skip to main | skip to sidebar
358 commenti (ultimi)

Power Balance sbufalato a Le Iene

Che male fa l'antiscienza? Fa fare la figura dei fessi a chi ha comprato il Power Balance


Il programma Le Iene si è occupato del braccialetto che promette equilibrio e altre migliorie fisiche. Se davvero ha queste caratteristiche miracolose frutto di incredibili tecnologie olografiche, come mai funziona anche quello tarocco e persino quello fabbricato senza ologrammi dalle Iene?

Ne vedete tanti in giro? Bene: adesso sapete quanti sono e chi sono i gonzi ai quali potrete rifilare la prossima fesseria e incassare altri trenta-quaranta euro.


Aggiornamento: il video è stato rimosso da YouTube, ma è possibile visionarlo direttamente sul sito Mediaset, qui.

A questo servono la conoscenza scientifica e il metodo d'indagine razionale: a non farsi buggerare dai ciarlatani.

Ah, e se siete fra quelli che hanno comperato il Power Balance, lasciate che ve lo dica senza troppi giri di parole: siete dei fessi. Offendetevi pure: vuol dire che siete due volte fessi. La prima perché avete abboccato alla panzana del Power Balance, la seconda perché invece di ammettere di aver fatto una fesseria v'incazzate con me. La prossima volta, magari, provate a informarvi prima di comperare una patacca e ascoltate i consigli di zio Paolo.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (358)
Fessi!
Pur condividendo la medesima opinione, ritengo che la chiusura finale sia decisamente una scaduta di stile, e per altro decisamente gratuita.
Per fortuna Marco Berry è tornato a fare servizi seri :-) e non quella fuffa di Mistero
@Paolo Attivissimo:
Sull'espressione "consigli di zio Paolo" ci vedrei bene un link al tuo primo articolo sul Power Balance.
O.T. sui fessi
Tornano al galoppo i posti in piedi sugli aerei!
Sull'espressione "consigli di zio Paolo" ci vedrei bene un link al tuo primo articolo sul Power Balance.

Giusto, fatto.
certo che farlo fare a Marco Berry il servizio contro le fesserie pseudo-scientifiche mi sembra una pagliacciata...
non è stato fino all'altro ieri a fare il pirla a Mistero????

Come se Giacobbo domani facesse un servizio sul fatto che il 2012 è una bufala....
cacchio voglio il braccialetto delle Iene!
erox,

itengo che la chiusura finale sia decisamente una scaduta di stile, e per altro decisamente gratuita.

Almeno è gratuita, pensa se l'avessi fatta pagare 30 euro come il Power Balance.

Battute a parte: cosa c'è, adesso non si può più dire le cose come stanno? Non si può dire a un fesso che è un fesso? Perché se no, poverino, urti la sua sensibilità di animuccia sperduta?

Ma se nessuno dice ai fessi che sono fessi, come fanno a capire di aver fatto una fesseria e a non farla più.

A volte per educare bisogna usare le maniere forti. Ho solo detto ai fessi che sono fessi. Mica ho detto che sono imbecilli.
Mi è scappato un punto di domanda:

Ma se nessuno dice ai fessi che sono fessi, come fanno a capire di aver fatto una fesseria e a non farla più?
pauligree lascia stare: io il braccialetto l'ho comprato proprio dalle Iene e non mi funziona! :-)
Pensa che io l'ologramma me lo sono trovato su una giacca sportiva di una nota marca.
Preciso che l'ho comprata perche' mi piaceva la giacca, il colore, il tessuto, il peso del tessuto, e soprattuto era in saldo.
Beh, il primo giorno che l'ho indossata, ero sul bus, e appena questo ha frenato ho rischiato di cadere in terra, quindi NON FUNZIONA !!!!!! :-)))
Alberto
Giusto, Paolo, ma va evidenziato un aspetto di psicologia spicciola che potrebbe sfuggire: la gente non lo compra perché ci crede, bensì spesso per omologazione. Sfruttando questo aspetto (la "moda", specie per ragazzini) si fanno un mucchio di soldi :-) a prescindere dalle bufalate dei "campi energetici". Bravo, grazie, buon lavoro.
Eh no Paolo, stai sbagliando tutto. Se uno mi dice "hai fatto una fesseria" sono disposto ad ascoltare in futuro i suoi consigli, se uno mi da direttamente del fesso , non lo ascolto più.
Quindi i tuoi prossimi consigli raggiungeranno un numero inferiore di persone. So già cosa stai pensando: non si possono aiutare i fessi.
Già ma chi sono i fessi? Tutti quelli che fanno una fesseria? A mio avviso no. L'esperienza ci dice che anche persone sensibili ed intelligenti possono commettere sesquipedali stupidaggini.
È che hai scelto un'attività che oltre alla competenza e alla dedizione richiede anche pazienza e indulgenza.

P.S. se qualcuno lo volesse sapere no, ne il sottoscritto ne persone a me care hanno acquistato il power balance.
Non mi è però piaciuta l'intervista al Dott. Riccardo Florio.

Adesso non ricordo le testuali parole (l'ho vista ieri sera e adesso non posso mettere in play il video), ma ha ripetuto più volte qualcosa tipo "secondo quelle che sono le conoscenze scientifiche, non può avere alcun effetto". Sembra quasi che la prosecuzione di questa frase sia: "però secondo le conoscenze dell'esoterismo, è tutto vero cari amici".

Io avrei detto un più efficace "No, questa roba è una truffa perchè è evidente che un coso di plastica non possa in nessun modo influenzare alcunchè"
@ubik15:
Perdonatemi se alimento l'off topic, ma questa volta a parlarne (e a mostrare un prototipo funzionante) è una azienda italiana che progetta e costruisce sedili per aeromobili per mestiere.

Inoltre non si parla di "posti in piedi", anche se la semplificazione giornalistica porta a quello, ma di sedili con seduta più alta (e di conseguenza meno profondi).

Insomma, c'è una certa scientificità in tutto questo, non la sparata di un qualche cantinaro.
qualche giorno fa una disuctendo con una mia amica del braccialetto, lei con un pizzico di imbarazzo ha confessato che il suo compagno lo ha comprato e si è convinto che da quando lo indossa gli sia passato il mal di schiena.
Il mio primo istinto è stato quello di dirgli che il suo compagno è un fesso. anzi a dire il vero stavo per usare un linguaggio assai più colorito.
Però mi sono trattenuto e penso di aver fatto bene. Non solo per preservare un'amicizia.
Eè un fesso chi compra il power balance, come chi ascolta gli oroscopi o mette un piede per terra scendendo dal letto prima dell'altro.
Però fino a che non si superino alcuni limiti credo esista una diritto a essere fessi, creduloni. A pensare che davvero un braccialetto faccia passare il mal di schiena o che la posizione di stelle distanti miliardi di anni luce fra loro influenzi le nostre vite.
Sarebbe opportuna che tutti siano dotati degli strumenti necessari per comprendere le truffe che sottostanno a queste superstizioni, ma non criminalizzerei chi, entro certi limiti, vi ricorre.
la gente non lo compra perché ci crede, bensì spesso per omologazione

Indubbiamente. Questo dimostra quanto sia pericoloso non ragionare con la propria testa ma seguire il gregge.
ragazzi non compriamo le cose straniere, compriamo italiano!!! http://www.auraactivator.com/ !!!

AAHAHAHHAH che fessi! giustissima disamina.
concordo anche sul fatto che berry dopo "mistero" non ha più alcun diritto di fare l'ironico in casi come questi.
Sono daccordo con Davser...con quello che ha detto sembrava quasi che alla fine c'era qualche possibilità che per qualche motivo random avrebbe potuto funzionare...

Comunque mi sa che se va male la carriera da ingegnere mi inventerò anche io qualche cazzata del genere per abusare della gente furbazza :D
Diamo a Paolo quel che è di Paolo e hai fessi quel che è dei fessi.
Se domani ti vendo la fontana di Trevi e tu la compri, poi non lamentarti se ti danno del fesso.
Anzi, diffida da quelli che non ti dicono nulla, perché solo quelli con le 00 ti dicono la verità.
Siamo in un mondo dove la cultura e la mentalità scientifica non abbondano, anzi rischiano di venir viste con sospetto e i san Tommaso passare per poveri stolti. Se uno le cose non le sa, ci può stare, basta spiegargliele, senza trattarlo da stupido, che magari non è. Il peggio sono quelli che dopo la spiegazione e pure la dimostrazione, restano della loro idea e continuano a credere alla sciocchezza di turno o a pendere dalle labbra del "guru". O se anche acquisiscono un qualche spirito critico, lo fanno a vanvera, ed ecco le teorie del complotto e compagnia bella.
Eh no Paolo, stai sbagliando tutto. Se uno mi dice "hai fatto una fesseria" sono disposto ad ascoltare in futuro i suoi consigli, se uno mi da direttamente del fesso , non lo ascolto più.

Affari suoi. Se adesso le lezioni di buon senso bisogna darle con i guanti bianchi e le parole dolci perché il fiocco di neve altrimenti s'offende, si arrangi un po'.

Magari le maniere energiche sfondano dove le paroline educate rimbalzano. Specialmente con i tipi ottusi.

Vorrà dire che se ho sbagliato, andrò ad aprire a Taiwan una fabbrica di cerotti Erector(R), con le microparticelle attivanti al tiofene, che ti fanno rizzare il...
Io avrei detto un più efficace "No, questa roba è una truffa perchè è evidente che un coso di plastica non possa in nessun modo influenzare alcunchè"

Sarebbe stato scientificamente non rigoroso e quindi attaccabile.
credo esista una diritto a essere fessi, creduloni.

No. Come la legge non ammette ignoranza, non esiste alcun diritto naturale a essere creduloni. I creduloni, in natura, finiscono in pasto ai predatori che tendono l'esca.
Io sono un utilizzatore del Power Balance: fesso o no, mi trovo bene e vi spiego perchè.
Avrò speso 30€ per una patacca, sarà solo effetto placebo, sarà tutto quello che volete dimostrare per screditarlo...ma io mi trovo bene!
La notte dormo meglio, mi sveglio meglio, non mi addormento nelle riunioni di lavoro pallose, solo per fare alcuni esempi.
Gioco a basket e posso dire che non ho notato miglioramenti, ma solo il fatto (placebo o no) che mi faccia dormire/svegliare meglio, mi basta e avanza per dire che lo consiglierei al prossimo!

Saluti
infatti.
secondo me dovrebbero farlo pagare 4000 euro
(e i sarebbero sempre dei FESSI che lo comprano)
ma non criminalizzerei

Questi qui parlano di frequenze, di campi magnetici...
Mi spiace, ma io non tollero che usino parole che appartengono alla scienza per ricoprire di credibilità la loro patacca, altrimenti mi incazzo.
Se vogliono si inventano parole nuove.
Succosi commenti, vedo.

a giorgio
Come se Giacobbo domani facesse un servizio sul fatto che il 2012 è una bufala.... l'ha già fatto, e pure commentato in questo blog

a Paolo
Battute a parte: cosa c'è, adesso non si può più dire le cose come stanno? Non si può dire a un fesso che è un fesso? Perché se no, poverino, urti la sua sensibilità di animuccia sperduta?
Qui chiedo l'aiuto di qualcuno che abbia nozioni di giurisprudenza migliori delle mie: ma che differenza ci sarebbe - se esiste - fra dare del fesso ad un fesso e del ladro ad un ladro? Nel secondo caso mi pare che si rischi la diffamazione.

Dottor Divago
Eè un fesso chi compra il power balance, come chi ascolta gli oroscopi o mette un piede per terra scendendo dal letto prima dell'altro.
Cioè per te per non essere fesso devo scendere dal letto poggiando a terra contemporaneamente i due piedi? Perché poggiandone uno per volta, non posso che... poggiarne prima uno e dopo l'altro.

unik 15
Tornano al galoppo i posti in piedi sugli aerei!
L'avevo letto anch'io da altra parte, fra l'altro col link diretto al sito dei produttori italiani
http://www.aviointeriors.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=141:aviointeriors-launches-a-super-high-density-seat&Itemid=155
appena ho tempo verifico se la società esiste (è citata come italiana e di Latina).
Continuo a pensare che la tolleranzi sia un bene prezioso. E che insultare le anime semplici che comprano il power balance sia controproducente anche perchè con l'eccezione di qualche caso psichiatrico, neanche chi lo acquista pensa davvero ci sia un fondamento scientifico dietro.
In quanti hanno assistito con curiosità alle previsioni del polpo paul ai mondiali?
credo che in pochi si siano indignati per la sovraesposizione mediatica di cui ha goduto il fenomeno demenziale del polpo preveggente. E tutto sommato va bene così, le crociate è meglio farle per motivi piu seri.
Anche a me non è piaciuta l'intervista al fisico.

