skip to main | skip to sidebar
1140 commenti (ultimi)

Scie chimiche: aria fritta con contorno di bufala e grana


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

La vignetta (cliccabile per ingrandirla) è gentilmente realizzata da "jpupe".

Il podcast della puntata n. 17 del Disinformatico che tratta quest'argomento è disponibile temporaneamente presso il sito della RSI.


PER CHI HA FRETTA
Tutte le presunte prove dei sostenitori delle "scie chimiche" sono smentite dai piloti di linea, dai meteorologi e dai controllori di volo italiani e stranieri. Non c'è nessuna persona esperta in materia che sostenga l'esistenza delle "scie chimiche". Trovate tutti i dettagli e le spiegazioni presso La bufala delle "scie chimiche", presso MD80.it e presso Meteoromagna. Se neanche questo vi basta e pensate che tutta questa gente sia corrotta e perfettamente omertosa, soffrite di ottusità terminale ed è inutile che leggiate oltre.

A proposito di ottusità: alcuni commenti dei sostenitori delle scie chimiche, in fondo all'articolo, sono scurrili e volgari. Altri ricorrono addirittura all'impostura, spacciandosi per professori universitari. Li lascio lo stesso in parte, come testimonianza della frequente inciviltà e pochezza di chi è ossessionato dai complotti di ogni genere.


Una premessa: mi occupo di questo tema con riluttanza e a titolo preventivo. È chiaro a chiunque abbia un minimo di sale in zucca e di competenza scientifica che si tratta di una bufala paranoica. Tuttavia se ne parla sempre di più (anche Repubblica tocca l'argomento), si fanno interrogazioni presso i governi, il tam-tam della Rete comincia ad animarsi, ed è quindi il caso di arginare sul nascere quest'ennesima follia complottista per evitare che si diffonda ulteriormente e crei un altro business di libri e DVD da rifilare ai creduloni.

Lo so, parlando di un'ipotesi di complotto si finisce inevitabilmente per pubblicizzarla e in un certo senso conferirle dignità, ma l'esperienza insegna che è inutile ignorare queste fantasie sperando che spariscano da sole nel dimenticatoio. Non è successo per la teoria dei falsi sbarchi sulla Luna; non è successo per l'11 settembre. Per cui eccomi qui.

Da diverso tempo circola su Internet la teoria delle cosiddette scie chimiche (in inglese chemtrails). Secondo questa teoria, alcune delle scie lasciate in cielo dagli aerei sarebbero differenti da quelle normali. Quelle normali sono sostanzialmente composte da goccioline d'acqua o cristali di ghiaccio d'acqua e sono quindi assimilabili alle nuvole (in particolare ai cirri), mentre le scie chimiche sarebbero (cito da questa pagina di Sciechimiche.org)

scie di sostanze chimiche nebulizzare [sic] nell'aria tramite sistemi di irrorazione montati su aereoplani [sic] che non appartengono al normale traffico aereo. Queste sostanze vengono irrorate a diverse altezze a seconda degli scopi per cui vengono utilizzati.

E quali sono questi scopi? Secondo le pagine Web dei sostenitori della teoria, che chiamerò per brevità sciachimisti (absit iniuria verbis), si va dalle operazioni militari per creare una sorta di gigantesca, tossica antenna temporanea in cielo a un "progetto volto a rallentare il preoccupante aumento della temperatura terrestre".

Ma ci sono anche ipotesi ancora più preoccupanti: la cosiddetta "ipotesi Monsanto", per esempio.

Vaste aree agricole dopo la comparsa delle scie, sono state letteralmente bruciate e il terreno reso pressoché sterile…ai normali semi ovviamente, non a quelli standardizzati per quel tipo di condizioni.

Semi che, ovviamente, verrebbero venduti in esclusiva dalla Monsanto con lauti profitti.

Se non vi soddisfa questo scenario, potete sempre attribuire alle scie chimiche effetti ancora più nefasti:

Alcuni sospettano che il governo statunitense, d'accordo con altri governi coinvolti nel programma, stia autorizzando il rilascio graduale di bio agenti, allo scopo di vaccinare le popolazioni dall'alto. Questo, potrebbe talvolta essere la causa di malattie (SARS, AVIARIA) arrecate a qualche persona ammalata dal vaccino stesso

Un'accusa mica da ridere. E c'è di più. Dice Sciechimiche.org:

si pensi alla strana epidemia di patologie respiratorie che ha colpito da qualche mese, circa il 40% della popolazione italiana!

Capito? Il freddo, il fumo di sigaretta e l'inquinamento cittadino non c'entrano nulla. Se vi viene il mal di gola, non è perché avete lasciato a casa la sciarpetta. È tutta colpa delle scie chimiche.

Ma ancora non basta. Gli sciachimisti sostengono che le scie chimiche "possano davvero fare parte di un programma atto a ridurre il numero della popolazione". E linkano un articolo di una vecchia conoscenza undicisettembrina, Maurizio Blondet, che descrive un'inquietante proposta di eliminare quattro miliardi di persone. Perché? Perché i carburanti fossili si stanno per esaurire, e non bastano per tutti. Per non parlare dei parcheggi in centro.

Ovviamente si tratta di progetti ultrasegreti, dei quali soltanto gli sciachimisti sono a conoscenza, in ossequio a un'inossidabile tradizione del complottismo: il complottista è un avanguardista, un orgoglioso e inquieto depositario di un sapere che gli altri ancora non hanno l'intelligenza di cogliere, e quindi si sente superiore a noi imbecilli che non sappiamo e che pensiamo che le scie chimiche siano quelle di chi ha mangiato troppi broccoli e fagioli.

I sostenitori delle scie chimiche hanno anche identificato il modus operandi di queste irrorazioni venefiche:

non si tratta né di aerei di linea né commerciali, poiché spesso transitano in zone in cui il traffico aereo è inesistente e soprattutto ignorano i limiti di quota e distanza che regolano la sicurezza di volo. Inoltre sono stati fotografati sia in volo sia in aeroporti, sono spesso aerei bianchi senza insegne, cisterne dei cieli normalmente usate per rifornire di carburante i caccia da guerra in quota, ma che a quanto pare possono essere adibite ad altro scopo. [fonte]

Non solo: sanno anche esattamente chi c'è dietro:

In altri paesi, come il Canada, molte persone si sono già mobilitate e hanno scoperto l'implicazione dei militari americani dietro questo progetto. [fonte]

Notate la certezza con la quale esprimono l'accusa: non dicono che potrebbero esserci dietro i militari, magari gli americani, ma dicono chiaro e tondo "hanno scoperto l'implicazione dei militari americani". L'accusa è precisa ed è fornita senza spazio per dubbi o equivoci sull'identità dei colpevoli.

È a questo punto che scatta il Principio della Talpa Suicida, valido per tante ipotesi di complotto oltre a questa: se hai davvero scoperto i terribili segreti di una banda di assassini pronti a tutto e vuoi rivelarli, forse pubblicarli su Internet con sotto il tuo nome e cognome è un tantinello incauto.

Gli sciachimisti sono venuti a conoscenza (dicono) di un piano segretissimo degli americani per inquinare il pianeta e forse far fuori quattro miliardi di persone. Se gli americani sono disposti a far schiattare oltre metà dell'umanità, non si faranno certo scrupoli a far fuori senza troppi complimenti chiunque spifferi i loro piani in un rintracciabilissimo sito Web o si avvicini anche solo vagamente alla verità, giusto?

E allora come mai gli sciachimisti sono ancora vivi e liberi di parlare?


Origini


Una volta tanto sappiamo abbastanza precisamente da dove nasce questa teoria. Risale alla metà degli anni Novanta, e fu il giornalista canadese William Thomas il primo a descriverla diffusamente al grande pubblico nel 1997.

Aggiornamento (2007/12): Thomas lo fece dopo aver letto i messaggi pubblicati su Internet da un certo Richard Finke, dell'Ohio, a settembre del 1997. Nel suo primo messaggio a Biowar, una mailing list dedicata al bioterrorismo, Finke (che dichiara di essere un contabile, non esperto di biologia o chimica) sosteneva di avere prove che gli aerei rilasciavano un pesticida, l'etilene dibromuro, immesso appositamente nel carburante, e che questo faceva parte di un piano per un "genocidio all'ingrosso", come racconta qui Jay Reynolds nel riassumere le origini del mito. Ringrazio la redazione di Focus.it per aver fornito suggerimenti preziosi per reperire quest'origine, descritta nel numero di dicembre 2007 della rivista.

Le idee sciachimiste furono diffuse da alcuni popolarissimi programmi radiofonici statunitensi, come quello di Art Bell, che è un appassionato di ufologia, paranormale, piramidologia, misteri e complotti di ogni genere: per esempio, fu il suo talk show a diffondere la storia di John Titor, il "viaggiatore nel tempo". Alcune fonti indicano specificamente le puntate del 25 gennaio, 18 febbraio e 17 marzo 1999 (sto cercando di procurarmele).

Thomas è autore di numerosi libri su ogni sorta di complotti, come si può vedere nel suo sito, e afferma di avere varie prove e testimonianze della realtà del fenomeno. Anche Finke e il suo socio Larry Wayne Harris, ispettore di fosse settiche, tentarono di offrire servizi di "consulenza per la bioguerra difensiva e la sopravvivenza ai disastri" attraverso una società chiamata LWH Consulting. Lo scopo di lucro era presente fin dall'inizio, insomma.


Le "prove"


Potreste pensare che se gli sciachimisti fanno in Rete queste affermazioni agghiaccianti, debbano avere il supporto di prove ineccepibili (e un'assicurazione sulla vita molto costosa). Ecco il loro vademecum su come distinguere una scia normale da una scia chimica:

Le scie chimiche assomigliano inizialmente alle normali scie di condensazione, ma sono molto più spesse, si estendono per tutto il cielo e spesso vengono tracciate a croce, a reticolo e lungo linee parallele. Invece di dissiparsi rapidamente, le scie chimiche si espandono e formano "piume" e "code di cavallo". Nel giro di mezz'ora o meno, si aprono formando tenui formazioni che si uniscono a formare un velo bianco sottile o una 'falsa nuvola tipo cirro' che persiste per ore. [Rense.com]

E, come già detto, vengono rilasciate da misteriosi aerei bianchi senza insegne. Secondo lo "scopritore" delle scie chimiche, questi aerei sarebbero anche privi di finestrini, come documentato da fotografie che li ritraggono all'opera.

Una delle "prove" presentate dai sostenitori delle scie chimiche è data dalle interrogazioni parlamentari. Se si fa un'interrogazione, vuol dire che il fenomeno è reale, no? Certo. Chiedetelo al Questore della Camera italiano Edouard Ballaman, che si fece bidonare fino all'interrogazione alla Camera dalla bufala del numero succhiaricarica.

Un'interrogazione parlamentare significa semplicemente che il parlamentare (in questo caso Piero Ruzzante, come documenta lui stesso qui e qui) crede che esista una determinata situazione. E a volte anche ai parlamentari capita di prendere una cantonata, specialmente se si appoggiano a riviste dedicate al complottismo e alla pseudoscienza come Nexus (citata appunto da Ruzzante). È lo stesso meccanismo alla base di quest'interrogazione al Consiglio Regionale della Sardegna (a nome Davoli-Uras-Pisu).

Gli sciachimisti portano anche "prove" di popolazioni che hanno subìto un improvviso aumento di malattie (almeno così affermano, senza mai fornire documentazione, come al solito) e di persone che hanno fatto analisi chimiche, trovando bario e altre sostanze, e dicono che è tutta colpa delle scie chimiche: ma prima di arrivare a conclusioni così ardite (e se fosse colpa di qualcos'altro?) bisogna vedere se le scie chimiche effettivamente esistono.


Perché le scie chimiche sono una bufala


Ho già accennato al Principio della Talpa Suicida come prima obiezione fondamentale alla teoria di complotto. La seconda obiezione, di buon senso ancor prima che di scienza, è che i cospiratori, chiunque essi dovessero essere, respirerebbero la stessa nostra aria, per cui non si capisce come farebbero a proteggere sé stessi e i propri cari contro il nefasto effetto delle scie chimiche.

La terza obiezione, sempre di buon senso, è che disperdere nell'atmosfera delle sostanze chimiche generando delle scie "strane" e vistosissime, che attirano l'attenzione sull'aereo militare in missione mortale, sarebbe il piano segreto più stupido dell'universo. È come se James Bond andasse in giro nel covo del supercattivo di turno con addosso la scritta "Guardatemi! Sono una spia!" e un bersaglio a cerchi concentrici. Come osserva acutamente un lettore nei commenti qui sotto, se davvero l'unico modo per fare queste venefiche irrorazioni segrete è usare aerei che producono delle scie molto visibili, perché non farle di notte?

Passiamo alla scienza. Tutti i comportamenti descritti dagli sciachimisti rientrano fra quelli che possono avere anche le normali scie di condensazione: si disperdono più o meno rapidamente a seconda delle condizioni atmosferiche. Assumono forme differenti a seconda del vento in quota. Si interrompono e ricominciano quando l'aereo passa da una zona dell'atmosfera a un'altra che ha condizioni differenti, e questo capita anche a distanze molto modeste perché l'atmosfera è piena di correnti e quindi è in continuo rimescolio (per questo gli aerei, durante il volo, ogni tanto sobbalzano). Tutto qui.

La disposizione a X o a griglia deriva semplicemente dal fatto che gli aerei tendono a seguire direttrici di volo ben precise, dettate dalle norme di navigazione aerea: è come se ci fossero delle strade nel cielo, con i relativi svincoli e incroci. Le scie degli aerei non fanno altro che segnare visivamente quelle direttrici e le loro intersezioni. Basta guardare una carta nautica.

Chi osserva le scie degli aerei da terra, inoltre, non ha alcuna percezione delle quote differenti alle quali si formano: scie che apparentemente s'incrociano o sembrano adiacenti possono essere separate da centinaia o migliaia di metri. Una scia a quota più alta, essendo più lontana, ha un aspetto più sottile di una che si forma a quota relativamente più bassa.

