skip to main | skip to sidebar
329 commenti (ultimi)

Scie chimiche a Rebus

Scie chimiche? No, scie comiche


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Nota: questa è la recensione di un programma televisivo sulle "scie chimiche". Chi volesse un'analisi dettagliata delle teorie riguardanti l'argomento può leggere questi due miei articoli (uno e due) e il parere tecnico dei piloti italiani. O anche visitare il mio sito dedicato al tema, Sciechimiche.info.

È appena terminata la trasmissione di una puntata di Rebus (su Odeon TV) dedicata alle cosiddette "scie chimiche" prodotte da aerei misteriosi nei cieli d'Italia e del mondo.

Ospiti: in studio, due sostenitori dell'esistenza di queste scie, Rosario Marcianò e Massimo Santacroce, nessuno dei quali ha titoli o competenze in aeronautica o meteorologia; per telefono, il senatore Ciccanti, sostenitore anche lui dell'esistenza delle scie chimiche. Grande assente: il contraddittorio.

L'unica persona che rappresenta il mondo aeronautico o meteorologico è Claudio Eminente, dell'ENAC, al quale vengono dati (per telefono), soltanto sei minuti di una trasmissione durata un'ora e mezza. Agli sciachimisti è stata data invece la possibilità di presentare numerosi filmati e di parlare indisturbati. Ma questo, non fraintendetemi, è un bene.

Il conduttore, Maurizio Decollanz, dice che ha invitato tanti esperti per il contraddittorio ma che nessuno ha accettato di venire. Sarà, ma che non ci fosse proprio nessuno, neppure uno scalcinato meteorologo o un pilota, neppure uno degli esperti in fenomeni misteriosi del CICAP (che pure vengono invitati spesso a Rebus), suona sorprendente.

Suona sorprendente soprattutto se si considera che gli esperti di MD80.it (piloti e tecnici italiani) non hanno potuto partecipare perché a loro, diversamente che agli sciachimisti, l'invito è arrivato con un preavviso minimo (fatto confermatomi da MD80 e da Decollanz).

Marcianò ha evidentemente tempo di starsene a scrutare il cielo; i piloti di linea hanno un po' più da fare, e preparare il materiale tecnico rigoroso per rispondere alle domande non è cosa che s'improvvisa (inventare fandonie, al contrario, richiede tre secondi). Gli sciachimisti, invece, hanno avuto mesi per preparare i loro video.

Ma, ripeto, è stato un bene che sia andata così. In mancanza di contraddittorio, infatti, Marcianò e Santacroce non si sono fermati a porre qualche dubbio, ma si sono lasciati andare a considerazioni non solo sulle scie chimiche, ma anche sugli elicotteri neri, sul morbo di Morgellons, sulla cospirazione delle multinazionali, sul nuovo ordine mondiale e su tutti i principali capisaldi del complottismo da fine del mondo imminente. Mancavano solo gli uomini lucertola e l'orgone, e poi il panorama delle cospirazioni sarebbe stato completo.

E c'è di meglio. Tenetevi forte: infatti le scie chimiche, secondo i due ospiti, non solo esistono oltre ogni dubbio, ma si sa anche a cosa servono. Come facciano Marcianò e Santacroce a conoscere i dettagli di un piano così segreto, non è dato saperlo, ma pazienza.


La grande rivelazione


Le scie chimiche servono, dicono i due sciachimisti, per fare un immenso antennone per mappare il territorio a scopo bellico. Mappare quindi anche l'Italia, visto che le scie chimiche impazzano (a loro dire) anche nella penisola. E se mappano l'Italia a scopo bellico, vuol dire che si sta preparando l'invasione militare dell'Italia. No, davvero: hanno detto proprio così. Anzi, hanno parlato di "teatro bellico mondiale". Non preoccupatevi della rata del mutuo: tanto la Terza Guerra Mondiale è vicina.

Ma c'è ancora di meglio: per arricchire il quadro del disastertainment catastrofista, il senatore Ciccanti accusa apertamente la Difesa del proprio paese di cospirare per nascondere il fenomeno delle scie chimiche. Mi vengono in mente molti aggettivi per una dichiarazione del genere, ma per educazione mi fermerò a surreale. Temo, però, che i militari italiani accusati di complicità in una strage contro il proprio paese saranno un po' più coloriti.

Questo il quadro delle accuse; ma vediamo su quali possenti prove si basano.


Le prove incontrovertibili


Tutto, ma proprio tutto, l'impianto probatorio di Marcianò e Santacroce si basa sulla loro asserzione di aver avvistato degli aerei che rilasciano scie a quote dove è impossibile che si formi una normale scia di condensazione. Ma come hanno misurato le quote degli aerei chimici? Radaraltimetro? Telemetri di precisione? Intercettazione dei transponder? Nossignori.

Con una penna laser. Giuro. Marcianò ha puntato un puntatore laser, di quelli da conferenza grandi come una biro, in direzione di un aereo, ed è convinto che il raggio abbia davvero illuminato l'aereo. Siccome sulla scatola della penna laser c'è scritto che la portata massima del raggio è 3500-4000 metri, Marcianò conclude che il suo raggio laser, avendo (secondo lui) illuminato l'aereo e la sua scia, ha misurato la quota dell'aereo. Ergo, l'aereo era al massimo a 4000 metri, e a 4000 metri (secondo gli sciachimisti) non si possono formare scie di condensazione. Quindi dev'essere stata una scia chimica.

Ha anche portato un filmato che lo dimostra. Ma se si guarda lo sgranatissimo video con un attimo di raziocinio, si nota che in realtà il raggio della penna laser si diffonde e disperde nell'aria davanti alla telecamera, incrociando la scia dell'aereo solo visivamente. Il sensore della telecamera, tirato per il collo perché in ripresa notturna con lo zoom a paletta, combina la fioca luce della scia con quella del puntatore nel punto in cui il raggio laser passa davanti alla scia, ed ecco che la scia sembra magicamente illuminata. Un classico.

L'illusione più spettacolare, però, è il fotogramma in cui sembra che il raggio intercetti un'ala del malefico velivolo. Se avete registrato la puntata, riguardate la scena, o guardate l'immagine realizzata da Marcianò che mostro qui sotto.

Se quello fosse davvero il raggio laser che intercetta l'ala, dovrebbe formare un alone circolare. Invece è una linea allungata... situata, guarda caso, proprio dove l'aereo ha le luci intermittenti di posizione. E allungata, guarda caso, proprio nella direzione in cui si sta muovendo l'aereo.

Coincidenza, oppure Marcianò ha scelto un fotogramma nel quale casualmente il suo fascio laser passa (visivamente) davanti alla luce di posizione e la telecamera combina le due sorgenti luminose?

Parliamoci chiaro: per illuminare un aereo in volo non basta una penna laser. La potenza di un puntatore laser da taschino, anche nella versione verde vantata da Marcianò, è talmente bassa che il fascio si disperde entro poche centinaia di metri, checché ne dica il foglietto illustrativo. È fisica di base, suvvia.

Anzi: so per esperienza (non fate domande, la prescrizione non è ancora maturata) che per illuminare un aereo in quota ci vuole un cannone laser da discoteca, altro che un puntatore da taschino. E so anche (ripeto, non fate domande) che se un laser illumina davvero un aereo, la polizia piomba sul posto e sono cavoli amari per tutti, discoteca compresa. È una storia lunga.

Altro esempio: avete presente quelle luci da discoteca che illuminano le nuvole basse? Avrete notato, allora, che sono alimentate da qualcosa di ben diverso dalle batterie tascabili di un puntatore laser. Succhiano kilowatt come sanguisughe. Marcianò, tuttavia, ritiene di poter illuminare un aereo con un laser da una manciata di milliwatt alimentato da due ministilo da 1,5 volt.

Se non siete convinti dell'implausibilità della faccenda, c'è una prova molto semplice da fare: Marcianò si mette a 4000 metri di distanza da una troupe di Rebus e prova a illuminarla, di notte, con la sua mitica penna laser. Scommettiamo che non si vede niente? Gli stessi video di Marcianò su Youtube dimostrano che il raggio della penna laser è ridotto a un lumicino già a 1600 metri.

I due sciachimisti hanno usato anche un altro metodo iperscientifico per determinare le quote degli aerei: le nubi. Dicono che siccome le nubi di un certo tipo si formano sempre a una certa quota, se vediamo un aereo che fa una scia mentre passa sotto una di queste nubi, sappiamo che l'aereo sta volando sotto la quota di quelle nubi.

Idea carina, ma si scontra con la variabilità delle quote di formazione delle nubi e con l'abilità (o mancanza della medesima) nel riconoscere esattamente il tipo di nube. A supporto di questo sistema macchinoso, oserei dire goffo ed erratico per fare una citazione colta, i due sciachimisti portano un filmato di un aereo che rilascia una scia sotto una nube. Di che tipo è la nube, e a che quota era? Quali erano le condizioni meteo di pressione, temperatura, umidità relativa in quota? Boh. Loro non ce lo dicono.

In realtà ci sarebbe un metodo assai più preciso della penna laser o della nuvoletta: si chiama triangolazione, ed è quello usato da tempo immemorabile per misurare l'altezza degli oggetti (montagne, nuvole, meteore, eccetera). Due osservatori si mettono a una distanza precisa l'uno dall'altro e osservano entrambi lo stesso oggetto (l'aereo, in questo caso) nello stesso istante, misurando l'angolo di elevazione. Oppure si usa il teorema di Talete (H/D+d = h/d).

Due conticini di trigonometria da prima geometri, e il gioco è fatto. Non c'è neppure bisogno di una penna laser che fa tanto high-tech; per una valutazione spannometrica bastano due goniometri e due fili a piombo. Strano che dei ricercatori così abili non ci abbiano pensato e abbiano preferito penne laser e nuvole.


Pasticcio finale


La parte finale della trasmissione è dedicata a fare confusione fra scie chimiche (che sono segrete) e tecniche per generare o contenere la pioggia (che sono note e usate da cinquant'anni). Viene presentato uno spezzone del TG1 nel quale si racconta che a Mosca sono state usate sostanze chimiche per impedire la pioggia nei giorni clou di una manifestazione. Ma questo non è un segreto per nessuno che segua le tecnologie (lo è forse per alcuni giornalisti del TG1) e lo sanno bene i cinesi, che usano queste tecniche così tanto che le varie provincie litigano fra loro perché si rubano la pioggia a vicenda.

In conclusione, le "prove" portate dagli sciachimisti in questa puntata sono assolutamente risibili. Diventano fonte di ilarità quando dicono che le scie chimiche causano siccità ("ecco perché non piove")... mentre fuori, almeno qui da me a Lugano e in buona parte della Pianura Padana, diluvia ininterrottamente da giorni. È il bello della differita.

Staremo a vedere cosa propone la seconda puntata, prevista per il 30 novembre. Ho già messo in fresco la birra e comprato le patatine.


Seconda puntata


La recensione della seconda puntata di Rebus dedicata alle "scie chimiche" è disponibile qui.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (329)
Tristezza di programma.
Il biologo era fortemente di parte.
Il parlamentare era di parte.

L'unico ingegnere interpellato rispondeva senza sapere di che argomento si stesse parlando (presumo che l'abbiano chiamato nello stesso giorno).

Il link di md80.it non è stato presentato.
Non è stata citata la forte censura che straker fà sul suo blog e nei suoi video.
Non è stato citato lo spam che straker stà facendo su mezzo web italiano.
Mi vengono a dire che i militari per ricostruire un ambiente 3D del terreno hanno bisogno che l'aria sia inumidita (cosicchè le onde radio si trasmettono bene).... Andatelo a dire all'ESA e alla NASA quando ci presentano le immagini 3D di marte (dove non mi pare che vi sia acqua in atmosfera)
Mi vengono a dire che la quota la deduci dalle nubi... e ovviamente non chiedono a nessun meteorologo se le nubi si ammassano tutte sotto i 2000m.

Ci vengono a dire di strani elicotteri neri... che ovviamente loro non hanno filmato (io non li ho mai visti a parte quelli dei carabinieri e a quelli privati).
Non hanno presentato le domande di Paolo.

Insomma l'elenco è lungo ma molta altra gente avrà molto altro da ridire
@Marco
Da ridere, non da ridire
io non l'ho vista (ero da amici), ma dai commenti mi sembra proprio che ho perso una cosa ridicola in modo epocale. una cosa sola però me la dovete raccontare: che diavolo c'entra l'aria inumidita coi modelli 3D del terreno... sapete, fra le (poche) cose che so fare per lavoro, ci sono anche quelli.
È ovvio che si sia messo a piovere: il governo ha infatti cambiato composizione alle scie chimiche per far piovere e smentire chi ha scoperto la verità! ;-)
In Italia per essere credibili bastano due cose, o essere un politico o avere una telecamera davanti alla faccia.
Se poi si combinano le due cose escono delle cose di proporzioni immonde.
Nessuno dei presenti era minimamente qualificato per
Paolo, una volta tanto hai sbagliato: erratico sta per "che cambia continuamente posto", il termine giusto, in questo caso, è erroneo (vedi zingarelli).
In Italia per essere credibili bastano due cose, o essere un politico o avere una telecamera davanti alla faccia.
Se poi si combinano le due cose escono delle cose di proporzioni immonde.
Nessuno dei presenti era minimamente qualificato per affrontare un discorso anche solo di tre minuti sull'argomento infatti le c*****t sono scese come la pioggia durante il diluvio universale.
Quel che è peggio però è che in una Italia con un livello di istruzione molto basso questi signori fanno proseliti a non finire ed in men che non si dica tutti sono grandi esperti di chimica o fisica riguardante le scie chimiche.
Ciao
Grazie Paolo. Molto interessante e divertente il post.
Paolo, una volta tanto hai sbagliato: erratico sta per "che cambia continuamente posto"

Lo so. E' una citazione: è sbagliato nell'originale. Indovina di quale film? :-)
Nooo, se non vedo non credo.

Le trasmissioni di Rebus vengono messe on-line nel sito di Odeon TV.

http://archivio.odeontv.net/rebus_archivio.htm

Vedro' in differita.
Riesco a vedere con Internet Explorer ma non con Firefox.

Mi chiedo come verra' accolto il Santacroce all'Istituto di Fisiologia dove lavora.
Avevo scritto al responsabile se Santacroce rappresentasse l'Istituto alla trasmissione Rebus. Mi e' stato risposto, evidenziando con parole in grassetto, che Santacroce "non rappresenta" l'Istituto.
Altro esempio: avete presente quelle luci da discoteca che illuminano le nuvole basse? Avrete notato, allora, che sono alimentate da qualcosa di ben diverso dalle batterie tascabili di un puntatore laser.
Questo non è laser, ma nella versione più grande consuma 50.000 Watt.
Ok, ce ne è di più piccoli, ma 50000Watt sono ancora 50 chilowatt...
PIACIUTA LA LEZIONE?
Guarda che quel che han detto è assolutamente vero: si sta preparando l'invasione militare dell'Italia. Non penserai che a Lugano han piazzato F/A-18, Cougar, Leopard 2, batterie antimissile, radar, con esercitazioni continue ogni giorno in tutta la città, solo per far scena! Vedrai! Questione di poche ore!
E la Patrouille Suisse? L'abbiam chiamata per lasciare un bel po' di scie chimiche, mi sembra ovvio! Per quello che volano per 2 giorni!!

Uaaaaaaaauhauahuahauhauahuahauaaa

Rod
@rodri

Lugano?
Lugano hai detto?
Lugano = Svizzera
Svizzera = Attivissimo.
Ecco scoperto tutto. Paolo il debunker eh? Quello che mette i coperchi sui complotti... Ma bravo il Paolino!
"Anzi: so per esperienza (non fate domande, la prescrizione non è ancora maturata) che per illuminare un aereo in quota ci vuole un cannone laser da discoteca, altro che un puntatore da taschino. E so anche (ripeto, non fate domande) che se un laser illumina davvero un aereo, la polizia piomba sul posto e sono cavoli amari per tutti, discoteca compresa. E' una storia lunga."

Oh, andiamo, Paolo. Si capisce che muori dalla voglia di raccontarcelo. Avanti.
Non ho seguito il programma (neanche mi arriva il segnale di Odeon TV) ma si sarebbe piaciuto dargli un'occhiata (per farmi qualche risata s'intende ^^)

Quando ho letto del laser sono rimasto così: O_o


:D
E so anche (ripeto, non fate domande) che se un laser illumina davvero un aereo, la polizia piomba sul posto e sono cavoli amari per tutti, discoteca compresa. E' una storia lunga.

Quando hai scritto questa cosa mi sono ribaltato dal ridere...chissà quante ne hai combinate e non ce lo vuoi dire :)

Per il resto...va ancora bene che Odeon è un'emmittente con diffusione e pubblico limitati. Il problema è quando queste vaccate arriveranno (è solo questione di tempo) sulla rai, magari nelle grinfie di quel ciarlatano di Giacobbo oppure di Minoli. Quello che più mi intristisce è sapere che in parlamento faranno delle interrogazioni su questo fenomeno, quando potrebbero benissimo starsene al bar a far nulla.
Ho sentito l'intervento del Senatore. Mi si è gelato il sangue.
Questo ha alzato la cornetta, ha detto quattro stupidaggini da paranoico, condite da affermazioni del tenore "il misitero della difesa sa tutto, ma non parla".
E il conduttore subito dopo si sente autorizzato a dire che siccome ha parlato un "Senatore della Repubblica" che fa domande al "Ministero della Difesa", il quale non risponde... beh allora i complottisti non sono paranoici. Se parla un Senatore c'è qualcosa di vero.
Argh! Ma vi rendete conto? Queste persone hanno una responsabilità terribile. Sono voce delle istituzioni, ne rappresentano al credibilità, e sono talmente superficiali da parlare a vanvera senza capire la responsibilità che hanno.
Almeno gli altri parlamentari incappati in bufale di solito stavano zitti una volta pizzicato con le mani in bufala.
Questo invece persevera. Fermatelo!
Non c'è qualche legge in italia (minuscolo!) che consente di licenziare un senatore se sputtana in questo modo il parlamento?
Di questa trasmissione resta il senso di disgusto indotto da quel presentatore.

Al di là dei commenti & lavori sull'argomento, di entrambe le parti in causa, che meriterebbero maggior serietà e rispetto sia reciproco che per l'argomento oggetto di scontro, ste scie... quel manichino di plastica viscido come William Hurt in quel film (chi lo coglie bene altrimenti pace) rende sia la serata che tutta la questione solo un fenomeno da baraccone. Tutti contenti immagino, no?

Finché un personaggio simile resta su Odeon il palinsesto televisivo nazionale è al sicuro? Come mai non degna altrettanto scalpore lo squallido programma condotto da quel Giacobbo, Voyager. Ogni puntata sarebbe degna di denuncia tante corbellerie vuol far passare per vere ma ancor più come le ripercorre ciclicamente. In RAI invece che su di una rete locale.

E il CICAP? sempre in prima linea, non dice niente su Voyager?

Sì, anche troppo, vi partecipa...
Anche Calderoli e Caruso (per fare SOLO due nomi) sono parlamentari.
Cio' non vuol dire che abbiano l'uso della ragione.

Saluti
Hanmar
Ma sbaglio, o dal sito di odeon tv c'è scritto che è prevista un'altra puntata sulle scie chimiche venerdì prossimo?
Ma sbaglio, o dal sito di odeon tv c'è scritto che è prevista un'altra puntata sulle scie chimiche venerdì prossimo

Si, parleranno di orgoniti e criptoniti (con buona pace per superman)
E il CICAP? sempre in prima linea, non dice niente su Voyager?

Come già aveva detto qualcuno, non so se lo stesso Paolo, i "contraddittori" nei salotti tv, spesso vengono relegati a comparsate, lasciati da soli a discutere contro 10 persone (e spesso un pubblico che è già prevenuto verso di loro), interrotti senza motivo e presi in giro.Quando invece si tratta di servizi realizzati (vedi Voyager) le loro dichiarazioni vengono limate e tagliuzzate: così davanti ad uno che esclama "i crop circle sono opera degli alieni" (e a cui viene lasciato il tempo di spiegare la sua teoria), viene messo il contraddittorio di una persona che esclama "non è vero" e poi viene interrotto.

A quel punto immagino che sia quelli del Cicap, ma anche gli esperti di areonautica, di meteorologia e tutte le persone che possono a buon diritto essere considerate esperti del settore, non rinuncino ad abbandonare i loro impegni di lavoro per farsi prendere in giro in una trasmissione solo per contrastare le farneticazioni di questi poveri esaltati. Certo, la loro "rinuncia" innesta un circolo vizioso per cui i complottisti acquistano sempre più potere, ma non possiamo fargliene una colpa.

Immaginate di essere un esperto di un qualunque settore (medicina, ingegneria, meteorologia, ecc...) che svolge regolarmente il suo lavoro. Ricevete una chiamata per andare a contrastare dei cospirazionisti in un programma tv: all'inizio pensate "vabbè, questa è gente che non sa di cosa sta parlando" e inoltre voi siete consapevoli che le loro teorie non stanno in piedi. Poi però arrivate in trasmissione e vi accorgete che

- in pochi secondi dovete controbattere delle teorie che quelli hanno messo in piedi con molti mesi. Chiaramente non avete i dati, i mezzi e la documentazione per farlo SUL MOMENTO, dato che ovviamente nessuno vi ha avvisato in anticipo a quali domande dovevate rispondere. Sarebbe come se, in un processo, la difesa venisse informata 3 giorni prima, mentre l'accusa ha avuto diversi mesi di tempo per prepararsi.
Probabilmente voi,se aveste la possibilità di portare la documentazione richiesta, potete pure dimostrare che i dati proposti dai complottisti sono fasulli, ma logicamente loro giocano proprio sulla vostra "impreparazione" del momento.
Messaggio percepito: gli esperti ne sanno meno dei cospirazionisti.

