Cerca nel blog

2007/12/10

Complotti a Cornate d’Adda il 14/12

Perché ci affascinano le cospirazioni? Dal Codice da Vinci all'11 settembre


Sono stato invitato a parlare di cospirazionismo e bufale a Cornate d'Adda (Milano) il 14 dicembre prossimo, alla biblioteca pubblica di via Manzoni 2 alle 21. Per tutti i dettagli, contattate s.tamburrini chiocciola sbv.mi.it.

8 commenti:

repiazz ha detto...

...occhio, che trattare le bufale a cornate può non essere semplice... :-))))

repiazz

dyk74 ha detto...

Questa e' una cospirazione contro di me... ogni volta che fai una conferenza io non ci posso essere! :-)

CIAO CIAO

massimo.m ha detto...

Uno contro tutti è un tema che va sempre di moda dalla letteratura al cinema fino ai videogiochi. (perché devo combattere tutte le invasioni aliene sempre da solo!) Il problema è quando lo si prende troppo sul serio!

Alex Meka ha detto...

piano, però. Mentre le "scie chimiche" e l'11 Settembre sono effettivamente delle cospirazioni, buona parte di quanto scritto nel Codice Da Vinci non è assimilabile come una cospirazione. Voglio dire che, ben prima che Dan Brown ne ricavasse un libro, che è resta un ROMANZO, vi erano studi approfonditi e ben dimostrati su cosa poteva essere effettivamente in Santo Graal e sul fatto che Gesù Cristo potesse essere assieme a una donna. Insomma, non passiamo tutto come complottismo, adesso.

Francesco Sblendorio ha detto...

@Alex Meka:
Se per studi intendi questi, allora la parola "studi" è decisamente eccessiva e fuori luogo, dato che la realtà è ben diversa...

Alex Meka ha detto...

x francesco: per studi intendo cinque anni passati a studiare i testi antichi e analizzare dipinti e affreschi. Poi te ne arrivi tu con una paginetta web. Per cortesia, a ognuno il suo. Evitiamo il flame e piantiamola qui che proprio non c'è storia. Ho solo chiesto di non peccare nel senso opposto, e non vedere segni non dico di complottismo ma di poca realtà storica.

yeridiani ha detto...

Per una sfortunata circostanza mi capita di incontrare ogni tanto delle persone che accetto con molta difficoltà fra le conoscenze "accetabili" per via dell'evidenza di una loro grande difficoltà intellettuale e presenza "qua adesso".. (essi sono sempre li nel futuro e nel passato..).
Ma voi di che sono tutti "complottisti"??
Ma la cosa veramente curiosa dei complottisti è che sono persone a cui è capitato spesso di essere truffati dalla vita in genere e dagli uomini in particolare..
Deve essere una specie di difesa..

Dan ha detto...

Può darsi che sia semplicemente il contrario: ovvero sono stati truffati o ingannati anche in passato perchè sono ingenui e quindi credono più facilmente anche alle cospirazioni.

Alex meka:
studi di cinque anni va bene, ma prendiamoli con un doveroso grano di sale. Che siano affreschi, scritti o quant'altro, è piuttosto difficile ricavarne cosa è veramente successo un paio di millenni fa. Sarebbe un errore prenderli per veritieri, perchè se non da Dan Brown, comunque sono stati "romanzati" da chi li ha tramandati nel corso dei secoli.