skip to main | skip to sidebar
18 commenti

Zuckerberg e la telecamera tappata: perché?

L’articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: 2016/06/24 21:55.

Ha suscitato molto interesse e qualche polemica la foto nella quale Mark Zuckerberg festeggia il traguardo dei 500 milioni di utenti raggiunto da Instagram. I più attenti, infatti, hanno notato che sullo sfondo c’è un laptop nel quale la telecamera e la presa per il microfono sono tappati da quello che sembra essere nastro adesivo nero, e si sono chiesti se sia giustificata così tanta paranoia.

La risposta semplice è : esistono software appositi, i remote access trojan (RAT), che prendono il controllo del computer e usano il suo microfono per origliare e la sua telecamera per spiare.

Potete immaginare che vedere e ascoltare i discorsi privati di uno come Zuckerberg faccia gola a molti, e il rischio di attacchi è quindi molto reale. Talmente reale che il boss di Facebook ha già subito attacchi (coronati da successo) contro i suoi account Twitter e Pinterest. E anche il direttore dell’FBI, James Comey, ha ammesso di coprire la propria telecamera: sa che è un rischio reale perché l'FBI e il britannico GCHQ usano già questa tecnica.

Anche una persona comune, non legata alla sorveglianza governativa o a grandi interessi economici, può trovarsi in un guaio per non aver tappato la telecamera del computer, perché esistono specialisti in estorsioni via webcam. La vittima non sa di essere ripresa e finisce per fare davanti alla telecamera qualcosa di privato e imbarazzante: il criminale la registra, per poi contattare la vittima minacciando di pubblicare le immagini se non viene pagato un riscatto. Lo sa bene Cassidy Wolf, all’epoca Miss Teen USA, ricattata da un criminale che era riuscito a fotografarla nuda tramite la sua webcam.

Il consiglio pratico è spegnere e chiudere il computer quando non è in uso e coprire la webcam con un adesivo facilmente rimovibile. Per il microfono, invece di tapparne il foro del connettore con del nastro adesivo è meglio inserire uno spinotto per cuffie non collegato a delle cuffie: questo di solito disabilita il microfono integrato, anche se in alcuni modelli di computer, per esempio nei Mac, è possibile modificare questa disabilitazione via software.


Fonti: Gizmodo, Sophos, ItPro.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (18)
avevo un iMac con lo scotch sulla telecamera, proprio per aver letto un consiglio su questo sito. ora ho un mac mini con un monitor farlocco, senza telecamera, quindi…
l'articolo (e i commenti all'articolo) di repubblica mi è sembrato piuttosto approssimativo. ma non avevo dubbi già prima di leggerlo. d'altra parte, sono a letto con l'influenza, devo pur far passare il tempo…
questo disabilita il microfono integrato

ti piacerebbe.
in realtà non è per niente detto.
in un mac come quello di zukkerbeng, per esempio, se provi ad inserire un connettore OMTP il computer sente che non hai il microfono collegato e tiene attivo quello interno.
lo so per esperienza, visto che ho dovuto tirar giù calendari e procurarmi un auricolare CTIA per far sì che la gente con cui parlavo su skype mi sentisse in maniera decente...

lo scotch è meglio.
>Per il microfono, invece di tapparne il foto con del nastro adesivo è meglio inserire
>uno spinotto per cuffie non collegato a delle cuffie: questo disabilita il microfono integrato

Consiglio non preciso, su Mac puoi decidere via software quale microfono usare ...
ciao
Marco
Confermo anche su PC, moltissimi (non posso dire tutti solo perché non ho abbastanza dati) gestiscono il passaggio da un microfono all'altro via software, ed in almeno un caso li ho visti attivi in contemporanea.
da quando ho acquistato netbook e laptop con la telecamera inserita ho creato una mascherina di cartone da bloccare con un pezzettino di nastro adesivo... \____/ così da non rovinare la cam con la colla in caso dovesse servire ho un switch sulle cuffie che mi permettono di bloccare il microfono
Mi chiedo inoltre perché chi produce i laptop non produca un coperchietto integrato da mettere e togliere che costerebbe a farla grande non più di 2 euro di materiale?
Io tengo il livello del microfono a zero nel mixer audio. Penso e spero che basti. Però devo ancora mettere lo scotch sulla telecamera.
F e altri,

grazie delle precisazioni sulla selezione del microfono, le ho integrate nell'articolo.
Sono esistiti alcuni modelli di Asus EEEPC con un coperchietto integrato per la webcam. Per il microfono integrato però non basta coprire il buco perché le vibrazioni arrivano lo stesso anche se attutite. L'alternativa (che non ho testato) penso sia una goccia di super attak dentro il buchetto per bloccare completamente la membrana. L'ideale però sarebbe avere un unico blocco connesso via USB contenente camera e microfono ed un interruttore fisico che li connetta e disconnetta insieme dal BUS USB.
Tanto poi i fessi che cascano nei ricatti via webcam ci sono lo stesso. Lo so, l'avevo già postato tra i commenti di un altro post, ma questa storia la trovo particolarmente esilarante, sia per la persona coinvolta (ovvero uno che con i computer ci lavorava) sia per le scuse utilizzate per giustificarsi.
Per non sporcare di colla io uso le linguette adesive dei pacchetti di fazzoletti, la parte adesiva (di solito trasparente) sta di lato e la webcam è coperta da quella parte non adesiva (colorata).
Sono nate per essere attacca e stacca quindi molto comode.
Consiglio questo canale di youtube, agli utenti mac.

https://www.youtube.com/watch?v=zYY3n4YWvFo

Non mi preoccupo troppo di cosa succede nel mondo mac, ma prevedo un futuro in cui gli sviluppatori potranno raccontare balle apocalittiche sulle necessità di sviluppo, e non ci sarà nessuno per contraddirli.
Beh basterebbe che i produttori inserissero un interruttore FISICO per scollegare la webcam e il microfono.
Oh, altrimenti se siete proprio ultraparanoici, cacciavite, scolleghi il cavo della webcam e il gioco è fatto.
Certo, poi per usarla devi smontare il computer. Però sei sicuro.

Confermo anche io la possibilità di scegliere il microfono da software.
Scegliere il microfono via software non porta alcuna sicurezza. L'attaccante che ha il controllo del Mac lo potrà selezionare, spegnere e accendere. Quindi non vedo il vantaggio ma vedo lo svantaggio di dare un ulteriore possibilità al software malevolo.
David e Frank, troppo tardi per voi.
Daniela, i "coperchietti" esistono. Per esempio il mio ASUS ha una mascherina di plastica che può essere fatta scorrere sulla webcam per "tapparla", comodissima.

Purtroppo, forse avrei dovuto dire "esistevano". Ho la netta sensazione che sia un dettaglio sempre meno diffuso, direi in via di estinzione.
Lo scotch sul microfono non serve a niente. Provate.
Ciao,
Emanuele