Cerca nel blog

2010/09/22

“La Stampa” garantisce: eruzione solare letale nel 2013

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: 2010/09/23.

Se La Stampa pubblica nella sezione Scienza un articolo che titola "Nel 2013 una gigantesca eruzione solare paralizzerà il nostro Pianeta", senza forse e senza ma, viene da crederci, giusto? La Stampa è un giornale, perdinci, mica un blogghettino di qualche perditempo. La Stampa ha una redazione. I suoi giornalisti percepiscono uno stipendio. È “Gente Pagata per Scrivere le Notizie”. Gente che quindi sa il fatto suo, giusto?

Quindi se La Stampa aggiunge che c'è un "allarme degli scienziati NASA" che "prevedono per il 2013 una gigantesca eruzione solare in grado di scatenare una tempesta magnetica sulla Terra" e dice che ci sarà una "'apocalisse magnetica' che metterà in ginocchio il trasporto aereo, i sistemi di localizzazione geografica guidati da Gps, i servizi finanziari e le comunicazioni radio militari", mi sento legittimato a farmela addosso, lasciarmi andare al panico, poi virilmente riprendermi e radunare provviste d'emergenza, costruire un bunker nelle Alpi e imparare l'uso delle armi da taglio meglio di Rambo, giusto?

Non è finita: il prossimo picco di attività solare "secondo gli esperti statunitensi sprigionerà una potenza pari a 100 bombe ad idrogeno e provocherà per l'economia USA danni economici venti volte maggiori di quelli dell'uragano Katrina". Notate la certezza con la quale viene fatta la previsione catastrofica. Non c'è un forse o un potrebbe neanche a pagarlo. L'eruzione ci sarà, punto e basta, e il cataclisma è ineluttabile. Segniamoci il 2013 sul calendario e facciamocene una ragione.

Oppure facciamo un ragionamento e fermiamoci a notare la tragica quanto sospetta mancanza di fonti precise nell'articolo de La Stampa. Chi ha dato l'allarme? Gli "scienziati NASA". Chi ha fatto la previsione? "Esperti della NASA". Da dove viene annunciato l'allarme? "Da un summit di scienziati riuniti a Washington". Non un nome di uno di questi scienziati o esperti; neanche quello del summit. L'unico nome è quello del ministro della difesa britannico Liam Fox, che però parla di attacchi alle reti di comunicazione da parte del terrorismo globale. Che con il Sole non c'entra un fico secco. C'è solo un dato vago: "un rapporto della National Academy of Sciences". Rigorosamente senza nome.

Poi proviamo a cercare 2013 eruzione summit Washington in Google e scopriamo che anche il Giornale ha pubblicato la stessa notizia, quasi parola per parola e con lo stesso tono di certezza. Al balletto dei menagramo partecipa anche Corriere.it. Repubblica addirittura precisa che la data prevista sarebbe maggio 2013. Quotidiano.net arriva addirittura ad annunciare data e ora precisa dello sconquasso cosmico:

Quindici minuti prima di mezzanotte del 22 settembre 2012 — secondo una simulazione della Nasa — la sonda spaziale Ace che tiene d’occhio il Sole, avvertirà i computer del centro spaziale di Houston che una colossale bolla di plasma si è staccata dalla superficie solare e ha iniziato a dirigersi verso la Terra. Entro 90 secondi il buio scenderà prima sulla costa orientale americana, poi nel resto del mondo.

Tutte queste testate ribadiscono la notizia, quindi siamo sicuri che è vera, giusto?

Sbagliato. Perché della notizia non c'è traccia nella stampa estera. Nessun summit di scienziati a Washington parla di catastrofi nel 2013. Ma appena si Googla il nome del ministro Liam Fox insieme a 2013 e alle parole solar flare, ossia "eruzione solare", compare una traccia molto interessante: l'autorevolissimo The Sun. Che guarda caso parla proprio di "paralizzare" il nostro pianeta, con questa pagina per nulla sensazionalista.


Vi risparmio i fotomontaggi con il cielo delle grandi città del mondo tinto di rosso. Anche al trash c'è un limite.

Salta fuori anche un'altra pubblicazione seria e scientifica, il Daily Mail britannico di ieri, che parla ancora di "paralizzare la Terra", fa proprio lo stesso esempio delle cento bombe all'idrogeno e di venti volte i danni di Katrina e parla di un summit di esperti a Washington. Solo che fa alcune precisazioni importanti, assenti nelle versioni italiane: il summit s'è tenuto quasi quattro mesi fa e Liam Fox c'entra perché ha appena tenuto il discorso d'apertura di una conferenza internazionale sulla vulnerabilità delle reti elettriche. La UPI aggiunge che la conferenza si è tenuta a Westminster sotto l'egida dell'Electric Infrastructure Security Council e della Henry Jackson Society.

Cosa ancora più importante, persino il Sun e il Daily Mail dicono una cosa ben differente rispetto alla devastazione garantita dai giornali italiani. Dicono che nel 2013 potrebbe verificarsi una grande eruzione solare. Potrebbe. Nel senso di "ma anche no".

Qualora si verificasse, aggiunge il Mail, l'eruzione potrebbe causare una tempesta geomagnetica sulla Terra. Potrebbe. E i danni di un'eventuale tempesta verrebbero minimizzati se si sapesse del suo arrivo con un anticipo sufficiente a mettere in sicurezza le reti elettriche e i satelliti. Anticipo che le sonde NASA, come il Solar Dynamics Observatory e gli osservatori spaziali gemelli STEREO, cercano di darci. Il rischio c'è e occorre prepararsi a prevenirlo (ne ho scritto in alcuni articoli precedenti), ma non sono affatto garantite né la data del 2013 né l'apocalisse di cui parlano irresponsabilmente i giornali italiani.

Cari colleghi stipendiati, copiare è male. Farsi beccare è peggio. Farsi beccare a copiare dai tabloid scandalistici un articolo di fanta-catastrofisica è roba da seppellirsi per la vergogna. Almeno abbiate il buon senso di copiare dai giornali seri. Altrimenti leggervi è come cercare di imparare la ginecologia leggendo una rivista porno.


Aggiornamento 2010/09/23


Subito dopo aver pubblicato questo articolo avevo scritto a Gabriele Beccaria, responsabile di Tuttoscienze de La Stampa, una mail di educata protesta per l'allarmismo assolutamente ingiustificato fatto dai suoi colleghi della redazione Scienze. La speranza era che un collega di redazione scientifica potesse essere autorevole nel chiedere una rettifica alla redazione Scienze. Ho ricevuto in risposta solo un commento strafottente che per decenza non pubblico. Complimenti per la doppia lezione di giornalismo. Me la ricorderò la prossima volta che qualcuno mi suggerirà di mandare alle redazioni richieste di rettifica prima di criticare pubblicamente gli articoli di giornale.

Questa è la mia mail:

Oggetto: Vostro articolo su tempeste solari catastrofiche per il 2013

Buonasera Sig. Beccaria,

vorrei protestare per l'allarmismo assolutamente ingiustificato che caratterizza il vostro articolo "Nel 2013 una gigantesca eruzione solare paralizzerà il nostro Pianeta" (http://www3.lastampa.it/scienza/sezioni/news/articolo/lstp/333762/).

Credo sia molto scorretto alimentare paure proponendo come dato certo l'arrivo nel 2013 di una catastrofe del genere, quando in realtà i dati scientifici (e le stesse fonti dalle quali avete tratto ispirazione) dicono che l'eruzione nel 2013 è soltanto una possibilità, non una certezza, e che qualora avvenisse sarebbero possibili delle contromisure.

La prego di tenere in considerazione il fatto che molti giovani vi leggono e rimangono angosciati da questi annunci così categorici.


Cordiali saluti

Paolo Attivissimo

Beccaria ha risposto dicendo, in sostanza, che avrebbe informato la NASA delle mie angosce e dei miei sbalzi di pressione. Non credo ci sia altro da aggiungere.

192 commenti:

Alexandre ha detto...

Ricordo distintamente che consideravo La Stampa l'ultimo giornale buono in italia. heh...

per l'angolo dell'OT, una notizia che unisce due delle mie passioni: spazio e cucina.

http://www.space.com/news/nasa-space-food-top-chef-space-station-100903.html

Unknown ha detto...

Ormai ho perso tutte le speranze con la stampa Italiana (ed anche US)
La maggior parte dei giornalisti , sono dei cialtroni che aiutano a diffondere FUD in tutti i settori.

Pietro_d ha detto...

moriremo tutti...

certo che prendere come fonte il Sun... :D :D

Pietro_d ha detto...

Paolo i miei voti per i blog award li hai avuti :D

Orwell1974 ha detto...