- vi trovate da soli a controbattere contro più persone. Se state mettendo alle strette un cospirazionista, un altro vi interromperà per difendere il suo amico. Se c'è un pubblico in sala, basterà una frase ad effetto del cospirazionista per attirare l'applauso. Qualcosa del tipo "la gente deve sapere, voi non fate altro che oscurare la verità", urlata al momento giusto. Se poi il presentatore è pure dalla loro parte...siete fregati.
Risultato: l'esperto del settore dimostra di essere una persona pilotata, senza personalità e che si fa mettere sotto da tutti (beh, in 2 contro 1 sono capaci tutti)


A quel punto, quando il giorno dopo vi siete resi conto che vi siete giocati diverse ore di lavoro (o di riposo), la credibilità (siete passati come dei cialtroni), la prossima volta vi vedrete bene dall'accettare. E chiaramente i cospirazionisti la vedono come un atto di codardia.
Ecco, a forza di parlare poi mi dimentico quello che volevo dire all'inizio :(
Il Cicap, giustamente, dopo che spiega 10 volte la stessa cosa, si sarà bell'e rotto di vedere che, la settimana dopo, le loro spiegazioni sono finite nello sciacquone di Giacobbo.
ok! ragazzi purtroppo la Verita'fa MOLTO male...fatevene una ragione!

vi lascio alle "vostre" bufale!
voglio proprio VEDERE se siete "capaci " di andare in tv a ridere!

ciao a buona vita!
@Hanmar
Anche Calderoli e Caruso (per fare SOLO due nomi) sono parlamentari.
Cio' non vuol dire che abbiano l'uso della ragione.
---------------

No, il punto è un altro.
Se Calderoli dice che vuole fare la secessione della Padania, o Caruso diche che vuole fare l'esproprio proletario delle proprietà private, uno le può considerare corbellerie, ma sono sempre e comunque punti di vista politici. Puoi non condividerli ma sono modelli che secondo alcuni vorrebbero far migliorare la società in cui viviamo.

Qui invece si tratta di un Senatore che senza competenze in materia si mette a disquisire di argomenti tecnici dicendo stupidaggini, dimostrabili e dimostrate tali. Sul comunismo e la secessione tu puoi dire "io la penso così" e nessuno può dire all'altro io ho ragione e tu no. Perché siamo nel campo delle opinioni.
Sulle scie chimiche siamo nel campo delle stupidaggini.

Mi è piaciuto poi come il senatore citasse le varie email di congratulazioni da tante regioni italiane che gli sono giunte, perché in quelle regioni si sono verificate le scie chimiche.
Ora, gli scialchimisti dicono "Ecco, anche il Senatore (!) ci dà ragione" e il Senatore (!) dice "ecco, anche tanti cittadini mi sostengono". Si autogiustificano a vicenda!!!

A questo punto non so se il senatore (!) ci è o ci fà. Perché mi viene il dubbio a questo punto che cavalchi le scie chimiche con intento populista, e questo sarebbe davvero grave...
Scusate il triplice commento,ma questa faccenda dei contraddittori mi ha fatto tornare in mente qualcosa andato in onda qualche giorno fa, ovvero i tanti dibattiti sulle stimmate di Padre Pio. Da un lato chi credeva cecamente nel fatto che il frate abbia ricevuto le ferite alle mani, dall'altro chi invece poneva il "ragionevole dubbio" che tali ferite se le procurasse da solo e che non permettesse a nessuno di controllare.
Chi credeva alle stimmate usava queste teorie
- ho visto delle foto e sono vere
- sono il simbolo della volonà di dio
- ci sono altre persone al mondo che le hanno ricevute, tutti casi DOCUMENTATI (ovviamente questi documenti non li avevano, ma "sicuramente" c'erano...)
- "io sono stato miracolato da padre pio" (no comment)

Chi non credeva, o almeno dubitava delle stimmate, diceva:
- nessuno ha mai potuto verificare la natura di queste ferite
- chi ha potuto farlo è stato "opportunamente selezionato". Perchè? Perchè se il medico A può confermare che tali ferite hanno qualcosa di inusuale, il medico B dovrebbe trovare qualcosa di diverso? Se una persona mi dà una conferma di un evento al di fuori della regola, ma rimane l'unica che lo ha esaminato, ho dei seri dubbi se non viene permesso ad altri di confermare/smentire questa teoria.
- perchè mai dio dovrebbe dare un segno del genere, quando la crocifissione non comportava l'inchiodamento della mano, ma questo è solo un particolare aggiunto nella Bibbia? Infatti basta ragionare: se voi foste inchiodati in quel modo, senza essere legati, la vostra mano cederebbe sotto il vostro peso
- tante persone che hanno ricevuto le stimmate sono stati scoperti e denunciati per truffa (e qui la documentazione c'è, se il contradittorio avesse il tempo di cercarla); perchè devo pensare che lui sia diverso? Se sento il rumore di zoccoli in un maneggio, esiste una remota possibilità che sia una zebra, ma è molto più ragionevole pensare che sia un altro cavallo.



Ovviamente, in un paese bigotto come il nostro, il "dubbioso" veniva implicitamente tacciato come "miscredente" o "ateo" e quindi "senza valore nè rispetto" (come se il fatto di non voler credere in un dio renda una persona un essere priva di valori...mentre la storia ci insegna quanti crimini vengono commessi tutt'ora in nome di un dio).Senza contare che spesso il "dubbioso" affermava di essere di fede cattolica, ma giustamente voleva verificare quello che poteva fare benissimo con le sue conoscenze e i suoi mezzi.
Per di più i credenti erano sempre in maggioranza, cercavano di parlare ammiccando il pubblico e con toni di voce suadenti per ottenere il favore del pubblico in studio (che in queste vicende è sempre dalla parte del credente), e il risultato è abbastanza prevedibile.


So bene che sono andato in OT e me ne scuso, ma credo rientri a pieno nel discorso su come in Italia le teorie non vengano selezionate in base a quanto siano verificate, ma in base a quali siano più affascinanti e misteriose. Un po' come nel medioevo...e quando di mezzo si mette la chiesa e i suoi dogmi l'accostamento diventa ancora più forte.

@ Mr Jones
Hai ragione. La verità fa male. Infatti basta vedere come liquidi i discorsi con un "mi fate ridere", segno che non hai nient'altro da dire, prima di ritirarti nel suo santuario delle verità.

Buona vita anche a te, sempre che tu non abbia paura di mettere il naso fuori casa per paura delle scie.
Ciao replicnte cattivo,certo come la morte che ho paura delle scie,perchè anche Tu e i Tuoi cari respiriamo merda irrorata e non solo dalle scie!

L'uomo nasce perfetto...ma qualcun altro..sta impedendo che lo sviluppo naturale degli organismi faccia il suo corso!

we live in a toxic world!
Ho visto la trasmissione su Padre Pio.
L'unico "scettico" in trasmissione era Piergiorgio Odifreddi mentre "pro San Pio" c'erano, oltre al conduttore Bruno Vespa: un frate, Messori, Irene Pivetti, la madre di un bambino presunto miracolato, Rosalino Cellamare alias Ron e qualcun'altro che ora non ricordo.
Si è trattata di una palese violazione della par condicio: Odifreddi valeva da solo molto di più di tutti gli altri messi insieme. Se inviti uno come Odifreddi devi invitare almeno una quindicina di avversari (soprattutto se del calibro della Pivetti) altrimenti il dibattito è inevitabilmente non equilibrato.
perchè anche Tu e i Tuoi cari respiriamo merda irrorata!
A parte il discutibile accostamento tra un soggetto alla seconda persona e un verbo alla prima, il fatto che ora tiri in ballo i miei famigliari solo per il gusto di spaventarmi fa capire che le tue argomentazioni (che tralaltro...non esistono) sono finite da tempo.
Perchè? I Tuoi cari invece non la respirano? Preoccupati per loro, piuttosto.

e non solo dalle scie!

ECCOLI LI'!!!!!!!!
Nessuno qui osa negare che l'aria sia piena di schifezze: le auto, gli impianti di riscaldamento, i rifiuti...tutta roba che sporca l'aria che respiriamo. Occupiamoci di QUELLE cose prima di andare a cercare veleni inesistenti.
Sarebbe come se entrassi in una sala piena di gente che fuma il sigaro e mi preoccupassi di andare a cercare se uno di loro ha usato un deodorante che - a mio parere - contenga un ingrediente che mi farà morire lentamente.


L'uomo nasce perfetto...

E questa dove l'hai sentita?

ma qualcun altro..sta impedendo che lo sviluppo naturale degli organismi faccia il suo corso!

Si è vero: ci sono un sacco di guerre nel mondo. Tutte vere e documentate. Ma è molto meglio aprire gli occhi alla gente sulle scie chimiche, vero?


we live in a toxic world!

Certo. E la causa primaria sono le scie chimiche. Vabbè...
@ Maurizior
la madre di un bambino presunto miracolato, Rosalino Cellamare alias Ron

Immagino solo come può apparire uno scettico che, davanti ad una madre commmossa per la guarigione del figlio, si mette a sostenere che è "merito della medicina" oppure che "è stato qualcosa che la scienza prima o poi scoprirà". Peccato che entrambe le frasi racchiudano migliaia di anni di progresso, che vengono buttati nel cesso quando escono queste storie. Poi però, se la gente ha mal di testa, si prende l'aulin, mica si mette a pregare...


Se inviti uno come Odifreddi devi invitare almeno una quindicina di avversari (soprattutto se del calibro della Pivetti) altrimenti il dibattito è inevitabilmente non equilibrato.


Ovviamente ho colto l'ironia della tua sagace battuta. Mi viene in mente Leonida, in 300, quando dice "ho portato molti più GUERRIERI di te" rispetto all'alleato che ha un numero maggiore di soldati, ma molto meno preparati. Purtroppo in quelle trasmissioni conta sempre e solo il numero...o al limite chi urla di più.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
trovate da soli a controbattere contro più persone. Se state mettendo alle strette un cospirazionista, un altro vi interromperà per difendere il suo amico. Se c'è un pubblico in sala, basterà una frase ad effetto del cospirazionista per attirare l'applauso. Qualcosa del tipo "la gente deve sapere, voi non fate altro che oscurare la verità", urlata al momento giusto. Se poi il presentatore è pure dalla loro parte...siete fregati.
Risultato: l'esperto del settore dimostra di essere una persona pilotata, senza personalità e che si fa mettere sotto da tutti (beh, in 2 contro 1 sono capaci tutti)


Stai forse facendo il ritratto dettagliato dell'intervento del prof. Massimo Teodori al MCS quando ,in mancanza di argomentazioni , ha iniziato a screditare le fonti citate?Oppure alzare la voce e improvvisare una sceneggiata napoletana per strappare lacrime e applausi dalle casalinghe di Voghera?
Stai forse facendo il ritratto dettagliato dell'intervento del prof. Massimo Teodori al MCS quando ,in mancanza di argomentazioni , ha iniziato a screditare le fonti citate?Oppure alzare la voce e improvvisare una sceneggiata napoletana per strappare lacrime e applausi dalle casalinghe di Voghera?

Esattamente. Che poi è la stessa cosa che fanno i politici, i Taormina, ma anche gli stessi Costanzo quando si trovano a non saper cosa dire.
Ma guardate che esistono anche i credenti scettici, eh. Non serve essere atei per farsi due domande ed avere due dubbi.
@ mr.jones:
purtroppo la Verita'fa MOLTO male...

sono veramente esterrefatto. questo cita la verità con la "V" maiuscola. se fosse veramente convinto di possederla (purtroppo per accertarlo ci vorrebbe un serio consulto psichiatrico), credo proprio che sarebbe un caso clinico interessante da studiare, per gli esperti del settore...

per tutti coloro che, come me, sono increduli del fatto che un Senatore della Repubblica sprechi il suo tempo ed i nostri soldi in queste frottole, tenete presente questi parametri base:
-un politico è solitamente un incapace non avvezzo al ragionamento pratico o tecnico ma solo all'inciucio, alla scaltrezza e alla gestione del potere;
-ritengono di avere il diritto divino di disquisire su tutto, anche su argomenti che non conoscono nel modo piu' assoluto;
-se gli hanno promesso un pacchetto di voti, un politicante salterebbe anche nel fuoco pur di averli;
-sarebbe interessante fare delle ricerche sui collegamenti faccendier-partitocratic-affaristici fra l'onorevole in questione e, per esempio, la proprietà di OdeonTV, secondo me ne saltano fuori delle belle...
-per i signori sciachimisti che volessero attaccarmi su questi argomenti, sono quindici anni che ho fra le p**** assessori, consiglieri, faccendieri, portaborse e reggipancia di partito, quindi difficilmente potrete esservi fatti un bagaglio di (orribile) esperienza come il mio...

egragi signori sciachimisti, vi rinnovo un allegro invito: meteomisurasti l'altezza del tanker come se fosse antani, col telemetro a nuvole, anche se verde e prematurato con lo scappellamento a destra?
e, di grazia, se l'antennone nuvolesco è ben dispiegato a suon di peti chimici e trecce di berenice, vuoi vedere che ci si prende anche Capodistria? (questa la capiranno solo i piu' in là con l'età...)
e per fare un TIN e successivo DEM dell'Italia, è meglio una scansione e restituzione da un "image satellite" oppure posso annaffiare l'ortensia in giardino per aumentare l'umidità dell'aria e sperare che con una scia chimica ed un paio di orgoni biturbo il modello 3D dell'Italia stessa mi si stampi tutta sul lenzuolo steso ad asciugare?
sono interrogativi seri, vi prego rispondetemi, non ci dormo la notte e vedo elicotterini neri radiocomandati dai MIB che mi volteggiano attorno... AIUTO!!!

:)
- mamma, mamma, mi compri un orgone nuovo?
- no Gigetto, ne hai già quattro, gioca con quelli che hai.
- allora un elicotterino nero nuovo, daaaai!
- t'ho detto di no! anche di quelli è piena la casa!
- WAAAAAAAAH! io voglio l'orgone limited ediscion che ho visto in tivù autografato dal Comandante Strecher! BUAAAAAAAAH!
- BASTA! quando arriva papà dal lavoro stasera gli dico che hai fatto le bizze, e per punizione stai un mese senza guardare Rebus in tivù!
"In realtà ci sarebbe un metodo assai più preciso della penna laser o della nuvoletta: si chiama triangolazione, ed è quello usato da oltre un secolo per misurare l'altezza degli oggetti (montagne, nuvole, eccetera)."

Sono piuttosto sicuro che metodi trigonometrici fossero in uso gia' dagli antichi Greci, e che la triangolazione fosse un metodo standard della cartografia fin dal Settecento.
Volevo alleggerire un attimo la tensione proponendovi di vedere questo sito. E' veramente divertente ed ha sfruttato la scia "complottista" per il suo scopo goliardico-pubblicitario.
Infatti sembra che degli alieni abbiano rubato un manzo nel bel mezzo della pampa argentina... :-)
http://www.manzoscomparso.com
"(questa la capiranno solo i piu' in là con l'età...)"

Il casino è quando fingono di non capirla giusto per farti passare per matto con gli altri...
Il sito di ManzoScomparso è assolutamente geniale!! :D
...queste scie chimiche mi ricordano il famoso virus "Albania", lo riporto per i piu' giovani:

In questo momento tu ha ricevuto nel tuo compiuter "Virus Albània".
Sicome noi de Albània non ha esperiensia de softwer e programasione, questo virus Albània funsiona su principio di fiducia e cooperasione.
Alora, noi prega voi adeso cancela tuti fail de vostro ard disk da soli e spediscie di questo virus a tuti amici di vostra rubrica che fano uguale.
Poi di esempio mentre scrive cose di lavoro o di altro, voi ogni cincue, dici minuti spegne direttamente compiuter in modo da perdere tuto lavoro fatto, e Virus albania in questo modo anche se molto povero così funziona benissimo.

Grasie per fiducia e colaborasione,
grupo ackers Albània.


...in pratica, hanno inventato i gas esilaranti per i poveri. Ah, gia', dimenticavo: non sono gas ma servono "per fare un immenso antennone per mappare il territorio a scopo bellico". I satelliti per i poveri, insomma. Con la differenza che le foto del satellite sono leggermente piu' ferme di quelle di un aereo, e hanno tanti altri vantaggi che sono il motivo per cui sono stati sviluppati.

Ehm, Paolo, tu che sei un uomo di mondo, all'estero che si dice del nostro parlamentare?
Una domanda sorgemi spontanea alle labbra... a Sanremo c'è un porto turistico pieno di barche. Molte hanno un radar. Ma il nostro geniaccio non ha mai pensato di farsene prestare uno, girarlo di 90 gradi e misurare quanto sono alti 'sti cavolo di aerei?
si, comunque il Marcianò dice, in televisione, che ha rivolto il puntatore laser da 5 mW contro l'aereo e lo ritiene "legale" perchè lo ha "riconosciuto" come un tanker...sigh!

Allora, oltre il gesto puramente illegale di "illuminare" un aeromobile , vedi negli Stati Uniti dove arrestarono più di una persona per questo, Marcianò crede che con 50 euro riesce ad arrivare a 3500-4000 m?

Parlo perchè io quel laser verde ce l'ho. Uguale. Molto divertente. Ma se provate a guardare il puntino con un binocolo, mentre lo puntate sui 1000-1500 m, non è più un puntino ma è un'area circolare sfocata.

Seconda e ultima cosa. Solo le targhe delle automobili, i cartelli stradali e altri elementi catarifrangenti "brillano" se illuminati. Provate sulle carrozzerie delle automobili.Nulla.
A meno che gli aerei non vengano verniciati con il micalizzato difficilmente riuscirete a vedere il famoso puntino marcianesco....
Grazie a Paolo che ci ridà un po' di serenità e buonumore.

Qui tra tanta creatività sembrano inventati anche i nomi: i fedeli del nuovo credo "Rosario" e "Santacroce", l'unico con qualche competenza "Eminente" e il conduttore pronto a decollare per una prova "Decollanz". Ma davvero si chiamano cosi?
"Non c'è qualche legge in italia (minuscolo!) che consente di licenziare un senatore se sputtana in questo modo il parlamento?"

Risposta facile e scontata: se ci fosse il senato sarebbe almeno dimezzato (sto diventatndo decisamente troppo buono!).

Signori, alla gente non interessa capire, la gente preferisce credere! Quando io razionalmente cerco di interloquire con i religiosi, o con quelli che leggono gli oroscopi, o quelli che credono nei fantasmi e altre amenità del genere, prima o poi il discorso arriva a un punto in cui loro dicono: eh, ma se é tutto spiegabile che gusto c'é? Un po' di mistero, via! Non può essere tutto qui!
Capito? La prova inconfutabile dell'esisstenza del paranormale é che il normale é noioso!!!!
Ma come? Ci sono un sacco di cose che ancora dobbiamo spiegarci, ancora un sacco di cose da risolvere, ma no, non basta, ci deve essere qualcosa che sia impossibile spiegare per definizione.
Solo così questa gente si sente viva, credo.

Così, mentre magari gente più o meno normale si iventa Star Trek, Batman, Superman, Rat Man, Dylan Dog, Star Wars, pur riuscendo a mantenere separata la fantasia dalla realtà, altri hanno bisogno di vivere di favolette più o meno fantasiose per non impazzire.

Così le nuvolette che escono dagli aerei diventano pericolose scie chimiche inventate dai governi con chissà quali misteriosi scopi, una guarigione miracolosa diventa la gratificante volontà di un dio umanoide, un oroscopo azzeccato un'occasione per ricordarci i meravigliosi quanto misteriosi influssi delle stelle sulle nostre miserabili vite, e così via.

Vi ricordate da bambini, quando facevamo finta di essere qualcun altro, con una vita piena di mistero e pericolo, e perciò affascinante?
Bene, qualcuno é cresciuto, qualcun altro evidentemente no.
Caro John Wayne,

quello che dici ha un senso: proprio l'altro giorno stavo pensando che in effetti, molti cospirazionisti vedono la loro "causa" con una sorta di spiritualità (positiva, spesso con l'intenzione di fare del bene). E' in effetti per molti di loro un surrogato di una fede.

Ma ci sono anche quelli (beh, probabilmente non nel caso delle scie chimiche, che senza uno straccio di prova sono del tutto indifendibili) che in taluni casi mantengono razionalità e obiettività, e soppesano con la loro testa il loro credo.

Ad es. ci sono persone che investigano sull'11 Settembre senza gridare ai quattro venti che è una congiura; e io stesso sono religioso, Cattolico e fedele alla Chiesa di Roma, ma non per questo incapace di agire razionalmente a causa della mia fede, che so essere non razionalmente verificabile.
Solo una cosa da dire: che per quante varianti possa avere, e per quanto diversi possano essere le loro ossessioni e i loro argomenti... il modus operandi dei complottisti è sempre incredibilmente lo stesso.
A proposito dei rapporti tra scienza e fede, ricordo quel bellissimo film di fantascienza dal nome Contact, con Jodie Foster. La prima parte è reale perché parla del progetto SETI, poi arriva un messaggio radio da molto lontano...
Gli sceneggiatori ed il regista Robert Zemeckis sono stati bravissimi a trattare l'argomento, come d'altra parte non verranno delusi gli estimatori degli effetti speciali.
Se non lo avete mai visto ve lo consiglio.
Come dice una frase che ritorna durante il film:"L'universo è un posto molto vasto, è più grande di ogni cosa che chiunque abbia mai immaginato prima, se ci fossimo solo noi, sarebbe uno spreco di spazio."
Beh, sembra sempre che siamo pronti un po tutti a ridicolizzare le altrui affermazioni, senza mai proporre niente di concreto. Prima di ridicolizzare sarebbe opportuno in questo csao controllare un po' più spesso il cielo...
Cominciate già da ora, noterete sicuramente aerei che volano a quote basse (ne distinguete benissimo il rumore) che rilasciono scie e non, aerei che volano quasi in coppia alla stessa altezza, insomma qualcosa sembrerebbe a prima vista da perfetto ignorante che non quadra. lasciando stare il dicorso scie chimiche o scie di condensanzione, non ho bisogno di scomodare nessuno esperto per capire che qualcosa di anomalo succede nei Ns. cieli. Vi invito a guardare con più assiduità il cielo, senza avere nessun atteggiamento precostituito.
Beh, sembra sempre che siamo pronti un po tutti a ridicolizzare le altrui affermazioni, senza mai proporre niente di concreto.

Rotas, io ridicolizzo affermazioni che sono già ridicole in partenza. A te non sembra ridicola e degna di un B-movie l'idea che dei militari usino un progetto ipersegreto per spruzzare roba in aria sotto il naso di tutti al solo scopo di fare una cartina più dettagliata? A te non sembra ridicola l'idea che i militari italiani tengano segreto un progetto per invadere l'Italia?

noterete sicuramente aerei che volano a quote basse (ne distinguete benissimo il rumore) che rilasciono scie e non, aerei che volano quasi in coppia alla stessa altezza, insomma qualcosa sembrerebbe a prima vista da perfetto ignorante che non quadra.

Attenzione, appunto, al "perfetto ignorante". Se il perfetto ignorante si documenta, fa delle misure, chiede agli esperti, capisce di aver preso un granchio e di essere stato preso in giro dai complottisti.

non ho bisogno di scomodare nessuno esperto

E' proprio questo il tuo errore: la presunzione di sapere.

