Cerca nel blog

2017/01/13

FAQ: “Paolo, mi hanno rubato l’account Instagram, mi aiuti?”

Ultimo aggiornamento: 2022/07/24 9:30.

Rispondo pubblicamente a Igor, che mi segnala il furto del suo account Instagram e chiede aiuto, perché il problema è frequente e quindi la soluzione (anche se parziale) potrebbe interessare a molti:

“Dopo quasi 1 giorno in cui non controllavo il telefono, sono entrato come di mio solito nel mio account Instagram, con enorme sopresa mi chiede di effettuare l'accesso, cosa che non mi è mai stata chiesta. Io ci provo, ma dice che la password è errata. Ho poi provato a ripristinare, ma niente. Mi diceva che il mio nome utente e la mia email non erano collegati a nessun account Instagram, cosa alquanto sospetta. Tra l'altro il mio account Instagram era collegato a quello Facebook. Ho poi scoperto che il mio account è scomparso da Instagram. Qualcuno, un hacker probabilmente, me l'ha rubato, oppure ha cercato di rubarlo e Instagram me l'ha cancellato, chiaramente non lo so perché non ho notizie dal supporto Instagram. Così per caso sono entrato nella mia casella di posta elettronica e ho trovato delle mail alquanto sospette, che appena ho visto, con ritardo di quasi 1 giorno ho subito cestinato. Ho contattato più e più volte l'assistenza ma nessuna risposta. Mi potresti aiutare? Ti allego gli screenshots delle mail, che ho subito cestinato, anche gli orari sono particolari, la prima era delle 20 47 e le successive più di 2 ore dopo. Grazie e scusa per il disturbo. Saluti”



Ciao Igor,

Il tuo caso è particolarmente significativo, perché stando agli screenshot che mi hai inviato avevi attivato la verifica in due passaggi (autenticazione a due fattori), per cui quando l’intruso ha tentato di entrare nel tuo account Instagram ti ha mandato un codice di sicurezza, che in teoria l’intruso avrebbe dovuto digitare per prendere il controllo del tuo account.

Ti consiglio di consultare la pagina di aiuto apposita di Instagram, che porta a una serie di consigli e a una pagina di segnalazione di furto di account; Chimeraevo ti ricorda inoltre quali dati serviranno a Instagram per ridarti il controllo del tuo account all’utente: una foto, l’indirizzo di mail usato per iscriversi, le date dei cambi di password legittimi (se ce ne sono stati) ed informazioni su contenuti che hai eliminato in passato.

Comunque vada il tentativo di recuperare l’account Instagram, ti consiglio di cambiare anche le password degli altri servizi online che usi, specialmente se hai usato per quei servizi la stessa password che ha usato per Instagram, altrimenti c’è il rischio che l’intruso ti rubi anche il controllo di questi altri servizi. Ti consiglio inoltre di dissociare l’account Instagram da quello Facebook, cioè di non accedere a Instagram usando il tuo profilo Facebook: tienili separati.

Infine, cerca un modo per informare i tuoi contatti Instagram del fatto che ti è stato rubato il profilo: telefono, mail, post su un altro social. Questo ti aiuta a riprendere i rapporti con loro e permette di avvisarli di stare in guardia, perché il ladro del tuo profilo probabilmente cercherà di ingannare i tuoi contatti, e rubare anche i loro profili, facendo finta di essere te e usando il fatto che i tuoi contatti si fidano di te.

Secondo me vale la pena, inoltre, che ripassi i consigli di prevenzione di Instagram:

  • usa una password robusta (almeno sei caratteri) e differente dalle altre che usi altrove;
  • modifica periodicamente la password;
  • non condividerla mai con nessuno, ma specialmente con sconosciuti;
  • verifica la sicurezza della tua casella di mail;
  • esci da Instagram se usi un computer o telefono altrui;
  • fai attenzione ad autorizzare applicazioni di terzi.

Se il tentativo di recupero fallisce

Se vi capita di aver provato tutti i passi descritti qui sopra e non avete riottenuto il vostro account Instagram, probabilmente lo avete perso per sempre e vi conviene mettervi il cuore in pace: createvi un account nuovo, proteggetelo bene con una buona password e con l’autenticazione a due fattori, e fatelo onoscere ai vostri contatti e amici.

In teoria c’è ancora una strada percorribile: potreste provare a contattare chi sta usando adesso il vostro account (mandandogli un messaggio all’account che vi ha rubato) e chiedergli se è disposto a ridarvelo se gli pagate qualcosa. Se lo fate, non usate carte di credito ma offrite di pagare con Bitcoin o carte prepagate Apple o simili.

Nessun commento: