skip to main | skip to sidebar
251 commenti (ultimi)

Giulietto Chiesa annuncia che mi denuncia: mi querela per umorismicidio

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: 2011/09/22.

Giulietto Chiesa ha pubblicato a reti unificate (su Megachip, su Cometa e su Giuliettochiesa) un articolo nel quale annuncia di aver “presentato una denuncia-querela, alla Procura della Repubblica di Roma” contro di me in relazione a questo mio articolo, da lui definito “calunnioso” perché vi ho teorizzato ironicamente che l'unica spiegazione che riesco a trovare per le sue dichiarazioni sempre più bizzarre è che lui sia in realtà un agente del Nuovo Ordine Mondiale mandato per screditare i complottisti.

Questo è un brano di quanto Chiesa dice di aver scritto alla Procura della Repubblica nella sua “denuncia-querela”:

In particolar modo nel testo [sta parlando del testo dell'articolo che ho scritto io (Paolo)] si legge: “Giulietto Chiesa è un agente del Nuovo Ordine Mondiale, infiltratosi tra i ricercatori delle verità alternative per screditarli tramite il ridicolo, scrivendo stupidaggini epiche che scimmiottano le teorie complottiste, e per rubare loro la scena. È mandato dalle banche mondiali e dal Gruppo Bilderberg per ammantare di ridicolo chi ha obiezioni legittime alla gestione della finanza del pianeta”.

È di tutta evidenza la volontà dell’autore di tale scritto di screditare e di sollevare ombre e sospetti sulla credibilità, sull’etica e sull’onestà del sottoscritto.

Tali infondate e lesive affermazioni arrecano un grave pregiudizio a chi come lo scrivente, ha sempre interpretato la propria professione in completa autonomia ed indipendenza dai poteri forti, pagando per questo un prezzo di isolamento rispetto agli orientamenti politico-sociali ed economici di volta in volta dominanti.

Il tenore delle suddette ambigue affermazioni risulta essere oltremodo diffamatorio poiché lascia intendere l’esistenza di un legame basato su un interesse economico tra il sottoscritto e dei non meglio specificati padrini facenti parte di gruppi finanziari e mediatici di potere.

Scrive davvero così (e molto altro: leggete tutto il suo articolo). Meno male che lo slogan di Megachip è “Democrazia nella comunicazione”. In tanta democrazia, noto che dalla citazione del mio articolo sono state rimosse delle frasi cruciali (evidenziate qui sotto in grassetto) che ne rendono ancora più chiaro il senso satirico:

Poiché non me la sento di dare dell'imbecille a Giulietto Chiesa, mi trovo costretto a cercare un'altra giustificazione a questa produzione in serie di cazzate spettacolari. Ce l'ho, ed è lampante. Giulietto Chiesa è un agente del Nuovo Ordine Mondiale, infiltratosi tra i ricercatori delle verità alternative per screditarli tramite il ridicolo, scrivendo stupidaggini epiche che scimmiottano le teorie complottiste, e per rubare loro la scena. È mandato dalle banche mondiali e dal Gruppo Bilderberg per ammantare di ridicolo chi ha obiezioni legittime alla gestione della finanza del pianeta. Oppure è il più sottile satirista della storia dell'umanità.

La prossima volta, magari quando vi racconterò le bizzarre dichiarazioni di Chiesa sull'esistenza del complotto mondiale delle “scie chimiche” (video) o le sue profezie sulla guerra totale USA-Cina nel 2017 (video), starò più attento. Per rendere chiaro anche ai deprivati d'umorismo che sto facendo una battuta, scriverò che è un agente degli uomini lucertola venusiani.


Aggiornamenti


2011/09/22. A proposito di tenore diffamatorio, vorrei ricordare che il 17 agosto scorso Megachip ha pubblicato un articolo di Pino Cabras nel quale sono stato definito "Piero Angela dei poveri" e "massaia linguista di Lugano" e mi è stato dedicato il fotomontaggio che vedete qui accanto (successivamente modificato, ma le tracce dell'originale si possono ancora trovare). Da che pulpito.

Me la sono presa? Certo che no. In Rete gira ben di peggio su di me. Sono modi di fare che qualificano chi li usa, non chi li subisce. I lettori non sono stupidi: sanno che se qualcuno preferisce fare fotomontaggi invece di replicare nel merito, vuol dire che è un tantinello a corto di argomentazioni concrete.

Nel pomeriggio è stata pubblicata un'intervista di Giornalettismo.com a Giulietto Chiesa (aggiornamento: link non più valido) sulla sua querela a me, che per ora è solo presunta: io finora non ho ricevuto nessuna comunicazione legale attinente. Non condivido i metodi e i toni dell'intervistatore, molto marcati nell'audio che è stato pubblicato e poi rimosso, e un po' troppo interrompenti e d'assalti per i miei gusti personali (il giornalismo svizzero è un po' diverso), ma l'intervista è imperdibile.

Se qualcuno vuole darmi una mano con questa querelle, chiederei una trascrizione integrale dell'intervista, da condividere con Giornalettismo.com (aggiornamento: come non detto, è già pronta su Giornalettismo.com), perché Chiesa dice cose davvero illuminanti sulla sua visione del sottoscritto, parlando di “cinque o sei anni di una vera e propria persecuzione sistematica” mia nei suoi confronti.
 
Se la legittima critica degli errori è persecuzione, c'è un modo molto semplice per evitare entrambe: smettere di scrivere errori grossolani. Il “parassita militare” che avrebbe colpito il Pentagono al posto di un aereo di linea, secondo il libro Zero curato da Chiesa, c'era nell'edizione 2007 (pagina 80) e c'è ancora nell'edizione 2011, intitolata Zero2(pagina 144).

Verso sera ho saputo che l'annuncio della “denuncia-querela” è stato addirittura diramato come comunicato stampa, scaricabile pubblicamente qui insieme alla presunta denuncia. Interessante ed eloquente.

La bagatella ha suscitato varie segnalazioni e reazioni online: Il Post, Diarioelettorale, Lucacicca.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (251)
Cometa?! ma ha cambiato ancora?!

Ma War-TV... e Pandora... ma cambia in continuazione progetto o cosa?!
Per quel che può valere, hai tutta la mia solidarietà.
Speriamo si possa risolvere tutto in fretta. Certo che non si può arrivare a questi livelli, sarebbe stato molto più semplice chiedere al diretto interessato spiegazioni invece che querelarlo, facendo perdere tempo e soldi alla macchina giudiziaria italiana che ha già tanti problemi di suo.
Per riassumere, se si fa umorismo su di lui parte la querela - ma se lui accusa i governi di organizzare auto-attentati e di avvelenare popoli interi con le scie chimiche, se lo si querela è un attentato alla libertà di parola.

Posso avere un urrà per la coerenza complottista?
Ma come fa a sepere che il Tribunale, i giudici e le forze dell'ordine non siano anche loro al soldo del Nuovo Ordine Mondiale, visto che quest'ultimo annovara nel suo libro paga: politici, funzionari governativi, giornalisti, scienziati, piloti, ecc. praticamente tre quarti della popolazione mondiale?
Ridicolo... non dico altro perchè rischierei anch'io una denuncia... massima solidarietà Paolo!
I casi sono due: o ha il senso dell'umorismo di un impiegato dell'INPS quando allo sportello c'e' una fila di 30 persone e non va l'aria condizionata, oppure e' proprio in mala, mala, malafede.....
@Brain_use
Ammettilo.
Sei stato tu a sobillare chiesa per fargli vincere il perlone.
Ma così non vale!
Non si può fare che ognuno di noi fa il copia-incolla della tua battuta? che ci quereli tutti.
Speriamo si possa risolvere tutto in fretta.

Francamente non so quale sia l'iter di una cosa del genere dall'Italia verso la Svizzera, ma non è importante. Vedremo.

Mi interesserebbe molto di più capire cosa ha spinto a questa forma così pubblica di denuncia. Perché annunciarla così ampiamente? E soprattutto, perché prendersela con un bloggerino di campagna come me? De minimis non curat praetor.

E, come altri hanno notato, perché con me e non con Luogocomune, dove la stessa affermazione nei confronti di Chiesa è stata fatta in totale serietà e senza intento ironico?

Mah. Lo trovo deprimente.
Tutti,

per evitare di porgere il fianco ad altre iniziative, la moderazione di questo thread sarà ferrea. Sappiatevi regolare. Grazie!
Purtroppo dovrai mettere in conto che - per quanto assurdo e grottesco sia - i giudici gli daranno ragione. Giulietto Chiesa è infatti ben protetto, per ragioni che anche chi vive al di fuori dell'Italia conosce senz'altro bene. Compreso Chiesa, che ha così trovato un altro modo per raccattare denaro.
ha così trovato un altro modo per raccattare denaro

Questa mi sembra un'ipotesi molto fantasiosa, anche perché il mio conto in banca, fra mutuo da pagare e figli da mantenere, non tracima di certo.
Purtroppo dovrai mettere in conto che - per quanto assurdo e grottesco sia - i giudici gli daranno ragione.

Ma quando mai... hanno assolto Luttazzi per molto peggio. I giudici verificano i fatti. Questa è una sciocchezza. (dico il gesto di Chiesa, non il tuo commento) Finirà in fumo come le tesi di cui si occupa.
Praticamente, siccome Giulietto Chiesa non ha colto l'ironia dell'articolo, chiederà l'incriminazione e l'estradizione di Paolo «Battisti» Attivissimo alla Svizzera. Interessante.
Poi dovrà dimostrare che il NWO esiste davvero, perché non credo sia reato dire che una persona, ad esempio, è il capo della Banda Bassotti. Ancora più interessante.
Roba forte. Portate bibite e patatine in aula.
Una denuncia dall'Italia verso la Svizzera?

Stai scherzando, vero?

PUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUHAUAHUAHUAHUAHUAA!!!!!!

Primo: metto la mano sul fuoco che in realtà quella denuncia non esiste.

Secondo: anche la facesse, qui quella denuncia non arriverebbe _MAI_.
Per metterla sul soft, diciamo che in Svizzera il signor Giulietto Chiesa vale meno di uno Zero.

Considerando che io penso di lui molto peggio di quanto è stato scritto sul Disinformatico, lo prego in ginocchio di denunciare anche me!
[quote]Questa mi sembra un'ipotesi molto fantasiosa, anche perché il mio conto in banca, fra mutuo da pagare e figli da mantenere, non tracima di certo. [/quote]

Tutto fa brodo, anche il tostapane e i dischi di Little Tony. Non per spaventarti, ma conosco gente costretta a pagare a rate con una quota dello stipendio o dei guadagni futuri. Così gira qui, oltreconfine, per chi è nemico di chi è schierato "bene".
Se fossi avvocato ti proporrei assistenza gratuita, ma essendo un fisico posso solo aiutarti a fabbricare una bomba atomica da sganciare sull'amico querelante.

Oh, ci tengo a chiarire che scherzo eh, non denunciatemi per minacce di morte, non faccio mica bombe atomiche per davvero. L'uranio lo arricchisco solo per hobby...
Questa storia alla peggio si concluderà con un -'IL FATTO NON SUSSITE'- (ma dubito tu riceva mai notizie di questa querela) e un tuo bell'articolo con la foto di un gatto che sghignazza :)
Meno male che ci sono persone come te Attivissimo, che marciano contro lo schifo. Ti leggo sempre e ti stimo.
A parte gli scherzi non mi preoccuperei fossi in te.
Mi pare solo un modo per avere un po' di attenzione sul web, ma come denuncia mi sembra una scemenza. Era palese l'intento umoristico, e non c'era nessun'offesa reale.
L'altra ipotesi è che Chiesa stia perdendo un po' di credibilità anche per via dei tuoi articoli (lo credo bene) e voglia intimidirti creandoti fastidi.
In ogni caso dà l'impressione di un ometto dal pensiero minuscolo.
Come si dice dalle nostre parti:
Al gà propri'n cifolo da fà!!!

Beato lui...
Che gente...!
Non so quanto tutto questo ti preoccupi, ma credo che lo stato d'animo piu' adeguato in cui porsi sia la compassione (vera e e sentita) verso una persona cosi arrabbiata e "sofferente".
Stai sereno.
A nome degli uomini lucertola Venusiani la diffido ad associarci a qualsivoglia singolo o società. Siamo un'organizzazione indipendente e autonoma noi.

xD xD

Pardon ma almeno un piccolo sogghigno è d'uopo.
Paolo....
"



"

(commento automoderato...)
My 2 cents:

Come anticipato da Rodri, molto probabile che se mai la denuncia arriverá oltre Brogeda, finirá in nulla.