Invece di dire "in base alle conoscenze scientifiche che abbiamo..." (che lascia pensare ad effetti sconosciuti che la scienza non sa spiegare) bastava dire, misure alla mano, che non emette alcun campo elettromagnetico o che altro, come invece dicono i venditori.
Prendevi le frasi dei venditori e sbufali il contenuto scientifico di esse.
Eè un fesso chi compra il power balance, come chi ascolta gli oroscopi o mette un piede per terra scendendo dal letto prima dell'altro.
Cioè per te per non essere fesso devo scendere dal letto poggiando a terra contemporaneamente i due piedi? Perché poggiandone uno per volta, non posso che... poggiarne prima uno e dopo l'altro.

ok mi sono spiegato male ma che credo che il concetto fosse intelleggibile. Molte persone ritengono che mettere il piede "sbagliato" per terra prima dell'altro, influenzi l'andamento della giornata.
Bellissimo! Diffondo subito.
Dottor Divago, però il polpo era gratis, il braccialetto no. Ergo è giusto avvertire (sono d'accordo sul non insultare) le anime semplici, in modo che non vengano truffate.
Gli insulti invece li riservo per i truffatori, i ciarlatani, i venditori di fumo e per i veri ottusi loro seguaci, che ad essi ci credono a dispetto di tutto.
Offendetevi pure: vuol dire che siete due volte fessi. La prima perché avete abboccato alla panzana del Power Balance, la seconda perché invece di ammettere di aver fatto una fesseria v'incazzate con me.

Reazione molto comune in una ben definita cerchia di persone. Ricordo solo colui che ci faceva da dirigente della squadra di calcetto: prima per un'intera stagione ha evitato accuratamente che noi giocatori avessimo qualsiasi contatto col presidente perché "dovete solo pensare a giocare: al presidente parlo io e basta" e poi, una volta che il presidente era fuggito lasciando debiti da per tutto (ed assegni scoperti rifilati anche a lui)... se l'è presa con noi giocatori perché "anche voi potevate accorgervi di quello che faceva: io non ho colpa!".
nulla è più forte della convinzione umana!
Affari suoi. Se adesso le lezioni di buon senso bisogna darle con i guanti bianchi e le parole dolci perché il fiocco di neve altrimenti s'offende, si arrangi un po'.
Magari le maniere energiche sfondano dove le paroline educate rimbalzano. Specialmente con i tipi ottusi.


Sbaglio o Carl Sagan aveva un'opinione diversa a proposito?
Mi pare di ricordare che nel famoso libro "il mondo infestato dai demoni" criticasse i toni di
Skeptical review (vado a memoria sul nome del periodico) malgrado ne condividesse i contenuti.
La società esiste, ha il primato per la resistenza a decelerazione in una sua linea di prodotti (e li trovate sul 90% di Alitalia). E per di più ci lavora il caro cognato che sto attendendo per farmi dire se è un prototipo per tentare l'omologazione, o un prototipo di tipo "marketing". ;)
D'altra parte, far fesso qualcuno significa prenderlo in giro, imbrogliarlo.

Molto appropriato, insomma.
neanche chi lo acquista pensa davvero ci sia un fondamento scientifico dietro.

E questo ti pare un comportamento sensato? Pagare per una patacca?


in quanti hanno assistito con curiosità alle previsioni del polpo paul ai mondiali?

Assistere non costa nulla. Ma il braccialetto si paga.
Sbaglio o Carl Sagan aveva un'opinione diversa a proposito?

Non lo so, ma con tutto il rispetto posso anche avere un'opinione diversa da quella del grande Sagan.
Non voglio offendere nessuno, ma io sono convinto che decenni di televisione e benessere gratuito ci abbiano ridotto il cervello in pappa.

Penso alle figure, chiamiamoli uomini o donne, che esistevano anche solo una trentina di anni or sono non trovo equivalenti raffrontabili ai giorni nostri.

Mi restano i ricordi, ma se mi guardo attorno, mi pongo il solito quesito: siamo evoluti o involuti negli ultimi anni?
quanto vorrei essere così creativa e fetente da inventare una fesseria e diventare ricca!!
il polpo era gratis, come tutta la televisione commerciale, relativamente. L'audience ha un valore che si traduce in introiti. Probabilmente chi ha lanciato il polpo stregone ha fatto un mucchio di quattrini come l'inventore del braccialetto. Ma non è questo il punto. Il punto è qual è il confine tra l'innocua creduloneria e il comportamento pericoloso?
Per me una volta chiarito che il braccialetto non ha fondamento scientifico, se qualcuno vuole lo stesso acquistarlo convinto che gli migliorerà la vita è libero di farlo. ci farà sorridere tale comportamento, ma non può legittimarci a insultarlo, discriminarlo o peggio. Per meglio spiegare il concetto, lo stesso trattamento potrebbe essere indirizzato verso chi mette il santino di padre pio in macchina convinto che lo preserverà dagli incidenti.
Esporlo al publico ludibrio? denunciare il vaticano per abuso di credulità popolare? boh... liberi di farlo, ma ripeto, la tolleranza è una virtù assi preziosa.
e attendiamo con ansia il mangostano :-)
Scusate se disturbo, invece di parlare del fatto che uno possa o meno venire offeso dall'articolo di Paolo, perché non ci si è posti una domanda ben più importante a mio avviso? I 15 giorni che ha dato l'antitrust per verificare la "scientificità" del prodotto sono scaduti da un mese ormai, ma io non ho sentito parlarne più da allora...
Ho dato una letta in qua e in là, e sapete cosa ho letto?
Che la casa produttrice e quella distributrice, per i contenuti pubblicitari si rifanno a quello che dicono i produttori americani! E quindi non è di loro responsabilità essendo il prodotto statunitense.
Concludono tra l'altro con una frase che mi ha riportato alla mente quello che i sostenitori dell'omeopatia dicono quando sono a corto di argomentazioni:

Ma se tanta gente lo compra allora una base di efficacia ci sarà pure, no?

Siamo alle solite, RIDICOLO!
lo stesso trattamento potrebbe essere indirizzato verso chi mette il santino di padre pio in macchina convinto che lo preserverà dagli incidenti.

No, perché invoca dei poteri soprannaturali intangibili di Padre Pio. Non usa le parole della scienza e non attribuisce alla carta "vibrazioni" o "frequenze" o altri effetti tangibili e misurabili.

Lo sconcio del Power Balance è di abusare delle parole della scienza per darsi credibilità.

L'affermazione "Padre Pio ti protegge dagli incidenti grazie alla sua santità" non è scientificamente sbufalabile (salvo fare, forse, un dfficile esperimento di teologia statistica). Quindi si può concedere il beneficio del dubbio. Però lo si deve concedere per par condicio, anche a chi crede agli elefantini mistici, ai cornetti e agli unicorni petomani.

L'affermazione "Power Balance migliora l'equilibrio grazie al suo ologramma / campo vibrazionale / ritorno tachionico di frequenza / biofotone" è invece sbufalabile.
la tolleranza è una virtù assi preziosa.

Proprio per questo non la spreco.
Io però non capisco una cosa e magari qualcuno sa darmi una spiegazione.
Ho visto fare lo stesso "esperimento" con la variante oggetto dannoso, un pacchetto di sigarette per dire, che ovviamente riduceva le forze e l'equilibrio della persona sottoposta al test invece che aumentarle miracolosamente. Vorrei sapere, il meccanismo psicologico è sempre lo stesso?
E' mai capitato che qualcuno non rispondesse come previsto dopo aver indossato il bracciale portentoso?
Pura e semplice curiosità.

Comunque, dai, un po' fessacchiotti bisogna essere per lasciarci giù 35 euro. O magari averne da buttare.

E concordo su Berry!
Mi aggiungo al coro: "Fessi"
Penso che Paolo abbia il diritto di usare i modi che preferisce. Non è una figura istituzionale o un educatore, sta scrivendo sul suo blog.
Per quanto mi riguarda chi critica i modi di Paolo può anche ad andare a leggere un'altro blog... Infatti l'utilizzatore di Power Balance che ha postato non si è minimamente lamentato del linguaggio di Paolo.
La scienza non è uguale al politically correclty, è solo uguale alla scienza! Cioè dimostrazione rigorosa dei fatti.
Mi unisco al coro di chi critica lo scienziato.

C'e' un delicato equilibrio tra sapere che non sai tutto (e quindi alla luce delle attuali conoscenze il braccialetto non fa un tubo, ma magari secondo quelle degli zetareticuliani emette campi paratachionici tempovorticosi), le cose che effettivamente sai e quelle che sono altamente probabili anche se non ne sarai mai sicuro al 100,00000%. La prima cose che CHIUNQUE dei miei amici alternativi avrebbe ribattuto è che difatti si parla di "frequenze sottili", che la scienza non riconosce. Probabilmente è molto più efficace la notizia della denuncia del Garante.

Quindi che fare? Difficile. Puoi analizzare le affermazioni della pubblicita', e dire che un ologramma non "entra in risonanza", che noi non emettiamo nessuna frequenza, e che la cosa si dimostra molto facilmente, perché le frequenze si vedono con un qualsiasi ricevitore di frequenze. Si può notare che se uno parla di frequenze deve dire quali (una frequenza di 325,42 MHz ad es.), e loro non lo fanno, insomma che parlano per riempirsi la bocca.

Volendo essere pignoli, effettivamente l'ologramma entra in risonanza con alcune frequenze, quelle delle luci colorate che riflette. Ma siccome noi non emettiamo luci colorate, a noi non ci fa nulla. E in ogni caso entrando in risonanza non fa altro che rifletterle.
Il punto, Dottor Divago, non è che qualcuno faccia soldi, ma che li faccia a tue spese. Se guardi il polpo, aumenti l'audience, ma nessuno viene spennato. Se vendono a caro prezzo un pezzo di gomma invece sì. Il confine per me è quello.
Fin qui la colpa è dei ciarlatani. Se ci casca "l'anima semplice", glielo spiego.
Una volta chiarito che un certo prodotto non ha fondamento scientifico, dopo non ha senso acquistare qualcosa che non funziona, non ti pare? Sbagliare è umano, perseverare è diabolico. A quel punto non è più solo un problema del ciarlatano, ma anche di chi gli vuole credere. Funziona la suggestione, il placebo? Certo, ma la piuma di Dumbo era gratis. Non c'è bisogno di arricchire i ciarlatani e alimentare questo mercato alle spalle delle anime semplici (purtroppo) e dei creduloni (che invece a quanto pare se lo meritano, contenti loro).
Esprimo la mia opinione sulla questione "fessi", termine utilizzato da Paolo per indicare gli acquirenti del PowerBalance.
Premetto che sono considerato dai miei conoscenti uno scientista-scettico-rompiballe, e condivido l'epiteto usato da Paolo nei confronti di chi non ragiona con la propria testa. Mi sembra invece riduttivo il commento #40, sempre di Paolo, dove il riferimento alla questione economica. Ma io mi chiedo: perché se il braccialetto costasse 4 centesimi invece di 40€ cambierebbe qualcosa? O se addirittura fosse gratis? Secondo me non cambia nulla, perché l'ingenuità, la "fessitudine" e/o "voglia di seguire le mode" (e secondo me di quello si tratta infine) non dipende dal denaro speso, ma dalla presenza o meno di raziocinio nell'atto. Il costo è, a mio parere, solo un incentivo o disincentivo, a seconda che venga ritenuto o meno congruo rispetto a quello che si ottiene, oggetto o altro che sia.
Ridurre alla questione economica secondo me diviene rischioso, perché porterebbe a classificare come fessi, un mucchio di persone che effettuano scelte sulla base delle motivazioni più disparate, più o meno giustificabili. Volete un esempio (rischio il flame ma accetterò il rischio)? Perché una buona percentuale di italiani -a scanso di equivoci: io NON sono tra quelli- preferisce bere acqua in bottiglia pagandola 250€/m3 invece di aprire il rubinetto e pagarla 1€/m3? Tutti fessi? A me verrebbe da pensare di sì, ma se poi tiriamo fuori altri 3-4 esempi come questo poi magari risulta che il 99.9periodico% della popolazione ricade nella categoria e si salvano solo gli utenti di questo blog :-)
Paolo ha scritto " Come la legge non ammette ignoranza, non esiste alcun diritto naturale a essere creduloni."
Aggiungerei che nell'era di internet non è giustificata l'ignoranza! Non assoluta ovviamente, ma almeno per le cose che ci interessano. Io ho scoperto questo blog proprio in seguito a ricerche motivate da dubbi che avevo non mi ricordo più su che cosa.
Sono tutti bravi ad essere "internauti" per andare solo su Facebook, ma consultare anche solo Wikipedia (e magari qualche altra fonte di confronto) sembra assai difficile.
Mamma mia, come sei arrabbiato Paolo in questo post.

A me non me lo puoi dire che sono fesso perché non ho quel braccialetto....anzi, non porto nemmeno l'orologio; insomma non mi piace indossare accessori.
Però possiedo due cellulari.....ecco mi sa allora che sono proprio fesso :D
Paolo,
sul commento #47, invece, mi trovo totalmente d'accordo: secondo me è una motivazione molto più robusta della questione economica.
Paolo, io la vedrei sotto un altro punto di vista. Secondo me è una grande invenzione è come un bollino rosso che identifica i gonzi. L'altro giorno avevo un cliente con il power balance e ho subito capito con chi avevo a che fare.
@gianni
È vero! Ma il peggio (meglio?) è che ci sono degli insospettabili fra gli utilizzatori: è una sorta di outing...
Il discorso sul diritto di dare del fesso mi intriga alquanto ed oscillo tra le due posizioni che emergono dai commenti lasciati da voi qui sopra.
Ognuno ha il diritto di spendere il propri soldi come meglio crede e di farsi abbindolare da chi meglio crede. D'altra parte Paolo et al. hanno tutto il diritto di esprimere il loro giudizio "tagliente" su persone di tal fatta. Ma ancora credo sia sacrosanto da parte dei creduloni di offendersi quando vengono apostrofati "fessi", benché ci siano fondate ragioni scientifiche (qualcuno accostava al caso di un ladro. L'appellativo non è diffamazione se dimostrato che il personaggio è ladro veramente): come si potrebbe impedire a qualcuno di offendersi?
Alla fine penso che il succo è che questi sbufalamenti servono a chi ha orecchie per intendere. L'azione di forza potrebbe servire per quelli un po' più duri di orecchi, ma come si fa ad entrare nel cervello di qualcuno e capire quanto egli sia disponibile a cambiare opinione? E' tutto un bilancio tra fregarsene degli altri ed essere altruisti. L'azione, se proprio si tiene a svolgere un ruolo di educatore, dovrebbe essere commisurata persona per persona, altrimenti una dichiarazione urbi et orbi rischia di far incazzare molti. A voi la scelta.
@gianni
bravo! Non l'avevo mai vista in questi termini, in effetti è un grosso aiuto.
@peppe:

credo sia sacrosanto da parte dei creduloni di offendersi quando vengono apostrofati "fessi"

Su questo non si discute, ognuno nella vita ha il diritto di offendersi quando e come vuole, ci mancherebbe.