Le "prove" fotografiche degli sciachimisti sono piene di effetti di questo genere. Ne vedete una qui sotto, che su Sciechimiche.org è etichettata come esempio di scie chimiche conclamate (qui):


Anche una scia intermittente non è da considerare anomala, come invece sostengono alcuni sciachimisti. Come dicevo, l'atmosfera ha zone calde e fredde, umide e secche, ed è in continuo rimescolamento. Se un aereo attraversa una zona in cui si avvicendano condizioni atmosferiche diverse, la scia di condensazione si forma soltanto dove lo consentono le condizioni dell'atmosfera.

Ma che dire dei misteriosi "aerei bianchi senza insegne" e senza finestrini? C'è chi dice di averli visti e persino fotografati. Come ben spiegato dal ponderoso (e riccamente illustrato) documento sulle scie chimiche preparato dagli esperti di MD80.it, sito di riferimento per i professionisti del volo italiani, qualsiasi aereo ad alta quota, visto da terra, tende ad assumere una colorazione bianco-azzurrognola per via della diffusione della luce nell'atmosfera. Esattamente come fanno le montagne innevate viste da lontano. E le livree degli aerei di linea sono praticamente tutte bianche ("senza insegne", appunto) nella zona inferiore del velivolo.

L'apparente mancanza di finestrini è spiegata dal fatto che le foto mostrate dagli sciachimisti sono scattate da grande distanza (l'aereo è a vari chilometri di quota e raramente sta direttamente sopra il fotografo) con un teleobiettivo, e l'atmosfera tende ad offuscare i dettagli. Le immagini sono sfuocate e la loro bassa risoluzione non permette di distinguere un oggetto piccolo come un finestrino.

Provate ad andare a qualche chilometro da un aeroporto e guardate gli aerei che atterrano. Ne vedete i finestrini? Appunto. Oltretutto esistono anche gli aerei commerciali da trasporto, che effettivamente non hanno finestrini. L'assenza reale o apparente di finestrini, quindi, non prova assolutamente nulla.

Lo stesso documento di Md80.it spiega anche le segnalazioni di "scie chimiche" a bassa quota: sono semplicemente i vortici di condensazione (vapore acqueo, insomma) che si formano sull'aereo in determinate condizioni atmosferiche e che si possono osservare in molte immagini disponibili in Rete, come questa e questa. Non si tratta di fumogeni di quelli usati per abbellire i voli acrobatici, ma di pura e semplice condensazione momentanea di vapore acqueo.

Anche le "appendici strane" notate da alcuni sciachimisti sulle ali degli aerei non hanno nulla di strano: sono semplicemente le carenature degli attuatori idraulici che muovono i flap. Quelle situate alle estremità delle ali sono le winglet, alettine sempre più diffuse sugli aerei moderni.

Lo "sfiatatoio" che si vede sulla coda di alcuni aerei, invece, non è lo scarico dell'irroratore chimico, ma semplicemente l'ugello di scarico del generatore ausiliario o APU (Auxiliary Power Unit): una piccola turbina a gas.


Ma allora cosa c'è dietro la mania delle scie chimiche?


È chiaro che la teoria sciachimista è letteralmente campata per aria. Dunque perché tanto clamore? La gente è davvero così ingenua?

In parte sì. Complice il rimbambimento mediatico di giornali che dedicano la prima pagina alle lettere di consorti indignate e relativi maritini e di programmi televisivi stracolmi di niente, l'alfabetizzazione scientifica del cittadino medio è a livelli patetici, creando un terreno fertilissimo per qualsiasi teoria che faccia leva sulle paure istintive. Ma non è solo questo.

Bisogna aggiungere il fatto che il mistero si confeziona con poca fatica e vende molti più giornali della più intrigante delle ricerche scientifiche. Il complottismo paga, perché permette di vendere libri, gadget, talismani e DVD, e appaga, perché crea seguaci; si diventa guru. Allora diventa chiaro perché le cariatidi del complottismo, come Luogocomune.net, spaziano dall'11 settembre agli sbarchi lunari alle scie chimiche: si chiama diversificazione del prodotto. E diventa chiaro perché le scie chimiche persistono. Sono un business.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Siate civili e verrete pubblicati, qualunque sia la vostra opinione: gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE: l'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo sito. Ciò significa che per poterla visualizzare senza problemi dovete assicurarvi che il vostro browser (tramite l'azione di qualche estensione, tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o altri programmi di protezione (antimalware, tipo Kaspersky) non la blocchino per qualche motivo e inoltre che sia permesso accettare i cookie da terze parti.
Commenti
Commenti (1140)
Spero che la notorietà che cercano questi personaggi inventandosi assurdità si riversi tutta su di te che invece li smascheri: sarebbe utile e sarebbe anche una simpatica forma di rivincita :)
Negli anni 70-80 a Milano nei pressi del castello operava il mitito C.T. che si aggirava con la sua bicicletta (nel cesto aveva spesso splendidi cuccioli di cane). Armato di megafono, un semplice cono rosso di plastica, e talvolta di cartello, arringava la folla con le sue teorie complottiste. Nel corso degli anni aveva letteralmente ricoperto tutti i marciapiedi con le scritte dei sui "pensieri" tutte regolarmente firmate (C.T.), scritte che provvedeva regolarmente a rinfrescare con vernice nuova.
Vi riporto alcune frasi tipiche:
"Nel vaticano ci sono strumenti che irradiano l'onda"
"Il clero vi uccide con l'onda! Popolo Bue!"
Chissà il nostro C.T. ai tempi di internet...
Mi soffermo soprattutto sulla ultima parte, relativa al livello di alfabetismo generale della popolazione media.

...E se il vero complotto fosse abbassare il livello medio di cultura, riempiendo per l'appunto la stampa di futili notizie di gossip, di velocemente giudicati mostri in prima pagina? Se fosse quello di mantenere basso il livello di istruzione... chi ha visto il livello medio di cultura di un diciottenne? E di uno studente al terzo anno di università?
"CONTROLLO DEMOGRAFICO - Alcune persone suggeriscono che le Chemitrails possano davvero fare parte di un programma atto a ridurre il numero della popolazione."
[sciechimiche.org]


RIPPER: E lo sa quando hanno incominciato?
MANDRAKE: Eh... No, non lo so, generale.
RIPPER: Nel 1946.
MANDRAKE: Ah...
RIPPER: Nel 946, Mandrake... Lo vede come combina con il complotto comunista che ha seguito la guerra? È ovvio, non le pare? Una sostanza estranea viene introdotta nei nostri preziosi fluidi vitali senza che l'individuo se ne accorga o che vi si possa opporre. Ecco come lavora, questa gente senza scrupoli.
MANDRAKE: Generale, senta, mi dica, dica un po': quand'è che lei ha cominciato a dare i nume... A dare segni... Insomma, a pensarla così?
RIPPER: Eh, beh, sa... Io ho incominciato ad avere i primi sospetti durante l'atto fisico dell'amore.
MANDRAKE: Eh?
RIPPER: Sì, sì. Insomma, come una sensazione di stanchezza, come un vuoto dentro di me. Fortunatamente io interpretai questi sintomi nel modo più esatto. Perdita di essenze. Ma le assicuro che non mi succede più, Mandrake. Le donne capiscono qual è il mio potere e cercano la linfa vitale. Io non evito le donne, Mandrake.
MANDRAKE: No?
RIPPER: Però nego loro la linfa vitale.
MANDRAKE: Eh, eh, eh, già, già, naturale.

[Dr. Strangelove or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb]

------
saluti,
p.
Eppure secondo me un fondo di verità c'é... allora vediamo: le scie chimiche (sempre secondo il sito ufficiale) durerebbero un po' di più delle normali scie, ma perché? Forse i governi decidono il destino delle guerre non sul campo, ma con immense partite di "tris" tra caccia (beh, a giudicare dai disegni a griglia che lasciano)...

La storia dei vaccini la escluderei: con quello che costa un vaccino per l'influenza figurati se lo buttano giù "aggratis" dall'aereo!!! Vuoi morire? Non é così facile!!! Ma poi perché devono essere sempre gli americani? Secondo me le scie chimiche le hanno inventate i giapponesi! Così possono scrivere gli ideogrammi nel cielo e sbeffeggiarci dall'alto!!

PS: Grazie Paolo, finalmente la mia sete di sapere é saziata...
Confesso che qualche teoria dei complottisti mi attira molto.
Purtroppo, il piu' delle volte si deve constatare che alle spalle di eventi strani o poco spiegabili, piu' che di complotto si tratta di incompetenza, ignoranza, menefreghismo o del micidialmente banale interesse personale.
A parte queste considerazioni, mi piacerebbe che venisse invece approfondita o chiarita meglio la tua affermazione che ... "...quelle normali sono sostanzialmente composte da vapore acqueo e sono quindi assimilabili alle nuvole ... ".
E' davvero cosi' o non si tratta invece di prodotti di combustione, misti a vapor acqueo, insomma, inquinamento?
Di che portata?

Ciao,
TIBIA
Riporto, da un libro di climatologia della metà degli anni '90 sul quale ho studiato all'Università, la classificazione delle diverse tipologie di scie di condensazione che possono formarsi a seconda dell'umità relativa dell'aria e della sua temepratura:

Scie di condensazione
Bianche strisce nuvolose inizialmente sottili che, successivamente, si allargano formando ampi nastri che si sfioccano lateralmente: sono generate dal passaggio di aeromobili.
Sono costituite da prodotti di condensazione e solidificazione del vapore acqueo e vengono suddivise in:
scie di gas di scarico
scie di convezione
scie di origine aerodinamica

Scie di gas di scarico
Sono dovute al raffreddamento dei gas di scappamento dei motori, i quali immettono nell’atmosfera, già molto umida, una quantità di vapore acqueo e nuclei di condensazione sufficienti a provocare il fenomeno.
Le temperature dell’aria più favorevoli sono quelle comprese fra i -25 °C ed i -40 °C.
Sono le più persistenti.

Scie di convezione
Sono dovute ai moti convettivi che si manifestano sulla scia dell’aereo quando questo vola in aria molto umida e instabile.
Le temperature dell’aria più favorevoli sono quelle comprese fra 0 °C e -25 °C.
Non si manifestano immediatamente dietro l’aereo, occorrendo un certo intervallo di tempo prima che l’aria calda immessa nell’atmosfera si porti al livello di condensazione.

Scie di origine aerodinamica
Si formano per espansione dell’aria, provocata dal veloce moto di un aereo, quando vola in atmosfera molto umida.
Le temperature dell’aria più favorevoli sono comprese tra 0 °C e 10 °C.
Sono le meno persistenti.

Paolo
>Negli anni 70-80 a Milano nei pressi del castello operava il mitico C.T. che si aggirava con la sua bicicletta (nel cesto aveva spesso splendidi cuccioli di cane)

Mitico davvero!!! Me le ricordo, quelle scritte...

>E se il vero complotto fosse abbassare il livello medio di cultura, riempiendo per l'appunto la stampa di futili notizie di gossip, di velocemente giudicati mostri in prima pagina?

Bella teoria. Indubbiamente la storia insegna che chi governa ha convenienza a tenere ignorante chi è governato. Chi non sa leggere non può studiare, chi non può studiare non può criticare. Il problema è che mentre ai tempi dei titoli ereditari era possibile mantenere governati e governanti in caste separate, oggi non lo è più. Per cui ci troviamo spesso con governanti rimbambiti dall'ignoranza creata dai governanti precedenti :-)


>mi piacerebbe che venisse invece approfondita o chiarita meglio la tua affermazione che ... "...quelle normali sono sostanzialmente composte da vapore acqueo e sono quindi assimilabili alle nuvole ... ".
E' davvero cosi' o non si tratta invece di prodotti di combustione, misti a vapor acqueo, insomma, inquinamento?

Esatto: per questo ho scritto "sostanzialmente". Oltre al vapore acqueo, infatti, qualsiasi motore emette uno scarico. Fortemente diluito nei motori di oggi (ricordi il fumo nero che usciva dai vecchi jet? Lo noti ancora nei film anni Sessanta), ma pur sempre presente.

Trovi tutti i dettagli nel documento di MD80.it che ho linkato nell'articolo.
Ovvio che si tratta di inquinamento, i motori bruciano cherosene (benzina avio?), mica zucchero e latte. Se guardi gli scarichi di un motore di un jet in fase di decollo vedrai un bel po' di "fumo", anche se non quanto ne viene prodotto da certi motori diesel.
Sarei curioso di sapere quanto inquina no i jet che ci passano tutti i giorni sulla testa. Forse, dico forse, salta fuori che sono inquinanti quanto i diesel marittimi, che sono incredibilmente inquinanti, come da un rapporto svizzero sull'inquinamento dei trasporti pubblici, ma non chiedetemi le fonti, non lo ricordo piu'. Che siano le scie chimiche a rammollirmi il cervello (o forse solo l'età?)

Lanf
"E a volte anche ai parlamentari capita di prendere una cantonata"

E io che pensavo fossero sempre inappuntabili... :-)
Passivissimo. Ma dove vivi?
La REALTA' è questa, anche se inverosimile

Verrà il giorno in cui i visi pallidi mangeranno le banconote (detto dei nativi americani)

Le precipitazioni di questo inverno sono scarsissime. La neve non cade. Le temperature sono superiori alla media stagionale. Il ciclo vegetativo delle piante è sconvolto. La vera causa non è l’effetto serra: la vera causa della siccità, che rischia di trasformare in lande semisterili numerose aree d’Italia, è un’altra, ossia l’irrorazione ***.(1) È evidente che essi non perseguono solo il fine di provocare la siccità, inseminando i corpi nuvolosi con sali di bario in grado di assorbire l’umidità delle nuvole. Tuttavia questo è certamente uno dei fini perseguito con notevole successo.