Cosa che fará strillare ai soliti malpensanti "GOMBLODDO GOMBLOTTO, CIA, SMOM, ecc, ecc.."
Mah, spero che i magistrati non muoiano di infarto per le troppe risate ;-)
e quale sarebbe l'accusa?
no, perché vuol dire che secondo lui il NWO esiste davvero, e voglio vederlo in aula che spiega al giudice chi sono quelli del NWO e come agiscono e perché secondo lui è offensivo venire apostrofato come un membro...

e a proposito di apostrofare come membro... hm, niente, moderazione ferrea, fa niente.
Incredibile. Cercare di tappare la bocca di chi con intelligenza ed ironia denuncia le farneticazioni di un gruppetto di complottisti è come tuffarsi di colpo nel Medioevo...
Facciamoci querelare tutti!!!
le querele in Italia finiscono quasi sempre in niente però il fatto è che i procedimenti durano anni, per questo un ex parlamentare bollito, isolato e senza sostegni può usarle come clave.

Cioè: querelo, faccio comunicati stampa e strombazzamenti in modo da infondere nei miei supporter l'idea che finalmente mi sto difendendo, pago un avvocato (tanto con pensione RAI e vitalizio da parlamentare me lo posso permettere, senza contare le entrate da chi ancora mi legge) e poi la cosa finisce in niente ma intanto ho costretto un giornalista che non ha i miei stessi benefit a nominare un avvocato, scrivere memorie difensive, perdere tempo e soldi.
l'intimidazione sta nel presentare la denuncia non nella speranza, irrilevante, che un qualche giudice la prenda per buona
per inciso credo che la procedura preveda l'avvio di un'istruttoria e la decisione del GIP di richiedere o meno una rogatoria, credo che il querelato abbia diritto di presentare le sue argomentazioni di fronte al GIP per opporsi alla rogatoria, darei però per scontato che la procura svizzera la respinga ed è, in fondo, un peccato, perché credo che la legislazione svizzera, a differenza di quella italiana, consentirebbe di rivalersi sul Chiesa per causa temeraria, facendo pagare a lui danni e spese.
comunque, sempre per quel che vale, ti do anche la mia solidarietà personale
LeFou, la dimostrazione dell'esistenza del NWO sarà l'ultima spiaggia (cmq i suoi consulenti sono già al lavoro), sicuramente l'arringa inziale dei suoi avvocati punterà tutto su questa porzione di frase: "...scrivendo stupidaggini epiche...".
Paolo hai scritto cose troppo forti, arrenditi subito perché se sarà costretto a svelare l'esistenza del NWO non avrai più scampo!
A parte che far la figura della vittima di un complotto in Italia e' un'abitudine da quando c'era Cra><i, ho notato che nel suo comunicato c'e' un bel link ad un libro che ha pubblicato.

E non dimentichiamo che l'autore perseguitato vende.
"Ogni ironia verrà fraintesa e usata contro di voi" (U. Eco)
@Paolo
Ti è andata bene. Se era l' NWO a farti causa, per averli screditati sostenendo che Giulietto faceva parte della loro organizzazione, non avevi scampo.
Ma Chiesa cosa pensa del NWO? Il fatto che si irriti al punto di querelare chi sostiene che ne faccia parte, significa che crede che questo NWO esista veramente e che sia, appunto, cosa da chiarire in sede giudiziaria.

Orbene, cosa dirà al giudice quando quest'ultimo gli chiederà chi siano quei non meglio specificati padrini facenti parte di gruppi finanziari e mediatici di potere? Che cosa risponderà? Probabilmente che lo si dovrebbe chiedere ad Attivissimo, dato che lui sembra non averne idea, in quanto "non meglio specificati".

Al che, il giudice, avrebbe davanti un ex parlamentare che gli fa perdere tempo denunciando un blogger che gli addita un'appartenenza ad un'associazione della quale nemmeno Chiesa sa nulla...

Ma allora avremmo la prova che Chiesa non sa se esista l'NWO o meno... ma al tempo stesso la denuncia viene fatta proprio perché qualcuno ha detto che lui ne fa parte...

Mi piacerebbe davvero sentire la sentenza di questa querela (naturalmente non per augurare a Paolo di perdere tempo e denaro), ma tanto so già che tra non molto la ritirerà, conscio che portare avanti una causa contro l'appartenenza ad un fantomatico ordine massonico fittizio che lui (non Paolo) vede come realmente esistente, ma vorrebbe far passare come "non meglio identificato", beh... sarebbe una mirabolante auto-zappata sulle ginocchia, nonché un incubo legale per il suo avvocato.

Infatti già nel testo della querela, non parla apertamente di NWO, ma appunto di non meglio specificati padrini facenti parte di gruppi finanziari e mediatici di potere. Ma allora, questi "padrini" sono o non sono l'NWO? Sembrerebbe di no ma la denuncia parte proprio da quello...
Scusate eventuali ripetizioni: non ho ancora letto i commenti ma tengo a dire che.

1) La calunnia si configura se qualcuno denuncia all'autorità una persona per un reato che non ha invece commesso. Nel nostro caso, se qualcosa si configurasse, sarebbe tuttalpiù diffamazione (a mezzo stampa)

2) In un articolo in cui si lamenta di essere diffamato (anche se parla di calunnia) lui stesso diffama Minzolini chiamandolo Minzolingua? Ma che senso ha?!
Ultimamente@Giulietto Chiesa è rimasto sprovvisto di una buona dose d'umorismo .mi spiace per entrambi -Purtroppo, nel suo sito non è possibile commentare,l'avrei fatto volentieri
Allora, se uno scrive "non me la sento di dire che GianGiacomo è uno scoreggione, perciò ipotizzo che gli alieni l'abbiamo rapito e gli abbiano installato impianti microvalvolari per l'emissione di gas serra dall'ano per modificare colla geoingegneria il clima del mondo per renderlo adatto alla vita degli alieni" ...be' lo capisce anche un bambino che sto dando dello scoreggione a GianGiacomo.
Mi sa che non è mancato il senso dell'umorismo, quanto la capacità di capire un doppio senso. Epic fail.
Letto i commenti posso dire che:

1) Secondo le analisi del MinGiustizia in Italia il problema della magistratura è la lentezza, non certo l'arbitrarietà dei giudizi. Se proprio vogliamo parlare di qualità del giudizio, di solito i giudizi scarsi, che ovviamente ci sono, derivano dalla superficialità dell'analisi che a sua volta è effetto della grande mole di lavoro.
La tesi di Giovanni e di molti altri... per es. S. B. :D necessità di prove consistenti altrimenti rimane aria fritta.

2)Una querela mette sempre in moto un preciso iter: prima di tutto la polizia giudiziaria accerta la sussistenza del reato e ha anche il potere di farlo cessare. Entro 48 ore deve dare comunque notizia al PM che delegherà alla polizia giudiziaria eventualmente altre iniziative. Se in questi accertamenti (che durano al massimo 6 mesi, con diritto di proroga) non si riscontrano notizie di reato non si avvia la procedura penale. Se invece ci sono riscontri si avvia il processo.

3) La Svizzera ha sottoscritto l'accordo noto popolarmente come Interpol attraverso il quale alcune attività di polizia giudiziaria possono essere fatte dalla polizia svizzera su richiesta di quella italiana. Eventuali rogatorie si fanno durante l'eventuale processo.

4) Il querelato, cioè Paolo Attivissimo, potrebbe a sua volta contro-querelare per calunnia, la qual cosa comporterebbe l'apertura di un identico iter nei confronti di Giulietto Chiesa ;-)
Mattia,

lo capisce anche un bambino che sto dando dello scoreggione a GianGiacomo.

Il paragone non è calzante. Tu descrivi degli effetti pratici e tangibili. Nel caso di Chiesa si tratta di opinioni intangibili.

Io mi sono posto il dubbio su cosa possa spingere a pubblicare una sequenza di stravaganze come quella che ho citato nell'articolo, e poiché ritengo che Chiesa sia una persona di normale intelligenza mi sono spinto a cercare semiseriamente una spiegazione che non implichi deficit intellettivi. Una è appunto l'appartenenza (consapevole o meno) al NWO o ai lucertoloni venusiani. Un'altra potrebbe essere una visione paranoica del mondo. Una terza, fatta da alcuni commentatori, potrebbe essere la ricerca a qualunque costo di spazi promozionali per i suoi libri.
Paolo, detto fra noi, quel fotomontaggio è la cosa migliore che ho visto su MegaChip :D
Qualche giorno fa (forse l'11 sett.) in TV ho visto un dibattito dove era ospite anche Giulietto Chiesa (mi sembra in collegamento esterno) insieme ad altri giornalisti ed esperti. Bisognerebbe trovarlo, per rivedere le facce che facevano gli altri ospiti alla varie, solite affermazioni di G.C.!
Serve a poco, ma solidarietà per te Paolo.
Quasi sicuro che il triste figuro, alle prossime apparizioni televisive, parlerà di te come "quello inquisito", "l'indagato"... ecc. ecc. Non è vero, è fuffa, ma intanto lo dirà e a qualcuno rimarrà in testa.
hahahahahah, questo è davvero un ulteriore e comico autogol di Chiesa! Forse non si rende conto che con questo ridicolo tentativo si è gettato addosso molto ma molto fango, fornendo un'ulteriore arma ad i suoi avversari.

Di tutte le intimidazioni possibili ha scelto proprio quella sbagliata.

Direi che questa vicenda è molto indicativa su cosa Giulietto Chiesa abbia nella sua testa.

Mi fermo qui ma ci sarebbe molto da dire su questo clamoroso autogol di Chiesa.
perché prendersela con un bloggerino di campagna come me?

Il tuo "bloggerino di campagna" ha molto più seguito e influenza, almeno fra chi ha un po' di cervello, di quello di Chiesa.
Secondo me Chiesa è unicamente in cerca di pubblicità gratuita, avendo ricevuto ultimamente varie "tranvate" dal fallito accoppiamento di "Zero" con "L'Espresso" e dai vari faccia a faccia durante "Matrix".

Ciò che però mi ha dato molto da pensare, Paolo, e che ovviamente aumenta di molto la mia solidarietà nei tuoi confronti, è il fatto che scrivendo il suo articolo Giulietto Chiesa si è limitato a riproporre solo la parte finale della tua frase, ovverosia da "Giulietto Chiesa è un agente del Nuovo Ordine Mondiale ..." tralasciando la parte iniziale, e cioè "Poiché non me la sento di dare dell'imbecille a Giulietto Chiesa, mi trovo costretto a cercare un'altra giustificazione a questa produzione in serie di cazzate spettacolari. Ce l'ho, ed è lampante ..."
Che è l'incipit che fa capire che quella che segue è una battuta umoristica, un qualcosa scritto come "satira".
(esiste il diritto di satira in Italia, vero?)

Compiendo questa "omissione" (ovverosia tagliuzzando ad arte il commento altrui per i propri fini) è improvvisamente diventato la vittima. Non vorrei essere offensivo e prestare il fianco come hai già scritto, Paolo, ma questo comportamento è tipico dei ...

Penso abbiate capito tutti a chi mi riferisco.
Io invece ho una domanda più subdola.

Paolo, ma tu la notifica di querela l'hai ricevuta? O il tuo avvocato? Perché ultimamente, dal politico in giù, in Italia si minaccia di querelare, ma non lo si fa perché in campo civile chi querela deve dimostrare lui di avere ragione, e chi ha torto paga le spese...
la qUrela mi ha ricordato fortemente il Credo del Fuffaro, che ho letto in giro sulla Rete. Ora vado di fretta, ma consiglio di cercarlo e linkarlo: e' uno spasso.
In esso vi si dice che non e' necessario qUrelare sul serio. Basta solo dire di averlo fatto.
Tanto si puo' sempre invocare il Gombloddo.
@theDRaKKaR the bloody homeopath

Infatti credo che:

- se ha fatto una denuncia penale per calunnia, verrà archiviata immantinente non mi pare si possa configurare alcun reato perché non vi è stata accusa.