Scusate l'OT, ma ho per caso girato su RAI2 giusto mentre sta cominciando Skyffager...nella prima frase delle anticipazioni ci sono già "Nikola Tesla" e "Mistero"...no comment...

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

ordinaria amministrazione ormai

:((((((((((((((((((

Anonimo ha detto...

"cercare di imparare la ginecologia leggendo una rivista porno"
...Standing ovation. Paolo sei una leggenda :D

Piccolo off-topic 9/11:
Sono appena stato ad una conferenza della durata di tre giorni dedicata allo studio delle costruzioni sotto eventi catastrofici. La conferenza era di chiusura ad un progetto del COST iniziato nel 2006. Neanche a dirlo i riferimenti ingegneristici al 9/11 si sprecavano...Paolo, se ti interessano i dettagli, contattami via mail.

Giulio GMDB© ha detto...

Ormai non esiste più la professionalità fra i giornalisti. L'importante è fare a gara a chi la spara più grossa tanto per vendere qualche copia in più o innalzare il contatore delle visite sulle pagine web del giornale.

Anonimo ha detto...

Ma come mai stavolta Repubblica non ci è cascata? In genere è in prima fila...

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

È vero! Sono molto preoccupato...

Ruggio81 ha detto...

Ci risiamo! La solita disinformazione scientifica di chi dice che l'LHC produrrà un buco nero stabile inghiottendo la terra e che un asteroide sicureamente tra qualche anno colpirà la terra.

In realtà un'eventualità del genere è molto difficile da prevedere. E'in corso una fase di minimo solare profondo (che sta aumentando in queste settimane) che è ben al di sotto delle previsioni redatte alla fine del ciclo solare 23. Difatti era previsto un massimo molto pronucniato in questo ciclo solare (lo ha detto la NASA sul serio stavolta, qui: http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2006/21dec_cycle24/ ) ma le previsioni sono state riviste di molto al ribasso ( http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2009/29may_noaaprediction/ )

L'ultimo articolo spiega la situazione che penso stia alla base di questa notizia: si pensa che si possano avere dei danni perché nel ciclo in corso il primo settembre 1859, giorno in cui una gigantesca tempesta solare mandò in tilt i telegrafi e rese visibili aurore boreali anche alle nostre latitudini, le condizioni erano simili ad oggi: un ciclo solare non potentissimo, ma che ha fatto comunque danni. Semplicemente viene ipotizzato che il fatto che il sole sia relativamente addormentato non vuol dire niente. Ma è solo un'ipotesi.

Ovviamente per avere effetti del genere, la tempesta dovrebbe essere rivolta esattamente verso la terra, altra condizione da soddisfare per provocare danni significativi.

La verità è che pensiamo di saper tutto ma in realtà il sole ci nasconde ancora moltissime cose. E se gli studiosi non riescono a prevedere la forza di un ciclo solare (come è appena successo), come possono prevedere una sicura tempesta nel 2013? (Anche se non poi non hanno previsto un bel niente perché qualcuno ha voluto spettacolarizzare una notizia)

Come è scritto alla fine dell'articolo: "Andiamo a segnare il maggio 2013 sul calendario, ma usiamo una matita!" :)

Ciao*.*

PS: Paolo, complimenti per il commento "con questa pagina per nulla sensazionalista" :)

Angelo ha detto...

Spero di non rompere troppo con i link alle pagine di Science News della Nasa, ma questa sembra fatta apposta per l'argomento:

http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2010/21sep_zigzag/

Ciao da Angelo.

Ruggio81 ha detto...

Scusate il commento logorroico. Non pensavo di aver scritto così tanto :)

Paolo Attivissimo ha detto...

Paolo, se ti interessano i dettagli, contattami via mail.

Mi interessano, grazie! Va bene se ti contatto via commento?

Anonimo ha detto...

Preferirei in privato: non voglio lasciare riferimenti googolabili. Il progetto è stato una cosa molto molto seria e non posso permettermi di lasciarlo correlare alle paranoie complottiste.

Paolo Attivissimo ha detto...

Preferirei in privato: non voglio lasciare riferimenti googolabili.

Giusto. Allora sai dove mandarmi le info via mail. Grazie!

Anonimo ha detto...

Spedito a topone@... ;-)

Il Lupo della Luna ha detto...

Repubblica non c'è ancora arrivata probabilmente perchè qualche redattore legge il Disinformatico :D

Per il resto, io SPERO che questa spazzatura esca solo sulle versioni online che bene o male sono un pò meno lette di quelle cartaceee. Magra consolazione, perchè se la "forma mentis" è quella del "riporto la notizia senza controllare e già che ci sono la peggioro" presumibilmente verrà anche adottata per le edizioni cartacee.

PanNokia ha detto...

Anche io avrò un'eruzione e prima del 2013, direi già ora, un'eruzione cutanea dovuta all'allergia alla malainformazione! Questo è quasi peggio dei Fake video sgranati venduti da studio aperto come notizie sensazionali!

yos ha detto...

Dopo aver visto (e letto) la notizia dell'affondamento del titanic , credevo che sarebbe stato la prossima notizia del disinformatico ;)

Unknown ha detto...

la donna, che ha utilizzato la storia come base per un suo romanzo

ha detto tutto...

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@mousse

Per il resto, io SPERO che questa spazzatura esca solo sulle versioni online che bene o male sono un pò meno lette di quelle cartaceee.

A parte il pò :D e le tre eee :D perché dici così? Ho sempre saputo il contrario, cioè i contatti quotidiani sono molti di più delle copie vendute in edicola

bastian contrario ha detto...

be', d'altra parte la "Stampa" era soprannominata, a Torino, "La busiarda". credo che non serva altro…

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@Ruggio

Vorrei sottolineare un fatto che hai citato e cioè che, in occasione di questo massimo solare, la NASA non solo aveva previsto "botti e scintille", ma negava persino che ci fosse qualcosa di strano nel Sole. Ricordo ancora Hathway, uno dei maggiori esperti del Sole (sola?), fare articoli del tenore "Il Sole non ha nulla".
Peccato che abbiamo stracciato molto record che duravano da un secolo e sopratutto nessuno (o quasi) l'aveva MINIMAMENTE previsto.

Come dire, lo studio del Sole ne ha di strada da fare.

Per fortuna che sono degli scienziati solari (non potevo risparmiarvela perdonatemi).

Rodri ha detto...

Il giornale La Stampa? Non capiscono la differenza tra una fragola ed un elefante.

Vi ricordo che presso la redazione scientifica sono tutt'ora convinti che Buzz Aldrin è uscito dal modulo lunare 40 minuti dopo Neil Armstrong.

Mauro ha detto...

Ma scusate... date che è ormai accertato (grazie ai Maya) che il mondo finirà nel 2012... cosa ce ne frega delle eruzioni solari del 2013? :-D

Saluti,

Mauro.

Mattia Poletti (Rebel Ekonomist) ha detto...

Appena ho visto il titolo ho pensato: "aaah...non vedo l'ora di leggere cosa ne pensa PA" ahahaha :)))

fabiobianchi53 ha detto...

spero almeno che queste testate non prendano sovvenzioni pubbliche...

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@fb

è una battuta, vero? I giornali prendono soldi pubblici, tutti

Il Lupo della Luna ha detto...

theDRaKKaR: e pensa che po' l'ho pure corretto... per una volta che avevo scritto giusto!!

Sui dati di vendita dei giornali, mi ricordavo d'aver letto che il sorpasso non era ancora avvenuto e che erano ancora più venduti i giornali cartacei. Però visto come sono scritte le notizie, dubiterei anche di questo dato.

Sullo studio del Sole, sbaglio o le previsioni sull'attività delle macchie solari sono basate sui dati di relativamente pochi decenni? Questo giustificherebbe la previsione clamorosamente sbagliata..

Anonimo ha detto...

non so se rotolarmi a terra dal ridere o buttar fuori il gatto (di shroedinger) fuori dalla finestra... ci penso un po'...

pgc ha detto...

al di la' delle stupidaggini scritte dai nostri quotidiani online, va notato che molta tecnologia e' stata realizzata in un periodo di relativa quiete solare. Naturalmente quella usata sui satelliti e' disegnata e testata per condizioni di massimo di attivita' solare, ma c'e' il caso che alcuni dispositivi per il mercato consumer, diffusi magari in un gran numero di esemplari non lo siano e che in caso di eventi particolarmente energetici ci siano guasti a catena.

Doduz ha detto...

> l'autorevolissimo The Sun [...]

Beh, non si sta parlando di Sole?

Orwell1974 ha detto...

Ragazzi, proprio mentre stavo aggiornando la pagina di questo articolo mi è successa una cosa angosciante: mi è sparita la connessione internet per circa un'ora...ma non per tutti i siti, non riuscivo più ad accedere qui e a google, ma a virgilio e tgcom sì!
Sono stato un'ora col dubbio se fosse un complotto ordito dai nemici di Paolo o se invece la tempesta solare fosse arrivata in anticipo.