Da un lato aumentano i valori termici complessivi e quindi l’evaporazione, eppure le piogge, contrariamente all’evoluzione del ciclo dell’acqua, sono fenomeno assai raro, perché sulle precipitazioni influisce il fattore X, quel fattore che, nei bollettini meteorologici, o non viene contemplato sicché le previsioni risultano errate, oppure viene introdotto, ma mascherato dietro una variabile naturale inventata. Si accenna pertanto, per esempio, ad anticloni subtropicali per nascondere l’inconfessabile realtà dello spargimento di sostanze igroscopiche.

Si prospetta un’estate torrida ed arida, con incendi rovinosi, fiumi ridotti a rigagnoli, bacini lacustri quasi prosciugati, seri danni alla produzione di energia idroelettrica ed all’agricoltura: nonostante ciò, le associazioni di agricoltori nicchiano, fingendo di ignorare il problema. Il gioco è il solito: i coltivatori chiederanno si dichiari lo stato di calamità naturale, attingeranno a fondi nazionali ed europei come indennizzi per i danni subiti. I denari saranno spillati ai contribuenti. Gli agricoltori potranno così introitare delle cospicue somme senza produrre. Inoltre le multinazionali agroalimentari sono già pronte per commercializzare sementi di ortaggi e di cereali che resistono alla siccità o che addirittura si possono coltivare senz’acqua. Gli imprenditori agricoli saranno costretti ad acquistare sementi modificate geneticamente, come già avviene in ampie aree degli Stati Uniti. Non dimentichiamo che queste sementi sono sterili: perciò chi vuole continuare a coltivare i terreni, è costretto ogni anno a rifornirsi dalle esecrande aziende agroalimentari. Si crea così una dipendenza totale dalle politiche ricattatorie della Monsanto, come già avviene in molti paesi.

L'attività affossa anche la già insignificante produzione di energia ricavata dagli impianti fotovoltaici: la luce è, infatti, bene ormai raro, poiché s’interpone tra il sole e la terra una coltre grigio-biancastra di nubi artificiali, da cui, però, non si riesce a spremere una sola goccia. Anche in questo caso, la risoluzione per il fabbisogno energetico è dietro l’angolo: il nucleare, invocato non solo da uomini politicie da scienziati , ma anche da alcuni cittadini, sempre facili da abbindolare con i vaniloqui sulle emissioni di CO2 e sull’esigenza di diversificare le fonti di approvvigionamento. Incombe anche la spada di Damocle di un nuovo iniquo balzello per fingere di finanziare progetti per ridurre le emissioni di gas che surriscalderebbero l’atmosfera.

Insomma, niente luce e niente pioggia, ma gabelle e bugie a iosa: missione compiuta! Congratulazioni!

(1) Si consideri anche il cambiamento della risonanza Schumann, in relazione all'incremento delle temperature
Siccità ed altri disastri


Giorno dopo giorno le previsioni elaborate negli anni scorsi si adempiono. Mi riferisco, in particolar modo, a due temi: l’allarme degli “scienziati” in relazione ai pericoli connessi al riscaldamento globale, per la cui mitigazione si consigliano operazioni chimiche, come lo spargimento di alluminio nell’atmosfera, col fine di riflettere la luce solare; il problema della siccità.

Per quanto riguarda il primo punto, non passa giorno in cui i telegiornali o i quotidiani ìì, non lancino accorati proclami circa il cosiddetto “effetto serra”, ripetendo le menzogne e le fandonie di“esperti” . Si vuole, in realtà, spaventare la popolazione, come la si sgomenta con il terrorismo e con altre minacce spesso create ad hoc. Si intende legittimare l’operazione di ***, con la scusa di contrastare i cambiamenti climatici. Si vogliono demonizzare gli automobilisti, costringendoli a cambiare la propria vettura con modelli che sarebbero meno inquinanti, tartassandoli in modo esoso. Non solo, si proibisce ai cittadini, sovente lavoratori, di usare il proprio mezzo in molti centri urbani, con la scusa delle polveri sottili. Avete capito che il pm10 è senza dubbio nocivo, ma mai quanto le dosi industriali di sostanze *** sparse ogni giorno impunemente dagli aerei della ***, sostanze cui sono mescolati agenti patogeni, come virus, batteri, viron?

Perché bisogna leggere sui forum ed altrove gli atti di dolore di chi agogna l’autoflagellazione, rinunciando a questo o a quello, invocando misure sempre più restrittive contro il traffico veicolare? In questo modo molti si illudono di poter tutelare la salute e l’ambiente, di cui a loro non interessa alcunché.

Perché bisogna leggere sui forum ed altrove le litanie di coloro che non capiscono per quale motivo l’installazione di impianti per l’energia solare e per altre forme di energia rinnovabile e non inquinante continui a non essere finanziata dallo stato? Volete capire che qualsiasi iniziativa in tal senso è boicottata ed osteggiata, con mille pastoie burocratiche, perché le energie alternative presentano molteplici “svantaggi”: non contaminano l’ambiente, a differenza del nucleare, inoltre danneggiano gli interessi economici delle multinazionali, affrancando da una dipendenza nei confronti dei colossi petroliferi.

Volete capire che, anche se inconcepibile ed assurdo, il fine ultimo dei potenti è quello di devastare e di ammorbare il pianeta terra, di falcidiare la popolazione mondiale, dopo averla affamata ed assetata. A Londra, a Washington ed in alcune città australiane, l’acqua “potabile” è ottenuta dalle acque reflue, dopo essere stata sottoposta a vari processi (filtraggio, decantazione, aggiunta di sostanze chimiche…). È questa l’acqua che vogliono darci a bere: l’acqua di fogna, dopo aver deliberatamente diffuso nell’aria i maledetti sali di bario che assorbono l’umidità atmosferica.

Ce la faranno pure pagare… profumatamente.
non pensate che il pianeta Terra sia grande e non pensate che l'essere umano sia saggio.
Se si arriva a considerare un nemico non degno di vivere il vicino di appartamento, cosa potrebbero pensare dei militari fanatici, dei ricconi snob, dei politici assolutisti, dei religiosi fondamentalisti, degli illuminati dalla genetica e...compagnia discorrendo di tutti "gli altri" che non appartengono alla loro cerchia?
Non baderanno a spese e a mezzi per eliminarli!
Scie chimiche: un come e un perché.
Saluti dal mondo reale al vostro limbo.
Giò
Mai vista tanta disinformazione tutta insieme.

bastano due strumenti per verificare se si stratta di scie di condensa o di scie chimiche.

Quanto Paolo Attivissimo parla di conoscenze mi chiedo a quali si riferisca.

Basta interpretare i dati delle radiosonte meteo e guardare le foto satellitari ad alta risoluzione di AERONET per stabilirne la natura.

Questi strumenti dicono che nella maggior parte dei giorni in cui si avvistano "scie persistenti" (la classificazione della categoria è d'obbligo) NON ci sono le condizioni meteo per il loro naturale verificarsi. Sono da considerarsi dunque come una nuova categoria di scie che definisco: "A SECCO".

Paolo Attivissimo sono disponibile ad un contenzioso, dati alla mano, in qualsiasi momento. Anche nella trasmissione di domani su RTSI. Mi piacerrebbe poterti smentire con i numeri davanti a tutti.

Prima di tirare in ballo eventuali teorie complottiste, da te spesso citate per smontare con la denigrazione le teorie opposte, verifica le condizioni meteo. Magari ti accorgi che la casualità per il naturale verificarsi di un evento raro come le scie "persistenti" è impossibile che si verifichi per 10 giorni di fila (dal 7 gennaio al 17 gennaio 2007).

Ma chi te lo fa fare mi chiedo anche.
Alla luce di quanto emerso al Convegno di Parigi e dopo le dichiarazioni del IPCC, nonché gli articoli apparsi sui quotidiani come "Il Sole 24 Ore" (di cui ti posto il link), tra poco renderanno di pubblico dominio l'azione di aerosol
di PM2,5 per contrastare il PM10 e il relativo "Effetto Serra".

Ti tiri la zappa sui piedi. Pensaci.


Soprattutto, leggiti l'articolo.

http://img157.imageshack.us/img157/1670/ilsole24orels9.jpg
Ciao

inveritas@alice.it
"la vera causa della siccità, che rischia di trasformare in lande semisterili numerose aree d’Italia, è un’altra, ossia l’irrorazione"

Ma oggi piove!!! Avvisate subito quelli delle scie che si sono diemnticati di passare in settimana!!
Cosa è di preciso la risonanza Schumann? Soprattutto, chi era W. O. Schumann? Girando su Internet l'ho trovata riferita all'inversione magnetica dei poli terrestri: un fenomeno naturale già avvenuto molte volte in passato (si veda questo link: http://newton.corriere.it/Pregresso/2000/02/2000020100005.shtml)
Nessun legame con l'aumento delle temperature.
leggete anche questo forum:

http://www.ufologia.net/forum/topic.asp?TOPIC_ID=3049
"Perché bisogna leggere sui forum ed altrove le litanie di coloro che non capiscono per quale motivo l’installazione di impianti per l’energia solare e per altre forme di energia rinnovabile e non inquinante continui a non essere finanziata dallo stato? Volete capire che qualsiasi iniziativa in tal senso è boicottata ed osteggiata"

Boicottata e osteggiata? Che paroloni!! Basta googlare un po' il sito dell'Enel (tanto x non dover cambiare il gestore della propria energia elettrica, però ce ne sono anche altri...)

http://www.enel.it/enelsi/offerta/casa_risp_energetico/ill_en_solare/
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
"Volete capire che, anche se inconcepibile ed assurdo, il fine ultimo dei potenti è quello di devastare e di ammorbare il pianeta terra, di falcidiare la popolazione mondiale, dopo averla affamata ed assetata."

Una domanda sorge spontanea: se loro governano la terra, e la terra fa questa brutta fine, poi che cosa resta loro da governare??

Qua mi sa che stiamo sconfinando in Ken il guerriero... mi iscrivo subito alla scuola di Hokuto! Qualcuno ha il link? :)
E vogliamo parlare delle "scie chimiche" che si sprigionano dagli alettoni delle monoposto di Formula 1 in certe condizioni climatiche (senza essere ad alta quota)?
La speculazione è una cosa (tra l'altro praticata da chiunque non solo dai potenti ma anche dal tabbaccaio sottocasa), la distruzione del genere umano e del pianeta rasenta l'idiozia.
Mi chiedevo sempre quando ero piccolo e vedevo i cartoni: ma se i cattivi uccidono tutti che ci fanno con la terra?. Quoto Jhon ;)
Invece della Sacra Scuola di Hokuto, propongo invece un link sulla cosiddetta "teoria dissonanza cognitiva", direttamente dalla psicologia sociale, sperimentata attraverso i canonici metodi statistici. Spiega il perché ci sia gente che sostenga che in maniera così ostinata tesi evidentemente assurde.

Ecco un link, ma si può approfondire ad libitum:

http://xenu.com-it.net/txt/cm4.htm

Ecco invece dove trovare un ottimo testo di psicologia sociale:

http://www.bol.it/libri/scheda/ea978881506876.html

Buona lettura!

Francesco Sblendorio
francesco_sblendorio@yahoo.it
Paolo... "carta nautica"??? E secondo te tutti gli aerei hanno finestrini? Si sa che piace a tutta la merce avio-traspostata vedere il panorama, quindi UPS, DHL etc etc ofrono finestrini per il carico?

mi piace l'altro commento sull'IPCC. Ho qui i 3 volumi e in parte letti, ma quello che dice il tipo sono un casino di concetti mescolati e da come sono messi senza senso. Tra l'altro l'inquinamento atmosferico viene monitorato regolarmente, e non ho mai visto strisce strane. Chi inquina l'aria non puo' volare. Basta contare le moltissime tonnellate di piombo e altre sostanze inquinanti che girano: quanti aerei servono per portare nei cieli tutto questo?
"Una volta giunti a una soluzione per il successo della quale abbiamo pagato un prezzo piuttosto caro in termini di angoscia e aspettative, investiamo così tanto in questa soluzione che preferiremmo deformare la realtà per adattarla alla nostra soluzione piuttosto che sacrificare la soluzione a favore di quanto non può essere ragionevolmente ignorato." (Paul Watzlawick, La realtà della realtà, Astrolabio, 1976 Roma, p. 57)
Una volta le scie degli aerei non erano così persistenti: ma direi che gli aerei di oggi non sono come quelli di una volta... e comunque, se volessero uccidere persone, avrebbero altre maniere più dirette e meno vistose.

Ma basta già la moda, ad uccidere molta gente... :-/
E' chiaro a chiunque abbia un minimo di sale in zucca e di competenza scientifica che si tratta di una bufala paranoica.

-----------------------------

Paolo Paolo, non hai acceso il cervello prima del motore , ed ecco che sei partito senza controllo....

Capisco che una pizza tira l'altra , ma evita di abbuffarti, ora sei pure esperto sulle scie ?

Non mi sembra , perché in realtà il problema nasce molto prima del 91 , circa nel 1952....

Da http://www.guardian.co.uk/silly/
story/0,10821,544259,00.html

"On August 15, 1952, one of the worst flash floods ever to have occurred in Britain swept through the Devon village of Lynmouth. Thirty five people died as a torrent of 90m tons of water and thousands of tons of rock poured off saturated Exmoor and into the village destroying homes, bridges, shops and hotels.

The disaster was officially termed "the hand of God" but new evidence from previously classified government files suggests that a team of international scientists working with the RAF was experimenting with artificial rainmaking in southern Britain in the same week and could possibly be implicated."

Secondo voi il governo ammette qualche cosa ?

Da http://news.bbc.co.uk/1/hi/uk/
1516880.stm

"Survivors called for an investigation into the causes, and rumours of planes circling prior to the deluge.

The Ministry of Defence has denied knowledge of so called "cloud-seeding" experiments during early August 1952."

"Now, a BBC investigation has confirmed that secret experiments were causing heavy rainfall."

Opss , con gli inglesi quindi stiamo a posto, passiamo agli americani....

