skip to main | skip to sidebar
417 commenti (ultimi)

Dibattito sulle “scie chimiche” annullato

Forfait degli sciachimisti: il faccia a faccia di Milano non si fa


Per il 20 marzo prossimo era previsto un faccia a faccia fra me e Tom Bosco sul tema delle “scie chimiche” presso la Libreria Esoterica, ma Bosco ha rinunciato all'incontro, per dirla con le parole dell'ufficio stampa di Nexus Edizioni, “a causa di problemi organizzativi di varia natura, non dipendenti dalla nostra volontà”.

Altri sostenitori della tesi delle “scie chimiche” sono stati contattati per sostituirlo, ma nessuno si è reso disponibile. Mi piacerebbe moltissimo raccontarvi i dettagli di questa vicenda e le motivazioni del forfait, ma si tratta di corrispondenza privata, quindi non chiedetemeli.

Come ho già detto agli organizzatori, resto a disposizione di chiunque voglia intavolare un dibattito alla pari sul tema delle “scie chimiche”. Forza, gente, fatevi avanti: non avrete mica paura di zio Paolo?
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (417)
Ricordiamo che sei un alieno e/o in combutta con alieni/governi ombra. E' normale che abbiano paura. :)
...per dirla con le parole dell'ufficio stampa di Nexus Edizioni, “a causa di problemi organizzativi di varia natura, non dipendenti dalla nostra volontà”.

Curioso: la Nexus edizioni è di Tom Bosco. Almeno, mi pare di aver capito che la maggioranza delle quote parte è sua.
Tigri di carta...
Ma naturale che hanno paura! Uno come te, pieno di impianti bioplasmatici, al servizio dei gesuiti (o erano i camaldolesi), può come niente deviarli dalla retta via e farli passare nei ranghi dei disinformatori (non è già successo con uno che vibrava...?)
Secondo me il motivo vero è uno solo: problemi di igiene intima...
Per Grezzo

Secondo me il motivo vero è uno solo: problemi di igiene intima...

Problemi, dici? Non è sempre stato così. Indro Montanelli rimproverava a Camilla Cederna: "Lei simpatizza per i Comunisti, perché è attratta dall’afrore delle loro ascelle!". Ma erano gli anni Settanta, altri tempi.
Tanto convinti delle loro teorie, tanto incerti dall'esporle in pubblico faccia a faccia con un debunker. Questo la dice lunga su queste persone: tutta gente arrabbiata che vuole solo dare la colpa a qualcuno.
Codardi!
Prevedibile direi!!!
Per TizFX

Prevedibile direi!!!

Ma non più di tanto. L'incontro dell'11 settembre 2010, sempre alla libreria esoterica di Milano e sempre con Tom Bosco, avrebbe potuto essere disdetto all'ultimo momento; invece si è tenuto regolarmente.


So che la storia non si scrive coi se, quindi la domanda è solo un giuoco fra di noi:
Se l'incontro avesse avuto luogo, sarebbe stata di nuovo ampliata a dismisura la lista dei disinformatori ("individui che, nascosti da nickname, sono attivi 24 su 24 in azioni di stalking, discredito, diffamazione, diffusione di dati personali, reato di favoreggiamento. Il tutto al riparo da qualsivoglia problema legale poiché coperti da frange occulte dello Stato")?
Oppure quello era stato un caso isolato?
Accademia dei pedanti ♂ ha commentato:
Per TizFX

Prevedibile direi!!!

Ma non più di tanto. L'incontro dell'11 settembre 2010, sempre alla libreria esoterica di Milano e sempre con Tom Bosco, avrebbe potuto essere disdetto all'ultimo momento; invece si è tenuto regolarmente.


So che la storia non si scrive coi se, quindi la domanda è solo un giuoco fra di noi:
Se l'incontro avesse avuto luogo, sarebbe stata di nuovo ampliata a dismisura la lista dei disinformatori ("individui che, nascosti da nickname, sono attivi 24 su 24 in azioni di stalking, discredito, diffamazione, diffusione di dati personali, reato di favoreggiamento. Il tutto al riparo da qualsivoglia problema legale poiché coperti da frange occulte dello Stato")?
Oppure quello era stato un caso isolato?


Parole sante, Accademia: son stato espulso da un'oretta da Luogocomune con l'accusa d'avere insultato non-so-chi. Sono stati cancellati miei commenti, son stati diffusi miei dati personali e quant'altro senza alcuna spiegazione.

I mezzucci di questi personaggi sono realmente infimi
@Accademia dei pedanti ♂
Ma non più di tanto. L'incontro dell'11 settembre 2010, sempre alla libreria esoterica di Milano e sempre con Tom Bosco, avrebbe potuto essere disdetto all'ultimo momento; invece si è tenuto regolarmente.

Hai ragione. Il mio intervento era rivolto più che altro al fatto che all'infuori di Tom Bosco non vi sia nessun altro disposto ad un confronto diretto.

Oppure quello era stato un caso isolato?

Ti riferisci all'intervento di settembre? Purtroppo non ho avuto modo di seguirlo e neppure leggere la sintesi. Ma da quello che intuisco non viene ricordato come un momento di alta civiltà.
TizFX ha commentato:

[...]

Ti riferisci all'intervento di settembre? Purtroppo non ho avuto modo di seguirlo e neppure leggere la sintesi. Ma da quello che intuisco non viene ricordato come un momento di alta civiltà.


Io c'ero. E, anche se non è stato "un momento di alta civiltà", quest'ultima c'era, anche se non "ricordata".
Sono dei codardi. Ecco cosa sono gli sciamisti e i sostenitori delle scie chimiche. Al primo confronto scappano, dato che non possono dare validità scientifica alle loro balle
Io mi son convertito proprio la scorsa settimana allo sciachimicismo e catastrofismo solare più sfrenato.

Saputo che quest'estate avrò l'onore di scortare Lady Sompukdè ( sopkumde ? somkupde? boh, il mio sanscrito non è il massimo )nell'isola di obere wohrd mi sto adoperando per persuaderla che nonostante la sua pelle meravigliosamente ambrata, necessita di crema solare.

Ma il 20 marzo... col cavolo che mi muovo da RGB.
Volevo tra l'altro rendervi noto che i sostenitori delle scie chimiche, e di complotti tipo quelli sull'11/9, sono CONVINTISSIMI che gli scettici su questi complotti come Attivissimo RIFIUTANO il confronto per paura di essere smontati....

questa cosa mi è stata ripetuta più volta nei dialoghi con i complottisti, loro ne sono davvero convinti.
Probabilmente questa voce circola negli ambiti complottistici, insieme alla voce abbastanza insistente che Attivissimo è stato smentito molte volte dai complottisti.
Lo so che non è vero ma se parlate con i complottisti vi diranno che Attivissimo è stato smentito ripetutamente da loro, anche di questo sono davvero convinti.

Quindi uniscono queste due convinzioni e se ne escono con frasi del tipo "Attivissimo non accetta confronti con i complottisti perché sa che sarebbe smentito".

A volte mi chiedo che senso ha smontare i complotti se coloro se ne escono con cose del genere. Forse attivissimo è troppo gentile nei confronti della situazione, e comunque a me dà fastidio sentirsi rispondere di continuo che è lui a non volere confronti e che è stato smentito dai complottisti.
questa cosa mi è stata ripetuta più volta nei dialoghi con i complottisti, loro ne sono davvero convinti.

Ho pubblicato questa segnalazione proprio per questo. Così la prossima volta che te lo dicono, puoi indicare questo post. Oppure quello con il video in cui viene spiegato (non da me) come Giulietto Chiesa ha rifiutato il dibattito.
Per Domenico

Volevo tra l'altro rendervi noto che i sostenitori delle scie chimiche, e di complotti tipo quelli sull'11/9, sono CONVINTISSIMI che gli scettici su questi complotti come Attivissimo RIFIUTANO il confronto per paura di essere smontati....

In filosofia questo sarebbe definito un mondo autereferenziale e autopoietico.
Bhe pensateci bene...la data del 20/03/2011 non ha alcun significato numerico, nemmeno se letta al contrario. Questo ha letteralmente spiazzato gli sciachimicari - e groppuscoli di complottisti vari - obbligandoli a rimandare l'incontro possibilmente in una data coerente con gli attentati dell' 11 Settembre (o la tragedia dell' 11 di Marzo a causa di haarp, visto che siamo in tema).
@Accademia
"Problemi, dici? Non è sempre stato così. Indro Montanelli rimproverava a Camilla Cederna: "Lei simpatizza per i..."
Certo che ne sai una più del diavolo, quasi quante lo zio Paolo...:-))
@Divilinux
"Bhe pensateci bene...la data del 20/03/2011 non ha alcun significato numerico"

sicuro? :)
2+0+0+3+2+0+1+1= 9
venti poi scritto in binario è
01110110 01100101 01101110 01110100 01101001
che sommando tutti gli 1 diventa 22 ossia 2 volte 11....bbbbrrrrr è chiaramente un segno :P
Per Max Senesi

"Problemi, dici? Non è sempre stato così. Indro Montanelli rimproverava a Camilla Cederna: "Lei simpatizza per i..."
Certo che ne sai una più del diavolo, quasi quante lo zio Paolo...:-))


Eh, ma dipende dagli ambiti del sapere. Avrai notato che nelle discussioni di esplorazioni spaziali e di film di fantascienza non intervengo mai.
Uhm... Ne ha detta qualcuna anche riguardo a...

Ah, no, quello è Eugenio Scalfari... Meglio che non provo a citare chè li confondo sempre l'uno con l'altro.
@Schadenfreude

Soprattutto perché venti in binario è 10100, e non quella roba che hai scritto tu...
@Riccardo (D.O.C.)

Si riferisce alla parola "VENTI"

Credo che la "A" corrisponda al 97 e poi a seguire.

118 101 111 116 105...

In tal caso credo che la terza lettera non sia 01101110 bensì 01101101...

01101110 sarebbe tipo la 0 di Otranto o qualcosa da quelle parti.
In fondo cosa c'è da stupirsi su queste scie chimiche? Ciascuno oggidì butta là quello che può fare spettacolo ,o meglio attrarre l'attenzione dei tanti su cose astratte, in quanto ai fatti concreti non crede più nessuno.Vi cito l'esempio di ieri avvenuto nella mia Ravenna ,dove una dentista di origini colombiane, ha gremito di gente la storica basilica di San Francesco,in zona dantesca,parlando sulle sue visioni dell'aldilà, con diavoli, angeli, chrubini ,ecc, che la colombiana avgrebbe visto veramente durante un suo stato di coma a seguito di un incidente..l'imporante e crederci , o no!
Per CAPLAZZO

l'imporante e crederci , o no!

No.
Paolo, seguo da tempo il tuo blog con estremo interesse e continuerò a farlo.. Ma perchè ce l'hai così tanto su con i complottisti, gli sciachimisti e gente del genere? Non ho capito perchè ti ci accanisca così. Voglio dire, qualche battuta ci sta, ma qui dentro sta diventando una sorta di tendenza. Almeno personalmente, seguo il tuo ricco blog per attingere preziose informazioni, non certo per veder pubblicare post di sfottò verso gente che, a parer mio, non ci sta troppo con la testa.
Per Eye3

Voglio dire, qualche battuta ci sta, ma qui dentro sta diventando una sorta di tendenza. Almeno personalmente, seguo il tuo ricco blog per attingere preziose informazioni, non certo per veder pubblicare post di sfottò verso gente che, a parer mio, non ci sta troppo con la testa.

Quando le scie chimiche diventano un argomento per un'interpellanza al ministero dell'ambiente da parte di un ex ministro ai lavori pubblici, nonché segretario di un partito, la questione cessa di essere materia di barzellette (stile il matto che si crede Napoleone), e assume i connotati dell'emergenza sanità mentale pubblica.

In più, mi pare che Paolo Attivissimo avesse spiegato le ragioni qui: "Non voglio che la mia vita, e quella dei miei figli e dei miei parenti e amici, sia decisa da chi crede a oroscopi o cartomanti o scie chimiche o a qualsiasi cosa detta dal primo imbecille che apre un blog su Internet e pensa di saperne di più di tutti i tecnici di settore".
A proposito...

Ma dopo il forfait di Bosco per caso hai provato ad invitare Rosario Marcianò e/o Corrado Penna e/o Giorgio Pattera (ma anche Antonio Marcianò)?
Per loro dovrebbe essere un'occasione d'oro da non perdere.
Sarebbe sufficiente la partecipazione di uno solo o una delle varie combinazioni di personaggi.
Nel caso di impedimenti potrebbero intervenire in tele-conferenza, è sufficiente skype o messenger, basta una adsl una webcam un microfono e via.
Per Harry Potter 2

Ma dopo il forfait di Bosco per caso hai provato ad invitare Rosario Marcianò e/o Corrado Penna e/o Giorgio Pattera (ma anche Antonio Marcianò)?

Sono due ruoli distinti, mescolarli sarebbe un autogol. Non sta a Paolo Attivissimo invitarli: sta all'organizzatore del confronto faccia a faccia, che è la libreria esoterica di Milano, se ho ben capito.






(Uh mamma, ultimamente faccio il ventriloquo del padrone di casa!)
paolo, con immutata stima, ma ti comunico che in genere non mi stanno simpatiche le persone che dicono "io so ma non posso dire". perdio, può essere vero, ma ammetterai che non è bello.
Mi hai fatto venire in mente questo:
http://www.imdb.com/title/tt0090863/

Forse dovresti fingerti una schiappa...
;)
La mia impressione (e sottolineo impressione, quindi cosa con valore prossimo allo zero) è che Tom Bosco sia meno peggio rispetto la media dei complottisti.
Forse è un superficiale che facilmente s'innamora di una tesi affascinante e che gratifica chi la fa propria, ma non vive per essa. Già con il 911 aveva visto che le "prove" da lui portate, a fronte di una conoscenza dei fatti un attimo più approfondita, erano quanto mai traballanti. Forse (e ripeto "forse") volendosi preparare per bene sulle scie chimiche, s'è reso conto che si tratta di una belinata assolutamente inconsistente (per le scie chimiche non c'è neanche una versione lihop nella quale rifugiarsi in extremis). Non essendo un cialtrone matricolato, che nega l'evidenza e mente con la stessa facilità con cui un'altra persone beve un bicchier d'acqua (se qualcuno pensa che mi riferisca a straker & C. ha indovinato), il Tom ha pensato bene di prendersi una pausa di riflessione.
Dopotutto anche Rev Stone a suo tempo ha fatto retromarcia sulle scie chimiche, dimostrando che con un po' di buona volontà e un adeguato numero di neuroni funzionanti, ci si può avvicinare all'uscita del tunnel.
@Riccardo

"quella roba lì" non è che la conversione della stringa "venti" dalla codifica ASCII al corrispettivo binario. Lo utilizziamo noi agenti del NWO per spargere indizi sul web quando ci si blocca lo script Maya<--->base64 che rappresenta lo standard di codifica per le comunicazioni tra i rettiliani e il Governo-Ombra(TM) qui sulla Terra.
Eye3,

Ma perchè ce l'hai così tanto su con i complottisti, gli sciachimisti e gente del genere? Non ho capito perchè ti ci accanisca così.

Perché il cospirazionismo e l'antiscienza sono un cancro. Se non li contrasti, permeano la società (in particolare i giovani) e portano la gente a fare scelte scellerate. A te sta bene che il tuo governo scelga sulla base dell'astrologia o della credenza nelle "scie chimiche"? Sai che sono state fatte in Parlamento oltre dodici interrogazioni di parlamentari che sostengono che si tratti di un fenomeno reale?

