Cerca nel blog

2014/08/09

Star Trek, nuova puntata della Serie Classica. O quasi

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

È fatta dai fan, ma è fatta davvero bene, con scenografie e oggetti di scena ricostruiti fedelmente e lo stesso stile di fotografia, ma soprattutto con storie ben scritte: è Star Trek Continues, serie di telefilm ispirati alla Serie Classica di Star Trek, dalla quale prendono spunto ampliandone le storie, come in questo terzo episodio, Fairest of Them All, che si chiede che cosa accadde nell'Universo dello Specchio dopo il ritorno del “nostro” Kirk. Buona visione.




Per darvi un'idea della cura nella ricostruzione delle ambientazioni e delle atmosfere di Star Trek Continues, date un'occhiata a questi confronti fra una puntata della Serie Classica originale e l'episodio correlato (prequel, sequel o sidequel) di Continues.

8 commenti:

Claudio Fe ha detto...

Segnalo refuso:
è arrivata alla terzo episodio

Paolo Attivissimo ha detto...

Refuso sistemato, grazie!

dombrechi ha detto...

Chiedo scusa ma non capisco l'idea di rifare in copia carbone episodi della amatissima (anche da parte mia) serie. Che senso ha? A parte dimostrare abilità tecnica e studio accuratissimo (complimenti), l'unica cosa che mi fa venire alla mente è un vuoto cosmico creativo. Ho la sensazione di rivedere (eh, sì l'ho vista dal vivo!) Italia-Germania 4-3 perfettamente replicata da sosia dei protagonisti: emozione meno di zero. Perché invece di clonare non realizzano dei nuovi episodi? Problemi di diritti? Non credo, se puoi fare i cloni dell'esistente...

Paolo Attivissimo ha detto...

Dombrechi,

se guardi le puntate di Continues ti rendi conto che non sono affatto copie carbone: partono dall'episodio classico e lo proseguono o ne raccontano un aspetto mancante nell'episodio originale.

Riformulo l'articolo per chiarire questo concetto, che non ho espresso chiaramente.

Massimo Musante ha detto...

Già la serie originale sembra "fuori posto" a vederla oggi: anche se importante ha una visione del futuro che è più vecchia del presente attuale. Le repliche fatte dai fan per quanto tecnicamente perfette sono veramente insipide. Bisogna rassegnarsi al fatto che tutto finisce, anche Star Trek, a ricominciare a leggere e guardare della fantascienza alternativa.

Cloud ha detto...

Molto ben fatto, anche se a voler essere veramente pignoli (e perché no? In fondo si tratta di un prodotto a uso e consumo dei veri cultori e nostalgici della serie classica) si potrebbe dire che le riprese appaiono troppo nitide e definite, e le inquadrature danno la sensazione di essere spesso molto strette, forse perché le scenografie - per ovvi motivi di budget - erano più piccole rispetto a quelle della serie originale

roberto ha detto...

Qualcuno sa se esistono sottotitoli in italiano?

Anonimo ha detto...

qualcuno dei ora 5 episodi su youtube ha i sottotitoli in italiano o quasi :) (uno mi pare in spagnolo)