E' soltanto questa presunzione che permette di sorvolare il fatterello che questi fenomeni sono così evidenti ai perfetti ignoranti ma stranamente sfuggono a tutti gli studiosi professionisti. Fanno parte della Grande Cospirazione?

Che so, il conduttore delle previsioni meteo di Canale 5 è un cospiratore?
Paolo cosa hai combinato con le luci da discoteca?? Dai dai raccontaci :P
Cominciate già da ora, noterete sicuramente aerei che volano a quote basse (ne distinguete benissimo il rumore) che rilasciono scie e non, aerei che volano quasi in coppia alla stessa altezza, insomma qualcosa sembrerebbe a prima vista da perfetto ignorante che non quadra.

Aerei che volano in basso emettendo scie non ne ho ancora mai visti.
Sopratutto perchè non ne riesco a percepire il rumore tanto sono in alto.
Ma anche se percepisco il rumore e guardo in alto non vedo più alcun aereo in cielo, perchè prima che il suono giunga a terra l'aereo è bello che andato via.

Aerei che volano in coppia alla stessa altezza... precisando che è sempre la "stessa altezza" il problema di questa frase. Come deduci la quota?
Se non hai un radar e non sei collegato ai transponder in modalità C (gli aerei trasmettono un proprio segnale via radio che indica: velocità/direzion/quota) non puoi dedurlo.
Per il resto i voli in formazione esistono da quando esiste l'aeronautica militare e le pattuglie acrobatiche (pure gli ultraleggeri volano in coppia se vogliono, con le opportune distanze ovviamente)
Vedo che tutti siete ostili a questo genere di trasmissioni...
Io invece, che pure sono un fisico (quindi avvezzo al "metodo scientifico") mi diverto un sacco quando le guardo! :-D
La trasmissione Voyager è bellissima! E' stupendo vedere come il conduttore si arrampica sugli specchi per dimostrare che dietro a tutti ci sono i templari! (oppure gli alieni) :-D
No davvero secondo me avete frainteso... non sono trasmissioni di informazione... sono comiche!
Anche il titolo stesso di Voyager: "viaggio ai confini della conoscenza" fa notare esplicitamente come dalla conoscenza stessa si tenga a debita distanza :-D

Rispondendo in merito alla discussione sulle stigmate e al modo di interagire con i religiosi più bigotti vi voglio portare la mia esperienza.
Ho scoperto che è molto più efficace rispondere ai bigotti (non confondiamo i religiosi con i bigotti) sul loro stesso terreno. Puoi tranquillamente contraddire le loro affermazioni miracolistiche citando passi della bibbia (dove c'è tutto e il contrario di tutto) a tuo favore. In questo modo ottieni molto di più che contrapponendoti con la razionalità e la ragione (che da molti viene vista come il demonio).
Con una documentazione veramente minima puoi scoprire un'infinità di contraddizioni all'interno della dottrina cattolica da usare a tuo vantaggio.
Il problema dei "complottisti" è di tipo psichiatrico. Sono infatti casi esemplari di paranoia, o disturbo delirante che dir si voglia.
Dal punto di vista medico sono difficili da accertare, poichè il disturbo non compromette la capacità razionale dei soggetti e di solito le tipiche fobie di persecuzione, tra le quali quelle di essere vittime di grandi e sinistri complotti, si basano su osservazioni razionali, anche se illogiche o indimostrabili.
La tipica reazione del paranoico è comunque quella di non credere ad alcuna prova che dimostri l'infondatezza delle propire paure e anzi di diffidare di coloro che tentano di dimostrare la loro illogicità.
Dunque, cari ragazzi, tentare di convincere 'sti cretini che le scie chimiche sono solo nella loro testa è come spalare acqua con un forcone, e comincio a pensare che non ne valga la pena.
http://it.wikipedia.org/wiki/Paranoia.
Di certo è un disturbo molto in voga oggigiorno, e trova terreno fertile per manifestarsi nelle menti degli ignoranti o in quelle piene di pregiudizi.
A volte mi fanno compassione.
Intanto che aspetti la seconda puntata, dai un'occhiata a questo: http://www.youtube.com/watch?v=PVZAChMUa0Y

Il fatto che il laser usato non fosse in grado di rivelare l'altezza dell'aereo, non significa che non vi siano aerei (e forse anche quello presentato nel video) che viaggino a bassa quota e rilascino sostanze nell'aria.

O che vi siano aerei che lo fanno ad alta quota.

Sei una persona di logica, dovresti arrivarci da solo.
Il bario nell'ambiente

Il bario e' molto abbondante sulla terra, essendo il 14esimo elemento della crosta terrestre. Le quantità elevate di bario possono essere trovate soltanto in terreni e alimenti, come noci, alghe, pesci e determinate piante.
A causa del vasto uso di bario nell'industria le attività umane contribuiscono notevolmente al rilascio di bario nell'ambiente. Di conseguenza le concentrazioni di bario in aria, acqua ed nel terreno possono essere superiori alle concentrazioni naturali in molti luoghi.

Alcuni composti di bario entrano nell'aria durante i processi estrattivi, i processi di raffinazione, e durante la produzione dei composti di bario. Può anche entrare nell'aria durante la combustione dell'olio e del carbone.

Il minerale piu' estratto e' la barite, che e' anche il piu' comune, e la witserite. Le principali areee estrattive sono Gran Bretagna, Italia, Repubblica Ceca, Stati Uniti e Germania. Circa 6 millioni di tonnellate vengono prodotte ogni anno e le riserva sono stimate essere superiori ai 400 milioni di tonnellate.

[da http://www.lenntech.com/
italiano/
tavola-periodica-elementi/
Ba-it.htm]
"concentrazioni di bario in aria, acqua ed nel terreno possono essere superiori alle concentrazioni naturali in molti luoghi."

Non significa nulla: di quanto superiori ed in quali luoghi? Scrivendo in quel modo posso dire tutto ed il contrario di tutto.
Mi stupisco di come si possa credere ancora a queste sciocchezze.
Se devo essere sincero, pure io c' ero cascato in queste stupidaggini, ero un forte sostenitore, ma poi, leggendo i documenti che Paolo pubblicava (Grazie infinite) e documentandomi seriamente ho capito che tutto questo non stava ne in cielo ne in terra.
Tutte le tesi presentate dagli sciachimisti sono state (e vengono) facilmente smontate con documentazioni che vanno al di là dei soliti video presentati dagli stessi.
E poi...ormai ci si arriva a controbatterle anche solo a logica.

Comunque...grazie Paolo perché ogni volta che pubblichi degli articoli sulle scie chimiche metti delle immagini davvero fenomenali che uso anche come wallpaper!!
Barium levels were determined in 122 municipalities in 10 provinces in samples of raw, treated and distributed drinking water serving approximately 36% of the Canadian population. The provincial median concentrations of barium in distributed water ranged from not detectable (£0.005 mg/L) in British Columbia, Newfoundland, Nova Scotia and Quebec to 0.084 mg/L in Alberta. The Canada-wide median concentration was 0.018 mg/L. The maximum level of barium in a sample of distributed water was 0.602 mg/L, measured at a site in Ontario. Barium levels in raw water were not significantly different from those in treated water.

Barium is generally present in air in particulate form, and its presence is attributed mainly to industrial emissions, specifically the combustion of coal and diesel oil and waste incineration. No data on concentrations of barium in ambient air in Canada have been found. In the United States, concentrations have been found to range from 0.0015 to 0.95 µg/m3

se hai voglia di leggere..
http://www.hc-sc.gc.ca/ewh-semt/
pubs/water-eau/doc_sup-appui/
barium-baryum/index_e.html

fonte: Health Canada
Fabio ha detto...

"concentrazioni di bario in aria, acqua ed nel terreno possono essere superiori alle concentrazioni naturali in molti luoghi."

Non significa nulla: di quanto superiori ed in quali luoghi? Scrivendo in quel modo posso dire tutto ed il contrario di tutto.

25/11/07 12:08


Noto un esempio illuminante di uso della LOGICA, invocata a gran voce pochi commenti prima. Se le prove sono a favore della ridicola teoria delle scie "chimiche" non è necessario indicare fonti, date, percentuali, FATTI, quando sono contrarie devono essere dettagliate all'inverosimile. Fuffa.
@ rotas:

"noterete sicuramente aerei che volano a quote basse (ne distinguete benissimo il rumore)"

già, e mi fanno anche due pa*** così, notte e giorno, visto che casa mia è esattamente nel punto di virata di un circuito per il lancio di paracadutisti militari... però, dato che alcuni piloti sono amici, me ne sto tranquillo, a casa mia non lanciano bario, solo zucchero filato. :)

"aerei che volano quasi in coppia alla stessa altezza"

ed ancora si riscasca nelle supposizioni non validate; misurateli, se siete capaci. dai "non complottisti" però esigete misure precise al millimetro, altrimenti la colpa è del babau... :)

suggerisco una cura ed una terapia per la paranoia galoppante.
@ fabio:

"Non significa nulla: di quanto superiori ed in quali luoghi? Scrivendo in quel modo posso dire tutto ed il contrario di tutto"

se sei certo che in qualche luogo c'è una concentrazione anomala di bario assolutamente anomala e certamente correlata al rilascio di sostanze da parte di aerei, non hai che da misurarla con metodo scientifico e documentato, validare e provare la correlazione, rendere il tutto ragionevolmente ripetibile e poi presentarlo al mondo. altrimenti, se non fai così, il resto sono solo chiacchiere da bar, e come tali vengono considerate dalle persone dotate di intelletto.
e, ripeto, l'onere di provare tutto questo è solo a tuo carico.

Paolo, attiva il QI test per permettere la pubblicazione dei commenti, direi che arrivati a questo punto non se ne può più fare a meno...
@ Replicante Cattivo

Il Cicap, giustamente, dopo che spiega 10 volte la stessa cosa, si sarà bell'e rotto di vedere che, la settimana dopo, le loro spiegazioni sono finite nello sciacquone di Giacobbo.

Allora perché sta a guardare?
Perché non osteggia la televisione Giacobbo style? per lo meno in Rai, programmi simili distruggono il lavoro comunicativo del CICAP. Come reagisce di fronte a detta squallida divulgazione?
Metto in dubbio la mission del CICAP e il ruolo che ricopre, tutto qui, il ritorno che ottiene ( ? ) nello stare a guardare... e scrivere libri, fare conferenze.


@ Mattia

A questo punto non so se il senatore (!) ci è o ci fà. Perché mi viene il dubbio a questo punto che cavalchi le scie chimiche con intento populista, e questo sarebbe davvero grave...

no, sarebbe solo la realtà delle cose del Sistema Italia,
sottoinsieme di mediocre livello del Sistema Mondo.
Poi, un politico ex DC now UDC che a motto di partito inneggia: IO C'ENTRO... do coio coio, che t'aspetti. Il populismo è la sua/loro prima tecnica in uso, tze.
Ma da chi avrà(nno) imparato a cavalcare così bene le leggende metropolitane?
@george_glootey

I dati che citi non sono in nessun modo rapportabili a quelli visionabili nel video, per un semplice motivo: nel video si parla di acqua raccolta all'interno del pick-up del tizio, dopo che lui ha visto del particolato cadere dall'alto. I dati che tu riporti fanno riferimento all'acqua distribuita nelle condutture ed all'aria.

@logan7
"Noto un esempio illuminante di uso della LOGICA, invocata a gran voce pochi commenti prima. Se le prove sono a favore della ridicola teoria delle scie "chimiche" non è necessario indicare fonti, date, percentuali, FATTI, quando sono contrarie devono essere dettagliate all'inverosimile. Fuffa.

Già bollare come ridicola una teoria senza avere le basi per confutarla è di per se molto antiscientifico, nonché illogico.

A te si richiede lo stesso grado di accuratezza che tu richiedi negli altri, nulla di più nè di meno.

@operation one
"se sei certo che in qualche luogo c'è una concentrazione anomala di bario assolutamente anomala e certamente correlata al rilascio di sostanze da parte di aerei, non hai che da misurarla con metodo scientifico e documentato, validare e provare la correlazione, rendere il tutto ragionevolmente ripetibile e poi presentarlo al mondo."

Sono d'accordo. Il non far questo, però, non prova in alcun modo che le chemtrails non esistono. In altre parole, non portare prove a della loro esistenza non significa portare prove della loro non esistenza. Tienilo bene a mente, prima di dire che "le chemtrails non esistono". Tu, come tutti gli altri.
@fabio

nel video si parla di acqua raccolta all'interno del pick-up del tizio, dopo che lui ha visto del particolato cadere dall'alto.

Già il fatto che abbia raccolto l'acqua all'interno del pickup fa di per se contaminare la prova; vedi, per esempio, l'uso del bario nelle vernici e nei fuochi artificiali.
Se il signore avesse preso delle quantità d'acqua in diverse zone, anche vicine, dalla presunta caduta di "particolati" avrebbe avuto un maggiore valore scientifico.Non concordi?

Il precedente commento era per farti notare che ci sono degli organismi federali o scientifici che misurano e valutano le dosi di bario e altri metalli nell'acqua e/o aria.
Fa strano che non si accorgano di valori "fuori scala" dell'ordine di grandezza di 100 volte maggiori a quelli normalmente misurati.
@ george_glootey

Sono d'accordo sul fatto che il campione non fosse dei più idonei, suscettibile com'era di contaminazioni, ma diamine, si tratta pur sempre di un tizio che vede delle cose strane in cielo, poi vede cadere della polvere e fa il meglio che è nelle sue possibilità.

No, non trovo affatto strano che gli organi nazionali preposti al controllo di queste cose "non si accorgano" di nulla o, addirittura, edulcorino i dati per farli rientrare nella norma. Magari adducendo tesi - senza però dati verificabili a supporto - che certe sostanze sono comunque nell'ambiente a causa di tanti altri fattori. Nel video, se l'hai ascoltato, si dice che quei valori non solo sono anormali, ma la loro origine è sconosciuta - e dire delle autorità competenti.

Qui la questione non è se la misurazione dell'altezza tramite laserino tascabile è affidabile oppure no, la questione è se c'è qualcosa da misurare - e se c'è lo si deve fare nella maniera più affidabile possibile.

E' vero o non è vero che negli ultimi anni le scie di condensazione sono diventate molto più persistenti di quanto lo fossero una decina di anni fa? E' vero o non è vero che il loro numero è aumentato? A mio modo di percepire la realtà, sulla base delle mie osservazioni, è vero.

Questo è sufficiente per farmi fare un'ulteriore domanda: perché?

Io voglio risposte certe a quella domanda.
Stai forse facendo il ritratto dettagliato dell'intervento del prof. Massimo Teodori al MCS quando ,in mancanza di argomentazioni , ha iniziato a screditare le fonti citate?Oppure alzare la voce e improvvisare una sceneggiata napoletana per strappare lacrime e applausi dalle casalinghe di Voghera?

Esattamente. Che poi è la stessa cosa che fanno i politici, i Taormina, ma anche gli stessi Costanzo quando si trovano a non saper cosa dire.


Che fai commetti un autogol così clamoroso?
Paolino dovrebbe cacciarti a pedate da questo 3d.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
In altre parole, non portare prove a [favore] della loro esistenza non significa portare prove della loro non esistenza. Tienilo bene a mente, prima di dire che "le chemtrails non esistono". Tu, come tutti gli altri.
Incontestabile.
Però, a molto maggior ragione, non portare prove della loro esistenza non significa portare prove della loro esistenza. Tienilo bene a mente, prima di instillare nelle menti semplici timori e dubbi totalmente infondati. Tu, come tutti gli altri complottisti.
@riccardo

Ti sarei grato di elencare tutti gli infondati dubbi che io, o coloro i quali definisci "complottisti", avrebbero infuso nelle menti delle povere persone.

Grazie.
Posto il mio commento copiaincollato da un altro forum sull'argomento in questione:

E' lampante che Paolo Attivissimo sia completamente asservito ai potenti che ci controllano, le sue affermazioni sulle scie chimiche ne sono un esempio.
Vediamo...dice che nessun "non sostenitore" delle scie chimiche è stato trovato per andare in trasmissione.
Non vedo di cosa si possa incolpare la trasmissione per questo fatto.
Evidentemente nessuno se l'è sentita di venir messo alle strette in tv vista l'evidenza dei fatti. Non vedo altra spiegazione.

Paolo A. definisce molto difficile determinare il tipo di nuvola e quindi la relativa quota di queste ai fini di determinare l'altezza dell'aereo. A me sembra tutto il contrario.
Voglio dire, se un aereo si trova sotto a cumuli, stratocumoli, cumulonembi etc che assolutamente sono inconfondibili dalle nubi ad alta quota come i cirri, cirrocumuli etc c'è poco da discutere.
E comunque anche Paolo A. è un opinionista e non ha le competenze per affermare quanto sopra.

Ha poi tanto ridicolizzato il laser ma di laser facendo di tutta l’erba un fascio. Di laser in commercio ce ne sono di più tipi e potenze, io stesso con un modello dei più economici ho potuto constatare che la portata del raggio è ben superiore a poche centinaia di metri come invece asserito da Paolo Attivissimo.

Da una veloce ricerca in rete ho trovato questo:

http://www.meteoromagna.com/vis_testi.php?...ter&idtesto=144

dove si legge che:

La sua potenza è CERTIFICATA da 4,5 / 5 mW, ha una portata di 25.000 "piedi" ovvero 7.620 metri !


Non è vero inoltre che la il fascio del laser dove punta deve essere per forza circolare !! Nelle lunghe distanze scontrandosi con strati strati più o meno densi di aria, umidità etc può venire leggermente deformato e rifratto.
Inoltre non ho ben capito la sua complicata e cervellotica spiegazione che voleva far intendere che la luce verde del laser in realtà era quella intermittente dell'ala dell'aereo.
Potrei sbagliarmi ma non ho mai visto luci verdi intermittenti in alcun aereo. Semmai rosse o bianche.

Parla poi di cannoni laser da discoteca. Ma dove si sono mai visti codesti cannoni laser????
Forse fa un pò di confusione con quei potenti fasci di luce e sottolineo luce che in talune discoteche vengono sparate nel cielo e che creano un effetto simile al laser ma che col laser non hanno niente a che fare.
Anche perchè laser sopra una certa potenza sono fuorilegge, consentiti solo in ambito sperimentale e di ricerca.

Si legge poi "E so anche (ripeto, non fate domande) che se un laser illumina davvero un aereo, la polizia piomba sul posto e sono cavoli amari per tutti, discoteca compresa. E' una storia lunga."

Curioso come ribadisca spesso il fatto di non fare domande, tipico di chi non accetta ulteriori domande o approfondimenti alle sue affermazioni ma vorrei proprio sapere che fa il pilota dell'aereo ad accorgersi di essere stato colpito dal piccolo fascio di un laser, ad esempio su un ala !!! Hehehehehe davvero comica la frase "e poi sono cavoli per tutti".


Mi ricordo che il mio professore di fisica in una lezione sui laser diceva che oltre ad una certa potenza i laser sono vietati dalla legge perché, seppur vi sia una remotissima probabilità, potrebbero accecare i piloti di aerei se sfortunatamente puntati proprio nella direzione dei loro occhi. Solo per questo.
Ora è chiaro che quelli consentiti sono tali perché non riescono ad arrivare alle normali alte quote di crociera dei vari tipi di aerei. I velivoli che spargono scie chimiche devono volare, come si è detto a quote molto più basse per questo un laser comune che si trova in commercio può eventualmente colpirli.




Inoltre è stato sottolineato più volte nella trasmissione che questa misurazione un pò spartana fatta col laser deve poter essere ripetuta su più aerei in modo da avere più conferme. Insomma, credo che il tempo ci darà ragione.


Attivissimo parla poi di metodo della triangolazione senza sapere che per questa metodo ci vuole un punto fisso e non in movimento come un aereo !!!
Ridicolizza il metodo del laser perchè "hi tech" quando vene sono di più semplici.
A me sembra molto più semplice, pratico e veloce il metodo del laser che quello della triangolazione che per quanto già detto sopra risulta di difficile attuazione su un aereo in volo.


Parla poi di pasticcio finale riferendosi al fatto che a Mosca abbiano fatto piovere spargendo sostanze nell' aria. Che ci sia una differenza tra le sostanze usate nelle "normali" scie chimiche e in quelle per far piovere nessuno l'ha messo in dubbio, anzi è stato detto da uno dei presenti nella trasmissione. Ma il punto è che inizialmente questa tecnologia era stata tenuta segreta e il fatto che queste sostanze nuociono a chi le inala. Ed ovviamente questo è un fenomeno di nicchia. Quello delle scie chimiche coinvolge governi e apparati militari, qualcosa dunque di molto più “importante” e quindi tenuto sotto una maggiore segretezza.


Inoltre non viene ancora spiegato da nessuno perchè dopo una irrorazione da scie chimiche il cielo diventa si ricopre di una patina giallo-lattiginosa che filtra in parte i raggi solari e che mai si era vista in passato.

Perciò nell'articolo di Attivissimo sono presenti numerose interpretazioni e punti di vista personali non prive di imprecisioni.

Del resto Attivissimo aveva attaccato duramente il fenomeno scie chimiche come bufala.
E' palese che piuttosto che ammettere il suo torto e quindi tutta la sua credibilità di cacciatore di bufale cerca di smentire e arrabattarsi come può.



E poi perchè così tante persone di "un certo calibro" vedi il senatore della Repubblica Amedeo Ciccanti, si dovrebbero mettere in ridicolo e fare interpellanze parlamentari al ministro della difesa e a quello della salute se fosse davvero tutta una bufala ?


Voi che confutate le scie chimiche avevate paragonato il fenomeno alle solite bufale destinare a morire nel giro di poco tempo. Ora che avete visto che non è così, che il fenomemo interessa sempre più persone ed è ben lungi dall'essere sconfessato...non sapete più che pesci pigliare.
Sono sicuro in futuro si avranno ulteriori conferme visto il sempre maggiore e pressante interesse delle persone su questo argomento.
@Fabio
Sono d'accordo. Il non far questo, però, non prova in alcun modo che le chemtrails non esistono. In altre parole, non portare prove a della loro esistenza non significa portare prove della loro non esistenza. Tienilo bene a mente, prima di dire che "le chemtrails non esistono". Tu, come tutti gli altri.


A dir la verita' e' proprio l'opposto. Le persone normali dicono "le scie chimiche non esistono" e sottointendono appunto "fino a prova contraria".