Ma sentito parlare dell'operazione Popeye durante la guerra del vietnam ?

Da http://en.wikipedia.org/wiki/
Ho_Chi_Minh_trail

"During 1968 the US Air Force undertook two experimental operations that it hoped would exacerbate the worst parts of the weather patterns mentioned above. Project Popeye was an attempt to indefinitely extend the rainy monsoon weather over the Trail by cloud seeding. Testing on the project began in September above the Kong River watershead that ran through the Steel Tiger and Tiger Hound areas. Clouds were seeded by air with silver iodide smoke and then activated by launching a fuse fired from a flare pistol. 56 tests were conducted by October and 85 percent were judged to be successful. President Johnson then gave authorization for the program, which lasted until July 1972.[24]"

Se interessa sapere di più sullo squadrone che si é occupato della faccenda...

Da http://www.awra.us/gallery-jan05.htm

"Of all the activities conducted by weather reconnaissance crews over the years, the most controversial involved attempts at weather modification. Remember the margarine commercial that said it wasn't nice to fool Mother Nature? Well similar things were said about efforts to alter hurricanes, which Air Weather Service attempted, along with NOAA, under Project Storm Fury. One of these days we'll discuss this effort in depth.

This month we're looking back at another weather modification project, dubbed Operation Popeye. This mission tried to disrupt North Vietnamese logistics by making rain over the "trail". After some success during a test in 1966, the USAF assigned 3 C-130A's to the 54th WRS and, on 17 March 1967, the Typhoon Chasers also became Rain Makers. The mission was classified and met with varying degrees of succes"

"'ve been told the logo indicates Operating Location (OL) 2, the 54th WRS Swan, a stylized lightning bolt to represent the rain making mission, and the question mark to signify the classified nature of the mission."

Ah già , dimenticavo , l'operazione Stormfury...

Da http://www.aoml.noaa.gov/hrd/
hrd_sub/sfury.html

"Project STORMFURY was an ambitious experimental program of research on hurricane modification carried out between 1962 and 1983"

ed operazione CORONET II...

Da http://stinet.dtic.mil/oai/
oai?&verb=getRecord&metadataPrefix
=html&identifier=AD0723815

"With the help of the United States, a silver iodide seeding project, GROMET II, was conducted over the entire archipelago from the end of April through mid-June 1969"

Ovviamente anche in italia abbiamo il nostro "Progetto Pioggia"

Da www.climagri.it/finaleGallo.htm

"Successivamente l’attenzione si è spostata su alcuni casi sperimentali di inseminazione artificiale delle nuvole effettuati in Puglia tra il 1992 al 1994. L’approccio di modifica del tempo che è stato utilizzato in Puglia è basato sul cosiddetto schema del processo relativo alla pioggia fredda ed è stato attuato mediante semina delle nuvole con ioduro d'argento: Agi."

E fin qui la parte storico-teorica....

Passiamo all'attualità ed alla pratica...

Finora ho trovato 3 stati americani (complottisti pure loro ?)

Da http://www.swc.state.nd.us/4DLink9/
4dcgi/GetSubCategoryRecord/
Atmospheric%20Resources/
Cloud%20Modification%20Project



North Dakota

"The North Dakota Cloud Modification Project (NDCMP) is an operational program that seeds clouds for hail reduction and rain enhancement in all or parts of six counties in western North Dakota. Counties currently participating in the program are Bowman, McKenzie, Mountrail, Ward, Williams, and part of Slope."

Da http://www.evac.ou.edu/okwmdp/
evaluation.html

Oklahoma

"The intent of the Oklahoma Weather Modification Demonstration Program was to be an evaluation the potential effects and benefits of an operational program rather than an experiment attempting to "prove the concept" of weather modification"

e Texas...

Da http://www.license.state.tx.us/
weather/summary.htm

"HARVESTING THE TEXAS SKIES IN 2006 - A Summary of Rain Enhancement (Cloud Seeding) Operations in Texas"

Ovviamente ci sono le ditte specializzate a cui rivolgersi...

Da http://www.weathermod.com/

"Weather modification is also commonly known as cloud seeding, cloud modification, atmospheric resource management, and precipitation management. Weather Modification, Inc. specializes and excels in all aspects of this water management technology.

Specifically, we offer a complete range of services from turn-key operational programs for rainfall increase (rain enhancement), snow pack augmentation, hail damage mitigation (hail suppression), and fog clearing (fog dissipation), to technical assistance and/or technology transfer for all of these."

Ora chi é il bufalaro ?

FabrizioA
Fabrizio, fanno anche la neve artificiale fanno, come sanno bene gli sciatori. E ciò cosa vuol dire? Che le scie chimiche servono per far piovere? E a che pro aumentare le precipitazioni a MIlano, Torino o altre città? PEr aumentare i guadagni della benzina intasando le strade di traffico?

Pape
FabrizioA: a me pare che i sostenitori delle scie chimiche parlino di progetti segreti per sterminare l'umanità, non di stratagemmi per cambiare il clima, o meglio per limitare i danni degli agenti atmosferici alle coltivazioni, cosa abbastanza comune e nota; se d'estate fai un giro nelle Langhe - Piemonte, per chi non lo sapesse - è molto comune sentire i c.d. "cannoni antigrandine" in funzione: il principio dovrebbe essere quello di riscaldare la nuvola per evitare che scarichi ghiaccio invece che acqua; se non sbaglio lastessa cosa si può ottenere con il "cloud seeding"; tutto ciò mica per ucciderci tutti, ma per permetterci di godere dell'uva Nebbiolo e del suo prelibato succo ;)
Ma.. dai tuoi dati, metti cose note e stranote. le trovi pure in tutti i libri di testo di metereologia!

E' noto che i sali di iodio fanno piovere, e che molte volte sono stati usati per provare la pioggia artificiale. Guarda pero' che superficie hanno toccato. E mi pare e' stato mostrato pure in un quark o super quark.
Nessun medito e' mai saltato fuori che era pericoloso. o loro non guardano piero angela?

E pure come sistema antigrandine e' conosciuto. Ti pare nocivo? Si sfruttano pure le cannonate a salve, razzi. Ma non mi pare nulla di pericoloso.

E prima che citi: c'e' stato pure la teoria dell'inseminazione dei cicloni: ovvero con le stesse tecniche si voleva provare a dividere i ciclone, considerando che due cicloni con meta' potenza (ciascuno) sono molto meno devastanti di uno unico. Ma da quello che so e' stato abbandonato visto che non gli capitavano mai cicloni in aree abbandonate.

Ma in nessuno di quei casi vedevi le scie... e' brutto tempo e si usano quantina minime, visto che bastano poco per far piovere.

E pure per prevenirti: lo sai che negli anni 60 hanno creato strisce magnetiche (ovvero di metallo, mi pare di rame), tra l'europa e gli stati uniti? Pezzi di rame nello spazio, per semplificare le comunicazioni. Per fortuna il vento solare a pulito molto velocemente questa strana idea!
Pape ha detto..

Fabrizio, fanno anche la neve artificiale fanno, come sanno bene gli sciatori. E ciò cosa vuol dire? Che le scie chimiche servono per far piovere? E a che pro aumentare le precipitazioni a MIlano, Torino o altre città?
-----------------------------------
I primi sviluppi erano militari ,ecco un pò di idee sull'utilizzo delle modifiche ambientali in campo militare , un simpatico simposio del 97 della John Hopkins University...

http://www.dtc.army.mil/tts/1997/proceed/
abarnes/tsld001.htm


maizo ha detto...

FabrizioA: a me pare che i sostenitori delle scie chimiche parlino di progetti segreti per sterminare l'umanità, non di stratagemmi per cambiare il clima

-----------------------------------

Invece c'é pure chi dice che lo fanno per cambiare il clima , dopo questi dati sei così sicuro che si tratti di una bufala ?


cate ha detto...

Ma.. dai tuoi dati, metti cose note e stranote. le trovi pure in tutti i libri di testo di metereologia

----------------------------------

Ma davvero ?
E come mai un'anno si e l'altro pure ci sono regioni che piangono per l'assenza d'acqua ?
Eppure é noto a tutti che basta far piovere a comando.....
E credi non sia mai stato tentato? Il problema che ti serve cmq nuvole o cmq molta umidita' nell'aria. Non si puo' inventare l'acqua dal nulla, ma si puo' aiutarla a farla scendere.

Ma informati meglio: trovarai un casino di informazioni a riguardo. E mi pare pure l'ONU si e' pronunciato, visto che teoreticamente puoi rubare la pioggia alle altre nazioni.

Cmq da quello che ne so, non e' mai stato fatto a grandi livelli.

Ma lasciati dire sinceramente: non parlare di cose che non conosci minimanente. E non far sembrare di conoscere bene queste cose che non conosci. Spero vivamente che chi legge i volumi della IPCC (a parte la parte "for policy maker") capisca almeno le cose elementari di metereologia!
Da appassionato di aviazione (a tempo perso) trovo esilarante quando i complottisti, non avendo la benche' minima nozione in materia (e non preoccupandosi minimamente di informarsi), attribuiscono fantasiose e diaboliche funzioni alle varie componenti di un aeroplano... :D
E si' che le informazioni sono cosi' facilmente reperibili... non c'e' davvero scusa per questo tipo di ignoranza.
E credi non sia mai stato tentato? Il problema che ti serve cmq nuvole o cmq molta umidita' nell'aria. Non si puo' inventare l'acqua dal nulla, ma si puo' aiutarla a farla scendere.
-------------------------------------

Domanda , stiamo al centro di un deserto o siamo circondati da tre lati dal mare ?

--------------------------------
Ma informati meglio: trovarai un casino di informazioni a riguardo. E mi pare pure l'ONU si e' pronunciato, visto che teoreticamente puoi rubare la pioggia alle altre nazioni.
---------------------------------

Informati un pò meglio tu , l' ENMOD parla solo di "utilizzo militare" , delle altre possibilità non ne fà cenno...

http://en.wikipedia.org/wiki/
Convention_on_the_Prohibition_of_
Military_or_Any_Other_Hostile_Use_
of_Environmental_Modification_
Techniques

--------------------------------
Cmq da quello che ne so, non e' mai stato fatto a grandi livelli.
--------------------------------
E da quando la NATO pubblicizza TUTTO quello che fà ?

----------------------------------
Ma lasciati dire sinceramente: non parlare di cose che non conosci minimanente. E non far sembrare di conoscere bene queste cose che non conosci.
----------------------------------

E chi ha parlato ?
Ho solo postato documenti ufficiali che dicono che il controllo climatico esiste seguiti da alcuni COMMENTI, o ritieni che chi ha fatto quei documenti é un bufalaro ?

FabrizioA
"Scie chimiche"?? AH AH AH AH AH AH
Poi uno si meraviglia che la Marchi e figlia fregavano centinaia di persone con un po' di acqua e sale.
Ma per favore!
guarda la scia non il dito!!
Scie chimiche: resoconti in tutta la nazione indicano che...

... L'AGENDA DI IRRORAZIONE SI E' INTENSIFICATA NEGLI ULTIMI MESI

a cura di: THE IDAHO OBSERVER

Tra alcune entità costrette a cooperare l'una con l'altra, poiché ognuna avrebbe qualcosa da guadagnare se il piano dovesse avere successo, si sviluppano delle cospirazioni. Quali che siano i legami materiali o politici che i cospiratori possono realizzare singolarmente, spesso è il loro premio per aver partecipato nei piani a produrre risultati di lungo termine (voluti o casuali), che sono molto più dannosi di quelli manifesti fin da subito.

I lettori dell'Idaho Observer da tutta la nazione hanno chiesto di riferire che l'irrorazione nelle loro aree si è intensificata negli ultimi mesi. Come abbiamo discusso in numeri precedenti, sappiamo che un'irrorazione aerea, risultante in "scie chimiche", sta avendo luogo e che particolati tossici contenuti nello spray variano a seconda di quale piattaforma troposferica sia stata costruita per adeguasi all'innovazione tecnologica.

Sappiamo che l'esercito sta usando la produzione di immagini virtuali e tecnologie della comunicazione che richiedono di cospargere il cielo con particolari metalli (tra cui bario, alluminio e rame).

Sappiamo che organizzazioni non-governative per l'ambiente hanno convinto i governi a finanziare l'introduzione di certi particolati, mediante l'irrorazione aerea per inibire il riscaldamento globale.

Conosciamo la tossicità relativa delle sostanze (anzitutto metalli pesanti) che sono state dichiaratamente erogate.

Sappiamo che l'agenda di irrorazione è attiva sin dalla metà degli anni '90.

E ora stiamo iniziando a vedere la "ricaduta" di queste operazioni. A quale prezzo le piante, gli animali e gli uomini del mondo devono sopportare il desiderio dell'esercito di sistemi per la produzione di immagini virtuali e per le comunicazioni avanzate? Qual è il ricavato netto che si presume debba minimizzare il riscaldamento globale, mentre il processo è dannoso per tutta la vita sulla terra?

Sembrerebbe che le scie chimiche, dopo tutto quello che hanno fatto per favorire tecnologie varie, stiano causando quello che potrebbe rivelarsi un danno irreparabile per gli equilibri naturali da cui i viventi dipendono per la sopravvivenza. In relazione alla sopravvivenza umana, sembrerebbe che l'intensificarsi dell'irrorazione aerea stia sopprimendo a livello globale la funzione immunitaria, preparando i nostri corpi ad essere ospiti appetibili per promuovere la proliferazione di un'influenza pandemica di cui saranno accusati gli uccelli.

La fine metodica della guerra naturale

Con un input pari a zero di opinioni qualificate e non condizionate dalle aziende, i leaders nel governo hanno eluso la procedura parlamentare ed il dibattito pubblico per finanziare le attività di folli che affermano di poter salvare il mondo, cambiando l'ordine naturale dei sistemi terrestri. A parte il fatto che sono meramente speculative ed empiriche, molte operazioni su larga scala attualmente in corso rischiano di ottenere risultati opposti. Non ci vuole una laurea per sospettare che un programma che tenti di "raffreddare" la stratosfera, combinato con altri tentativi di un programma per "riscaldare" la ionosfera, potrebbe produrre risultati catastrofici.