Vuoi lasciare in mano a gente che non ha alcuna preparazione scientifica una scelta fondamentale come l'adozione o meno delle centrali nucleari?

E poi esplorare questi argomenti è un'ottima scusa per conoscere e divulgare meglio la scienza vera.
Ma dopo il forfait di Bosco per caso hai provato ad invitare Rosario Marcianò e/o Corrado Penna e/o Giorgio Pattera (ma anche Antonio Marcianò)?

So che alcuni di loro sono stati invitati ma tutti hanno rifiutato.
Eric,

perdio, può essere vero, ma ammetterai che non è bello

La deontologia professionale impone che si faccia il necessario, non il bello.

Se vuoi conferme, puoi chiederle agli organizzatori.
"Ma dopo il forfait di Bosco per caso hai provato ad invitare Rosario Marcianò e/o Corrado Penna e/o Giorgio Pattera (ma anche Antonio Marcianò)?"


Le persone citate non hanno mai accettato nessun confronto.
Hanno si partecipato a diversi dibattiti ma sempre tra sciacomici convinti, mai con un contraddittorio.

Come direbbe Mr Wolf (Pulp Fiction) , gli piace farsi i pompini a vicenda.
Juleps, questo è un weblog per famiglie... -__-
@Accademia.
Ho solo fatto la citazione di un film ;-)
del tutto OT: come fate a inserire testo in grassetto, link etc. nei commenti? io scrivo con il mio profilo Account Google e non mi sembra ci sia questa possibilità... :-(
@paolo: capisco che la deontologia ti impedisca di divulgare i dettagli, ma non credo che ti imponga di dire che ne sei a conoscenza. potevi limitarti a riportare il "comunicato ufficiale" e finita lì.
imho, ovviamente.
@lazarillo:
devi usare i tag html, ad esempio la b per il grassetto e la a per i link
...continua la pantomima
Ah ora mi pare di ricordare di aver visto in un curioso blog una dichiarazione del Penna dove sostenne che era stato invitato da un tizio, che non è Paolo, per un confronto di 45 minuti a testa.
Ma lui ha rifiutato perché il suo fiuto gli ha fatto intendere che sarebbe finito in una "trappola" sostenendo, sue testuali parole, che:
Per ridicolizzare Attivissimo e compagnia bella bastano tre video di 3 minuti: uno con l'aereo che spunta dalla torre del WTC, l'altro delle scie circolari e l'altro ove si confrontano due cieli, uno con sice e uno senza scie, non serve altro. Confronto? Con chi? Adesso il cielo è regolarmente coperto del bianco delle scie, a volte spruzzate all'alba come oggi in Lombardia.
...omissis...
Mi sembra assurdo dedicare appena 45 minuti di serio approfondimento sulle scie chimiche e sprecare 45 minuti preziosi per dare la parola ad un agente prezzolato che collabora con la peggiore azione di avvelenamento contro la popolazione civile e la biosfera tutta


Grande esempio di coerenza dialettica.
Di' la verità, Paolo: gli hai mandato la CIA.
non credo che ti imponga di dire che ne sei a conoscenza

No, infatti. Quella è una mia scelta, affinché sia chiaro che le motivazioni pubbliche non sono necessariamente coerenti e complete rispetto alla realtà.
Tom Bosco...

Secondo me si è stufato pure lui di tutte ste stupidaggini. Sarà arrivato al punto in cui non ci crede più. Si è reso conto che sono tutte bufale e quindi sa di non essere più credibile.

Perché Bosco è un complottista atipico. Lui studia, lui si informa. E se continui a studiare, ad informarti, prima o poi ti viene il forte sospetto che qualcosa non quadri.

Cosa che il duo Tristezza non riesce a fare data la palese inferiorità numerica nella conta neuronale. Sono sempre in meno, sempre più chiusi, sempre più avvolti nella loro coperta di sospetto che gli ottunde i suoni del mondo vero.

Colza e foraggio, sciacomici. Presto sarà tutto finito...
E intanto sul sito dei nemici delle cisterne si sostiene che chi ha (artificialmente, of course) provocato il terremoto in Giappone ha dovuto scatenarne uno cosí potente perché il Giappone ha una delle strutture antisismiche piú efficaci al mondo.
Che sia vero il contrario, ovvero che il Giappone abbia strutture antisismiche efficaci perché lí i terremoti sono molto forti, non li sfiora nemmeno.
Questi qua alla mattina si bevono il caffé e il cervello, che dibattito vuoi avere con gente cosí.
Se ve lo state chiedendo, il Giappone è stato colpito perché sta studiando sistemi per ottenere energia indipendenti dal petrolio.
Secondi il sito di Bosco, con le scie chimiche, che contengono “anche nanorobots”, il “governo ombra vuole sottomettere l'umanità, porre fine all'evoluzione umana e rendere la Terra un luogo arido e incolto.”
Per quale ragione? Non si sa. Saran masochisti. Prove di quanto sopra? Ovviamente nessuna.
Davvero, con gente che usa la logica come usa la carta igienica, un dibattito sarebbe sgradevole in un ambiente chiuso. Meglio che sia saltato.
Secondo me, è solo una persona che, a differenza di certi fratelli che noi ben conosciamo, con le sue storielle deve sbarcarci il lunario. Quindi non può permettersi di andare a fare una brutta figura parlando con uno che, oltre a sostenere una tesi ovvia, è anche più preparato di lui. Ci ha provato con la storia dell'11 settembre, e gli è andata male. Questo non gli impedisce però di andare, la settimana dopo, a coordinare un dibattito (che qui non vinco perché non vedo perché dovrei fargli pubblicità) di livello fuffologico del tutto equivalente. Ma lì, di contraddittori si suppone che non ne avrà!
Vinco sta per "linko", mannaggia ai sistemi di riconoscimento vocale!
@ Riccardo (D.O.C.)

Linkerooooo
Linkerooooooo
Linkeeeeeeeeeeeerooooooooooo

Turandot
Atto III
Scena 1
Ma sbaglio o Bosco ha smesso pure lo scambio epistolare con Paolo sul tema?

Comunque, dai, Bosco ha pure il brevetto di pilota, sta un attimo a fare un giro a raggiungere quota 1561 ripeto 1561*. Si è reso conto che avrebbe dovuto difendere l'indifendibile.

*con il bimotore di Pattera :-)
Oddio, dubbio atroce che non trova conferma o smentita con una rapida ricerca su google: ma i contrail possono formarsi anche con le velocità tipiche degli aerei a elica? Le conseguenze della risposta non sono banali...
@Palin
certo che si, c'erano già nella seconda guerra mondiale
Ma sbaglio o Bosco ha smesso pure lo scambio epistolare con Paolo sul tema?

Esatto.
ma i contrail possono formarsi anche con le velocità tipiche degli aerei a elica?

Sì. Si formavano dietro i bombardieri della Seconda Guerra Mondiale, con grande disappunto dei piloti, che diventavano visibilissimi ai caccia e alla contraerea.
ma i contrail possono formarsi anche con le velocità tipiche degli aerei a elica?

Sì. Si formavano dietro i bombardieri della Seconda Guerra Mondiale, con grande disappunto dei piloti, che diventavano visibilissimi ai caccia e alla contraerea.


Si formano anche alle estremità degli alettoni delle vetture di formula uno; sono piccole e corte ma comunque visibili nelle foto e durante le riprese televisive.
Ovviamente il processo di formazione sarà diverso in quanto non ci sono scarichi di combustione ma i tecnici le chiamano appunto scie di condensazione.
Le scie chimiche non esistono ma il complotto delle scie chimiche invece esiste davvero ed è ben documentato.
Si tratta del complotto da parte di vari fuffari volto ad ingannare quante più persone possibili ed indurle a credere nelle scie chimiche (compresi contatti con trasmissioni televisive o politici o gente famosa).
Per fare ciò, i fuffari passano gran parte della loro vita a fabbricare materiale falso ed a spacciarlo per vero, oltre a creare campagne di odio e di disinformazione nei confronti di chi sbufala le scie chimiche.
I fuffari sono instancabili ed escogitano sempre nuove trovate anche se sono stati sbufalati mille volte, anche se sono anni che portano avanti un complotto bufala, anche se sono stati ridicolizzati da molti siti internet.

se non è un complotto sulle scie chimiche questo...
ma i contrail possono formarsi anche con le velocità tipiche degli aerei a elica?


Certamente; ecco un filmato inequivocabile
" ... i sostenitori delle scie chimiche, e di complotti tipo quelli sull'11/9, sono CONVINTISSIMI che gli scettici su questi complotti come Attivissimo RIFIUTANO il confronto per paura di essere smontati..."
HO sentito con le mie orecchie Marcianò dire a Paolo (Milano, 19/4/2009) che non avrebbe MAI avuto un contraddittorio con lui ... ed è tutto documentato in un video ... da qualche parte ...
@genesis
Le due cose non sono affatto in contraddizione. Nella mente contorta e distorta di questa gente può benissimo esistere una cosa e il suo contrario. E non se ne accorgono neppure. Non mi riferisco agli esempi "storici", come il fatto che le scie chimiche servirebbero a far piovere e a causare siccità, ma ad una serie di discorsi che stanno facendo in questi giorni sul blog spazzatura, in cui ci sono contraddizioni mostruose, per esempio, sul chi ordirebbe queste terribili trame ai danni dell'umanità.
@ Riccardo (D.O.C.)

Si chiama bipensiero e l'ha teorizzato Orwell in 1984 (il romanzo, non l'anno).
@Paolo e tutti quelli che mi hanno risposto:

ok, effettivamente ho parlato senza cognizione di causa, soprattutto perchè non avevo idea di cosa stesse succedendo nel nostro governo. allucinante.
Vorrai dire "bispensiero"...
Ma non è proprio la stessa cosa.
@ Eye3
@ Accademia dei pedanti ♂

Il suddetto ex ministro e segretario di partito non si è risparmiato nemmeno sul signoraggio.

Questo è il genere di "persone" (nessuno escluso) che, alternandosi di legislatura in legislatura tra maggioranza e opposizione, decidono il destino di questo paese.
Scusami Paolo, parli di preparazione scientifica.. e tu che preparazione scientifica avresti?
ieatpizza,

Scusami Paolo, parli di preparazione scientifica.. e tu che preparazione scientifica avresti?

Io? Nessuna. Sono solo un povero blogger di campagna. Ma io chiedo a chi la preparazione scientifica ce l'ha, e riferisco quello che mi dicono.
Beh siccome porti avanti tesi anti-bufala su avvenimenti scientifici, informatici, e storico-politici.. Pensavo che una preparazione per questo fosse necessaria...

Hai visto mai per caso video del genere?
http://www.youtube.com/watch?v=89rwxySWE6g&feature=related

Siccome dici che nessuno ha il coraggio di confrontarsi con te, a me questo sembra un blog molto fazioso .. Gente che si confronta c'è, più che altro è da capire se veramente siano gli altri a non volersi confrontare, o sei tu.
ieatpizza,

Beh siccome porti avanti tesi anti-bufala su avvenimenti scientifici, informatici, e storico-politici.. Pensavo che una preparazione per questo fosse necessaria...

Ho una certa competenza, quanto basta per poter capire quello che dicono gli esperti. Ma chiedo sempre agli esperti. Cosa che non si può dire dei vari sostenitori delle tesi alternative.


Hai visto mai per caso video del genere?

Di cosa parla? Non ho tempo di guardare tutti i video che mi propongono.


Siccome dici che nessuno ha il coraggio di confrontarsi con te

Non sono io a dirlo. E' un dato di fatto che ti ho documentato e che ti posso documentare ulteriormente, se la cosa è per te importante come sembra.


Gente che si confronta c'è, più che altro è da capire se veramente siano gli altri a non volersi confrontare, o sei tu.

Basta guardare i fatti. Io sono a disposizione per chiunque voglia il dibattito. Non sono stato io a rifiutare. Anzi, vari personaggi, da Giulietto Chiesa a Rosario Marcianò, hanno detto esplicitamente che con me non vogliono discutere, adducendo mille scuse.

Mi pare inevitabile chiedersi perché.
Paolo, è un video di Mazzucco critico nei tuoi confronti. Una caterva di cavolate. Però devo dire che Mazzucco ha una bella voce. Almeno quello :P
scusate se mi intrometto, ma a parte sottolineare che Attivissimo fa bene a rispondere ai dubbi di ieatpizza perché molti complottisti la pensano come lui, vorrei segnalare che il video indicato è il famigerato:
"La demolizione controllata di Paolo Attivissimo" di Mazzucco, che spesso lo vedo portato dai complottisti come oggetto di discredito contro Paolo.
Si tratta di un video recente, uscito poco più di un paio di mesi fa.
Magari sarebbe interessante qualche parola di
Attivissimo stesso su questo video, tanto per chiarire cosa ne pensa, dato che ieatpizza ed altri spesso sono convinti che il video dica il vero, ma in realtà non si rendono conto di come stanno le cose.

mi dà fastidio la manipolazione dei fatti di Mazzucco che ho appena sentito nel video, lo so che è in cerca di pubblicità facile tramite la reazione dell'avversario, come fece in questa occasione:
http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20090910122047AA5ZjBq

Ma francamente penso che abbia passato il segno con questo video-documentario, anche perché le sue "opere" scellerate hanno una grande visibilità nel mondo complottista
Dice che hai aperto una sede del CICAP in Canton Ticino.
Magari sarebbe interessante qualche parola di
Attivissimo stesso su questo video


Lo considero una dichiarazione d'amore da parte di Mazzucco. Perché deve essere davvero ossessionato da me, se si mette a fare un video così lungo su di me invece di occuparsi dei veri temi del dibattito.


Dice che hai aperto una sede del CICAP in Canton Ticino.

Non esiste una "sede" nel senso di locali adibiti appositamente. E' più corretto dire che è stato aperto un gruppo locale del CICAP, costituito come associazione, e io ne sono stato nominato presidente pro tempore. Non ci sono né uffici né sedi né filiali né caveau segreti. Però abbiamo grossi serbatoi vicino a casa mia dove immagazziniamo i nanomunghi che diffondiamo tramite le scie chimiche :-)
@iettapizza.
Sono così insulsi e incapaci i comPlottisti delle scie chimiche, che un loro noto "ricercatore indipendente", dopo aver dichiarato che noi, gli avversi alla teoria, non abbiamo il coraggio di confrontarci, ha rifiutato, meglio sarebbe dire è fuggito, un confronto con il sottoscritto che è un semplice tecnico.
Ma finiamola. Dietro la teoria delle scie chimiche c'è il vuoto cosmico.
Una cosa pietosa. Sono riuscito a fatica ad ascoltarlo fino alla fine. Ed è solo la prima parte, in teoria ve ne dovrebero essere altre. Ma è una cosa troppo pietosa: a me basta questa -_-
Come al solito invece di rispondere alle domande fatte si tergiversa e si passa nel ridicolizzare l'interlocutore, in questo caso mazzuco od io che lo porto avanti..

Perchè non rispondi a tutto ciò che ti contesta nel video?

Non mi sembra che parli di esperti quando porti avanti tutte le anti-bufale.. Eppure con un diploma in lingue, senza offesa ci mancherebbe, non mi sembra che basti per confrontarsi in tesi scientifiche per confutare il complottismo..