Sembra che non sia chiaro il motivo di questa consuetudine ma dovrebbe esserlo perche' e' prettamente pratico: ci sono cose che non sono dimostrabili e non ci possono essere prove a favore della loro esistenza o non esistenza (i puffi, dio, babbo natale etc..). Ovviamente nessuno vieta di CREDERE a queste cose ma non essendo dimostrabili non rientrano nella scienza o nella realta'.
Altra questione di praticita' e' il fatto che se una categoria (gli scienziati) dovesse confutare OGNI SINGOLA ipotesi proposta al di la' di ogni ragionevole dubbio non andrebbe mai avanti. Per questo si usa un approccio diverso, quello appunto dell'onere della prova a carico di chi fa l'affermazione.

E il bello e' che in un altro mio commento ho pure indicato quali potrebbero essere le "prove" che servono agli sciachimisti. Beninteso, roba non impossibile. Pero' e' stato ignorato completamente, o addirittura dileggiato, invece di magari rimboccarsi le maniche e fare qualcosa di concreto.
Se invece di perdere tempo a costruire orgoni e inquinare l'ambiente si facesse un LAVORO un po' piu' serio di verifica non credi anche tu che la teoria scie chimiche ne trarrebbe piu' vantaggio?
Luca mi ha appena risparmiato la fatica di farne un elenco.
Ah, a proposito, Luca, ma lo sai che il tuo post contiene delle bestalità mostruose?
@ Marco

Benissimo, allora perché non lo diciamo alla Federazione degli Scienziati Americani che le scie chimiche non esistono? Cerca il termine "chemtrails" in questa pagina.

Mi pare che ci sia ben più di "un ragionevole dubbio" sul quale fare luce, caro Marco.

Perché invece non proviamo a testarla, questa teoria delle chemtrails? Vogliamo provare a pensare ad un esperimento, il più semplice possibile, che possa dimostrarne l'esistenza?
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@Riccardo
Ci risiamo... Allora elenca le bestialità mostruose nel post di Luca, orsù.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ma lo vedi quanto sei in malafede?
La parola "chemtrails" nell'intero sito (non nella pagina) compare UNA SOLA VOLTA, in un documento del 2001, in cui si dice che deve essere proscritto l'uso delle chemtrails (nessuno nega che sarebbe tecnologicamente possibile usarle, in aree limitate e sotto determinate condizioni), così come io dico che dovrebbe essere proscritto l'uso delle armi atomiche.
Quanto alle bestialità, basta citare l'impossibilità di triangolare oggetti in movimento o devo aggiungere anche la dispersione anisotropa dei fasci laser?
Luca non esiste, vero? Eh, eh, eh! E' uno scherzo!

Bravo Paolo, per un attimo c'ero cascato anch'io...
però, originale: scrivere un articolo serio e poi scriverne la parodia in un linguaggio pseudo-complottista per screditare il popolo degli sciachimisti! Bravissimo! Però la prossima volta secondo me dovresti scrivere un po' meno boiate, sennò ti si scopre subito!

Eh, ma quante ne sai!
Io sto dalla parte dei complottisti: oggi ho visto una puntata dei Simpson in cui Apu voleva far scrivere nel cielo "I love you Manjula" per la moglie. Più chemtrail di quella... :-)
Vedo che nellamaggior parte dei post si fa ironia o ci si limita a scrivere che sono boiate senza confutare o dare la propria spiegazione. Tipico comportamento di ha la coda di paglia.
Signori miei siamo qui per cercare di capire e confrontarci. La battutine non portano a nulla. Vi ricordo che le più grandi idee della storia sono sempre state deriase, ridicolizzate e messe al bando dalle menti più piccole che incapaci dello sforzo intellettivo accettano le cose dopo che sono state accettate dalla massa.
Anche in questo caso dimostrate la vostra pochezza e piccineria.
Lo ribadisco, vogliamo discuterne, confrontarci e capirne di più insieme? Ben venga, ma se non sapete controbattere credo sia meglio un decoroso silenzio invece che la solita ironia che non porta da nessuna parte.
Luca
Ho appena letto quel documento della FAS. Si citano chemtrails ed altro come armi da bandire. In effetti le chemtrails possono essere usate come strumento di guerra. Si pensi al Vietnam quando gli aerei non spargevano presunti sali di bario ma autentici e cancerogeni defolianti.
Il documento non afferma affatto che le scie che vediamo sopra le nostre teste siano chemtrails.

Per il mio omonimo: sono d'accordo!
Luca,
va a dar via i ciapp :-)
Fabio ha scritto:
@ Marco

Benissimo, allora perché non lo diciamo alla Federazione degli Scienziati Americani che le scie chimiche non esistono? Cerca il termine "chemtrails" in questa pagina.

Mi pare che ci sia ben più di "un ragionevole dubbio" sul quale fare luce, caro Marco.

Perché invece non proviamo a testarla, questa teoria delle chemtrails? Vogliamo provare a pensare ad un esperimento, il più semplice possibile, che possa dimostrarne l'esistenza?


Ecco, qui sono perfettamente d'accordo con te. Pensare a come testarla e' un approccio ben piu' maturo e costruttivo. Come accennavo nel mio post, una serie di esperimenti, magari non definitivi ma di certo piu' concreti di quanto ho visto finora, l'ho proposta. La copio-incollo nel mio post successivo.

Ora volevo rispondere alla tua citazione pero'..la trovo poco coerente col discorso "esistenza chemtrails" e provo a dirti perche':
- E' un bill, il famoso HR2977, del congresso americano. Cioe' per capirsi una proposta di legge, fatta da un politico e non dalla Federazione degli Scienziati Americani. La proposta viene poi valutata da una commissione scientifica ma ha valore politico e non scientifico.
- Parla principalmente di armi "spaziali" cioe' in senso stretto di armi orbitali (missili, laser e altro)
- Secondariamente cita alcune "exotic wapeons" cioe' armi non convenzionali atte a distruggere l'ecosistema. Noterai che oltre alle chemtrails (che vengono solo citate) vi sono anche armi "d'informazione" (cioe' immagino propaganda, non saprei che altro), "psicotroniche" (qua posso solo immaginare ma diventerebbe un film di fantascienza), "plasma, sonic e ultrasonic" (anche qua ancora nel campo della fantascienza), "tectonic weapons" (cioe' armi che scatenano terremoti..).
Beninteso, sono elencate possibili applicazioni pratiche di teorie in quanto la proposta di legge e' intesa proprio a limitare l'uso di ogni arma conosciuta e possibile. Pero' non vuol dire che esistano cannoni sonici o macchine per produrre i terremoti. Forse con un po' di lungimiranza cerca di coprire situazioni future possibili per non diventare obsoleto appena approvato.
Il punto principale e' comunque che essendo una proposta di legge non ha valore scientifico. Per lo stesso motivo per cui le proposte di legge italiane lo sono altrettanto (e a volte sono anche prive di senso).
Come detto sopra ecco un elenco di prove sperimentali da addurre per collegare la teoria alla realta'. Ribadisco che l'onere della prova non spetta a me personalmente.

Riporto con qualche nota aggiunta:

-ANALISI ATMOSFERICHE/CHIMICHE o in mancanza di mezzi migliori di top-soil in zone remote dove il traffico "sciachimico" e' presente ma l'impatto antropico e' minimo. (posso suggerirne piu' d'una in Italia) confrontate con strati profondi e possibilmente con campioni precedenti temporalmente e/o provenienti da altre aree.

- analisi precise e contestualizzate in termini di spazio e tempo sulle CONDIZIONI ATMOSFERICHE quando si osservano le scie "chimiche" e relativa dimostrazione dell'IMPOSSIBILITA' della formazione di scie normali.

- Possibilmente un tracciato radar o comunque una rotta aerea contestualizzata all'aereo che le ha rilasciate. Per capire quota, velocita', motori etc..

So di chiedere molto ma credo che sia davvero il minimo per collegare i due fenomeni ed eventualmente andare avanti.

Alla lista aggiungerei due cose:
-possibilmente il ripetere queste osservazioni per un numero sufficiente di volte (una 30a in teoria) in modo da poterne valutare la correlazione statistica.
-stilare una lista di articoli e riferimenti scientifici precedenti (p.es parlando di atmosfera e modelli atmosferici citare le cose giuste)

Finora nessuno mi ha ancora comunicato gli estremi degli scienziati americani che sostengono la teoria. Vorrei leggere qualche loro articolo, anche pubblicato solo sulla rete, per confrontarne i risultati e valutarne la metodologia. Aspetto pazientemente.
>Pisto Lotto ha detto...
>Luca,
>va a dar via i ciapp :-)

Bravo pisto lotto, hai dimostrato tutta la tua intelligenza con questa risposta, hehehe tipica di chi non crede alle scie ^_^
mi sa tanto che venerdi prossimo sarò combattuto tra il vedere Zelig o Odeon TV.... certo tutti e due i programmi fanno morire dal ridere, sono in pieno dramma esistenziale!!!!
Le registrazioni di Rebus si trovano sul sito di OdeonTV.
Attendi solo il giorno successivo.
"Ribadisco che l'onere della prova non spetta a me personalmente."

No, certo, spetta al grande puffo.
Se volete che si smetta di fare ironia, dovete smettere di fare battute, perdiana!

Le cosiddette "grandi idee" della storia sono state derise non dalla comunità scientifica, mi pare, ma di solito dai religiosi bigotti, cioé da gente che non vedo troppo avvezza ad accettare il metodo scientifico.
Ora, Luca e Marco, se vedo uno straccio di prova, crederò. Ma fino ad allora sono come Tommaso: se non vedo, non credo!

Certo che se le prove sono un secchio d'acqua su un furgone pieno di sostanze "nocive se inalate" (lo sono la maggior parte delle cose che stanno al supermercato) e una patina gialla che oscura la luce solare, se non siete uno scherzo c'é da preoccuparsi, ma non per le scie chimiche!

Tra parentesi, Luca, il tuo atteggiamento é talmente borioso ed egocentrico che se ti sentissi affermare che la terra gira intorno al Sole potrei dubitare persino di quello.
Il tuo estrapolare frasi dal discorso per dargli un significato assoluto (Paolo che chiede di non fare domande su uno specifico argomento secondario persino nel post in questione, e tu che allarghi il discorso a tutti i post di Paolo) é talmente idiota che non varrebbe nemmeno la pena risponderti, se nella tua mente perversa questo non significasse, nel tuo modo contorto di pensare, che ti stiamo dando ragione.
Si' al grande puffo o a chi vuole provare che le scie chimiche esistono.

Come ho gia' detto la mia posizione e' la stessa tua. Non esistono fino a prova contraria.

Troppa foga eh?
@Luca
Vediamo...dice che nessun "non sostenitore" delle scie chimiche è stato trovato per andare in trasmissione.
Non vedo di cosa si possa incolpare la trasmissione per questo fatto.
Evidentemente nessuno se l'è sentita di venir messo alle strette in tv vista l'evidenza dei fatti. Non vedo altra spiegazione.


Mh e ti stupisci che nessuno risponde al tuo commento?
C'è scritto nell'articolo, l'invito è arrivato allo staff di md80.it in data 30ottobre, quando la registrazione era il 2 novembre (2 giorni di anticipo). Hanno provato a organizzare qualcosa ma 2 giorni erano troppo pochi per trovare qualcuno senza impegni lavorativi (considera che l'1 era pure vacanza e quindi come lo chiami il capo per chiedergli il giorno di ferie?).

Diversamente gli sciachimisti sono stati chiamati con 10 giorni di anticipo... in tutto tempo per chiedere il giorno libero, prenotare l'hotel e la documentazione.

Leggi bene caro mio prima di muovere accuse
Ooooops... ti avevo confuso con Fabio.. pardon!

Confermo tutto quello che ho detto su Luca però!

Ciao, scusa ancora!
Caro John Waine, mi spiace ma ti sbagli di grosso, non è stata SOLO la chiesa ad ostacolare le nuove idee ma la scienza ufficile stessa. Che poi in passato era la chiesa che la faceva da padrona quindi parlare di scienza e chiesa era la stessa cosa.
In ogni caso si trattava sempre di andare contro il sistema. Chi capeggiava il sistema, scienza o chiesa non è rilevante dal mio punto di vista.

Dici che vuoi uno straccio di prova ma credo che vista la tua cecità anche se ti fornissero tutte le prove del mondo continueresti a non credere. Le prove ci sono eccome.
Referti di laboratorio sulle analisi dell'acqua e dell'atmosfera, etc etc.
Già il fatto che alcuni senatori e onorevoli si impgnino in una lotta personale per far luce sulla cosa, rischiando il ridicolo in caso di bufala effettiva non ti fa sorgere nemmeno il minimo dubbio ? E neanche il fatto che sempre più gente stia notando che in effetti c'è qualcosa di strano nei cieli ancora non ti fa sorgere neanche il benceminimo dubbio ?
Mi rendo conto che è difficile accettare certe cose dopo i vari condizionamenti che durano millenni.
Cosa credi che io stia scrivendo per cosa? Per creare zizzania ?
In cuor mio vorrei veramente che fosse solo una bufala ma più passa il tempo e più i fatti dimostrano il contrario. E credimi ti posso garantire che non sono uno stupido anzi, credimi sulla parola, ho un QI superiore alla media :).
Ma suvvia...vi sembra normale quello che si vede in cielo in questi ultimi tempi ? Non so dove abitate ma da me è davvero impossibile ignorare quei reticoli dalle mie parti.
E ancora...mi spiegate perchè se le scie di condensazione non sono altro che particelle di ghiaccio queste permangono a lungo nell'aria, scendono lentamente, si allargano si diffondono a bassa quota e rendono il cielo giallo-lattiginoso quando in realtà le contrail come si nota spariscono dopo poco senza lasciere traccia ?
Perchè questo triste spettacolo era assente anni solo pochi anni addietro ?
E ancora, perchè si vedono scie che si interrompono bruscamente o intermiitenti ? Il motore forse a smesso girare per un pò ?

Jonn Waine, dici che sono borioso ma non capisco dove, ho solo posto leggitime domande a cui non è stata ancora data un risposta.

Poi hai focalizzato la tua attenzione dove ho riportato una singola frase di P. Attivissimo, in cui sì, lo ammetto c'era un pò di ironia ma hai tralasciato tutti gli altri punti salienti di cui attendo tutt'ora una argomentazione valida.

Minimizzi il fatto che il cielo sia giallo-lattiginoso dopo le incursioni aeree ma anche qui ti limiti solo dire che sono boiate.
Nn sono uno stupido e posso affernmare con certezza che quel cielo lattiginoso è causato dalle scie. Le ho tenute d'occhio per ore e giorni.
Succede sempre così: cielo sereno o con normali nubi, incursione aerea, scie che si diffondo e si espandono lentamente. SOLO e dopo e che succede questo , in seguito al diffondersi delle scie il cielo assume una colorazione giallastra e translucida come mai avevo notato in altre circostanze e non dovuta a normali fenomeni metereologici. Strano che delle particelle di ghiaccio facciano tutto questo non trovi ?
Per Luca:

Referti di laboratorio sulle analisi dell'acqua e dell'atmosfera, etc etc.

Allora portali una buona volta 'sti referti. O stiamo ancora parlando dell'acqua sul furgone del tizio?

Già il fatto che alcuni senatori e onorevoli si impgnino in una lotta personale per far luce sulla cosa, rischiando il ridicolo in caso di bufala effettiva non ti fa sorgere nemmeno il minimo dubbio ?

Argumentum ad verecundiam (detto anche "Ricorso all'autorità"). E' una fallacia logica, non un argomento.

E neanche il fatto che sempre più gente stia notando che in effetti c'è qualcosa di strano nei cieli ancora non ti fa sorgere neanche il benceminimo dubbio?

Le impressioni soggettive, non documentate e di persone non competenti non sono un dato molto convincente.

Cosa credi che io stia scrivendo per cosa? Per creare zizzania?

No, probabilmente sei convinto di quello che dici, e lo fai a scopo di bene. Ma questo non implica necessariamente che sia vero.

Ma suvvia...vi sembra normale quello che si vede in cielo in questi ultimi tempi?

Assolutamente. Non tanto in quanto normale, ma soprattutto in quanto spiegabile in maniera molto più normale e sensata di un complotto che l'Italia ordisce contro se stessa.

E ancora, perchè si vedono scie che si interrompono bruscamente o intermiitenti?

E' stato spiegato che questo è dovuto alla non-omogeneità dell'atmosfera.

E ancora...mi spiegate perchè se le scie di condensazione non sono altro che particelle di ghiaccio queste permangono a lungo nell'aria, scendono lentamente, si allargano si diffondono a bassa quota e rendono il cielo giallo-lattiginoso quando in realtà le contrail come si nota spariscono dopo poco senza lasciere traccia?

Riguardo a questo, non so darti risposta; se qualcuno ne sa di più, e/o questa "polvere giallognola" è in qualche modo documentata, se ne può anche parlare.

Saluti,
Emanuele
E ancora...mi spiegate perchè se le scie di condensazione non sono altro che particelle di ghiaccio queste permangono a lungo nell'aria, scendono lentamente, si allargano si diffondono a bassa quota e rendono il cielo giallo-lattiginoso quando in realtà le contrail come si nota spariscono dopo poco senza lasciere traccia?
Che le scie durino 2-3 secondi e non ore lo dicono solo gli sciachimisti.

Le scie di condensazione sono nuvole e si comportano come nuvole a tutti gli effetti, per questo motivo si "spalmano" su e giù, perchè è il vento che le sposta.

Se vuoi documentarti scientificamente http://www.md80.it/approfondimenti/la-cospirazione-delle-scie-chimiche/

ps: ti ho risposto poco fà e non ho avuto risposta (riguardo al fatto che nessun pilota/ingegnere/tecnico si sia presentato in trasmissione a dire che le scie chimiche non esistono)
"Caro John Waine, mi spiace ma ti sbagli di grosso, non è stata SOLO la chiesa ad ostacolare le nuove idee ma la scienza ufficile stessa. Che poi in passato era la chiesa che la faceva da padrona quindi parlare di scienza e chiesa era la stessa cosa."

Quindi non é stata la chiesa, ma la scienza ufficiale, che non era altro che la Chiesa che pretendeva di essere la scienza ufficiale... ok, basta, ho mal di testa. Fatto sta che gli uomini di scienza non hanno mai deriso né ironizzato su teroie plausibili e dimostrate, almeno prima di avere delle prove.

"In ogni caso si trattava sempre di andare contro il sistema. Chi capeggiava il sistema, scienza o chiesa non è rilevante dal mio punto di vista."

L'importante é andare contro il sistema? Questo sì che é metodo scientifico! QUindi non sei tu ad avere pregiudizi, ma la scienza? Ma se tu parti dall'assunto che il sistema ti stia fregando, parti già con un preconcetto, e sei tu quello con le vedute strette, caro mio.
Quello che pensa, dice o fa il sistema, non me ne frega niente. Chi porta le prove, ha la mia approvazione. Gli altri possono tornare a dar da amangiare ai propri amici immaginari.

"Dici che vuoi uno straccio di prova ma credo che vista la tua cecità anche se ti fornissero tutte le prove del mondo continueresti a non credere."

Sorprendimi. Dimostrami che hai ragione.

"Le prove ci sono eccome.
Referti di laboratorio sulle analisi dell'acqua e dell'atmosfera, etc etc."

Link?

"Già il fatto che alcuni senatori e onorevoli si impgnino in una lotta personale per far luce sulla cosa, rischiando il ridicolo in caso di bufala effettiva non ti fa sorgere nemmeno il minimo dubbio?"

Questa é una battuta, vero? Secondo te senatori e onorevoli si preoccupano di non essere ridicoli? E Borghezio? E gli striscioni che appaiono in Paralamento manco fosse uno stadio? E le leggi assurde che appaiono ogni giorno?

"E neanche il fatto che sempre più gente stia notando che in effetti c'è qualcosa di strano nei cieli ancora non ti fa sorgere neanche il benceminimo dubbio?"

No, ti ripeto che a me quello che dice la gente importa poco. Se 50 milioni di persone dicono una cazzata, resta pur sempre una cazzata. La scienza non é una democrazia, per fortuna. Nella scienza a comandare sono le prove.

"Mi rendo conto che è difficile accettare certe cose dopo i vari condizionamenti che durano millenni."

Deliri? Quali sarebbero questi "condizionamenti che durano millenni"? Io ho solo 27 anni!

"Cosa credi che io stia scrivendo per cosa? Per creare zizzania ?
In cuor mio vorrei veramente che fosse solo una bufala ma più passa il tempo e più i fatti dimostrano il contrario."

I fatti? Gli unici fatti che dimostrano il contrario sono i "fatti", aggettivo, non "fatti", sostantivo.

"E credimi ti posso garantire che non sono uno stupido anzi, credimi sulla parola, ho un QI superiore alla media :)."

Che ti ha evidentemente dato alla testa.

"Ma suvvia...vi sembra normale quello che si vede in cielo in questi ultimi tempi ? Non so dove abitate ma da me è davvero impossibile ignorare quei reticoli dalle mie parti."

Dove abiti? Io piena pianura padana, i reticoli (=reticolati) qui li usiamo per ingabbiare i polli.

"E ancora...mi spiegate perchè se le scie di condensazione non sono altro che particelle di ghiaccio queste permangono a lungo nell'aria, scendono lentamente, si allargano si diffondono a bassa quota e rendono il cielo giallo-lattiginoso quando in realtà le contrail come si nota spariscono dopo poco senza lasciere traccia?"

Mi mandi una fotografia di questo cielo giallo-lattiginoso? Ho in mente di usarla come sfondo del desktop. E guarda di non cercare di fragarmi con Photoshop!

"Perchè questo triste settacolo era assente anni solo pochi anni addietro?
E ancora, perchè si vedono scie che si interrompono bruscamente o intermiitenti? Il motore forse a smesso girare per un pò?"

Ecco la prova! Le scie che si interrompono! Prova a cercare "gravity wave"...

"Jonn Waine, dici che sono borioso ma non capisco dove, ho solo posto leggitime domande a cui non è stata ancora data un risposta."

Potresti schematizzare queste domande per favore, ed esprimerle in modo che ti si possa rispondere una volta per tutte, operazione che so già inutile ma ahimé necessaria?

"Poi hai focalizzato la tua attenzione dove ho riportato una singola frase di P. Attivissimo, in cui sì, lo ammetto c'era un pò di ironia ma hai tralasciato tutti gli altri punti salienti di cui attendo tutt'ora una argomentazione valida."

ok, prova a ripetere le domande numerandole, in modo chiaro e diretto. QUalcuno magari riuscirà a rispondere, trovandosi davanti delle domande, anziché delle affermazioni.

"Minimizzi il fatto che il cielo sia giallo-lattiginoso dopo le incursioni aeree ma anche qui ti limiti solo dire che sono boiate."