- se ha fatto una denuncia civile per diffamazione, sono tutti cavoli suoi, è lui che deve dimostrare di essere stato diffamato e la vedo piuttosto difficile...
Ne ha il diritto, credo a Giulietto SON
[quote-"Paolo Attivissimo"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/giulietto-chiesa-annuncia-che-mi.html#c8284919936769180876"]Tutti,

per evitare di porgere il fianco ad altre iniziative, la moderazione di questo thread sarà ferrea... [/quote]

Questa è la risposta che cercavi...
Lo fa anche il nostro beneamato Presidente per intimidire chi gli da fastidio.

SOLIDARIETA', SOLIDARIETA', SOLIDARIETA'

Perchè non lanci una sottoscrizione per coprire le tue "molto eventuali" spese di giustizia?
Il sottoscrittore nr. 1 l'hai già trovato.

Gianp
Paolo, il tuo non è semplicemente un "bloggerino di campagna", è di fatto un punto di riferimento per chi si imbatte in complottisti, pataccari, psicolabili ecc... Ci evita di dover tutte le volte il metterci a cercare informazione che dimostrino la falsità o l'inconsistenza di gran parte delle teorie paranoidi che sono in voga di questi tempi. Lo fa con ricchezza di informazioni ben documentate, in modo semplice e comprensibile da chiunque e soprattutto con metodo, metodo che chi segue il tuo blog assimila (nel caso non lo avesse giù di suo). In più lo fa con una obbiettività esemplare. Tutto ciò lo rende estremamente fastidioso a chi lucra sulle scemenze. In sostanza questo blog è l'equivalente del cow boy che assaggia l'elisir che cura tutti i mali, venduto dal ciarlatano di tanti film western, e dice candidamente che si tratta solo di acqua zuccherata.
La presunta denuncia, credo non abbia alcuna pretesa di fondatezza ne di veder risarcito un danno. E' solo una vecchia tecnica per intimorire "il nemico", in altri tempi ti avrebbe mandato due individui sotto casa per darti un consiglio amichevole. Oggi come oggi quelli che potrebbe mandarti Chiesa, finirebbero per litigare fra loro prima del tuo arrivo.
Insomma scherziamoci sopra e non prendiamo la cosa eccessivamente sul serio, ma prepariamoci comunque a eventuali follie di qualche magistrato (purtroppo sono cose che possono capitare) e magari nel caso autodenunciamoci tutti, poi vediamo che succede... Almeno a me personalmente, non piace riempirmi la bocca della parola "libertà" se poi non sono disposto a fare un piffero per difenderla anche da pirlate come questa del buon Chiesa.

(desolato di aver scrittop un commento semi serio per una vicenda così poco seria)
Ma nel caso in cui ti querelasse (condizionale del secondo tipo) dovrete presentarvi entrembi davanti al giudice?
Dovrà citare da cosa sia nata la tua battuta, e quindi ci sarà spazio per il tanto atteso faccia a faccia da cui è sempre scappato?? :-D
Paolo, non ho parole. Hai la mia solidarietà!
Io credo che tu possa dormire sonni tranquillissimi. L'intento satirico e sarcastico della frase incriminata è assolutamente palese - e, per lo stesso motivo, mi pare che nell'accusa a te rivolta ci sia un cortocircuito logico: secondo la tesi della querela, infatti, un blogger come te, che dedica la vita a combattere la credenza irrazionale nell'esistenza di certi oscuri complotti, accuserebbe un giornalista di farne parte (ammettendo quindi l'esistenza del complotti stessi!)
...peraltro non si capisce su quale base il buon Chiesa faccia partire la sua denuncia, visto che il NWO è solo un'ipotesi (peraltro parecchio scema). E' un pò come se dicessi a qualcuno che è un "gran figlio di Xenu", si parla di entità astratte la cui esistenza, oltre a non essere minimamente verificabile, è concettualmente ridicola.
Questo si presenta come il prodromo di un clamoroso facepalm.......
Per Mario

Ma War-TV... e Pandora... ma cambia in continuazione progetto o cosa?!

No, è che fallisce tutte le volte e continua a riprovarci... Fa quasi tenerezza :-)

Per Paolo Attivissimo

E, come altri hanno notato...

Da quando sono diventato "altri"? ;-)

Cmq, parlando seriamente:

1)Ma l'ha fatta davvero questa querela? Facci sapere se ti arriva l'avviso...

2)La mia famiglia è oggetto di querela per una bega tra vicini(...) noi, anche se abbiamo ragione, probabilmente finiremo per pagare qualcosa perchè, dato che non frequentiamo abitualmente le aule dei tribunali, non sapevamo che in questi casi di "insulti reciproci" (so che tu non l'hai insultato ma lui ritiene così e quando presenti una querela è questo che conta) occorre fare una contro-querela in modo che il giudice decida per una via di mezzo e che aumentino le probabilità che nessuno debba pagare...
Infine, per quel che riguarda l'iter, i tempi sono LUNGHISSIMI: può essere che in tribunale ci si arrivi tra 3 anni, quindi su questo mettiti l'anima in pace.

3)Francamente non so quale sia l'iter di una cosa del genere dall'Italia verso la Svizzera, ma non è importante. Vedremo.

Credo che conti il fatto che tu sia cittadino italiano (immagino che lo sia dato che affermi sempre di esserti trasferito in Svizzera per stare lontano dal marcio di questo paese...)

Come si è potuto intuire in passato, su questo e altri blog, il baffone è il mio bersaglio preferito e spero che questa cosa finisca con una colossale zappata sui piedi... Poveretto...
[quote-"theDRaKKaR the bloody homeopath"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/giulietto-chiesa-annuncia-che-mi.html#c8610222187282407446"]

3) La Svizzera ha sottoscritto l'accordo noto popolarmente come Interpol attraverso il quale alcune attività di polizia giudiziaria possono essere fatte dalla polizia svizzera su richiesta di quella italiana. Eventuali rogatorie si fanno durante l'eventuale processo.
[/quote]

L'Interpol non si occupa di casi concernenti crimini minori e la diffamazione è un delitto contro l'onore a querela di parte. Stessa cosa per l'Europol (di cui la Svizzera non fa parte) e per i trattati di Schengen.

Resta l' "Accordo del 10 settembre 1998 tra la Svizzera e l'Italia che completa la Convenzione europea di assistenza giudiziaria in materia penale del 20 aprile 1959 e ne agevola l'applicazione" ma anche questo accordo si limita ai casi penali rilevanti o fiscali.

All'atto pratico la magistratura italiana si limiterà a mandare un invito a Paolo a presentarsi davanti al giudice competente; altro non può fare.

E come quando un cittadino domiciliato all'estero prende una multa in Italia; la multa viene recapitata al suo domicilio ma se non paga la cosa finisce lì.

Resta comunque una scocciatura perché Paolo potrà avere dei problemi la prima volta che viene fermato in Italia per un controllo.
Paolo, sono un avvocato (anche se non esercito nel libero foro) e posso tranquillamente affermare che le tue affermazioni su Chiesa non hanno alcun contenuto diffamatorio.
Per quanto possa occorrere, sottolineo che hai fatto bene a non dare dell'imbecille al predetto: l'uso di tale termine avrebbe infatti integrato, esso solo, gli estremi di una diffamazione.
E dove sarebbe l'insulto nell'essere paragonati a Piero Angela (per quanto "dei poveri")? A mio parere è un punto d'onore... :)
ma tu la notifica di querela l'hai ricevuta?

No.
Stupor,

Da quando sono diventato "altri"? ;-)

Scusami! Leggo caterve di commenti e a volte non ricordo chi ha detto cosa.
@ Paolo Attivissimo

Aspetta i tempi tecnici e poi ci facciamo due risate... :)
[quote-"Stupidocane, fiero sbufalatore"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/giulietto-chiesa-annuncia-che-mi.html#c5198504674264570605"]
Ma Chiesa cosa pensa del NWO? Il fatto che si irriti al punto di querelare chi sostiene che ne faccia parte, significa che crede che questo NWO esista veramente e che sia, appunto, cosa da chiarire in sede giudiziaria.

Orbene, cosa dirà al giudice quando quest'ultimo gli chiederà chi siano quei non meglio specificati padrini facenti parte di gruppi finanziari e mediatici di potere? Che cosa risponderà? Probabilmente che lo si dovrebbe chiedere ad Attivissimo, dato che lui sembra non averne idea, in quanto "non meglio specificati".

Al che, il giudice, avrebbe davanti un ex parlamentare che gli fa perdere tempo denunciando un blogger che gli addita un'appartenenza ad un'associazione della quale nemmeno Chiesa sa nulla...

Ma allora avremmo la prova che Chiesa non sa se esista l'NWO o meno... ma al tempo stesso la denuncia viene fatta proprio perché qualcuno ha detto che lui ne fa parte...


[/quote]

Secondo me il giudice chiamera' un'ambulanza della croce verde dopo aver ascoltato baffino...
[quote]Ma quando mai... hanno assolto Luttazzi per molto peggio. [/quote]

E' appunto quel che dicevo.
Per Paolo Attivissimo

Scusami! Leggo caterve di commenti e a volte non ricordo chi ha detto cosa.

Come si evince dall'emoticon stavo scherzando. Non erano necessarie le scuse...

Per Tutti

Comunque ribadisco che secondo me si tratta solo di un fuoco di paglia... Spero che stia attento a non bruciarsi i baffi! Ahahahah!!!
ma non potresti mettere anche i deliri di Chiesa sui "kamikaze di Bush"?

link1
http://www.giuliettochiesa.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=1579:%27%27vaglielo-a-spiegare-ai-kamikaze-di-bush%27%27-lettera-firmata&Itemid=8

link2
http://www.giuliettochiesa.it/index.php?option=com_k2&view=item&id=1051:%27%27kamikaze-di-bush%27%27-lettera-del-sig-alessandro-lucherini&Itemid=8

delirio: chiesa contro comedonchisciotte. Unica costante, l'attacco a Paolo
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=print&sid=6829
PS: anche il sito complottismo ne parlava
http://complottismo.blogspot.com/2008/03/giulietto-chiesa-nel-pallone.html
@ Paolo

Scommetto che se tu denunciassi tutti i siti e le persone che ti calunniano o peggio vivresti già ad Antigua in una villa mega galattica
Paolo, tutta la mia solidarieta'. Tienici informati.

Nell'articolo di Chiesa alla fine c'e' anche un paragrafo stupendo:
"Segnalo ai lettori che si è costituito il "Consensus 9/11" (Consensus911.org), che raggruppa 22 esperti: di esso fa parte, assieme a me, Massimo Mazzucco, ma anche altri nomi di grande prestigio come Dwain Deets, ex direttore della ricerca ingegneristica della NASA, Robert Bowman, ex capo del dipartimento di ingegneria aeronautica della US Air Force, il Tenente colonnello David Gapp, ex capo del programma di cooperazione della sicurezza di teatro dell' US Air Force, il prof Niels Harrit, del Nano Science Center dell'Università di Copenhagen, il comandante Ralph Kolstad, ex pilota di combattimento della US Navy con 27 anni di su aerolinee civili e 23.000 ore di volo, il prof. Steven Jones, fisico ex dell'Università Brigham Young. E altri. Tutti insieme abbiamo formulato 13 domande cruciali da rivolgere ai principali autori della versione falsificata dell'11 settembre."

Leggete attentamente come sono presentate queste presunte autorevoli persone: sono praticamente tutte degli ex-qualcosa! Ex-questo, ex-quello, ex-etc. E' tutta gente in pensione con tanto (troppo) tempo libero? Sono stati tutti licenziati per essersi opposti al NWO?

PS: sembra la formazione del Milan di qualche anno fa, quando comprava tutti i giocatori vecchi sul mercato :-)
Sinceramente potrebbe essere un'ulteriore pietra tombale su Chiesa (inteso come personaggio pubblico). La denuncia cadrà nel vuoto e lui non potrà che includere nel complotto i giudici, raggiungendo livelli di complottismo unici.

P.S. Comunque sarebbe interessante far presente tutte le volte che hanno accusato Paolo di far parte di NWO ecc. Darebbe lavoro ad un migliaio di avvocati se denunciasse tutto :-D
Paolo, sono un avvocato (anche se non esercito nel libero foro) e posso tranquillamente affermare che le tue affermazioni su Chiesa non hanno alcun contenuto diffamatorio.
Per quanto possa occorrere, sottolineo che hai fatto bene a non dare dell'imbecille al predetto: l'uso di tale termine avrebbe infatti integrato, esso solo, gli estremi di una diffamazione.