Ciascuno può essere permaloso quanto gli pare, purché non si sogni di pretendere che gli altri rispettino la sua permalosità.
Non sono molto daccordo sul fessi, o almeno sulla sua motivazione, per un motivo molti semplice.

Le persone di mia conoscenza lo ha comprato senza nemmeno conoscere le "virtu" dell'oggetto. Semplicemente perche' era di moda. Semplicemente perche' ne vedeva in giro.

E' un motivo inteligente? No, e' un motivo da pecore. Ma non sono piu' fessi di tutti quelli che seguono le mode e che buttano via lo stipendio in orpelli inutili che valgono un decimo del loro valore per essere alla moda.

Non e' un grado ulterore. E' quello che ci troviamo davanti tutti i giorni.
Ridurre alla questione economica secondo me diviene rischioso


Non riduco a questione economica. La questione economica è un'aggravante.
cmq, che la difesa aerea più sofisticata del mondo sia andata così in stallo proprio in quelle due ore cruciali, non riuscendo in nessun modo a fermare, o anche solo ad abbordare, uno solo dei 4 aerei, è davvero strano!

Noncicredo,

Vai a leggere le FAQ di Undicisettembre.info, per favore, e non continuare a spammare falsità.

Questo è l'ultimo invito e richiamo. Non hai il diritto di riempire questo blog di commenti contenenti falsità. Ulteriori commenti di questo tipo verranno cestinati. Ora vai a studiare e abbi rispetto per le vittime dell'11 settembre e per chi ha dovuto andare a raccogliere i pezzi di quelle vittime.

Poi mi spiegherai come si "abborda" un aereo di linea. Mica sono pirati sui galeoni.
come si potrebbe impedire a qualcuno di offendersi?

Ah, io non glielo impedisco affatto. Anzi, se lo fa, non fa che dimostrare di essere doppiamente fesso, appunto.
@giorgian

Ciascuno può essere permaloso quanto gli pare, purché non si sogni di pretendere che gli altri rispettino la sua permalosità.

Si certo, ma quello che cerco di capire è il confine (sottile, eh? non è mica scontato, altrimenti non sarei qui a rompervi le balle) che esiste tra rimarcare con forza la "fessacchiaggine" di qualcuno e non rispettarne la dignità. Onestamente, per quanto fesso possa essere uno, non penso sarebbe corretto da parte mia farlo oggetto di pesanti osservazioni su un sua debolezza. Forse sbaglio esempio, per ora tendo lievemente verso questa visione.
ok che sia una bufala adesso siamo tutti d'accordo...

mi chiedo però, non potrebbe, ovviamente ad un soggetto che non ne sa nulla e che è stato appena abbindolato, avere effetti positivi al livello di effetto placebo?

perché l'effetto placebo dà i suoi benefici ad una persona che ne sia fermamente convinta...
quindi non potrebbe funzionare indirettamente questa Bilancia del Potere?
@Paolo

Ah, io non glielo impedisco affatto. Anzi, se lo fa, non fa che dimostrare di essere doppiamente fesso, appunto.

Ahah, mi stai spingendo in un vortice infinito! Allora lui ha il diritto di offendersi perché gli dai un secondo "fesso" per essersi offeso la prima volta. E quindi è triplicemente (mio dio ringrazio il correttore... stavo scrivendo triplamente) fesso... e così via.
Concordo con il commento iniziale di marcov. "Siete dei fessi" non fa bene all'ascoltatore che si sente giudicato nella persona invece che nell'azione. Direi "avete fatto una fesseria", che sicuramente è più vicina al vero e dà margine di redenzione: ho fatto una fesseria, la prossima volta sto più attento. Se "sono fesso" non ho scampo. Poi, ovviamente fai come vuoi, siamo a casa tua, qui. Ah, io non ho fatto quella fesseria (magari altre sì, ma questa è un'altra storia).
@daniele

perché l'effetto placebo dà i suoi benefici ad una persona che ne sia fermamente convinta...
quindi non potrebbe funzionare indirettamente questa Bilancia del Potere?


Credo che l'effetto placebo abbia senso solo a livello statistico, se si consideri un campione statisticamente significativo di persone che usano il determinato placebo.
Individualmente, quindi, credo che sia del tutto aleatorio e pertanto per nulla deterministico.
Paolo Attivissimo ha commentato:

Noncicredo,

Vai a leggere le FAQ di Undicisettembre.info, per favore, e non continuare a spammare falsità.


Paolo hai sbagliato 3d ;)
Non avevo letto tutto, ma vedendo la descrizione "ritorno tachionico di frequenza" mi sono piegato in due! Cos'è, una specie di ritorno come quelli che avvengono nelle espansioni Giannelli sui motorini due tempi, però più veloce della luce??? Fantastico! Applauso a scena aperta!
Questi ciarlatani non hanno nemmeno la vergogna di "utilizzare" concetti attualmente del tutto teorici.
Paolo,

nel rispondere a noncicredo hai sbagliato thread. :-)
Ahah, mi stai spingendo in un vortice infinito!

La ricorsività è una mia passione da sempre.
Paolo hai sbagliato 3d ;)

Whoops, grazie.
@Paolo
Non riduco a questione economica. La questione economica è un'aggravante.
Ah, ok: avevo inteso diversamente il commento #40.
Osservazione *generale*: penso che alle volte la necessaria sintesi effettuata nei blog faccia perdere alcune sfumature che a voce avrebbero un significato non trascurabile. Il risultato, per me, è che quando seguo le discussioni mi sembra spesso di leggere commenti come più "lapidari" o di quanto, forse, intesi dallo scrivente. Capita anche a voi? (Non so se mi sono spiegato)
Per quanto io sia d'accordo con Paolo, spesso anche coi toni usati, è capitato di parlare col mio ragazzo al riguardo e pure lui ha manifestato fastidio per l'atteggiamento di superiorità del linguaggio di Paolo... Ma come ha giustamente detto qualcuno, questo è il suo blog. E' chiaro però che alcuni di noi "sbufalatori", nel nostro piccolo, vorremmo poter linkare o segnalare le inchieste di Paolo come esempi di bufale o truffe. Se poi però una persona un po' suscettibile legge le cose dette in un certo modo, può purtroppo venir meno il "succo" dell'articolo rispetto al tono usato. Cercare la superiorità rispetto all'umiltà è un comportamento abbastanza tipico, per cui gli "ottusi" si appiglieranno a questi toni piuttosto che al fatto che sono stati "fessi". Diciamo che io personalmente sono d'accordo
con Paolo, per come è il mio carattere, ma riconosco che nella società offendere non è il miglior modo di insegnare, anzi.

Btw, io non posso bere l'acqua di rubinetto qui ad Assemini (CA) perché è più "dura e pesante" (passatemi i termini) di quella in bottiglia, probabilmente per via del troppo cloro che mettono. Inoltre mi arriva al piano grazie ad un'autoclave con riserva idrica che non so quanto venga pulita visto che sono in affitto... Purtroppo qua in Sardegna chi è fortunato ha l'acqua buona, chi non lo è si becca acqua super clorata o che percorre tubazioni poco raccomandabili. A Cagliari città la cosa varia addirittura da quartiere a quartiere (esperienza personale). Scusate l'ot ma era giusto per chiarire un esempio che forse poco calzava.
Concludo facendo i complimenti a Paolo per tutto ciò che scrive :)
Salve a tutti, come va? (powerbalance che spunta dal cestino sulla sinistra)
Questo articolo mi ha fatto ricordare una cosa che speravo di aver rimosso: la Biowashball

Ho notato alcune analogie fra i due "prodotti"

1) Paroloni scientifici.
2) Video dimostrativi accattivanti.
3) Svariati fessi che l'hanno comprata.

Io la Biowashball l'ho provata e mi sono sentito veramente uno stupido quanto poi ho visto con i miei occhi che non funzionava, la cosa più difficile è stata ammettere la mia sconfitta, non tanto per i soldi, ma per essermi lasciato abbindolare.

Fortunatamente, almeno per me,la storia non sempre si ripete.
@Non Pervenuto

Secondo me l'idea di provarla non è stupida. Avresti però dovuto rimediare la "balla" senza pagare...
Infatti, Beppe, hanno tutto il diritto di offendersi, se apostrofati in tal modo. Né Marco Berry si rivolge ai suoi telespettatori chiamandoli fessi. Dal vocabolario Treccani, se mai ce ne fosse bisogno: "Imbecille, sciocco; è soprattutto usato come ingiuria" al massimo l'espressione "fare f. qualcuno" significa ingannarlo, ma se ti do del fesso, ti do dell'imbecille. Uno può anche non sapere tutto. Glielo fanno indossare e gli fanno vedere che funziona e allora in quel momento ci crede. Dite che nell'era di Internet è impossibile? Cercate "scie chimiche" e guardate quante pagine pro e contro trovate. Chi non ha le basi adatte, avrà difficoltà a discernere l'informazione corretta nella montagna di spazzatura con cui viene bombardato. Possiamo anche avvilirci, altro che informazione. E Wikipedia non è male, ma non è sempre attendibile, capitano errori grossolani che restano lì dei mesi, specialmente in quella italiana. Nel frattempo tali errori vengono copiati acriticamente da un sito all'altro come fosse oro colato. Anzi c'è proprio il rischio "l'ho letto su Internet (dunque è vero)".
E per smascherare gli individui dotati di presunti poteri sovrannaturali, più che scienziati c'è voluto un prestigiatore come Randi, che conosce i trucchi del mestiere.

Nessuno sa tutto e, lì per lì, può capitare a chiunque di prendere un granchio o di riporre male la fiducia. Non è che perciò sia un fesso, idiota o ritardato. Specialmente se dopo, di fronte a migliori informazioni, capisce di essere stato ingannato. Fare la figura di... è diverso da esserlo.

Non è questione di bianco o nero (insultare oppure essere "buonisti"), ma di avere rispetto, distinguendo le diverse situazioni, senza cadere nel buonismo o viceversa nella condanna a tutto tondo, mettendo tutti nello stesso calderone e nello stesso piano: i ciarlatani, le vittime del raggiro e quelli che pur sapendo, lo accettano e lo giustificano perfino. Se no siamo a livelli di "l'hanno violentata, è colpa sua che non era vestita come una suora, è una tr...".

In definitiva, me la prenderei molto di più con chi spara panzane, disinforma e magari svuota pure i portafogli altrui vendendogli fumo; piuttosto che con chi ha preso un granchio... ma un po' di più con chi abbocca a tutto senza neanche provare a controllare e peggio ancora chi eventuali smentite le nega pure.
Cos'è, una specie di ritorno come quelli che avvengono nelle espansioni Giannelli sui motorini due tempi, però più veloce della luce???

Più o meno. Se usi un crossover di polarizzazione rotante e fai interpolazione su un compensatore di Heisenberg sbilanciato, inevitabilmente ottieni un campo tachionico di frequenza negativa. E come ben sapeva Tesla, una frequenza negativa tende sempre al ritorno a energia zero.

A patto, s'intende, di modulare il campo con un interocitore al siliciuro di gallio portato in criostabilizzazione a 700 Kelvin.

Se non è chiaro qualche passaggio, dimmelo.
@Paolo: ma cosa succede ad incrociare i flussi?
Nono Paolo, tutto chiarissimo.
Ho pure sentito dire che se porti lo spin dei tachioni a 1/2 puoi anche andare in retromarcia velocissimo!
@pn404

È vero quello che dici, ma la faccenda è un pelino più complessa, perché praticamente da subito autorevoli voci hanno cassato la faccenda. Ricordo scienziati che intervistati sui giornali rispondevano con lapidari "è una sciocchezza" e di uno che addirittura aveva tentato un test che non era proseguito perché, diceva, i risultati non c'erano e non aveva trovato una pubblicazione scientifica una sul fenomeno usato dal braccialetto

Così, insomma, le centinaia di migliaia di persone che NONOSTANTE GLI AVVERTIMENTI hanno comprato il braccialetto non possono essere considerate persone che sono state lasciate in balia dei furbi.
@Il lupo della luna.

Inversione protonica totale.