La foto!

"Nn sono uno stupido e posso affernmare con certezza che quel cielo lattiginoso è causato dalle scie. Le ho tenute d'occhio per ore e giorni. Succede sempre così: cielo sereno o con normali nubi, incursione aerea, scie che si diffondo e si espandono lentamente. SOLO e dopo e che succede questo , in seguito al diffondersi delle scie il cielo assume una colorazione giallastra e translucida come mai avevo notato in altre circostanze e non dovuta a normali fenomeni metereologici."

Ah, beh, questa é senz'altro una spiegazione scientifica. Intanto definisci quali fenomeni meteorologici secondo te sono normali, spiega perché uno che non uno stupido dovrebbe poter analizzare un fenomeno da km di distanza solo perché quello che vede gli sembra "strano".

"Strano che delle particelle di ghiaccio facciano tutto questo non trovi ?"

Ecco, che sia strano possiamo anche concordare. Da qui a saltare alla conclusione che é frutto di una cospirazione militare filo-governativa atta a disegnare cartine dettagliate per farsi la guerra da soli, c'é almeno una bottiglia di whiskey.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Per emanuele ciriachi:
mi chiedi di portare i referti. Tempo fa andai a Milano ad una conferenza sulle scie chimiche. Un chimico ci fece vedere i riferti delle analisi all'acqua piovana. I referti ce li mostrò durante la conferenza, li aveva con se. Contenevano quantità altissime di bario, alluminio e spesso torio (radiattivo).
Purtroppo non ricordo nemmeno il nome del chimico quindi devi credermi sulla fiducia.
Tuttavia, chiunque poi può far analizzare un qualsiasi campione di acqua da un laboratoria privato.
Inoltre facendoci vedere i suoi risulati comparati con quelli pubblici dell'ARPA ci ha fatto vedere come questa nasconda volutamente la verità. Se telefonate a quest'ultima per denunciare i fatti vedrete che non voglino commentare facendo finta che cada la linea o che la comunicazione sia disturbata.

E comunque di questi documenti ne è sparsa la rete. Questo è uno:

http://www.ecplanet.com/pic/2007/07/1183742932/analisigeraniodopopioggfg.jpg


"E ancora, perchè si vedono scie che si interrompono bruscamente o intermiitenti?"

E' stato spiegato che questo è dovuto alla non-omogeneità dell'atmosfera.


No mi dispiace, ma non mi convince. Io ti parlo di scie tratteggiate con la fine tronca, ben netta e definita il che implicherebbe differenze climatiche e fisiche molto diverse in uno spazio relativamente breve, assolutamete inpossible.


john waine, se vuoi foto di cieli lattiginosi te ne posso fornire quante ne vuoi, dammi solo qualche giorno.
@ luca:

"Attivissimo parla poi di metodo della triangolazione senza sapere che per questa metodo ci vuole un punto fisso e non in movimento come un aereo !!!"

non parlare di cose che non conosci minimamente, visto che prima o poi trovi chi ti smentisce, in questo caso io. tu non hai mai usato una stazione totale per misurare angoli, io si. se non arrivi a capire che in caso di oggetto in movimento acquista un valore fondamentale l'istante di misurazione oltre che l'angolo, questo la dice ben lunga sul metodo di lavoro inconsistente e sull'approccio tecnico farsesco che usano i complottisti...

"patina giallo-lattiginosa che filtra in parte i raggi solari e che mai si era vista in passato"
"Nn sono uno stupido e posso affernmare con certezza che quel cielo lattiginoso è causato dalle scie. Le ho tenute d'occhio per ore e giorni"

tu non l'hai mai vista in passato, perchè come i complottisti stai chiuso in casa attanagliato dalle se*** mentali, invece di uscire a goderti le meraviglie della natura; toni del rosso della sabbia del deserto, del giallo e del bianco del polline, e chissà cos'altro, io ci ho consumato una reflex... stare all'aria aperta e al sole fa bene, aumenta il livello della serotonina e scaccia la paranoia. riflettici. oggi sono partito alle 4:30 di mattina, ho visto l'alba, la pioggia, il sole e un meraviglioso tramonto, ed il cielo avrà cambiato toni almeno dieci volte. e poi, facci un piacere, visto che sei così preoccupato per la salute di tutti: fai una foto?

"e poi perchè così tante persone di "un certo calibro" vedi il senatore della Repubblica Amedeo Ciccanti, si dovrebbero mettere in ridicolo e fare interpellanze parlamentari al ministro della difesa e a quello della salute se fosse davvero tutta una bufala"

due parole bastano ed avanzano a spiegare: Cosimo Mele. o Gustavo Selva, se preferisci.

"ho un QI superiore alla media"

e allora fai un piacere a tutti (compreso te), usalo meglio.
*messaggio di servizio*:

Straker, esci dal giardino a giocare cogli elicotterini (neri?) radiocomandati (è freddo, ti prendi un malanno!) e ascoltami: ho trovato nell'hard disk il DEM (modello 3D,a maglia di pochi metri) di un paio di regioni italiane, cosi' ci portiamo avanti col lavoro! te lo spedisco, cosi' lo mandi al Gran Cospiratore Cattivo che te ben conosci, e vediamo se le scie chimiche almeno su quelle due regioni finiscono, visto che il RARISSIMO modello 3D è già fatto... che ne dici?
"tempo fa andai a Milano ad una conferenza sulle scie chimiche. Un chimico ci fece vedere i riferti delle analisi all'acqua piovana"

traspare in modo evidente dal complesso delle tue argomentazioni che non hai la piu' pallida idea di come si raccolga un campione legalmente valido di una qualunque cosa, acqua, aria, terreno, mostri di Vega (cit., chi la coglie vince una birra!)... te lo dico perchè di procedure di questo tipo ne ho viste e ri-viste fino alla noia. altrimenti non daresti peso ad un barattolo rugginoso pieno di acqua sporca... un qualunque giudice, di fronte ad una prova raccolta in quel modo, penso proprio che si farebbe una gran risata.
Operation One

Nessun problema a crederti sulla parola.
Occorre però vedere quali cause abbiano provocato quei valori: la correlazione con le scie degli aerei non è automatica.
Secondo te un generico esame dell'acqua piovana è sufficiente a isolare come causa prima di quei valori le scie degli aerei?

Non è semplice dimostrare una simile correlazione basandosi soltanto sull'esame delle precipitazioni.
Ops, volevo dire a Luca, non ad Operation One.
Sulle scie intermittenti: non ti convince, ma sulla base di quale conoscenza specifica? La tua affermazione,

"...implicherebbe differenze climatiche e fisiche molto diverse in uno spazio relativamente breve, assolutamete inpossible."

è il parere di un non addetto ai lavori, del tutto soggettivo e indimostrabile. Per quanto quelli di MD80 ti possano stare sulle balle, devi riconoscere che di meteorologia ne sanno più di me, te, e molti lettori di questo blog messi assieme. Saranno per forza tutti sul libro paga del complotto (ma quanto è grande poi)?
Certo, l'ARPA manipola i dati, e così tutte le organizzazioni, i professionisti, e gli addetti ai lavori.

Sicuramente invece un foglietto di analisi di un chimico anonimo é una prova incontrovertibile. Sì, mi hai proprio convinto.

Però se magari facessimo qualche altro centinaio di prelievi (no, non ho sbagliato a scrivere, proprio qualche centinaio), fatti in luoghi selezionati in base a diversi fattori (altitudine, vicinanza a fattori di disturbo quali grosse zone industriali, etc.), e misurassimo per mesi i valori a intervalli regolari, e ottenessimo un riscontro ovvero una qualcvhe correlazione tra un più frequente passaggio di aerei e valori "strani" allora potresti anche aver ragione. (Potresti, sì, perché anche allora bisognerebbe dimostrare che la causa sono gli aerei, e che questi lavorano per il governo etc., etc.).

Non é facile dimostrare la tua tesi, questo te lo concedo. Se le tue prove sono un secchio d'acqua sporca, una sola analisi chimica di un campione non rappresentativo di acqua, e il cielo giallino, beh, non serve mica Perry Mason per affondare il tuo castello probatorio...
Operation one scrive:

"non parlare di cose che non conosci minimamente, visto che prima o poi trovi chi ti smentisce, in questo caso io. tu non hai mai usato una stazione totale per misurare angoli, io si. se non arrivi a capire che in caso di oggetto in movimento acquista un valore fondamentale l'istante di misurazione oltre che l'angolo, questo la dice ben lunga sul metodo di lavoro inconsistente e sull'approccio tecnico farsesco che usano i complottisti..."

E io rispondo:

Ti sbaglio conosco la triangolazione perchè alle superiori ho fatto geometri e avevo 10 in trigonometria e topografia. Il metodo classico della triangolazione si può fare benissimo con semplice strumentazione e qualche seplice calcolo trigonometrico ma per un punto in movimento la cosa risulta molto più complessa e difficile da attuare con strumentazione ordinaria non trovi ?
Quindi rimane molto più pratico e semplice il metodo del laser.


Scrive ancora:
"tu non l'hai mai vista in passato, perchè come i complottisti stai chiuso in casa attanagliato dalle se*** mentali, invece di uscire a goderti le meraviglie della natura; toni del rosso della sabbia del deserto, del giallo e del bianco del polline, e chissà cos'altro, io ci ho consumato una reflex... stare all'aria aperta e al sole fa bene, aumenta il livello della serotonina e scaccia la paranoia."

Hei hei hei amico, perchè ti scaldi così ? Stai scadendo nella volgarità ! Che ne sai della mia vita ? Ancora una volta l'unico modo che avete di prevalere è con l'arroganza invece che con le valide argomentazioni.
Sono pronto a scommettere che io sto più tempo di te all'aria aperta , poichè amo tantissimo la natura.
Tutta la pappardella di roba che hai scritto non vuol dire nulla ai fini di voler eventualmente smentire quanto ho detto. So benissimo quanto può essere bella la natura e appunto per questo so che quel colore lattiginoso del cielo è qualcosa di innaturale, chissà perchè non l'ho notato solo io ma molte altre persone.
Il tuo discorso non ha senso. E' come se io dicessi: "Gente sta circolando un cibo strano, forse pericoloso per la nostra salute !" e allora salti su tu e ribatti:
"Ma chene sai tu dei cibi, io sono uno cuoco provetto e ho cucinato mille manicaretti"

Certo che farò una foto...anche più di una, stai tranquillo. Anche se non ce ne sarebbe bisogno perchè la rete e in particolare youtube pullulano di filmati esplicativi.

E va bene, lo ammetto citare personaggi politici non è un'argomentazione valida nonostante io sia convinto dei loro sinceri intenti.
Riassumendo, nei due punti salienti del tuo intervento nel primo ti sei limitato a insultare, dire cose e non vere e a farci capire quanto sei figo a fare fotografie all'alba e al tramonto immerso nella natura e snocciolare qualche bel termine d'effetto come "serotonina". Nel secondo hai preso in considerazione propio una delle mie affermazioni più discutibili, personali (l'ho ammesso) e meno efficaci per dimostrare che le chemtrails sono una realtà tralasciando i miei punti ben più validi e difficili da mettere in dicussione.

Volevo fare un'ultima osservazione.
Quando si parla di scie chimiche in genere vengono messe in discussione i vari fatti in modo isolato mentre il fenomeno andrebbe giudicato nella sua globalità. Voglio dire il fenomeno è vasto e con tatnte sfaccettature. Quindi se un solo perito chimico dice che ha eseguito analisi dell'acqua e dice che vi sono cose che non dovrebbero esserci.......ok gli si può credere o meno, il dubbio è legittimo.
Se molte persone si accorgono che qualcosa non va nei cieli, ok si può dire che non hanno le competenze e si possono sbagliare, se vi sono confessioni per ovvi motivi anonime di meccanici e manutentori di aereomobili che hanno notato impianti e tubi strani mai visti all'interno di certi velivoli e che per aver curiosato sono stati minacciati...ok anche questo può essere una balla colossale, se sempre più persone si adoperano spendendo di tasca propria tempo e denaro, cercando di divulgare le loro scoperte, se si fanno conferenze ed ora anche programmi televisivi....be credo che il dubbio che un fondo di verità ci possa essere mi sembra del tutto legittimo. E' come dire, una coincidenza ci può stare ma più coincidenze formano un indizio e più indizi una prova.
"più coincidenze formano un indizio e più indizi una prova."

Più coincidenze formano solo coincidenze, più indizi formano solo indizi, ma un miliardo di indizi non fanno as-so-lu-ta-men-te- una prova!
Questo mai!!!
Qui casca l'asino: per il metodo scientifico solo le prove sono prove, per i complottisti bastano un po' di indizi, più o meno faziosi.
Luca ma sei cieco? ti ho risposto alle tue domande ben 2 volte e non mi hai replicato.
Ti ricopio qui sotto:

E ancora...mi spiegate perchè se le scie di condensazione non sono altro che particelle di ghiaccio queste permangono a lungo nell'aria, scendono lentamente, si allargano si diffondono a bassa quota e rendono il cielo giallo-lattiginoso quando in realtà le contrail come si nota spariscono dopo poco senza lasciere traccia?

Che le scie durino 2-3 secondi e non ore lo dicono solo gli sciachimisti.

Le scie di condensazione sono nuvole e si comportano come nuvole a tutti gli effetti, per questo motivo si "spalmano" su e giù, perchè è il vento che le sposta.

Se vuoi documentarti scientificamente http://www.md80.it/approfondimenti/la-cospirazione-delle-scie-chimiche/

Mentre in un post precedente avevi detto
Vediamo...dice che nessun "non sostenitore" delle scie chimiche è stato trovato per andare in trasmissione.
Non vedo di cosa si possa incolpare la trasmissione per questo fatto.
Evidentemente nessuno se l'è sentita di venir messo alle strette in tv vista l'evidenza dei fatti. Non vedo altra spiegazione.


Mh e ti stupisci che nessuno risponde al tuo commento?
C'è scritto nell'articolo, l'invito è arrivato allo staff di md80.it in data 30ottobre, quando la registrazione era il 2 novembre (2 giorni di anticipo). Hanno provato a organizzare qualcosa ma 2 giorni erano troppo pochi per trovare qualcuno senza impegni lavorativi (considera che l'1 era pure vacanza e quindi come lo chiami il capo per chiedergli il giorno di ferie?).

Diversamente gli sciachimisti sono stati chiamati con 10 giorni di anticipo... in tutto tempo per chiedere il giorno libero, prenotare l'hotel e la documentazione.
Ma se vuoi un'ulteriore prova http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?t=17333&highlight=

Leggi bene caro mio prima di muovere accuse
@luca:

mah, a me sembra di non aver offeso nessuno, vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Paranoia.
piuttosto, noto che sei un tantino restio a comprendere la differenza fra "sensazioni personali prive di fondamento scientifico" e "fatti comprovati da osservazioni ripetibili eseguite con un protocollo validato".

comunque, "serotonina" non è un termine ad effetto, è un neurotrasmettitore, che ti piaccia sentirlo citare oppure no. non è, ad esempio, come "perdindirindina".

hai un sistema solo per non coprirti di ridicolo, pallino: vai in quota, prendi per la coda una scia chimica (absit iniuria verbis) [ecco, questa è una frase ad effetto! ^__^ ] e analizzala, poi prova le correlazioni con le osservazioni, e via dicendo. il resto è "fuffa", mi perdonerà Logan7 se prendo a prestito un vocabolo suo cavallo di battaglia. e, che ti piaccia o no, rovesciare l'onere della prova non ti sarà permesso nonostante le tonnellate di chiacchiere che rovescerai, se vuoi provare l'esistenza di un fenomeno, attendo fatti verificabili e scientificamente validati, "non pugnette". pesta pure i piedi e fai le bizze, ma gli osservatori e scienziati seri usano metodi seri, coloro che non li vogliono usare semplicemente sono quelli che "vorrei-fare-lo-scienziato-perchè-fa-tanto-figo-
ed-almeno-do-una-ragione-alla-mia-vita-e-qualcuno-mi-si-caga-
ma-mi-mancano-le-basi-minime".

mi piace il fatto che tantissimissimissime persone, milioni di miliardi, a questo punto praticamente il 101% (!) della popolazione italiana crederebbero all'esistenza delle scie chimiche; questo mica le fa diventare automaticamente reali, sposta solamente l'onere della prova da una a tante persone. almeno siete in compagnia, non rischiate di annoiarvi...
psst, psst, ti svelerò un segreto: tutte le persone a cui ho svelato i terribili segreti che si celano dietro l'ineffabile powerpoint che gli sciachimisti hanno prodotto, si sono vergognate come ladri di averci creduto anche solo per un attimo...

"un punto in movimento la cosa risulta molto più complessa e difficile da attuare con strumentazione ordinaria non trovi"

no, proprio per niente. se vuoi un paio di stazioni totali per fare una prova, le noleggiano anche, ti passo un paio di indirizzi. certo mi passerai il fatto che non si può fare con il goniometro di plastica... e comunque, se vuoi combattere un complotto militare internazionale con le pennine laser trovate nelle patatine, la vedo dura.

auguri, quando porterai una prova confermata dalla comunità scientifica internazionale ti daranno il premio Nobel per la Pace.
@Luca
Balle, balle, balle!
per misurare l'altezza di un punto con la triangolazione bastano due teodoliti. Non occorre nessun altro strumento. Basta che li punti uno verso l'altro e poi misuri l'altezza del punto che ti interessa senza più cambiare l'azimuth, così sei sicuro che l'hai misurata quando passava nel piano verticale che interseca i due punti di misura. Oppure cambi l'azimuth, ma allora devi sincronizzare le due letture. Come si fa? Ah, è vero, in questo caso occorre un altro strumento... uno sofisticatissimo... credo che si chiami telefono. Non hai i teodoliti? peccato, però puoi provare con due sestanti, sai, magari quelli di plastica nera. Ho detto SESTANTE, non GONIOMETRO! Straker sa dove trovarli: tutte le barche francesi ne hanno uno a bordo per legge. Poi usa il tuo super IQ per inventare un modo per tenerli verticali. Se fai le cose per benino forse riesci ad ottenere un'approssimazione di qualche decina di metri.
Lo sai invece quant'è l'approssimazione della "misura" col puntatore laser? Beh, tanto per cominciare non è una misura, ma solo un'indicazione "go - no go". La "teoria" sarebbe questa: io illumino un oggetto con una luce che ha una certa "portata", e osservo dal punto da cui nasce la luce. Se vedo la luce "riflessa" dall'oggetto, vuol dire che l'oggetto è più vicino della "portata" della sorgente. Giusto?
Allora: la luce che parte dal puntatore viene diffusa dal pulviscolo amosferico, e questo rende visibile, per un certo tratto, il fascio stesso. Peccato che però se tu osservi il fascio dalla stessa posizione da cui lo emetti, finisci solo per vedere la luce diffusa dal pulviscolo e non dove va a finire. Esemplifico, anche se mi rendo conto dell'inanità dei miei tentativi: perché gli antinebbia delle macchine li mettono in basso in basso? Semplicemente perché più sono lontani dai tuoi occhi e meno ti illuminano la nebbia attraverso cui vorresti guardare. E perché se accendi gli abbaglianti non vedi più un accidente? Lascio a te la risposta.
Quindi questo è un primo errore metodologico: la sorgente laser e l'osservatore devono essere lontani l'uno dall'altro. E invece il nostro straker ci tiene a dire che ha appiccicato insieme laser e telecamera.
Ma veniamo al secondo errore, ben più grave. Cosa vuol dire che il laser ha una "portata" di 4000 metri? Che la sua luce arriva a 4000 metri di distanza? Che può essere visto da 4000 metri di distanza? O che la proiezione della sua luce su un oggetto distante 4000 metri può essere vista? Boh? Nelle specifiche tecniche dell'aggeggio non c'è scritto. Però:
la prima ipotesi non ha senso: tolta quella porzione che viene assorbita diffusa scatterata dal pulviscolo atmosferico e spaziale, la luce del tuo laserino se non incontra un corpo celeste o un buco nero arriva anche alla nebulosa di Andromeda, se le dai il tempo.
La seconda è già più possibile, ma non serve a nulla nel nostro caso perché il sensore non è sul bersaglio. Allora resta la terza. Ma cosa vuol dire che io vedo la "macchiolina" (svariati metri di diametro, vista la divergenza del fascio)? La vedo su cosa? su uno specchio? su un bel panno di velluto nero? e come? a occhio nudo? col binocolo? col telescopio di Monte Palomar? con un fotomoltiplicatore ultrasensibile di quelli che "vedono" una candela a km di distanza? Nelle specifiche non si dice nulla. Manca l'unico dato che potrebbe interessarci, e cioè l'illuminamento (non ti stupire, è il termine tecnico corretto e si misura in lux, cioè in lumen per metro alla meno due) e che, nota la riflettività del bersaglio, ci permetterebbe di valutare, note le caratteristiche dell'obiettivo e del sensore della telecamera di straker, la massima distanza a cui possiamo vedere 'sto riflesso. Stabilire le caratteristiche della telecamera è banale, basta un luxmetro di precisione ad alta sensibilità, con cui potremmo anche misurare l'illuminamento fornito dall'aggeggio, ma... la riflettività del bersaglio come cavolo la misuriamo? E siccome questo è un dato che può cambiare di ORDINI di grandezza la "portata" del laser, il "metodo" straker va ingloriosamente a farsi benedire.
Ah, dimenticavo, poi ogni tant capita che l'aria sia limpida e ogni tanto caliginosa... ma a questo punto, non credo che importi più molto.
Ti basta?

Ah, un'ultima cosa, a completamento dell'intervento di Marco: come diceva il grande Faber?
"Vengono, vanno, ritornano... e magari si fermano tanti giorni, che non vedi più il sole e le stelle, e ti sembra di non conoscere più il posto dove stai"
Le Nuvole. E le contrail non sono nuvole?
"come dire, una coincidenza ci può stare ma più coincidenze formano un indizio e più indizi una prova"

http://it.wikipedia.org/wiki/Otello

auguri. ah, salutami Iago quando lo senti.
Luca ha detto...

E credimi ti posso garantire che non sono uno stupido anzi, credimi sulla parola, ho un QI superiore alla media :)

Ho i brividi lungo la schiena.