Chiedo scusa per il secondo OT su due commenti...

Replicante Cattivo ha detto...

Semba che ci sia stato un attacco generalizzato che ha mandato in tilt la rete.
Evito di linkare articoli perchè in questi minuti rischio di postare cialtronate. Nelle prossime ore, probabilmente, sarà tutto più chiaro.

Apuano ha detto...

http://massimilianosantini.blogspot.com/2010/08/al-lupo-al-lupo.html

Replicante Cattivo ha detto...

Ovviamente riportavo le prime notizie che ho trovato in rete e che parlavano di un attacco...pare invece probabile che si sia trattato di un "semplice" imprevisto tecnico.

astars ha detto...

Ho appena comprato un bunker antiatomico cinque stelle... La finite di portare bene?

Moriremo tutti (cit.) :P

Anonimo ha detto...

Per theDRaKKaR

fb

è una battuta, vero? I giornali prendono soldi pubblici, tutti


Tranne Il fatto quotidiano, che secondo me fallirà tra poco.

Platone Faust ha detto...

Si possono avere notizie un po' più precise?
Un giorno il mondo finirà nel 2012
un altro nel 2060
un altro ancora nel 2013
poi nel 2036 oppure tra una settimana, ecc...
Alle volte è una catastrofe a cui niente e nessuno può sopravvivere, altre volte con la giusta preparazione si può far parte dei pochi essere umani che si salveranno.
I bunker costano, la banca ha già detto che i soldi per comprarlo non me li presta (c'è sicuramente dietro un complotto) perciò devo vendere la casa, vorrei fare l'acquisto con largo anticipo per non pagare troppo e beccarmi gli scarti, ma se il bunker è inutile non voglio neanche passare gli ultimi giorni delle mia vita scomodo, vorrei godermeli il più possibile.

Il mio dilemma è bunker si o bunker no?

ps: qualcuno sa se esistono bunker studiati per risolvere la convivenza con cani di grossa taglia? 6 mesi chiuso con Fufi senza giardino presentano grossi inconvenienti XD

fabiobianchi53 ha detto...

per theDRaKKaR

ovviamente era una battuta. si stima, come sempre le cifre precise non si sanno, che le sovvenzioni ai giornali arrivino a superare i 500 milioni di euro all'anno... l'idea è questa; non costerebbe meno dare, una tantum, ad ogni italiano 1 milione di euro!!!

root ha detto...

Giusto ieri ho dovuto fare debunking di questa storia con dei conoscenti. Ormai sta notizia ha fatto il giro della rete e di Facebook, e la gente invece di preoccuparsi degi articoli senza fonti li prende sempre coem oro colato.

Fatto sta che con un minimo di ricerche ho trovato un articolo del Telegraph di Giugno che parla proprio di questo, e spiega chiaramente come gli scienziati non siano per niente sicuri di cosa possa accadere: http://blogs.telegraph.co.uk/culture/tomchivers/100008500/nasas-2013-solar-flare-warning-how-much-do-we-need-to-worry/

L'articolo spiega inoltre che le osservazioni del sole sono iniziate appena nel 1800, quindi abbiamo giusto 200 anni di dati sulle osservazioni (quando il sole esiste da circa 4.5 miliardi di anni). Fino ad ora è sempre stato impossibile prevedere in qualunque modo le eruzioni, anche per il giorno dopo, ma ecc che dei giornalisti le prevedono tra tre anni? Hanno qualche strumento rettiliano che gli permette di vedere nel futuro? Oppure hanno un generatore di minchiate costruito dai Maya?

Snoopy ha detto...

E a noi che c'importa?
Tanto dal 2012 non ci siamo già più.
:D

L'economa domestica ha detto...

Corro a dirlo al Radioamatore Ladino: deve mettere in salvo le sue radio.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@fb

perdonami, a volte ho un'obnubilazione mostruosa del senso dell'umorismo O_O

Vanna ha detto...

Vi scoccia se segnalo la notizia a Giacobbo così almeno ci fa un'altra puntatona di Voyager piena di cazzate?

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Fai pure, e salutacelo! :D

Mad Max ha detto...

Il peggio illustrato non ha limiti.....

Alf ha detto...

Anche skytg24 ha dato la stessa notizia... incredibile.

Alf

Angus ha detto...

In effetti anche Repubblica ha dato la notizia, ma a Maggio 2009, con più di un anno di anticipo rispetto alle altre testate (...quindi possiamo star tranquilli, non se la sono persa, anzi... sempre in prima linea! ;-):

http://tinyurl.com/2v8p5da

In realtà almeno qui c'è qualche "potrebbe", anche se il tono rimane catastrofista. E l'anno fatidico diventa il 2012 (!)

Grazie Paolo, ciao a tutti, vi leggo sempre volentieri
A.

Luca ha detto...

forse fra qualche secolo sui libri di storia, nella sezione "grandi epidemie", dopo la peste ci sarà anche l'infotainment...

lucky141 ha detto...

Più o meno OT (ma si parla sempre della Stampa): segnalo questa perla di articolo, comparso l'altro ieri sulla prima pagina dell'edizione cartacea: Se Facebook trasforma
la festa in un incubo

A prescindere dalla veridicità o meno della notizia di partenza (non ho perso tempo a verificare) il vero capolavoro sta nella prosa dell'articolo: frasi come "...rimanendo incastrata in un meccanismo da valanga che come un improvviso blog dell’era virtuale ha rischiato di travolgere...", "...utenti di Facebook richiamati dal suono da pifferaio magico del web...", "Il sito di Rebecca [si parlava di Facebook, non di sito personale]"
Per la serie: ci è arrivata una notizia di agenzia, facciamola ricamare da qualcuno che possibilmente non abbia la più pallida idea di cosa si sta parlando...

ilDani ha detto...

"cercare di imparare la ginecologia leggendo una rivista porno" .... occhio Paolo, le redazioni sopra citate potrebbero prenderti in parola!!!

Stupidocane ha detto...

Per Yos

ho letto l'articolo del corriere linkato e la cosa che mi ha fatto drizzare le scotte è stato questo commento:
Secondo il racconto di Lightloller, il timoniere si sbagliò perché all'epoca della transizione dalla vela al vapore erano in funzione due sistemi di comunicazione per la navigazione, uno per la vela appunto e uno per il vapore. «I due sistemi erano l'esatto opposto l'uno dell'altro, quindi l'ordine di virare "a dritta" significava girare il timone a destra secondo un sistema e a sinistra secondo l'altro», spiega la Patten.

MA CHE CA***TA E'? LA DRITTA E' SEMPRE STATA LA DESTRA!. L'unica eccezione può essere data dall'uso del termine babordo al posto di sinistra e tribordo al posto di destra, ma non di dritta al posto di sinistra!!!

CIALTRONI! CHI HA SCRITTO L'ARTICOLO E CHI HA SCRITTO IL LIBRO!

lucky141 ha detto...

Più o meno OT (ma si parla sempre della Stampa): segnalo questa perla di articolo, comparso l'altro ieri addirittura sulla prima pagina dell'edizione cartacea: Se Facebook trasforma
la festa in un incubo

A prescindere dalla veridicità o meno della notizia di partenza (non ho perso tempo a cercare) il vero capolavoro sta nella prosa dell'articolo: frasi come "...rimanendo incastrata in un meccanismo da valanga che come un improvviso blog dell’era virtuale ha rischiato di travolgere...", "...utenti di Facebook richiamati dal suono da pifferaio magico del web...", "Il sito di Rebecca [si parlava di Facebook, non di sito personale]"
Per la serie: ci è arrivata una notizia di agenzia, facciamola ricamare da qualcuno che possibilmente non abbia la più pallida idea di cosa si sta parlando...

Anonimo ha detto...

come già fatto notare, l'articolo è pieno di informazioni vaghe e lagunose, solo un fesso potrebbe prenderlo sul serio. d'altronde stiamo parlando dell'edizione online di quotidiani generalisti, mica di science o nature.

Pablo ha detto...

Addirittura "Il Giornale"?

Mi viene da ridere, non ci si puo' indignare affatto che riporti una bufala del genere...
Stiamo parlando di una testata che pubblica "patacche" in prima pagina, certe volte confezionando intenzionalmente delle notizie false, figuriamoci se si preoccupa di verificare certe "notiziole" su temi scientifici.

ViaggiareLeggeri (ero Harry Haller) ha detto...