Io rimango sempre cortese, educato e rispettoso, cercate di rispondere a ciò che scrivo, invece di tergiversare, e ridicolizzare coloro che portano tesi avverse.
ieatpizza,

sono sempre le solite quattro cose trite e ritrite che ripetono da 10 anni e a cui sono state già date le risposte.

Il problema è che non le accettano.

Ad esempio, se durante il crollo il cemento si polverizza, allora le torri sono state per forza demolite.

Chi lo dice? Lo dice Mazzucco.

Che preparazione in materia ha? Nessuna.

Gli esperti di demolizioni cosa dicono? Che non è come dice Mazzucco.

Ma Mazzucco non lo accetta.Allora dice che a rispondere dovrebbe essere Attivissimo in persona. Attivissimo giustamente non si arroga la preparazione degli esperti (anche se di 11/9 ne sa molto, ma molto, ma molto di più di Mazzucco).Mazzucco non ci sta, e cerca anche lui degli esperti. Solo che trova soltanto degli svalvolati che vengono puntualmente smentiti, fatti alla mano. Mazzucco non sa più che pesci pigliare. Allora fa questi video.

In più contesta ad Attivissimo di essersi sbattuto come un mulo, leggendosi tutta la documentazione inerente l'11/9, come se questo fosse un difetto anziché un pregio! Siamo all'assurdo.
Personalmente vi consiglio di dare una risposta seria ad ieatpizza perché il video che ha segnalato è preso sul serio dai complottisti.
Visto che giustamente è in cerca di risposte, perché non dargliele?
ieatpizza,

Come al solito invece di rispondere alle domande fatte si tergiversa e si passa nel ridicolizzare l'interlocutore, in questo caso mazzuco od io che lo porto avanti..

Perchè non rispondi a tutto ciò che ti contesta nel video?


Secondo te dovrei spendere ore della mia vita a rispondere agli onanismi mentali di chiunque si sveglia la mattina e decide di usarmi come la sua magnifica ossessione? No, grazie. La vita è troppo breve.

Ti ricordo il Principio della Montagna di M*rda: ci vuole un attimo a formarla, una vita per ripulirla.

Oltretutto il giochetto di Mazzucco è fin troppo evidente. Vuole trasformare una tragedia come l'11 settembre in uno scontro personale fra me e lui. E tu, a quanto pare, stai abboccando al suo giochetto.

Invece di esaminare i fatti dell'11/9, Mazzucco esamina come gesticolo e come cammino. Non ha niente di meglio da fare?

Parliamo di 11/9, invece di me. Vediamo i fatti. Sono dieci anni che si blatera di complotti, ma finora nessuno è riuscito a portare prove concrete. Invece molti dei complottisti sono stati pescati a manipolare le testimonianze, i video e le foto.


Non mi sembra che parli di esperti quando porti avanti tutte le anti-bufale.

Si vede che hai letto male. Tutte le mie indagini riportano le fonti consultate.


Io rimango sempre cortese, educato e rispettoso, cercate di rispondere a ciò che scrivo, invece di tergiversare, e ridicolizzare coloro che portano tesi avverse.

Ti ho risposto. Hai presentato un video ridicolo; è inevitabile che venga ridicolizzato. Prova a dire qualcosa di non ridicolo e avrai risposte serie.
Io gliene ho data una. Però non mi sembra giusto. Nel senso, non mi sembra giusto che lui porti questo video di Mazzucco senza avere almeno un'idea di chi è Mazzucco e di come si è comportato in questi anni.Io non dimentico.
Per Domenico

Personalmente vi consiglio di dare una risposta seria ad ieatpizza perché il video che ha segnalato è preso sul serio dai complottisti.

Ma sai, quando qualcuno ha seri problemi a relazionarsi col mondo, frequenterà solo persone che hanno gli stessi problemi, e magari un po' più di carisma di loro. I complottisti sono in questa categoria. Nessuno potrebbe farli cambiare, e infatti questo weblog serve a convincere i dubbiosi.

Visto che giustamente è in cerca di risposte, perché non dargliele?

Non è in cerca di risposte. Da qualche tempo non se lo fila più nessuno, e spera di attirare l'attenzione, in modo che almeno il diretto interessato citi il suo nome. Ormai vive per questo.
Normalmente il comportamento da tenere con persone del genere è "mai rispondere alle provocazioni".
"Io rimango sempre cortese, educato e rispettoso, cercate di rispondere a ciò che scrivo, invece di tergiversare, e ridicolizzare coloro che portano tesi avverse."

Ti propongo un esperimento scientifico :D

Prova ad andare sul sito di Mazzucco e ad esporre civilmente un pensiero avverso a quanto viene scritto. Se gli altri commentatori e/o lo stesso Mazzucco cominciano a prenderti a pesci in faccia, scrivi la frase che hai scritto qui e che ho appena citato.

E poi vediamo che fine fai ^_^
Domenico,

Personalmente vi consiglio di dare una risposta seria ad ieatpizza perché il video che ha segnalato è preso sul serio dai complottisti.
Visto che giustamente è in cerca di risposte, perché non dargliele?


Perché non si meritano la montagna di tempo che ci vorrebbe per ribattere a ogni singola obiezione (è gente che se dimentichi una obiezione sostiene che ammetti il torto). E perché comunque non ascolterebbero le risposte. Non hanno ascoltato quelle degli esperti sull'11/9, cosa ti fa pensare che ascolterebbero le mie?

Mettiamo in chiaro una cosa: Mazzucco è uno che crede che l'11/9 sia un complotto, che lo sbarco sulla Luna sia un complotto, che il cancro si cura con il bicarbonato ma le case farmaceutiche lo nascondo con un complotto, che Kennedy fu ucciso da un complotto, che gli aerei lasciano scie in cielo per avvelenarci con un complotto... secondo te io dovrei spendere tempo a rispondere a uno così?
Beh, giusto a titolo informativo ti dico cosa è successo in passato a persone civili che hanno tentato di avere un confronto sul blog di Mazzucco:

-trattate a male parole dai commentatori col beneplacito di Mazzucco

-"avvertimento" di Mazzucco

-ban dal sito e cancellazione di tutti i loro commenti
"che lo sbarco sulla Luna sia un complotto"

E che, è bene ricordarlo, ha fatto un tutto un panegirico sostenendo che le foto della NASA erano artefatte, e poi si è scoperto...

...che non si era accorto che le foto che lui contestava non le aveva prese dal sito della NASA, ma dal sito Shon o_O
"Io rimango sempre cortese, educato e rispettoso, cercate di rispondere a ciò che scrivo, invece di tergiversare, e ridicolizzare coloro che portano tesi avverse."

Ti propongo un esperimento scientifico :D

Prova ad andare sul sito di Mazzucco e ad esporre civilmente un pensiero avverso a quanto viene scritto. Se gli altri commentatori e/o lo stesso Mazzucco cominciano a prenderti a pesci in faccia, scrivi la frase che hai scritto qui e che ho appena citato.

E poi vediamo che fine fai ^_^






Probabile.. Ma è la stessa cosa che succede qui, uno espone un pensiero e vieni deriso.
Forse dovevo aspettarmelo.. Ancora una volta nessuna risposta alle mie domande, ma solo congetture sulla persona senza ombra di prove, e ridicolizzazione delle tesi.. Bella mentalità aperta..

In quel video non vi è mezzo accenno a come cammini o come gesticoli, ma risposte alle cose che dici..

Beh qui non c'è la volonta di documentarsi sulle bufale.. Qui si ascolta senza documentarsi, attenendosi alle sole cose dette nel blog. Questo è il tipico blog di chi invece di informare, disinforma, scommetto che sarà una di quelle persone che affermerà che il signoraggio sia una buffonata..Complimenti davvero,buon proseguimento, siamo davvero in buone mani..
siamo davvero in buone mani..

Meno male che non sono le tue.
"ancora una volta nessuna risposta alle mie domande, ma solo congetture sulla persona senza ombra di prove, e ridicolizzazione delle tesi.. Bella mentalità aperta.."

Ma allora non leggi le risposte che io ed altri ti abbiamo dato. Oppure, anche tu, non le accetti.

"Beh qui non c'è la volonta di documentarsi sulle bufale.. Qui si ascolta senza documentarsi, attenendosi alle sole cose dette nel blog."

Ti faccio per l'ultima volta presente che questo blog trabocca di fonti relative alle cose che vengono scritte. ma magari a te non piace verificare le fonti...

" Questo è il tipico blog di chi invece di informare, disinforma,"

A parte che è praticamente da quando sei apparso che insulti...poi però ti sorprendi se vieni deriso. Ti stai comportando come un troll. E in ogni caso qui nessuno ti ha bannato e i tuoi commenti non verranno cancellati: non sperarci ;)

" scommetto che sarà una di quelle persone che affermerà che il signoraggio sia una buffonata..."

Il signoraggio non è una buffonata. È il complotto dei signoraggisti che è una buffonata, senza nè capo nè coda.

"Complimenti davvero,buon proseguimento, siamo davvero in buone mani.."

Affidati alle sapienti mani di Mazzucco, sono certo che ti troverai benissimo ^_^
ieatpizza,

Probabile.. Ma è la stessa cosa che succede qui, uno espone un pensiero e vieni deriso

No. Qui se esponi un pensiero diverso ma sensato non vieni deriso.

Qui, se hai un'idea diversa da quella degli altri, non vieni bandito. Vieni criticato, vieni messo alla prova dei fatti, ti vengono chieste fonti e dimostrazioni. Ma non vieni bandito. Qui solo gli incivili vengono "banditi" (nel senso che purgo solo i loro commenti offensivi).


Ancora una volta nessuna risposta alle mie domande,

Quali domande? Fanne qualcuna che riguarda il VERO tema, l'11 settembre, e avrai risposte. Non perdere tempo con le polemiche personali.


solo congetture sulla persona senza ombra di prove

Falso. Le affermazioni pro-complotti di Mazzucco sono documentate. Non sono congetture.


In quel video non vi è mezzo accenno a come cammini o come gesticoli, ma risposte alle cose che dici.

Falso. C'è un'ossessiva analisi di quelle che vengono definite da Mazzucco come le mie tecniche di disinformazione.


Beh qui non c'è la volonta di documentarsi sulle bufale.. Qui si ascolta senza documentarsi, attenendosi alle sole cose dette nel blog

Se dici una sciocchezza di questo genere, evidentemente non hai letto nulla di questo blog.

. Questo è il tipico blog di chi invece di informare, disinforma, scommetto che sarà una di quelle persone che affermerà che il signoraggio sia una buffonata

No, anzi. Il signoraggio (quello dei complottisti, non il concetto economico) non è una buffonata. E' una stronzata. Chiedi a qualunque esperto.
Parentesi:

La dimosotrazione particolareggiata e professionale del perché il signoraggio è una bufala sta qui:
http://www.frottolesignoraggio.info/
@ieatpizza

1) “Scusami Paolo, parli di preparazione scientifica.. e tu che preparazione scientifica avresti?”

- Domanda che ha avuto risposta

2) “Hai visto mai per caso video del genere?”

- Domanda che ha avuto risposta

3) “Gente che si confronta c'è, più che altro è da capire se veramente siano gli altri a non volersi confrontare, o sei tu.”

- Non una domanda, ma un’obiezione. Che ha avuto risposta. Documentabile facilmente.

4) Non mi sembra che parli di esperti quando porti avanti tutte le anti-bufale

- Affermazione falsa, facilmente confutabile leggendo il blog.

Dove esattamente sei stato deriso, ieatpizza? Quali risposte consideri derisorie? E perché dici che le tue domande non hanno avuto risposta, quando invece l’hanno avuta? E perché dici che il video di Mazzucco non ha avuto risposta, quando tutto quello che dice è giá stato abbondantemente sbugiardato dai fatti e dagli esperti?

Ti consiglio di leggere la documentazione esistente sull’11 settembre. Tutto quello che dice e ha detto Mazzucco trova risposta. In caso non fosse tuo interesse documentarti davvero, ti consiglio di tornare fra gli altri decerebrati che credono alle panzane di Mazzucco, e vantarti del successo della tua pericolosissima incursione in territorio nemico. Mi raccomando, peró, non dire che hai solo messo un piede dentro al cancello, e sei scappato via appena hai visto della gente dall’altra parte del prato che si faceva i fatti suoi.
erm... suoi = propri
@ieatpizza
Per capire davvero cosa sia il signoraggio, a mio modesto parere, non c'è nemmeno bisogno di essere un Krugman. Posso suggerirti un ottimo libro di Olivier Blanchard: Macroeconomia. Edizioni il Mulino.

Potrai farti un'idea di come funzioni, a dire del mio ex professore di macroeconomia, "Il motore che fa girare il mondo".


P.S.
Questa mattina ho commentato, ho visto che il commento è stato pubblicato ma ora non c'è più traccia dello stesso. Boh...
Incursione in territorio nemico?

Io non conoscevo nè il blog di paolo attivissimo, nè il sito di mazzucco..

Il blog mi è stato segnalato da un amico, mentre parlavamo dell'11 settembre.. Non credo alle cose che mi vengono dette, mi documento, e cerco fonti che portano avanti una cosa e fonti che ne portano l'opposta.. Alla fine faccio un ragionamento.. Ero infatti venuto qui per ragionare su cose che non mi tornavano;se uno fosse onestamente intelletuale e avesse la mentalità un minimo aperta, dopo aver visto i 4 video di risposta alla sua conferenza, qualcosa che non torna lo vedrebbe..Ma qui si tergiversa, non si guarda il video perchè sarebbe inutile, sarebbe uno spreco di tempo, e questo giustifica il non dover dare spiegazioni.

Poi comunque non si capisce perchè, faccio domande a paolo e sono tutti pronti a rispondermi ed a difenderlo.. Penso che possa difendersi da solo, non ha bisogno degli avvocati.

Ah parentesi per domenico:
se vuoi trattare seriamente di signoraggio, ne ho centinaia di siti, video, documentazioni di cause vinte da cittadini contro bankitalia.. se credi che il sito che mi hai dato sia attendibile, non aggiungo altro...
ps. documentati su Arrigo Molinari.. o Giacinto auriti


"Questi" ci mangiano vivi e voi pensate a fare le guerricciole su certi argomenti..Rimango senza parole..

Sarebbe interessante capire perchè lo fai paolo, molto interessante
Non alimentate i folletti.
ieatpizza,

Ero infatti venuto qui per ragionare su cose che non mi tornavano

Quali sono? Intendo quelle relative all'11/9, non quelle che riguardano me.


Sarebbe interessante capire perchè lo fai paolo, molto interessante

Se ti interessa discutere di 11/9, sono a disposizione. Se vuoi solo fare polemica su di me, no. Quindi ti invito a darci un taglio. Se hai domande sull'11/9, falle; cercheremo di risponderti con fonti tecniche precise. Il resto non mi interessa e non credo interessi ai lettori di questo blog. Grazie.
@ieatpizza basta che leggi il pdf che ti ho linkato per avere le prove schiaccianti del perché il signoraggio sia una bufala ridicola. è inutile che mi dai i link dove si propaganda questa bufala, che per molti è diventato un business. A me non puoi convincermi perché sono proprio studioso in materia, ti è andata male.
Caro ieatpizza, di presunti “obiettivi” come te, che non stanno né da una parte né dall’altra, ne abbiamo avuti un milione su questo blog. Tra l’altro ho come il sospetto che nemmeno tu sia nuovo di qui, da come scrivi, ma soprassediamo e prendiamo per buona la tua affermazione che sei arrivato qui su segnalazione di qualcuno.