Oppure se riesci a canalizzarli puoi viaggiare nel tempo.
mi sembra stiano emergendo diversi filoni interessanti.
La questione economica non è rilevante e il che entro certi limiti mi trova daccordo. Poi mi par di capire che chiò che fa imbufalire Paolo è l'uso di paroloni scientifici campati in aria per vendere il pezzo di plastica.
Però proprio l'esagerato ricorso a frasi che più che scientifiche sembrano esoteriche avvalora la mia ipotesi che nessuno venga fatto fesso. Se leggo "Power Balance migliora l'equilibrio grazie al suo ologramma / campo vibrazionale / ritorno tachionico di frequenza / biofotone" mi vengono in mente i numeri di topolino dove archimede inventava la macchina del tempo. A questo punto mi sembra assai più criticabile l'uso costante che si fa nelle pubblicità di camici bianchi che attestano il nuovo potere sbiancante del dentifricio, l'azione pulente dello ione. I nuovi studi scientifici (quali? fatti da chi?) che attestano di tutto e di più.
Ma poi quando uno va al supermercato compra davvero quel detersivo piuttosto che un altro perchè recenti studi scientifici dimostrano che pulisce il 3% in più?
Rimango dell'idea che un apporccio più low profile in questo caso sarebbe stato più corretto.
@scienziatapazza
Lo so benissimo che non ovunque l'acqua è bevibile! La mia è una voluta provocazione che però non voleva entrare nello specifico dei singoli casi ma fare una valutazione d'insieme sulle scelte delle masse di "fessi" (continuo a usare il termine di Paolo, giusto per capirci). Potrei anche dirti che magari qualcuno si compra il PowerBalance perché gli piacciono un casino i braccialetti in silicone ma non gli frega niente dell'ipotetico effetto equilibratorio: è un caso specifico che esula dal discorso.
Sull'acqua (lo sapevo che partiva l'OT): guarda che le restrizioni sui parametri cui sono obbligati i gestori degli acquedotti sono più stringenti di quelle degli imbottigliatori. Se ne deduce che è possibile avere, paradossalmente ma legalmente, acqua in bottiglia batteriologicamente meno pura di quella dell'acquedotto, anche se migliore dal punto di vista organolettica.
Affermare che sono fessi è una affermazione priva di fondamento scientifico, non è dimostrato che fare una fesseria sia elemento sufficente a individuare una persona fessa. E' solo una generalizzazione di un singolo comportamento. L'unica affermarzione corretta è "hanno fatto una fesseria". Non è una questione di migliore/peggiore comunicazione o di offesa/non offesa. Dire "sono fessi" vuol dire che sempre lo sono stati e probabilmente sempre lo saranno, basandosi solo su un singolo atto/comportamento. Dire "hanno fatto una fesseria" vuol dire che io non ho elementi per dedurre se sia un comportamento dovuto a cause disposizionali o situazionali, pertanto posso commentare l'atto in sè e non la persona. Ricondurre un singolo atto a caratteristiche disposizionali di una persona è solo una deduzione errata.

ciauz a tutti
@alberto

e io che pensavo di essere il più pignolo... mi hai stracciato

:-)
@ Dottor Divago

C'è una sostanziale differenza tra le due cose, pur trattandosi comunque di pubblicità ingannevole. Un detersivo può essere come un qualsiasi altro detergente, nonostante la pubblicità lo dipinga come l'ultimo ritrovato in materia di pulizia, resta il fatto però che qualcosa la fa, ovvero pulisce. Il power balance è un pezzetto di plastica degno di un costume dei power rangers venduto a una cifra che fa accapponare la pelle, considerato che non è meglio o peggio di altri dispositivi che avrebbero le stesse funzioni: semplicemente viene venduto qualcosa che non fa nulla, non meno o più di qualcos'altro, niente. Capisci la differenza?
@Paolo
Solo infilando Tesla nella supercazzola -ehm volevo dire nelle specifiche tecniche- hai catturato il 100% dei gonzi complottisti come acquirenti!
@the Drakkar
hai raggione però non ci possiamo dimenticare che ci sono stati pure qualche personaggi "autorevoli" che hanno testimoniato a favore dell'efficacia del braccialetto... se vedo un calciatore che lo usa e penso che ai calciatori l'equilibrio serve eccome allora mi potesse venire il sospetto che il braccialetto funziona visto che poi comunque noi di vibratori tachionici non sono tanto esperto
Ciò non toglie che se ti viene detto da più parti e con prove che una cosa non funziona e tu la compri lo stesso perchè "altri dicono che funziona" se non proprio fesso un pò testadura lo sei..

Ed è giustissimo dire che se ti fai abbindolare così sei fesso.
@b(n)

appunto! se per capire l'efficacia di un braccialetto terapeutico ascolti le opinioni soggettive di un calciatore, invece che quelle oggettive di uno specialista sei un... fesso! CVD

:)
p.s. si può dire "gonzi complottisti" (vedi mio commento sopra) o qualcuno si offende? ;-)
Se non è chiaro qualche passaggio, dimmelo.
Beh, ad essere sinceri non ho capito a cosa è l'interocitore...
@Tharon, @Il lupo della luna
Evitate di farlo tranne nel caso Gozer si rifaccia vivo.

Ciao

Carson
@ b1144732

E venirti in mente che quel calciatore è diventato un campione quando quella robaccia non esisteva non ti fa venire nessun dubbio? Se è così allora andiamo a prenderci tutti quella famosa acqua della salute, perchè sicuramente avremo la prestanza fisica di Delpiero. O forse Delpiero è così perchè si fa un mazzo di allenamenti come tutti i professionisti?
@gian
Avevo inteso bene quello che volevi dire :) Era solo per chiarire ed evitare che si facesse di tutta l'erba un fascio... So bene anche io che l'acqua di rubinetto è molto più controllata ma lì entrano in gioco appunto altre variabili come le tubazioni delle palazzine o banalmente il gusto dell'acqua stessa. A breve devo trasferirmi in Val d'Aosta comunque, spero proprio di poter usare quella di rubinetto!!! Chiedo nuovamente scusa per l'ot.
In compenso come dici sempre tu, gian, vedere gente che conosci col braccialetto e sentirti dire che funziona, è proprio una sorta di outing di queste stesse persone... L'unica differenza è che loro non sanno che stanno uscendo allo scoperto come... fessi!!!
L'intercitore è una di quelle cose tipo l'"interfaccia di convergenza" nella sigla dei Power Rangers, o i "circuiti di mille valvole" di Goldrake (un megarobot valvolare??? chissà che suono!).
A parte gli scherzi la penso così, finché usi paroloni e concetti presi a casaccio dalla fisica per fare un cartone animato per bambini, ok, ci sta tutto. Ma quando prendi per il cxxo la gente, che poi è babbiona e abbocca, allora non hai nessun ritegno.
Secondo me il polpo Paul ha fatti fessi un po' tutti. Si è fatto prendere per indovino quando è un semplice intenditore di calcio.
P.S. Non sapevo nemmeno che esistesse questo Power balance... ah i privilegi dello stare su un'isola :-)
@Vincenzo

cosa non si fa pur di non finire in... padella! :)
grezzo se a del piero ci danno qualche moneta per farlo parlare col suo uccellino negli spot e pubblicizzare l'acqua della salute, evidentemente riesce a convincere qualcuno a comprarla, altrimenti non lo pagassero come testimoniale.
il potere persuasivo dei personaggi pubblici è una realtà di fatto.
non è un certo da solo un buon motivo per buttare dei soldi in un braccialetto inutile, però la sua nefasta influenza si fa sentire.
qualcuno accostava al caso di un ladro. L'appellativo non è diffamazione se dimostrato che il personaggio è ladro veramente

Peppe, ero io che avevo posto quella domanda: in una discussione in blog/forum, era saltato fuori che per la legge italiana non si poteva dare del ladro nemmeno ad un ladro conclamato, al massimo si poteva citare la sua condanna per furto (ma qualcuno poi aveva tirato fuori il "diritto all'oblio"). Per questo chiedevo lumi in questa sede a chi masticasse giurisprudenza per togliermi il dubbio: perché ladro al ladro no e fesso al fesso sì?

E Wikipedia non è male, ma non è sempre attendibile, capitano errori grossolani che restano lì dei mesi, specialmente in quella italiana
Facciamo pure anni in qualche caso, ma non dirlo troppo forte, o arriva psionic e s'adira di brutto.

p.s.: ma il "campione" di calcio col braccialetto non sarà mica Lavezzi, quello che col power al braccio è riuscito a capotarsi battendo un calcio d'angolo?

E poi è Del Piero e non Delpiero: mica perché hanno cambiato allenatore adesso tutti si trovano col cognome attaccato.
@ b1144732

Sì, ma torniamo al discorso che facevo prima: l'acqua di Delpiero può anche avere le identiche caratteristiche di altre acque, oppure averne meno o di più. Il power balance non ha un termine di paragone, semplicemente non fa nulla esattamente comq aulsiasi amuleto magico tentano di rifilarti. Quindi, se compri quel pezzetto di plastica è come se compri il tronchetto di Vanna Marchi. Come termine di autorità ci siamo, visto che la persona in questione è stata per anni onnipresente nelle televendite. Da ciò ne deduco che se paghi 35 euro per quel coso perchè ti piace significa solo che hai cattivo gusto (parere mio personale) se invece paghi 35 euro perchè pensi che ti dia chissà quali vantaggi fisici sei un fesso esattamente come i clienti di Vanna Marchi.
@ The DRaKKar
Un espediente simile fu utilizzato anche dall'aragosta Lara in un divertente racconto di Stefano Benni (mi pare che il libro fosse L'ultima lacrima).
Nell'informatica Apple fa cool : ma a differenza del Power Balance c'è sostanza !
Power Balance è un volgare braccialetto che ti fanno pagare di più !
@Paolo: ma cosa succede ad incrociare i flussi?

Incrociare i flussi è MALE.
Nessuno sa tutto e, lì per lì, può capitare a chiunque di prendere un granchio o di riporre male la fiducia. Non è che perciò sia un fesso, idiota o ritardato.

Non si pretende che la gente sappia tutto. Ma che di fronte a qualcuno che chiede 30 euro per un braccialetto che avrebbe effetti miracolosi, magari, si abbia un momento di esitazione e si dica "ci penso e torno dopo", questo sì.

Se a qualcuno non viene in mente che se il braccialetto avesse effetti così potenti sull'equilibrio lo userebbero negli ospedali e sarebbe somministrabile solo sotto supervisione medica, è fesso.

Si tratta di buon senso, non di sapere scientifico.
p.s. si può dire "gonzi complottisti" (vedi mio commento sopra) o qualcuno si offende? ;-)

Più che altro è ridondante.
Beh, ad essere sinceri non ho capito a cosa è l'interocitore...

E' un cirbione vagolato in chiorbe zezzé.
Paolo Attivissimo wrote:
"@Paolo: ma cosa succede ad incrociare i flussi?

Incrociare i flussi è MALE."

Il giorno che ti ritrovi Gozer nel frigorifero vediamo se li incroci o meno.

Ciao

Carson
@Paolo: non e' del tutto convincente la tua spiegazione del perche' un santino di Padre Pio sarebbe tanto diverso dal Power Balance. Fa riferimento agli stessi poteri soprannaturali mai dimostrati ed anzi ovviamente figli della credulita' popolare. Ed allo stesso modo ingrassa un business basato su questa credulita'.
Non servno disquisizioni teologiche per chiamare fessi anche chi crede in Padre Pio, serve solo piu' coraggio.
Il Power Balance e' soltanto piu' facilmente attaccabile.
L'attacco alle torri è stato permesso perchè era già previsto costruire altro al posto di quelle torri, perchè dovevano essere ripulite dall'antrace delle travi

Antrace?

Perdinci, la tua preparazione tecnica sui materiali da costruzione mi lascia attonito. Hai letto anche la manualistica sui pilastri di stricnina e il carotene armato?



erano già state fatte le indagine su dove mettere le cariche).

Davvero? Mi daresti i dettagli di questa cosa?


Il WTC7 è stato buttato giù dall'uomo.

Ma non mi dire. E io che ero convinto che fosse stato il Grande Puffo.


20 minuti prima si sapeva già che sarebbe stato buttato giù e il crollo è molto anomalo per essere imputato a una sola colonna. Il wtc7 doveva anch'essi crollare successivamente per inabilità

Inabilità a fare cosa?


Gli studi su dove piazzare le cariche erano già state effettuati

Ah, ho capito: hai letto i documenti dell'Ufficio Centrale di Centro per la Ridondanza.


Sul pentagono mi astengo

Come disse la regina all'arcivescovo, perché ti fermi proprio sul più bello?


, faccio fatica a credere a quel buco che passa attraverso le 3 ali

Pazienza. I vigili del fuoco che erano lì e hanno raccattato i pezzi dei passeggeri non hanno fatto fatica.



L'areo caduto in pennsylvenia (o come si scrive)

No, dai, adesso è troppo :-)

è inventato così come i documenti trovati dai suoi detriti

Perdinci! Dopo i missili intelligenti, i detriti intelligenti che trovano i documenti!

. L'aereo è stato portato altrove con la complicità di un pilota. I passeggeri sono stati con tutta probabilità uccisi. Nel posto è stato fatto schiantare un'areo minore o vuoto o con il solo pilota che comunque aveva una via di salvezza.

