skip to main | skip to sidebar
27 commenti

Quando i dinosauri non erano digitali: Stan Winston fa scuola

Questo articolo vi arriva grazie alla gentile donazione di “rejetto”.

Un tempo l'animazione digitale non c'era e ci si ingegnava con modelli fisici. Presso StanWinstonSchoool.com c'è una magnifica serie di video del maestro degli effetti speciali Stan Winston che spiega quanti degli effetti di Jurassic Park erano in realtà ottenuti con modelli reali e non con il computer.

Certo, significava costruire un tirannosauro a grandezza naturale, del peso di quattro tonnellate e mezza, capace di muoversi rapidamente grazie ad attuatori idraulici e a una squadra di marionettisti, o di infilare una persona dentro una tuta animatronica che gli faceva assumere le sembianze di un Velociraptor. Ma funzionava. Funzionava talmente tanto che molte delle scene di Jurassic Park che comunemente si pensa che siano “fatte al computer” son in realtà ottenute alla vecchia maniera: con il lavoro di artigiani e scultori che saldano alluminio e acciaio e costruiscono oggetti, non immagini virtuali.

Anche se non seguite l'inglese, guardate lo stesso questi video, specialmente se siete giovani figli dell'era digitale: le immagini parlano da sole e vi spalancheranno un mondo. I dettagli della storia del T-Rex sono in questo post sul sito di Stan Winston. Buona visione.












Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (27)
Ingegnere idraulico da 20 anni, quando dice 60 galloni/minuto = 227 lt/min per un tubo da 1-1/2", non mi sembra gran che, io faccio anche di peggio tutti i giorni!
Finché si resta sotto i 6m/s di velocità nei tubi va tutto bene.
Molto più impressionante la quantità di servomeccanismi che hanno messo in piedi (uno per cilindro in pratica). Dal primo video sembra che ce ne siano 6 in tutto fino al piede.
Ovviamente niente software per il movimento, tutti "semplici" inseguimenti di un modello in scala più piccola.
Sarei curioso di sapere che pressioni usano e soprattutto dov'é la centrale generatrice...
Certo che ne avevano di soldi eh, altro che noi industriali.
S-t-u-p-e-n-d-o-!

Grazie della segnalazione, Paolo.
"specialmente se siete giovani figli dell'era digitale: le immagini parlano da sole e vi spalancheranno un mondo."

Paolo, non sai che soddisfazione mi hai dato con questa frase.
Non che io sia bravo come quelli del video (avevo solo una piccola azienda artigianale di lavorazioni meccaniche), ma è bene ricordare ogni tanto a qualche giovanissimo che senza il lavoro "sporco" di noialtri non ci sarebbe niente di quello che gli piace tanto usare.
Voglio dire che senza i progettisti/ingegneri non ci sarebbero probabilmente innovazioni, ma senza chi è capace di trasformarli in oggetti concreti rimarrebbero solo idee.

Ciao
quindi in jurassik park non è presente nemmeno un'animazione digitale????
Come non ricordare con nostalgia la serie di documentari "Il pianeta dei Dinosauri" del 1993, condotti da Piero e Alberto Angela ?
quindi in jurassik park non è presente nemmeno un'animazione digitale????

L'articolo non dice questo. Dice che i video mostrano «quanti degli effetti di Jurassic Park erano in realtà ottenuti con modelli reali e non con il computer» e che «molte delle scene di Jurassic Park che comunemente si pensa che siano “fatte al computer” son in realtà ottenute alla vecchia maniera».
Come tanti, avevo visto Jurassic Park al cinema, ed era un vero spettacolo, roba mai vista prima di allora. Pensare che abbiano costruito quel T-Rex a mano dando l'impressione di renderlo vero è roba da veri artisti del cinema. Già allora giravano speciali sul making of del film, dove spiegavano come venivano girate le scene più paurose.
che spetta'olo ;) grazie!
"quindi in jurassik park non è presente nemmeno un'animazione digitale????"

Quindi in Jurassic Park non c'era neanche un dinosauro vero??? :D
Ritorno ragazzino!

E mi rendo conto che gli effetti speciali del film erano davvero ben fatti!
"quindi in jurassik park non è presente nemmeno un'animazione digitale????"

Di sicuro la scena col brachiosauro è realizzata al computer, e credo anche la scena finale tra T-rex e velociraptor.
@Sir
E mi rendo conto che gli effetti speciali del film erano davvero ben fatti!
non tutti, però se si guarda il making of di un qualsiasi film moderno è deprimente... Uno schermo verde o blu e un attore con dei puntini addosso... Poi c'è chi esagera, tipo Lucas che è partito avendo pochi effetti speciali e una storia molto consistente ed è arrivato avendo tutti effetti speciali e niente storia... ;) e prima che tu me lo dica si sono polemico :) (Marcoz non apprezzerebbe l'abuso di emoticon, ma almeno chiarisco il senso del discorso)
Chi si ricorda de "Il pianeta dei dinosauri" di Piero Angela? Io mi persi solo l'ultima puntata
Guido DR,
Ti consiglio allora di guardare il backstage di Ibception, in particolare sulla realizzazione della lotta nel corridoio dove erano tutti effetti pratici ;)
@DomComsmos
ma ibception è perché sei molto raffreddato? ;)
comunque farollo ti ringrazio del suggerimento!
@ GuioDR

non tutti

Mi piacerebbe rivederlo, devo ammettere. Sono sicuro che non fosse perfetto. Ma il mio cervello ha immagazzinato la cosa a 12-13 anni all'epoca e mi sembrava incredibile. Rivedendone dei pezzi adesso resto meravigliato perché persino oggi non è affatto male, nel complesso. Non sono certo sia una buona idea rivederlo davvero, però... ho paura di beccare davvero i pezzi invecchiati e di perdere un bel ricordo...