Da torinese mi fa male vedere La Stampa fare errori che neppure il National Enquirer (o The Sun...) farebbero, ma non e' la prima volta: anni fai notai che Repubblica e La Stampa avevano entrambe pubblicato articoli su Valentino Rossi che avevano frasi in comune, parola per parola. Contattai via email le due redazioni, e quella di La Stampa fu tanto gentile (di questo devo dar loro atto) da ammettere che erano a corto di tempo e personale e che avevano scritto l'articolo inserendovi buona parte di un comunicato stampa di Rossi, senza virgolettare ("perche' renderebbe piu' difficile la lettura")(!!!). Nessuna risposta da Repubblica, niente di nuovo qui.

E ancora due giorni fa, il Corriere pubblica un articolo su una giornalista inglese che, fingendosi una 'escort', avrebbe messo alla prova la fedelta' di alcuni calciatori della Premier League inglese. Peccato che, leggendo la fonte citata (un tabloid inglese), risultasse chiaro che la giornalista NON si era finta una 'professionista': era solo andata in una serie di locali dove bazzicano calciatori della Premiership per vedere quanti di questi avrebbero cercato di portarsela a letto. Ma suppongo che per i giornalisti italiani non ci sia differenza tra un tipo di comportamento e l'altro.

Anonimo ha detto...

Per Harry Haller

E ancora due giorni fa, il Corriere pubblica un articolo su una giornalista inglese che, fingendosi una 'escort', avrebbe messo alla prova la fedelta' di alcuni calciatori della Premier League inglese. Peccato che, leggendo la fonte citata (un tabloid inglese), risultasse chiaro che la giornalista NON si era finta una 'professionista':

Essendo un tabloid, cioè, suppongo, un quotidiano sensazionalista, anche se nulla vieta di usare il formato tabloid per testate serie, già la notizia di partenza è perlomeno dubbia. In questo caso si ricama un tessuto già pieno di merletti e ornamenti.

oui, c'est moi ha detto...

b1144732 ha commentato:
come già fatto notare, l'articolo è pieno di informazioni vaghe e lagunose,


Si, e l'acqua alta gli ha annegato il cervello.

Sixam ha detto...

@StupidoCane
Da appassionato di nautica, ti posso dir che:
- come hai giustamente notato, 'dritta' significa 'destra'
- l'ambiguita' potrebbe esserci solo confrontando il timone a barra con il timone a ruota. Nel primo caso, per virare a dritta la barra deve essere ruotata verso sinistra, mentre nel secondo caso la ruota va ruotata 8-) verso destra.

Bye by SixaM 8-]

Unknown ha detto...

Anche repubblica.it riporta la notizia, addirittura con un video:

http://tv.repubblica.it/tecno-e-scienze/maggio-2013-l-eruzione-solare-che-mandera-in-tilt-la-terra/53522?video=&ref=HREV-2

I giornalisti seri in Italia sono sempre meno :(

Anonimo ha detto...

Per Paolo

Anche repubblica.it riporta la notizia, addirittura con un video:

http://tv.repubblica.it/tecno-e-scienze/maggio-2013-l-eruzione-solare-che-mandera-in-tilt-la-terra/53522?video=&ref=HREV-2

Mi stavo preoccupando: è vero, come ha fatto notare Angus, che ne aveva già parlato nel 2009, facendo mangiare la polvere ai concorrenti. Ma per definzione Repubblica è la fabbrica ufficiale di boiate cosmiche: in qualsiasi parte del cosmo ci sia un boiata, da dire o da fare, quelli di Repubblica sono lì. Difficile pensare che in un caso come questo fossero da meno.

Anonimo ha detto...

Errata corrige: definizione.

Anonimo ha detto...

"Si, e l'acqua alta gli ha annegato il cervello."

ma che fa? corregge "lagunose" (errore volontario volto a ridicolizzare i correttori ortografici umani come lei) e nel farlo scrive "si" senza accento? un minimo di coerenza non guastasse, suvvia!

Doduz ha detto...

@SixaM 8-]:
> per virare a dritta la barra deve essere ruotata verso sinistra, mentre nel secondo caso la ruota va ruotata 8-) verso destra.

"Virare a dritta" significa far girare (cambiare la direzione) la barca verso destra ("dritta"), indipendentemente dal sistema utilizzato!

oui, c'est moi ha detto...

non guastasse, suvvia!

E come disse mio nonno: le case ci fossero... :-)

Scusa b12345 (ho inventato perché mi sono dimenticata di copiare il tuo nome e non me lo ricordo a memoria) non avevo capito che l'avessi fatto apposta :-)

ViaggiareLeggeri (ero Harry Haller) ha detto...

Per Accademia dei pedanti
> Essendo un tabloid (...) già la notizia
> di partenza è perlomeno dubbia.

Sun, Daily Mail, Daily Star e simili non sono certo dei modelli giornalstici, pero' se tu avessi letto l'articolo del Daily Star in oggetto (Link NSFW), credo concorderesti con me che l'articolo originale e' credibile, e che e' stato il Corriere che, di suo, ha trasformato la giornalista-finta-aspirante-WAG in giornalista-finta-escort, probabilmente perche' tutti i titoli con "escort" attirano l'attenzione, ultimamente.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

errore volontario

se vabbe' lallero

:D

Anonimo ha detto...

"se vabbe' lallero"

se vuole credere che io fossi un altro di quei poveri subumani incapaci di scrivere in un italiano corretto e quindi indegni di postare commenti sul blog del signore attivissimo perché, lo sapessimo, chi scrive male o è un complottista o è uno che pensa male, si accomodasse pure!

DigitalJail ha detto...

ok dai, a questo punto mettiamoci nel businnes dei corsi di sopravvivenza ... chi ci stà? Del resto con una publiccità così e gratis... :-D

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

si accomodasse pure

grazia, stong inpiede

Anonimo ha detto...

Per Harry Haller

Sun, Daily Mail, Daily Star e simili non sono certo dei modelli giornalstici, pero' se tu avessi letto l'articolo del Daily Star in oggetto (Link NSFW), credo concorderesti con me che l'articolo originale e' credibile, e che e' stato il Corriere che, di suo, ha trasformato la giornalista-finta-aspirante-WAG in giornalista-finta-escort,

Forse, banalmente, perché in Italia pochi sanno cos'è una wag. :-)
Ho un ricordo di infanzia che spero qualcuno possa corroborare: un settimanale scandalistico, Stop, a metà degli anni Settanta scoprì che la fidanzata di Gianni Rivera, all'epoca Elisabetta Viviani, aveva posato nuda. Il fatto dette la stura a giornali simili, e nel giro di poco si scoprì che le fidanzate di molti calciatori di serie A avevano un passato non proprio encomiabile, almeno per la mentalità di allora.
C'è qualcuno più vecchio di me che ricorda meglio?

Anonimo ha detto...

Meglio diede.

Il Lupo della Luna ha detto...

@DigitalJail: ok, come ci si organizza?

L'economa domestica ha detto...

@ Accademia

La liason Elisabetta Viviani/Gianni Rivera ebbe molta risonanza, e fu forse la prima in Italia tra soubrette e calciatore. Ricordo anche che in quel periodo, o poco prima, il fidanzamento di Gigi Riva con una signora divorziata (i due sono ancora oggi felicemente sposati) fu ritenuto scandaloso al massimo.
Non vado indietro con storie degli anni cinquanta (Coppi/Occhini, Mitri/Franco ecc. ecc.).

Chetter Hùmmin ha detto...

ahaha..vivo in UK da un po' e il "Sun" lo leggo quando pranzo in ufficio e i video di gente che si ammazza in modo stupido su youtube non sono abbastanza demenziali per soddisfare il mio "prurito". pensare che quotidiani che si spacciano per seri abbiamo copiato in modo serio una notizia volutamente sensazionalista rende benissimo l'idea della preparazione dei giornalisti che fanno circolare l'informazione in italia. dovrebbero limitarsi a copiare la terza pagina del "Sun" e fare copia-incolla delle barzellette di Totti (senza offesa a Totti).

eSSSSe ha detto...

Ho letto lo stesso articolo (ctrl-C ctrl-V) sul resto del Carlino oggi a pranzo.
Ho appena guardato sul loro sito e sembra che abbiano cancellato le tracce...

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@waldomatic

In Italia non ci sono questi "tabloid", e purtroppo storicamente sono i quotidiani ha occupare (anche) questa nicchia di mercato. Ciò significa che i quotidiani italiani pubblicano anche notizie "da tabloid".

E questo è il risultato O_O

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Perché non viene a scrivere qui il prode e coraggioso Gabriele Beccaria? Comunque ti puoi consolare, Paolo, a me non hanno neanche risposto.

PS E dai, caspita, Paolo, questi sono troppo "impuniti"; pubblica la risposta del prode così sappiamo tutti che tipo è.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

A tra l'altro mi sono accorto solo ora di due link in calce all'articolo de La Busiarda: l'hanno aggiunti dopo?

