Cerca nel blog

2012/03/03

Luna mai vista!

Un anno di Luna in due minuti


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.


Il GSFC Scientific Visualization Studio della NASA ha creato quest'animazione digitale di un intero anno di fasi lunari (il 2012) viste dalla Terra, basandosi sui precisissimi dati altimetrici e fotografici della sonda Lunar Reconnaissance Orbiter, che dal 2009 orbita intorno alla Luna inviando immagini straordinarie. È grafica digitale (un collage d'immagini reali rese tridimensionali applicandole a un modello altimetrico della superficie della Luna), ma rispecchia fedelmente quello che si vedrebbe nella realtà se si osservasse la Luna dalla Terra per un anno intero. 

Il video mostra in modo chiarissimo due fenomeni poco conosciuti: la variazione periodica delle dimensioni apparenti della Luna, dovute all'orbita non circolare che fa variare la distanza tra la Terra e la Luna, e la librazione, ossia quell'impressionante rotazione e dondolio della Luna, dovuto alla combinazione dell'orbita ellittica e dell'inclinazione del piano orbitale lunare. L'ellitticità dell'orbita comporta che la Luna si sposta intorno alla Terra a velocità variabile, ma la Luna ruota su se stessa a velocità costante, per cui periodicamente possiamo sbirciare una fettina della faccia nascosta. Phil Plait ha uno spiegone qui in inglese e la NASA offre altri video e immagini. Non perdetevi la versione in HD di quest'animazione.

43 commenti:

mattia ha detto...

intero anno di fasi lunari (il 2012)

Magari è un anno precedente, se è un anno intero.

Paolo Attivissimo ha detto...

Magari no, se segui i link che ti ho fornito. E' un'animazione.

mattia ha detto...

Ah, è finta?
Buuuuuuuuuuu

VallePelignaMeteo.org ha detto...

Lo avevo visto sul sito della NASA, ma rimane comunque stupendo! Alzare gli occhi al cielo può ricompensare in molti modi ;)

Il Lupo della Luna ha detto...

Ok, ora i complottardi lunari diranno che siccome questa è una animazione, la Luna non esiste.

Paolo Attivissimo ha detto...

mattia,

Ah, è finta?

Non ti sorprendere. Ho scritto animazione e ho spiegato come è stata generata.

In ogni caso è corrispondente alla realtà.

Pierluigi Lenoci ha detto...

FANTASTICO!

Vittorio ha detto...

Bello, bello, bello! Grazie Paolo che ci mostri questi filmati che altrimenti sfuggirebbero ai più.

alberto ha detto...

la Luna non esiste.

Certo che non esiste. La luna è un immagine olografica creata dal NWO per nascondere un vaporizzatore per il controllo del clima e per la diffusione del Morgellons.

mattia ha detto...

Ho scritto animazione

Eh, ho capito, però io pensavo animazione nel senso che avevano messo insieme mille mila foto e mostrandole una dopo l'altra si animavano.

Petitfrere ha detto...

Bellissimo ed esaltante, però non va guardato a stomaco vuoto, almeno per me. Mi è venuta un pelino di nausea ^^'

Doduz ha detto...

Bello, ma un'animazione/simulazione simile (con quella risoluzione) la si fa da anni con un buon programma di planetario.
Mentre con i dati del "Lunar Reconnaissance Orbiter" si potrebbe fare ben di più!

ptstony ha detto...

Questo video è stato fatto da degli insabbiatori che vogliono far credere che le cose che succedono sono normali, invece qualcosa di straordinario sta per accadere quest'anno su quello che dicono essere il nostro "satellite".

Pritcher ha detto...

E' un po' offtopic ma dopo aver visto il filmato mi sono riguardato In the shadow of the moon, e come sempre ho versato qualche lacrima qua e là.

Credo che il commento migliore ai lunacomplottisti sia quello di Cernan, anche se Collins resta per me il più simpatico della combriccola :D

Non capisco davvero il senso di dover, ,nonostante tutte le prove, DOVER mettere in discussione la più incredibile avventura mai intrapresa dall'umanità! ..forse tutto sta in quell'aggettivo??

Paolo Attivissimo ha detto...

Doduz,

con i dati del "Lunar Reconnaissance Orbiter" si potrebbe fare ben di più!

Infatti si fa. Questo è solo un bel divertissement.

Max ha detto...

Bellissimo, fa impressione vedere il dondolìo. (mai saputo che ci fosse).

peccato per l'ultima frase, il nome latino che volevano scrivere e' "maris" e per un evidente errore di battitura hanno scritto "maria"...
Epic fail, per un istituto della NASA..

Max-

domi84 ha detto...