Tutto vero, ma c'è da fare un'ulteriore puntualizzazione legale: dare dell'idiota (o qualsiasi altra offesa verbale) ad una persona non è diffamazione se l'accusato dimostra oltre ogni dubbio che l'offeso è davvero un idiota; in tal caso la diffamazione non può sussiste perché l'offesa stessa non è più un insulto gratuito (violenza verbale) ma una mera constatazione dei fatti. Nel caso di Giulietto Chiesa non mi pare manchino prove in tal senso, anzi, sono così abbondanti e ben spalmate su un arco temporale molto lungo che la querela di Chiesa gli tornerà indietro come un boomerang: il tribunale Italiano certificherà, verbalizzerà, protocollerà e contro-bollerà come tali le corbellerie del querelante (Chiesa). Praticamente, un'autocertificazione di ignoranza.

Parafrasando una frase di Attivissimo nell'articolo incriminato: constatazione dei fatti, luna, dito, stolto, eccetera.
In Italia molto spesso si annunciano querele (diritto penale) e invece poi partono richieste in sede civile di risarcimento danni.
Questo perché è difficile dimostrare che uno ha deliberatamente mentito, specie in questo caso dove si tratta di satira palese, ma si può sempre sostenere che si è voluto rovinare la reputazione e il buon nome di una persona e che pertanto il danno all'onorabilità deve essere risarcito.
Faccio un pronostico: la fedina di Paolo rimarrà intonsa, il portafoglio potrebbe essere colpito, non fosse altro per avvocati o per le "spese processuali da liquidarsi in via equitativa".
Chiedo scusa per eventuali imprecisioni dei termini legali.

@ Vittorio
cosa intendi con fallito accoppiamento di "Zero" con "L'Espresso"? Il periodico all'ultimo momento si è tirato indietro? Hai dati di vendita che illustrino il flop dell'iniziativa?
Ma non hai pensato alla cosa più semplice? Chiesa potrebbe anche avere tutto il senso dell'umnorismo di questo mondo, per quello che si sa. Ma i suoi lettori forse no. O non è forse vero che questo blog nasce anche per smontare le opinioni di chi crede che davvero il gruppo Bilderberg abbia degli agenti coperti? (il che naturalmente non è da escludere, ma è da dimostrare. per quanto mi riguarda, prima di farmi un'opinione andrò a cercare su Wikipedia che cosa è sto gruppo Bilderberg). Insomma, per concludere: ti rendi conto dell'imbarazzo in cui hai messo Chiesa di fronte ai suoi lettori? E ti stupisci se adesso cerca di difendersi come se l'accusa fosse vera?
Tra l'altro Attivissimo in questo articolo avrebbe dovuto sottolineare come Giulietto Chiesa sia incapace di controbattere agli sbugiardamenti di Attivissimo e l'unica cosa che è in grado di fare è minacciare di querelare per le battute di spirito fatte su di lui.

Questo è un Epic Fail di Giulietto Chiesa, ea meglio se taceva, fingendo di on sapere dell'esistenza dell'articolo sbufalatore.

Io questo lo sottolineerei
Paolo, la mia completa solidarietà.
Ad ogni modo non mi preoccuperei troppo.
Da queste parti l'annuncio di querela è una mossa classica di chi si è costruito un impero di parole e carta. E' probabile che la querela vera e propria non ci sia nemmeno stata.
Qualora il buon Giulietto facesse sul serio, prima di arrivare ad un processo, se non ricordo male, il GIP deve stabilire se rinviarti a giudizio, e nel caso specifico dubito fortemente che lo farà.
Quanto alla rogatoria, non credo che sia necessaria: se ci sarà un precesso, ti arriverà una raccomandata con l'invito a comparire.
La rogatoria serve solo qualora sia necessario l'intervento dell'Autorità Giudiziaria di un paese straniero, come nel caso di una cattura od una perquisizione.
Personalmente, salvo imprevisti, credo che il GIP si farà due risate e probabilmente passerà a questioni più serie. Qualora ci fosse un processo, al 70% finirebbe in prescrizione per volontà dello stesso giudice (che essendo un giudice penale ha cose più serie sul tavolo).
Tienici informati.
Solidarietà, Paolo!

Se ti può consolare, anni fa mi trovai Giulietto seduto davanti durante un volo Roma-Torino. Per tutta la durata del viaggio gli impedii, a suon di ginocchiate, di reclinare il sedile :-) (sì, è uno di quelli che reclina tutto)
Quindi, con tutta la lentezza che grava sul sistema giudiziario italiano, Giulietto Chiesa lo sfrutta per querelare chi non gli sta simpatico?

Complimenti a Chiesa per l'attenzione al bene comune e la volontà di non aggiungere lavoro inutile ai giudici con queste stupidaggini.
La calcolatrice di Giulietto non tutti quegli zeri, quindi si è sbagliato. Cosa volete che sia.
Qualcuno proponeva l'inserimento del tag SARCASM nelle specifiche dell'HTML5...

http://www.reigndesign.com/blog/html5s-missing-tag-sarcasm/
@giovanni
Forse è meglio che ti spieghi meglio, perché se vuoi raccontare la favoletta delle toghe rosse hai sbagliato thread. Mi permetto di invitarti a non commettere lo stesso errore dei complottisti: mischiare le convinzioni politiche con la realtà dei fatti.

P.s
Se ho frainteso mi scuso in anticipo.
L' articolo di Chiesa chiude con:
"Segnalo ai lettori che si è costituito il "Consensus 9/11" (Consensus911.org), che raggruppa 22 esperti: di esso fa parte, assieme a me, Massimo Mazzucco, ma anche altri nomi di grande prestigio come Dwain Deets, ex direttore della ricerca ingegneristica della NASA, Robert Bowman, ex capo del dipartimento di ingegneria aeronautica della US Air Force, il Tenente colonnello David Gapp, ex capo del programma di cooperazione della sicurezza di teatro dell' US Air Force, il prof Niels Harrit, del Nano Science Center dell'Università di Copenhagen, il comandante Ralph Kolstad, ex pilota di combattimento della US Navy con 27 anni di su aerolinee civili e 23.000 ore di volo, il prof. Steven Jones, fisico ex dell'Università Brigham Young. E altri. Tutti insieme abbiamo formulato 13 domande cruciali da rivolgere ai principali autori della versione falsificata dell'11 settembre."

Cosa significa?
Che si rivolgeranno le domande a vicenda?
Non capisco.

Ciao

Carson
Secondo me è un bluff, le motivazioni sono troppo fumose perché un giudice le possa prendere sul serio.
Per me Chiesa è un furbacchione che non crede ad una parola di quel che dice, non si esporrebbe alla legge per così poco.
I tuoi mici, Paolo, mi fanno sempre sbellicare dalle risate!
@ Carson

Vai a leggere le "13 domande cruciali". Sono vecchie. Sono la nuova fenice di Chiesa. Sono il suo prossimo fallimento.
Ho una foto che scotta. Conferma l'esistenza del NWO e scagiona Chiesa allo stesso tempo. Potrebbe essere usata contro di te in tribunale! @__@
Diceva Longanesi, credo, che in Italia le frasi ironiche andrebbero scritte con l'inchiostro rosso, così si distinguono le cose dette per scherzo da quelle serie, dato che gli italiani non ci arrivano da soli.
E' un piccolo suggerimento: perché non fai anche tu così? Su un monitor di PC il colore è pure gratis!

PS: per una storia del genere, sul Foglio hanno sbertucciato per anni Massimo Mucchetti del Corriere.
Riguardo a cio' che e' successo non ho parole...

Pero' ci andrei piano con gli uomini lucertola, insomma, certe persone possono pensare che esistano, e saresti di nuovo punto e a capo...

Prova con..."arrivato con una nave spaziale dotata di motore a improbabilita' infinita"...questo e' ovviamente fisicamente impossibile e risulta ovvio che si tratta di una battuta...sperano che non ti denuncino Arthur Dent & amici/parenti ... :D


P.S.: Il fotomontaggio e' simpatico...
Ma e' una mia impressione o e' il fotomontaggio di un fotomontaggio ?
Mi piacerebbe vedere l' originale, senza la faccia "umana".
nvito a leggere i commenti dell'articolo su "cometa". Non uno che sia a suo favore.
@Palin

Dove vivi? Te lo chiedo perché in Italia la diffamazione è un reato (è nel Codice Penale), quindi non è niente di civile.

@Motogio

A te aggiungo, che, essendo reato, se ne occupa la polizia giudiziaria. Hai delle fonti dove si indica la diffamazione come reato non trattato dall'Interpol? Non te lo chiedo perché non mi fidi, ma per fare chiarezza anche a vantaggio di Paolo "Il Diffamatore" Attivissimo

:-)
"La frase contestata è inserita palesemente in un conteso satirico, stante la natura totalmente fantasiosa di cosiddetto "NWO". Difatti tale termina indica nella cultura popolare una immaginaria società segreta che governerebbe i destini del mondo intero.
Si dichiara il non luogo a procedere per insussistenza del reato ascritto."

Scommettiamo? :)
[quote-"Mauro"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/giulietto-chiesa-annuncia-che-mi.html#c3221494222842879283"]
Paolo, sono un avvocato (anche se non esercito nel libero foro) e posso tranquillamente affermare che le tue affermazioni su Chiesa non hanno alcun contenuto diffamatorio.
Per quanto possa occorrere, sottolineo che hai fatto bene a non dare dell'imbecille al predetto: l'uso di tale termine avrebbe infatti integrato, esso solo, gli estremi di una diffamazione.



Tutto vero, ma c'è da fare un'ulteriore puntualizzazione legale: dare dell'idiota (o qualsiasi altra offesa verbale) ad una persona non è diffamazione se l'accusato dimostra oltre ogni dubbio che l'offeso è davvero un idiota; in tal caso la diffamazione non può sussiste perché l'offesa stessa non è più un insulto gratuito (violenza verbale) ma una mera constatazione dei fatti. Nel caso di Giulietto Chiesa non mi pare manchino prove in tal senso, anzi, sono così abbondanti e ben spalmate su un arco temporale molto lungo che la querela di Chiesa gli tornerà indietro come un boomerang: il tribunale Italiano certificherà, verbalizzerà, protocollerà e contro-bollerà come tali le corbellerie del querelante (Chiesa). Praticamente, un'autocertificazione di ignoranza.

Parafrasando una frase di Attivissimo nell'articolo incriminato: constatazione dei fatti, luna, dito, stolto, eccetera.
[/quote]
Mi dispiace ma non funziona così: la cosiddetta exceptio veritatis (l'eccezione costituita, cioè, dalla prova della verità del fatto attribuito) è ammessa solo in alcune specifiche ipotesi, per le quali ti invito a consultare il web. Nessuna di queste ipotesi ricorre nel caso di specie.
@Giovanni Pili
Non è il caso di lanciare anatemi politici, di pretendere chiarimenti o di stabilire cosa e dove devono scrivere gli altri. La mia è solo una previsione basata su una inferenza statistica, che mi porta a dire che varcata la soglia di un tribunale le leggi della logica e del buon senso non valgono più. Se la cosa andrà in tribunale e Paolo sarà condannato, avrò avuto ragione e dovrai rivedere le tue convinzioni. In caso contrario avrò avuto torto e dovrò rivedere i miei dati campionari. Tempo al tempo e a ciascuno le sue opinioni.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ciao Paolo, non ho avuto modo di controllare tutti i commenti quindi se magari è stato già detto.

La tua frase che chiesa (minuscolo voluto) ha usato per la denuncia/querela doveva essere inserita COMPLETA nella stessa. Il finale di quel paragrafo è Oppure è il più sottile satirista della storia dell'umanità.
A parte che rende il paragrafo stesso una specie di domanda rivolta al mondo (è A o è B?) senza dare risposta, è stata MANOMESSA da chiesa.

Quindi se ha fatto denuncia/querela, qualora venissi chiamato, fai immediatamente contro denuncia/querela per diffamazione. Ha manomesso il significato di una frase.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giovanni, per carità, ma che dici...

La mia è solo una previsione basata su una inferenza statistica,

Una statistica valida scientificamente non potrà mai essere quella frutto della propria esperienza personale.

che mi porta a dire che varcata la soglia di un tribunale le leggi della logica e del buon senso non valgono più

Che cosa sono "le leggi della logica e del buon senso"? In tribunale valgono i Codici. Al massimo si può valutare un giudizio in termini di conformità o no ai Codici. Il resto è una supercazzola...

Se la cosa andrà in tribunale e Paolo sarà condannato, avrò avuto ragione e dovrai rivedere le tue convinzioni.

