Cerca nel blog

2016/07/02

Più batteri che cellule nel corpo umano: ne parlo su Le Scienze

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alle donazioni dei lettori. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora (anche con un microabbonamento).

Sul numero 575 de Le Scienze, che ora è in edicola e di cui trovate qui il sommario, ho affrontato uno dei luoghi comuni scientifici più diffusi: nel corpo umano ci sono (o ci sarebbero) più batteri che cellule umane, per cui siamo in realtà una sorta di colonia ambulante.

A completamento dell’articolo, queste sono le principali fonti online che ho consultato. Buona lettura.

– Microbial Ecology of the Gastrointestinal Tract, di Dwayne Savage in Annual Review of Microbiology, 1977

Power of Ten, di Elio Schaechter e Stanley Maloy

Revised estimates for the number of human and bacteria cells in the body, di Ron Sender, Shai Fuchs e Ron Milo

12 commenti:

PhthonosTheon ha detto...

Domanda off-topic: ti capita mai di usare la piattaforma SciHub (http://sci-hub.cc/) per scaricare i paper scientifici?

rico ha detto...

Non avrei mai detto che ci fosse anche un biologo in Paolo. Avendo studiato un pochetto di biologia, la risposta è multipla, ma svelerei l'arcano pubblicato.
Una cosa è certa: gli antibiotici vengono usati a sproposito: c'è gente che li prende quando ha un virus, e così favorisce solo la resistenza dei batteri "cattivi".

Guastulfo (Giuseppe) ha detto...

Come dire che più di metà del nostro peso tolta l'acqua è dovuto ai batteri?

Luke ha detto...

Nell'ultimo articolo si dice che batteri e cellule hanno lo stesso ordine di grandezza, significa che se non ci fossero i batteri il nostro peso si dimezzerebbe?

Donato ha detto...

@rico:
> Una cosa è certa: gli antibiotici vengono usati a sproposito

La cosa più grave è che vengono PRESCRITTI a sproposito! In teoria, non si dovrebbero avere antibiotici in casa (avanzati?) come se fosse Tachipirina o Maalox.

Paolo Attivissimo ha detto...

rico,

Non avrei mai detto che ci fosse anche un biologo in Paolo.

Non sono un biologo, ma sono capace di leggere e riportare quello che scrivono i biologi.

martinobri ha detto...

Il peso totale dei batteri è molto meno della metá. Lessi una volta che è pari grosso modo a quello del fegato.
Gli è che le cellule procarioti, quelle dei batteri, sono in media molto più piccole (e quindi leggere) di quelle eucarioti, le nostre.

Paolo Attivissimo ha detto...

PhthonosTheon,

ti capita mai di usare la piattaforma SciHub (http://sci-hub.cc/) per scaricare i paper scientifici?

No. O se mi è successo, non ci ho neanche fatto caso fra le tante fonti che uso.

Paolo Attivissimo ha detto...

Guastulfo, Martinobri,

Come dire che più di metà del nostro peso tolta l'acqua è dovuto ai batteri?

Stime di peso di un batterio: circa un picogrammo.

Stima del peso di una cellula umana: circa 27 picogrammi.

Non ho pretese di rigore con questi dati: sono i primi che ho trovato su fonti solitamente attendibili.

ST ha detto...

@luke
Per stesso ordien di grandezza si intende lo stesso numero. Immagina le cellule come mucche e i batteri come gatti e avrai un rapporto più approssimativo dei "pesi" o dei volumi
Se nonr icordo male i mitocondri in origine erano dei batteri, così come i cloroplasti per le cellule vegetali.
Poi, a voler fare i pignoli, dipende anche quali cellule si considerano: un cellula muscolare o uan epiteliale sono molto più piccole di un adipocita o di un neurone.

contekofflo ha detto...

"Indeed, the numbers are similar enough that each defecation event may flip the ratio to favor human cells over bacteria."

I miei passaggi alla toilette assumono tutta un'altra luce... sono in realtà eroici atti di patriottica resistenza contro i batteri invasori! :-D

andy ha detto...

> In teoria, non si dovrebbero avere antibiotici in casa (avanzati?) come se fosse Tachipirina o Maalox.

Io di questo incolperei soprattutto le case farmaceutiche che fanno confezioni minimo da 30 pillole per alzare il prezzo minimo della medicina.

Se per es. la confezione è di 12 compresse e mi viene prescritto per quattro giorni, alla fine 4 x 2 otto più 1 dispari se ho cominciato la sera, minimo 3 ne avanzano per forza.