UNA PROSPETTIVA D'INSIEME SULL'IMPATTO AMBIENTALE

del dottor R. MICHAEL CASTLE

In questo secolo, crediamo di essere testimoni della fine graduale e deliberata del sistema naturale Terra. Le "scie chimiche", gli scarichi visibili che contengono agenti tossico-chimici da aerei [e diffusori ausiliari] sono solamente una vaga descrizione, in termini profani, di un più grande teatro di materiali tossici rilasciati nell'atmosfera e nella stratosfera per una miriade di agende crudeli e dannose.

Questo articolo tenterà di porre questa sconfitta globale sotto un profilo di eventi. La specificità tecnica di tutte le componenti identificate richiederebbe almeno un libro, per raccoglierle tutte.

[Su richiesta, sono disponibili una breve bibliografia e link a vari documenti pertinenti di indiscutibile validità].

Prima regola per capire: ci sono enormi giochi, in cui il vincitore piglia tutto, orchestrati dagli interessi globali del mondo. Abbiamo indagato, ricercato e trovato prove sostanziali di una molteplicità di operazioni globali intese a mitigare varie e teoriche catastrofi globali.

Molte delle operazioni che abbiamo collettivamente scoperto nelle nostre indagini erano segrete, classificate e non disponibili al pubblico. Altre, d'altro canto, sono state rese pubbliche. Nella nostra testa, le domanda è: "Perché qualcuno dovrebbe voler impiegare queste geo-armi e perché altri autorizzerebbero il loro impiego?".

Basta che seguiate le scie di denaro. Poi realizzerete che i destinatari di queste informazioni [voi] devono essere abbastanza interessati in quel che stiamo cercando di esporre, al fine di intraprendere una grande campagna di passaparola per fermare la distruzione metodica dei nostri biomi. La campagna richiederà la passione e la dedizione di molti; non agire ora probabilmente significherà la fine per gli abitanti della Terra.

Il nostro lavoro di ricerca è durato oltre cinque anni di osservazione degli eventi, mentre si svolgevano e abbiamo scoperto i dettagli degli scenari incredibilmente sconvolgenti che seguono.

La nostra missione è semplice da descrivere: esporre e fermare la distruzione metodica della terra naturale e dei suoi abitanti.

In breve

Nel bel mezzo degli anni '90, il dottor Edward Teller scrisse un rapporto ufficiale governativo descrivendo una strategia operativa di rimedio, epica nelle proporzioni, per cambiare il percorso previsto di quello che un gruppo internazionale di scienziati, tra cui il dottor Teller stesso ed i Laboratori Nazionali Livermore, credeva essere l'inevitabile cataclisma risultante dal riscaldamento globale: un livello critico di radiazioni ultraviolette, cosmiche, riduzione critica dello strato di ozono ed altre catastrofi teoriche. Dovrebbe essere ricordato che il dottor Teller, "padre della bomba H", è stato il responsabile di molte strategie mal concepite, nessuna delle quali considerava conseguenze come la salute, la tossicità, la mortalità, l'impatto ambientale o l'etica.

Secondo Teller ed altri, la radiazione ultravioletta (UV), la riduzione dell'ozono ed il riscaldamento globale, dovuto agli effetti dannosi dei gas serra, potrebbero effettivamente essere mitigati mediante l'impiego di specifici particolati dalle dimensioni inferiori al micron, da diffondere nei vari strati dell'atmosfera.

Bario, alluminio, torio e selenio avrebbero dovuto essere sviluppati in particelle di dimensioni inferiori al micron, sganciati da aerei ad elevata altitudine e ionizzati con una specifica carica elettrica. Dobbiamo supporre che la ionizzazione mantenga in aria gli specifici particolati di metallo pesante per prolungati periodi di tempo.

Questa matrice di particolato carico elettricamente potrebbe anche essere il perfetto campo di controllo per le frequenze radio. Teoricamente, i metalli pesanti bloccherebbero e rifletterebbero la luce solare e rifletterebbero verso lo spazio dall'1 al 2 % della radiazione ultravioletta, portando ad un declino dei livelli di tale radiazione.

Teller ha anche raccomandato l'uso di aerei commerciali e militari per portare a termine l'enorme compito di cospargere con queste sostanze sperimentali la stratosfera della Terra.

Crediamo che l'implementazione e la seguente trasformazione in arma di queste tecnologie sia stata ben dimostrata. Secondo il programma del Dipartimento della Difesa intitolato "RF Dominance" [Dominio della frequenza radio, ndt], l'esercito ha sperimentato crescenti comunicazioni radio di interferenza o intercettazione con l'aiuto di questi particolati.

La tecnologia di disegno virtuale VTRP dell'Aviazione, per i piloti di caccia, conta anche su un'atmosfera irrorata di questi metalli pesanti.

Il documento dell'Aviazione statunitense intitolato "Weather? A Force Multiplier: Owning the Weather by 2025" ("Clima? Un moltiplicatore di forza: possedere il clima entro il 2025") descrive chiaramente i vantaggi militari dell'usare la troposfera carica di particolato per "possedere" (creare, controllare, manipolare o dirigere) il clima.

Lo RFMP della Marina statunitense è un altro programma dell'esercito per utilizzare particolati, tra cui fibra di vetro alluminizzata (chaffe), caratteristici delle attuali operazioni militari.

Il progetto Cloverleaf della C.I.A. era una delle operazioni iniziali con "particolati di metallo pesante" irrorati. La pesante irrorazione dell'atmosfera superiore e della stratosfera è cominciata. Le operazioni del Dipartimento della Difesa U.S.A. qui descritte, seguirono presto, mentre l'Aviazione statunitense divenne partecipe nell'espansione di significative strategie di mitigazione del riscaldamento globale nella forma di modificazioni climatiche e pratiche di geo-ingegneria.

Appaltatori approvati a livello federale furono coinvolti in questo enorme impegno globale per "salvare" la Terra da un destino certo. Gli appaltatori furono parte della ricerca, lo sviluppo e l'impiego di aspetti di questi progetti. Uno in particolare, la Hughes Aircraft Corporation della California, volse gli impegni nella ricerca verso questo progetto.

Il torio e gli ossidi, l'alluminio e il carburo di silicio sono stati identificati in una speciale miscela a cui ci si riferisce generalmente come a "Irrorazione Welsbach di agenti rifrangenti" ("Welsbach Refractory Seeding Agents", brevetto Usa 5.003.186 - 26 marzo 1991). Questo brevetto fu assegnato e premiato nel 1990 dalla Hughes Aircraft Corporation. L'irrorazione rifrangente Welsbach, in illimitate operazioni di impiego, è iniziata nei primi anni '90 su una vasta area della stratosfera sopra il continente nord-americano.

Espandendosi sull'intero emisfero occidentale, si crede che molte operazioni di questo tipo siano state associate a quelle aeree dell'Aviazione USA per la mitigazione della perdita d'ozono e connesse allo High Frequency Active Aural Research Project (H.AA.R.P.) situato in Alaska. Ironicamente, H.A.A.R.P. invia milioni di watt di elettricità per riscaldare la ionosfera, mentre si suppone che disseminare la stratosfera con particolati raffreddi la troposfera stessa.

Il recupero dell'ozono era ed è uno dei tre parametri attivi del progetto H.A.A.R.P. (foto), come definiti dal dottor Bernard Eastlund, inventore e direttore di H.A.A.R.P. L'impianto di ricerca sul riscaldamento della ionosfera (Ionospheric Heating Research Facility) fu diretto e gestito dall'Aviazione Usa (Riserva) e della Marina Usa. H.A.A.R.P. è stato trasformato in un'arma; inoltre, la maggior parte delle sue operazioni era e resta classificata.

HAARP

Modificazione del clima / Cambiamento climatico

H.A.A.R.P. è usato per molte missioni segrete, delle quali la manipolazione del clima è un obiettivo fondamentale. Microonde, frequenze estremamente basse (Extreme Low Frequency, ELF), frequenze molto basse (Very Low Frequency, VLF) ed altri sistemi basati sulla trasmissione di campi elettro-magnetici sono impiegati nell'atmosfera e nella ionosfera, mediante l'atmosfera/stratosfera della Terra, dove vari particolati chimici aviotrasportati, filamenti di polimeri ed altri assorbenti di frequenza elettromagnetica e sostanze riflettenti vengono usati per spingere o trainare le prevalenti correnti a getto in modo da alterare gli schemi climatici.

In molti casi, sono state trovate tecnologie di induzione della siccità in sistemi brevettati. L'induzione di siccità ha luogo, in base alle tecnologie recensite, riscaldando la stratosfera con microonde, diffondendo particolati chimici aviotrasportati nello spazio e dunque cambiando i gradienti di base della condensa mediante microonde da H.A.A.R.P. e disseccando chimicamente delle regioni con titanato di bario, metilalluminio e misture di potassio.

H.A.A.R.P. crea enormi buchi nella colonna di ozono all'aperto. Questa è la base per le strategie di rimedio/mitigazione per l'assottigliamento della coltre di ozono, strategie congegnate in associazione con H.A.A.R.P. Comunque "rammendare" i buchi nello strato di ozono è diventata una pratica standard per l'Aviazione statunitense e per le operazioni di volo FAC. L'Aviazione ha recentemente (2001-2002) ripreso l'uso della tecnologia di veicoli aerei senza equipaggio (unmanned aerial vehicles, UAV). I veicoli robotici di alta quota non richiedono operazioni umane. I robot non si lamentano, non parlano mai, rimangono per sempre senza sindacato. In più, l'irrorazione Welsbach e le operazioni di rimedio per il buco nell'ozono utilizzano composti chimici tossici per gli umani e l'ambiente.

Gli agenti rifrangenti Welsbach usano alluminio, torio, zirconio ed altri metalli che riflettono la radiazione solare. Il torio è, essenzialmente, puro al 98 %. Il torio e il rimanente 2 % (materiali radioattivi identificati) cadono infine al terreno. Il Canada orientale e centrale sta sperimentando quel che è stato clinicamente identificato come avvelenamento da torio. Non ci sono risorse naturali di torio nella regione; viene tutto dal pesante impiego, a livello di stratosfera, dei particolati di metallo irrorati.

Volo Alaska 261

Le sostanze Welsbach, che rifrangono la luce come l'ossido di alluminio ed il carburo di silicone, sono estremamente abrasive, seconde solo al diamante. Queste polveri della grandezza di un micron o meno, disperse nell'atmosfera, potrebbero attaccarsi alle superfici poste all'interno dei componenti di un aereo che attraversa le scie chimiche. I grassi usati sugli stabilizzatori orizzontali e verticali, sugli alettoni, sui flaps e sul carrello di atterraggio, possono essere seriamente danneggiati da queste polveri abrasive e potrebbero causare una graduale usura delle parti meccaniche e determinare delle avarie, interferendo con i comandi di volo e determinando cabrate o picchiate improvvise. Pensiamo che il volo 261 della Alaska Airlines sia un esempio di questa circostanza.

Il volo Alaska 261 stava compiendo un regolare passaggio giornaliero attraverso le scie chimiche composte da quella particolare sabbia metallica, associata alle operazioni di aerosol della Welsbach, principalmente lungo il corridoio aereo della costa occidentale, sino a Los Angeles e quello a sud ed a est di Dallas.

Altri velivoli commerciali, militari e civili, sono incorsi in queste avarie che sono normalmente attribuite a componenti meccaniche di scarsa qualità. E' questa la conclusione raggiunta dal National Transportation Safety Board nella sua indagine sull'infausto viaggio del volo Alaska 261.

Rapporto NTSB sul disastro del volo Alaska 261

Il rimedio per il buco dell'ozono

La miscela chimica usata per ripristinare lo strato di ozono comprende selenio e idrocarburi aromatici, come il toluene (componente dei carburanti) ed una miscela di isomeri. Dopo essere stata diffusa dagli aerei nella stratosfera, questa miscela tossica ricade sopra la tropopausa e sulla coltre di ozono. L'ozono, che è una forma di ossigeno con tre atomi, si forma rapidamente in seguito alla diffusione di selenio ed idrocarburi, sotto l'azione degli ultravioletti. Questa è la medesima reazione fotochimica che causa l'allarme ozono nelle città. La reazione tra il selenio ed i raggi ultravioletti è la stessa che accade nel processo della xerografia: le macchine fotocopiatrici generano piccole quantità di ozono quando i toners, contenenti selenio, sono irradiati con raggi ultravioletti.

I satelliti della N.A.S.A. per il monitoraggio dell'ozono hanno registrato operazioni per il ripristino dell'ozono soprattutto nelle regioni settentrionali del nord America. Studiamo questi fenomeni sin dal 2000.

La ricaduta di selenio e di idrocarburi aromatici (esistono prove che tale fenomeno si è ripetuto negli Stati Uniti ed in Canada) è causa di una eccessiva esposizione al benzene. E' noto che il benzene è cancerogeno. L'inquinamento delle acque di superficie a causa del benzene è una continua minaccia.

La presenza di selenio è consistente assieme ad altri tipi di metalli pesanti, piombo e mercurio, per esempio.

Buco nell'ozono - 6 settembre 2000

La ricaduta

Esistono prove per stabilire che operazioni di modificazione del clima su piccola e grande scala avvengono in continuazione. A causa della natura globale del fenomeno, limiteremo la seguente breve analisi circa le scie chimiche ed i loro effetti agli Stati Uniti ed al Canada.

Senza eccezione, tutte le operazioni sono state condotte senza la consapevolezza delle popolazioni e senza alcuno studio sulle conseguenze per la salute umana e gli equilibri ambientali. Ciò, da solo, costituisce un'inammissibile violazione delle leggi degli Stati Uniti e dei protocolli firmati in base ad accordi di cooperazione tra i vari stati.