Qua nessuno difende nessuno, tu hai fatto delle domande, e hai ricevuto delle risposte.

Ribadisco: vuoi delle risposte e dei fatti sull’11 settembre? Esiste undicisettembre, un blog linkato su queste stesse pagine, dove trovi informazioni, analisi e pareri di esperti. Esperti reali, non esperti auto-nominati.

Il video che linki contiene inesattezze e falsitá, tutto ha giá avuto risposta, basta che ti faccia un giro su undicisettembre.

Quindi le presunte domande senza risposta a cui ti riferisci, semplicemente non esistono.

Come ho detto, gente come te su questo blog ne è passata a mandrie e mandrie. Hai dei dubbi? Dai un’occhiata su undicisettembre. Ti rimangono? Posta pure qui quali sono, e avrai risposte.

Ma tranquillo, sappiamo giá che non sei uno obiettivo, che hai giá le tue idee sbagliate e che nemmeno i fatti e l’opinione degli esperti ti faranno cambiare idea, perché sei convinto di sapere giá tutto. Come ripeto per la millesima volta, di gente come te che fa le sue incursioni inutili su cose che hanno avuto risposta ANNI fa abbiamo volumi e volumi pieni.

Quindi, da bravo, torna su luogocomune e beati del tuo presunto senso di superioritá, hai giá tutte le risposte e nemmeno la realtá puó scalfire la tua presunzione. Il giorno che decidi di documentarti seriamente e di chiedere a degli esperti, esiste undicisettembre. Oppure fai una cosa: vai alla stazione dei pompieri piú vicina e chiedi loro. Ma tanto tu sai giá tutto, e chi non è d’accordo con te fa parte del GOMBLODDONE, no?

Saluti.
@ieatpizza ho fatto due esami di giurisprudenza con Giacinto Auriti: teoria generale del diritto e DIRITTO DELLA NAVIGAZIONE, materie in realtà inesistenti perchè entrambi i testi da portare all'esame trattavano di signoraggio bancario, e se non ripetevi parola per parola ciò che lui aveva scritto ti bocciava: questo lo chiamo SQUATTERAGGIO CULTURALE.
Caro Paolo, trovo piuttosto fuorviante il tuo post: sai benissimo quali sono state le motivazioni per le quali ho rinunciato al confronto, e sai altrettanto bene che mi sono offerto di riproporre tale confronto in altra data, in altra sede e con un'organizzazione minimamente professionale... ingenuamente pensavo ti saresti astenuto dallo speculare sulla incresciosa situazione che si è creata con gli organizzatori, ma non importa. Vedrò di organizzare e riproporre personalmente l'evento un po' più in là, sempre a Milano naturalmente... ti terrò informato, zietto: d'accordo?
@Stecap

Ah, il signoraggio, una volta un tipo me ne ha parlato, ha maledetto chiunque ne sia coinvolto, poi ha pagato la colazione con dei buoni pasto che gli aveva dato uno dei suoi genitori, che riceveva scontati dal datore di lavoro.

Esperienza che ho trovato quantomeno pedagogica.

@Ieatpizza.

"Questi ci mangiano vivi", dici?

A te e a chi altro, scusami tanto?

A me no di certo.
Dove sta la sicurezza?
Alitalia? ma non vedi che si mettono in 5 a svuotare un cestino?
Fiat? ma se sono sul giornale i giorni pari sì ed i giorni dispari pure.
Una laurea? è il suicidio professionale, alla siemens non ti vogliono perchè han capito prima di te che università in italia significa (spesso) intossicarsi di bumba & fumo, e a piallar sedie non ti prendono perchè costi troppo.

E "ti mangiano vivo".

Evidentemente ti mangiano vivo perchè sei tenerello tenerello e troppo lento per scappare dalle loro (già pigre) fauci.

Ma c'è una domanda che voglio farti:

Stai dicendo che la cosa ci coinvolge, corriamo dei rischi e dovremmo aiutarti?

Come mai hai così poca fiducia in te stesso e ancora ti atteggi a ricercatore?

Se uno viene mangiato vivo allora chiaramente è meno esperto di uno che non viene mangiato vivo, e te lo dimostro subito, con una domanda:

Cosa intendi per "mi stanno mangiando vivo"?

Se ti stanno mangiando vivo è segno certo che non hai capito un citrullo di cosa sta succedendo, e chi non viene mangiato vivo ha capito almeno quello.

Mi pare logica piuttosto elementare.
Per Tom Bosco

Caro Paolo, trovo piuttosto fuorviante il tuo post: sai benissimo quali sono state le motivazioni per le quali ho rinunciato al confronto...

Ma perché nessuno ce le vuole dire? Noi siamo tutt'orecchi!
@Tom bosco

Lei dice, rivolto a Paolo Attivissimo:

"sai benissimo quali sono state le motivazioni per le quali ho rinunciato al confronto"

Se Paolo Attivissimo non volesse renderci edotti su tali motivazioni in quanto crudele & malvagio...

Immagino vorrà ripubblicarle o sintetizzarle qui ed ora...

Mi stupirei parecchio se lei volesse tenerle segrete, ma visto che è passato da queste parti direi che queste sono un indispensabile complemento alla sua arringa di poco fa.
@Accademia dei Pedanti.

Ehm temo di aver scritto una cosa corretta laddove volevo commettere di proposito un errore:

Da un punto di vista sintattico uno può essere crudele e malvagio allo stesso tempo?
Da un punto di vista sintattico uno può essere crudele e malvagio allo stesso tempo?

Caso mai da un punto di vista semantico. La risposta è sì: è una figura retorica che si chiama dittologia.
Sì, ma solo se è munito di impianti bioplasmatici.
Buonasera Tom,

sai benissimo quali sono state le motivazioni per le quali ho rinunciato al confronto

Sì. Se vuoi le racconto pubblicamente. Oppure fallo tu: lo spazio dei commenti è a tua disposizione.


sai altrettanto bene che mi sono offerto di riproporre tale confronto in altra data, in altra sede e con un'organizzazione minimamente professionale

No, di questo non ero al corrente. L'unica tua comunicazione in merito che ho ricevuto diceva che rimandavi ad altra occasione e rinnovavi la tua disponibilità al dibattito (cosa che ho già apprezzato e tuttora apprezzo).


ingenuamente pensavo ti saresti astenuto dallo speculare sulla incresciosa situazione che si è creata con gli organizzatori

Forse non sei al corrente di tutta la questione, in particolare delle ragioni dei rifiuti di tutte le altre persone contattate dagli organizzatori. La mia ironia sul timore del confronto non riguarda te, ma tutti gli altri. Credo sia un'ironia più che giustificata, quando risulta (forse questo non lo sapevi) che ci sono interlocutori pro-scie che erano disponibili ma hanno rifiutato l'invito perché hanno ricevuto da altri esponenti pro-scie l'ordine di non farlo.



Vedrò di organizzare e riproporre personalmente l'evento un po' più in là, sempre a Milano naturalmente... ti terrò informato, zietto: d'accordo?

Benissimo. Resto sempre a disposizione con un minimo di preavviso.

Resta sempre aperto il nostro scambio via mail sull'argomento, che ahimé langue da mesi in attesa di una tua risposta.
quando risulta (forse questo non lo sapevi) che ci sono interlocutori pro-scie che erano disponibili ma hanno rifiutato l'invito perché hanno ricevuto da altri esponenti pro-scie l'ordine di non farlo.

Chissà chi sono gli uni e gli altri?
Mi metterò a fare il bookmaker.
"Credo sia un'ironia più che giustificata, quando risulta (forse questo non lo sapevi) che ci sono interlocutori pro-scie che erano disponibili ma hanno rifiutato l'invito perché hanno ricevuto da altri esponenti pro-scie l'ordine di non farlo."

Eh, ma questa è un'affermazione grave. Non si tratterebbe più di cani sciolti allo sbaraglio, ci sarebbero delle gerarchie...dobbiamo paventare un New Fuffar Order!? o_O
@Usa free

uh, questa è una bella domanda.

Pensi che si astengano dal fare qualcosa in quanto è una cretinata ridicolmente dispersiva che fa perdere posizioni ed è basata su un problema comunque già noto come irresolubile?

Dunque, vediamo cosa manca...

La facoltà di riconoscere un problema irresolubile per tale.

La capacità di definire gruppi modulari che lavorano in parallelo.

L'imprevedibilità data dall'indeterminazione di una nozione autoreferenziata.

La rimozione di blocchi turlucchi

La definizione degli obbiettivi intermedi.

Insomma, non si riesce in alcun modo a spiegare a questi mentecatti che incapperanno sempre in una assurdità che non riescono a svelare prima di un confronto con un qualsiasi analista, in quanto il loro metodo fa skifos e lo dimostra il fatto che li porta al pessimismo* in ogni aspetto delle loro esistenze.

Ma hai provato a contare le volte che si lasciano scappare qualcosa che somiglia ad un:

"Beata ignoranza"

Dopo una conversazione in cui hanno ammesso almeno tre volte che non capiscono un citrullo di nessuna materia tecnica?

*Per loro stessa ammissione.
@Usa free
Forse è più comprensibile:

Ti aspetti che quando viene loro in testa una procedura che è notoriamente una cretinata si possano accorgere degli errori in base alle nozioni che già hanno dimostrano di ignorare?
"@Usa free
Forse è più comprensibile: "

ROTFL, ormai non serve neanche più chiedere la traduzione dal puffolottese (in questo caso, puffolottese tecnico).

Mah, io non mi aspetto molto da queste persone...son quelli che devono sempre avercela con qualcuno più potente...son quelli del "piove governo ladro"...lo fanno per sport.

In una conversazione in determinati ambiti e con determinate persone è quasi inevitabile che prima o poi, nella conversazione, si scateni l'invettiva similcomplottista.

Per scongiurare questo, tu scegli accuratamente le persone. Io cerco di fare lo stesso, ma sono più tollerante, quindi, alla mal parata, posso partecipare anche io all'invettiva, prendendomela con qualcuno/qualcosa che sicuramente ha delle colpe. Che ne so, il governo, nad esempio. Non certo i polito degli airliner.

L'unica differenza è che io lo faccio rendendomi conto del fatto che lo faccio e del perché lo faccio, loro invece sono convinti di essere degli intelligentoni incompresi che hanno capito tutto della vita e di chi li sodomizza, ma sono circondati da un branco di pecoroni...
nad=ad polito=piloti

Ho bisogno di un caffè...
Cintura verde dello sciachimicismo: "Ma non sarebbe meglio scomporre il problema in moduli che vengono processati in parallelo?"

Gran shogun delle scie chimiche: "Bravo pirla, così se non c'è il complotto veniamo a saperlo in 5 minuti. Noi non vogliamo questo, giusto?"

Coro di 1000 voci: "Giusto!!!"
@ Tom Bosco

Caro Paolo, trovo piuttosto fuorviante il tuo post: sai benissimo quali sono state le motivazioni per le quali ho rinunciato al confronto, e sai altrettanto bene che mi sono offerto di riproporre tale confronto in altra data, in altra sede e con un'organizzazione minimamente professionale...

Ero presente alla giornata 11/9 a Milano ho assistito al dibattito e ho trovato la tua scelta di confrontarti una scelta corretta. Ai miei occhi hai acquistato una dignità che quasi nessun altro sostenitore di teorie simili ha. Spero che i problemi non siano insormontabili e che un'altra giornata di dialogo possa essere organizzata.

Quanto a questa giornata appena cancellata, si capisce bene da quello che scrivi che ci sono stati problemi organizzativi, non di questioni private, quindi spero che tu possa chiarire pubblicamente la questione, perché effettivamente siamo tutti curiosi.

@ ieatpizza

Senti, il filmato di Mazzucco che hai postato è famoso (per il livello scadente di qualità).

Se tu sei davvero uno che ragiona, come hai fatto ad arrivare alla conclusione che quel video sia ben fatto? E' un coacervo di astio, livore e ca**ate.

Solo nei primi 2 minuti di video, Mazzucco inanella una serie di errori sui dati. Cita gli sbuffi, la velocità di crollo, la "polverizzazione" del cemento, le "esplosioni" sentite dai testimoni. Tutti questi argomenti sono trattati su undicisettembre.blogspot.com. La nostra risposta fattuale è lì.

Tieni conto anche che Mazzucco è famoso per non correggere i propri errori, nemmeno quando gli vengono segnalati. Fanno cinque anni da quando gli ho segnalato per la prima volta una serie di errori su una pagina del suo sito (cerca "cronologia comparata" e confrontala con i dati reali che puoi rintracciare comodamente in rete). Ho ripetuto la segnalazione diverse volte, anche mentre parlavo con lui, ma gli errori sono ancora lì. C'è altro da dire?
La mia domanda: "Come fanno [i cattivacci] a caricare una simile massa (almeno 8 tonnellate di solo visibile per Km di scia, quindi almeno 240 tonnellate per una bella scia da 2 minuti) sull'aeroplano"...

Provo a cambiarla in:

Quanta roba dovrebbero caricare sull'aeroplano?
Contate che una bomboletta di quelle per scrivere: "berlusconi nano e pelato" sui muri può imbrattare a quel modo sui 6 metri quadri a dir tanto ed è espressamente progettata per imbrattare.

Visto che siete qui, perchè non mi spiegate dove cavolo mettono la fuffa per le scie chimiche? l'aeroplano non è abbastanza grande per contenerla. è in forma liquida? è in forma solida? Dove la mettono, visto che i serbatoi per il carburante son chiaramente indicati?

Cioè, ieatpizza, tom bosco ecc.

Come fa a starci tutta quella roba in un aeroplano?

Dire che quello che vediamo delle scie di condensa stava dentro l'aeroplano e non nell'aria stessa è come pretendere di caricare l'antiruggine che serve per una mano su tutta la superficie della torre Eiffel in un unico viaggio di una singola toyota yaris.

Questo da solo taglia la testa al toro, direi.
@Tom Bosco
Mi spiace ma io , al contrario di altri che qui hanno commentato, non riesco a credere alla sua buona fede. Lei è/ era un pilota. Io sono un pilota anche se non commerciale, un appassionato di volo e comunque un professionista che si occupa di aviazione.
Essere piloti non rende necessariamente migliori, ma mette sicuramente a disposizione di chi lo diventa, conoscenze e mezzi tali da poter discriminare la verità.
-Un pilota sa che l'idea di decine o centinaia di liners che volano a bassa quota (1561 mt :-) ) con pia scia al seguito è una cavolaia abissale. Ovvero una balla.
-Un pilota sa che operazione segreta o meno, qualunque altro pilota, che sia su un cessnino, su un elicottero o su un liner, si renderebbe immediatamente conto di "centinaia" di aerei con tanto di scia la cui origine fosse incerta o sconosciuta.
- un pilota sa che l'idea di aerei di linea dotati di serbatoi segreti, può solo essere classificata come barzelletta o delirio mentale.
-un pilota sa che il numero di persone da coinvolgere sarebbe tale che parlare di complotto segreto non avrebbe più senso.
E allora, signor Tom Bosco, o lei ha il coraggio di dire e scrivere queste cose sulla sua rivista, o io non potrò mai credere alla sua buona fede. Non posso crederci perché io so che lei queste cose le sà anche se le tace o le nega .
Aggiungo che lei ai miei occhi di pilota ha un ulteriore colpa. Quella di infangare con la calunnia,un mondo fatto di persone che quasi sempre mettono davanti ad ogni altra cosa la passione. Un mondo di cui lei ha cercato di far parte e che a questo punto, credo di capire, l'ha respinta.
Vede... In volo le leggi della fisica conservano il loro valore sempre. Non ci sono scuse e scorciatoie. Non esistono profezzie maya che accorciano la corsa di decollo, o interventi alieni che ci regalano i mt di quota mancanti. O si è abbastanza umili da capirlo subito, o in qualche modo ci si ritrova a terra.
Come si sentirebbe volando solo di notte con un monorotore, se dovesse pensare alla montagna di merda (scusate) che la teoria delle scie chimiche, ha gettato adosso a chi ha progettato quell'aereo, a chi le sta dando assistenza radar, e agli altri piloti nel cielo con lei?
E adesso, questo tom bosco, dove si è cacciato e perchè?