[quote]
la variazione periodica delle dimensioni apparenti della Luna, dovute all'orbita non circolare che fa variare la distanza tra la Terra e la Luna[/quote]
che (se non ho capito male) è un evento diverso dal fatto che vediamo la luna più grande quando è più bassa sull'orizzonte?!

Pritcher ha detto...

@Max, musica e commenti al video li ha aggiounti Phil Plait, non ci sono nell'originale NASA

Paolo Attivissimo ha detto...

Max,

il nome latino che volevano scrivere e' "maris" e per un evidente errore di battitura hanno scritto "maria"...
Epic fail, per un istituto della NASA..


Il nominativo plurale di "mare" latino è "maria" (fonte).

Attento, prima di gridare all'epic fail :-)

Paolo Attivissimo ha detto...

domi84,

è un evento diverso dal fatto che vediamo la luna più grande quando è più bassa sull'orizzonte?

Sì. Quella che citi è un'illusione ottica.

Krystal ha detto...

Paolo, una domanda un po' OT o forse no:

Non sarebbe possibile tramite questa sonda ottenere delle foto che mostrino i resti degli allunaggi delle missioni Apollo sulla Luna? In assenza di vento, i Lem e le impronte degli astronauti dovrebbero ancora essere chiaramente visibili. Non sarebbe il colpo definitivo ai lunacomplottisti? O è tecnicamente infattibile?

Eugenio ha detto...

@Max

> peccato per l'ultima frase, il nome latino
> che volevano scrivere e' "maris" e per un
> evidente errore di battitura hanno scritto
> "maria"...

In realtà sarebbe corretto: "mari" in latino si dice "maria" (nominativo plurale neutro, 3° gruppo, terza declinazione)...

Pritcher ha detto...

@Krystal
Sfortunatamente i lunacomplottisti direbbero che la sonda è americana e quindi hanno pocciato le immagini. Pensa che l'hanno fatto anche per i dati della sonda giapponese Kayuga asserendo che i giapponesi avrebbero modificato i dati per fare contenti gli americani...
Non penso si convicerebbero nemmeno se gli sbattessero il naso contro la base del LEM, direbbero che l'hanno messo lì farlocco il giorno prima!

Locomotiva ha detto...

ptstony #13 ha commentato:
Questo video è stato fatto da degli insabbiatori che vogliono far credere che le cose che succedono sono normali, invece qualcosa di straordinario sta per accadere quest'anno su quello che dicono essere il nostro "satellite".

Ho messo su Adesso il DVD di 'Flash Gordon' (quello del 1970equalche dei Delaurentiis, musiche dei Queen, Ornella Muti figlia di Ming etc.)
Il professor Zardo sta dicendo adesso le stesse identiche cose.

Kristal #21: le foto che dici sono qualche pagina indietro, un post di credo un paio di mesi fa.
Foto satellitari della luna che arrivano al dettaglio dell'impronta degli scarponi: ma ovviamente è un GOMBLODDO, per chi sa perché lo sa perché lo sa.

Paolo Attivissimo ha detto...

krystal,

Non sarebbe possibile tramite questa sonda ottenere delle foto che mostrino i resti degli allunaggi delle missioni Apollo sulla Luna?

Già fatto sin dal 2009. Qualche esempio.

avisintini ha detto...

sarebbe bellissimo avere la stessa cosa della terra, vista dalla luna. a me fa pensare che viviamo su una palla sospesa nel vuoto, e tenuta su da un equlibrio delicatissimo. dobbiamo trattarla bene. perdonatemi per questa immagine così poco scientifica.

Krystal ha detto...

grazie a Paolo e a tutti x le risposte, anche a me sembrava di aver già visto qualcosa di simile ma non ne ero sicura, ho preferito chiedere.

A questo punto mi viene difficile capire xchè ancora parlino...ma forse avete ragione voi, la tentazione di gridare al GOMBLODDO è + forte di ogni ragione!

Pedantino ha detto...

Bella davvero, confesso che mi è venuta la pelle d'oca.

Paolo, non sarebbe più appropriato usare il congiuntivo nella frase: "L'ellitticità dell'orbita comporta che la Luna si SPOSTI intorno alla Terra [...], ma la Luna RUOTI..."?

Grazie ancora!

lufo88 ha detto...

Conoscevo il fenomeno della librazione, ma non l'avevo mai vista in "azione".

In realtà di questo fenomeno ci sono due varianti, una dovuta all'orbita ellettica (col risultato che la velocità orbitale della luna non è costante) l'altra è semplicemente perché non è sempre sull'ipotetico piano che passa per il nostro equatore e quindi è un po' sopra e un po' sotto.
La Luna ci mostra circa il 59% della sua superficie :-)

granmarfone ha detto...

La Luna prossima ventura.

La Luna che ancora non c’è.