Rodri ha detto...

Gabriele Beccaria rientra nella categoria fragola/elefante.

E questo già lo sapevamo, Aldrin docet.

Ma apprezzo l'ottimismo nel mandare la protesta :-)

Anonimo ha detto...

Beh, visto che si parla del SOLE, i giornalisti avranno pensato che "The SUN" fosse la fonte più affidabile! :)

mattia ha detto...

Paolo, in merito all'upddate: la richiesta di rettifica è un diritto dell'interessato, non di chiunque trova un errore.
In questi casi hai un altro strumento a disposizione: l'esposto all'ordine dei giornalisti.
Io ne ho fatto uno nei giorni scorsi contro una giornalista dell'espresso che aveva pubblicato una bufala.
Perché tra i doveri stabiliti dalla legge per il giornalista c'è anche il rispetto per la verità sostanziale dei fatti.
Se ti interessa ti faccio sapere come andrà a finire.

Rodri ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Paolo Attivissimo ha detto...

Se ti interessa ti faccio sapere come andrà a finire.

Sì, grazie, e anche una descrizione della procedura.

Rodri ha detto...

@ TheDrakkar

a me non hanno neanche risposto

Io sto ancora aspettando una risposta o una modifica dopo questo...
http://attivissimo.blogspot.com/2010/07/la-stampa-e-la-finta-intervista.html?commentPage=2#c5895635686200334730

Zero. Buio assoluto.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@Mattia

Scusa la domanda da pellegrino, ma... come si fa?

@Rodri

posso dirlo? secondo me sono troppo stupidi per modificare la didascalia di una foto

Unknown ha detto...

Dato che non sanno più indagare e ricercare notizie, dato che devono per forza tirare fuori una serie di articoli al giorno questi "poveretti", si attaccano a tutto..
Sicuramente se qualcuno invia ad uno di questi giornalisti una pagina web taroccata, con il layout di un "autorevole" quotidiano estero, ed all'interno inseriscono una notizia, tipo che al primo ministro dello stato libero di Banana gli si è incanrita un unghia... Vuoi vedere che pubblicano tutto sui propri giornali?

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

azz che idea che m'hai dato :D

Stupidocane ha detto...

Anfatti, stavo proprio pensando la stessa cosa...
O meglio non so cosa tu (drakkar) abbia pensato, ma credo sia la stessa idea...

W.B. ha detto...

Volendo vederne un lato positivo:
l'unico modo per raggiungere l'insensibile lettore medio è spaventarlo ( che tanto poi se ne dimentica il giorno dopo, non penso che ci siano dei lettori della stampa che abbiano iniziato a far scorte), e questa è una vicenda che qualora succedesse, è importante che la gente sia preparata.
Secondo, è INDISPENSABILE che chi di dovere muova il c**o e prepari contromisure adeguate, perchè prima o poi un tempesta seria è facile che succeda e considerando il classico immobilismo burocratico della gestione di questi macro sistemi, il rischio che corriamo sarebbe davvero sproporzionato, rispetto allo sbattimento minimo necessario a scongiurare il peggio.
Quindi se l'unico modo per sesibilizzare l'pinione pubblica e quindi smuovere i responsabili capaci di scongiurare i danni colossali, è quella di spaventare, da un lato ben vengano gli strilloni.

Paolo Attivissimo ha detto...

se l'unico modo per sesibilizzare l'pinione pubblica e quindi smuovere i responsabili capaci di scongiurare i danni colossali, è quella di spaventare, da un lato ben vengano gli strilloni.

"Al lupo, al lupo" non se la ricorda nessuno? ;-)

Anonimo ha detto...

Gli strilloni!!!!
Sembra di essere tornati nei film americani anni Quaranta: quotidiani venduto per strada attraverso lo strillonaggio!
:-D :-D :-D

W.B. ha detto...

io li chiamo strilloni, quelli che fanno al lupo al lupo..
carino, no?
Comunque basterebbe proteggere almeno le centrali elettriche una volta per tutte, ed essere a posto per diversi anni.. oppure creare un sistema di allarme collegato a tutte le installazioni sensibili, con adeguato preavviso..
insomma dovrebbero almeno esercitarsi..
no?

martinobri ha detto...

Sì, se il massimo solare liberasse energia pari a 100 bombe all'idrogeno moriremmo tutti. Di freddo.

Colgo l'occasione per ricordare che Sole, quando è il corpo celeste, si scrive con l'iniziale maiuscola. Come Luna e Terra

Chetter Hùmmin ha detto...

credo che la risposta di Beccaria sia coerente con la qualitá dell'informazione offerta: in sostanza ha ammesso che é una panzana, mancava solo che aggiungesse "e li contatteró con il mio computer invisibile" (battuta presa in prestito da un episodio de "I Simpson"). Complimenti a Beccaria per il rispetto che riserva ai lettori.

T. Fulvio ha detto...

Purtroppo è da tempo che l'inserto tutto scienze ha preso una deriva direi di stampo catastrofistico- complottista.
Articoli su nubi mai viste, rumore di Hum (si scrive cosi?) ecc..
Avevo scritto anche io delle mail ma senza nemmeno mi si rispondesse.
Forse si dovrebbe scrivere direttamente al direttore o al vice gramellini... perlomeno se ne uscirebbe con un fondo divertente.

CtRiX ha detto...

Oggi con un pò di tristezza notato che anche "la nazione" di firenze fornisce la stessa notizia.

I paragnosta della redazione, però, si sono spinti anche ad indicare una data precisa ed, udite udite, pure l'orario!!! Garantisce il tutto una simulazione la Nasa.

Fortunatamente il link è anche sull'edizione online.
Eccovelo.

http://qn.quotidiano.net/tecnologia/2010/09/23/389163-eruzione_solare_allarme_nasa.shtml

Anonimo ha detto...

Per CtRiX

Oggi con un pò

po'

di tristezza notato

ho notato

che anche "la nazione" di firenze

La Nazione di Firenze.

fornisce la stessa notizia.
I paragnosta


Direi paragnosti, anche se il termine si usa pochissimo anche al singolare.

della redazione, però, si sono spinti anche ad indicare una data precisa ed, udite udite,

e, udite udite,

pure l'orario!!! Garantisce il tutto una simulazione la Nasa.

Una simulazione della Nasa.

Fortunatamente il link è anche sull'edizione online.

Anche?
Non esistono link sulla carta. Ci si riferisce a un articolo indicando nome e cognome del giornalista, titolo, testata, giorno, anno, eventualmente pagina.

Ricordo che La Nazione dà lavoro a un giornalista che parla coi morti del terremoto di Haiti. Credo sia chiaro a cosa mi riferisco.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Ricordo che La Nazione dà lavoro a un giornalista che parla coi morti del terremoto di Haiti. Credo sia chiaro a cosa mi riferisco.

Vudu?

PerAsperaAdAstra ha detto...

@Martinobri
Ma poi una bomba all'idrogeno che unità di misura è? E perché spesso citata in diverse notizie? Non mi pare che l'uomo medio abbia familiarità con la potenza di una bomba H. Tanto varrebbe dire la potenza di centomila calzini usati (e non avrebbe meno senso).

Brazov ha detto...

Io la risposta del giornalista l'avrei pubblicata integralmente. Capisco che ti sembri una violazione alla netiquette, ma mi sembra una punizione meritata.

Anzi, propongo uno stupidario in ordine alfabetico, con giornalisti in una colonna, la testata in un'altra e le cxxxate sensazionalistiche che hanno scritto nell'ultima.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@Brazov

questo lo possiamo fare anche noi collettivamente

strumenti sociali per farlo ci sono: potremmo fare una wiki per es.

se vi va contattatemi

Rodri ha detto...

@ TheDrakkar

secondo me sono troppo stupidi per modificare la didascalia di una foto

Ovviamente sono assolutamente d'accordo. Anche perché non conoscendo gli argomenti di cui scrivono, per loro è indifferente quel che resta pubblicato. Lo stipendio lo prendono lo stesso.

Brazov ha detto...

@theDRaKKaR:

Ottima idea! Purtroppo è il tempo che mi manca. Visto il numero esponenzialmente crescente dei commenti, non riesco a leggere più nemmeno tutto il blog di Paolo Attivissimo (sta diventando troppo famoso, quest'uomo).

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

certo il tempo è maledettamente tiranno per tutti, però siamo anche tanti... un pezzettino ognuno e la lista è bell'e fatta

MR ha detto...

E' proprio vero... Internet distruggera i giornali così come oggi li conosciamo!

Anonimo ha detto...

Per MR

E' proprio vero... Internet distruggera i giornali così come oggi li conosciamo!

Sì, e il videoclip ha ucciso la stella della radio:

http://tinyurl.com/63cw6c

Queste previsioni vanno sempre prese con le molle.