, però se si guarda il making of di un qualsiasi film moderno è deprimente... Uno schermo verde o blu e un attore con dei puntini addosso...


Se ha i puntini addosso, quindi se poi viene ricreato in digitale, forse "attore" in quel ruolo è un po' forzato... Più "animatore" o "stuntman".


Poi c'è chi esagera, tipo Lucas che è partito avendo pochi effetti speciali e una storia molto consistente ed è arrivato avendo tutti effetti speciali e niente storia... ;) e prima che tu me lo dica si sono polemico :)


Essere polemici con Lucas è per lo meno doveroso!
SirEdward,
io ho rivisto Jurassic Park circa un annetto fa e devo dire che, anche da adulto, mi è (ri)piaciuto un sacco. Secondo me dovresti rivederlo! Non ricordo di aver pensato "Ah, guarda qui come è fatto male questo pezzo, è proprio anni '90", come mi succede spesso rivedendo vecchi film.
@GuidoDR
Niente raffreddore, solo la combinazione della tastiera touchscreen dello smartphone ed una distrazione XD Comunque Nolan è uno di quei registi che ama usare ancora gli effetti pratici in ogni occasione.

@SirEdward
Attore mi sembra invece il termine giusto per Andy Serkis nel ruolo di Gollum e King Kong, o del cast di Avatar (piaccia o meno il film) ;)
@ DomCosmos

Vero.
@Sir
sarà che ho visto starwars prima del rimaneggiamento (purtroppo non ho potuto vederlo al cinema per questioni anagrafiche), e dopo e già mi son chiesto "perché". Poi ho visto gli altri due film (I e II) e me ne è sfuggito totalmente il senso, la trama non c'è, i personaggi inconsistenti solo una valanga di effetti speciali...
@Dom
Inception non l'ho mai visto (sai con un figliolo di 4 anni è dura avere un po' di tempo "libero", ho da finire il portale per lo studio della moglie di finire di installare slackware sul portatile e se avanza tempo forse anche guardare un film ;) ) quindi prima forse è il caso che guardi il film e poi il makin' of
@ Guido DR

Io guardai Star Wars I, II e III direttamente al cinema, ed ero già fan della serie dall'adolescenza. Il primo fu orribile, il secondo appena passabile e il terzo mi fece proprio arrabbiare, perché avevano tra le mani una bella storia basata su uno dei più grandi classici tra i temi universali della narrazione e l'hanno buttata via in 5 minuti...

Che pena...
@Sir
non so da quant'è che non vado più al cinema
Se in Jurassic Park non ci fossero errori molto grossolani forse potrei apprezzarlo di più (che so, per esempio il fatto che i Velociraptor erano alti mezzo metro invece di due metri e probabilmente erano pericolosi per l'uomo quanto lo potrebbe essere un tacchino o un'oca).

Tra l'altro pure il titolo "Jurassic Park" è erroneo in quanto quasi tutte le bestie che si vedono erano del Giurassico.
Pardon, intendevo dire erano del *Cretaceo*, non del Giurassico. :)
Eeh, è che "Cretacic Park" suonava troppo come nome di un croato naturalizzato coreano, allora...
Beh, il titolo è comunque una cosa minore... però la rappresentazione dei velociraptor è, IMO, abbastanza irritante, ed ancora più irritante è il fatto che ormai nell'immaginario collettivo quello che si vede nel film è il vero velociraptor. Non dico che il film faccia schifo eh, e di certo non lo giudico male per quello (nonostante comunque secondo me non sia un gran film). Però sono *fermamente* contrario alla deliberata distorsione che viene fatta nei film di argomenti scientifici semplicemente perché gli autori ritengono che faccia comodo farlo per rendere il film più appetibile per il pubblico. Ovviamente questo dipende anche dal film: in, che so, "L'Impero colpisce ancora" non mi aspetto certo realismo, in quanto da subito viene rappresentato come un fumettone epico non certo realistico. Invece Jurassic Park, per quanto irrealizzabile (almeno attualmente) viene rappresentato come plausibile... e la caratterizzazione falsa dei velociraptor è stata soltanto una scappatoia per mettere delle scene di azione nel film.
@TNT
pericolosi per l'uomo quanto lo potrebbe essere un tacchino o un'oca).
tu non hai idea del rumore che faccia una gallina che ti si lancia incontro a tutta velocità e tu pensi che si scansi e invece no e ti picchia nel paraurti (meno male andavo piano) e conseguente (suo) volo di 10mt. Pensavo di trovare il paraurti bucato! :)