Non che sia tenuto a rispondere dei suoi impegni o di come si diletta nel tempo libero, ma adesso sto parlando di moda, eleganza e fascino:

Cioè, da come è entrato, da come ha messo in risalto il fatto che Paolo non abbia specificato le motivazioni di Tom Bosco stesso... Pensavo quasi che venisse il suo turno di scaraventare l'asso di briscola ed alzare 44 punti.
"Pensavo quasi che venisse il suo turno di scaraventare l'asso di briscola ed alzare 44 punti"

Sei un inguaribile ottimista ^_^
@Usa-Free

Si, è vero, io sono un ragazzo alquanto ottimista.

Ma c'è chi è più ottimista di me.

Tom Bosco, per fare un esempio a caso, che troverai difficile da discutere.
"Si, è vero, io sono un ragazzo alquanto ottimista."

Questo è indiscutibilmente un pregio. Perché si accompagna con un sano buon senso che ti appartiene.

Leggi: non ti sto leccando il deretano, sto dicendo le cose come stanno.

Tom Bosco? Non lo conosco :)

Però trovo molto significativo il commento di Orsovolante.

Prendi il tuo caso: se tu, dalla tua vissuta ed analizzata esperienza di pizza-boy, trovassi un ex pizza-boy che andase in giro a dire che tutti i pizza-boy sono parte di un complotto evolto ad avvelenare/condizionare la popolazione con le loro emissioni dagli scooter, che invece di contenere cancerogeni prodotti della combustione da idrocarburi contenessero in realtà nanomunghi capaci di annientarli, mah, che so, cosa ti verrebbe da rispondere?*

* allegorie e/o riferimenti al Mugen non sono ammessi ^_^
Veramente son stati presi di mira gli aeroplani proprio perchè meno accessibili al pubblico delle automobili.

In realtà è praticamente ovvio che il metodo di diffusione ideale sarebbero veicoli terrestri o addirittura i comignoli. Chi si stupisce se da un comignolo esce vapore?

Io se fossi il re del male e volessi ammorbare la terra coi nanomunghi userei i comignoli dei condomini. Tanto strackino, anche messo in un gabinetto di chimica attrezzato a regola d'arte saprebbe a malapena distinguere una limonata da cocaina in polvere.

Scarterei subito gli aeroplani in quanto un loro utilizzo in questo senso è del tutto irrealizzabile.

Ti ricordo che ho lavorato un anno in Israle. Ho un minimo di esperienza in persone che si mettono ad inventare cazzate (mod. La volpe & l'uva) per nascondere l'imbarazzo del fallimento.
"Ti ricordo che ho lavorato un anno in Israle. Ho un minimo di esperienza in persone che si mettono ad inventare cazzate (mod. La volpe & l'uva) per nascondere l'imbarazzo del fallimento."

La pianti di stuzzicarmi? :D
Che poi appariamo antisemiti :| Che loro avranno un salvacondotto per almeno 2000 anni , stando alle loro aspettative :|
Basta che non mi chiedi se la paresse general ed il luddismo dei critini mi procura dei vantaggi economici a breve termine.

Bè, se me lo chiedi tocca rispondere di sì, che la concorrenza in lavori generici pagati a cottimo praticamente non la percepisco.

Ma sono fra quelli che li avvisano del loro tragico stato e non nascondo minimamente il glitch, quindi mi pare di stare apposto.
Anzi, se seguissi la logica del: "cerca chi è che ne trae maggiore vantaggio"

Indicherei come ideatori dello sciachimicismo, gli stessi enti che strackino accusa dell'avvelenamento.
"
Ma sono fra quelli che li avvisano del loro tragico stato e non nascondo minimamente il glitch, quindi mi pare di stare apposto."

Io ti comprendo. Ma sono tra quelli che non gliene frega una cippa di essere profeti. Sono in fallo? Proprio non mi sento in fallo :O
insomma, chi agisce per entrare nella storia, è un fallito. A parte che poi viene tutto ridiscusso e reinterpretato, ma non ha alcun senso. Landru diceva che "vivere è agire", ma di fatto era un ragioniere frustrato che ammazzava le donne. Un fallito. Io voglio essere me stesso, per ora non voglio commettere omicidi. Anche se...
Buh... Non sono un profeta, son solo uno che sa cosa succede se fai 60'000 km senza mai rabboccare l'olio l'olio ad una macchina acquistata che ne aveva già 97'000 km

Il motivo per cui li avviso non è per fare la figura del profeta...

Primariamente è per aiutarli a tenersi lontano dalla sfiga, cosa in cui so di fallire il più delle volte, ma non mi interessa molto.

Secondariamente è per liberarmene in fretta quando i frutti della loro sfiga li colpiscono e vengono vicino piangendo e nominando una buffa cosa chiamata "sfortuna" o "crudeltà del sistema"

Invece di buttare il cellulare nel Danubio e mandare qualche bel giovanotto a rompere loro le ossa, li si liquida con un: "Io te lo avevo detto, a suo tempo, ora non posso fare niente."

Come funziona tutto ciò?
La base di partenza è questa, prendiamo un [tizio] che mannaggia contro il sistema o contro la sfiga o contro la crudeltà del mondo.

Chi è più intelligente, fra me e [tizio]?

[tizio], è ovvio. Per due motivi:

1° perchè alla stessa domanda lui risponderebbe allo stesso modo, cioè che lui è più intelligente di me, anche perchè mi sono adoperato per farglielo dire un congruo numero di volte in pubblico.

2° Perchè se è più intelligente di me allora sa badare a sè stesso e non può chiamarmi a rispondere del suo destino.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
"Invece di buttare il cellulare nel Danubio e mandare qualche bel giovanotto a rompere loro le ossa, li si liquida con un: "Io te lo avevo detto, a suo tempo, ora non posso fare niente."

Ecco, ma è curioso che a te capiti così spesso, a me non capita così spesso :D
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Visto che l'incontro del 20 è saltato, ho una proposta per una serata diversa che può valere almeno per gli svizzeri, questa sera, giovedì 17.
L'incontro è organizzato dagli stessi che, a quanto pare, hanno fatto saltare quello tra Paolo e Tom.
Due piccioni con una fava: una serata divertente (hihi, ancora un attimo e leggerete gli argomenti) e la possibilità di chiedere direttamente agli organizzatori cosa sia successo.

Seminario-conferenza
Il mondo delle vibrazioni
" Le vibrazioni spiegano le differenti manifestazioni della materia"

Giovedì 17 marzo 2011
ore 20.00
c/o centro viverbene,
via sonvico 8, Canobbio SVIZZERA

Relatori: Slavi Gehring, Nadia e Milly Radici

Entrata fr. 10.--

Argomenti trattati durante la conferenza:
 L'Acqua come matrice che accoglie informazioni
 Onde cerebrali
 L'intuito
 La forma pensiero e l'intento
 L'essenza della materia
 Channeling: canalizzare attraverso il "canto aurico" e canalizzare messaggi di luce che giungono dalle Guide Spirituali

È gradita la riservazione i posti sono limitati.

Riservazioni: Nadia Radici artincanto@gmail.com - tel. 079-506.76.6



Mi spiace arrivare così tardi, ma l'ho saputo solo ora.
Michele.
Credo di dovermi correggere: la conferenza che ho segnalato non son sicuro sia organizzata dagli stessi, ma è certo che l'ha pubblicizzata e sarà presente il coordinatore del David Icke Meetup, che è appunto colui che aveva organizzato l'incontro del 20.

Michele.
" L'Acqua come matrice che accoglie informazioni
 Onde cerebrali
 L'intuito
 La forma pensiero e l'intento
 L'essenza della materia
 Channeling: canalizzare attraverso il "canto aurico" e canalizzare messaggi di luce che giungono dalle Guide Spirituali"

AHHAHAHAHAHAHHAHAHAHAH, questa sì che è fuffa di qualità! :D

Io il canto aurico lo faccio solo quando sono al cesso, va bene lo stesso? :D
Col canto aurico
qual piuma al vento
vibro contento
sull'elemento

del bagno chimico
non proprio statico
campeggio e vento
quale tormento!


(per questo Verdi potrebbe tornare sulla terra come ombra-zombie di 16° livello e tormentarmi per giorni)

---

Ma seriamente, cercando "canto aurico" su Google mi dà 48 risultati, e tutti parlano di queste Milly e Nadia. Stiamo probabilmente assistendo alla nascita di un nuovo filone di fuffa.
Stiamo probabilmente assistendo alla nascita di un nuovo filone di fuffa

Non credo.
Mi pare la solita ribollitura di idee stantie, roba che iniziata dai medium ottocenteschi, proseguita con la società teosofica è approdata alla new age e PNL (programmazione neuro liguistica, variante psicologica dell'olio di serpente).
Queste cose mi ricordano quando, da bambino, giocavo a fare il cuoco.
Facevo bollire dell'acqua dove mettevo pezzi di carote, fette di patate, erbe, sale, caffè, pepe, croste di pane, zucchero, bustine dell'idrolitina e così via con tutto quello che trovavo di vagamente commestibile.
Quello che usciva forse tossico non era, ma osceno sì.
Però avevo il buon senso di non mangiarlo né (tentare di) propinarlo ad altri.
Questi, invece, lo vendono.
@Usa-Free

Hai detto:
"Ecco, ma è curioso che a te capiti così spesso, a me non capita così spesso :D"

Bè, rispondo a questo a beneficio di altri uomini con la tazza di caffè in mano che stanno valutando se convertirsi al "mulettismo"

La probabilità di incontrare un pinguino cala man mano che ci si allontana dal polo sud.
Che cos'è il mulettismo?
Col canto aurico
qual piuma al vento
vibro contento
sull'elemento

del bagno chimico
non proprio statico
campeggio e vento
quale tormento!


SirEdward, voglio un autografo.
@Usa free

La parola la ho inventata nell' intervento precedente, comunque il mulettiNIsta, da non confondere con il mulettista, è una persona che decide di svolgere un lavoro generico in quanto ritiene che lo stress aggiuntivo di un lavoro specifico non venga pagato adeguatamente dalla differenza nella retribuzione.

Uno dei problemi del mulettismo è appunto il fatto che quelli che son vincolati al lavoro generico in quanto non hanno preparazioni specifiche vogliono sempre dirti la loro opinione, che in generale vale ben poco.

D'altra parte ci sono aspiranti mulettinisti che falliscono perchè tendono a dimenticarsi che nel nuovo posto di lavoro non sono considerati quello che erano nei rispettivi luoghi di provenienza, e sbagliano, il mulettinismo si basa sulla rinuncia del curriculum.

Potrei farne una corrente umoristica, ma al volo direi concetti importanti del mulettismo sono:

"Vivi in accordo ai tuoi introiti"

"Non cercare mai il massimo profitto possibile da una transazione"
Standing ovation per Orsovolante
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@ Orsovolante
CONCORDO pienamente con il tuo post.
Tralaltro Tommaso Bosco si preoccupa unicamente di vendere le sue riviste, si tratta quindi di business, non gliene frega una cippa di tutto il resto (PPL compreso).
Uh che bello, c'è il mio Tom Bruyère preferito.

Bosco, parliamo di terremoti...

A Paradiso avevi fatto un'allusione sul fatto che quello in Abruzzo fosse stato causato dalla struttura di HAARP. Poi quando ti ho chiesto di formulare esplicitamente quest'allusione, hai fatto una memorabile marcia indietro. Un momento che da solo valeva l'incontro.

Hai un'opinione sul terremoto in Giappone?
Dai dai dai dai dai ti prego dimmelo...

---

Tra l'altro, non è possibile chiedere a Vibravito di fare la conferenza sulle scie chimiche? VIBRAVITO SALVACI TU!! Se c'è una raccolta di firme per convincerlo, ditemelo!!
Uffa, io e tutti gli altri ancora non sappiamo i motivi per cui Tom Bosco ha rinunciato al confronto. :-/

Certo, un attacco frontale come quello del commento n° 118, o una buffa traduzione in francese del suo nome, come al commento n° 147, non sono esattamente un invito alla loquacità e alla disponibilità. Si potevano fare benissimo, ma dopo che Bosco aveva fornito la sua versione dei fatti, non prima.
Il Tomme Bruyère è un formaggio, non una traduzione.

Lascia stare il francese se non lo conosci. E siamo a cinque.
Per Rodri

Il Tomme Bruyère è un formaggio, non una traduzione.

Molto spiritoso, Rodri. Abbiamo capito tutti che non stavi parlando di un formaggio. Il fatto che in Tom Bruyère ci sia un gioco di parole non cambia nulla.

Lascia stare il francese se non lo conosci. E siamo a cinque.

Tolto che qui il francese non c'entra proprio nulla, si parla della storpiatura dei nomi con fini canzonatori, esercizio molto di moda dall'asilo alle prime classi delle superiori, ma che la maggior parte tende in seguito ad abbandonare (almeno in pubblico): questa tua fissazione con la lingua francese sfiora la patologia. Che c'entra la mia conoscenza del francese, se questo è un forum in italiano su articoli scritti in italiano?
@Accademia Dei Pedanti.

Cioè dovrebbe essere Orso volante quello che corre a nascondersi sotto un'automobile parcheggiata?

Se le ragioni sono buone quello dovrebbe essere più un invito che una dissuasione.

@In generale

Uhm... Se i fagianelli vogliono scappare fra i salici è affar loro, alla fine impiccarsi fra le liane è un diritto imprescrittibile connesso al diritto di opinione e a quello di ammissione.

Se leggono queste stesse righe c'è una probabilità che riflettano sul fatto che quando uno nega questi diritti al prossimo rinuncia ad esercitarli.

Naturalmente, per molti va da sè, ma se i rattifognoni si son cacciati in questa situazione imbarazzante, evidentemente non hanno capito una cosa:
Questi diritti non implicano il permesso di inventarsi accuse deliranti su basi emotive, ma il fatto che lo facciano con tanta leggerezza è fortemente incoraggiante, significa che hanno ben compreso una cosa che cercano di negare anche a loro stessi:

Son loro quelli che hanno bisogno di ricorrere (metaforicamente) a "strategie" infantili, cervellotiche e deliranti, e in fondo lo sanno.

Well? Ragazzi?
Con noi non si può parlare? Sono d'accordo, avete ragione:
è veramente difficile parlare con qualcuno se appena starnutisce ci si tuffa a mach 6 a nascondersi nelle fogne lasciandolo perplesso a chiedersi se siamo ricordo o allucinazione.

Lo dico per voi, i problemi di credibilità si accumulano a dismisura sopra alle questioni cognitive.