Paolo B. ha detto...

Ve lo dico io qual'e' la vera catastrofe, non in arrivo, ma gia' cominciata e solo in pochi ne vedono gli effetti: l'informazione inquinata da questi pseudo-giornalisti cialtroni, che anche quando beccati a scrivere minchiate hanno anche l'arroganza di rispondere per le rime, tanto sul giornale si pubblica solo quello che vogliono loro. Questa e' la catastrofe, che la maggior parte della popolazione viva con informazioni che valgono meno delle chiacchiere da bar. E se poi un giorno ci fosse davvero un emergenza in cui bisogna informare correttamete la popolazione, in mano a questi idioti saremmo messi veramente male.

Tano ha detto...

http://www.climalteranti.it/2010/08/24/tuttoscienze-o-tuttobufale/

non potremmo mandargli tutti l'identica mail?

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Molti di noi l'hanno già fatto...

Tra l'altro tempo fa hanno pubblicato un video diffuso da una Procura fatto in questo modo: prima si vede un tizio a volto scoperto parlare in un negozio; nello spezzone successivo, risalente a due giorni dopo, dove due tizi incappucciati, di cui uno vestito in modo identico all'avventore precedente, entrano nel negozio e lo rapinano, nella rapina uno dei due spara ed uccide un avventore.

Ebbene, intenzione della Procura era raccogliere le segnalazioni di chi riconosceva il tizio a volto scoperto, che è fortemente sospettato di essere uno dei due incappucciati che un paio di giorni dopo hanno fatto la rapina.

Bene, quelli de La Stampa non hanno capito un cazzo, <a href="http://www.lastampa.it/multimedia/multimedia.asp?IDmsezione=9&IDalbum=29901&tipo=VIDEO>come potete leggere e vedere voi stessi</a>.

Gli ho scritto una e-mail chiedendo di rettificare, che come hanno pubblicato loro sembra che il tizio a volto scoperto sia un normalissimo avventore.

Non mi hanno risposto e non hanno rettificato.

Cialtroni...

Ruggio81 ha detto...

Ho scoperto una cosa sconcertante.


Come indicato nell'articolo di Paolo, da una parte parla della tempesta solare del 2013:

http://tv.repubblica.it/tecno-e-scienze/nasa-nel-2013-terra-in-tilt-per-eruzione-solare/53522?video

Dall'altra dice che entro il 2016 le macchie solari spariranno e ci sarà una nuova piccola era glaciale.

http://lescienze.espresso.repubblica.it/articolo/2016:_macchie_solari_in_pericolo/1344764


Ovvero dà prima una notizia e poi ne dà un'altra che è il contrario di quella precedente.

Mah...

naturalbodyartist ha detto...

Infatti, potrebbe : come riportano tale notizia i giornali sembrano le classiche tendenze metereologiche da qui ad una settimana !
Maggio 2013 - a voglia di bè ova !

naturalbodyartist ha detto...

@ yos !
:-D :-D :-D :-D
E' stato il timoniere e non hanno fatto il tempo a toglierli la patente nautica ! :D
E' deludente vedere i giornalisti vedere che non hanno altri argomenti da far leggere !

Replicante Cattivo ha detto...

In questi casi hai un altro strumento a disposizione: l'esposto all'ordine dei giornalisti.

Ma infatti questa è una cosa a cui avevo pensato anch'io. A che serve l'ordine dei giornalisti se poi non interviene per punire quelli che commettono delle violazioni del loro codice?

Non mi aspetto che agiscano autonomamente...sarebbe pura illusione.
E non mi aspetto nemmeno che prendano le giornaliste di Studio Aperto (Alessandra Rolla e Silvia Vada in testa) per dire loro che tormenare una ragazza che ha visto morire i suoi amici è una violazione della deontologia professionale.
Figuriamoci se mi aspetto che richiamino i giornalisti che fanno politica, storpiando volutamente i nomi degli avversari.

Però quando un giornalista pubblica una notizia FALSA, non dovrebbero esserci variabili o attenuanti (specialmente se si rifiuta di pubblicare la rettifica) riguardo un allontamamento forzato dal suo lavoro.
Ma anche in questo caso i tg nazionali, Studio Aperto per primo, sono stati beccati più di una volta a dare notizie fasulle, ma l'ODG non è mai intervenuto.

Però se un giornalista si azzarda a fare una telepromozione, viene subito radiato.

martinobri ha detto...

Piccolo OT sull'accelerazione della tecnologia; oppure sul tempo che corre sempre più veloce, fate voi.

Oggi lezione sulle eclissi; necessito di fonte di luce. Porto in aula una lavagna luminosa. I miei alunni non sanno cos'è. Non ne hanno mai vista una.
Storditi loro o vecchio io?

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Ma che vecchio e vecchio!

Dove hai parcheggiato a biga?

:D

Anonimo ha detto...

[...]leggervi è come cercare di imparare la ginecologia leggendo una rivista porno[...]

Protesto vivamente!
Il buon vecchio "Le Ore" era molto più autorevole de lastampa.it, repubblica.it, corriere.it ecc....

Alexandre ha detto...

Propongo la creazione di un blog stile “perle complottiste” con invece perle giornalistiche di questo tipo. Io una mano dovrei riuscire a darla, non credo serva molto tempo, alla fine si tratta di pubblicare le vaccate che scrivono i giornalisti e spiegare perchè è una vaccata.
Che ne dite?

kermitilrospo ha detto...

non per dire... ma io per il maggio del 2013 avrei un impegno caxxo!

Anonimo ha detto...

Avevo letto anche io la notizia in questione sul Carlino (mi pare che l'articolo sia sostanzialmente identico a quello linkato nel post di Paolo, su quotidiano.net), e sono stato colpito dalle evidenti contraddizioni proprio all'interno dell'articolo stesso.
Prima viene detto che la tempesta "colpirà" senza preavviso, poi viene dato addirittura un orario preciso ed una descrizione minuziosa, quasi da cronaca di un evento già passato.
E si parla persino di bolle di plasma sparate verso la Terra, come se:
- l'attrazione gravitazionale del sole non fosse sufficientemente grande da "ricatturare" il plasma eruttato;
- tale eruzione debba avvenire proprio in direzione della Terra (non si capisce infatti come mai non possa avvenire verso Giove, Marte, o molto più probabilmente verso niente, considerando le minuscole dimensioni relative dei pianeti, se ipoteticamente guardati dalla superficie del Sole).

TNT ha detto...

Ahahahahah... eh beh se il Sole si mette a generare esplosioni con "potenza di 100 bombe a idrogeno" c'è proprio da avere paura eh...

Pazzesco. Semplicemente pazzesco... questo vuol dire non avere neanche la più pallida idea dell'energia che il Sole produca. I brillamenti solari, che avvengono IN CONTINUAZIONE, generano energia equivalente a vari MILIONI di bombe a idrogeno.

Che squallore.

Anonimo ha detto...

Chiedo scusa per i post consecutivi.
Fra l'altro viene anche detto che il "buio" arriverà prima sulla costa orientale statiunitense, poi nel resto del mondo.

Ovvero, come in ogni buon film che si rispetti, ogni catastrofe accade a New York!

TNT ha detto...

@PerAsperaAdAstra: semplicemente la bomba a idrogeno "fa impressione"... poco conta che paragonare l'energia di una bomba a idrogeno costruita dall'uomo a ciò che il Sole è in grado di produrre sia assolutamente demenziale, questi giornali pubblicano le notizie giusto "per fare impressione", senza avere la minima idea di cosa stiano parlando. Probabilmente questi giornalisti credono che volendo l'uomo sia anche in grado di lanciare un missile contro il Sole e farlo esplodere.

martinobri ha detto...

Già pensato: Sunshine, film di fantascienza di qualche anno fa: il Sole sta per spegnersi, raccolgono tutto il materiale fissile della Terra e fanno una bomba atomica di un km cubo da spedire dentro al Sole per riaccenderlo.
Non male il primo tempo, devo dire: nel secondo svacca un po', col solito serial killer che li fa fuori uno ad uno... già visto mille volte

martinobri ha detto...

Qui


Tra l'altro, scusate, quello che nella foto del Sun è indicato come un flare lo è veramente? A me sembra una normalissima protuberanza.
"Flare" vuol dire brillamento, e questi stanno sulla superficie; quello della foto invece va su.
Sbaglio?

TNT ha detto...