Spettacolare. Bravo! Ancora!
@scienziatapazza
Giusto per chiarire, senza entrare nel merito specifico di casa tua.
Btw, io non posso bere l'acqua di rubinetto qui ad Assemini (CA) perché è più "dura e pesante" (passatemi i termini) di quella in bottiglia, probabilmente per via del troppo cloro che mettono.
No, la durezza dell'acqua non c'entra con il cloro usato per la disinfezione. Tra l'altro (fonte indagine Altroconsumo ottobre 2009) la durezza dell'acqua a Cagliari centro città - specifico centro città perché è noto che le condizioni possono variare a seconda della sorgente utilizzata - è risultata abbastanza bassa (10° francesi) e comunque inferiore ad alcune acque minerali in bottiglia!
grezzo il paragone con i clienti di wanna marchi mi sembra un po' forzato. che io ricordi non ci sono mai stati personaggi famosi (e per famosi intendo famosi a livello di uno sciakill o'neall o di un rubens barrichello, che vedo sul sito del braccialetto) che siano andati in giro a dire di aver usato le alghe per dimagrire o di aver comprato i numeri del lotto da wanna marchi e di essere ben soddisfatti. comunque non voglio dire che senza questi testimonials il braccialetto non si fosse venduto... dico solo che probabilmente invece di venderne 100 ne avessero venduti 95...
Non servno disquisizioni teologiche per chiamare fessi anche chi crede in Padre Pio, serve solo piu' coraggio.

Assolutamente no. Io sono libero di credere nella reincarnazione o nell'aldilà dove finalmente avrò un unicorno tutto mio, perché si tratta di una credenza strettamente metafisica non verificabile oggettivamente. Come sono libero di credere che non esista nulla dopo la morte.

Non per questo mi si può chiamare fesso, perché non è dimostrabile che io abbia torto.

Nel caso del Power Balance, la cosa è dimostrabile.
sei un fesso esattamente come i clienti di Vanna Marchi.

Le vanne marchi prosperano anche grazie a chi chiama fessi i truffati.
Ricorderete come in un tentativo disperato di difesa Vanna e figlia chiesero che la TV riprendesse il loro processo in quanto speravano che i loro clienti ritirassero le denunce pur evitare di fare la "figura dei fessi" in televisione.
Chi insulta l'ingannato può paradossalmente aiutare i ciarlatani.

Uno degli argomenti utilizzati dai sostenitori di pseudoverità alternative è che noi siamo arroganti e insensibili.
La mia opinione è che una distinzione tra errore ed errante non può che rendere più efficace la nostra causa.
@Orwell1974 Nono Paolo, tutto chiarissimo.
Ho pure sentito dire che se porti lo spin dei tachioni a 1/2 puoi anche andare in retromarcia velocissimo!


Quello e' il segreto del Landini Testa Calda!!
Antrace?

Mi sa che questo thread è di nuovo invaso da quello dell'11 settembre!
Il giorno che ti ritrovi Gozer nel frigorifero vediamo se li incroci o meno

In mancanza di zaino protonico, puoi sempre infilzarlo con un bastoncino e arrostirlo su un fuoco di bivacco!
Il commento #48 è DA CORNICE.

E il #116 forse nel posto sbagliato.
(ma l'antrace sulle travi è da cornice anch'esso)
So' L'enigmista ha commentato:
Antrace?
Mi sa che questo thread è di nuovo invaso da quello dell'11 settembre!


@Paolo, ECCO cosa succede ad invertire i flussi. :)))
Nessuno ha ancora commentato il fatto che il braccialetto, secondo il tizio che si è visto nel servizio di Berry (a proposito, mi associo a giorgio e robinet), sarebbe... OLIGOMINERALE !

Allora forse il paragone con l'acqua di Del Piero quadra... :)
"perché si tratta di una credenza strettamente metafisica non verificabile oggettivamente"

che però si basa a sua volta su credenze fisiche, tipo le stigmate e miracoli vari
Perbacco, non pensavo che gli spot italiani fossero diventati così espliciti. Del Piero ha un fallo parlante?
Beh, ad essere sinceri non ho capito a cosa è l'interocitore...
E' un cirbione vagolato in chiorbe zezzé.

Questa non la sentivo da trent'anni ;)
Riguardo alla questione fessi, non sarà politicamente corretto, ma l'altra mattina in piscina ho visto un tale col PB e ho pensato "Ecco un altro fesso". Chissà cos'ha pensato lui vedendomi con l'anello dell'immortalità...
Scusate, non capisco perché mi vengono postati i commenti nei thread sbagliati. Sto rimbambendo oppure ho un problema di dissonanza quantica.
Paolo, infatti secondo me i complottisti sono riusciti a variare la costante di Planck per farti postare nei threads sbagliati al fine di ridicolizzarti. Maledetti!
Scusate, non capisco perché mi vengono postati i commenti nei thread sbagliati

è che un programmatore pazzo ha programmato blogger in modo da far confluire in questo blog l'energia ectoplasmatica...
Ma dov'è Accademia dei Pedanti? :-)
Paolo, fai delle supercazzole da standing ovation!
@Rado il Figo

in una discussione in blog/forum, era saltato fuori che per la legge italiana non si poteva dare del ladro nemmeno ad un ladro conclamato, al massimo si poteva citare la sua condanna per furto


Ah, ok. Non sapevo: in effetti se avessi incontrato qualche politico di "chiara fama da ladro" ero sicuro di potergli dargli del ladro senza incappare nella diffamazione. Mi hai salvato!
Ma crio- sta per freddo. Paolo, quella di cui tu parli non è la criostabilizzazione, a 700 Kelvin avviene la iperstabilizzazione :P
Eè un fesso chi [...] mette un piede per terra scendendo dal letto prima dell'altro. Comm 17

No, è semplicemente uno che ha dormito con un altro e si alza per primo.

Sarebbe fessa se si alzasse prima una lei... ma rischierebbe di diventare un argomento difficoltoso assai...
Io comunque ammiro il genio di chi ha ideato il Power Balance. Sono riusciti a vendere in quantità assurde e a prezzi folli un pezzo di plastica che costerà 10 centesi a produrlo.
E' incredibile come la gente sia facilmente manipolabile credendo anche alle cose più assurde.
Io comunque ammiro il genio di chi ha ideato il Power Balance

un'ammirazione un po' sadica :)
Diciamo che ammiro soprattutto il loro portafoglio :)
Ma dov'è Accademia dei Pedanti? :-)

per carità, non evocarlo! lascialo alle sue masturbazioni grammaticali!
Accademia è troppo impegnato sul thread 11 Settembre!

In ogni caso concordo: la criostabilizzazione avviene solo a -700 Kelvin! :-p
Eh no Paolo, stai sbagliando tutto. Se uno mi dice "hai fatto una fesseria" sono disposto ad ascoltare in futuro i suoi consigli, se uno mi da direttamente del fesso , non lo ascolto più.

Veramente Paolo ha fatto esattamente così. Ha detto che hai fatto una fesseria con il post scorso e ora dice che siete dei fessi. E non fa una piega.

la criostabilizzazione avviene solo a -700 Kelvin!


ti chiedo scusa Luca, so che stai scherzando... non resisto: 0 kelvin è il, nemmeno tanto raggiungibile, minimo permesso.
@ Peppe:
Ma come no? Non hai letto il recente studio sul compensatore di Heisenberg sbilanciato? Con quello, grazie ad un'interazione delle frequenze negative (stiamo parlando delle freq. di Tesla, ovviamente!), puoi abbattere il limite dei -0K!! Me l'ha detto mio cugggino! ;)
@Luca

Ma come no? Non hai letto il recente studio sul compensatore di Heisenberg sbilanciato? Con quello, grazie ad un'interazione delle frequenze negative (stiamo parlando delle freq. di Tesla, ovviamente!), puoi abbattere il limite dei -0K!! Me l'ha detto mio cugggino! ;)


ahahah, non riesco a sbilanciarmi :p però rido di gusto!
Per marcov

Le vanne marchi prosperano anche grazie a chi chiama fessi i truffati.
Ricorderete come in un tentativo disperato di difesa Vanna e figlia chiesero che la TV riprendesse il loro processo in quanto speravano che i loro clienti ritirassero le denunce pur evitare di fare la "figura dei fessi" in televisione.


Be', però non è andata così. Anzi, ho letto che la scelta di mettere tutto in piazza in tv le ha danneggiate al processo. Non chiedermi i dettagli, però: non l'ho seguito.

La mia opinione è che una distinzione tra errore ed errante

Se non sbaglio, errante in italiano indica chi o che erra, nel senso che si muove, oppure che ha deviato dalla retta via, in senso morale. Chi cade in errori concreti, terreni, si chiama in altro modo.
Capisco che cambiando la frase l'elegante figura etimologica salta.
@ Paolo Attivissimo
Agganciandomi a erox, penso che la caduta di stile a cui si riferisce, e che personalmente condivido, sia l'uso di "incazzate": IMHO il turpiloquio, qui, non aggiunge enfasi e quindi è una nota stonata.

Per il resto concordo al 100% anche se i veri colpevoli con cui davvero bisognerebbe incazzarsi (qui invece ci sta :-)) sono i testimonial (DeNiro, ONeal e la lista è lunga) che mettono la loro faccia su questa patacca in cambio di vil denaro.

Mi metto dalla parte del gonzo che vede la pubblicità, ci sono tutti questi grandi nomi che lo usano, va in negozio e il commesso (bastardo anche lui, gli auguro dissenteria per un mese) gli parla di campi magnetico, one e vibrazioni con effetti benefici. Lo spaccia come un oggetto scientificamente riconosciuto efficace: beh, un po' di attenuanti il gonzo le ha; i testimonial e i negozianti no!

Se non erro PowerBalance dovrà rispondere di pubblicità ingannevole e dovrà portare delle prove scientifiche dei benefici promessi.

Come si possono seguire gli sviluppi di questa vicenda?
Premetto che ho letto solo una parte del thread.

Aggiungo solo due cose:

1) l'argomentazione FONDAMENTALE da spendere quando c'è qualcuno che invoca conoscenze al di là della comprensione scientifica è inerente al metodo scientifico: LA SCIENZA RICONOSCE CIO' CHE DA' UN RISCONTRO OGGETTIVO, NON CIO' CHE CAPISCE.

LA SCIENZA PARTE DALL'OSSERVAZIONE DI UN FENOMENO, non dalla sua comprensione. L'antiscienza parte dalla falsa affermazione che la scienza invece riconosce ciò che comprende. E' ASSOLUTAMENTE FALSA. Quante cose la scienza riconosce senza capirci un'acca (o capendoci poco niente). La teoria delle stringhe è per me un esempio clamoroso di come la scienza brancoli nel buio (e inventi tesi strampalate che non hanno nessun riscontro oggettivo) partendo dall'accertamento del dato oggettivo.

Si può criticare la capacità della scienza di dare spiegazioni convincenti ed esaustive, di formulare modelli completi, ma se c'è una cosa che le riesce bene è proprio IL DISCERNERE CIO' CHE E' REALE DA CIO' CHE NON LO E'.

Sicuramente le riesce molto meglio che inventarsi di sana pianta teorie su frequenze, energie e cagate varie - tutte terminologie e concetti che tra l'altro si rifanno proprio a quella scienza che si va a contestare.

Insomma, quando sentiamo dire che la scienza si ferma a ciò che capisce diciamo un sonoro NO, non è vero. La scienza si ferma A CIO' CHE E' REALE.

2) solo in Italia c'è il garantismo per tutti. Non puoi chiamare ladro quello che entra in casa a derubarmi, non puoi chiamare fesso quello che innesca il meccanismo per cui tutti cercano di venderti puttanate o ti propongono lo stesso tipo di merce in televisione, non puoi dare del bugiardo a chi ti sta palesemente tirando per il culo.

Sapete che c'è? Mi sono rotto. Approvo totalmente il tono di Paolo. Sei un fesso? Te lo dico in faccia. Ti offendi? Oltre a esser fesso metti in campo il classico meccanismo di difesa, infantile, per non ammettere a te stesso di essere stato fesso.

Qui si apre un bivio:
- entri nel merito ed evolvi (prendi coscienza di esser stato fesso e impari)
- lasci che il tuo eccessivo ego abbia il sopravvento e ti rifugi non affrontando la questione, e rimani dove sei

Sai qual è il punto... onestamente io non vedo perché bisogna star dietro ai secondi. Se ti do del fesso e tu ti fermi alla questione di forma, per quale principio o legge io dovrei leccarti il fondoschiena per ciò che è meramente tuo interesse?

Se mi danno del fesso, del cretino, dell'imbecille prima di ribattere a tono mi chiedo se magari non hanno ragione. Di gente - parlo ovviamente di persone che godevano in una misura più o meno ampia della mia stima - che ti dà uno di questi titoli tanto per fare non ne ho mai incontrata.

Poi vabbè, in un paese in cui se un professore riprende l'alunno i genitori fanno un culo così al professore a prescindere cosa le dico a fare certe cose...
C'è una bellissima espressione inglese per descrivere tutta questa faccenda: Cargo cult science.

Durante la seconda guerra mondiale le popolazioni indigene e tecnologicamente arretrate del Pacifico si erano ormai abituate al passaggio di aerei carichi di rifornimenti. Anzi, si erano abituate a tal punto da trovare molto strano l'improvvisa cessazione delle visite di questi "dei del cielo". Perciò costruirono aeroporti di bambù, nel tentativo di attirarli nuovamente!

Allo stesso modo, la cargo cult science è "scienza" che di scientifico ha solo il linguaggio, ma non la sostanza: esperimenti, interminabili sessioni in laboratorio, dibattiti.