Decisamente: no! Il caso di Paolo a paradigma di che? Ma che vuol dire? Anche se il giudice fosse in pieno delirio schizofrenico e condannasse Paolo all'ergastolo (ti portiamo le arance tranqui...) ciò non significherebbe che quello...

Conclusione: il tuo intervento ha definitivamente chiuso la questione, la tua tesi è senza valore.
A corredo della frase "incriminata" non c'è l'emoticon che strizza l'occhietto. E questo non è un bene.
Se a giudicare il contenzioso arriva un tale che nel tempo libero chatta sul web tappezzando di faccine il testo, Paolo Attivissimo è fottuto.

Saluti
Marcoz
se il risarcimento è proporzionale alla credibilità dell'offeso te la cavi con qualche euro ;)
@giovanni
Tu chiami statistica una euristica. Ed usi il caso di questa sedicente denuncia come prova del nove, i cui esiti dovrebbero confermare quanto dici. Anche se non si capisce bene cosa dici, visto che ti rifiuti di essere più chiaro.
C'è qualcosa che non va.
Giulietto Chiesa deve PERDERE QUESTA CAUSA. Ormai è necessario, dal punto di vista etico. Paolo, controquerelalo, lui e tutta megachip, anche se non ti sei "offeso", ma per ristabilire gli equilibri di libertà di critica.
@theDRaKKaR the bloody homeopath
Il resto è una supercazzola...
LoL

E faccio mio il tuo commento.
[quote-"theDRaKKaR the bloody homeopath"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/giulietto-chiesa-annuncia-che-mi.html#c8702654896664013313"]

A te aggiungo, che, essendo reato, se ne occupa la polizia giudiziaria. Hai delle fonti dove si indica la diffamazione come reato non trattato dall'Interpol? Non te lo chiedo perché non mi fidi, ma per fare chiarezza anche a vantaggio di Paolo "Il Diffamatore" Attivissimo

:-)
[/quote]

Mi chiedi di dimostrarti la non esistenza di una norma? o_O

Faccio prima a indicarti le competenze dell'Interpol:

Terroristi
Traffico di stupefacenti
Traffico d'armi
Traffico di esseri umani/ organi
Crimine organizzato
Crimine transfrontaliero
Crimini farmaceutici
Crimini informatici
Fuggitivi
Lotta alla corruzione

Compiti non prioritari:

Genocidio
Crimini di guerra
Crimini contro l'umanità

Altre info qui: INTERPOL

Ma in generale fa stato la seguente norma:

Convenzione europea di estradizione

Art. 2 Reati motivanti l’estradizione

1. Danno luogo all’estradizione i fatti che le leggi della Parte richiedente e della Parte richiesta puniscono con una pena o con una misura di sicurezza privative della libertà di un massimo di almeno un anno o con una pena più severa. Quando la condanna a una pena è stata pronunciata o una misura di sicurezza è stata inflitta sul territorio della Parte richiedente, la sanzione presa deve essere di almeno quattro mesi.

Visto che la pena per il reato di ingiuria in Svizzera (Art. 177) prevede un massimo di 90 aliquote giornaliere (equivalenti a tre mesi di prigione) Paolo non può essere estradato e per tanto non verrà nemmeno indagato dalle autorità elvetiche su richiesta di quelle italiane.

È il discorso delle multe che facevo prima: se prendo una multa in Italia lo stato italiano può chiedermi di pagarla ma io non sono obbligato a farlo; almeno fino a quanto non mi fermano in Italia.
[QUOTE] Una statistica valida scientificamente non potrà mai essere quella frutto della propria esperienza personale.[/QUOTE]

Dove ho scritto che è frutto di esperienza personale? Fammi vedere, per favore.

[QUOTE]Che cosa sono "le leggi della logica e del buon senso"? In tribunale valgono i Codici. Al massimo si può valutare un giudizio in termini di conformità o no ai Codici. Il resto è una supercazzola... [/QUOTE]

No, valgono le interpretazioni dei codici, che spesso vanno contro la logica e il buon senso. A volte addirittura contro i codici stessi.

[QUOTE}
Decisamente: no! Il caso di Paolo a paradigma di che? Ma che vuol dire? Anche se il giudice fosse in pieno delirio schizofrenico e condannasse Paolo all'ergastolo (ti portiamo le arance tranqui...) ciò non significherebbe che quello... [/QUOTE]

No, è sufficiente un controesempio per dimostrare falsa una asserzione. E' sufficiente che Paolo sia condannato (facendo gli scongiuri) per dimostrare che in tribunale non valgono sempre i codici.

[QUOTE]Conclusione: il tuo intervento ha definitivamente chiuso la questione, la tua tesi è senza valore. [/QUOTE]

Conclusione: il tuo intervento ha definitivamente dimostrato che non sei disponibile ad accettare idee diverse dalle tue e dichiari concluso ciò che non ti piace.
@giovanni
Si può sapere su quali basi sostieni che Chiesa e Luttazzi sono "ben protetti", tanto da vincere le cause in tribunale? Altrimenti stando alla logica, è infondato quel che dici. Per esperienza personale, si intende non solo l'eventualità che ti siano capitate esperienze simili, ma anche il modo in cui ti costruisci una visione soggettiva della realtà.

Vabbé pensala come vuoi, ma un "secondo me" da qualche parte del tuo discorso io fossi in te ce lo aggiungerei.
@Vittorio,
anch'io vorrei sapere qualcosa su cosa intendi con 'fallito accoppiamento di "Zero" con "L'Espresso"'.
Mi sono indignato, vorrei sapere se posso disindignarmi almeno un pò.
[quote-"Nico"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/giulietto-chiesa-annuncia-che-mi.html#c4799078641612967612"]
Ciao Paolo, non ho avuto modo di controllare tutti i commenti quindi se magari è stato già detto.

La tua frase che chiesa (minuscolo voluto) ha usato per la denuncia/querela doveva essere inserita COMPLETA nella stessa. Il finale di quel paragrafo è Oppure è il più sottile satirista della storia dell'umanità.
A parte che rende il paragrafo stesso una specie di domanda rivolta al mondo (è A o è B?) senza dare risposta, è stata MANOMESSA da chiesa.

Quindi se ha fatto denuncia/querela, qualora venissi chiamato, fai immediatamente contro denuncia/querela per diffamazione. Ha manomesso il significato di una frase.
[/quote]

Quoto. Anche se ogni causa è un caso a sé (scusate il gioco di parole) in giurisprudenza - ok, esistono i precedenti e le sentenze definitive, ma semplifico - ricordo che Marco Travaglio l'anno scorso, se non erro, fu condannato per diffamazione nei confronti di Previti perché in un articolo dell'Espresso omise di riportare parte di una frase tratta da un interrogatorio che cambiava il senso di quel che aveva scritto su Previti rendendolo (così ritenne il giudice) diffamatorio, appunto.

Non ricordo se era di II grado o passata in giudicato, la sentenza.
bene bene...un pò di carte bollate non ti faranno male, indipendentemente da chi avrà vinto la causa.
Preparati alla causa di massa che negli USA stanno facendo alla Boiron, tu e Di Grazia sarete certamente in prima fila in Italia nel pompare la bufala antiomeopatica e a me piacciono le bufale ;)
My two centes:
Paolo, se ti ha denunciato vuol dire che considera la tua opinione e i tuoi scritti influenti ed autorevoli.

Saluti
Michele
@ marcov
... cosa intendi con fallito accoppiamento di "Zero" con "L'Espresso"? Il periodico all'ultimo momento si è tirato indietro? Hai dati di vendita che illustrino il flop dell'iniziativa?
No, non ho dati, e (a che mi risulta) l'Espresso non si dovrebbe essere tirato indietro nella pubblicazione, ma il suo direttore dopo aver ricevuto varie e-mail di protesta ha fatto una precisazione riguardante i DVD, ovverosia che non rappresentano assolutamente l'opinione del giornale che si dissocia dal contenuto dei DVD stessi.
Se non è una "tranvata" questa ...
Scusa, Marcov, precisazione: ho scritto "ha fatto una dichiarazione", avrei dovuto scrivere "dovrebbe aver fatto (lo ha promesso) una dichiarazione".
In realtà Giulietto non è un agente del NWO, ma dello SMOM.

http://strakerenemy.blogspot.com/2009/10/lettera-giulietto-chiesa-sulle-scie.html

... ma lo SMOM fa parte del NWO... (o viceversa?) quindi...

http://strakerenemy.blogspot.com/2010/02/il-world-political-forum-giulietto.html
curioso che se la sia presa per l'associazione al NWO invece che per le parole "imbecille", "stupidaggini epiche" e simili.
E poi nessuno qui sul Disinformatico credo abbia mai avuto intenzione di sollevare "OMBRE e SOSPETTI" su etica, onestà e credibilità del sig. Chiesa ;)
Visto che la pena per il reato di ingiuria in Svizzera (Art. 177 ) prevede un massimo di 90 aliquote giornaliere (equivalenti a tre mesi di prigione) Paolo non può essere estradato e per tanto non verrà nemmeno indagato dalle autorità elvetiche su richiesta di quelle italiane.

È il discorso delle multe che facevo prima: se prendo una multa in Italia lo stato italiano può chiedermi di pagarla ma io non sono obbligato a farlo; almeno fino a quanto non mi fermano in Italia.


Non mi convince. È vero che Paolo non può essere estradato, ma non è questo quello che ci interessa. Ci interessa capire se un ufficiale di polizia giudiziaria chiamerà Paolo per sentirlo sulla querela. In altre parole se la polizia svizzera farà accertamenti su richiesta della polizia italiana (sempre che ovviamente la polizia italiana contatti quella svizzera).

Ricordo infatti che l'Interpol è un ente internazionale di polizia giudiziaria, cioè proprio dell'autorità che si occupa di accertare se le denunce sono pertinenti.

Per quanto riguarda le multe, tranne casi dove si configura un reato, sono tutte atti amministrativi quindi l'Interpol non c'entra.

Insomma, secondo me vale fino a prova contraria la tesi che la polizia svizzera, se glielo chiede quella italiana, chiama Paolo per fargli delle domande (il buon vecchio adr). Vedremo...
Racconto la mia esperienza, perché penso possa servire a Paolo per capire cosa può succedergli. Io nel 2004 ho affrontato una causa civile per diffamazione. Le basi della querela contro di me erano molto più solide di quelle della (annunciata) querela contro Attivissimo: attribuivo un fatto determinato e poco simpatico a un personaggio noto. Ciononostante, ho vinto in primo grado, dove la controparte ha tentato invano di dimostrare che le avevo provocato un danno economico oggettivo e quantificabile. Ho poi vinto anche in appello, anche se le pretese economiche sono state ridotte a una cifra simbolica. Però tra udienze rinviate, appelli, cambi di avvocato della controparte, ci sono voluti più di sei anni. I tribunali civili sono lentissimissimi.
Non sono mai andata in Tribunale, perché bastava il mio avvocato (o meglio, quello dell'editore).
Il mio consiglio ad Attivissimo, se mai gli arriverà la querela è di trovare un amico avvocato che scriva una "memoria difensiva" (basta riscrivere in legalese il contenuto di questo post) e la presenti al giudice. Ignorare la faccenda, infatti, potrebbe procurargli rogne quando viene in Italia.
Chiesa potrebbe anche scegliere la strada del tribunale penale e denunciare Attivissimo per diffamazione. In questo caso, se il magistrato è proprio privo di senso dell'umorismo, Paolo potrebbe doversi presentare in tribunale e spiegare la battuta. Ma se il magistrato ha un po' di buon senso, archivia tutto senza neanche avvisare Paolo.
Infine, un consiglio a Chiesa: se uno inizia una causa e la perde, deve pagare ANCHE l'avvocato del querelato. Ci pensi bene. I miei avvocati si sono beccati un sacco di soldi dalla controparte.
@G. Pili

Direi che il discorso si è esaurito :D
@theDRaKKaR the bloody homeopath

Ma non si tratta di "diffamazione a mezzo stampa" il reato? Mi pare fosse acclarato dalle recenti normative che un blog non è assimilabile a un periodico.

Poi se ho sbagliato, mi correggerete :)
Dopo aver letto il commento di Elena mi sono documento e ho scoperto che la Cassazione ha stabilito che si può avviare una richiesta di risarcimento danni da diffamazione (quindi civile) senza la querela penale. Io ero rimasto al Codice, che vincolava la causa civile alla condanna penale.