Qualificati ricercatori indipendenti hanno prelevato numerosi campioni di terra ed acqua in tutto il nord America. I campioni sono stati scientificamente analizzati ed i risultati sono stati documentati. Le analisi hanno dimostrato livelli tossici di bario e di metil-alluminio in molte aree degli Stati Uniti e del Canada, lontane da impianti che lavorano questi metalli.

Il bario e l'alluminio sono stati trovati nel sangue e nei campioni di tessuto che sono stati inviati ai centri per la salute pubblica con la richiesta di indicare le fonti di contaminazione. Questi centri, tuttavia, sono riluttanti a fornire informazioni in merito.

Livelli tossici di questi metalli sono stati rilevati anche negli animali domestici e selvatici. Né le persone né gli animali sono i soli esseri viventi che risentono delle scie chimiche. I sistemi biologici naturali cominciano ad indebolirsi. Il rizobatterio endomicorrize, un microrganismo dalla notevole importanza, si sta lentamente estinguendo a causa del bario e dell'alluminio. Questo batterio è alla base del trasferimento di nutrienti dal terreno alle piante attraverso l'apparato radicale. Il bario e l'alluminio sono alcalini e stanno alterando l'acidità (Ph) del suolo e dell'acqua: l'elevata acidità compromette la sopravvivenza delle piante. Secondo i botanici, senza questo microrganismo, la crescita della flora è impossibile. Le scie chimiche stanno sistematicamente modificando il ciclo vegetale, mentre le prove dell'estinzione dei rizobatteri abbondano.

I funghi e gli agenti geneticamente modificati che vengono usati per diverse applicazioni di controllo biologico possono risultare ancora più dannosi per gli esseri umani e l'ambiente delle sostanze chimiche diffuse nell'atmosfera.

Rizobatterio Endomicorrizze

Conclusioni

Gli eventi degli anni '90 possono essere sintetizzati con alcune espressioni come "rivoluzionare il commercio" e "rivoluzionare il governo" con lo scopo di attuare operazioni clandestine per opera dell'esercito degli Stati Uniti, in collaborazione con organismi internazionali per ricerche su argomenti quali il controllo di clima, cibo, acqua e per l'espansione dell'industria farmaceutica e la messa a punto di farmaci per nuove malattie. Tutto ciò è collegato ad un'operazione che chiamiamo "scie chimiche".

Noi consapevoli di quanto accade siamo ormai alcuni milioni nel mondo e convinti di essere testimoni di un deliberato avvelenamento del pianeta terra, in nome di interessi commerciali e del controllo governativo nonché di una spietata forma di nazionalsocialismo voluta dall'apparato militare ed industriale.

Le tecnologie adoperate per alterare gli equilibri geologici sono deleterie e le sostanze identificate nelle scie chimiche sono velenose e potenzialmente letali.

Gli agricoltori degli Stati Uniti e del Canada non hanno mai conosciuto una siccità così prolungata, abbinata ad una politica aggressiva delle multinazionali, sovvenzionate dallo stato, volta ad eliminare i piccoli agricoltori dal mercato.

Spesso avviene che le fattorie a conduzione familiare sono acquistate per una manciata di dollari dalle multinazionali agroalimentari. Tutto ciò che cresce ed è mietuto in queste fattorie è ora costituito da derrate e cereali modificati geneticamente: questa è l'emergenza definita "il cibo come arma".


NOTA:

Il dottor Michael Castle è un esperto ambientale con quindici anni di esperienza nella valutazione dei rischi ambientali. E' un chimico che, per ventidue anni, ha lavorato in società di consulenza ambientale ed è anche consigliere dell'Organizzazione mondiale per la salvaguardia della natura.

Il dottor Castle, con il consiglio di altri studiosi del problema "scie chimiche", ha stilato, nel 2003, un documento denominato "Unified Atmospheric Preservation Act" per tentare di fermare e proibire le operazioni di aerosol nell'atmosfera e nella stratosfera al di sopra del continente nord americano.

Tuttavia, i rappresentanti del congresso che sperava avrebbero promosso il disegno di legge hanno perso ogni interesse quando è diventato chiaro che il governo degli Stati Uniti è coinvolto in molti aspetti di questo disastro.

Il dottor Castle, comunque, continua a sperare che, quando le persone avranno compreso quanto è arrogante ed irresponsabile l'operazione "scie chimiche", intesa come minaccia incombente per la vita sulla terra, si riuscirà ad ottenere un divieto permanente di queste attività.

The Idaho Observer
P.O. Box 457
Spirit Lake, Idaho 83869
Telefono: 208-255-2307
Email: observer@coldreams.com
Web:
http://idaho-observer.com
http://proliberty.com/observer/

Idaho Observer + Michael R. Castle
Fonte: http://www.proliberty.com
Link: http://www.proliberty.com/observer/20060504.htm
05.2006
comments links to this post

Scie chimiche: un fenomeno inquietante

In questi ultimi anni, si è intensificata un’attività che la stragrande maggioranza della popolazione mondiale continua purtroppo ad ignorare. Mi riferisco ai voli di aerei che attraversano i cieli sopra molte regioni del pianeta. L’operazione cominciò negli Stati Uniti nella metà degli anni ’90, per poi estendersi al Canada, ai paesi aderenti alla N.A.T.O. alla Russia ed a molte altre nazioni. Questi velivoli lasciano, lungo le rotte seguite, delle strane scie che, generalmente, a differenza di quelle di condensazione, non si dissolvono entro breve tempo, ma persistono nell’atmosfera, sino a trasformarsi in nuvole simili agli strati. È un fenomeno evidentissimo, abituale di cui tutti possono rendersi conto, semplicemente alzando lo sguardo al cielo. Su quelle che i ricercatori indipendenti hanno definito “scie chimiche”, esistono parecchi studi di cui riporto i risultati salienti.

Vari studiosi, tra cui l'ingegnere Clifford E. Carnicom, il meteorologo Scott Stevens, il fisico Neil Finley, il medico statunitense Michael Castle, la tossicologa Hildegarde Staninger, l’italiano Antonello Lupino, il direttore della rivista Nexus Tom Bosco e molti altri hanno investigato gli effetti di queste famigerate scie. Queste le loro conclusioni.

- Le sostanze chimiche rilasciate servono a modificare il clima della Terra per contrastare la formazione degli ammassi nuvolosi e quindi la caduta delle precipitazioni. La conseguenza più evidente è la siccità.

- Gli elementi irrorati a quote elevate, in sinergia con H.A.A.R.P., determinano una ionizzazione dell’atmosfera in modo da favorire la trasmissione di segnali radio ad uso militare (radar) e civile.

- Le sostanze amplificano, sempre insieme con H.A.A.R.P., campi elettro-magnetici che possono danneggiare le membrane cellulari del plancton e come radiazioni non ionizzanti concorrere all’insorgenza di neoplasie.

- Con i voli, sono diffusi nell’aria virus, spore di funghi e batteri atti a causare epidemie soprattutto di tipo influenzale nell'ambito di test sulla popolazione.

- I cristalli di quarzo alterano i campi magnetici naturali ed influiscono sugli equilibri biomagnetici, sul sonno R.E.M., al fine di causare alterazioni dell’umore in modo da indurre comportamenti violenti nelle persone o per condizionarne la condotta.

- Le scie, che si trasformano in una coltre opaca, determinando una diminuzione dell’ irraggiamento solare, servono a danneggiare la fotosintesi clorofilliana. Secondo lo studioso A. Lupino, alcune multinazionali agro-alimentari mirano a cagionare effetti negativi alle colture tradizionali per poi introdurre e vendere sementi o.g.m. resistenti, per qualche anno, a condizioni climatiche e pedologiche sfavorevoli. Infatti alcune sostanze sono letali per i batteri alla base del ciclo dell'azoto, da cui dipende la fertilità del terreno.


Le analisi chimiche condotte hanno accertato la presenza delle seguenti sostanze: bario (proprietà igroscopiche, ossia assorbe l’umidità dell’atmosfera); quarzo (proprietà piezoelettriche. Nel 1881 i coniugi Curie scoprirono che il quarzo, quando era assoggettato a pressioni orientate, sviluppava cariche elettriche positive e negative agli estremi degli assi polari. Un anno dopo Lipmann constatò che questi cristalli assumevano una deformazione meccanica, se sottoposti ad un campo elettrico di corrente alternata. Tale fenomeno, detto piezoelettricità, fu poi applicato alla trasmissione e ricezione di onde sonore subacquee. In seguito il minerale fu impiegato per stabilizzare la frequenza delle ricetrasmissioni. Questo ci fa comprendere che il quarzo ha una correlazione con i campi magnetici ed è usato per lo meno per ottimizzare la ricetrasmissione dei segnali radio. Il quarzo, inoltre, per la sua struttura reticolare, risulta trasparente ai raggi ultravioletti. Vengono perciò distribuiti cristalli di quarzo nell’atmosfera per far passare i raggi che danneggiano le membrane cellulari. Tale effetto si associa a quello provocato dall’assottigliamento della coltre di ozono); alluminio (proprietà riflettenti: le particelle di alluminio, riverberando la luce solare, sono funzionali all’operazione denominata “coverleaf”, vale a dire “copertura”, che consiste in una diminuzione dell’irraggiamento solare col fine di compromettere la fotosintesi clorofilliana, con gravi danni per gli ecosistemi e l’agricoltura). Sono state rintracciati anche altri elementi: piombo, torio radiattivo e silicio.

Il fenomeno deve indurci a porre delle precise domande.

Chi autorizza questi voli? Quanto costano ai contribuenti? Da quali aeroporti decollano gli aerei? È possibile che questo frenetico, costante sorvolo di ampie aree avvenga all’insaputa dei vertici politici e militari? Perché le due o tre interrogazioni parlamentari sulla questione (onorevole Ruzzante, Sandi e Nieddu) sono rimaste lettera morta?

Appurato in modo inequivocabile che l’attività connessa alle scie chimiche (chemical trails o chemtrails in inglese) non c’entra alcunché né con i normali voli civili né con le esibizioni delle “frecce tricolori”, come dimostrato in modo inoppugnabile, da documenti ufficiali e brevetti, da studi accurati, fotografie, filmati, analisi di laboratorio, studi condotti da meteorologi, chimici, biologi, fisici, climatologi, investigatori indipendenti…, è giunto il momento di agire, di protestare, di levare la propria voce contro questo genocidio occulto.


Sitografia:

http://www.nexusitalia.com
http://www.orgoneitalia.com
http://www.leonardodavincics1.it/
http://www.acam.it
http://www.chemtrailcentral.com
http://www.carnicom.com
http://www.rense.com
http://www.apfn.org
http://www.sciechimiche.org
http://www.sciechimiche.com
http://www.usac.it
http://www.pieroruzzante.it (forum)
http://www.carabinieri.it (forum)
http://www.chemtrails.it/forum_chemtrails/ (forum)


Filmati:

http://www.youtube.com/watch?v=hWS6coclDzU
http://www.youtube.com/watch?v=kmB0MnLAuDE
http://www.youtube.com/watch?v=vhK6CvGwHE8
http://www.youtube.com/watch?v=d2BH5QKFxXs
http://www.youtube.com/watch?v=iUmYXdy4mkw
http://www.youtube.com/watch?v=1I4wWTifb9o


Fonti:

V. Gambino, D. Benvenuti, Scie chimiche DVD con libretto, Diegaro di Cesena, 2004 Scie chimiche Cosa accade nei nostri cieli, a cura dell’Associazione culturale SARAS.


CHE COSA SONO LE SCIE CHIMICHE

Dopo alcuni anni di emissioni sui nostri cieli di sostanze gassose non identificate e sicuramente non benefiche ad opera di misteriosi aerei, è venuto il momento di sensibilizzare la popolazione che subisce passivamente questo inquinamento, senza avere alcuna spiegazione attendibile in merito a quanto sta accadendo ormai da tempo, sopra la propria testa.

Il fenomeno delle scie chimiche si manifesta in maniera sistematica sui cieli d'Italia (e del mondo), dando l'impressione di organizzate azioni militari volte a creare delle vere e proprie grate di scie che, in breve tempo, si espandono generando una nuvolosità stratiforme.

Di là da qualunque tipo di segreto di stato, i cittadini hanno il sacrosanto diritto di sapere che cosa viene scaricato sulla propria testa da alcuni anni a questa parte e, poiché nessun ente preposto o autorità competente ha mai voluto rilasciare una qualche risposta esaustiva in proposito, questo blog si propone di sensibilizzare la popolazione per ottenere chiarimenti in merito a tale inquinamento. Ci si propone in particolare di sensibilizzare e coinvolgere persone che siano in grado di fornire, grazie alle loro specifiche competenze, un lavoro di ricerca e di studio per far chiarezza sul tema.

Fonte: www.nexusitalia.com, www.sciechimiche.org e www.sciesardegna.it

IL PROBLEMA

Le normali scie di condensazione rilasciate dagli aerei di linea sono una normalità che osserviamo da oltre mezzo secolo nei nostri cieli. L'intensa attività degli aerei ha causato un pericoloso aumento della nuvolosità, soprattutto nella fascia nord atlantica, oltre ad aver incrementato il buco dell'ozono e l'effetto serra, insieme con altri fattori responsabili come le attività che usano energia proveniente da combustibili non rinnovabili.

Quando un aereo vola a quote fredde e soprasatura l'aria umida, il vapore acqueo che esce dai motori si condensa in piccole gocce. Quando queste gocce sono prodotte a temperature ancora più rigide, si formano addirittura cristalli di ghiaccio. I fattori che permettono la formazione di scie aeree di condensazione sono la temperatura, la percentuale d'umidità, la quota. Se la temperatura è superiore ai -40 gradi e l'umidità atmosferica relativa è inferiore al 70% non è possibile la formazione di scie.