Ma suvvia...vi sembra normale quello che si vede in cielo in questi ultimi tempi ? Non so dove abitate ma da me è davvero impossibile ignorare quei reticoli dalle mie parti.
E ancora...mi spiegate perchè se le scie di condensazione non sono altro che particelle di ghiaccio queste permangono a lungo nell'aria, scendono lentamente, si allargano si diffondono a bassa quota e rendono il cielo giallo-lattiginoso quando in realtà le contrail come si nota spariscono dopo poco senza lasciere traccia ? Perchè questo triste spettacolo era assente anni solo pochi anni addietro ? E ancora, perchè si vedono scie che si interrompono bruscamente o intermiitenti ? Il motore forse a smesso girare per un pò ?


Io ho un QI da povero sfigato. Per questo, qualche giorno fa, ho sistemato una webcam in modo tale che puntasse una finestra da cui si vede un bel pezzo di cielo, ho mandato in esecuzione un programmino che salva un'immagine scattata dalla webcam solo quando rileva del movimento, e ho fatto passare un paio di giorni. Poi mi sono andato a vedere il filmato che il programmino ha realizzato. Non ci crederai, ma ad un certo punto è passato un aereo che ha lasciato una bella scia. Che si è comportata proprio come una scia di condensazione. In questo modo, oltre alla scia, ho registrato la formazione di nuvole, anche di quelle formazioni che a te sembrano tanto strane. Allora mi chiedo: perché i sostenitori della teoria non possono fare lo stesso? Non ho ancora visto un filmato realizzato in questo modo, puntando una telecamera, videocamera, webcam, in cielo per più giorni di seguito. E' così tanto difficile da fare?

Jonn Waine, dici che sono borioso ma non capisco dove, ho solo posto leggitime domande a cui non è stata ancora data un risposta.

Di risposte ce ne sono a milioni, in questo ed in altri post del sito. Perché fai finta di non vederle?

Minimizzi il fatto che il cielo sia giallo-lattiginoso dopo le incursioni aeree ma anche qui ti limiti solo dire che sono boiate.


Punta una webcam su questo cielo e facci vedere che c'è una relazione stretta tra passaggi di aerei e colorazione del cielo. Io l'ho fatto e qui da me questo fenomeno non si verifica.

Nn sono uno stupido e posso affernmare con certezza che quel cielo lattiginoso è causato dalle scie. Le ho tenute d'occhio per ore e giorni.

Ininterrottamente?

Succede sempre così: cielo sereno o con normali nubi, incursione aerea, scie che si diffondo e si espandono lentamente. SOLO e dopo e che succede questo , in seguito al diffondersi delle scie il cielo assume una colorazione giallastra e translucida come mai avevo notato in altre circostanze e non dovuta a normali fenomeni metereologici. Strano che delle particelle di ghiaccio facciano tutto questo non trovi ?

Te lo ripeto ancora: registra tutto con una webcam e facci vedere il filmato. Altrimenti stiamo parlando di "fuffa"...
Logan7 ha scritto:

"Non ho ancora visto un filmato realizzato in questo modo, puntando una telecamera, videocamera, webcam, in cielo per più giorni di seguito. E' così tanto difficile da fare?"

Non sei documentato a sufficienza. Tali filmati ci sono già. Io stesso ne ho visionati alcuni. Fatti un giro su youtube e li troverai. Magari appena ho un pò di tempo da perdere te li linko io.

>>Le ho tenute d'occhio per ore e >>giorni.

>Ininterrottamente?

Per alcune ore si, infatti non ci vuogliono giorni interi come mi sembara che tu asserisca dal passaggio degli aerei affinchè il cielo diventi giallo-lattiginoso-translucido.
Bastano alcune ore.
Luca ha detto...

Non sei documentato a sufficienza. Tali filmati ci sono già. Io stesso ne ho visionati alcuni. Fatti un giro su youtube e li troverai. Magari appena ho un pò di tempo da perdere te li linko io.

Te lo spiego di nuovo: perché non lo fai TU, per documentare il cielo giallognolo di cui hai parlato? I filmati su youtube li conosco, sono spezzoni a velocità normale, non sono stati fatti come ti ho spiegato io. Io ho puntato la webcam per due giorni verso il cielo. Non per due o cinque minuti. C'è una bella differeza.

>>Le ho tenute d'occhio per ore e >>giorni.

>Ininterrottamente?

Per alcune ore si, infatti non ci vuogliono giorni interi come mi sembara che tu asserisca dal passaggio degli aerei affinchè il cielo diventi giallo-lattiginoso-translucido.
Bastano alcune ore.


Te lo ripeto: io le ho "guardate" per giorni, non per ore. Se vuoi dimostrare la correlazione tra i passaggi degli aerei e le "trasformazioni" delle nuvole in cielo devi dimostrare anche che quando NON passano aerei quelle "trasformazioni" delle nuvole che tu riconduci al passaggio degli aerei non avvengono. E per fare questo devi filmare il cielo quando passano gli aerei, ma SOPRATTUTTO quando non passano gli aerei. E' più chiaro adesso?
"E per fare questo devi filmare il cielo quando passano gli aerei, ma SOPRATTUTTO quando non passano gli aerei. E' più chiaro adesso?"

Logan, Logan, tu usi pensiero razionale e metodo scientifico, ma cosa sono questi nei confronti delle abili osservazioni a occhio nudo di Luca, e dei suoi fedeli che a suo dire si moltiplicano come i salmoni quando depongono le uova?

Luca, una volta per tutte: devi dimostrare la correlazione tra un evento e un altro.
In passato ci hanno costruito religioni, superstizioni e stregonerie varie che sono vegete ancora oggi. Per esempio toccarsi le palle quando passa un gatto nero dovrebbe allontanare la sfiga, e visto che io l'ho sempre fatto e non mi é capitato niente allora toccarsi le palle funziona! O passare sotto una scala porta sfiga e infatti il mio amico é passato sotto una scala e poco tempo dopo ha avuto un incidente!
Peccato che la relazione ce la metta io, a posteriori: infatti in nessuno dei due casi esiste un rapporto di causa effetto: potrei continuare a lungo, per esempio dicendoti che i malati si ammalano e guariscono mediamente allo stesso modo sia che preghino, sia che non lo facciano, ma non te lo dico perché "mi sembra", ma perché sono stati fatti studi di mesi e anni sui fenomeni, da laboratori diversi e disinteressati.

Te lo dico più chiaramente: non devi solo dimostrare che l'acqua è inquinata, ma che lo é perché ci ha soffiato dentro l'aeroplano.

In parole ancora più chiare, devi dimostrare il rapporto di causa-effetto.

Chiaro adesso? Lo puoi fare senza salti illogici?
ma quindi anche il mio vecchio motorino che ho in montagna per quelli di rebus lascia scie chimiche??
ahahahahahha
John Waine concordo con te per quanto affermi su correlazione di eventi, religioni, superstizioni, preghiere etc etc.

Ma non mi trovo daccordo sul fatto delle scie chimiche, in questo cosa non ci vuole una gran scienza ma solo un pò di buon senso e senso della realtà.

Dato che quel cielo lattiginoso a cui mi riferisco non lo mai visto in natura negli anni passati se non dopo il passaggio di aerei cosa vuoi che ti dimostri ?

Ti faccio un esempio.
Supponiamo che io viva ai bordi di una pozza d'acqua sempre limpidissima ok ?
Improvvisamente vedo che ogni giorno ci vanno a urinare dieci elefanti che poi vanno via.
Mi dirigo verso la pozza d'acqua a controllare e vedo che è diventata giallognola. Questo si ripete tutti i giorni e allora deduco che gli elefanti con le loro minzioni sporcano l'acqua. Mi dirigo dal saggio saccentone del villaggio e gli dico: "Hei vecchio saggio gli elefanti ci inquinano l'acqua". Allora lui mi tira fuori che prima di incolpare gli elefanti bisogna dimostrare che siano loro effettivamente a inquinare l'acqua e a farle cambiare colore dovuto chissà, magari ad altre cause. A quel punto che dovrei fare se non mandare a quel paese il vecchio saggio ?
Detto così, devo dire, non fa una grinza. Se non fosse che gli elefanti a spasso per l'oasi vanno e vengono da diverso tempo, e solo recentemente tu (in un posto ben preciso) noti che la pozza diventa giallognola (possiamo vedere queste foto?). Anche altrove è così? Intendo, è giallognola allo stesso modo?

Ora ho vissuto a Roma per oltre vent'anni, e ora mi trovo a Londra, ma la mia pozza tanto giallognola non mi sembra - e di aerei ne passano diversi, da queste parti.
Carissimo Topone e sorcini tutti,
capito quì e mi sembra surreale, abbastanza direi per sì elevato lignaggio cerebrale. Con molto, molto lievito di ..biblica memoria.
Posso ben capire le razionali e positivistiche reazioni dei tanti, tantissimi, quasi a senso unico, che sconoscendo il fenomeno, tra l'altro,come altre tante cose,ufficialmente inesistenti, esternano il loro qusi naturale scetticismo, ma non si riesce ASSOLUTAMENTE a comprendere l'atteggiamento del Topone, o di chi per lui e/o in committenza, che relaziona in siffatta maniera del problema.
A parte il tir di letame, da...ratto di rango,che tira addosso a"Rebus" ed ai suoi ospiti, cosa che comunque la dice lunga sullo stile da fogna ( citazione solo per associazione a ratti & ç n.d.r.), lascia veramente perplessi la disarmante ignoranza, che trasuda da ogni sua osservazione, sul problema delle "scie chimiche".
L'ignorantone,qualora riuscisse a mettere la testa fuori dal tombino, dovrebbe pur sapere che il fenomeno non è solo italiano e che parecchia "sensibilità" al riguardo esiste anche in Olanda, Germania, Canada, Usa, ecc.., dove le facilone e tribunalesche sentenze che lui emette,lo farebbero subito ripiombare nella anonima commiserazione dei più oscuri meandri della...cloaca.

Questo quanto si legge, ovviamente, lo riconosco, con un pizzico di esagerazione...eufemistica.
L'altra lettura, cari sorcini, sarebbe ben più grave. L'argomento delle scie esiste veramente, ma ufficialmente no. Ostacolare chi ne propone la divulgazione da sempre rientra nelle strategie di chi "deve" nascondere, così come la storia del "giorno dopo" ci ha poi sempre confermato. Tantissimi gli esempi. Dico, non vorrei proprio pensare che topone &ç si facciano strumentalizzare da questa strategia? Magari in cambio di qualche buona formetta di pecorino? Ci viene il sospetto...

Dimenticavo. La favola del rtardato invito fatta al "md80" vi prego di raccontarvela solo tra di voi, che dimostrate di crederci.
Noi, che viviamo in superfice, sappiamo bene come vanno e come sono sempre andate queste cose.
Non sarebbe venuto nessuno, perchè troppo imbarazzante e perchè Nessuno avrebbe mai dato il permesso a nessuno di partecipare.
Il fatto è che 2+2 fa sempre 4. A voglia che sofistichiamo che fa 3 o potrebbe fare anche 5. Nemmeno i topi, quelli veri, ci credono.

Scusatemi,ma velocemente, lascio subito la Tana...Buona continuazione.
Ricordiamoci tutti comunque che IL NON CONOSCERE NON DA L'AUTOMATICO DIRITTO A NEGARE.
Un pò più di umiltà non vi farebbe male....
"L'ignorantone,qualora riuscisse a mettere la testa fuori dal tombino, dovrebbe pur sapere che il fenomeno non è solo italiano e che parecchia "sensibilità" al riguardo esiste anche in Olanda, Germania, Canada, Usa, ecc.., dove le facilone e tribunalesche sentenze che lui emette,lo farebbero subito ripiombare nella anonima commiserazione dei più oscuri meandri della...cloaca."

Beh sì, anche coloro che sostengono che lo sbarco sulla Luna sia finto si trovano un pò sparsi per tutto il globo. Questo fatto però non restituisce credibilità a questa panzana.

Ma potrebbe giocare a favore di voi "umili ricercatori seri e consapevoli":

- siete in tanti

- le chemtrails per vostra stessa ammissione si formano a bassa quota

- le chemtrails per vostra stessa ammissione sono persistenti, a differenza delle contrails

Orsù , avete la possibilità di dimostrare con PROVE che voi avevate visto giusto e che tutti gli altri sono dei pecoroni: noleggiate un aereo, volate dentro una chemtrail, raccogliete campioni di aria e fateli analizzare.

A quel punto i governi non potranno più far finta di niente! Sarete celebrati come degli eroi!

Ma che diavolo state aspettando?

Cosa ci venite a fare nella fogna, dovete librarvi nel cielo! :D
Demistificator:

(serie di insulti gratuiti)

Ad Hominem. Andiamo avanti.

Paolo dovrebbe pur sapere che il fenomeno non è solo italiano e che parecchia "sensibilità" al riguardo esiste anche in Olanda, Germania, Canada

Argumentum ad popolum. Andiamo avanti.

Dico, non vorrei proprio pensare che topone &ç si facciano strumentalizzare da questa strategia? Magari in cambio di qualche buona formetta di pecorino? Ci viene il sospetto...

Semplici illazioni: chi non la pensa come me deve essere pagato dai cattivi... Andiamo avanti.

La favola del ritardato invito fatta al "md80" vi prego di raccontarvela solo tra di voi, che dimostrate di crederci. Noi, che viviamo in superfice, sappiamo bene come vanno e come sono sempre andate queste cose.

Beh, tu dici questo perché hai sicuramente una spiegazione plausibile, comprovata e dimostrabile che mostri che le cose stiano davvero così... no, aspetta, non ce l'hai.

Un pò più di umiltà non vi farebbe male....

Parole vuote, fallace logiche, insulti: signori, ecco a voi un tipico Complottista doc. Che toh, vuole anche darci lezione di umiltà!
Puoi tornartene tranquillamente fra le nuvole, salutami Laputa (che non è una parolaccia, è una citazione da Miyazaki).
Signor Luca, mi spiega una cosa? Com'è che dopo il mio ultimo messaggio l'argomento "prova laser", che sembrava centrale nei suoi messaggi precedenti, è sparito come per magia dal suo argomentare? Eh? me lo spiega?
Com'è che improvvisamente siamo passati a parlare di pipì di elefanti?
@ demistificator

"il fenomeno non è solo italiano e che parecchia "sensibilità" al riguardo esiste anche in Olanda, Germania, Canada, Usa"

eh si, anch'io speravo che la paranoia riconoscesse i confini di stato e li rispettasse, almeno sarebbe bastato istituire ParanoiaLand, che so, nel deserto del Gobi, e fare un bel raduno generale...

vivere di paranoia e creare dal nulla obiettivi da raggiungere dà (a bassissimo costo ed impegno!) ai complottisti quell'importanza e quell'attenzione sociale che altrimenti non avrebbero mai, se non lavorando come pazzi e dimostrando un qualche talento da sviluppare.
si tratta semplicemente di un disturbo della personalità, che alcuni anni addietro per molti si sublimava nell'impegno folle e parossistico nel volontariato sanitario, meritorio per le persone moderate ma pericolosamente patologico per i deprivati di attenzione (l'ho potuto constatare con i miei occhi, pur non facendone parte), poi si è in parte trasferito nel volontariato di protezione civile ed adesso ha semplicemente cambiato ancora una volta target diventando volontariato complottista, pur mantenendo la inalterata caratteristica di dispensatore di celebrità effimera a basso livello di impegno.
(disclaimer: questa è una mia opinione suffragata ampiamente da fatti concreti, chi fa volontariato seriamente e con piena coscienza di sè non si deve sentire chiamato in causa; parlo solo dei relitti umani che qualunque associazione annovera immancabilmente.)
la teoria delle magliette e dei dvd è validissima per i pochi leader, invece per la truppa ci sono le medaglie di latta. medaglia medaglia medaglia (cit.)!

"IL NON CONOSCERE NON DA L'AUTOMATICO DIRITTO A NEGARE"

bella 'sta cosa, affermata da un esponente di un gruppo il quale ha pluridimostrato di "non conoscere" nemmeno i rudimenti basilari della fisica e del metodo scientifico... te lo ripeto fino alla noia: vuoi la tua razione quotidiana di attenzione dal mondo che ti circonda? l'onere della prova è tuo, non ti resta altro che volare, campionare, analizzare, correlare, ripetere "n" volte e avrai attenzione da tutto il mondo. scorciatoie facili per l'agognata celebrità, caro mio, ahimé non ne esistono, bisogna farsi il mazzo.

ah, dimenticavo, "sorcino" non mi si addice per nulla, non sono mai stato fan di Renato Zero.

@ Emanuele Ciriachi:

mi inchino alla citazione di Miyazaki; la visione di un bel po' di opere del Maestro rasserenerebbe di sicuro gli animi tormentati dei complottisti...
usa-free, hai scritto:

- le chemtrails per vostra stessa ammissione si formano a bassa quota

- le chemtrails per vostra stessa ammissione sono persistenti, a differenza delle contrails
------------------------------
Ho trovato questo:

"In molti giorni le possiamo scorgere alte nel cielo, non particolarmente lunghe e non particolarmente persistenti. Se ci fermassimo un'ora intera ad osservare il cielo potremmo contare decine e decine di scie chimiche di questo tipo. Sono talmente alte che è quasi impossibile vedere l'aereo che le genera più grande di un puntino. Se poi andassimo a controllare le carte aeronautiche noteremmo che i tragitti di quegli aerei non corrispondono ai tragitti degli aerei di linea".

http://www.sciechimiche.org/scie_chimiche/index.php?option=com_content&task=view&id=234&Itemid=326
"Se poi andassimo a controllare le carte aeronautiche noteremmo che i tragitti di quegli aerei non corrispondono ai tragitti degli aerei di linea"

poverini, almeno le sapessero leggere... capisco che non è facile, ma con l'impegno almeno le basi si riesce ad apprenderle.

questa è fuffa, aria fritta.
ehm chiedo scusa, abitando nelle provincie intorno a malpensa nessuno si stupisce che gli aerei volino sotto i 4000 metri
anzi, di solito si protesta per far alzare o spostare un corridoio aereo

anche se è distante un'ora di strada gli aerei si incanalano e girano su molti paesi qua intorno, mettendosi a trenino o in tondo per attendere il turno


qualcuno mi spiega perchè stupirsi che ci sono aerei sotto i 4000 metri?
Luca ma sei cieco? ti ho risposto alle tue domande ben 3 volte e non mi hai replicato.
Ti ricopio qui sotto:

E ancora...mi spiegate perchè se le scie di condensazione non sono altro che particelle di ghiaccio queste permangono a lungo nell'aria, scendono lentamente, si allargano si diffondono a bassa quota e rendono il cielo giallo-lattiginoso quando in realtà le contrail come si nota spariscono dopo poco senza lasciere traccia?

Che le scie durino 2-3 secondi e non ore lo dicono solo gli sciachimisti.

Le scie di condensazione sono nuvole e si comportano come nuvole a tutti gli effetti, per questo motivo si "spalmano" su e giù, perchè è il vento che le sposta.

Se vuoi documentarti scientificamente http://www.md80.it/approfondimenti/la-cospirazione-delle-scie-chimiche/

Mentre in un post precedente avevi detto
Vediamo...dice che nessun "non sostenitore" delle scie chimiche è stato trovato per andare in trasmissione.
Non vedo di cosa si possa incolpare la trasmissione per questo fatto.
Evidentemente nessuno se l'è sentita di venir messo alle strette in tv vista l'evidenza dei fatti. Non vedo altra spiegazione.


Mh e ti stupisci che nessuno risponde al tuo commento?
C'è scritto nell'articolo, l'invito è arrivato allo staff di md80.it in data 30ottobre, quando la registrazione era il 2 novembre (2 giorni di anticipo). Hanno provato a organizzare qualcosa ma 2 giorni erano troppo pochi per trovare qualcuno senza impegni lavorativi (considera che l'1 era pure vacanza e quindi come lo chiami il capo per chiedergli il giorno di ferie?).

Diversamente gli sciachimisti sono stati chiamati con 10 giorni di anticipo... in tutto tempo per chiedere il giorno libero, prenotare l'hotel e la documentazione.
Ma se vuoi un'ulteriore prova http://www.md80.it/bbforum/viewtopic.php?t=17333&highlight=

Leggi bene caro mio prima di muovere accuse

Ps: così come io pure operation one ti ha risposto, ha scritto un papiro di post che tu proprio non hai notato. Coda di paglia?
Luca ha detto...

Dai laser ai filmati siamo passati alla pipì degli elefanti. Possiamo anche regredire di più, volendo. Magari se coniugassimo tutti i verbi all'infinito riusciremmo a spiegare meglio le cose. Chissà.

Qualcuno ha cercato di spiegarti che la relazione causa-effetto va dimostrata. Qualcun altro ti ha dato un suggerimento sugli strumenti che potresti utilizzare per ottenere delle prove un po' più convincenti delle tue impressioni, sensazioni, paure, e via dicendo.

Tu torni e mi parli di pipì degli elefanti.

Piuttosto singolare.
Premettendo che NON credo alle scie chimiche o alle teorie di complotto globale.
Volevo però dire che non si può criticare l'atteggiamento di chi ha Fede in Dio.
Rispetto chi non crede, ma non per questo posso tollerare di venire criticato solo perchè credo in Dio.
La Fede NON è dimostrabile scientificamente proprio per il fatto di essere una questione di FEDE...
Se fosse dimostrabile non sarebbe più fede.
Inoltre Dio non ha bisogno di prove.
Rispetto il punto di vista di chi non crede, ma come io rispetto gli altri e non cerco di convincerli dell'esistenza di Dio, sarei molto grato se chi non crede rispettasse il mio punto di vista, e non cercasse di convincermi della non esistenza di Dio.
Grazie e scusate lo sfogo.
Riguardo alla triangolazione tale tecnica è usata da tempo immemorabile da astronomi e astrofili per misurare l'altezza delle scie meteoriche. Non vedo che problema ci sarebbe a usarla per misurare l'altezza di un aereo bastano due o più osservatori sincronizzati ad una certa distanza.
L'idea di usare un laser è soltanto ridicola e, a mio avviso, indice di volontà di blaterare soltanto senza portare alcuna prova.
Comunque una volta misurata l'altezza bisogna anche misurare temperatura e pressione in quota.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Demistificator ha detto...
Carissimo Topone e sorcini tutti,

Cos'è, crede che sia simpatico esordire in questo modo? Pensa che così facendo predisponga positivamente i suoi interlocutori? O sta cercando fin da subito di provocare? Vediamo se tra qualche post anche lei si lamenterà di essere stato trattato in modo insolente da qualcuno di noi...

capito quì e mi sembra surreale, abbastanza direi per sì elevato lignaggio cerebrale. Con molto, molto lievito di ..biblica memoria.

Può provare a riformulare queste frasi utilizzando parole a lei più familiari, in modo da non dare l'impressione che stia solo scrivendo un'accozzaglia di parole una dietro l'altra, così tanto per fare?