A questo punto bisognerebbe appurare che tipo di richiesta ha fatto (se l'ha fatta) Giulietto Chiesa ai magistrati: se risarcimento danni o se querela. Da quel che dice lui è una denuncia-querela di reato... (ma avendo scritto, sbagliando, calunnia, potrebbe aver scritto, sbagliando, anche querela).

Insomma Giulietto se ci leggi, spiegaci che non ti capiamo! :D :D :D
Ho trovato il link in versione italiana del Credo del Fuffaro. Penso meriti una citazione.

qui il link

Per quanto scritto pensando ai fuffari da newsgroup (ne ricordo qualcuno veramente esilarante) e scritto con gergo ed allusioni forse non apprezzabili senza esempi, penso che il punto 16 sia applicabilissimo.
Leggendo invece certi commenti sull'ineluttabilita' della Legge, che immancabilmente appena viene invocata ti "punisce" (una volta sono stato tamponato. C'era uno che aspettava l'autobus convinto che, appena arrivati i Carabinieri per rilevare l'incidente, avrebbero fatto la multa a TUTTI), mi verrebbe da invocare anche il punto 18 del suddetto Credo.
(spero piu' nella malafede che nell'accidia)

Nessuno mi pare abbia osservato una cosa: affermare pubblicamente di aver querelato (nemmeno un "ho dato mandato ai miei avvocati" che vuol dire tutto e niente), e' un reato esso stesso. Paolo, hai considerato di controquerelare questo signore per le sue affermazioni? So che ci sono fior di motivi per lasciarlo nel suo brodo (a me viene in mente un antico insulto celtico: "il tuo sangue non vale la mia spada!"), ma e' un'ipotesi da considerare.
Bah, sinceramente non trovo niente, in ciò che hai scritto, di diffamatorio. Io non mi preoccuperei più di tanto. Ad ogni buon conto, Paolo, in futuro tieni sottomano questa: potrebbe esserti utile. :-)

Scherzo, ovviamente. In bocca al lupo!
@ Vittorio
grazie per le informazioni, però ad uscire male dalla vicenda non è Chiesa che può dire di essere perseguitato dai "kamikaze di bush" ma proprio il direttore dell'espresso, che si dissocia da un'iniziativa che aveva precedentemente avallato.
La calunnia si configura se qualcuno denuncia all'autorità una persona per un reato che non ha invece commesso. Nel nostro caso, se qualcosa si configurasse, sarebbe tuttalpiù diffamazione (a mezzo stampa)

Approfitto della presenza di qualche competente per chiedere delucidazioni sulla differenza tra calunnia e diffamazione.
Se ho ben capito, se tu accusi qualcuno di un reato che non ha commesso, è calunnia. Se lo accusi di un illecito è diffamazione? E se invece non citi un fatto ma esprimi un'opinione, tipo: "Pinco Pallino è un somaro"?
Ancora: si può parlare di diffamazione se rìti accusano di aver violato un regolamento interno? Questo è capitato a me, e con 25 testimoni a favore ho minacciato querela, ma, appunto, non sapevo se per calunnia o diffamazione.
E già che ci siamo, che differenza c'è tra denuncia, querela ed esposto?
Grazie a chi risponderà. In cambio prometto consulenza gratis se vorrete classificare correttamente la mosca che vi è caduta nella minestra. :-)

Sì, lo so che c'è tutto su Gugol, ma tra i motori di ricerca e i compagni di viaggio preferisco chiedere a questi ultimi.
[quote-"theDRaKKaR the bloody homeopath"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/giulietto-chiesa-annuncia-che-mi.html#c3204191815187302003"]


Non mi convince. È vero che Paolo non può essere estradato, ma non è questo quello che ci interessa. Ci interessa capire se un ufficiale di polizia giudiziaria chiamerà Paolo per sentirlo sulla querela. In altre parole se la polizia svizzera farà accertamenti su richiesta della polizia italiana (sempre che ovviamente la polizia italiana contatti quella svizzera).

[/quote]

No, nessun poliziotto elvetico busserà alla porta di Paolo per la querela di Chiesa.

Per essere più precisi la competenza è della polizia cantonale ticinese.

Comunque:

"Legge federale sullo scambio di informazioni tra le autorità di perseguimento penale della Confederazione e quelle degli altri Stati Schengen"

Art. 12 Motivi di rifiuto

[quote]Lo scambio di informazioni deve essere rifiutato se:

b. la richiesta si riferisce a un reato passibile di una pena detentiva di un anno o meno[/quote]

In pratica tutti i crimini e i delitti la cui pena in almeno uno dei due stati contraenti non supera l'anno di detenzione non vengono perseguiti.

In tutti gli altri casi (vedi ad esempio Capo di Anonymous in Canton Ticino?) le autorità italiane possono chiedere l'assistenza alle autorità elvetiche e partecipare alle perquisizioni e agli interrogatori.

Ma in questo caso no.
Non esattamente: http://www.studiolegale-online.net/penale_r02.php

Commette il reato di diffamazione (art. 595 c.p.) chi offende l'altrui reputazione in assenza della persona offesa. In questo caso la pena è della reclusione fino ad un anno e della multa fino a € 1032,91.
Dalla diffamazione deve distinguersi il reato di calunnia (art. 368 c.p.) che si ha quando taluno, con denunzia, querela, richiesta o istanza, anche se anonima o sotto falso nome, diretta all'Autorità giudiziaria o ad altra Autorità che abbia l'obbligo di riferire all'Autorità giudiziaria, incolpa di un reato una persona che egli sa essere innocente, oppure simula a carico di una persona le tracce di un reato. Per il reato di calunnia la pena è della reclusione da due a sei anni, salvo i casi di aggravante. La giurisprudenza ha chiarito che non è necessario che sia iniziato un procedimento penale a carico della persona offesa dal reato, essendo sufficiente la mera potenzialità che un tale procedimento si avvii.
Senza volerla buttare in politica e al di là di tutte le considerazioni che si possono fare sulla vicenda attuale, la parola "credibilità" in riferimento all'inviato speciale dell"UNITA' giulietto Chiesa da Mosca mi sembra quantomeno esagerata.Nolti ,come me diversamente giovani, ricordano i suoi articoli di allora e non si stupiscono più di tanto sentemdolo ora
Credibilità, etica e onestà.

Mi vien da ridere... per non piangere...
Segnalo che l'articolo-bufala di Chiesa sui trilioni di dollari spartiti tra le banche, è comparso oggi anche sul Fatto Quotidiano, con velati riferimenti ad Attivissimo.
[quote-"martinobri"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/giulietto-chiesa-annuncia-che-mi.html#c1270577306769531831"]
La calunnia si configura se qualcuno denuncia all'autorità una persona per un reato che non ha invece commesso. Nel nostro caso, se qualcosa si configurasse, sarebbe tuttalpiù diffamazione (a mezzo stampa)

Approfitto della presenza di qualche competente per chiedere delucidazioni sulla differenza tra calunnia e diffamazione.
Se ho ben capito, se tu accusi qualcuno di un reato che non ha commesso, è calunnia. Se lo accusi di un illecito è diffamazione? E se invece non citi un fatto ma esprimi un'opinione, tipo: "Pinco Pallino è un somaro"?
Ancora: si può parlare di diffamazione se rìti accusano di aver violato un regolamento interno? Questo è capitato a me, e con 25 testimoni a favore ho minacciato querela, ma, appunto, non sapevo se per calunnia o diffamazione.
E già che ci siamo, che differenza c'è tra denuncia, querela ed esposto?
Grazie a chi risponderà. In cambio prometto consulenza gratis se vorrete classificare correttamente la mosca che vi è caduta nella minestra. :-)

Sì, lo so che c'è tutto su Gugol, ma tra i motori di ricerca e i compagni di viaggio preferisco chiedere a questi ultimi.
[/quote]

martinobri, ti rimando a questa scheda esemplificativa del ministero della giustizia http://tinyurl.com/3tf4le5 su denuncia, esposto e querela.

Le informazioni sono più o meno le stesse qui http://tinyurl.com/4xsdwjr (carabinieri) e qui http://tinyurl.com/3gtvgfd (un blog di uno studiolegale).

Qui http://tinyurl.com/42xqgjo (studiolegaleonline) trovi - coi riferimenti agli articoli del CP - le differenze tra ingiuria, diffamazione e calunnia.
"Above all else, the Devil cannot stand to be mocked." C.S. Lewis
Hanmar,

"Paolo, se ti ha denunciato vuol dire che considera la tua opinione e i tuoi scritti influenti ed autorevoli."

Sicuramente li considera influenti; sull' "autorevoli", e' piu' probabile che abbia un suo poster appeso in camera (cit.).
La mia intelligenza continua a chiedermi di denunciare Giulietto Chiesa per i suoi ripetuti tentativi di offenderla, che devo fare la ascolto?
Vi dico io come andrà a finire:

giulietto (la "G" è volutamente minuscola) si renderà presto conto che la presunta querela non avrebbe alcuna possibilità di andare a buon fine. Inoltre, dopo aver letto i commenti che questa sua iniziativa ha suscitato, rifletterà.

L'unica soluzione sarà allora quella di uscirsene con un post nel quale dice che "la querela era palesemente una trovata ironica" e quindi sosterrà che "lo stesso Attivissimo non ha alcun senso dell'ironia. Ovvero mi accusa di essere ciò che lui stesso è".

Per i fan di The Big Bang Theory: proverà a fare un BAZINGA con risultati del tutto fallimentari!
E persevera pure, oggi 22/9 sul Fatto Quotidiano online, come se non gli avessero fatto notare la differenza tra le tabelle (eppure l'articolo di Paolo lo ha letto) O_O

http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/22/non-pagare-il-debito/159198/

...Ho publicato i risultati di un Gao (Government Accountability Office) Audit sulla Federal Reserve , il primo e unico mai effettuato sulla prima banca planetaria nei suoi circa 100 anni di storia, dal quale emerge che, tra il 2007 e il 2010, la Federal Reserve ha spalmato 16 trilioni di dollari su tutte le più importanti banche occidentali, non solo su quelle americane.
@Marco

Paolo, controquerelalo, lui e tutta megachip

Uh, una querela dalla Svizzera verso l'Italia. Non vale nemmeno il tempo di appiccicare il francobollo.


@Drak

Ci interessa capire se un ufficiale di polizia giudiziaria chiamerà Paolo per sentirlo sulla querela

Già mi vedo la scena a comporre il prefisso e chiamare un numero a Palermo anziché Lugano.

se la polizia svizzera farà accertamenti su richiesta della polizia italiana

PUHAUAAHAHAHAHAHAHAHHAH!!


@Iva

Bravo, salvali tutti e avvisali del pericolo: info@boiron.ch.
Ipotesi 1: solo un cretino potrebbe non cogliere il tono "lievemente" ironico del tuo articolo.

Ipotesi 2: solo un cretino potrebbe credere alle panzane di Chiesa.

Tesi: hai effettivamente screditato GC di fronte ai suoi seguaci e, considerando che il suo reddito e' direttamente legato a quanta gente e' disposto ad ascoltarlo, gli hai arrecato un grave danno economico.

^_^
oddio... sto ascoltando adesso l'intervista a Chiesa...

ah ah ah ah ah ah.....

(si può scrivere ah ah ah oppure è un insulto?)
ho finito di ascoltare l'intervista

no, veramente sto ridendo sul serio...

Scusa, Paolo, so che per te c'è una denuncia in ballo. Ma questa intervista è una perla di comicità.
Paolo, su Giornalettismo c'è un'intervista audio a Giulietto Chiesa in merito alla querela. Mi sembra rasentare il limite dello sbroccamento. Ecco il link: http://www.giornalettismo.com/archives/150779/giulietto-chiesa-ho-querelato-paolo-attivissimo-perche-mi-perseguita/3/
@ Van Fanel

Ma se anche Julieto Iglesias fa parte dello SMOM, allora VALE TUDO!!!

Secondo me anche i baffi sono finti. Ci sarà sicuramente qualcuno che prima delle apparizioni pubbliche, glieli applica con una pistola sparabaffi.