Il tema delle scie chimiche (chemtrails) perciò non riguarda i normali aerei di linea. A partire dal 1996, in quasi tutti gli Stati Uniti e, in particolar modo, in prossimità dei centri abitati, sono state osservate nei cieli delle strane scie che mostravano caratteristiche differenti dalle normali scie di condensazione degli aerei. Queste scie addirittura comparivano in zone dove prima il traffico aereo era totalmente assente e apparivano in bizzarre formazioni, incrociandosi in grandi reticolati o formando delle grandi X. Sono schemi che lasciano pensare ad s invece che a delle normali attività di aerei di linea. La caratteristica ancora più sconcertante è che queste scie non si dissipano in pochi secondi come accade per una normale scia di condensazione, anzi si espandono, si diluiscono nel cielo formando come un velo e spesso una nube che pian piano va a ricoprire tutta l'area interessata.

In Europa. Germania, Spagna, Olanda, Grecia, hanno già manifestato ai rispettivi governi la loro preoccupazione e fanno pressione affinché siano avviate indagini. A Creta (Grecia), nella città di Xania, da quando hanno installato la base a Souda Beach, si è riscontrato un notevole aumento delle percentuali di cancro (35% in più!). La gente non ama parlarne, ma sa che la base c'entra. I cittadini non protestano perché la base, molto intelligentemente, ha assunto molte persone del luogo per farle lavorare. Essendo un paese non ricchissimo, hanno fatto si che una parte dell'economia si basasse anche sulla base di Souda.

In Italia c'è molta disinformazione ma di scie ce ne sono in gran quantità, ogni giorno sopra l'Umbria, l'Abruzzo, la Campania, la Toscana, il Veneto, la Lombardia, il Lazio, la Puglia, e in Sardegna in questo periodo si è intensificata l'attività (basta pensare alle basi Nato/Usa installate in Sardegna).
Tra le poche voci che si sono alzate in Italia c'è quella degli abitanti della vallata Feltrina colpiti da un grave aumento dei casi di cancro dopo la comparsa delle scie.
Si è arrivati ad un'interrogazione parlamentare anche grazie all'abbondante documentazione filmata, realizzata dagli abitanti in un esteso lasso di tempo. Purtroppo anche in questo caso il silenzio ci lascia perplessi. Il ministro Martino ha poi risposto dichiarando che le scie visibili sono frutto di "normali" attività di aerei.

I pericoli delle scie chimiche

Quali che siano gli effetti sulla nostra salute e su quella dell'ambiente naturale, abbiamo in ogni caso il diritto di sapere perché le operazioni avvengano in silenzio e senza che nessuno se ne preoccupi. Le analisi più accreditate a livello mondiale confermano comunque che si tratti di sostanze nocive per la salute umana. Le scie chimiche o chemtrails sarebbero scie di sostanze chimiche nebulizzate nell'aria, tramite sistemi di irrorazione montati su aereoplani che non appartengono al normale traffico aereo! Queste sostanze vengono irrorate a diverse altezze a seconda degli scopi per cui vengono utilizzati. Iniziate nel 1996 negli Stati Uniti, le attività di irrorazione si estesero al Canada, Nuova Zelanda, Bahamas, Sud Africa, Croazia e molti altri paesi facenti parte della NATO come Francia, Spagna, Italia e molti altri.

La prima protesta contro le scie arrivò dal Canada nel '98 quando, in seguito al continuo rilascio di CHEMTRAILS sopra la cittadina di Espanola, gli abitanti cominciarono ad accusare problemi di salute come: letargia, forti dolori alle giunture, perdita di memoria a breve termine, disturbi alle vie respiratorie, sintomi da depressione o simili a quelli influenzali. Le lamentele furono ignorate dal Governo dell'Ontario e, così, alcuni cittadini, prelevarono campioni di acqua e neve dalla propria terra, commissionando analisi di laboratorio a proprio carico. Dall'esame di questi, risultò che contenevano una quantità di particolato di alluminio 20 volte superiore al limite indicato per l'acqua potabile. Ricorsero, dunque, analisi di laboratorio in mano, ad una petizione presentata al Parlamento del Governo Canadese ad Ottawa, in cui i cittadini chiedevano chiarimenti sulla natura del fenomeno e soprattutto esigevano che cessassero le irrorazioni chimiche sopra di loro. La risposta arrivò dopo 45 giorni, poneva l'accento sul non coinvolgimento da parte del Governo Canadese in tali operazioni e negava che l'aviazione militare avesse concesso permessi ad altri paesi di sorvolare il territorio Canadese a tale fine. Perchè allora furono fotografati Tankers (aerei cisterna militari) USA con tanto di scia al seguito?

Ma lo fanno ormai da anni e le conseguenze sulla salute di tutti noi sono drammatiche. Aumento vertiginoso di tumori e leucemie di vario tipo, incremento del numero e della gravità di affezioni all'apparato respiratorio specialmente sui bambini, infiammazioni ai muscoli e alle giunzioni muscolari, contaminazione da funghi e batteri sconosciuti, inquinamento ambientale balzato alle stelle. Tutte concause che negli ultimi anni hanno provocato la morte di milioni di persone in tutto il mondo. Bario e Torio radioattivo, alluminio, carbone fibre sintetiche, sangue essiccato, virus e batteri sintetizzati in laboratorio, tutti sotto forma di nanoparticelle, che vengono ingerite ed assimilate dal nostro organismo, non predisposto a filtrare materiali di così piccole proporzioni.

Alcune legittime domande

Cosa si cela dietro questa cortina di oscurantismo?
Se le intenzioni fossero nobili o perlomeno le scie chimiche fossero innocue, perché non spiegarci senza falsità di cosa si tratta?
Quali sono le finalità tanto nobili da rendere lecito un avvelenamento complessivo così intenso e incontrastato?
Qualunque sia il motivo per cui questi aerei volano così numerosi e così spesso su di noi, non abbiamo il diritto di sapere perchè lo fanno?
Solo ossessioni?
Viene da suppore che non si tratti di attività normali, se nessuno sembra interessato a parlarne. Le ricerche a livello mondiale confermano che non si tratta né di aerei di linea né di aerei commerciali, poich´ spesso transitano in zone in cui il traffico aereo è inesistente e soprattutto ignorano i limiti di quota e distanza che regolano la sicurezza di volo. Inoltre sono stati fotografati sia in volo sia in aeroporti: sono spesso aerei bianchi senza insegne, cisterne dei cieli normalmente usate per rifornire di carburante i caccia da guerra in quota, ma che a quanto pare possono essere adibite ad altro scopo.

Ulteriore conferma a tale proposito è arrivata con l'attentato dell'11 Settembre; nelle ore successive al fatto fu posto il divieto assoluto ad aerei che non fossero militari Americani, di sorvolare il territorio Statunitense. In quella occasione furono numerose le segnalazioni di cittadini allarmati da aerei che rilasciavano dense scie; era sicuramente l'antrace scaricata dai terroristi di cui tanto si parlava! No, niente antrace, ma "comuni" scie chimiche di cui a quanto pare, nessuno ha interesse a parlare!

Altro dato che si rileva a livello mondiale è la nocività delle scie per l'uomo e l'ecosistema in generale; ad Edmonton (in Alberta) dopo la loro comparsa, cominciarono a morire le piante di una vasta area divenuta in breve tempo arida. Ad un'analisi chimica del terreno, risultò che la sua conduttività era 7 volte superiore alla norma e questo a causa della percentuale altissima di bario e alluminio.
Fra le sostanze rinvenute in diverse zone saturate dalle scie, si riscontrano oltre ad alluminio e bario anche titanio, bromuro e batteri che normalmente vivono negli alti strati dell'atmosfera e che inglobati da questi aerosol chimici sono trasportati a terra, con inimmaginabili conseguenze sulla salute dell'uomo.

La versione ufficiale dei governi

Scie di condensazione è la parola d'ordine di chi ha una qualunque carica ufficialmente riconosciuta, ossia acqua che condensa a seguito del calore dei motori. Una spiegazione ridicola per chiunque capisca un minimo di fisica, di chimica o di aeronautica, e un insulto a chiunque sia un poco intelligente.
Di fronte alle insistenti pressioni di numerosi cittadini Americani allarmati da queste anomalie nel cielo, le autorità interpellate (Environamental Protection Agency, NASA, Federal Aviation Administration, National Oceanic and Atmosferic Administration e rispettivi scienziati) affermano che non è stato riscontrato niente di anomalo nelle scie, a loro dire normali scie di condensazione.

Il governo italiano, al pari degli altri governi occidentali, cercano di insabbiare tutto dicendo che si tratta solo di acqua; evidentemente gli interessi in ballo sono troppo alti per rendere pubblici questi fatti.
Ma nessun aereo può sorvolare lo spazio italiano senza una precisa autorizzazione, civile o militare che sia, quindi, il governo ne è perfettamente a conoscenza, e cerca disperatamente di coprire tutto con spiegazioni insensate, banali e oltraggiose per la nostra e sensibilità

IPOTESI SULLE SCIE CHIMICHE

Sui siti www.sciechimiche.org e www.nexusitalia.org, e tanti altri, si tenta di spegare il mistero che cela la verità.

Dal sito www.sciechimiche.org

Operazioni militari

Le ipotesi più documentate riguardo all'utilizzo delle scie, vedono operazioni militari riservate come imputato n°1, tant'è che il bario, cospicuamente e frequentemente emerso dalle analisi dei campioni, è un eccellente conduttore elettromagnetico e crea in sospensione una sorta di ponte che prolunga i segnali radio e radar oltre l'orizzonte, una sorta di antenna di bario "usa e getta", peccato che la pattumiera in questione siamo noi.

Progetto Schermatura Solare

Si riallaccia all'impiego delle scie, anche un progetto volto a rallentare il preoccupante aumento della temperatura terrestre e sarà questa l'ipotesi che i governi cercheranno maggiormente di portare avanti. Tra i due mali si sceglie il male minore "per il nostro bene e per quello del pianeta".

Nel '98 in occasione di un congresso internazionale riguardo alle emergenze planetarie, in cui questo era tema di spicco, il fisico Edward Teller (padre della bomba atomica e della bomba all'idrogeno) suggeriva ai paesi occidentali di adottare uno specchio solare a livello della stratosfera così da respingere in parte i raggi solari. Indicava a tale scopo l'ossido di alluminio (costantemente rintracciato nelle aree oggetto di analisi) poiché oltre a riflettere i raggi solari dell'1%, avrebbe assorbito una modesta quantità di calore fra terra e stratosfera. Riguardo all'attuazione di tale teoria, Teller si è dichiarato ignaro.

Sappiamo che le scie secondo le zone irrorate, presentano una diversa composizione chimica, dunque non sono sempre riconducibili all'esperimento di schermatura solare.

Ipotesi Monsanto

In questo contesto s'inserisce l'ipotesi sul coinvolgimento in queste operazioni, di una multinazionale tristemente nota: la Monsanto. Quest'ultima si è messa in luce alla fine degli anni '60 per la formulazione di agenti chimici usati nelle incursioni aeree sulle foreste del Vietnam, che hanno dato per risultato vegetazione distrutta, popolazione decimata e condannata negli anni a venire al concepimento di bambini con gravi deformità.

Negli ultimi anni questa multinazionale oltre a produrre alcuni fra i diserbanti più potenti e nocivi per l'uomo e l'ambiente, si è prodigata per la diffusione di alimenti e semenza geneticamente modificati, proponendoli come valida soluzione per la coltivazione in zone del pianeta altrimenti infruttifere.

Valutando il macabro curriculum della Monsanto, resta difficile credere che possa essere coinvolta in progetti per il benessere collettivo! Vaste aree agricole dopo la comparsa delle scie, sono state letteralmente bruciate e il terreno reso pressoché sterile, ai normali semi ovviamente, non a quelli standardizzati per quel tipo di condizioni. I semi transgenici oltre alla caratteristica dell'adattabilità e della resistenza hanno anche quella di non essere rinnovabili, l'anno successivo si dovranno acquistare nuovi semi per avere i frutti.

Il 23 Maggio 2005 è stato reso noto un documento riservato della multinazionale che riporta lo stato di salute di cavie da laboratorio nutrite con alimenti OGM, tutte presentano gravi disfunzioni renali cardiache e gravi malformazioni fisiche.

Inoculazione di massa

Alcuni sospettano che il governo statunitense, d'accordo con altri governi coinvolti nel programma, stia autorizzando il rilascio graduale di bio agenti, allo scopo di vaccinare le popolazioni dall'alto. Questo, potrebbe talvolta essere la causa di malattie (SARS, AVIARIA, ...) arrecate a qualche persona ammalata dal vaccino stesso (si pensi alla strana epidemia di patologie respiratorie che ha colpito da qualche mese, circa il 40% della popolazione italiana! N.d.A.).

Controllo demografico

L'uso di agenti chimici e biologici da parte di uno Stato contro se stesso e la propria popolazione è sfortunatamente, un fatto storico. Possono verificarsi anche incidenti non intenzionali. Alcune persone suggeriscono che le Chemitrails possano davvero fare parte di un programma atto a ridurre il numero della popolazione.

Se le Chemtrails contengono, poi, agenti biologici che possono dare il "colpo di grazia" a persone già indebolite da altre patologie, potrebbe essere per assurdo, si potrebbe trattare anche in questo caso di un controllo della crescita della popolazione.
Ma questo "ignobile" fine potrebbe essere l'unico vero scopo? La storia ha insegnato che quello che sembra più assurdo ad un'ottica razionale, in un'ottica di odio ed irrazionale, non è più tanto assurdo, e con tali armi nelle mani di un qualsiasi governo, occorre essere vigili fino a che non sarà disponibile una risposta esaustiva e definitiva.

Ipotesi HAARP e NORAD

In questa fitta trama di implicazioni, è emersa anche l'ombra inquietante di HAARP, un progetto USA volto a modificare il clima terrestre, andando a manipolare addirittura lo spettro elettromagnetico con l'uso di onde ELF (Estreme Low Frequencies).