Un bellissimo, romantico, emozionante omaggio a Lucio Dalla, "La Luna che verrà".

martinobri ha detto...

Dove sono quelli che dicevano che sapere il latino non serve? :-)

Max ha detto...

Ops, chiedo venia e mi cospargo il capo di cenere. Soprattutto per il fatto che leggerti da anni non mi ha insegnato a controllare prima le fonti.

vebbe', metto il cilicio e mi inginocchio sui ceci.

vado.

Max ;-)

g2g ha detto...

Questo enorme sasso che barcolla sulla mia testa mi ha messo paura, però mi ha finalmente convinto che siamo stati sulla luna: prima che Armstrong e tutti gli altri cominciassero a saltellarci sopra, sono sicuro che non ballava.

Giuliano47 ha detto...

@ alberto
"La luna è un immagine olografica"

Tu scherzi, ma lo scrive anche Giuliana Conforto, nota fisica F.d.T. (Fuori di Testa):

"...la luna, in cielo, è un ologramma, il riflesso di un piccolo satellite artificiale dove sono sbarcati i 12 astronauti delle Missioni Apollo".
http://www.giulianaconforto.it/Italiano/articoli/Luna_misteri.htm

Valter Battioli ha detto...

La loro è venuta un po' meglio della mia http://vimeo.com/11281224
Io ho usato solo i dati altimetrici.

Calogero Bonasia ha detto...

fa capire di più questo video che un intero tomo di "geografia astronomica" del liceo... ecco un intelligente utilizzo della tecnologia per scopi didattici.

John Titor ha detto...

Insomma... una ricostruzione un po' scadente e poco realistica:
a) avrei almeno cambiato il colore del cielo: quando la luna è una falce sottilissima, si trova sembra ad una distanza angolare ridotta rispetto al sole, per cui il cielo non può essere nero. Un'animazione ben fatta avrebbe dovuto rendere conto di ciò.
b) non si vede la luce cinerea.
c) La cosa più grave: non vi sono le variazioni di inclinazione che si hanno nei diversi periodi dell'anno, per cui d'inverno la luna è quasi "coricata" e d'estate è quasi "verticale"... le variazioni possono essere differenti dai poli all'equatore, ma ci sono in qualunque punto della terra.
Insomma, una ricostruzione troppo statica e fuorviante se uno vuol farsi un'idea di che cosa sia la luna "vista dalla Terra".
Potrebbe dirsi che è un'immagine della luna vista dallo Spazio, ma a quel punto le possibili angolazioni diventano infinite, e anche le fasi perdono di senso...

Paolo Attivissimo ha detto...

John Titor,

Insomma... una ricostruzione un po' scadente e poco realistica:

Grazie della critica. Sono sicuro che l'animazione in HD che hai fatto tu e che stai per regalarci per mostrare come lavori bene correggerà tutte queste imperdonabili carenze :-)

martinobri ha detto...

Paolo, non sarebbe più appropriato usare il congiuntivo nella frase: "L'ellitticità dell'orbita comporta che la Luna si SPOSTI intorno alla Terra [...], ma la Luna RUOTI..."?


Io penso di no, perchè non è un'opinione ma un fatto.

fa capire di più questo video che un intero tomo di "geografia astronomica" del liceo

Se lo vedi dopo, sì. Se lo vedi al posto di, no. :-)

oui, c'est moi ha detto...

Mi è venuta un pelino di nausea ^^'
Anche a me :-/
Ma, perdonate l'ignoranza, perché pur leggendo l'articolo non ci ho capito molto: è un'impressione mia che la Luna sembri ruotare in direzioni diverse? Grazie :-)

Claudio ha detto...

[quote-"John Titor"-"/2012/03/luna-mai-vista.html#c2543451508424103106"]
La cosa più grave: non vi sono le variazioni di inclinazione che si hanno nei diversi periodi dell'anno, per cui d'inverno la luna è quasi "coricata" e d'estate è quasi "verticale"... le variazioni possono essere differenti dai poli all'equatore, ma ci sono in qualunque punto della terra.
[/quote]

Se ti fossi scomodato a leggere la spiegazione su BadAstronomy o sul sito della NASA, avresti letto che l'animazione è basata su un ipotetico punto di vista nel centro della Terra, con l'osservatore orientato con la testa a Nord e i piedi a Sud ;)

pgc ha detto...

"con i dati del "Lunar Reconnaissance Orbiter" si potrebbe fare ben di più! "

Si fanno per esempio almeno 350 pubblicazioni scientifiche. Puoi andare su http://bit.ly/wBz61f e leggertele tutte.

...E poi si fa anche questo:

http://lroc.sese.asu.edu/news/uploads/M175252641LR_ap15.png

Serve altro, Sir?

un saluto

simorote ha detto...

figata pazzesca!!!