@Accademia Dei Pedanti

Han fatto tutto da soli, magari potrebbero desiderare di chiarire la situazione, per quanto mi concerne non è mai troppo tardi.
Per puffolottiaccident

Han fatto tutto da soli, magari potrebbero desiderare di chiarire la situazione, per quanto mi concerne non è mai troppo tardi.

No, d'accordo, ho pazienza e aspetto. Ma non è stata una mossa molto accorta attaccare immediatamente l'unico che qui poteva fornire spiegazioni personali. Come dargli torto se ora non ha più voglia di descrivere il suo punto di vista sulla vicenda? Questi sono cachinni preventivi.
@Accademia Dei Pedanti

"Come dargli torto? questi sono cacchini preventivi"

Ha torto proprio in quanto questi SAREBBERO cacchini preventivi.

Se avesse delle buone ragioni da esporre alla prima domanda non avrebbe alcuna ragione per tenere conto della sensibilità di Orso volante riguardo ad argomenti che ha già esposto.

Immagino non siano cacchini preventivi, ma se lo fossero Tom Bosco avrebbe una doppia opportunità di far valere le proprie ragioni in maniera splendidamente legittima e matura, e nessun serio motivo per non esporle.

Cioè calare l'asso di briscola ed alzare 44 punti.

Lui a quanto dice sta parlando del destino dell'umanità... Poco credibile che si metta a fare giochetti di prestigio in questa situazione, se è sincero.

Ognuno può valutare la probabilità che il suo desiderio sia che ci si dimentichi di questa faccenda e delle domande suscitate.

Anyway, se fosse in buona fede potrebbe facilmente dipanare la questione, o per lo meno dimostrare che il suo pensiero non è:

"I miei fans son così ottenebrati e pigri che non cercheranno mai la verità in 153+ interventi, lasciamo stagionare questa figuraccia e poi facciamo finta che nulla sia successo, se qualcuno la riporta fuori userò allora qualche trucchetto di prestigio."

Well, 4 questioni.
A questo punto il fatto che nessuno riappare almeno a dire: "ma credete che io passi il tempo a leggere le vostre chiacchere su travoni & borsette?" è una risposta di per sè
@ Accademia

Tom Bosco è stato accarezzato con la carta vetrata, ma non è stato insultato, e francamente quello che gli è successo non mi sembra né un caso né un'ingiustizia. Tra l'altro Tom stesso non è stato tenero nei commenti. Puffolotti ha perfettamente ragione quando dice:

Tom Bosco avrebbe una doppia opportunità di far valere le proprie ragioni in maniera splendidamente legittima e matura, e nessun serio motivo per non esporle.

Cioè calare l'asso di briscola ed alzare 44 punti.


Il punto è, comunque, che Tom avrebbe anche solo potuto chiedere a Paolo di rettificare l'articolo per eliminare qualsiasi dubbio su sé stesso, se le cause dell'annullamento fossero state onorevoli ma non riferibili (chessò, motivi strettamente personali...). Ma i motivi sono, pare di capire dalle parole di Tom, legati agli organizzatori. E Tom non può nemmeno raccontare una ciaspolata di boiate, perché Paolo questi motivi li conosce.

Tuttavia, Tom non è stato solo sferzato, in questi commenti. Io, che sono sinceramente curioso di quali motivi hanno fatto saltare la discussione, e che per quanto non ami particolarmente il personaggio non posso fare a meno di riconoscergli un coraggio (o una sventatezza, dipende) che nessun altro complottista ha mai dimostrato, ho provato a domandare educatamente e cordialmente qualche spiegazione. Nessuna risposta. Non mi meraviglia, considerando che Tom non passa tutto il tempo a leggere i nostri commenti, ma non si può certo dire che è stato cacciato in malo modo.

Tra l'altro, sottolineo il commento di Orsovolante, che è quantomai illuminante su alcune aspettative che il personaggio Tom Bosco non può fare a meno di suscitare.

---

@ Accademia

RodriLascia stare il francese

AdPTolto che qui il francese non c'entra proprio nulla

STOP

REWIND

...whischhwi...

PLAY

AdPo una buffa traduzione in francese del suo nome, come al commento n° 147

STOP

.

Se la correttezza formale per te è importante, sono sicuro che hai già capito cosa è successo.
Per SirEdward

Tuttavia, Tom non è stato solo sferzato, in questi commenti. Io, che sono sinceramente curioso di quali motivi hanno fatto saltare la discussione, e che per quanto non ami particolarmente il personaggio non posso fare a meno di riconoscergli un coraggio (o una sventatezza, dipende) che nessun altro complottista ha mai dimostrato, ho provato a domandare educatamente e cordialmente qualche spiegazione. Nessuna risposta.

Diamo tempo al tempo. Ma appunto, proprio nessuno riusciva a trattenere commenti sopra le righe come quelli che abbiamo letto? Io quello che pensano Orsovolante e Rodri di Tom Bosco lo sapevo già prima che scrivessero, guarda un po'. Mentre non conosco le sue motivazioni per questa disdetta, e mi parevano più interessanti. E a questo punto mi chiedo se le scriverà.
@Accademia Dei Pedanti

Commenti sopra le righe?

Gli abbiamo preparato la ribalta perfetta per una saracca d'incontro da 3 tonnellate.

Ci siamo esposti scommettendo su quanto sarebbe successo.

Gli abbiamo (metaforicamente) offerto il manico del coltello e ci siamo voltati, inginocchiati dandogli le spalle con le dita intrecciate sopra la testa.

Gli abbiamo dato la migliore opportunità che siamo in grado di concepire per fargli esporre le proprie ragioni in una condizione di vantaggio stratosferico.

Qualora esistano, intendo naturalmente dire: ho usato la parola scommettendo.

Stava aspettando questo mio intervento per esibirsi nel colpo che spacca in due la montagna?

Ottimo, per lui, adesso c'è anche questo.

A questo punto potrebbe almeno ringraziarmi dicendogli che altro gli serve per presentare il suo favoloso colpo di scena.

O forse, semplicemente, dice cazzate. Può fugare tale dubbio in qualsiasi momento.

Perchè non lo fa, se non è persuaso che qualche cattivone sta commettendo il più atroce dei crimini?

Questa è, a quanto pare, la sua risposta.

Chi vuole credere, adesso, che i motivi per schivare il dialogo siano altro che il timore di veder esposte le lacune delle proprie analisi?

Ma quale detective serio può mai volere che le lacune delle proprie analisi rimangano occultate??

Un detective che dice: ho paura che qualcuno trovi delle lacune...

Quanto vale? Dì una cifra, in euro, dollari, lire maltesi o nuovi dinari, sarà la stessa.
[segue]

RodriLascia stare il francese

AdPTolto che qui il francese non c'entra proprio nulla

STOP

REWIND

...whischhwi...

PLAY

AdPo una buffa traduzione in francese del suo nome, come al commento n° 147

STOP

.

Se la correttezza formale per te è importante, sono sicuro che hai già capito cosa è successo.


Confermo ciò che ho scritto: il francese, inteso come conoscenza della lingua, non c'entra proprio nulla. Si identifica come francese la parola bruyère, come si identifica come inglese la parola wholehearted e come tedesca la parola gesellschaftswissenschaften, pur senza conoscere queste lingue. E come si arguisce anche senza essere dei geni della matematica che e=mc² è una formula (più precisamente un'equazione).

Se la traduzione in francese fosse corretta o meno, non ha importanza qui. Sarebbe stata una canzonatura anche se avesse cercato di tradurre il cognome in esperanto o lhIngan Hol.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@AdP

Se la traduzione in francese fosse corretta o meno,

Rodri sottolineava il fatto che non si tratta di una traduzione.

(dal punto di vista puramente tecnico, hai commesso peccato di superbia, entrando con troppa baldanza nei confini di un argomento che non conosci abbastanza, quando hai attribuito la parola "traduzione" non a proposito; al che Rodri ti ha fatto notare la cosa, accarezzando te, per questa occasione novello Tom Bosco, con la carta vetrata).

non ha importanza qui. Sarebbe stata una canzonatura

Certamente. Ma attenzione: stiamo parlando di AdP che sostiene che la forma di una frase è meno importante del contenuto.

E non posso che essere felice di averlo sentito dire proprio dal nostro pedante di fiducia, perché sono sicuro che questo può aiutarlo a distillare la sua scienza solo quando necessità suscita l'urgenza di un sostegno. (va' se so' figo con questi significati desueti...)

---

@AdP

Diamo tempo al tempo. Ma appunto, proprio nessuno riusciva a trattenere commenti sopra le righe come quelli che abbiamo letto?

Io li ho trattenuti, e come me moltissimi altri. Ma questo è un luogo pubblico, e non tutti siamo fatti alla stessa maniera. D'altronde, nessuno ha davvero passato il segno, e, come Puffolotti spiega chiaramente, Tom avrebbe tranquillamente potuto sbaragliare i critici più pungenti in maniera molto rapida ed efficace, se avesse potuto o voluto. Non lo ha fatto.


Io quello che pensano Orsovolante e Rodri di Tom Bosco lo sapevo già prima che scrivessero, guarda un po'. Mentre non conosco le sue motivazioni per questa disdetta, e mi parevano più interessanti. E a questo punto mi chiedo se le scriverà.

No, non le scriverà. Ma d'altronde lo si sapeva anche prima. Se non ha concesso a Paolo l'autorizzazione a scrivere queste motivazioni, di sicuro non lo farà lui di sua spontanea volontà.
Stessa risposta dell'altra volta: sopravviverai.

Mi interessa di più sentire se il Sig. Gesellschaftswissenschaften ha il fegato per fare un'altra allusione su terremoti recenti & HAARP, che non sapere cosa piace o dispiace a un Pedante. Grossomodo una curiosità contro un fiammifero bruciato, ma così è.

Inoltre il mio intuito femminile dice che il Signor G. non rivelerà i motivi dell'annullamento della conferenza (prima regola del complottista: le cose non si spiegano), quindi ruffianare secondo me non serve a far crescere le speranze.
Se mi sbaglio sarò il primo ad aprire le Zweifel e mettermi comodo a leggere tutto quel che arriverà dopo.
Per Rodri

Mi interessa di più sentire se il Sig. Gesellschaftswissenschaften ha il fegato per fare un'altra allusione su terremoti recenti & HAARP, che non sapere cosa piace o dispiace a un Pedante.

Spero che ridere sia facoltativo...

Non era una questione di cosa piacesse o non piacesse a me. Le regole della civiltà (non si prende in giro una persona storpiando il suo cognome) esistono, anche se io non sottolineo quando sono state violate.

Inoltre il mio intuito femminile dice che il Signor G. non rivelerà i motivi dell'annullamento della conferenza (prima regola del complottista: le cose non si spiegano), quindi ruffianare secondo me non serve a far crescere le speranze.

Probabilmente è così. Ma c'era tanta fretta di partire con le prese in giro?
Avete porto su un piatto d'argento a Tom Bosco un motivo per non rispondere.
@Accademia dei Pedanti.

Che provi ad avvalersene :)

Dai, vediamo, se è come dici chiunque può intervenire per confermare quanto hai appena detto.

Hey? salvatori della Boliviaaa? Nemici degli spruzzatoriii??

Chi è che vuole dire:

"questo è un trabocchetto, avete organizzato tutto ciò per creare una situazione in cui qualsiasi risposta di Tom Bosco può venire criticata"?

Tuituituituituituitui* :)

Non c'è nessuno che vuole dirci questo?

Vediamo, Accademia, se mi sono esposto ad una figura di guano epocale. Mica serve Tom Bosco, per esaminare questa parte della questione, qualunque sciachimicista può spiegarci cosa sarebbe realmente successo nel caso tu avessi ragione.

Credo che ciò non avverrà.

*o il vostro suono preferito per chiamare vicino un gatto sconosciuto
Ora, torniamo alla domanda iniziale.

[queste persone] possono sostenere un confronto diretto con qualcuno che ha un'opinione divergente in qualsiasi occasione?

La risposta è NO.

Di quali condizioni hanno bisogno?

Che chiunque voglia chiedere precisazioni o addirittura difendersi da un'accusa indicandone l'infondatezza venga bendato, imbavagliato ed incatenato?

"Fateci pure qualunque domanda, basta che non sia un'obbiezione ad una impossibilità meccanica o pratica, una richiesta di dati cogenti o di indizi correlati, la demistificazione di una prova annullabile, e vi preghiamo di tralasciare qualsiasi incongruenza o vizio procedurale, a queste condizioni possiamo confrontarci."
E va bene, io non avrei voluto, ma se desiderate che Tom Bosco ritorni, c'è un solo modo.

Cantate con me:

"Giù dai colli un dì lontano

con la sola madre accanto

tu scendesti verso il piano

dei tuoi sogni al dolce incanto.

Oggi, o Padre, non più solo

per le strade passi ancora,

dei tuoi figli immenso stuolo

con gran giubilo t’onoran.



Tom Bosco ritorna tra i giovani ancor

ti chiaman frementi di gioia e d’amor."
Non torna perché nella sua Dora "scorre fango e cresce il fumo"... fumo? sicuri che non siano scie chimiche? (quanto al fango, basta già Mazzucco...)
Per SirEdward

Se la traduzione in francese fosse corretta o meno,

Rodri sottolineava il fatto che non si tratta di una traduzione.


Sì, ha spiegato che si tratta di un giuoco di parole con una toma poco nota. Credo che il riferimento sarebbe sfuggito anche a un madrelingua francese del Belgio o della Francia che non conosce bene i formaggi svizzeri. La conoscenza della lingua non c'entra proprio. E io ho scritto "buffa traduzione": bruyère significa anche brughiera; non è un bosco, ma siamo lì.

(dal punto di vista puramente tecnico, hai commesso peccato di superbia, entrando con troppa baldanza nei confini di un argomento che non conosci abbastanza, quando hai attribuito la parola "traduzione" non a proposito;

Vero. E quasi me ne vanto, vista la rarità del formaggio Tome bruyère. L'ipotesi più semplice è anche la migliore.
Per Accademia dei Pedanti
Avete porto su un piatto d'argento a Tom Bosco un motivo per non rispondere.
Scusa, Accademia, se intervengo "a gamba tesa", ma chi ha iniziato la provocazione a mio giudizio personale è stato proprio Tom Bosco:
... ti terrò informato, zietto: d'accordo?
Non mi sembra un modo di rivolgersi al padrone di casa precisamente "a modo", o almeno a me avrebbe dato fastidio perchè mi sa di presa in giro alla grande. Posso capire quindi quando Rodri lo ha chiamato "Tom Bruyère".
Riguardo al commento di Orsovolante non trovo assolutamente nulla di offensivo. E' una spiegazione delle proprie idee, che sono totalmente contrarie a quelle di Tom Bosco. Io, personalmente, al posto di Tom Bosco, al limite avrei proprio risposto a Orsovolante spiegando le mie motivazioni. Il fatto che Bosco non abbia ritenuto opportuno rispondere a me personalmente sa di "ritirata strategica perchè so che le prenderei" (leggi: fuga precipitosa).
[segue]

non ha importanza qui. Sarebbe stata una canzonatura

Certamente. Ma attenzione: stiamo parlando di AdP che sostiene che la forma di una frase è meno importante del contenuto.


O piuttosto, che aver equivocato su un giuoco di parole è sicuramente meno grave che compiere un giuoco di parole sul cognome di un avversario.

E non posso che essere felice di averlo sentito dire proprio dal nostro pedante di fiducia, perché sono sicuro che questo può aiutarlo a distillare la sua scienza solo quando necessità suscita l'urgenza di un sostegno.

