Cerca nel blog

2010/10/03

Obiettivo Hasselblad cercasi!

Cerco un obiettivo per una fotocamera lunare


Comunicazione di servizio: grazie al fiuto di un amico sono finalmente orgoglioso proprietario di una fotocamera Hasselblad 500 EL/M, molto simile a quelle utilizzate nelle missioni Apollo e preziosissima come strumento per spiegare durante le conferenze come furono scattate le foto sulla Luna e nello spazio negli anni Sessanta e Settanta. Piccolo problema: è senza obiettivo.

Se qualcuno ne ha uno, preferibilmente un 60mm o simile, anche non funzionante, a un prezzo ragionevole, mi contatti al solito indirizzo topone chiocciola pobox.com. Grazie!

Aggiornamento (2012/09/12): Ho trovato una soluzione. Fabbricarlo con una stampante 3D.

35 commenti:

theDRaKKaR ha detto...

Scusa, per capire, l'obiettivo deve essere rigorosamente per quel modello?

PalleQuadre ha detto...

Scusa so che sono offtopic, ma ha letto la segnalazione di un articolo della Nuova Sardegna che molti sospettano essere basato su una bufala?

theDRaKKaR ha detto...

@Palle

che articolo?

fb ha detto...

uno zeiss distagon 60 mm! dicci niente, su ebay c'è qualcosa ecco il link http://shop.ebay.it/?_nkw=zeiss%20distagon%2060%20mm&_nd1=See-All-Categories

Paolo Attivissimo ha detto...

l'obiettivo deve essere rigorosamente per quel modello?

Deve essere compatibile. Non devo scattare delle foto, devo soltanto mostrare come erano fatte le fotocamere lunari e come si usavano.

Paolo Attivissimo ha detto...

ha letto la segnalazione di un articolo della Nuova Sardegna che molti sospettano essere basato su una bufala?

Non credo. Mi daresti le coordinate?

PalleQuadre ha detto...

http://ricerca.gelocal.it/lanuovasardegna/archivio/lanuovasardegna/2009/12/18/SL5PO_SL501.html

Ho riportato la notizia sul mio blog, perchè l'ho trovata su un forum autorevole e di sbufalate in giro non ce ne sono.
Forse la mail è sfuggita perchè senza oggetto

Stupidocane ha detto...

Mah, non ci capisco nulla di macchine fotografiche ma una rIpida googolata mi ha dato questo risultato:

http://www.kijiji.it/hasselblad%2520500/

Se può servire... :-)

Ale ha detto...

http://www.fotodozzese.it/listino/listino_marca.php?area=MedioFormato&marca=HASSELBLAD%20CF
il loro usato e' eccellente e garantito

martinobri ha detto...

E fare un obiettivo finto, di cartone?
Sono riusciti a ricostruire la Luna di cartone in un teatro di posa e a farla passare per vera: un obiettivo cosa sarà mai?

:-)

Gian Piero Biancoli ha detto...

Hai detto niente!
"A un prezzo ragionevole" puoi trovarlo solo non funzionante. In bocca al lupo per la ricerca.

Anonimo ha detto...

Per PalleQuadre

Siccome è citato un libro di Gianluca Di Feo, di cui l'articolo non è altro che un rapido riassunto, l'unica possibilità è procurarselo e leggere attentamente il capitolo in questione. Anzi, leggere soprattutto le fonti.

Se devo esprimere un parere personale, è una bufala. Mai, mai, mai fidarsi di giornalisti che si improvvisano storici. Ho ancora memoria di Franco Andreucci che su Panorama nel 1992 ha pubblicato (incidentalmente durante la campagna elettorale) le lettere di Palmiro Togliatti. Manipolate.
Lui però era un storico. Certo, come Di Feo.

Luca da Osaka ha detto...

Se vuoi sono in Italia a novembre dimmi quale modello ti serve ecco una link con tutti gli usati.
http://kakaku.com/used/camera/ca=1050/q=Hasselblad%20/

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Ma le originali non erano nere come la tua,giusto?

Paolo Attivissimo ha detto...

Ma le originali non erano nere come la tua,giusto?

Quelle usate all'esterno (nello spazio) erano argentate, quelle usate a bordo dentro la cabina erano di solito nere.

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Sono certo che da Safarà, sepolto tra un pallofotofono e una macchina di Poleni, giace un obiettivo Hasselblad perfettamente funzionante :D

the_mic ha detto...

Paolo, lo sai che possedere una hasselblad e non usarla è un delitto che non passerà impunito, vero? :-)

Paolo Attivissimo ha detto...

Paolo, lo sai che possedere una hasselblad e non usarla è un delitto che non passerà impunito, vero? :-)

La userò, non temere, anche se non in modo molto ortodosso.

L'economa domestica ha detto...

Paolo, ho sentito mio padre che all'epoca era un grosso appassionato di fotografia. Ha un obiettivo Hasselblad, ma non pensa che sia compatibile.
Stasera gli farò vedere la macchina, comunque ha detto quattro parole sulla ricerca:"In bocca al lupo". Pare che quegli obiettivi fossero un po'il corrispettivo di un set di gomme per una Ferrari, in quei tempi.

puffolottiaccident ha detto...