"raccolgono tutto il materiale fissile della Terra e fanno una bomba atomica di un km cubo da spedire dentro al Sole per riaccenderlo"

Tristissimo, ma non particolarmente sorprendente purtroppo. Nonostante tutte le scoperte scientifiche che avrebbero dovuto far comprendere anche alla gente comune quanto l'uomo e le sue creazioni, per quanto talvolta geniali, siano comunque un'inezia completamente irrilevante rispetto alle "forze" e grandezze presenti nell'Universo, c'è chi continua a credere il contrario.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@martino

no, è corretto, il flare o brillamento infatti è una eruzione solare

forse ti confondi con le macchie, cioè zone della superficie solare (fotosfera) a temperatura *minore*

comunque spesso avvengono insieme

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

e adesso che ci penso secondo me si potrebbe anche dire "erezione" solare

^____^

PS per i giornalisti e La Stampa, La Repubblica eccetera sto scherzando! non mi scrivete erezione solare mi raccomando!

davegahan ha detto...

http://www.ilgiornale.it/esteri/2013_terra_paralizzata_da_tempesta_magnetica/gps-eruzione_solare-tilt-tempesta_magnetica-astronomia/22-09-2010/articolo-id=475097-page=0-comments=1
anche il giornale l ha pubblicata

chissa perchè gia sono sicuro che i complottisti o i catastrofisti prenderanno al volo la notizia per spararne qualche altra delle loro!

saluti

Rodri ha detto...

ma io per il maggio del 2013 avrei un impegno caxxo!

In effetti anche io.
Ma alla Sticcon per divanetti e bomboloni l'elettricità non serve :-P

Mocassino ha detto...

Purtroppo la risposta del cinico giornalista sembra sottendere una ben più avvilente constatazione. È come se dicesse: "ma come, prende sul serio e alla lettera quello che dicono i giornali? Ma se non ci prendiamo sul serio nemmeno noi!! L'informazione è intrattenimento: se non le piace si legga la posta del cuore".

martinobri ha detto...

no, è corretto, il flare o brillamento infatti è una eruzione solare


Non vorrei ostinarmi, ma il flusso di particelle che si genera in un brillamento è poco denso e non dovrebbe essere visibile di fianco. Quella ha tutta l'aria di una protuberanza.

vic ha detto...

in realtà sul sito science NASA ho trovato questo:
http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2009/29may_noaaprediction/

mattia ha detto...

Per quelli che sono interessati alla procedura per l'esposto all'ordine dei giornalisti:
è la prima volta che l'ho fatto, quini prima aspetto l'esito e poi faccio sapere la procedura, evitando così di dare consigli sbagliati.

Paolo Attivissimo ha detto...

Alberto,

il tuo stesso link datato 2009, dice: There could be more surprises, panelists acknowledge, and more revisions to the forecast.

"Go ahead and mark your calendar for May 2013," says Pesnell. "But use a pencil."


Bisognerebbe controllare le previsioni attuali, non quelle del 2009.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@martino

Scusa messaggio sbagliato, quello giusto è questo:

Hai fatto bene a ostinarti: sono andato sul sito SOHO della Nasa e effettivamente le immagini che più somigliano a quella di The Sun sono quelle di filamenti e prominenze. Queste invece sono le immagini dei brillamenti

martinobri ha detto...

@Drakkar:

Bene. Quindi un altro punto in meno per The Sun (il quotidiano, I mean)(è quotidiano?)

Unknown ha detto...

E pensare che appena qualche giorno fa si poteva leggere, su altri siti, proprio di "rischi" opposti....

http://www.radioamatore.info/informazioni/68-propagazione/938-22092010

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Sì, The sun è un "daily"

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@Alexandre

Io ci sto! Contattami :)

Anonimo ha detto...

Per theDRaKKaR

Alexandre

Io ci sto! Contattami :)


Ma non c'è già Pazzo per Repubblica?
Non si rischia di fare un doppione?

Ruggio81 ha detto...

Segnalo che le previsioni indicate da me e da Alberto risalenti a maggio 2009 sembrano essere le ultime disponibile.
Facendo una ricerca, non sono riuscito a trovare altre prevsioni ufficiali.

Forse si sono resi conto che il comportamento del nuovo ciclo solare è imprevedibile e non si azzardano a fare altre previsioni con il rischio di essere smentiti di nuovo?

puffolottiaccident ha detto...

" Entro 90 secondi il buio scenderà prima sulla costa orientale americana, poi nel resto del mondo. "

Ottimo. Ho letto sull' ansa che la melaNNNina fa malissimo.

http://tinyurl.com/32t4njh <- in realtà MELA ero inventata ma sarei stato pronto a scommettere soldi che la avevano effettivamente cannata.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

in realtà MELA ero inventata ma sarei stato pronto a scommettere soldi che la avevano effettivamente cannata

questa è predigisbridiritidazione!

puffolottiaccident ha detto...

Aw, credevo fosse catadigisbridiritidazione

(Ah, che mondo sarebbe senza ctrl-C /ctrl-V ?)

Claudio ha detto...

@Alexandre, che propone la creazione di un blog in cui segnalare le "perle" dei giornalisti. C'è già qualcosa in rete, ci chiama "(Cattiva) Scienza in TV" e linka spesso il blog di Paolo.
Il sito è: http://scienzaintv.ning.com

@Paolo: la pagina di NASA.Science prevede il picco del ciclo attuale per il 2013, ma tra le previsioni c'è anche che sarà un ciclo molto più debole, e questo i giornalacci e i complottisti non lo dicono.

Riporto:
"If our prediction is correct, Solar Cycle 24 will have a peak sunspot number of 90, the lowest of any cycle since 1928 when Solar Cycle 16 peaked at 78," says panel chairman Doug Biesecker of the NOAA Space Weather Prediction Center.

gla ha detto...

caro paolo cercando la fonte della notizia ho trovato (o almeno credo) quello che dovrebbe essere il report del summit di washington, puoi dirmi cosa ne pensi, per quello che finora ho letto si parla comunque di alta probabilità e ci si interroga seriamente su come intervenire e come avvisare la popolazione, per aver letto altri report del genere posso umilmente dire che l'ho trovato autentico. A te il giudizio: www.nap.edu/catalog/12507.html
nella pagina c'è un link: Download free pdf.
Se premete su questo link vi si presenterà una nuova pagina dove vi verrà chiesto di inserire il vostro indirizzo mail, i vostri nomi e cognomi e il vostro lavoro (anche finti!!), deselezionate l'inivio di news tramite mail, e premete Continue, a quel punto uscirà fuori una scritta sottolineata che altro non è che un link che vi riporterà nella pagina iniziale dove potrete tramite il link Download free pdf, scaricare il rapporto.

Enrico F ha detto...

Paolo, io la risposta di Beccaria la pubblicherei, perché porsi problemi di decenza? Quale decenza, quella del direttore? Io credo che il buono della rete sia proprio la possibilità di smascherare cialtroni - quello che tu fai con il tuo blog - quindi ci sta secondo me pubblicare nero su bianco la bassezza a cui arriva un giornalista. Questo episodio mi fa molto male. Qui non si tratta di giornalismo approssimativo, per il quale basterebbe una frettolosa rettifica ("scusate sapete avevamo fretta di andare in stampa sono cose che capitano, ecc.") successiva alla frettolosa redazione ("scriviamolo, tanto non se ne accorgerà nessuno che è una cazzata"). Qui proprio il direttore *difende* la propria posizione: qui proprio dice: stai al tuo posto che il mio mestiere lo so fare! C'è una difesa sistematica della bassezza, di cui si fa un motivo di orgoglio!
Questo è intollerabile. La presunzione dell'ignoranza. Fosse per me: alla gogna.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

La difesa della propria bassezza, cioè la difesa che fa Beccaria di se stesso, non deve stupire. Chi è bravo non si vergogna di sbagliare e di ammettere di essersi sbagliato. Chi è mediocre non ci tiene a vedere la propria mediocrità sottolineata.

Possiamo dire tranquillamente che Gabriele Beccaria è un mediocre giornalista, non tanto per l'articolo che qui deridiamo, ma per la sua risposta ad Attivissimo.

oui, c'est moi ha detto...

Insomma, ciuccio e presuntuoso.

Anonimo ha detto...

E se qualcuno è impaziente di scottarsi con le esuberanza del Sole nel 2013, basta che prenda l'aereo per Las Vegas e soggiorni in un certo albergo:

«la particolare forma concava dell'albergo, quando il Sole ha una determinata inclinazione, riflette e amplifica i raggi bruciando gli ospiti che prendono il sole in piscina
Bastano pochi secondi affinché la potenza dei raggi possa ustionare le persone o bruciare sacchetti di plastica».

http://tinyurl.com/3869uva

Segue servizio di un'emittente tv, che mostra sacchetti bruciacchiati, ma nessuna ustione.

santi ha detto...

il mio commento non può scomparire perchè è solo pieno di complimenti ià in passato anch'io ho scritto in proposito e dopo quest'articolo avrei preferito non farlo per la vergogna di quello che ho scritto: sei il number one

www.dadd.ilcannocchiale.it ha detto...