Ma guarda che non ho mai detto che la forma è più importante del contenuto. Ho detto che una brutta etichetta rivela molto spesso un cattivo prodotto.
Per Vittorio

Avete porto su un piatto d'argento a Tom Bosco un motivo per non rispondere.

Scusa, Accademia, se intervengo "a gamba tesa", ma chi ha iniziato la provocazione a mio giudizio personale è stato proprio Tom Bosco:
... ti terrò informato, zietto: d'accordo?
Non mi sembra un modo di rivolgersi al padrone di casa precisamente "a modo", o almeno a me avrebbe dato fastidio perchè mi sa di presa in giro alla grande.


Lo è, infatti. E nota che nello scambio di idee sule scie chimiche, nel forum apposito, Bosco dava del lei ad Attivissimo. Un contrasto stridente.
Ma se il padrone di casa non ha raccolto la provocazione, mi sembrava più furbo almeno aspettare un tempo congruo prima di partire con la controffensiva.

Tom Bosco è venuto spontaneamente nella tana del lupo: è chiaro che se viene accolto a fischi e pernacchie non ci tornerà per rispondere alla domande.
Ma se il padrone di casa non ha raccolto la provocazione, mi sembrava più furbo almeno aspettare un tempo congruo prima di partire con la controffensiva.
Vedo che tu sei uno di quelli che "porgono l'altra guancia" :P
@Vittorio
Scusa, Accademia, se intervengo "a gamba tesa", ma chi ha iniziato la provocazione a mio giudizio personale è stato proprio Tom Bosco:
... ti terrò informato, zietto: d'accordo?
Non mi sembra un modo di rivolgersi al padrone di casa precisamente "a modo", o almeno a me avrebbe dato fastidio perchè mi sa di presa in giro alla grande


Veramente è Attivissimo che si è definito "zio Paolo" nell'articolo. E Tom Bosco chiama il proprio blog "la capanna dello zio Tom". Quindi non mi sembra che "zietto" sia offensivo.
@Accademia Dei Pedanti

ehm, scusa, ma credo di doverti ricordare che stiamo parlando di persone che si inventano i precedenti. (qui "precedente" è un sostantivo.)

Se l'intenzione di Tom Bosco era quella di scrivere il suo pistolotto per impressionare i propri fans e scappare via, lo avrebbe fatto in ogni caso, è la storia del vecchio, del fanciullo e dell'asino.

Decida lui come affrontare le questioni di cui al commento 153, ma io sto parlando del suo interesse nel suo proprio punto di vista.
Per Van Fanel

Veramente è Attivissimo che si è definito "zio Paolo" nell'articolo. E Tom Bosco chiama il proprio blog "la capanna dello zio Tom". Quindi non mi sembra che "zietto" sia offensivo.

Offensivo no: una presa in giro, almeno in questo contesto.
Molta gente è autoironica sul proprio aspetto, si definisce cicciobombo o tappo. Però non è il caso di chiamarli così in pubblico in occasioni serie.
@Accademia Dei Pedanti

Boh, vediamo se lui stesso ha qualcosa da dire a riguardo.

Io fossi in lui proverei a rispondere qui prima che...

well, ha detto anche:

" Vedrò di organizzare e riproporre personalmente l'evento un po' più in là, sempre a Milano naturalmente "

Non gli è stata offerta su un piatto d'argento un'occasione per non rispondere, ma già che ci siamo glie ne offro una su un piatto d'oro affettata in bocconcini con 6 salse a parte:

Può sempre dire di essere così preparato da non voler sapere in anticipo le possibili domande del pubblico, e che risponderà volentieri al prossimo faccia a faccia.

Fino all'incontro che ha sostanzialmente promesso, intendo naturalmente dire.
"ma già che ci siamo glie ne offro una su un piatto d'oro affettata in bocconcini con 6 salse a parte:"

Mmmmm...bourguignonne...SBAV! :P
@ Accademia


Sì, ha spiegato che si tratta di un giuoco di parole con una toma poco nota.


Gioco di parole da te non colto. Non è cattiveria, è che ho bisogno di stabilire i dati di fatto.


Credo che il riferimento sarebbe sfuggito anche a un madrelingua


Di sicuro non avrebbe parlato di traduzione.

Suvvia, Acca, è un errore stupido. Mi stupisce come tu abbia bisogno di cercare di rigirare la frittata facendo finta che non esista. Perché diventa poi mio dovere sottolinearlo. Lo faccio con i complottisti, non posso esimermi da farlo con gli altri. E' una questione di coerenza, di giustizia e di rispetto.


bruyère significa anche brughiera; non è un bosco, ma siamo lì.


(rolleyes) In questo modo stai trasformando un piccolo errore che avrebbe potuto rivelarsi educativo in un moto di rifiuto della realtà. In altre parole, stai pestando una me**a gigantesca. AdP, il correttore degli accenti e degli apostrofi, che non vede la differenza fra Bosco e Brughiera? Stai insultando la mia intelligenza. la verità è che stai applicando due pesi e due misure.

Prima eri un pedante a cui è stato fatto notare perché essere troppo pedanti è controproducente, ora ti sei messo da solo al punto in cui devi scegliere fra perdere considerazione perché il tuo doppio standard è volontario, o perdere considerazione perché il tuo doppio standard è involontario. Il mio pensiero è che tu abbia dei conflitti irrisolti che ti impediscono di accettare i tuoi errori e limiti, e di riflesso quelli degli altri.


(dal punto di vista puramente tecnico, hai commesso peccato di superbia)

Vero. E quasi me ne vanto


Quando lo fanno gli altri, però, li massacri. Due pesi e due misure.


O piuttosto, che aver equivocato su un giuoco di parole è sicuramente meno grave che compiere un giuoco di parole sul cognome di un avversario.


Il tuo peccato non è aver sbagliato tra traduzione e gioco di parole, ma il credere di avere ragione a prescindere. L'insistita e orgogliosa negazione dell'errore che è una costante nei tuoi discorsi e che riduce la qualità della discussione scatenando inutili polemiche. Qui e altrove.

Basta segnalarti che non sai il francese per scatenare in te una reazione scomposta e insensata. Accademia, secondo me meriti molto più di questo da te stesso. Altrimenti non starei qui a parlarti.

Tu stesso rifiuti qui quello che altrove è la tua cifra stilistica: l'ipercorrettezza formale. La rifiuti perché ti rendi conto che il contenuto è molto più importante (pur nei relativi limiti) della forma.

Ma pur rifiutando quello che tu stesso altrove fai, non accetti (-tu- non accetti, perché scemo non sei) di cogliere quello che da tempo sto cercando di dirti: che quello che ti punge ora è quello che altrove riservi agli altri e che dovresti invece trattare gli altri come vorresti essere trattato tu.

---

Per quanto riguarda Tom Bosco, aspettiamo il prossimo incontro. Se ci sarà, sarò contento; se non ci sarà, non sarò stupito.
@Usa free

Giustoappenasolamenteunpocchettino per chiarire che il problema non è mio :D
Per Van Fanel
Veramente è Attivissimo che si è definito "zio Paolo" nell'articolo. E Tom Bosco chiama il proprio blog "la capanna dello zio Tom". Quindi non mi sembra che "zietto" sia offensivo.
Sì, l'avevo notato. Ma se (come ha scritto Accademia - incredibile, riesco ad essere d'accordo con lui per almeno una volta) ci può essere della giusta ed apprezzabile autoironia a definirsi "zio" sia nel titolo del proprio blog, sia all'interno del proprio articolo (autoironia che nel caso di Paolo potrebbe essere appunto una "parafrasi" del titolo del blog di Bosco), storpiarlo poi in "zietto" diventa immediatamente una presa in giro, una forma di burla. Devo essere sincero, che la prima volta che ho visto il commento sono andato a vedere il profilo di chi aveva scritto il commento, sospettando un "fake". Invece almeno dal profilo sembra essere il vero Tom Bosco. E' per l'appunto "strano" che abbia reagito così, a meno che Bosco non abbia pensato che Paolo abbia voluto pigliarlo in giro quel suo "zio" nell'articolo.

Comunque, finchè non ce lo spiegano i diretti interessati fare ipotesi è fare "bar dello sport", detto anche "fare accademia". Ma non dei Pedanti :P
@Vittorio

Questo sarebbe vero se Tom Bosco non fosse intervenuto qui.

Come dici tu stesso, ha visionato l'articolo a sufficienza per chiedere conto del fatto che Paolo non ha indicato i motivi da lui addotti.

Ora NON assistiamo ad una buffa SINCRONIA di alberi che cadono dove nessuno è lì a sentirli.

Questo controsenso non è che possa avere una grande varietà di spiegazioni.

L'esperienza ci insegna che in generale chi se ne va sbattendo la porta cerca di inventarsi qualche presunto abuso, per non ammettere che ha trovato imbarazzante una domanda.

Ed ecco che si recludono.

Osserviamo l'evoluzione di questi buffi animaletti.

1) tirare una frase come l'arco di una balestra inventandosi riferimenti a nozioni turlucche, per poi strillare che si valuta le persone e non le idee.

2) sbraitare che non c'è possibilità di dialogo e andarsene.

3) invitare i debunkers ad esercitare spirito critico (che è come invitare uno squalo a farsi una nuotatina) per poi strepitare che non son capaci di emulare un punto di vista a loro alieno (che è come dire che un capodoglio non sa nuotare)

4) Punzecchiare finchè qualcuno non risponde allo scherzo, magari scherzando a propria volta per poi fare le povere vittime. (Bè, ogni tanto trovano chi lo fa per loro, ma non cambia molto. ghghghghgh!)

5) Sparire nel nulla come guatti.

Questa è una progressiva involuzione.

Dunque, valutiamo l'ipotesi che Tom Bosco abbia detto a Paolo che avrebbe dovuto specificare le motivazioni in questione per sparire subito.

Possibile?

Risposta: Si.

Ma non era la sola persona presente.

Una simile sincronia può nascere solo da un'esplicita direttiva sull'atteggiamento da assumere.

Come nel caso delle vacche che vanno a farsi toccare le tette, dei fiori che germogliano sugli alberi, di lepri, lupi, volpi che diventano bianchi, delle uova di rana che si schiudono, le mele che si guastano ecc. ecc.

QUALCOSA CATALIZZA LA SINCRONIA.

La prova è nell'invito da parte di Paolo Attivissimo a pubblicare le motivazioni.
Per Puffolotti
Le mie erano mere ipotesi, tutte da valutare sentendo gli interessati. Io resto alla finestra a vedere.

Ho in passato "lurkato" alla grande tantissimi argomenti nei quali non ho capacità di risposta, anche per imparare qualcosa di nuovo. Chi dovrebbe essere preparato e ferrato sull'argomento (in questo caso, scie chimiche: i vari straker, zret, Tom Bosco, Penna, etc ma è un discorso valido per qualsiasi tipo di bufala, dal cancro curato con il bicarbonato alla fine del mondo nel 2012) ha spesso "evitato come la peste" di intervenire su questo blog (pur ben sapendo che qui si sta scrivendo di loro e delle loro teorie) perchè pur fingendosi preparati in realtà sanno perfettamente che se ne uscirebbero con le ossa rotte. Se non intervengono, e non dicono la loro, ripeto, a mio giudizio è solo "ritirata strategica perchè so che le prenderei" (leggi: fuga precipitosa per evitare di fare una figura di m****).
Non intervengono,

Ma talvolta il motivo per cui i loro sostenitori spariscono dopo essersi presentati spontaneamente è che uno di loro glie lo chiede.

Questo può succedere in molti modi, alcuni implicano che il superiore segua questo blog, altri implicano che il sottoposto gli riferisca il proprio problema a rispondere.

Tom Bosco potrebbe aver interesse a dirci che in questo specifico caso ed in generale lui non dice mai ad un suo sostenitore: "Non rispondere più in quel luogo perchè quelli son bravi ad incastrarti con le parole. (Naturalmente non è che abbiano individuato una reale lacuna nel mio lavoro, noooooonononononono) "

Quindi, nel blog di straker non c'è confronto perchè i commenti di quelli che chiama disinformatori non vengono pubblicati a prescindere... Neanche ci prova a prenderli in castagna.

Qui i contro-informatori sputazzacchiano qualche sentenza confusa e appena qualcuno sorride e dice cordialmente: "dimmi un po'..." spariscono come cannolicchi.

Lo ripeto, parlo della loro dignità, un cannolicchio sulla spiaggia potrebbe affacciarsi dal buco e dire: "hey, Puffoloffio, come ti permetti di paragonarmi ad un cannolicchio?" e poi, svelto svelto sparire prima di lasciar capire da che buco è saltato fuori.

Cioè, i loro complessi ne trarrebbero giovamento se ponessero un limite al rendersi ridicoli.

Sto infilando Tom Bosco nel club dei cannolicchi timidi & paurosi?

Io no.

Ma sconfiniamo nell'esoterico:

Diciamo che verso il cinquantesimo colpo di sfiga che impedisce a qualcuno di prendere un impegno... comincio pure a pensare che il gran dio d'arabia lo disapprova e che farei peccato a valutare il suo punto di vista.
Per SirEdward

Ma tu a freddo li rileggi i messaggi, qualche ora dopo che li hai inviati? No, perché io a parte una gran rabbia e voglia di psicanalizzare a tutti i costi non vedo. In particolare questa frase:

Basta segnalarti che non sai il francese per scatenare in te una reazione scomposta e insensata.

Segnalami la reazione scomposta e insensata.

Nel prossimo commento entro nel merito di alcune affermazioni. Solo alcune, perché queste polemiche interpersonali sono ormai ripetitive.
Di sicuro non avrebbe parlato di traduzione.

Quante ipotesi superflue: ho parlato di "buffa traduzione" in francese perché Da Tom Bosco si è arrivati a Tom Bruyère, all'aspetto un nome e cognome (ci sono le maiuscole) e con la seconda inequivocabilmente francese.
Ammetto d'aver sbagliato, ma che cambia? Era una mancanza di rispetto farne una traduzione, rimane tale accostarlo a un raro formaggio svizzero. Sembra quasi che affermare di aver operato una traduzione sia un insulto. Magari in altri contesti sì: nei forum di enigmistica.

Perché diventa poi mio dovere sottolinearlo. Lo faccio con i complottisti, non posso esimermi da farlo con gli altri. E' una questione di coerenza, di giustizia e di rispetto.

Bene. C'è ancora qualcuno di sani e robusti princìpi in giro.
@ Accademia

Ma tu a freddo li rileggi i messaggi, qualche ora dopo che li hai inviati? No, perché io a parte una gran rabbia e

voglia di psicanalizzare a tutti i costi non vedo.


E' un vero peccato che tu veda questo, Accademia. Soprattutto perché non c'è rabbia nelle mie parole. Se non sono

stato abbastanza efficace nell'evitare che il mio tono potesse essere travisato, mi scuso.

Se non lo hai ancora fatto, rileggi le parole col tono giusto, ora che lo conosci.

In particolare questa frase:

Basta segnalarti che non sai il francese per scatenare in te una reazione scomposta e insensata.

Segnalami la reazione scomposta e insensata.


Cito:

AdP 148

una buffa traduzione in francese del suo nome, come al commento n° 147

Adp 150

Molto spiritoso, Rodri. Abbiamo capito tutti che non stavi parlando di un formaggio. Il fatto che in Tom Bruyère

ci sia un gioco di parole non cambia nulla.