Disclaimer: per i diversamente ipertricotici labiali, era una serie di battute.
Domanda per gli anglofoni esperti: la parola "audit" si pronuncia con la "au" come gli ho sentito dire oppure (come mi verrebbe istintivo) si dice tipo "o", come nella pronuncia americana di "Laura"?
Oppure si può dire in entrambi i modi?
Nell'intervista Giulietto Chiesa ammette di aver commesso un errore di interpretazione nel leggere il documento. In pratica non ha letto la pagina successiva che spiegava le cifre della precedente: ha scritto un articolo su qualcosa che non ha letto completamente. Poi ammette candidamente che non farà nessuna rettifica: è una sua opinione!. Cioè Giulietto Chiesa afferma di avere un'opinione sbagliata ma che resta di quell'opinione!
No... non posso aver capito bene. Domani andrò dall'otorino.
Scusa, Paolo, ma per presentarti la "denuncia-querela" vuol dire che Chiesa ti ha mandato una documentazione? Visto che sei tu l'interessato, dovrebbe esserti dovuto. O forse rimane tutto nella sfera delle "chiacchere e distintivo" sui suoi blog, ecc.?
mattia,

Domanda per gli anglofoni esperti: la parola "audit" si pronuncia con la "au" come gli ho sentito dire oppure (come mi verrebbe istintivo) si dice tipo "o", come nella pronuncia americana di "Laura"?

La seconda che hai detto. "Audit", nell'accezione commerciale, è un termine anglosassone, anche se di origine latina.

audit |ˈôdit|
noun
an official inspection of an individual's or organization's accounts, typically by an independent body.
@Paolo,

domani durante la pausa pranzo provo a fare la trascrizione dell'intervista. Non garantisco di farcela, ma di provarci sicuro.

La Robi
Premesso che hai tutta la mia stima per come dirigi questo blog, della tua precisione e correttezza nei commenti e nell'aggiornare continuamente le notizie.
1. Se davvero il Sig. Chiesa dovesse sporgere denuncia, mi raccomando di far svolgere il processo in Italia, così ti chiameranno quando sarai prossimo alla pensione o alla meglio andrà direttamente in prescrizione.
2. Avrai senz'altro tutto il nostro appoggio, trasformeremo il blog da pizza-share in querela-share!
3. alla peggio, possiamo sempre allearci al NWO, se non riesci a batterli, unisciti a loro!
@Matinobri
Non so se hai trovato spiegazioni sufficienti nei link indicati nei commenti precendenti.
Ecco quello che so io:
1) calunnia è denunciare qualcuno per un reato che SAI che non ha commesso (se invece, per sbaglio e in buona fede, denunci un innocente, non è reato). esire anche l'autocalunnia, se qualcuno si accusa di un delitto che non ha commesso (per esempio, Michele Misseri)
2) la diffamazione è diffondere, comunicando con una o più persone, informazioni lesive dell'onore di una persona assente (se la vittima è presente, si chiama ingiuria, reato meno grave). Si può essere condannati anche per aver diffuso informazioni vere.Nella giurisprudenza, però, il diritto di cronaca prevale sul diritto all'onore, per cui si possono diffondere sui mezzi d'informazione fatti lesivi dell'onore (esempio: "il tale è un ladro") purché veri e di pubblica rilevanza ("il tale è cornuto", per esempio, si può scrivere solo se il cornuto è un personaggio pubblico). Esiste l'aggravante della "diffamazione a mezzo stampa" e, in genere, gli altri media sono assimilati alla stampa.
Naturalmente la diffamazione si persegue su querela di parte, perché l'onore è soggettivo. Per esempio se scrivo "Vendola è gay", non rischio niente, ma qualcun altro, invece, potrebbe prendersela, querelarmi e farmi condannare.

Nel caso di cui stiamo parlando, ad Attivissimo non converrebbe sporgere denuncia per calunnia, in quanto on può provare che Chiesa abbia due grammi di senso dell'umorismo e quindi, abbia capito il suo articolo. Potrebbe, invece, querelare Chiesa per diffamazione, in quanto essere accusato di diffamazione, anche senza una denuncia, ma solo in un articolo sul web, può essere considerato lesivo dell'onore di un giornalista come Paolo.
Ho appena ascoltato l'intervista di D'Amato a Chiesa. Pur non condividendo il tono "d'assalto" dell'intervistatore, a mio avviso risulta palese che Chiesa ha... spetta che trovo un termine appropriato... hmm... sbroccato? Sì, sbroccato è il termine giusto.

Ammesso e non concesso che abbia veramente querelato Paolo ed ammesso e non concesso che il giudice accolga la querela, Chiesa ha già perso.

Spero si renderà conto che davanti al giudice non potrà certo dire "queste sono le mie impressioni" e basta. Un giornalista deve rendere conto di queste "impressioni" quando scrive articoli, altrimenti non fa informazione. E se qualcuno gli fa notare che sbaglia, può querelarlo, certo, è suo diritto, ma l'errore rimane. Perdere una querela non legittima le stupidaggini. E neanche vincerla, se è per questo.

Non solo rischia il KO tecnico per la pura querela (ha effettivamente detto delle panzane e reitera in questo comportamento, prendendosela con chi gli fa notare con la satira che le panzane le ha dette davvero) ma rischia anche il titolo di giornalista. Ma come si dovrebbe comportare un giudice davanti ad un giornalista che scrive cose false, spurie e frutto delle "proprie impressioni"? Declassarlo a romanziere, sarebbe il minimo.

Vorrei stendere un velo pietoso sul resto (sta raccogliendo tutto il materiale presente su questo blog che lo riguarda) ma mi suona troppo simile alla mania di persecuzione che atterrisce Mazzucco e gli fa evitare i confronti con Paolo.
"La demolizione controllata di Attivissimo" docet.

Personalmente lo ritengo l'ultimo colpo di coda prima di sparire del tutto. Con buona probabilità farà la fine di Marcianò, dimenticato da tutti, anche dai suoi nemici.

Mah.

IMHO
ha scritto un articolo su qualcosa che non ha letto completamente. Poi ammette candidamente che non farà nessuna rettifica: è una sua opinione!. Cioè Giulietto Chiesa afferma di avere un'opinione sbagliata ma che resta di quell'opinione!

E dove sta la novità? Quando un paranoico non sa fare il suo lavoro produce questi risultati... Agisce così da sempre. Spero che il giudice non gli rida in faccia... Che tenerezza...
perfetto, grazie.
Non sono riuscito a trovare il siti italiano che spiegava in dettaglio tutte le fesserie dette da Chiesa riguardo il GAO audit sulla federal reserve. Così me lo sono riletto. In sintesi:
1. sono prestiti
2. non sono a interessi zero
3. la maggior parte sono già stati restituiti
4. l'importo così elevato è dovuto al fatto che le somme vengono concesse giorno per giorno, prestate la mattino e restituite la sera. L'importo esposto riporta la somma totale senza le quotidiane restituzioni. 1 milione di $ per un anno effettivamente prestati = 365 milioni sullo schemetto di Giulietto.
Mi viene da vomitare guardando il numero di siti italiani che linkano il post di Giulietto e sbocco del tutto a leggere le adulazioni di quelli che ci cascano dandogli credito.
@ Elena e Tigre: grazie
@Mastrocigliegia:

In effetti... se quest'anno il Perlone non va a baffone, mi licenzio dal NWO!
La paranoia, come già scritto da "altri" (Stupor? PRRRR! :D) non solo tara la mente di chi ne soffre, nei confronti di uno specifico argomento, ma la pervade addirittura, diventando l'unico filtro attraverso il quale interpretare il mondo.

Questo, come qualsiasi impedimento visivo anche fisico, fa sbagliare mira. Se voglio colpire un bersaglio a 20 metri nascosto da un cespuglio, è probabile che non lo prenda. Allo stesso modo la paranoia agisce da elemento di disturbo alla visione dei fatti reali, con conseguenze anche eclatanti come quella di querelare la persona sbagliata invece che denunciare coloro che si ritengono i veri responsabili del dato evento.

E la cosa non finisce qui. Perché, al pari del cespuglio di prima, la paranoia offre riparo e sicurezza, dando l'impressione al paranoico di sentirsi ancor più certo di mirare con più calma e meglio.

Il circolo diventa vizioso e la spirale sempre più stretta, fino a diventare un pozzo profondo dal quale non se ne esce più. La paranoia prende il sopravvento e niente e nessuno potrà far nulla per cambiare le cose, dato che per chi ne soffre, sarà l'unica motivazione di vita, la risposta a tutti i perché. Sarà lo sguardo perso nel vuoto, sarà il bofonchiare tra sé e sé, sarà l'unica compagna nella solitudine, l'unico conforto.

"Non riuscirete a fermarmi" dice Chiesa. E nessuno lo farà perché arrivato alla sua età, nessuno può fare più nulla. La china su cui sta scivolando si è fatta troppo pericolosa. Anche per alcuni suoi sostenitori. Credo si troverà ad affrontare anche delle amare sorprese, contando le defezioni tra chi reputa amico o "compagno".

Si fermerà da solo, prima o poi, magari distratto da una voce immaginaria, da un'ombra, da uno sguardo. Per un attimo solo, però. Poi dovrà comunque continuare a ruzzolare nel nulla, dato che non gli resterà nient'altro...
[quote-"Nico"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/giulietto-chiesa-annuncia-che-mi.html#c4799078641612967612"]Quindi se ha fatto denuncia/querela, qualora venissi chiamato, fai immediatamente contro denuncia/querela per diffamazione. Ha manomesso il significato di una frase.
[/quote]

Ho come l'impressione che non sia nello stile di Paolo ricorrere a questi mezzi in un contesto del genere. Sarà più che sufficiente un articolo/aggiornamento che permetta di scolpire ad imperitura memoria l'ennesima dimostrazione di quale sia il livello umano ed intellettuale di coso lì.
[quote-"brain_use"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/09/giulietto-chiesa-annuncia-che-mi.html#c2977010476670928369"]
@Mastrocigliegia:

In effetti... se quest'anno il Perlone non va a baffone, mi licenzio dal NWO!
[/quote]

Ehi, io sono un fautore della prima donna, ovvero la Randazzo nomen omen.

ilpeyote pari opportunità
Mi sa che mo querela pure D'Amato XD

Papapapapapapapapa figura di ehm..., no, altrimenti mi querela.
Secondo me Paolo ha nel computer varie cartelle di foto di gatti, tutte con la descrizione di cosa c’è dentro: “gatti con espressione allibita”, “gatti spaventati”, “gatti in amore”, eccetera.

Vabé, mi sbilancio e uso i miei poteri paranormali per prevedere che il tutto evaporerà in niente.

Le esalazioni di Chiesa fanno rumore, senz’altro, visto che sono generate da uno che è evidentemente pieno di sè, ma una volta arrivati al dunque, resta solo la puzza di acido sulfidrico e la faccia da “io non ho fatto niente”.
Scommetto che in tre mesi, alla gente che gli chiederà aggiornamenti sulla “querela”, Chiesa darà le solite risposte evasive di quando è messo alle strette.
Non so perchè, ma mi ricorda tanto questo episodio...
Dopo aver letto la trascrizione faccio solo un commento: un vero giornalista! (e certamente non mi sto riferendo a Giulietto)
Caro Paolo,

Posso essere annoverato fra le fila di quelli che vengono chiamati complottisti per mille ragioni differenti.
Nonostante quindi ci possa essere una visione e interpretazione differente degli accadimenti nel mondo ti porto, per quanto possa valere, la mia solidarietà risottolineando a tutti i lettori la tua serietà, correttezza e anche moderazione (raccolgo sempre materiale utile dal blog e dalle discussioni avviate).
Mai ho trovato nei tuoi scritti forme di offesa specifiche se non forme di umorismo lecito che anche un bambino non scambierebbe per altro (come nello scritto 'incriminato').
Denoto invece che è proprio il Chiesa ad utilizzare linguaggio accusatorio e al limite dell'offensivo senza possibilità di umorismo come avvenuto nel caso seguente:

http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=2186

Grazie e buona fortuna.


p.s.
perdona il linkaggio da un sito che probabilmente non ti ispira particolarmente, ma penso possa essere utile a mò di ulteriore indicazione.
Paolo, hai la mia totale solidarietà e supporto. Il senso dell'umorismo manca a molti, purtroppo, ma in realtà non credo che si tratti di questo nel tuo caso.
mi sono vista il video con tutta la registrazione dell'intervista. Se D'Amato è aggressivo, io sono una iena scatenata. è estremamente corretto e persino paziente e permette all'intervistato, un giornalista di lungo corso, che dovrebbe avere le spalle robuste, di spiegare completamente le proprie posizioni.
Il fatto che certe dichiarazioni siano più lesive, per l'onore dell'intervistato, di quasiasi possibile commento o articolo scritto da altri, non è certo colpa del giornalista che le riporta fedelmente.
"Bowlingblog" ha scritto:
"la qUrela mi ha ricordato fortemente il Credo del Fuffaro, che ho letto in giro sulla Rete. Ora vado di fretta, ma consiglio di cercarlo e linkarlo"

Eccolo:
The Woo Woo Sento Di Credo
http://alnitak.ctt.it/lserni/woowoo/
La famosa "qurela" è quella che venne minacciata dal "fatucchiero" nei confronti di chi lo sbertucciava nel sito bynoi. E' un pezzo di storia del web :)
Per esempio, un giornalista che scopre in qualsiasi modo, di aver pubblicato dei dati errati, deve per deontologia professionale, rettificarli, invece di trincerarsi dietro alla libertà di opinione. Come recita la carta dei doveri del giornalista: "Il giornalista corregge tempestivamente e accuratamente i suoi errori o le inesattezze, in conformità con il dovere di rettifica nei modi stabiliti dalla legge, e favorisce la possibilità di replica."
Il testo completo è qui: http://www.odg.it/content/carta-dei-doveri-del-giornalista
Ciao Paolo,

tu non te la sentivi e io me la sentivo, l'ho scritto e tu non hai pubblicato il mio commento, ricordi?