@Economa domestica

Niente d´altro va su una hasselblad, niente della hasselblad va da un´altra parte.

Uno dei motivi che possono dissuadere dall´acquisto é che se si guasta qualcosa, le probabilitá di trovare un ricambio in tempo utile se non si conosce come le proprie tasche il luogo in cui ci si trova sono le stesse sulla
Luna o a Milano.

Michele ha detto...

Ero felice possessore di un'Hassy prima che me la rubassero :) Comunque ti consiglio di cercare un 80mm di solito sono più 'economici', oppure cerca per i modelli cromati, sono senza il trattamento antiriflesso T*, quindi generalmente costano meno. Te la invidio comunque !! Ahhhhhh.

Smiley1081 ha detto...

Questo va bene?

http://tinyurl.com/358whoo

bisonte_biscottato ha detto...

http://www.mercatofotografico.it/scheda.php?cod=31849&libera=80mm

http://www.photo4u.it/viewtopic.php?t=465065&sid=dd872e07eaec7a532bae6d892d3ffe6f

Pippolillo ha detto...

Completamente OT ma l'avete vista la DELOREAN che sta per essere trasformata in auto elettrica? Se non sbaglio Paolo eri un fan del mezzo.

theDRaKKaR ha detto...

...il flusso canalizzatore...

Seldon ha detto...

Ecco un 60 mm 3.5 Carl Zeiss Distagon T*. Nel testo è riportato che:
"This will fit 500C, 500CM ,503CX , 500EL , ELM , ELX ELW and the rest of the C series Hasselblad cameras"
http://2.ly/ddk7

137 dollari.
Ciao Paolo.

VP

ValterVB ha detto...

Sull'articolo della Sardegna, meglio leggere i documenti originali.
http://www.nationalarchives.gov.uk/catalogue/displaycataloguedetails.asp?CATLN=6&CATID=2791044&j=1#summary

Serve qualcuno in Inghilterra che prenoti il documento e lo vada a visionare. In alternativa, se si è veramente interessati, farselo mandare a casa. Il costo minimo dovrebbe essere di 0,4 sterline a pagina+spese di spedizione.

Ciao
VB

otello ha detto...

prendi un obiettivo funzionante paolo

così puoi scattare tu stesso delle foto e provare a ingrandirle (magari con le dimensioni di stampa di cui abbiamo parlato in mail prima di agosto...)
ci fai tranquillo un metro di ingrandimento senza un plissè :P

così il risultato qualitativo "in megapixel" di una pellicola su hasselblad "che non era mica una digitale moderna" sia ben evidente

magari trovi anche un vetro crocinato

otello ha detto...

se ci mettessi un dorso digitale ( economicissimo... :PPP ) potresti mostrare in diretta sul proiettore le prove di fotografia :)

longaclimb ha detto...

Ne ho una anche io anzi di Hasselblad ne ho tre di cui una lunare, so che mio padre ne voleva vendere una con relativo obbiettivo, ma non so cosa abbia combinato, provo ad informarmi.

longaclimb ha detto...

Purtroppo risposta negativa, Ha venduto un corpo macchina ma le altre due compresi l' 80 mm e il 60 mm gli tiene. mi spiace

Gian Piero Biancoli ha detto...

@ pippolillo
Essendo Paolo Attivissimo collaboratore di Wired (compare in foto anche nell'ultimo numero) credo proprio che lo sapesse già!
;-)

blu-flame ha detto...

Puoi agganciare un'obbiettivo kiev88 (ma non e' detto che sia in grado di scattare) o acquistare tutta la kiev con l'ottica che costa molto, molto, meno della meta' dell'ottica hasselblad ed e', per un occhi non allenato, assolutamente identica.
Hasselbasky la chiamavano.
Oltretutto a dispetto del costo, ne ho vista scambiare una con due bigliettoni da 100E con un 80, fa foto spettacolose!

http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Kiev88.jpg

Smiley1081 ha detto...

CROCINI!

http://www.araxfoto.com/accessories/inserts/

ebonsi ha detto...

L'articolo sulla pretesa guerra batteriologica in Sardegna è, con tutta evidenza, una bufala. Basterebbe solo la frase iniziale, in cui si parla di un aereo che, nel 1937 (?), "scaricava bacilli" sul Golfo degli Aranci. Come se la malaria si trasmettesse per via aerea...

Per chi abbia anche solo un'idea generale di quale fosse la situazione nelle paludi pontine prima delle grandi bonifiche degli anni '30, l'impennata della malaria negli anni a cavallo della fine della guerra ha una spiegazione molto più semplice e logica delle assurde fantasticherie dell'articolo.

Beninteso, esperimenti di guerra batteriologica ne sono stati fatti, da noi come da altri, e chi è di stomaco davvero forte può ad esempio andare a documentarsi sulle attività della tristemente famosa Unità 101 dell'Esercito giapponese oppure sugli studi, ordinati da Churchill, circa il possibile uso delle spore di antrace per contaminare il territorio tedesco dopo la fine della guerra. Ma non si procede certo nel modo assurdo e buffonesco suggerito dall'articolo.