Posso ben capire le razionali e positivistiche reazioni dei tanti, tantissimi, quasi a senso unico, che sconoscendo il fenomeno, tra l'altro,come altre tante cose,ufficialmente inesistenti, esternano il loro qusi naturale scetticismo, ma non si riesce ASSOLUTAMENTE a comprendere l'atteggiamento del Topone, o di chi per lui e/o in committenza, che relaziona in siffatta maniera del problema.

Aria fritta, odore di fuffa.

A parte il tir di letame, da...ratto di rango,che tira addosso a"Rebus" ed ai suoi ospiti, cosa che comunque la dice lunga sullo stile da fogna ( citazione solo per associazione a ratti & ç n.d.r.), lascia veramente perplessi la disarmante ignoranza, che trasuda da ogni sua osservazione, sul problema delle "scie chimiche".

Immagino che lei adesso ci stupirà, ricoprendoci di prove e testimonianze certe e decisive.

L'ignorantone,qualora riuscisse a mettere la testa fuori dal tombino, dovrebbe pur sapere che il fenomeno non è solo italiano e che parecchia "sensibilità" al riguardo esiste anche in Olanda, Germania, Canada, Usa, ecc.., dove le facilone e tribunalesche sentenze che lui emette,lo farebbero subito ripiombare nella anonima commiserazione dei più oscuri meandri della...cloaca.

E questo dimostra che la diffusione dei fessi è omogenea e non concentrata. Non mi sembra una scoperta straordinaria.

Questo quanto si legge, ovviamente, lo riconosco, con un pizzico di esagerazione...eufemistica. L'altra lettura, cari sorcini, sarebbe ben più grave. L'argomento delle scie esiste veramente, ma ufficialmente no. Ostacolare chi ne propone la divulgazione da sempre rientra nelle strategie di chi "deve" nascondere, così come la storia del "giorno dopo" ci ha poi sempre confermato. Tantissimi gli esempi. Dico, non vorrei proprio pensare che topone &ç si facciano strumentalizzare da questa strategia? Magari in cambio di qualche buona formetta di pecorino? Ci viene il sospetto...

L'argomento esiste, come esistono gli argomenti "terra piatta", "luna di formaggio", "fantasmi", ecc. Ovviamente, come sempre, anche lei parla di "tantissimi esempi" e poi non ne fa neppure mezzo. Ci riprovi.

Dimenticavo. La favola del rtardato invito fatta al "md80" vi prego di raccontarvela solo tra di voi, che dimostrate di crederci. Noi, che viviamo in superfice, sappiamo bene come vanno e come sono sempre andate queste cose. Non sarebbe venuto nessuno, perchè troppo imbarazzante e perchè Nessuno avrebbe mai dato il permesso a nessuno di partecipare. Il fatto è che 2+2 fa sempre 4. A voglia che sofistichiamo che fa 3 o potrebbe fare anche 5. Nemmeno i topi, quelli veri, ci credono.

Già. La prossima volta provate ad invitarli con la telepatia, se poi non vengono non è mica colpa vostra...

Scusatemi,ma velocemente, lascio subito la Tana...Buona continuazione.
Ricordiamoci tutti comunque che IL NON CONOSCERE NON DA L'AUTOMATICO DIRITTO A NEGARE.


Io conosco, a differenza sua. Lei cosa conosce?

Un pò più di umiltà non vi farebbe male....

Invece temo che a lei un po' più di conoscenze farebbero male. Non si può pretendere che concetti grandi entrino in cervelli piccoli. E mi riferisco a concetti da seconda elementare...

Tirando le somme, è la solita "fuffa". Chiacchiere, chiacchiere, chiacchiere, solo chiacchiere e velate minacce... lei pensa di averlo più lungo di chiunque altro e ci sta sfidando? Devo dire che i suoi argomenti sono veramente convincenti.

Chissà quante persone si sono convertite al suo credo, dopo questo intervento brillante e di rara chiarezza. Complimenti.
@guido: hai perfettamente ragione, non ci si può incaponire contro qualcuno che ha fede in qualcosa, la fede non si discute. Il problema è quando qualcuno cerca di "spiegare razionalmente" la fede, allora lì gli si da contro, se non si ha fede, sempre razionalmente. E questo vale sia per la fede in Dio (molti cercano e hanno cercato di spiegare razionalmente Dio, cosa che già Kant trecento anni fa ha dimostrato essere impossibile), sia per le scie chimiche. Perché anche quelle sono una questione di fede, visto che con la scienza c'entrano come i cavoli a merenda
Guido ha detto...

Non ho capito il senso del tuo intervento.
@logan7: credo si riferisse a qualche commento iniziale, in cui si è fatto cenno a come controbattere chi parla di stigmate e fede
@Guido & Giuliano:
Avete entrambi ragione, ma il concetto di Dio implica un'essenza immateriale, ineffabile, mentre le scie chimiche se esistessero sarebbero materiali, quindi sensibili all'osservazione strumentale.
Non vedo il nesso fra le due cose.
Ok, adesso mi è più chiaro l'intervento di Guido, ma ricordo che ogni volta che scienza e fede si sono incontrate una delle due ne è uscita con le ossa rotte.
@Logan7
postato lì in fondo non ha effettivamente molto senso, avrebbe dovuto inserirsi più su dove un paio di persone dissertavano sulla non esistenza di Dio, sui miracoli sul bigottismo & co.

io ho la mia colpa perchè non ho messo i riferimenti, e il fatto che i post siano impilato LILO ha fatto il resto ;)

@Marco infatti ho sottolineato che pur essendo credente in DIO, NON credo assolutamente nelle scie chimiche
perchè Dio NON si può dimostrare in nessun modo
le scie chimiche NON si possono dimostrare PERCHE` non esistono... :))))

lo so sono stato un po' cervellotico e non troppo esplicativo, sorry ;)
@riccardo
infatti non c'è nesso tra le due cose, mi sono espresso abbastanza male io...
E' da qualche tempo che seguo la vicenda delle scie chimiche.
Onestamente sono abbastanza scettico, ma anche disposto ad ascoltare le tesi di chi ne sostiene l'esistenza.
Ho fatto di seguito un riassunto di quelle che mi risultano essere le affermazioni principali degli "sciachimisti" seguite dalle mie obiezioni.
Sono benvenuti tutti i commenti che possano mettere in luce i miei eventuali errori.
Spero che così impostata, la discussione possa rivelarsi fruttuosa.


- "Negli ultimi anni è aumentato il numero di scie nel cielo"

Innanzitutto bisognerebbe dimostrare questo dato oggettivamente e non sulla base di osservazioni personali non metodiche. Poi, ammesso che sia vero, bisognerebbe escludere che ciò sia dovuto a un aumento del traffico e/o a una diversa efficienza dei motori (che influisce sulla formazione di scie, vedi riferimento a mio post precedente)

- "Alcune scie sono sospette perchè durano più del dovuto".

L'esistenza di scie cosiddette persistenti è un fenomeno noto da anni (vedi rif citato da P. Attivissimo) e ha per giunta una spiegazione chimico-fisica. Bisognerebbe tradurre in termini oggettivi (numeri) questa affermazione e corroborarla con delle osservazioni in cui si mette in relazione la durata delle scie con le condizioni di umidità, temperatura e pressione in quota.

- "Le scie sospette si espandono e hanno uno strano colore"

L'espansione delle scie è anch'esso un fatto già noto e spiegato (venti in quota). Sul colore servono prove in cui si possa peraltro escludere influenze di fattori esterni (ad. es.: sabbia portata dal vento).

- "Gli aerei sospetti volano a quote troppo basse rispetto a quelle di crociera dove oltretutto non ci sono le condizioni per la formazione di scie di condensazione".

La misurazione fatta col laser richiede veramente molta indulgenza per essere accettata.
Un autovelox è un apparecchio molto più sofisticato e serve solo per comminare un'eventuale multa.
Per smascherare un inganno globale serve senz'altro qualcosa di più affidabile.
Si potrebbe comunque, tanto per iniziare, verificare la portata del laser in orizzontale prima di puntarlo su un aereo.

- "Analisi chimiche hanno dimostrato la presenza di metalli (bario, alluminio, ecc...) nel terreno in concentrazione anomala"

Bisognerebbe presentare queste analisi, dire chi le ha fatte, dove sono state fatte e verificare che il terreno non sia affetto da inquinamento pregresso.
Terreni che hanno ospitato industrie di diverso genere sono purtroppo spesso inquinati e necessitano di bonifica.

-"C'è sempre più gente che abbraccia la tesi dell'esistenza di scie chimiche"

E'un argomento privo di valore.
In primis, perchè la validità di una teoria non si misura in funzione delle persone che vi credono.
E poi se a una persona dico che una scia che dura più di qualche minuto è sospetta, inevitabilmente, se questa persona mi crede, comincerà a vedere cose sospette perchè le scie persistenti oggettivamente esistono.

- "Membri del Parlamento si sono interessati alla faccenda"

Penso che siamo tutti d'accordo nel sorvolare su questo punto

- "Anche all'estero si parla di scie chimiche"

Non è senz'altro una prova. All'estero si potrebbero (e dico potrebbero) sbagliare come in Italia.
MaurizioR ha detto...

Hai smontato tutto, altro che scettico...

Non troverai neppure un sostenitore della tesi disposto a ragionare su quei punti in modo serio. L'unica speranza che hanno è quella di sollevare un polverone e di nascondersi dietro ad un mare di chiacchiere. "Fuffa", come dissi altrove.
Salve,
Vi riporto in questo commento un'email che ho inviato al sito dei "sciachimisti" durante la trasmissione....
he he, l'unica risposta che ho avuto da loro è stata "oh oh oh".
Una risposta degna di un (senza offesa) ignorante, cioè, una persona che ignora l'esistenza di certi fenomeni fisici nell'atmosfera...

Vi lascio all'email...

**********************************

Visto la Vostra illustre risposta sono realmente convinto che le uniche scie chimiche che avete visto sono righe di coca che vi sniffate per trovare il coraggio di raccontare queste balle in televisione.
Sono certo che non avrete mai il coraggio di confrontarvi con gente che abbia una cultura aeronautica,
siete capaci solamente di abbindolare la gente che ne sa poco di aeronautica.
PS...il video del laser è realmente ridicolo, e non è credibile

Cordiali Saluti
Denis


>Oh oh oh
>
>-----Messaggio originale-----
>Da: Denis [**************.it]
>Inviato: venerdì 23 novembre 2007 22.11
>A: info@sciechimiche.org
>Oggetto: http://www.sciechimiche.org/scie_chimiche/: Rebus su Odeon
>
>Questa è una richiesta via email da http://www.sciechimiche.org/scie_chimiche
>da parte di: Denis <*****.it>
>
>Salve,
>sto osservando in questo momento la puntata di Rebus su Odeon....
>Ma vi siete mai chiesti come mai i B17, i B24 ed i caccia della seconda guerra
>mondiale lasciavano scie di condensa volando dai 4000 ai 6000 metri di
>quota????!!!! State dicendo una valanga di str****e!!!
>
>he he he
>
>Io sono un pilota di elicottero e volo regolarmente. Secondo voi sono anch'io un
>burlone che irrora il cielo con materiale chimico,se vi dico che dalle
>estremità delle pale del rotore si formano scie di condensa in certi casi con
>certe condizioni di volo anche se a 1000 ft di quota????!!!! (circa 330m)
>
>Fossi in voi io ci penserei qualche volta in più prima di presentarsi in una
>televisione a parlare di queste cose.
>
>Mi spiegate come mai si formano le nubi basse? Come mai ritenete normale che
>l'umidità normale dell'aria possa condensare anche a quote bassissime (durante
>il periodo estivo si formano cumuli anche a meno di 1000)....ed invece la
>condensa di un aeroplano diventa scia chimica?...he he
>
>Avete mai analizzato direttamente il contenuto delle scie? he he he
>
>Un 707 è udibilissimo anche ad una distanza di oltre 10 Km!!!
>
>Buona notte Denis
>
>
>


----------------------------------------------------------------------------
DEXGATEMICRO il centralino VoIP multifunzione per l'azienda.
Prova gratuita per 4 utenti!


Scopri tutte le funzionalita' sul sito Dexgate.com
----------------------------------------------------------------------------
semi-OT: "Volevo però dire che non si può criticare l'atteggiamento di chi ha Fede in Dio."

E infatti l'errore non é credere in Dio, del quale come é stato detto non si può provare l'esistenza, ma sono le religioni che pretendono di essere uniche, si contraddicono in termini
e non fanno che "puttaneggiar coi regi" (Dante).

L'unica cosa veramente "universale" é la scienza. Dimostrazione? Quante guerre di religione esistono al mondo?
E ora: quante guerre "di scienza"? Ecco appunto. La scienza é una e viene modificata dai fatti (non dalle pugnette religioso- complottiste).
Complottisti di tutto il mondo siete stupendi! Mi fate morire dal ridere!

Ma ci pensate che film stupendo? Migliaia, forse addirittura milioni di persone, tutte quelle coninvolte nella gestione del traffico aereo (operatori radar, personale degli aereoporti), tutti i chimici che lavorano per agenzie covernative (pure le università sono "governative"), tutti i militari di un certo grado, tutti i politici di un certo livello (sicuramente tutti al ministero dell'interno), tutte le persone in qualche modo coinvolte in questa faccenda compreso chi produce queste sostanze, chi produce gli aerei, chi li pilota (sono centinaia o migliaia di aerei per eseguire tutto questo lavoro)...

TUTTE queste persone hanno tirato su il più grande complotto nella storia dell'umanità e riescono a tenere un perfetto segreto tanto che trapelano solo le poche notizie estrapolate da un manipolo di visionari. Un servizio d'ordine stupendo che nemmeno la mafia a Caltagirone si sogna...

La CIA? Troppo poco... Un'organizzazione ancora più segreta, terribilmente più efficiente, e con milioni di affiliati! (compreso Attivissimo).
Tutto questo per organizzare un piano a dir poco demenziale! Ovvero fare una mappa delle regioni italiane spendendo migliaia di miliardi quando con molto meno potevano mettere in orbita una decina di satelliti per la topografia!

Beh ma se le cose stanno così, scusate... siete in minoranza! E' ovvio che la maggior parte delle persone (che sono affiliati a questa organizzazione) sono a favore di queste scie chimiche, gli piace respirarsele (magari sono una specie di medicina? omeopatica magari?) e gli piace che si preparino piani di invasione di tutti contro tutti (perché tutti i governi sono complici delle scie chimiche).

Non ci potete fare niente, siamo in democrazia, sono gli stessi "fatti" da voi riportati che mettono in evidenza come siate in minoranza!
Le scie chimiche vincono per maggioranza dei voti!
semi-OT: "Volevo però dire che non si può criticare l'atteggiamento di chi ha Fede in Dio."

E infatti l'errore non é credere in Dio, del quale come é stato detto non si può provare l'esistenza, ma sono le religioni che pretendono di essere uniche, si contraddicono in termini
e non fanno che "puttaneggiar coi regi" (Dante).

L'unica cosa veramente "universale" é la scienza. Dimostrazione? Quante guerre di religione esistono al mondo?
E ora: quante guerre "di scienza"? Ecco appunto. La scienza é una e viene modificata dai fatti (non dalle pugnette religioso- complottiste).


E aggiungo: se oggi potete ringraziare di non morire per un raffreddore, se potete sperare di vivere con un trapianto di organo, se oggi potete fare 100 km senza organizzare una spedizione come faceva Alessandro Magno, ringraziate la SCIENZA: quella "brutta bestia" che ogni tanto rosicchia dalla religione un pezzo di mistero e, insieme, un pezzo di ignoranza. Poi è chiaro che davanti a domande "perchè esistiamo? perchè le persone buone muoiono giovani? perchè c'è tanto male nel mondo?" non avranno mai spiegazione, per il semplice fatto che tali domande non hanno senso di essere poste.
Infatti il fatto che a noi sembra assurdo che "una persona buona muoia in circostanze tragiche" parte da un nostro presupposto per cui essere una persona di virtù dovrebbe impedirci di sfuggire ad un destino che non ci piace. Così come ci sembra assurdo il fatto che nel mondo accadano tante cose brutte, e pensiamo che se qualcuno permette questo ci deve essere un motivo inspiegabile.
Invece le cose accadono. Punto. Se una persona viene investita da un camion la scienza può spiegare benissimo perchè è morta; ma se la domanda diventa "quella persona non meritava di morire. perchè è successo?" beh, io allora vi chiedo: da quando in qua la vita e la morte sono meritocratiche?
Forse Marcianò ha usato non un laser, ma un phaser di tipo IV, col quale sicuramente si può illuminare un aereo,a meno che non sia attrezzato con tecnologia adattativa Borg.
Oggi a Milano c'è un tempo ideale per le "scie chimiche". Cielo parzialmente coperto da uno straterello leggero di cirri. Un po' di vento in quorta, che crea turbolenze e marcate differenze di temperatura. C'è anche una collezione dei tanto sbandierati fenomeni: scie persistentissime (chissà com'è, quelle all'altezza delle nuvole), scie che durano poco (chissà perché, ad altre quote); scie interrotte (chissà perché, ma anche le nuvole mica sono uniformi...)
Ma ci fosse uno, dico uno di questi fanatici che ci avesse avvertito? Forse nella foga di dirci "guardate il cielo, guardate il cielo" si sono dimenticati di guardarlo loro? O è perché sono delusi dal fatto che misteriosamente oggi non si riescono a vedere le sfere luminose che a detta lor accompagnano gli aerei spruzzatori?
qui zona "provincia malpensa", si presentano scie persistenti che si fondono nelle nuvole
compaiono stranamente negli stessi posti dove passano gli aerei di malpensa
Credo che né Paolo Attivissimo nè nessuno di voi che scrive su questo blog sia titolato a controbattere ad argomentazioni scientifiche che riguardano il fenomeno. In ogni caso, le ricostruzioni proposte sono ipotetiche: la cosa scientificamente fondata è che non si tratta di normali scie di condensazione (e questo ce lo dice la scienza ufficiale ed enti come la NASA). E come ha sottolineato Decollanz, se non sono tali che scie sono? Questa è la domanda che ci poniamo, io come tutti coloro che alzano gli occhi al cielo e vedono costantemente passare e ripassare aerei a quote basse che emettono scie. E vedono come diventa il cielo e il clima dopo questi passaggi. Cosa fanno questi aerei? A quale scopo? Che effetti hanno sull'ambiente e sull'uomo? Ecco: domande semplici alle quali chi dovrebbe rispondere purtroppo o nega o, più spesso, tace. Perché? Ci sono state molte pressioni sulla Direzione della Odeon TV perché la trasmissione non andasse in onda: per quale ragione?
scusate, chi dice che è scientificamente provata? dove sono le analisi "scientifiche" di tali affermazioni? chi ha scientificamente correlato (in modo statisticamente significativo) la variazione del cielo con il passaggio di tali scie? dove sono documentate le pressioni sulla trasmissione? da chi sono state fatte?...
se rispondete con DATI (non aria rifritta) a queste domande domattina bandiera sciachimista in mano inizio a girare Milano a piedi...
per cortesia, non spariamo frasi a effetto, la trasmissione è finita (grazie al cielo...) e qui non c'è il pubblico pagato che manda l'applauso controllato!
DATI, numeri, prove controllate... questo serve...
altrimenti le scie chimiche le faccio anche io dopo aver mangiato pesante... è non ho neanche da decollare..
Credo che né Paolo Attivissimo nè nessuno di voi che scrive su questo blog sia titolato a controbattere ad argomentazioni scientifiche che riguardano il fenomeno.

Infatti non parliamo noi, ma facciamo parlare esperti del settore (metereologi, scienziati, controllori di volo, piloti)

In ogni caso, le ricostruzioni proposte sono ipotetiche: la cosa scientificamente fondata è che non si tratta di normali scie di condensazione (e questo ce lo dice la scienza ufficiale ed enti come la NASA)

Link?
Io ti porto un link. Sono piloti e portano un sacco di link, spiegazioni, grafici e pareri autorevoli.

E poi se nessuno di noi è titolato, lo sono Rosario Marcianò, informatico e Massimo Santacroce, Ist. Fisiologia Generale e Chimica Biologica?
Per informazione anche io sono informatico, quindi ho i titoli?
ciao
scusa ma qui stanno passando un sacco di aerei, è normale sono vicino a malpensa

oggi ci sono nuvole leggere e persistenti, e gli aerei stanno lasciando di conseguenza delle scie leggere che si fondono con le nuvole

le scie sono in continuazione, una dietro l'altra, a distanza di un minuto neanche
gli aerei qui si incolonnano per malpensa, quindi sono tutti a trenino!

prima erano ferme, ora le nuvole che c'erano si sono spostate e di conseguenza le scie sono anche loro spostate.
c'è una zona dove le nuvole sono sparite e anche la scia è sparita, li adesso proprio ora ci sono scie "a trattini" interrotte
sta passando in questo momento


cosa dovrei vederci di strano in questo?

le ho sempre guardate, le ho sempre viste
non ci vedo nulla di strano, se non che se voglio fare una foto mi trovo il cielo a righe e fa schifo
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Credo che né Paolo Attivissimo nè nessuno di voi che scrive su questo blog sia titolato a controbattere ad argomentazioni scientifiche che riguardano il fenomeno.

Cara Fernanda, hai ragione: io non sono titolato. Infatti riferisco quello che dicono coloro che sono titolati.

Il fatto è che non ci sono argomentazioni scientifiche da controbattere. Fin qui, le argomentazioni sono state quelle di un signore che ha puntato una penna laser e fatto un sacco di filmini agli aerei, che sono tutto fuorché scientifiche.

la cosa scientificamente fondata è che non si tratta di normali scie di condensazione (e questo ce lo dice la scienza ufficiale ed enti come la NASA)

Credo che tu non abbia letto cosa dice la scienza (che non è "ufficiale": è scienza e basta). Le scie di condensazione si possono formare a varie quote, anche più basse di quelle indicate da Marcianò nei suoi video, e questo lo dice anche la Nasa e lo dicono coloro che per professione si occupano di questioni meteorologiche.

Dipende da una combinazione di temperatura (dell'aria e del getto dei motori), umidità (dell'aria e del getto) e pressione. Le scie si formano prevalentemente entro certi limiti di temperatura, pressione e umidità, ma possono formarsi anche al di fuori di questi limiti. Questi sono i fatti.

Ci sono state molte pressioni sulla Direzione della Odeon TV perché la trasmissione non andasse in onda: per quale ragione?

Documentami queste "molte pressioni", per favore, altrimenti le tue parole sono solo una diceria che propaganda il Grande Complotto.