AdP 161

Spero che ridere sia facoltativo...

Non era una questione di cosa piacesse o non piacesse a me. Le regole della civiltà [...] esistono, anche se io non

sottolineo quando sono state violate.


AdP 166

Sì, ha spiegato che si tratta di un giuoco di parole [...]. Credo che il riferimento sarebbe sfuggito anche a un

madrelingua [...] bruyère significa anche brughiera; non è un bosco, ma siamo lì.


AdP 168

Ma guarda che non ho mai detto che la forma è più importante del contenuto. Ho detto che una brutta etichetta

rivela molto spesso un cattivo prodotto.


AdP 182

Ma tu a freddo li rileggi i messaggi, qualche ora dopo che li hai inviati? No, perché io a parte una gran rabbia

e voglia di psicanalizzare a tutti i costi non vedo.


---

Nel prossimo commento entro nel merito di alcune affermazioni. Solo alcune, perché queste polemiche

interpersonali sono ormai ripetitive.


Vorrei davvero che te le ricordassi più spesso, queste parole.


Quante ipotesi superflue: ho parlato di "buffa traduzione" in francese perché Da Tom Bosco si è arrivati a Tom

Bruyère, all'aspetto un nome e cognome (ci sono le maiuscole) e con la seconda inequivocabilmente francese.


Rimane il fatto che non è una traduzione.

Ammetto d'aver sbagliato, ma che cambia?

Assolutamente nulla! E' proprio questo il punto! Se anche per te non cambia nulla, perché ci hai messo quasi due

giorni e una decina di commenti per ammettere una cosa tanto semplice? e perché anche la tua ammissione è un

tentativo di attacco verso qualcun altro?

Ti ho tenuto sul pezzo? Sì, certo; l'ho fatto perché una volta tanto che l'occasione è limpida, magari riesco anche

a farti capire in maniera fattuale perché in cima alle pagine di questo blog c'è un pulsante che nasconde i tuoi

commenti.

Ti ripeto: il problema non è che hai detto "traduzione" al posto di "gioco di parole", il problema è che ti ci è

voluto un pallosissimo scambio di commenti per ammetterlo e che di solito sono proprio questi i particolari su cui

cavilli gli altri, anche quando, come fai notare per difendere te stesso, questi particolari sono secondari.

Fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te. Se cavilli noiosamente, verrai cavillato noiosamente. E, ti

ripeto, le tue sterminate competenze e conoscenze meritano molto di meglio dell'immagine di torturatore di gonadi ad

oltranza che ti autoinfliggi.
Per SirEdward

E' un vero peccato che tu veda questo, Accademia. Soprattutto perché non c'è rabbia nelle mie parole. Se non sono stato abbastanza efficace nell'evitare che il mio tono potesse essere travisato, mi scuso.

Ho riletto: se non è rabbia, è voglia di attaccar briga a tutti i costi.

Segnalami la reazione scomposta e insensata.

Cito:

AdP 148

Adp 150

AdP 161

AdP 166

AdP 168

AdP 182


Non sono reazioni né scomposte né insensate. Alcune poi sono risposte a commenti in cui non si parla di francese; la n° 161, ad esempio, è una risposta sul tedesco.
[segue]

Rimane il fatto che non è una traduzione.

L'ho interpretata come traduzione perché ne aveva tutta l'aria. Quando mi è stato spiegato, non ho mai negato che lo fosse (n° 150): ho aggiunto che si capiva chiaramente che non stava parlando di un formaggio, ma era sottinteso che avessi controllato che la Tomme bruyère esiste realmente, e la producono nel cantone di Vaud, a quanto dice san Google:
http://tinyurl.com/67my9ql

Il commento iniziale era una lamentela per una mancata risposta di Tom Bosco; non l'ho mai intesa come l'analisi filologica di una battuta discutibile.
[segue]

Ammetto d'aver sbagliato, ma che cambia?

Assolutamente nulla! E' proprio questo il punto! Se anche per te non cambia nulla, perché ci hai messo quasi due giorni e una decina di commenti per ammettere una cosa tanto semplice?


Perché la questione non riguardava il concetto "traduzione", ma il concetto "conoscenza del francese". Che lo ribadisco, è estranea all'argomento: che bruyère sia francese si capisce anche senza averlo studiato, e per il significato, non è più indispensabile il Boch nella libreria.
Ho scritto al n° 166 che quasi me ne vanto, di non aver individuato il calembour. Ho scritto che bosco e brughiera appartengono allo stesso campo semantico. Che devo dire di più?

le tue sterminate competenze e conoscenze meritano molto di meglio dell'immagine di torturatore di gonadi ad oltranza che ti autoinfliggi.

Non sono io. È che mi disegnano così (cit.). E fra quel "loro" sottinteso ora ci sei anche tu.
Accademia, perché stai tornando nuovamente alla carica come se mi dovessi dimostrare qualcosa?

Quello che volevo sentire da te, l'ho già sentito. Eccolo:

Ammetto d'aver sbagliato, ma che cambia?

Spero tu fossi sincero.

Io, poi, ti ho anche già risposto:

Assolutamente nulla! E' proprio questo il punto! Se anche per te non cambia nulla, perché ci hai messo quasi due giorni e una decina di commenti per ammettere persino una cosa tanto semplice? e perché anche la tua ammissione è un tentativo di attacco verso qualcun altro?

Non devi rispondere a me, ma a te stesso.


Ti ho tenuto sul pezzo? Sì, certo; l'ho fatto perché una volta tanto che l'occasione è limpida, magari riesco anche a farti capire in maniera fattuale perché in cima alle pagine di questo blog c'è un pulsante che nasconde i tuoi commenti.


(non quelli degli altri)


Ti ripeto: il problema non è che hai detto "traduzione" al posto di "gioco di parole", il problema è che ti ci è voluto un pallosissimo scambio di commenti per ammetterlo e che di solito sono proprio questi i particolari su cui cavilli gli altri, anche quando, come fai notare per difendere te stesso, questi particolari sono secondari.


Alla luce di questo, che era il cuore del mio commento precedente (che hai pure citato per ribattere), perché continui a parlare di francese, tedesco e altre amenità? Perché continui a porti in una posizione di sfida, di lotta, di scontro? Perché ti senti così tanto in dovere di cercare di dimostrare che il tuo interlocutore ha torto da arrivare persino a insistere su cose che -tu stesso- hai -già- definito secondarie?

Quando si parla non si è necessariamente in lotta con l'altro. Anzi, i dialoghi migliori nascono quando c'è collaborazione fra persone con idee diverse. Se fai un errore secondario, ne esci sminuito? Se l'altro fa un errore secondario, ne esce sminuito? Se l'altro trova una soluzione migliore della tua, o anche solo complementare, ne esci sminuito? e allora non buttarla sempre sullo scontro, non cercare sempre di segare le gambe a qualunque cosa sia difforme da quello che ti aspetti, non ringhiare sempre contro tutto e tutti. E' per questo che c'è un pulsante chiamato "Disattiva la correzione di bozze non richiesta" in cima a ogni pagina di questo blog: perché per quanto profondi o interessanti, o completi, o precisi, o puntuali i tuoi commenti possano mai essere, distruggono quasi sempre, con il ringhio logorante, più di quello che costruiscono.

E dopo un po' la gente si stanca e ti manda a spendere. Cerchi di eliminare questa reazione con la perfezione (da qui la pedanteria), ma il problema non è la tua preparazione e precisione (che tutti ammiriamo), è il tuo atteggiamento.
Sticazzi...anni fa la cosa che mi piaceva dell'inverno era che il cielo era particolarmente limpdo, un sacco di stelle la notte...ora invece c'è sempre una foschia che fa spavento, delle montagne vicino a casa mia si nota malapena la sagoma...nemmeno d'estate con 40 gradi e afa record c'è così poca visibilità...di notte si irrora alla grande e questo è il risultato
Giaggià... Dare la colpa alle reali fonti di inquinamento sembra brutto, vero?
Molto più comodo dare la colpa agli aerei che togliere le chiappe dal sedile della macchina o abbassare di due gradi la temperatura di casa, eh?
@Gianluca

Magari Gianluca vuole spiegarci come si fa a caricare in un aeroplano la massa necessaria.

Tanto per risparmiare il tuo tempo: Si, lo so che lo spruzzo di una bomboletta spray è molto più voluminoso della bomboletta, ma lo spruzzo di una bomboletta non è opaco come una nuvolozza alta centinaia di metri.

Dunque, da una stima per difetto, immaginando che una scia di condensazione contenga 2 grammi di materiale per metro cubo, ed assumendo che un aereo produca due scie del raggio di 25 metri cadauna, la scia che vedi nel cielo peserebbe 8 kg per ogni metro lineare, 8 tonnellate per ogni km. Un aeroplano percorre circa 250 metri in un secondo, quindi ogni 40 secondi scaricherebbe 80 tonnellate. Cioè 240 tonnellate ogni 2 minuti.

Siccome tutti i fattori sono stati assunti per difetto, il peso della scia che vedi nel cielo è di certo maggiore di questa stima.

Ora, Gianluca: Mi spieghi come cavolo carichi di straforo 240+ tonnellate, fosse pure piombo, in un aeroplano di linea?
Whops, sbagliato la distanza dall'aeroplano generatore, la concentrazione di fuffa nella sezione stimata sarebbe 8 g/mc, 2 g/mc è quando la scia ha raggiunto il massimo diametro, che si assume di 50 m.

Il peso della scia in base a tale calcolo risulta lo stesso, per il ben noto teorema di Boile.
Per SirEdward

Rispondo ai tuoi commenti perché sono rivolti a me, che domande! E credo di avere già espresso in altra sede che nessuno discute per il gusto di avere torto.

Non mi riconosco affatto in questo ritratto: "di solito sono proprio questi i particolari su cui cavilli gli altri, anche quando, come fai notare per difendere te stesso, questi particolari sono secondari". Perciò passo oltre.

Sulle correzioni, credo che tu non sia aggiornato, dovresti parlare al passato: non le posso più fare.
[segue]

A me premeva indicare come la fretta di mettere alla berlina Tom Bosco abbia precluso, a tutti, un divertimento molto maggiore: sentire la sua versione dei fatti. Forse quello di Rodri no, è stato scritto 4 giorni dopo e probabilmente già aveva preso una decisione (ma mai dire mai); il commento di Orsovolante del giorno dopo ha dato un ottimo pretesto per non commentare più e recitare la parte dell'offeso. Bella mossa!
@Accademia Dei Pedanti.
Quale è la prima regola del gattaccio provetto?
Ah non so, ma poi perchè in un aeroplano? ne passano decine e decine ogni giorno, si divideranno il carico... comunque non me ne intendo, non so, sta di fatto che vivo ai piedi delle alpi piemontesi da sempre, mi ci avventuro spesso e non ho mai visto così tanta foschia in questa stagione, d'estate, con l'afa si ma d'inverno mai, quest'anno più che gli anni passati oltretutto..sarà anche un po' per l'inquinamento magari ma non solo, a me no che non abbiano costruito fabbriche e autostrade tra una dorsale e l'altra, ma ne dubito...la città da qui è lontana, infatti vedo proprio una cupola grigia sovrastarla, ma verso le montegna tutta sta foschia è assolutamente anomala, se è vero che sti aerei buttano mersa, come credo io, allora è facile spiegarne la presenza
Per Accademia
Reintervengo a gamba tesa, so che mi beccherò una espulsione prima o poi, ma al momento spero nella clemenza dell'arbitro :D
Secondo me dovresti ammettere di aver sbagliato alla grande, chiudere la polemica e sperare che tutti si dimentichino della cosa, in quanto più la giri e peggio è.
A me premeva indicare come la fretta di mettere alla berlina Tom Bosco abbia precluso, a tutti, un divertimento molto maggiore: sentire la sua versione dei fatti. Forse quello di Rodri no, è stato scritto 4 giorni dopo e probabilmente già aveva preso una decisione (ma mai dire mai); il commento di Orsovolante del giorno dopo ha dato un ottimo pretesto per non commentare più e recitare la parte dell'offeso. Bella mossa!
Dovresti gentilmente spiegarmi DOVE Orsovolante ha messo alla berlina Tom Bosco. Me lo sono riletto tre volte il commento di Orso, non trovo una parola che sia di presa in giro. E' sicuramente un commento "forte", deciso, duro nei termini, ma assolutamente tutto meno che canzonatorio. Anzi se proprio la vogliamo dire tutta al limite quello di Rodri puoi considerarlo canzonatorio, ma quello di Orso proprio no. Quello di Orso a mio giudizio è un post deciso, preparato, di una persona che le cose le conosce e sa di aver ragione. La "scomparsa" di Tom Bosco subito dopo quell'intervento dovrebbe invece farti comprendere che "l'amico" è scappato "per paura", in quanto se avesse provato a replicare a Orsovolante si sarebbe preso un carico di pernacchi da parte di chiunque, ed anche molto probabilmente perchè essendo pilota e conoscendo benissimo le leggi della fisica sa che sostenere certe affermazioni sarebbe stato impossibile.

Stavolta, caro Accademia, sei andato sotto. Ti ricordo che qui l'argomento è come le sabbie mobili, nelle quali più ti agiti e più affondi. Se vuoi galleggiare ammetti l'errore, chiudila qui e farai anche più bella figura. ;-)
Per Vittorio

Dovresti gentilmente spiegarmi DOVE Orsovolante ha messo alla berlina Tom Bosco.

"Un pilota sa che l'idea di decine o centinaia di liners che volano a bassa quota (1561 mt :-) ) con pia scia al seguito è una cavolaia abissale. Ovvero una balla".

"un pilota sa che l'idea di aerei di linea dotati di serbatoi segreti, può solo essere classificata come barzelletta o delirio mentale".

Chi era il pilota degli esempi? Dai, sappiamo tutti cosa fa 2+2.

Nel primo commento di dissenso (n° 148) lo avevo definito "attacco frontale". "Mettere alla berlina" è una definizione-ombrello approssimativa comprendente gli interventi di Rodri e Orsovolante.
[segue]

La "scomparsa" di Tom Bosco subito dopo quell'intervento dovrebbe invece farti comprendere che "l'amico" è scappato "per paura", in quanto se avesse provato a replicare a Orsovolante si sarebbe preso un carico di pernacchi da parte di chiunque,

Infatti lo pensavo pure io, fra me e me. La situazione però è questa: un incontro è stato appena annullato, e nessuno sa se e quando verrà organizzato di nuovo. Tom Bosco si presenta nella tana del lupo per precisazioni. Sia il padrone di casa, sia il sottoscritto, sia SirEdward (e a modo suo puffolottiaccident) lo invitano a rivelare i motivi della disdetta. Non è come un confronto alla pari, siamo d'accordo; meglio che niente. Ora, se già dal giorno dopo un partecipante lo attacca, non mi posso stupire che qui non lo vedremo più. :-(
[segue]

Cito, senza volerla buttare in politica, una scena durante la campagna elettorale del 2006. Qualcuno fece una domanda provocatoria a Romano Prodi, e si sentirono dei fischi. Prodi prese in mano la situazione, guardando storto i suoi sostenitori: "No! Scusate, non si fischiano le domande! Si possono fischiare le risposte".
Ecco, condivido il senso di quell'ammonimento del futuro presdelcons: avrei fischiato volentieri pure io le risposte di Tom Bosco. Prima, desideravo solo che le scrivesse. -___-