Fosse per me, farei leggere obbligatoriamente Feynman a scuola : )
I creduloni, in natura, finiscono in pasto ai predatori che tendono l'esca.

Magari. Almeno poi non farebbero più danni. Il problema è che non ci sono più i predatori di una volta... questi diventano sempre di più, votano e dettano le mode.
@Paolo Attivissimo
Visto che ultimamente va di moda offendersi, mi offendo per il tuo commento ironico che in modo sprezzante denigra la mia religione degli unicorni, invisibili e rosa.

Attenzione: sugli stessi test del power balance, come già riferito l'altra volta, si basano test per intolleranze alimentari e quant'altro, e quelli costano ben più del braccialetto e fanno tanta presa: si parla di più di 200 euro per visita, fatta da persone non laureate in medicina, che hanno seguito un corso di due giorni, pagati magari in nero. Occhio.
Voglio provare ad entrare in un negozio per comprare un powerbalance, chiedere se funziona e sentire cosa mi dicono
per accademia
Anzi, ho letto che la scelta di mettere tutto in piazza in tv le ha danneggiate al processo
Alla fine della fiera le due "signore" possono anche aver detto che la tv le ha danneggiate nel processo, ma le riprese le avevano chieste loro proprio per i motivi sopra detti. Se Striscia invece che attaccare la marchi (minuscolo voluto)avesse preso in giro chi era cascata nella vicenda stigmatizzando genericamente l'ignoranza scientifica di chi non sa che oltre una certa concentrazione il sale non si scioglie più ora la signora si godrebbero la megavilla al mare, (tra l'ammirazione di alcuni frequentatori del blog mi pare).

Se non sbaglio, errante in italiano indica chi o che erra, nel senso che si muove, oppure che ha deviato dalla retta via, in senso morale.
In effetti sì, in questo caso si potrebbe intendere di chi ha deviato dal metodo scientifico come forma di conoscenza.
È che noi scientisti stiamo assumendo atteggiamenti così preteschi (forse non esiste la parola ma rende bene l'idea) che ci stava bene una citazione presa dalla pacem in terris

83. Non si dovrà però mai confondere l’errore con l’errante, anche quando si tratta di errore o di conoscenza inadeguata della verità in campo morale religioso. L’errante è sempre ed anzitutto un essere umano e conserva, in ogni caso, la sua dignità di persona; e va sempre considerato e trattato come si conviene a tanta dignità. Inoltre in ogni essere umano non si spegne mai l’esigenza, congenita alla sua natura, di spezzare gli schemi dell’errore per aprirsi alla conoscenza della verità.
una proposta per "Le Iene": scegliete una causa buona e gestita da un'associazione seria, quindi appaltate a una ditta altrettanto seria la produzione del "braccialetto de Le Iene" e vendeteli a 3/max 5 euro, magari allegandolo ai quotidiani che lo distribuiranno senza sovrapprezzo. Tutto il guadagno quindi destinatelo alla causa in questione. Fattibile? Pensa che fico! Andare in giro con il braccialetto che ti fornisce il campo energetico necessario a sparare un flusso tachionico verso il baricentro elettromagnetico DI TUTTI I FESSI CHE HANNO COMPRATO IL POWER BALANCE!
In effetti, nel post precedente, il gatto mi ha mangiato la punteggiatura.
Se c'è una cosa che mi dà fastidio è il "politicamente corretto".
Ovvero quel comportamento per cui, se uno ha avuto un comportamento da fesso, non glielo si può dire; peccato che il fesso, fino all'altro giorno, sfotteva noi...diceva che il PB su di lui funzionava, diceva che noi non capivamo nulla, diceva che "se ce l'ha tutta questa gente, non può essere una patacca".

E in mancanza di altre argomentazioni, diventavano aggressivi, ti invitavano a farti i fatti tuoi o si infilavano le dita nelle orecchie e iniziavano a canticchiare...trattando noi da fessi.
A questo punto non abbiamo il diritto di deriderli? CERTO che ce l'abbiamo.

Il fesso non è tanto chi ha comprato il Power Balance perchè si è fidato del consiglio degli amici (se il vostro medico o istruttore di palestra lo indossa, voi vi fidereste di lui, no?), ma quelli che, anche davanti all'evidenza, ora si aggrappano a mille scuse, perchè sono troppo orgogliosi per ammettere di aver buttato via 40 euro.
E infatti fanno la figura degli orgoglioNi.

Fessi.
E non venite ad invocare il rispetto o l'educazione che voi non avete mai avuto.
Per Rado il Figo

qualcuno accostava al caso di un ladro. L'appellativo non è diffamazione se dimostrato che il personaggio è ladro veramente

Peppe, ero io che avevo posto quella domanda: in una discussione in blog/forum, era saltato fuori che per la legge italiana non si poteva dare del ladro nemmeno ad un ladro conclamato, al massimo si poteva citare la sua condanna per furto (ma qualcuno poi aveva tirato fuori il "diritto all'oblio"). Per questo chiedevo lumi in questa sede a chi masticasse giurisprudenza per togliermi il dubbio: perché ladro al ladro no e fesso al fesso sì?


Se ti riferivi a questo weblog, ho avuto una discussione molto simile con Yari Davoglio alcuni mesi fa. Riassumo: io sostenevo che dare della zocc**a a una prostituta, anche nel caso lo avesse dichiarato lei in pubblico cinque minuti prima, è ingiuria, se la persona è presente, e diffamazione, se è assente: è evidente l'intento denigratorio e di mera contumelia. Non lo è invece se dico ladro riferendomi a una persona condannata per furto, perché esercito il diritto di cronaca, e non esistono termini alternativi per chi è stato sorpreso a rubare dalle autorità. Il termine non ha in sé connotazione ingiuriosa, e la circostanza non solo è vera, ma è di pubblico dominio.

Yari Davoglio mi contestava il punto due, dicendosi sicuro di avere sentenze per diffamazione che riguardano anche accuse per fatti già sanzionati da una condanna. Gli ho chiesto di fornirmele, sto ancora aspettando.

Naturalmente mi riferisco all'uso di ladro in contesto neutro: aggiungere aggettivi e/o epiteti coloriti al termine potrebbe aggravare la situazione e farla virare sul penale. Ma anche in questo caso, si configurerebbe diffamazione non perché il fatto non sussiste, ma per il chiaro intento di offendere l'altrui dignità oltre i limiti della civile convivenza.
E naturalmente escludo il caso in cui, come hai accennato, sia intervenuto un lasso di tempo sufficiente per invocare l'oblio.

Dare del fesso a una persona determinata che ha acquistato il Power ranger potrebbe configurare il reato di diffamazione: tieni presente che fesso è un po' spuntato come insulto, gran parte della sua carica offensiva l'ha perduta, e non so se una procura aprirebbe mai un fascicolo esclusivamente per questo. Meglio essere prudenti, sia chiaro.
Dare del fesso agli acquirenti in generale, a mio modo di vedere, non può dare appigli ad alcuno. Gli acquirenti non sono una minoranza linguistica, etnica, sessuale o religiosa protetta dalle convenzioni. Non sono nemmeno portatori di handicap.

E Wikipedia non è male, ma non è sempre attendibile, capitano errori grossolani che restano lì dei mesi, specialmente in quella italiana

Facciamo pure anni in qualche caso, ma non dirlo troppo forte, o arriva psionic e s'adira di brutto.


Rimangono per sempre, e se ne aggiungono altri man mano.
Pazzesco. Da quando ho letto gli articoli di Paolo ho cercato di convincere la gente che lo porta, che è solo una truffa. Il più delle volte si convincono che lo è, ma continua a convincersi che l'effetto placebo è un bene, e per quel prezzo mi sembra comunque una cretinata. Gli altri, come dice Paolo, si incazzano con me.
Poi ci sono quelli che sono convinti che ci siano ancora cose che la scienza non può spiegare, come ad esempio un cinesissimo braccialetto che ti fa diventare come Braccio di Ferro.

Deprimente, io non ho speranze. Grazie Paolo, continua tu, hai più pazienza.
Per Peppe

Ah, ok. Non sapevo: in effetti se avessi incontrato qualche politico di "chiara fama da ladro" ero sicuro di potergli dargli del ladro senza incappare nella diffamazione. Mi hai salvato!

Non è proprio così. Vedi sopra.
chiedo scusa e spero di non urtare la sensibilità di nessuno. ma in fondo dire "questo è un braccialetto che incanala l'energia in modo da bilanciare il corpo, aumentare la flessibilità eccetera" e tutti i concetti su cui si basa la religione è tanto differente?
nessuna delle due cose è dimostrabile scientificamente, la prima perché è ovvio che un pezzetto di plastica attaccato ad uno di gomma non può dare poteri speciali, la seconda perché nessuno ha mai potuto mostrare in modo inequivocabile la presenza di un essere superiore.
quindi se è tanto facile dare del fesso a chi compra il power balance, perché non lo è (o si evita proprio il discorso) quando si parla di fede?
ripeto, non voglio assolutamente polemizzare, solo capirne l'effetto sociale.
@gian
Via Scarlatti e Via Piemonte, a Cagliari avevano due acque, la prima buonissima, la seconda peggio di un mattone :) e se guardi sulla cartina non è che distino 100 km... Comunque sono casi a parte, anche io sono per l'acqua di rubinetto quando possibile (ahimè), e sono sicura che come dici tu, sia credenza popolare pensare che sia migliore quella in bottiglia, anche se migliore non vuol dire più buona :D
Magari se installo un power balance sul rubinetto migliora l'equilibrio dell'acqua...
Ma mi è sparito un commento! E non c'erano link, stavolta. Che noia blogspot.
Rado il Figo, attendi con pazienza.
Come per la biowashball, anche per il power balance, quando si fa notare che sono delle truffe colossali, si ottiene la medesima risposta :

"A me funziona per cui va benissimo!"

Ma, diamine, come si fa ad essere così lobotomizzati? Di fronte all'evidenza poi!

Sono uno dei pirloni che ha comprato la biowashball (avrei delle attenuanti ma non mi voglio difendere) e sono ancora incazzato (turpiloquio ammesso) nero.
Il paragone con i truffati di Vanna Marchi è insensato.
Mi sembra che in passato nessuno si sia mai permesso di definirli fessi, in quanto sono stati costretti a spendere migliaia di euro in seguito a delle vere e proprie torture psicologiche, oltre che esplicite minacce; gran parte di loro erano persone anziane, o comunque mentalmente fragili, e quindi più propense ad avere comportamenti irrazionali.

E mi sembra che NESSUNA di queste persone abbia insistito, dicendo che i metodi delle Marchi funzionavano, per evitare di fare di fare la figura degli sprovveduti (come in effetti sono stati). Avessero fatto così, sarebbero stati ugualmente fessi.
C'è anche da dire che, se ti hanno rubato diverse migliaia di euro, il coraggio di sporgere denuncia lo trovi.

Ma immaginate se le Marchi si fossero limitate a derubare 50 euro a persona, magari aumentando il loro "target" (come hanno fatto quelli del PB)...secondo voi quanti avrebbero avuto il coraggio di auto-spu****arsi?
Ma mi è sparito un commento! E non c'erano link, stavolta. Che noia blogspot.
Rado il Figo, attendi con pazienza.


Neda problema: sai quante volte è capitato lo stesso anche a me (e che non uso i link perché sono troppo pigro per andare a leggere come si fa).

Riguarda il "ladro al ladro e il fesso al fesso"?
@scienziatapazza
Magari se installo un power balance sul rubinetto migliora l'equilibrio dell'acqua...
E certo! Basta non dirgli (al rubinetto) che è il PB una patacca, sennò poi non funziona più l'effetto placebo e ti sputa fuori acqua squilibrata :-)
Se Striscia invece che attaccare la marchi (minuscolo voluto)avesse preso in giro chi era cascata nella vicenda stigmatizzando genericamente l'ignoranza scientifica di chi non sa che oltre una certa concentrazione il sale non si scioglie più ora la signora si godrebbero la megavilla al mare, (tra l'ammirazione di alcuni frequentatori del blog mi pare).

Basta solo che Striscia non cada come ha già fatto nell'eccesso opposto, dove trattava da vittime e truffati coloro ai quali viene venduto il metodo per sbiancare le banconote per farle diventare poi altre di taglio maggiore.
a Replicante cattivo
Se c'è una cosa che mi dà fastidio è il "politicamente corretto".
...
Fessi.
E non venite ad invocare il rispetto o l'educazione che voi non avete mai avuto.


Se c'è una cosa che mi fa imbestialire è l'uso della categoria del "politicamente corretto" quando si vogliono svilire gli argomenti altrui.
Se affermi che certi modi di comportarsi non siano produttivi, "sei solo un politically correct", fine della discussione. Molto comodo!
La mia esperienza è che a parlare con certe persone in modo paziente ed educato (sì perché io ritengo di avere rispetto ed educazione) si ottengano più risultati che ad insultarli.
Faccio una domanda nella battaglia contro le tesi complottiste ha ottenuto più risultati la conferenza di Paolo sabato scorso o il sarcasmo del sito perle complottiste?
Paolo, dici che basta il buon senso, ma questi te lo fanno provare e ti fanno vedere che "funziona". Uno che non ha cultura scientifica, che ignora l'effetto placebo, l'autosuggestione e questi trucchi da prestigiatore mostrati nel video, può cascarci benissimo: dal suo punto di vista, ha potuto toccare con mano e ha visto coi suoi occhi che funziona. Che ne sa di quel che fanno gli ospedali? Se ne staranno interessando anche loro? Boh? Magari il venditore gli dice perfino che lo usano anche gli sportivi, sottolineando che sono persone seguite da professionisti.