Per quel che mi riguarda, sono contento che sia andata in onda: il modo migliore per far capire al pubblico quanto sono svitate le teorie degli sciachimisti è lasciarli parlare.
Miracolo! le scie chimiche dianzi rilevate sopra casa mia, che avevano tutte le caratteristiche descritte nei messaggi di cui sopra, lungi dall'espandersi e trasformarsi in roba gelatinosa giallastra fino a coprire tutto il cielo, sono magicamente scomparse lasciando un bel blu (compatibilmente con la schifezza dell'inquinamento da polveri). E allora come la mettiamo, signor Luca, con le tue osservazioni?

A proposito delle (supposte) pressioni per non far andare in onda la trasmissione (certo, ma anche la mia lettera certamente è stata presa per una pressione), ho una sola risposta: semplice: perché informare la gente è un dovere; imbrogliarla, un reato.

Post-scriptum che gli sciachimisti non leggeranno perché è tanto se di ogni messaggio è tanto se leggono le prime due parole (e quello di Fernanda mirai ne è un esempio lampante), e comunque anche se lo leggessero non lo capirebbero perché per loro il vento non esiste: il corpo nuvoloso in realtà si è spostato verso sud-est, ma comunque è in dissolvimento.
credo che vediamo più o meno le stesse allora

guarda verso nord ovest, vedi un doppio nuvolone a forma tipo ufo indipendence day?

sotto è solcato in continuazione dalle scie, ora il tramonto le fa risaltare molto
chissà se si vede da te

è il punto di giro della malpensa
No, io sono a Milano nord e vedo bene solo da circa 345° a 180°; è tutto sereno tranne una bellissima contrail che nasce dal nulla, va verso nord ed è illuminata dal sole al tramonto. Quindi tu fai la guardia a Malpensa, io la faccio a Linate. Da quella parte non ho ostacoli.
beccati il tramonto che sta arrivando :)
@riccardo

La vedo anch'io da Citta' Studi. 10 minuti fa era sottilissima, la generava un aereo.
Il tempo di prendere un caffe' e l'aereo e' svanito e la contrail (scusate: chemtrail) e' diventata cicciottella.
Stanno mappando in 3D l'Attivissimo....
Replicante cattivo ha detto

Poi è chiaro che davanti a domande "perchè esistiamo? perchè le persone buone muoiono giovani? perchè c'è tanto male nel mondo?" non avranno mai spiegazione, per il semplice fatto che tali domande non hanno senso di essere poste.

Non male.
Tremila anni di filosofia
liquidati in sette righe.

Il metodo scientifico è un metodo. Utile a risolvere una determinata classe di problemi.
Altre discipline usano altri metodi e risolvono i "loro" problemi in maniera ugualmente efficiente.
Ad esempio la matematica. Che utilizza il metodo logico e poggia non sui fatti, ma sui postulati.
@Eletrio: Forse Marcianò ha usato non un laser, ma un phaser di tipo IV, col quale sicuramente si può illuminare un aereo
Spero abbia avuto il buon gusto di regolarlo "su stordimento", almeno.

(Probabilmente poi gli e' scappato un colpo mentre se lo puntava contro, ma questa e' un'altra storia...)

Uff... dimenticavo che il tipo IV non e' portatile, ma ormai il commento e' scritto :-)
Stamattina ho trovato un paio di scie chimiche dentro il mio acquario.
Credo che sia un progetto segreto portato avanti da qualche gruppo eversivo per conquistare il mondo.

O forse sono le mie ampullarie che ieri hanno mangiato un po' troppo, ma io propendo per la prima ipotesi, decisamente più divertente. :-D
Asimov ha detto...
Replicante cattivo ha detto

Poi è chiaro che davanti a domande "perchè esistiamo? perchè le persone buone muoiono giovani? perchè c'è tanto male nel mondo?" non avranno mai spiegazione, per il semplice fatto che tali domande non hanno senso di essere poste.

Non male.
Tremila anni di filosofia
liquidati in sette righe.


Cinque righe.
Fernanda Mirai ha detto...
Credo che né Paolo Attivissimo nè nessuno di voi che scrive su questo blog sia titolato a controbattere ad argomentazioni scientifiche che riguardano il fenomeno.

E i suoi titoli, per favore, ce li vuole mostrare? Titoli ed argomentazioni, se non le è di troppo disturbo. Altrimenti rischia di fare la solita figura da "complottista ottuso".

In ogni caso, le ricostruzioni proposte sono ipotetiche: la cosa scientificamente fondata è che non si tratta di normali scie di condensazione (e questo ce lo dice la scienza ufficiale ed enti come la NASA).

Bella battuta e ottimo tentativo di rigirare la frittata. Ma questo modo di fare funziona con i bambini di cinque anni: le ipotesi sono quelle che sostengono i suoi amici scemichisti, sono loro a dover trovare prove. La "scienza ufficiale" è un'altra bella trovata, da cosa si differenzia da quella "non ufficiale"? E chi è che studia "scienza non ufficiale"? La NASA si guarda bene dal fare affermazioni tanto ridicole e sciocche come lei sostiene che faccia. Come mai non ha riportato gli estremi del documento "ufficiale" in cui la NASA afferma ciò che lei sostiene?

E come ha sottolineato Decollanz, se non sono tali che scie sono? Questa è la domanda che ci poniamo, io come tutti coloro che alzano gli occhi al cielo e vedono costantemente passare e ripassare aerei a quote basse che emettono scie.

Scie di condensazione.

E vedono come diventa il cielo e il clima dopo questi passaggi.

Come diventa?

Cosa fanno questi aerei?

Volano.

A quale scopo?

Principalmente per trasportare merci e persone. Una parte per scopi militari.

Che effetti hanno sull'ambiente e sull'uomo?

Inquinano sia dal punto di vista acustico che da quello chimico (no, non esulti: le schifezze che emettono sono essenzialmente i residui della combustione).

Ecco: domande semplici alle quali chi dovrebbe rispondere purtroppo o nega o, più spesso, tace.

Ma chi è che tace? Chi è che non risponde? Ma di cosa sta parlando? A chi le avete fatte, queste domande? Il problema è che non vi piacciono le risposte, che credete ciecamente in un complotto e non ascoltate altro.

Perché? Ci sono state molte pressioni sulla Direzione della Odeon TV perché la trasmissione non andasse in onda: per quale ragione?

Perché a diffondere teorie strampalate si fa sempre una brutta figura. Da incompetenti e da ignoranti, soprattutto.
@ John Wayne

la religione esiste da quando esiste l'uomo, il quale ha sempre cercato un contatto, con quello che è oltre l'essere umano (inteso come verbo + aggettivo e non come forma sostantivata)
e ognuno ha sviluppato un modo suo proprio di vedere ciò che sta oltre,
solo che ogni cultura ha sviluppato una sua religione, perchè ha avuto storie ed esperienze diverse.
La scienza, nasce come collettiva, ovvero il Metodo di procedimento è stato stabilito a livello internazionale....
se ogni nazione avesse stabilito un protocollo nazionale, forse avremmo avuto anche qualche guerra di scienza...

sinceramente non riesco a capire perchè tu mescoli scienza, religione e complottismo...
scienza e religione sono complementari, perchè ci sono cose che non possono essere spiegate dal punto di vista scientifico (p.e. i miracoli UFFICIALMENTE riconosciuti dalla Chiesa)

la scienza invece rappresenta quello che l'uomo può arrivare a conoscere, che sarà sempre più ampio ma non potrà mai arrivare a coprire TUTTO... sarebbe presuntuoso ;)

il complottismo invece è PSEUDO scienza, non si tratta neanche di teorie costruite con qualche errore analitico, si tratta proprio di teorie costruite su basi FALSE solo per fare leva sulle paure occulte della gente allo scopo di fare soldi... una cosa da fare schifo ai vermi della terra...

e se li prendi in giro per le boiate che dicono, invece di rendersi conto che stanno dicendo delle bischerate, s'arrabbiano pure...

per john (wayne), ti chiamo per nome :) , se vuoi discutere di religione, forse il thread delle scie chimiche non è il più adatto, se vuoi mandami un PM e se ne continua a ragionare tra noi senza dare noia agli altri... :)
Grande Paolo!!!!
Ci sono state molte pressioni sulla Direzione della Odeon TV perché la trasmissione non andasse in onda: per quale ragione?

perchè probabilmente temevano di passare da creduloni & boccaloni, e ci sono riusciti benissimo.
Sono sempre Denis,il pilota di elicottero di prima..

IO PROPORREI DI MANDARE IN GALERA CHI PRENTE PER I FONDELLI LA GENTE.
DEVONO CHIUDERE PRIMA POSSIBILE IL VERGOGNISO SITO SULLE SCIE CHIMICHE!!! E' SOLO UN MODO PER RUBARE SOLDI AI CREDULONI!!!

Denis
"Questa è la domanda che ci poniamo"

gentile Signora, anch'io ne avrei tante di domande... però, se permette, prima occhiello di privilegio come se fosse antani per lei, ed anche per le scie chimiche.

ed ora, passando a domande più concrete, prematurata la supercazzola o scherziamo? no, dico, noi siamo in quattro, come se fosse antani anche per lei soltanto in due, oppure in quattro anche scribai con cofandina? come antifurto per le scie chimiche, per esempio?

"...e non ho altro da dire su questa faccenda." (Forrest Gump)
@ Operation one

inizio OT

Supercazzola o supercazzora?

fine OT
"Perciò nell'articolo di Attivissimo sono presenti numerose interpretazioni e punti di vista personali non prive di imprecisioni.
Del resto Attivissimo aveva attaccato duramente il fenomeno scie chimiche come bufala.
E' palese che piuttosto che ammettere il suo torto e quindi tutta la sua credibilità di cacciatore di bufale cerca di smentire e arrabattarsi come può."

Luca, sei sempre divertentissimo.
..E pensare che all'inizio ti avevo dato il beneficio del dubbio!

"in seguito al diffondersi delle scie il cielo assume una colorazione giallastra e translucida come mai avevo notato in altre circostanze e non dovuta a normali fenomeni metereologici. Strano che delle particelle di ghiaccio facciano tutto questo non trovi ?"
Questo devo dire è strano, in effetti ho notato che molte volte il cielo al tramonto è rosso... chissà perchè!

"Dove abiti? Io piena pianura padana, i reticoli (=reticolati) qui li usiamo per ingabbiare i polli."
Frase quanto mai felice, john... evidentemente anche Straker è della pianura padana.

"Contenevano quantità altissime di bario, alluminio e spesso torio (radiattivo).
Purtroppo non ricordo nemmeno il nome del chimico quindi devi credermi sulla fiducia."

Suuure...

"Carissimo Topone e sorcini tutti,
capito quì e mi sembra surreale, abbastanza direi per sì elevato lignaggio cerebrale."

Oh mamma mia, e quest'altro da dove è arrivato? Tanta lirica e linguaggio altisonante, per poi avere lo stesso contenuto di tutti gli altri interventi complottisti: guardate per aria, ma è evidente, si vede a occhio, e noi che siamo scaltri sappiamo come vanno queste luride faccende... ma qualcosa di nuovo non arriva mai?
(Per Ciriachi: lascia stare Laputa per favore, non si merita una tale nefanda compagnia...)

"Quindi tu fai la guardia a Malpensa, io la faccio a Linate. Da quella parte non ho ostacoli."
Allora non potrete fare a meno di vedere tutti quegli aerei senza insegne che decollano, fategli delle foto, non si può negare una cosa del genere!
OT

@ logan7:
per me, assolutamente supercazzoLa, non c'è storia. :)

(io penso che quella che hai scelto su youtube sia la migliore in assoluto: io le potrei dire anche con il rispetto per l'autorità che anche soltanto le due cose come vicesindaco, capisce?) :D

fine OT

fai la cosa giusta, colpisci anche tu uno sciachimista con una supercazzola! è una campagna Pubblicità Progresso. XD
@Dan:
Allora non potrete fare a meno di vedere tutti quegli aerei senza insegne che decollano, fategli delle foto, non si può negare una cosa del genere!
Non è possibile: per non far capire che si tratta di aerei senza insegne, li hanno ricoperti con le livree delle principali compagnie aeree. Adesso sembrano tutti aerei Alitalia, Air France, Lufthansa, ecc.
Ma noi lo sappiamo che sotto queste false livree sono bianchi e non hanno insegne.
QUI
Caro Straker,

video molto interessante.

A che quota volava l'aereo?

A che quota si formano le scie da vortice?

In quali punti delle superfici aerodinamiche di un aereo si possono formare le scie da vortice? Solo alle punte delle ali?

Unisci i puntini e troverai la solita, banalissima spiegazione al tuo presunto fenomeno.

Un consiglio: compera un treppiede o meglio ancora un monopiede. I tuoi video fanno venire il mal di mare. Grazie.
Straker:

...ed esattamente, c'è un motivo particolare che ti fa pensare che possa esistere una sola spiegazione per questo, e che questa spiegazione sia un'irrorazione chimica e un complotto globale?

Questo al di là del fatto che si sa già che questi scie si possono formare sulle superfici aerodinamiche dell’aereo (non solo dai motori).

Davvero, esistono diverse possibili spiegazioni per i fenomeni, naturali o meno, che l'uomo osserva (soprattutto in assenza di una cultura specifica in materia). Quello che vi distingue da ricercatori seri è l'esclusione delle altre possibili cause che non suffraghino la vostra tesi complottistica.

Questo sensazionalismo non è indice di serietà.
paolino... le scie da vortice sono ben altra cosa. Perché vuoi ancora farti del male?
@ Operation one

inizio OT
M: Tarapia tapioco! Brematurata la supercazzola o scherziamo!
V: Prego?
M: No, mi permetta. No, io; eh, scusi noi siamo in quattro. Come se fosse antani anche per lei soltanto in due, oppure in quattro anche scribai con cofandina; come antifurto, per esempio.
V: Ma quale antifurto, mi faccia il piacere! Questi signori qui, stavano suonando loro. Non si intrometta!
M: No, aspetti, mi porga l'indice; ecco lo alzi così… guardi, guardi, guardi; lo vede il dito? Lo vede che stuzzica, che brematura anche. Ma allora io le potrei dire anche con il rispetto per l'autorità che anche soltanto le due cose come vicesindaco, capisce?
V: Vicesindaco? Basta così, mi seguano al commissariato!
P: No, no, no; attenzione! No, baster soppantati secondo l'articolo 12, abbia pazienza, sennò, pusterdati, per due, anche un pochino antani in prefettura…
M: Senza contare che la supercazzola brematurata, ha perso i contatti col tarapia tapioco.
P: Dopo!


E quelli che dicono "prematurata"?

fine OT

Non ci sono più gli scemichemisti di una volta...
Attenzione il nostro straker non voleva postare la prova delle scie chimiche,
voleva solo farci vedere quanto è stato bravo a fare un filmino di un aereo in volo...
Un po' come i filmini delle vacanze...
ghgh

@straker
cos'è che si dovrebbe vedere dal tuo video?
io vedo delle normali scie di condesazione...
inoltre non è possibile determinare la quota dell'aereo nè altre "bazzecole" simili
sulla base di cosa decidi che sia un "tanker" e non un normale aereo di linea?
chiamarlo prova mi sembra eccessivo, anche perchè sarebbe già troppo chiamarlo "video"...
sei davvero sicuro che il VERO problema sia un fenomeno mai dimostrato?
L'inquinamento provocato dalle auto? Dalle fabbriche? Dal nostro vivere quotidiano? No quello non è un problema...
il vero problema sono le scie-chimiche!!!!

Sarà forse il caso di dedicarsi a qualcosa di più serio?


(so che con questo commento mi attirerò una marea di m.... ma glielo dovevo dire...)
:: Straker :: ha detto...

QUI

QUI
Straker:

allora completa la tua affermazione e postaci, dal momento che sembri così sicuro, documentazione che mostra che in quelle circostanze (altitudine, ecc., che immagino tu abbia documentato) le scie da vortice non si possano fermare.

Fino a quel momento rimangono parole campate in aria, perché ammiccamenti e frecciatine non costituiscono un argomento.
@logan
sei il meglio!!!
@logan
sei il meglio!!!
Chi cavolo è sto Stracker?

Con tutto rispetto...VAI A CASA, SEI IGNORANTE IN MATERIA!!!
Dai più l'idea di essere un mentecatto (preso nella mente) da una fobia fantastica!!!

Perchè tenti ancora di prendere per i fondelli la gente con queste bufale?

Ma per piacere!!! E' una vergogna!!!
Il sorvolo di questo velivolo dimostra inequivocabilmente che non siamo di fronte ad un fenomeno di scie di condensazione, poiché, osservando con attenzione, notiamo che le dense scie, lunghe centinaia di metri (e quindi non assimilabili alle trecce di Berenice) non hanno origine dai motori, ma da irroratori posti sui bordi alari.

Ah, ah, ah, ah, ah... lei osserva un aereo in volo a distanza di chilometri ed è in grado di dire "inequivocabilmente" a cosa NON si trova di fronte? Ci riesco anche io: non ci troviamo di fronte ad un asino che vola, non ci troviamo di fronte all'Olandese Volante, non ci troviamo di fronte ad un aerostato, non ci troviamo di fronte ad un dirigibile, non ci troviamo di fronte ad un piccione viaggiatore, non ci troviamo di fronte ad un colibrì. Ne ho trovati di più io, di "non ci troviamo di fronte a".

E poi non ci sono solo le trecce di Berenice, ma anche i riccioli di Afrodite, le trecce di Esperia e la frangetta di Dione.

E lei? Dica pure. Ma si ricordi che noi siamo in quattro, come se fosse antani anche per lei, o solo in due. No, aspetti, mi porga il laser; ecco lo alzi così… guardi, guardi, guardi; lo vede il laser? Lo vede che stuzzica, che brematura anche. Ma allora io le potrei dire anche con il rispetto per l'autorità che anche soltanto le due cose come pilota, capisce?
Logan7 ha detto...

:: Straker :: ha detto...

QUI

QUI

oppure, decisamente più professionali, QUI

cominciamo intanto con gli accessori professionali: la professionalità nel ragionare la apprenderai forse piu' avanti, Straker.

e non posso fare a meno di pensare che Ed Bishop si starà rivoltando nella tomba.
Eh, ma sta migliorando... Non vi siete accorti che questa volta si è preoccupato di registrare accuratamente pressione, umitdità e temperatura AL SUOLO? (Utilissime, ndr) Si è dimenticato solo data e ora, ma col tempo imparerà.
Invece vorrei che mi spiegasse perché queste sostanze devono essere spruzzate allo stato di vapore, dato che la condensazione compare un bel po' dietro i piani di coda...
Un caro consiglio agli sciemichimisti...
Studiate qualche libricino di aerotecnica ed aerodinamica, così ci risparmierebbe lo strazio di vedere e leggere certe baggianate.

Sembra il commento di untossico da centro sociale...ahem... ecco quali sono le scie chimiche...!!!

hehehe
prematura, si dice prematura, serotonina perdindirindina! :D XD
@ Operation one

Quella roba costa. Prima fagli vendere qualche dvd o libro. Eddai.

Però un treppiedi da cinque euro compralo, capità... non vorrai fare la guerra alla CIA con le cerbottane...

Eddai.
Denis Helicopters ha detto...

Chi cavolo è sto Stracker?

Mi sto ancora rotolando per terra... è il profeta degli scemichimisti, non uno qualsiasi... è quello che compra un laser da tre euro per "illuminare" gli aerei a 8 chilometri di altezza, che fa i filmati con il telefonino, che analizza aria e acqua assaggiandoli come un sommelier, che maledice, insulta e strapazza chi non la pensa come lui.

Uno qualunque. Di passaggio...
Ha ha ha ha!!!
Ora ho capito chi è "Stalker"...he he.
Immagino la grande mole di lavoro per il sing. "Stalker"...

Immagino già la mole di soldi che affluisce al suo sito internet grazie alle donazioni da parte della gente terrorizzata dalle sue fandonie, per sostenere la sua "giusta" causa.

E naturalmente si dedica al risparmio, infatti non spende un centesimo (ortre a treppiede e laser) per implementare un pochettino la sua pietosa cultura aeronautica...
Troppi soldi comperare un libricino da 10€

Probabilmente è lo stesso che alla mia email di venerdì scorso ha risposto "oh oh oh"...
ops

Pardon...

"Stracker"...no "Stalker"
Dì un po' "Stracker"...ma a 46 anni non hai niente da fare di meglio che ingannare la gente per raccimolare un po' di soldi?
Credo non sia il caso di buttarla sul personale, denis.
Di Ad Hominem se ne leggono già abbastanza senza che ci mettiamo a insultare pure noi.
Emanuele Ciriachi ha detto...
Credo non sia il caso di buttarla sul personale, denis.

ok, capisco.
Emanuele Ciriachi ha detto...

Dai tempo al comandante di carburare e vedrai chi la mette sul personale...
Straker, mi hai convinto: le scie chimiche esistono.
Infatti si vede benissimo che dopo che sono state spruzzate l'abile cameraman drogato dalle scie degli aerei non riesce più a stare fermo, tipico effetto dell'overdose...
Io ti consiglio, insieme al treppiede, di comprare anche le mascherine, quelle bianche.

OT
Guido, no grazie, non mi interessano le religioni. Io sono uomo di scienza: non voglio convincere nessuno a entrare nel mio club: per me parlano le prove.

Solo una cosa: tu dici
"La scienza, nasce come collettiva, ovvero il Metodo di procedimento è stato stabilito a livello internazionale....
se ogni nazione avesse stabilito un protocollo nazionale, forse avremmo avuto anche qualche guerra di scienza..."

E' qui che non ci siamo. La scienza non si fonda su dogmi, quindi può essere cambiata da chiunque, e infatti la scienza evolve e si basa sugli errori per continuare a migliorare. Per questo non possono esserci guerre di scienza: una cosa é così, e si può dimostrare, oppure non é così, e si può dimostrare. Punto.

Le religioni invece sono uguali da secoli, e quasi tutte pretendono di essere l'unica e la sola depositaria della verità. Nessuno é mai stato perseguitato dalla scienza, o sbaglio? Anzi.

Poi credere in Dio o no é un altro paio di maniche. E' metafisica, e per definizione non può essere discussa dalla scienza, proprio perché non può essere provata. Quanto poi alla pretesa della scienza di voler spiegare TUTTO, come dici tu, é falsa e pretestuosa. La scienza non ha mai preteso ninete del genere. A voler spiegare tutto non é affatto la scienza, semmai é proprio la religione (per questo fa così fatica ad accettare il cambiamento)