Ottimo servizio. Grazie.

Anonimo ha detto...

aspettate un attimo, non ci capisco più niente... le cose vanno piuttosto in fretta: prima fanno una tragedia greca per non so quanto tempo parlando della fine del mondo nel 2012, e ora che l'allarmi sembra essere quasi cessato viene fuori questa storia del 2013?... ma fatemi un piacere, chiunque penserebbe che ne aprofittano per mandare un'altra volta il popolo in panico!... non so se rendo l'idea...
comunque interessante questa cosa della stessa notizia versione straniera: un'eruzione solare POTREBBE esserci... visto? sono gli italiani che fanno di tutto pur di farsi sentire...
non so voi, ma io non ci credo a questa storia così misteriosa del 2013... per ora aspettiamo il 2012, poi si vedrà...

Anonimo ha detto...

Per ollyprincipessa

non so voi, ma io non ci credo a questa storia così misteriosa del 2013... per ora aspettiamo il 2012, poi si vedrà...

Io aspetto solo il momento in cui la smetterai, qui e in un articolo sui Maya e il 2012, di disquisire di futuro come se fosse un argomento conoscibile. Mi accontento di poco.

E poi tutti quei puntini di sospensione inutili! Quando si tratta di punteggiatura i folletti sono tutti uguali.

Anonimo ha detto...

scusa tanto! non pensavo che dei puntini di sospensione dessero così tanto fastidio!
e poi scusa, ma io ho espresso solo il mio parere a riguardo: non credo fino in fondo alla storia dell'eruzione solare nel 2013! per quanto riguarda l'articolo sui Maya, non è qui che se ne parla. se davvero vuoi dirmi qualcosa, dillo sull'articolo dei Maya! oh, ma insomma!

Vittorio ha detto...

Scusate, chi ha messo sul piatto un disco dei New Trolls?

Anonimo ha detto...

Per ollyprincipessa

e poi scusa, ma io ho espresso solo il mio parere a riguardo: non credo fino in fondo alla storia dell'eruzione solare nel 2013!

Figurati noi.
Bastava leggere l'articolo e i commenti prima del tuo per capirlo.

per quanto riguarda l'articolo sui Maya, non è qui che se ne parla. se davvero vuoi dirmi qualcosa, dillo sull'articolo dei Maya! oh, ma insomma!

Già fatto ore fa. Il mio commento è in coda di moderazione.

Anonimo ha detto...

per Academia dei Pedanti:

ecco, se hai già risposto bene, con calma, che il mio computer è lento.
passo e chiudo!

martinobri ha detto...

non pensavo che dei puntini di sospensione dessero così tanto fastidio!

Anche le maiuscole mancanti.
Qui abbiamo una soglia di sopportazione bassina, che vuoi farci

Anonimo ha detto...

già, ho notato, mi dispiace. Credete che abbia bisogno di un corso accelerato di grammatica italiana? All'università purtroppo non ne fanno! :D

martinobri ha detto...

Credete che abbia bisogno di un corso accelerato di grammatica italiana?

No, la grammatica va bene. Il buco nero è l'ortografia

oui, c'est moi ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
oui, c'est moi ha detto...

All'università purtroppo non ne fanno! :D

Ci sarebbe da chiedersi certi elementi come ci arrivano all'università.
E, di grazia, quale facoltà frequenteresti?

Anonimo ha detto...

Ma sai che hai ragione ora che me lo fai notare? Non me ne accorgo, ma non metto mai le maiuscole. E' perché sono abituata a scrivere gli sms così e allora ho perso l'abitudine di mettere le maiuscole. E poi comunque in Word le maiuscole vengono automaticamente, mentre qui no. Capito ora perché faccio così tanti errori?
Comunque siete molto pignoli, lasciatemelo dire! ;-)

Anonimo ha detto...

Per ollyprincipessa

Comunque siete molto pignoli, lasciatemelo dire! ;-)

Non si capisce se è un insulto o un complimento. :-|

Anonimo ha detto...

per Academia dei Pedanti

no no, fidatevi che non è un insulto: a volte è positivo essere pignoli. Provate ad immaginare se all'esame di state fate un tema d'Italiano senza maiuscole o pieno di puntini di sospensione!

per ué

senti! Io non sono un ELEMENTO, sono una persona come te! E per tua informazione io a scuola andavo bene! Se proprio lo vuoi sapere faccio l'università informatica e ci sono arrivata perché ho studiato!

oui, c'est moi ha detto...

per ué

senti! Io non sono un ELEMENTO, sono una persona come te! E per tua informazione io a scuola andavo bene! Se proprio lo vuoi sapere faccio l'università informatica e ci sono arrivata perché ho studiato!

Ah, mi sento meglio, ora posso dormire sonni tranquilli :-)

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

se è abbastanza pesante? E' ridicolo! Ma guarda se bisogna insultarsi così su un blog che parla di eruzione solare nel 2013!

Anonimo ha detto...

theDRaKKaR, il tuo commento verrà sicuramente cancellato dal moderatore.

Ma imparare a essere spiritosi senza essere volgari, no?!?

Paolo Attivissimo ha detto...

thedrakkar,

ho rimosso il tuo commento perché assolutamente inaccettabile.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Ma imparare a essere spiritosi senza essere volgari, no?!?

Non tutte le ciambelle riescono col buco. Ma in un paese dove il Premier bestemmia ti stupisci per una battuta come la mia?...

Paolo Attivissimo ha detto...

Ma in un paese dove il Premier bestemmia ti stupisci per una battuta come la mia?

Stupirmi no. Trovarla volgare e stupida come una bestemmia d'un premier, sì. Mica è un esempio da imitare.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Bene, la mia battuta non la trovavo solo volgare, né del tutto stupida, ma non la rimpiangerò di certo.

Anonimo ha detto...

per theDRaKKaR

Paolo ha ragione, come fai ad imitare una persona che bestemmia? Fossi in te mi vergognerei delle battute che fai, che poi tanto non fanno neanche ridere. Oppure usa un tono un po' più scherzoso, che allora forse la accettiamo

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@olly

Non insistere che anche se cancellato il consiglio vale sempre...

Anonimo ha detto...

scusami theDRaKKaR, posso farti una domanda? Perché mi consideri un'idiota? o.O

martinobri ha detto...

Porco cane, me la sono persa.
Me la mandi in privato?

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

hahaha va bene

Carson ha detto...

ollyprincipessa wrote:
"Ma sai che hai ragione ora che me lo fai notare? Non me ne accorgo, ma non metto mai le maiuscole. E' perché sono abituata a scrivere gli sms così e allora ho perso l'abitudine di mettere le maiuscole. E poi comunque in Word le maiuscole vengono automaticamente, mentre qui no. Capito ora perché faccio così tanti errori?"

22748610620730#9673030##899999##032666073473347305208820678647234202054835560340774620353636827303*06377304506663686034022226866275407370860##766611111##1

Ciao

Carson

Anonimo ha detto...

scusa Carson, cosa vuol dire
"22748610620730#9673030##899999##032666073473347305208820678647234202054835560340774620353636827303*06377304506663686034022226866275407370860##766611111##1"?

Alexandre ha detto...

Mi chiedo perchè si continui ad infierire su quello che:

1) O è un troll
2) O è un caso clinico

In entrambi i casi, perchè sprecare il fiato, ed adirittura insultare qualcuno che, o ci sta prendendo amabilmente per i fondelli, o crede di parlare coi fantasmi o quel che sono. Questo è un blog scettico, se ci portano le prove delle affermazioni, ottimo, se blaterano di entità disincarnate, chissene, anzi mi fa anche un po’ sbadigliare. La cosa davvero un po’ triste è vedere certe cadute di stile, quando dovremmo dialogare con chi cerca il dialogo ed ignorare i lunatici. Gli attacchi personali sono sempre fastidiosi...

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Mai preteso di avere stile io! Non cominciamo a calunniare :D

martinobri ha detto...

E intanto il Sole da tre giorni è tornato senza macchie...

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

be' dai ormai l'ha capito anche La Büsiarda che il ciclo 24 è debole :-)

Carson ha detto...

Principessa, scusa per il ritardo ma non ricordavo il quale articolo avessi postato tutti quei numeri.
Mi spiace ma se posto un enigma solitamente non posto la soluzione.
Appena si collegherà l' enigmista ci penserà lui a tradurti il tutto.

Ciao

Carson

Unknown ha detto...

ps: non mi chiamo più principessa, mi chiamo Olly e basta.
Ciao!

Francesco ha detto...

è notorio che a parte Piero Angela, in Italia non esistono veri divulgatori scientifici, i giornalisti scrivono senza avere la più pallida idea di quello che raccontano. facendoci fare la figura dei peracottari all'estero.