Se vedo una nonnina che, dopo che ha visto che funziona, pensa al nipote con qualche difficoltà e crede di fare una buona cosa comprargliene uno, forse secondo te è una fessa, per me è una che al massimo non sapeva bene come stavano le cose e ingenuamente ha creduto alla dimostrazione. E casomai mi incazzerei con chi l'ha ingannata e le ha venduto la patacca.
theDRaKKaR: sì e avevo precisato anche quello, di coloro che a dispetto di tutto, perseverano. Il succo è che ci sono più casi e non si può fare di tutta l'erba un fascio e mettere tutto sullo stesso piano. Senza pretendere di fare un elenco esaustivo, vista la grande varietà umana (né mi piacciono le classificazioni), in linea di massima:

A) I venditori di fumo, i disinformatori in malafede, per me sono il peggio.
B) Coloro che pendono dalle labbra dei ciarlatani, anche di fronte all'evidenza, gente con cui è impossibile ragionare, che capisce quello che vuolle, che è convinta di essere più furba e saperne di più, quando in realtà sono proprio loro a farsi manipolare. Per questi, "fessi" e "ottusi" ci sta tutto.
In misura minore, senza arrivare a questo estremo, certe persone tutto sommato continuano a guardare con poca convinzione e sospetto quello che dicono contro e a fidarsi di più di ciò che vede e sente e/o gli sembra anche più bello (appunto non sono oggettivi).
C) A parte coloro che seguono la moda, che si potrebbe divagare un bel po', quelli che in fondo lo sanno che è un placebo, ma hanno bisogno di... "qualcosa" o cercano una giustificazione, sono contenti di avere un effetto positivo... posso comprenderli, ma perché ingrassare quelli del punto A e alimentare il loro giro?
D) Persone che sono disperate e prenderebbero qualsiasi cosa. Difficile biasimarli.
E) Quelli che lì per lì hanno preso un granchio, come può capitare, ma di fronte a nuove informazioni, se ne rendono conto e la prossima volta saranno più cauti.
Per quanto qualcuno possa essere colto e intelligente, può sempre prendere un abbaglio. Dargli del fesso è abbastanza ingiusto e non aiuterà ad ascoltarti. Un conto se gli dici che ha fatto la figura del fesso... In questo concordo con Daniele.

Qualcuno se lo merita, ma non fare di tutta l'erba un fascio. Non so se è chiaro, spero di sì. Insomma secondo me non si può dare semplicemente dei fessi. E in buona parte condivido anche il pensiero della scienziata pazza: ultimamente noto che si dà troppo facilmente dei fessi, idioti, ritardati e chi più ne ha più ne metta (in generale, non solo qua), in genere con una certa presunzione, magari senza neanche avere capito quello che l'altra persona intendeva oppure non sapendo che ha fatto una certa cosa per motivi diversi e molto meno stupidi di quelli che ci si immaginava.
Per Rado il Figo

Riguarda il "ladro al ladro e il fesso al fesso"?

Sì.
dire "questo è un braccialetto che incanala l'energia in modo da bilanciare il corpo, aumentare la flessibilità eccetera" e tutti i concetti su cui si basa la religione è tanto differente?

Sì. La religione non abusa della terminologia scientifica. Non fa affermazioni misurabili. Il braccialetto parla di energia, bilanciamento, flessibilità. Tutte cose misurabili.
Faccio una domanda nella battaglia contro le tesi complottiste ha ottenuto più risultati la conferenza di Paolo sabato scorso o il sarcasmo del sito perle complottiste?

E su che basi poggerebbe la risposta, qualunque essa fosse?
A Rado il figo
E mi sembra che NESSUNA di queste persone abbia insistito, dicendo che i metodi delle Marchi funzionavano, per evitare di fare di fare la figura degli sprovveduti (come in effetti sono stati). Avessero fatto così, sarebbero stati ugualmente fessi.

Chissà quanti comunque nel caso marchi non hanno denunciato per evitare di essere trattati da sprovveduti.
Per chiarezza convengo che chi di fronte dimostrazioni evidenti abbia continuato ad affermare che il braccialetto funziona non meriti molto rispetto, ma il punto è che qui è stato definito fesso CHI HA acquistato il braccialetto e lo ripeto per l'ultima volta poi prometto che non vi annoio più (su questo argomento) non è un atteggiamento produttivo.
ma in fondo dire "questo è un braccialetto che incanala l'energia in modo da bilanciare il corpo, aumentare la flessibilità eccetera" e tutti i concetti su cui si basa la religione è tanto differente

Hanno già risposto prima (post n. 119, per es.).
Il braccialetto e la biowashball affermano di avere degli effetti MATERIALI e MISURABILI.
I "concetti" (?) della religione no. Perlomeno di quella che conosco io.
Dannaz al ritardo negli aggiornamenti...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@pn404

le tue argomentazioni sono convincenti, ma spostano il problema sul fattore tempo: diciamo che tutti quelli che hanno comprato Power Balance (senza essere convinti che NON funziona) sono stati fessi, magari alcuni per qualche minuto, altri per qualche ora, altri per giorni e altri lo sono tuttora. Che ne dici di questa visione del problema? :)
Approvo, approvo. Non si sta usando termini pesanti tipo figli di "prestatrice d'opera". Fessi e' un termine che al giorno d'oggi non fa offendere nessuno. Gli unici che si offendono, o che fanno gli offesi, sono appunto quelli che non volendo accettare di essere stati fatti fessi, si attaccano a qualcosa, magari si dicono di peggio con gli amici e poi qui cercano di offendersi anche da "birbantello".
"stupido e' chi lo stupido fa", beh anche "fesso e' chi la fesseria fa".
Venghino signori vendo aria biomolecolarmente depurata, aumenta del 57% l'aurea, test scientifici lo dimostrano!!!
@ Rado Il Figo
Basta solo che Striscia non cada come ha già fatto nell'eccesso opposto, dove trattava da vittime e truffati coloro ai quali viene venduto il metodo per sbiancare le banconote per farle diventare poi altre di taglio maggiore.

Però, se non sbaglio, in quel caso nessuno dei truffati osa farsi vedere (anche perchè forse sono imputabili di qualche reato, ma non ne sono sicuro).
Resta però il fatto che approfittare della cupidigia altrui, comunque è reato.

Ribadisco un esempio classico: il pc/stereo venduto fuori dagli autogrill. L'acquirente sa benissimo che sta per comprare un oggetto rubato e si sta rendendo complice di una transazione illecita...questo non vuol dire che lui diventa "truffabile per legge". E quindi è giusto metterlo in guardia dicendo "occhio che se vuoi comprare un pc rubato a basso costo, comunque rischi di comprare un mattone"

@marcov
Se c'è una cosa che mi fa imbestialire è l'uso della categoria del "politicamente corretto" quando si vogliono svilire gli argomenti altrui.
Se affermi che certi modi di comportarsi non siano produttivi, "sei solo un politically correct", fine della discussione. Molto comodo!


Il "politicamente corretto" è quel comportamento che mi impedisce di usare un certo termine (non volgare) perchè devo temeere che la persona si offenda.
Ed è quel comportamento che si ha quando si dice "non definite 'fessi' quelli che hanno speso 40 euro per una patacca e INSISTONO a dire che funziona, negando l'evidenza: potrebbero offendersi"

Beh, che si offendano pure.
Come si offendano pure quei FESSI che ogni giorno inoltrano bufale di ogni sorta, tra appelli medici, appelli animalisti e cospirazioni vari.
Perchè loro sono quelli che si incazzano con me quando gli faccio notare che sono caduti in una bufala.
Mi dicono
- scusa se io non ho tempo da perdere
- scusa se non sto attaccato a internet tutto il giorno come te
- beh, intanto io ho fatto qualcosa, tu che fai
- ah va bene, allora da me non saprai più niente, ti cancello dalla rubrica, da facebook e dalla mia vita

Ed io devo temere di offenderli, dopo che mi hanno trattato a pesci in faccia?


La mia esperienza è che a parlare con certe persone in modo paziente ed educato (sì perché io ritengo di avere rispetto ed educazione) si ottengano più risultati che ad insultarli.


Certo. Ma se io vengo aggredito dalle persone a cui -gentilmente- faccio notare che hanno fatto un errore, allora non vedo perchè devo usare i guanti di seta con loro.
Fino a quando sei un semplice acquirente del PB, ti posso definire 'sprovveduto'; ma se insulti, insisti di avere ragione o te la prendi con me, allora sei un fesso.

Faccio una domanda nella battaglia contro le tesi complottiste ha ottenuto più risultati la conferenza di Paolo sabato scorso o il sarcasmo del sito perle complottiste?

Infatti Perle Complottiste non ha la pretesa di smontare le tesi di complotto, ma è dichiaratamente un blog per sfottere e deridere quelle più ridicole (e le persone che le diffondono). E' un po' come paragonare la controinformazione di Marco Travaglio con gli sketch di Beppe Braida (quello di "attentato!") o di Cornacchione: il primo spiega delle cose, usando una buona dose di humour, gli altri vogliono solo far sorridere.
Fessi e' un termine che al giorno d'oggi non fa offendere nessuno.

Insomma: non è più considerato una parolaccia, nonostante all'inizio avesse lo stesso significato dell'odierno "cazzone" (un tempo si denigrava usando epiteti riferiti alla sessualità femminile, oggi invece a quella maschile, basti pensare a "figata" e "cazzata") , ma non credo che se vai a dare del babbeo in giro nessuno si offenda.
@commento 115

C'e' differenza sostanziale fra il santino di Padre Pio (E Padre Pio si rivolta nella tomba a questo mercimonio nel suo nome, lui che nella vita non ne voleva sapere niente, si ritrova un sacco e una sporta di persone che guadagnano sulle sue spalle), ed il Power Balance.

Un santino di PP non fa riferimento a non ben specificati effetti fisici e supercazzole varie, una santino e' un santino non ha risonanze tachioniche...
l'unica risonanza che ha e' nella persona che lo possiede e che sta pregando...
E' una questione di fede, funziona non funziona? E' il volere di Dio (per chi ci crede) a fare miracoli.

Il power balance attinge invece alla scienza... fa delle affermazioni pseudo scientifiche... sbugiardabili e verificabili...

Lo avessero venduto come prodotto Magico New Age... bhe... uno comprava una sòla, ma conscio di comprarla...

Non era Barnum che diceva il mondo e' pieno di polli, se non li spenno io ci pensa qualcun altro?
Vorrei segnalare, nella stessa puntata delle Iene, lo schifo che ha fatto il nostro dipendente Bruno Vespa. Un essere squallido, che puo' prosperare solo perche' viviamo nello Stato Socialista delle Banane... "servizio" pubblico, ma vaff...
Dare "ladro al ladro" o "fesso al fesso" può avere conseguenze differenti. Dare del ladro al non ladro e fesso al non fesso ancor di più. L'epiteto "fesso" può al più far configurare il reato di diffamazione: essere fessi non è mica un reato.
L'epiteto "ladro" può dare adito a un'accusa di calunnia: non è mica la stessa roba...
Però, se non sbaglio, in quel caso nessuno dei truffati osa farsi vedere (anche perchè forse sono imputabili di qualche reato, ma non ne sono sicuro).

A dire il vero, mi riferisco ad un servizio in cui venne data voce proprio alla turlupinata che iniziò ad inveire contro chi si approfittava della gente onesta come lei con queste truffe. Fortunatamente (e secondo me pure a braccio) Ezio Greggio, tornati in studio, ebbe la prontezza di ricordare che lo sbiancare le banconote è un reato.

E quindi è giusto metterlo in guardia dicendo "occhio che se vuoi comprare un pc rubato a basso costo, comunque rischi di comprare un mattone"
Personalmente riterrei più corretto ricordargli che è ricettazione, perseguita dalla legge. Il che ovviamente non significa che chi rifila il mattone non debba essere condannato perché alla fin fine ha raggirato chi stava commettendo (nelle intenzioni) un reato.

Il mio pensiero è che entrambi i soggetti qui sono condannabili, anche se il gabbato concretamente non ha fatto alcunché di illegale.

Ed io devo temere di offenderli, dopo che mi hanno trattato a pesci in faccia?
Devo ammettere che siamo nella stessa lunghezza d'onda: ovvero anch'io rispondo collo stesso tono ricevuto. Ed è "utile" osservare che chi era arrogante quando credeva di essere "il più furbo di tutti" e l'ostentava, rimanga tale anche quando è palese che sia stato gabbato e non lesini insulti e rovesciamenti della frittata (esperienze personali colla squadra di calcetto mi sono servite).
@ marcov
Chissà quanti comunque nel caso marchi non hanno denunciato per evitare di essere trattati da sprovveduti.

Credo che più di tutti siano stati quelli che non hanno denunciato per paura di ritorsioni. Ma fin da subito -almeno credo- era evidente che la gente non avrebbe mai considerato sprovvedute le vittime delle Marchi, per i motivi che ho già spiegato prima.
E' un po' come quelli che si fanno infinocchiare dai maghi: tutti ne conveniamo che è qualcosa di stupido, ma sappiamo che le vittime dei maghi sono persone letteralmente "incapaci di intendere e di volere", per via di precarie situazioni economiche, famigliari o di salute, che azzerano qualsiasi spirito critico.