Hai fatto bene dal tuo punto di vista, ma adesso che è successa questa cosa penso che tu possa convenire con me: è un dato di fatto, adesso.

Tu sai cos'è, tu sai dov'è, tu sai perché. :D

Se sei d'accordo con me, rispondi solo 'Sì', ed io saprò qant'è profonda la tana del Bianconiglio :D
Bloggherino di campagna un accidente !
Insegno informatica all'Università, e ti segnalo che i tuoi testi sono per me materia d'esame, nonchè il tuo blog (sezione antibufala in marticolare) materia di studio per "capire" cosa significa fare un analisi "scientifica" di fatti e notizie di vario genere, in modo da attrezzarsi oer "accendere il cervello" PRIMA di accendere il pc e connettersi a internet.
Negli ultimi due anni almeno un migliaio di studenti hanno DOVUTO approcciare il tuo blog e molti, dopo l'esame, mi hanno detto anche di essersi appassionati.
Quindi, basta false modestie... o era una sottile ironia ? boh ? :-))
per presentarti la "denuncia-querela" vuol dire che Chiesa ti ha mandato una documentazione?

Io non ho ricevuto nulla.
tu non te la sentivi e io me la sentivo, l'ho scritto e tu non hai pubblicato il mio commento, ricordi?

Confesso: non ricordo. Contrariamente a quel che Giulietto Chiesa afferma, lui non è al centro del mio universo. Non odiarmi se non colgo la tua allusione :-)
Negli ultimi due anni almeno un migliaio di studenti hanno DOVUTO approcciare il tuo blog e molti, dopo l'esame, mi hanno detto anche di essersi appassionati.

Non hai idea di quanto la cosa mi terrorizzi.
terrorizzato?
beh, se intendi che hai una bella "responsabilità morale" sono d'accordo...
però mi risulta che le rare volte che sei in errore non perdi occasiine di correggerti, e questo è quanto basta!
@ trapanimarco

Credo che sia più terrorizzato dalla tua ferma autorità d'insegnante di ferro che dal fatto d'essere d'ispirazione per giovani menti. :DD

Il tono perentorio del tuo primo intervento ha spaventato anche me. :) Mi ti immagino con la verga sottobraccio che intimi ai tuoi studenti:

"ACCENDETE IL CERVELLO, BRUTTI SACCHI DI M****! TU! DA DOVE VIENI?"

"Signore, Texas Signore!"

"STRANO, IO HO SEMPRE SAPUTO CHE NEL TEXAS CI NASCONO SOLO TORI E CHECCHE! TU L'ARIA DEL TORO NON CE L'HAI NEANCHE UN PO' E QUINDI IL CERCHIO SI RESTRINGE! TU SUCCHI I etc. etc."

liberamente tratto da FMJ
Secondo me Paolo ha nel computer varie cartelle di foto di gatti, tutte con la descrizione di cosa c’è dentro: “gatti con espressione allibita”, “gatti spaventati”, “gatti in amore”, eccetera.

SUPERROTFLAMO!

Ha anche una cartella di nome FacePalms suddivisa in sottocartelle coi nomi dei personaggi

:D :D :D
L'incorreggibile Giulietto è riuscito pure a farsi pubblicare un articolo sul Fatto Quotidiano (http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/09/22/non-pagare-il-debito/159198/).
Non sono ferrato sul tema economico-finanziario, ma, nonostante i miei dinieghi ai modelli del capitalismo e consumismo, stento ad essere d'accordo con qualcuno che ha un curriculum caratterizzato da una mancanza di credibilità...
SUPERROTFLAMO!

Super Roll On The Floor Layering Artistic Moquette On?
Caro Paolo hai tutta la mia solidarietà.
Combattere contro le ipocrisie e le menti limitate che le propagandano purtroppo porta con sé anche questi sgradevoli (inevitabili) oneri.
C'è anche questo articolo, a firma di Andrea Di Stefano, che intervista Giulio Sapelli, mettendogli in bocca i dati in questione.

Sapelli infatti non cita minimamente i dati in questione, ma li cita, invece, Andrea Di Stefano.

Sottile differenza.
Secondo me, questa querela (se è vera), mi sa molto dell'aria che tira nella politica italiana, nel senso che quando raramente accade che un giornalista fa una domanda vera ad politico, questo per tirarsi fuori da risposte scomode fa finta di essere indignato.
Tale e quale Giulietto Chiesa, prima ha sempre rifiutato un confronto vero, e poi sapendo che con te non c'è confronto che gli possa dare ragione ha giocato la carta dell'indignato attaccandosi al primo cavillo ridicolo; proprio come quei ridicoli cavilli a cui si attaccano i complottisti. Ora facendo l'indignato nei tuoi confronti con tanto di querela, può continuare ad ostentare aria di superiorità verso di te per mostrarla ai propri fans.
@Paolo Attivissimo

Tu resta sempre in attesa della comunicazione ufficiale. Per me non ti arriverà mai. :)
Paolo, tutta la mia solidarietà del caso.

Se hai bisogno di una mano/consiglio/opinione fai pure un fischio (sono avvocato penalista ormai, aimè, con i peli grigi).

E comunque al tuo posto non ci perderei il sonno.
No: And Moving Odd
Solidarietà a Paolo.
Permettimi di approfittare dell'occasione anche per ricordare la ben più agghiacciante situazione del blogger "Giustiziere - Fabbrica dei Mostri", un debunker specialista su alcune bufale che infestano la tutela minorile, al quale nel luglio 2010 la procura di Bergamo nella persona del PM Giancarlo Mancusi (già noto in rete come oscuratore di Pirate Bay) ha sequestrato ed oscurato l'intero sito. Motivo, alcuni articoli contenenti presunta diffamazione verso il complottista Massimiliano Frassi, abusologo e personaggio TV, peraltro consulente ed amico della stessa procura:

http://ilgiustiziere.wordpress.com/2010/07/12/comunicazione/

http://leonardo.blogspot.com/2010/07/sequestraci-questo.html

Da allora, ovviamente, l'indagine giace nei cassetti, in oltre un anno di tempo al blogger non è stata data ancora nessuna occasione di difendersi ed il suo blog è ormai dimenticato, fonte rara e preziosa che era di notizie su alcune delle indagini giudiziarie più dementi d'Italia e sugli abusologi che le fomentano. Obiettivo raggiunto per il permaloso Massimiliano Frassi, il "giuliettochiesa" della bufala degli abusi pedosatanisti negli asili nido d'Italia.

Paolo, il problema non è Giulietto, il problema possono essere coloro i quali adesso, in posizioni di potere, siano tanto superficiali da dargli retta in modo illiberale, impuniti. Ah, ma tu stai in Svizzera... :-)
No: And Moving Odd

Yo! B-boy is inda house! Yo!
Mi impegno a fornirti arance siciliane per tutto il periodo della detenzione. Puoi dormire sonni tranquilli, Paolo
Non conosco il caso citato da Ugo però effettivamente in Italia, e lo dico con amarezza, questo rischio c'è.

Ricordiamoci i casi Cartellopoli e Savona & Ponente, che ho seguito da vicino.

Purtroppo si tratta soprattutto di errori della polizia giudiziaria e/o della magistratura, ma chi ne fa le spese è la Giustizia, ahimè.
Ma Chiesa conta di fare un processo con la legge italiana, quella svizzera, quella americana di blogger (i server sono in America) o con la legge dell' URSS (e/o Lettonia dove si è candidato recentemente)?
Il fatto che Paolo sia in Svizzera e che scriva su un server americano, di per sé non gli consente di dormire sonni tranquilli. Anche il blogger di cui si legge in questo link usava un server americano.
http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/svanity-alla-sbarra-diffamava-vip-via-web-condannato-a-due-anni-a-milano-antonello-13368.htm
E Paolo penso voglia continuare a venire in Italia quando vuole. Il motivo per cui può dormire sonni tranquilli, ma proprio tranquillissimi, è che non ha diffamato ma solo fatto ottima e brillante informazione.
Paolo ma Chiesa non ti mai attusato di essere un agente o pure al soldo del Nuovo Ordine Mondiale? Se sì, avresti un bellissimo appiglio per fargli una querela a tua volta.
(e/o Lettonia dove si è candidato recentemente)

Oh... my... God... SPLATT!!

Disclaimer: per i diversamente credenti, non credenti, agnostici, razionalisti, possibilisti ma non proprio al 100%facciamoun99via, menefreghisti ed altri non pervenuti/non sanno/non rispondono, la frase fa riferimento ad una locuzione di uso comune, non ad un vero e proprio atto di fede.
(capito donSpencer e martinobri?)

P.S. Certo che a mettere disclaimer a pioggia, famo a capisse???
ho letto con interesse le argomentazioni di g.chiesa e quelle di p.attivissimo sui fatti dell'11 settembre 2001.
Sono spiacente per lei, ma vince chiesa dieci a zero.
La querela? chiesa sbaglia a perdere tempo con lei..........
10 a zero, più due pali, non dimentichiamocelo.
Sono spiacente per lei, ma vince chiesa dieci a zero.

Guarda che non stanno giocando a "ciapanò"
ho letto con interesse le argomentazioni di g.chiesa e quelle di p.attivissimo sui fatti dell'11 settembre 2001.
Sono spiacente per lei, ma vince chiesa dieci a zero.


Le hai lette, ma le hai anche verificate? È facile sembrare vincenti quando si raccontano balle.

Hai scoperto che cos'è il "parassita militare" che secondo il libro di Chiesa ha colpito il Pentagono?

Hai verificato se è vero, come dice Chiesa, che il transponder degli aerei non si può spegnere in volo e quindi il suo spegnimento dimostra complicità esterne?
Le hai lette, ma le hai anche verificate?

Suvvia Paolo, stai chiedendo troppo. E' molto più semplice credere alla cosa più sensazionalistica e andare in giro a comportarsi come uno che ha capito tutto della vita...
ho letto con interesse le argomentazioni di g.chiesa e quelle di p.attivissimo sui fatti dell'11 settembre 2001.

TUTTE!? Davvero??!! E per curiosità, quanto ci ha messo?

Ucci ucci sento odor di troll.... ehm, ucci!! (eeh, non veniva la rima...)
Certo che il moralista è proprio forte, ti querela per una tua battuta e dopo poche righe insulta gratuitamente un altro giornalista storpiandone il nome...
Ho a che fare con personaggi del suo calibro tutti giorni e non affatto facile! Dopo che gli hai cambiato il pannolino e li porti al nido arrivano addirittura a piangere e trattenere il fiato!
Il giudice dovrebbe condannarlo solo per avergli fatto perdere tempo.
In bocca al lupo!
Le hai lette, ma le hai anche verificate? È facile sembrare vincenti quando si raccontano balle.

E i "5 metri ripeto 5 metri", la contraerea al pentagono, il wtc7 che crolla "senza essere stato colpito da aerei", ecc... ecc...

Davvero non capisco come si possa prestare credito alle conclusioni di chi si basa su simili castronerie. Bisogna essere accecati dai pregiudizi.
Comunque nessuno ha fatto notare questo understatement di Paolo che è davvero bellissimo a mio modesto parere:

La bagatella ha suscitato...

:D
Chatfield, sembra che oggi ci sia qualcosa che non va con le nostre maledette navi...

:D
"Ucci ucci, sento odor di trollucci e vino"