Cerca nel blog

2015/06/12

Arriva il bikini connesso antiscottature. Siamo all’Internet delle Cosce

Si avvicina il momento delle vacanze e soprattutto per chi si reca al mare c'è il consueto dramma della scottatura. Ma perché angosciarsi, quando c'è l'Internet delle Cose che viene in nostro soccorso?

Da un'azienda francese arriva la soluzione tecnologica per chi è troppo distratto a chattare sui social per rendersi conto spontaneamente che si sta abbrustolendo: un “bikini connesso”, dotato di un sensore impermeabile di raggi ultravioletti che rileva anche la temperatura e avvisa tramite lo smartphone, tenendo conto del fototipo della pelle dell'utente, quando l'esposizione al sole rischia di essere eccessiva.

Il bikini connesso non è a buon mercato: costa 149 euro, ma per chi vuole risparmiare è disponibile anche l'asciugamano connesso, a soli (si fa per dire) 99 euro. Chi non ha buon senso abbia soldi, insomma.

7 commenti:

martinobri ha detto...

Va bene il bikini connesso; purchè però i due pezzi siano coordinati!

Massimo Musante ha detto...

Aggiornamenti di sicurezza anche per questo? La professione di sistemista comincia a diventare interessante ...

Luigi Rosa ha detto...

"L'internet delle Cosce" ti viene perdonato solo perché hai portato una roccia lunare in Italia.

Fx ha detto...

Luigi: ahaha, fai conto abbia cliccato su "mi piace" al tuo commento :D

martinobri ha detto...

A ben pensarci, in effetti poter prendere il controllo remoto di un bikini apre a scenari interessanti.

Gwilbor ha detto...

Io non lo prenderei tanto in giro, non è mica facile capire quando ci si sta bruciando. I sintomi dell'ustione compaiono solo un po' di tempo dopo che il danno è fatto. PIù volte mi è capitato di cambiare posizione ai primi sintomi, per poi continuare ad arrossarmi nonostante fossi costantemente all'ombra. Insomma se ti togli dal sole quando senti che ti stai abbrustolendo... è già troppo tardi!

Poi è chiaro che il costo di questo costume è un tantinello elevato, o che magari la previsione fornita è troppo inaccurata per essere utile... però come problema è reale.

Bahamuttone ha detto...

[Hm non so se e' gia passato]
Beh sul fatto che sia caro non saprei... 145 euro son prezzo normale per roba griffata, questo almeno HA un motivo di avere un prezzo elevato.