Insomma, la situazione di quei truffati è abbastanza "favorevole" in termini di opinione pubblica; se poi molti di loro hanno ancora un blocco psicologico, si spera che la class-action possa aiutare a risolverla.

Per chiarezza convengo che chi di fronte dimostrazioni evidenti abbia continuato ad affermare che il braccialetto funziona non meriti molto rispetto, ma il punto è che qui è stato definito fesso CHI HA acquistato il braccialetto e lo ripeto per l'ultima volta poi prometto che non vi annoio più (su questo argomento) non è un atteggiamento produttivo.

Diciamo che alcune persone potrebbero anche essere giustificati per aver acquistato il braccialetto: la madre che voleva fare un regalo al figlio, il ragazzo che dice "ho chiesto a tutti quelli che ce l'hanno e tutti mi hanno detto che funziona", quello che ha avuto un parere autorevole (es. dal suo istruttore di fitness) e quindi non ha motivo di dubitare....

Però forse sarebbe ora che la gente impari che, quando si tratta di salute, non bisogna affidarsi agli amici o alle mode del momento. Bisogna INFORMARSI e non fare spese a cuor leggero.
Perchè è vero che si tratta di "solo" 40 euro e nessuno andrà in rovina per questa cifra.
Ma allora perchè quando dovete comprare un medicinale (che si suppone vi sia stato prescritto dal medico) 40 euro diventano troppi?

Perchè si preferisce spendere 40 euro per un braccialetto anzichè per 5-6 pomeriggi in una palestra?
La verità? La verità è che la gente vuole sempre avere il massimo risultato col minimo sforzo, anche per il benessere fisico.
E' più facile che la gente spenda 150 euro per una pancera che fa dimagrire stando seduti sul divano, anzichè farsi 10 minuti di corsa ogni giorno.
Rileggendo tutto e riflettendo sulla questione mi sento di concordare con pn404 che, a mio parere, ha ben esposto la questione e analizzato il problema.
Nei commenti sopra ho un po' provocato indicando che con alcune ipotesi più o meno stirate si potrebbe dare dei fessi a molta gente. E anche l'osservazione in cui dissentivo dall'approccio riduzionista di Paolo (che peraltro poi ha spiegato che intendeva una cosa diversa da quanto io avessi inteso) voleva evidenziare che servirebbero altri elementi per inquadrare meglio la problematica.
Alla fine di questa riflessione io darei effettivamente dei "fessi" soltanto a quelli elencati nel punto B della classificazione di pn404... che comunque costituiscono un numero non indifferente :-/
@ Pietro
Vorrei segnalare, nella stessa puntata delle Iene, lo schifo che ha fatto il nostro dipendente Bruno Vespa. Un essere squallido, che puo' prosperare solo perche' viviamo nello Stato Socialista delle Banane... "servizio" pubblico, ma vaff...

Ha fatto di peggio: ha pinzato la mano dell'inviata nella portiera e a momenti la trascinava via.
Qualcuno dirà "aveva solo da non mettere la mano lì"; beh, in realtà gli inviati usano questo trucco (collocarsi tra l'auto e la portiera aperta) proprio perchè, se vengono pizzicati in mezzo, sono nella ragione.
Fermo restando che Vespa è stato squallido a partire da quando ha detto "inquadrate il decolletè della signora"
Non pensavo che tra gli indossatori del braccialetto ci fossero così tanti animi sensibili che si offendono così facilmente.

Se mi capita di fare qualcosa di stupido, e un mio amico se ne accorge, e mi dice: "Sei proprio un fesso*", mica mi metto a piangere o a disquisire sul fatto che no, non sono un fesso ma sono un essere intelligente che ha fatto una fesseria, così come l'assassino non è tale, ma solo una persona normale che ha ucciso, e il ladro non è un ladro, ma una persona che ha rubato.

Semplicemente sono stato un fesso. E si può essere fessi e tornare intelligenti (nel senso di non fessi) nel giro di dieci minuti (alla faccia di chi dice che dare del fesso a uno sottintende che fesso lo sia sempre stato e sempre lo sarà).

Non mi dilungo in una spiegazione articolata, credo che l'abbia già fatto egregiamente, qualche annetto fa, un tale Pirandello .
le vittime dei maghi sono persone letteralmente "incapaci di intendere e di volere", per via di precarie situazioni economiche

Se così fosse non potrebbero farsi portare via decine di migliaia di euro come invece succede.
Lock: a mio avviso scienza e religione, che a ragione o a torto (per me a torto) sono storicamente anteposte l'una all'altra, si dovrebbero alleare di fronte alla poca conoscenza che si ha di loro.

Nel mio post di prima ho affermato che la scienza serve primariamente per discernere ciò che è reale da ciò che è fasullo; e quindi poi tenta di spiegarne il "funzionamento". Se non lo capisce, a differenza di quanto i vari ciarlatani (o i creduloni) vanno a dire, non fa niente: perché il fenomeno sia riconosciuto basta che sia provabile, non capibile.

Se la scienza osserva e cerca di spiegare il come, la religione osserva e cerca di spiegare il perché. La scienza è interessata a determinare il comportamento del tal fenomeno, la religione dà un perché alla sua esistenza profonda.

Se mi dici che la religione fa affermazioni indimostrabili, beh, non a caso chiede un atto di fede. E in questo non è che sia così diversa dalla scienza. Mi spiego. La religione afferma che il perché dell'universo (e quindi il nostro) è Dio, la scienza teorizza che dietro le particelle ci siano delle stringhe. La differenza? Il primo è dichiaratamente un atto di Fede, il secondo... pure, ma peggio perché raramente viene riportato che l'idea della "stringa" non ha nessuna (nessuna!) base. L'idea che dietro le particelle ci siano delle stringhe è inventata di sana pianta.

Alla fine però la religione e la scienza non si esauriscono qui. La religione difatti non si concentra sulla spiegazione del perché del tutto (tant'è che la risposta è in una parola di tre lettere: Dio, già chiusa la questione) ma su aspetti molto più umani. Come prima cosa al di là dei simboli e delle metafore dà delle linee guida di vita di grande spessore, e che in un mondo sempre più arido di valori dovrebbero essere visti come la manna dal cielo al posto che snobbati o criticati (sulla base ovviamente di stereotipi che poco hanno a che vedere davvero con la religione).

A proposito di ego, oggi ormai tutti pensano di essere nati "imparati". Passi un quarto della tua vita a scuola per imparare una quantità enorme di nozioni inutili (anche di utili, per carità), ma sugli aspetti fondamentali della vita si, ti rimane addosso qualcosa dai tuoi genitori che il mondo d'oggi provvede velocemente a scrollarti di dosso. Io ho avuto la fortuna di riscoprire la religione in età adulta (a 30 anni), e ripeto al di là dei simboli e della metafore, dice delle cose straordinarie, che a mio avviso sono straordinarie in assoluto, indipendentemente dal fatto che si creda in Dio oppure no. La non violenza di Gandhi ad esempio è radicalmente cristiana, pur venendo da un'altra religione.
E grazie a quelle cose straordinarie posso dire che la mia vita è nettamente migliorata, non perché credo a quegli aspetti secondari che l'osservatore esterno si limita a vedere come vicini alla superstizione, bensì perché sono passato dall'andare a spanne ad avere delle linee guida di enorme spessore. E non si parla di un contesto di poco conto: si parla della vita!

Poi ovviamente chi ha da rompere i coglioni a prescindere dovrà pensare che ho assunto in modo acritico tutti i dogmi della Chiesa e che porto il cilicio sul pisello; a questi dico solo che non hanno capito un cazzo. Se gli altri vogliono saperne di più ben lieto.

Il parallelo con la scienza: riprendo la teoria delle stringhe. Altro atto di fede che ha però ripercussioni estremamente concrete: da lì si vanno a formulare modelli che cercano di spiegare la natura intima delle particelle.

E' un po' il solito discorso: quando punti il dito al cielo, lo stolto vedrà il dito.

Qualcuno, e qui concludo, potrebbe dire: lo stesso discorso vale per il braccialetto magico. Lo hanno già detto: la questione risiede tutta nella trasparenza. La religione parla esplicitamente di Fede e di dogmi, la scienza ti dice i limiti delle sue teorie; il braccialetto magico dice che fa magie e che queste sono vere.
In secondo luogo c'è anche da analizzare la nobiltà degli intenti: dalla mia Fede nessuno guadagna niente, dalla mia passione per la scienza tanto meno, se acquisto il braccialetto invece faccio gli interessi di qualcuno.
la scienza teorizza che dietro le particelle ci siano delle stringhe. La differenza? Il primo è dichiaratamente un atto di Fede, il secondo... pure, ma peggio perché raramente viene riportato che l'idea della "stringa" non ha nessuna (nessuna!) base. L'idea che dietro le particelle ci siano delle stringhe è inventata di sana pianta.

C'è una differenza fondamentale: le ipotesi che per il momento non sono verificabili, come quella che citi, però desiderano ardentemente (passatemi l'immagine) ardentemente poter essere verificate in senso scientifico, tramite misure, deduzioni, dimostrazioni, metodi standardizzati, non appena la tecnica lo consentirà.
Le affermazioni della religione no. O perlomeno con metodi molto diversi
Nel senso che un'affermazione, per essere scientifica, deve passare da una verifica sperimentale. La verifica magari temporaneamente non si può fare, ma essa rimane un passo necessario. Non c'è quindi arbitrarietà nell'azzardare un'ipotesi, perchè prima o poi la si dovrà convalidare o smentire tramite un esperimento.
@ Replicante Cattivo
NON SOLO! Lo squallido dipendente Vespa ha osato fare la scenetta urlicchiando "non mi tocchi" dopo aver semispaccato la mano dell'inviata (e rischiato di trascinarla via)!
Non si e' minimamente preoccupato del danno e ha dimostrato estrema prontezza nel voler far tutti fessi! Al contrario non ha dimostrato il senso dell'umorismo che invocava nei i suoi critici e dimostra una volta di piu' che e' dove e' perche' e' lo zerbino dei regnanti. Negli stati civili la TV di stato non pagherebbe mai quello che riceve cotal omuncolo, e probabilmente nemmeno un privato.
non sono un fesso ma sono un essere intelligente che ha fatto una fesseria, così come l'assassino non è tale, ma solo una persona normale che ha ucciso, e il ladro non è un ladro, ma una persona che ha rubato.

In una nota "fonte in rete" che si fa chiamare enciclopedia libera, c'è chi ha dissertato, ottenendo pure ragione, che se rimani vittima di un terrorista, non puoi essere definito vittima di un atto di terrorismo...
La non violenza di Gandhi ad esempio è radicalmente cristiana, pur venendo da un'altra religione.

Gran parte della critica mossa verso la religione si basa su una domanda: e c'è bisogno della religione (una qualsiasi) per capire che la non violenza di Gandhi (ma si potrebbe dire "fare del bene", "rispettare gli altri", etc.) è giusta?

Se credi che eliminando la religione, l'uomo non saprebbe più distinguere tra giusto e sbagliato, la religione può avere un senso, altrimenti se ne può benissimo fare a meno.
@ davser:
Non mi è però piaciuta l'intervista al Dott. Riccardo Florio. (...)

Io avrei detto un più efficace "No, questa roba è una truffa perchè è evidente che un coso di plastica non possa in nessun modo influenzare alcunchè"


E avresti sbagliato. L'approccio scientifico non deve mai essere quello "è impossibile perché va contro a quello che sappiamo". Semmai, "va contro quello che sappiamo, o è una rivoluzione copernicana (e dunque richiede delle prove dannatamente pesanti), o è una tabanata galattica". Altrimenti fai come i cardinali nell'opera di Brecht, che invece di guardare all'oculare del telescopio di Galileo, disquisiscono se quello che si potrebbe vedere sia accettabile o meno con quanto detto da Aristotele (che era il "quello che sappiamo" dell'epoca).

PS ovviamente inter nos possiamo dire che il power balance sia una tabanata galattica, ma l'approccio scientifico è un'altra cosa. Inter nos sono convinto che i vari filmati sfuocati presunti UFO abbiano tutti spiegazioni non aliene o paranormali, però se comincio a indagare su un caso, devo ammettere la possibilità di sbagliarmi, altrimenti cosa indago a fare?
Per gareth

Dare "ladro al ladro" o "fesso al fesso" può avere conseguenze differenti. Dare del ladro al non ladro e fesso al non fesso ancor di più.

E spero che sia sottinteso anche per te che è un bene che sia così.

L'epiteto "fesso" può al più far configurare il reato di diffamazione: essere fessi non è mica un reato.
L'epiteto "ladro" può dare adito a un'accusa di calunnia: non è mica la stessa roba...


No. Il reato di calunnia (articolo 368 del codice penale) si configura solo quando si accusa di azioni delittuose una persona innocente davanti alle autorità: è necessario che sia descritto un episodio specifico (Tizio ha rubato l'argenteria a casa di Caio il venerdì 13 durante una festa), e non il generico appellativo di ladro.
Normalmente, inoltre, la calunnia rimane nelle carte del processo e nella aule di giustizia, in quanto dichiarazione resa alle autorità. Mentre la diffamazione deve esser pubblica, almeno due persone devono esserne venute a conoscenza.