Cerca nel blog

2016/06/15

SpaceX mette in orbita altri due satelliti, inciampa nell’appontaggio

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alle donazioni dei lettori. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora (anche con un microabbonamento). Ultimo aggiornamento: 2016/06/20 7:00.

Poco fa SpaceX ha lanciato un razzo Falcon 9 che ha portato con successo in orbita geostazionaria di trasferimento due satelliti per telecomunicazioni. Il tentativo di rientro controllato del primo stadio, invece, è fallito: il razzo è atterrato sul ponte della nave automatica Of Course I Still Love You, nell’Oceano Atlantico, ma poi ha subito un “disassemblaggio rapido non pianificato”, per dirla con le parole di Elon Musk.

elonmusk
Ascent phase & satellites look good, but booster rocket had a RUD on droneship
15/06/16 17:04


elonmusk
Looks like thrust was low on 1 of 3 landing engines. High g landings v sensitive to all engines operating at max.
15/06/16 17:06

elonmusk
RUD = Rapid Unscheduled Disassembly :)
15/06/16 17:07

elonmusk
Upgrades underway to enable rocket to compensate for a thrust shortfall on one of the three landing engines. Probably get there end of year.
15/06/16 17:14

elonmusk
Landing video will be posted when we gain access to cameras on the droneship later today. Maybe hardest impact to date. Droneship still ok.
15/06/16 17:26

Stando a Musk, uno dei tre motori usati per l’atterraggio ha avuto un calo di potenza. Gli atterraggi con decelerazioni estreme, come questo, dipendono molto dal fatto che tutti i motori lavorino a piena potenza. Sono in corso degli aggiornamenti per tenere conto di questa eventualità entro fine anno. Il video dell'atterraggio verrà pubblicato quando i tecnici saliranno sulla nave automatica, che non è stata danneggiata (le immagini in diretta, come consueto, si sono interrotte all’avvicinarsi del veicolo, poi sono riprese dopo quello che sembrava essere un atterraggio regolare e verticale). Musk conclude che forse si è trattato dell’impatto più violento finora avvenuto.

Cominciano intanto a spuntare i primi spezzoni scelti delle bellissime riprese (alcune inedite) del lancio, come questa, che a quanto capisco proviene da una telecamera in cima al primo stadio e rivolta verso l'alto per mostrare la separazione del primo stadio.


C'è anche questo spezzone dell’atterraggio:


Aggiungerò immagini migliori appena possibile.


2016/06/17


Elon Musk ha postato un breve video ripreso dalla nave appoggio:


A suo dire, pare che il primo stadio abbia esaurito l’ossigeno liquido troppo presto, causando lo spegnimento dei motori appena prima dell’appontaggio. Ha aggiunto che l’atterraggio non è stato così veloce come pensavano ma è stato comunque sufficientemente violento da distruggere il telaio principale e deformare a fisarmonica i motori.


2016/06/20


Nessun video dell'atterraggio, per ora. In compenso ci sono una foto (qui sotto) e un video dell’arrivo in porto della nave con i resti del Falcon.


12 commenti:

Baron Beer ha detto...

Il nome della nave è meraviglioso!!

Luigi Rosa ha detto...

Ieri pomeriggio ero anche io davanti al feed e pensavo all'emozione di poter vedere da vicino la campana del razzo e la parte finale del motore mentre si riaccende per portare il payload in orbita.

Mi sarebbe piaciuto vedere qualche ripresa in piu' del deploy dei satelliti, ma sara' per un'altra volta.

Francesco ha detto...

Il video del distacco del secondo stadio è fantastico.
Notare la decelerazione e successiva accelerazione all'accensione del motore mostrata dalla telemetria.

pgc ha detto...

Interessante, ma mi ha stupito, Paolo, che tu non abbia fatto un articolo su OpenAI.

Hai qualcosa nel cassetto per caso?

Paolo Attivissimo ha detto...

pgc,

no, non ho nulla in programma. In generale ultimamente sto scrivendo poco qui perché sono impegnato altrove in una serie di missioni segrete in un luogo segreto usando un'identità segreta e tecniche d'indagine segrete. Ma non lo posso dire: è un segreto.

rico ha detto...

Immagino cosa stia preparando Paolo, una famosa ma segreta cena in quel di Milano.
Non potrò esserci per motivi di turni, ma il prossimo anno spero di arrivarci, più o meno così:
https://www.youtube.com/watch?v=ErMU2eczdWc

martinobri ha detto...

sono impegnato altrove in una serie di missioni segrete

Sagra della selvaggina?
Sagra della trippa e della birra?
Sagra del purcell?

Proxima ha detto...

Musk dice che è terminato l'ossigeno liquido appena sopra il ponte.
https://twitter.com/elonmusk/status/743602894226653184

Nicola dm ha detto...

Il disinformatico abbraccia lo stile dei titoli anglosassoni di separare le frasi coordinate con una virgola invece che con una congiunzione! Paolo, ti prego, ripensaci! :)

pgc ha detto...

Strana manovra.... il landing burn é insolitamente lungo e questo ha presumibilmente all'origine della fine dell'O2. La causa iniziale di questo incidente dev'essere un'altra. Forse hanno testato un profilo di atterraggio diverso o altro. Oppure qualcosa non ha funzionato nell'avionica.

Guastulfo (Giuseppe) ha detto...

C'è moltissimo fumo, più che negli altri atterraggi, anche in quelli falliti.
Come ha già scritto Proxima, Musk dice che è finito l'ossigeno e con miscela ricca, si sa, la marmitta "fuma molto" :-)

Stupidocane ha detto...

@pgc,

O forse far ri-atterrare un razzo in piedi è fottutamente complesso... ;D