HAARP è la più grande antenna del mondo, si trova in Alaska e immette costantemente onde elettromagnetiche nella ionosfera; visitando il sito www.radarmatrix.com potrete documentarvi ampiamente. Intanto possiamo osservare gli squilibri che queste pericolose manipolazioni provocano in natura, come migrazioni di uccelli fuori rotta, arenamento dei cetacei, che come sappiamo si orientano con il magnetismo terrestre.

Attraverso ricerche incrociate per risalire ai finanziamenti che sostengono i diversi esperimenti di cui qui si accenna, si è potuto chiaramente osservare che vanno a convergere verso i nomi delle stesse multinazionali, e verso la NORAD (agenzia per la difesa aerospaziale Americana) la quale ha disseminato l'intero suolo statunitense con radar che sfruttano le frequenze ELF.

Questo ci da una chiave di lettura più ampia, ci mostra come in realtà queste situazioni non sono scollegate tra loro ma anzi, come fili vanno a tessere un disegno di ordine globale ben tracciato.

L'Unione Europea ha avviato da più di due anni un'interpellanza parlamentare, in cui chiede agli Stati Uniti di far luce sulla vera natura e finalità delle CHEMTRAILS, la risposta si fa ancora attendere!
A paoli, sei proprio un ignorante, un deficiente, no scemo. L'artro che disse che non hai acceso er cervello se sbaglia, tu ce ll'hai proprio. Fottete!!!
Tu nun ce l'hai proprio. Vai a farte fotte!!!
Paolino, perché ti occupi di argomenti che ignori. Vai a fanculo, beccati un aereo chimico nel culo, stronzo, idiota, coglione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
CHIUDI QUESTO BLOG MERDOSO, PAOLO DI MERDA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!FANCULO; STRONZO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!BASTARDO; FIGLIO DI TROIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Fai schifo tu e fanno schifo i tuoi lettori ruffiani, stronzo, bastardo, idiota, ignorante, coglione, stronzo, fogna, prostituto, rifiuto, scoria nucleare, merdoso, scemo, figlio di una puttana puzzolente. FUCK!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!TI SI INFILI UN OBICE CHIMICO NEL DERETANO, FACCIA DA CULO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Credo che l'editore del DVD sulle scie potrebbe denunciarla, per aver affiancato al suo testo diffamatorio l'immagine del DVD curato da Gambino e Benvenuti. La tolga o si rivolga al suo avvocato.
Cordialità
Gregory Benford (N.A.S.A.), intervistato da Paul Moyer KNBC Los Angeles, afferma: "Devi progettare ogni cosa, in modo da ottenere il giusto tipo di nuvole con l'effetto che vuoi. Si può usare ossido di bario, che costruisce grandi nuvole vaporose, o piccole particelle di alluminio che è benigno per l'ambiente ed essenzialmente regola il clima".

'Toxic Sky, Part 2' KNBC Los Angeles (sottotitolato in italiano)


Ma la verità è ben altro...

Clicca QUI
Ecco che i complottitsti, ancora una volta si dimostrano per quelli che sono.

Complimenti! riuscite, come sempre peraltro, ad auto-screditarvi.
Paolo, dai commenti che ho letto deduco il livello di civiltà di questi "complottisti". Non ne posso più di questa massa di ignoranti e fannulloni che popola il web dispensando cretinate ai creduloni. In questo caso sono particolarmente depresso perchè guarda caso sono ingegnere aeronautico e devo leggere commenti di personaggi che definire sempliciotti è davvero far loro un complimento. Mi viene da piangere.. Sappi che apprezzo comunque il tuo interessamento. Ciao
Marco
Il livello di questo Paolo è veramente infimo. D'altronde Paolo vuol dire piccolo. In ogni caso, il mio collega ingegnere o è scemo o è in mala fede, perché le scie chimiche sono una realtà.
Attivissimo. Ma non ti bastava fare il finto esperto sul 9/11? Non ti bastava dare consigli stupidi di informatica? Ora ti cimenti anche con le scie chimiche? Ma se non sai nemmeno di cosa parli! Stai attento, perché in questo caso non c'è mentana che ti para il culo e potresti rompertelo!!!
Dunque, considerato che secondo i complottisti ogni possibile catastrofe e minaccia ai danni dell'umanità sta certamente venendo perpetrata da qualcuno ogni millisecondo...

... così, facendo una stima ad occhio...

...dovremmo essere estinti da un paio di secoli.

Temo ci sia una piccola contraddizione...
Temo ci sia una piccola contraddizione...

-----------------------------------

Si , é perché sei andato indietro di soli due secoli , prova fino a 100 ;-)
Ma davvero 'sti tizi pensano di avere ragione e di conquistare approvazione e simpatie sbrodolando una serie di insulti?
Meglio così, almeno si fanno vedere per quello che sono, maleducati ignoranti, e allontanano da soli le persone minimamente cerebrodotate dai loro deliri.
Da questa mattina piove discretamentre in Padania. Ogni volta che piove, ormai da alcuni anni, mi sento di gridare al miracolo ma al tempo stesso penso che, se così avviene, è perchè hanno spento le macchine. Naturalmente cade pioggia avvelenata e sporca un pò per colpa delle polluzioni industriali e soprattutto per i soliti sali di bario ed alluminio nonchè per tutto il resto che ci finisce dentro.
Se la mia coscienza grida al miracolo, essa non si fa però alcuna illusione poichè sa benissimo qual è il destino che attende tuti: una spaventosa siccità alla quale si accompagnerà la carestia. Del resto gli Illuminati lo dicono senza ambagi e senza ritegno,come abbiamo sentito dalla bocca del consigliere dell'arcisatanico Donald Rumsfeld.
Da molte settimane in Padania c'è la nebbia o meglio lo smog ( una finta nebbia composta prevelentemente dalle porcherie che si addensano e condensano nell'atmosfera). Così i tankers nazi-illumi-vaticani possono portare avanti la loro opera di irrorazione il più indisturbati possibile. Scendono a quote inferiori a quelle usuali - anche di molto - e rallentano il passo cosicchè il rombo dei jet si avverte distintamente al di sopra delle pseudo-nubi e della foschia onnipervadente. Li avverto distintamente dalla mia stanza da letto il mattino presto prima di alzarmi ( la mia casa si trova sulla perpendicolare di una aerovia frequentatissima da codesti delinquenti).
Se in capo ad alcune ore subentra una schiarita, il cielo manifesta il solito aspetto lattescente,'chimico', carico di quella patina a smeriglio a tutti noi nota. E la gente così continua a non accorgersi di nulla.
Sì, è vero: probabilmente hanno mutato la composizione di certe irrorazioni. Alcune, anche se non tutte, appaiono più evanescenti. Tuttavia in giorni di intensa attività delle cisterne non si nota poi questa gran differenza fra la prassi attuale e quella del passato.
A questo punto mi chiedo: dove sta la gerarchia della Chiesa Romana così impegnata a difendere 'la vita in tutti i suoi aspetti e le sue manifestazioni? Essa,a parole, non perde occasione per difendere i diritti dei viventi. E allora perchè mai tutti codesti innamorati degli esseri umani non si prendono la briga di denunciare l'immane scempio perpetrato ai danni delle loro adorate pecorelle?
La risposta è semplice: perchè sono consenzienti e conniventi. Ma vogliamo che i vertici del Cattolicesimo non lo sappiano,loro che con la loro rete di informatori e di spioni ne sanno una più del diavolo?
Se così non fosse, che me lo dimostrino e che B16 ( l'abbreviativo mi ricorda tanto la sigla di un bombardiere americano) pubblichi l'Enciclica 'De caelo chymico cum suis maleficiis ac veneficiis'.
E così gli ho dato pure lo spunto su come intitolarla. Ma possiamo stare ben certi che tale documento per loro scagionatorio non lo vedremo mai.
L'argomento è anche sul forum dei carabinieri: ergo qualcosa di vero c'è... . I Carabinieri erano "usi ad obbedir tacendo e tacendo morir". Ma oggi sono usi a tacere e basta le verità scomode. Morir? Moriranno anche loro come molti di leucemia. Cordialità
Visto che siamo in tema di bufale, a qualcuno risulta per caso che Apple sia la casa di Redmond?
Ammazza che blog da schifo che ci hai, Paoli'. Tutto scompaginato, na vera sola, na chiavica. Me sa che le scie chimiche t'hano bruciato l'urtimo neurone che ci avevi. Fottete.

SCIE CHIMICHE
La bufala dell'avvelenamento è un po' più vecchia, anche se con qualche particolare cambiato.
Pensa che il caccia-bufale fu un certo Alessandro Manzoni!
Cercate:
http://www.google.it/search?q=alessandro%20manzoni%20storia%20colonna%20infame&ie=UTF-8&oe=UTF-8

E, se la volete leggere:
http://www.liberliber.it/biblioteca/m/manzoni/storia_della_colonna_infame/html/index.htm

La storia è sempre quella, anche se i particolari cambiano! (allora nessuno pubblicava "opere dell'ingegno" e ci guadagnava sopra, ed i poveretti furono torturati e condannati a morte!)

Saluti...
...............Enrico
Gli scienziati che proseguono nello studio del fenomeno e che hanno eseguito i rilievi, anche in atmosfera, per mezzo di sonde apposite, sono:

Rosalind Peterson, Clifford Carnicom, Michael Castle, Neil Finley, Mark Purdey, Hildegarde Staninger, Edward Spencer, Scott Stevens , l'E.P.A. (Ente per la protezione dell'ambiente di Los Angeles) ecc.
Tra insulti e copia/incolla interminabili (e inutili), c'è da rotolarsi.

Scie chimiche... LOL!!!
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
non ci posso credere...fantastico! :)

effettivamente ci mancava solo qualcuno che dicesse che è colpa della chiesa... ora siamo a posto!

è sempre divertente passare per il tuo blog, paolo, e vedere i commenti deliranti di persone che nella loro cameretta han tempo di farsi i trip mentali e di pensare che la cattiva, cattivissima chiesa abbia il naso addirittura...nelle scie chimiche!

fine del trip

clap clap

chiuso il sipario

con simpatia
Inspiegabili fenomeni atmosferici in Germania settentrionale

Interrogazioni parlamentari
17 ottobre 2006 E-4449/06

INTERROGAZIONE SCRITTA di Hiltrud Breyer (Verts/ALE) alla Commissione

Oggetto: Inspiegabili fenomeni atmosferici in Germania settentrionale

È la Commissione a conoscenza del fatto che, secondo molti media autorevoli, nei cieli della Germania settentrionale si stanno verificando fenomeni misteriosi? Già nel luglio 2005 vari schermi radar di diverse stazioni meteorologiche hanno osservato una presunta nuvola lunga sino a 400 km, benché non piovesse e il cielo non fosse coperto. L'inspiegabile rilevamento radar si è ripetuto alla fine del marzo 2006. Si tratta di un vero e proprio enigma per i meteorologi, i quali tuttavia concordano sul fatto che il fenomeno non ha alcuna spiegazione naturale come la presenza di stormi di uccelli o di cherosene degli aeromobili. Inoltre è da escludere un errore da parte dei dispositivi radar, in quanto diversi rilevamenti effettuati in modo indipendente hanno registrato la medesima situazione nei Paesi Bassi, ad Emden e Hannover. I meteorologi in tutto il territorio federale presumono che tali fenomeni nascondano esperimenti militari. Per esempio Jörg Asmus, meteorologo presso il Servizio meteorologico tedesco, ritiene che l'esercito stia volontariamente provocando cambiamenti meteorologici o stia simulando attacchi terroristici (cfr. Der Spiegel, 13/2006). Sia i fisici del Centro tedesco per l'aviazione e l'astronautica sia i geografi delle forze armate sono giunti alla conclusione che nell'atmosfera vengono rilasciate delle particelle per disturbare l'attività del radar di rilevamento delle precipitazioni. Anche l'Istituto federale dell'ambiente valuta seriamente il fenomeno. Di quali informazioni dispone la Commissione in merito ai fenomeni che interessano la Germania settentrionale?

1. Come vengono giudicati e spiegati?

2. Condivide la Commissione la valutazione di meteorologi, geologi e fisici, secondo cui gli inspiegabili fenomeni meteorologici e i rilevamenti radar sono riconducibili a esperimenti militari, in quanto nessuna spiegazione alternativa sembra possibile?

3. È la Commissione a conoscenza di esperimenti militari in Germania settentrionale allo scopo di contrastare il terrorismo o di influire sul tempo atmosferico?

4. Può la Commissione far sapere se tali esperimenti comportino rischi per la salute o di altro tipo a danno della popolazione e della natura?

5. Quale autorità dell'UE è oppure sarebbe responsabile per le informazioni in merito agli esperimenti militari?

6. Quali norme permettono lo svolgimento di tali esperimenti?
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Le reazioni isteriche di alcuni sostenitori di tesi non convenzionali nei confronti di chi nega le loro verità assomigliano un po' alle reazioni che si ottengono da alcuni religiosi dicendo loro che non si crede ai loro testi sacri.

Una reazione abbastanza comune è:
Bestemmiatore! TizioCaio è la verità.

E anche gli insulti (magari estesi alla famiglia nel più classico italian style che ci rende famosi nel mondo) spesso non mancano.
Grazie dei link, Enrico!
Dai copia/incolla, dagli insulti, dalla insulsa dialettica, dalle minacce legali (?!? testo diffamatorio?!?) si evince un concetto molto chiaro: Gli "sciachimisti" sono solamente ( e per fortuna ) un piccolo gruppetto di esaltati, indottrinati inconsciamente dai Soliti Noti (ogni riferimento ai complottisti NON è casuale).

Comunque, lungi da me il volervi fermare ad ogni costo, continuate pure a vomitare le vostre teorie da 4 soldi, copiaincollate senza un briciolo di cognizione, solamente per il gusto d'aver l'ultima parola.

Aah, è davvero il migliore dei mondi possibili. =)
Pardon per il doppio post ma, rileggendo nuovamente l'articolo di Paolo Attivissimo, non mi sembra assolutamente configurabile il reato di "diffamazione", non ci sono gli estremi per due semplici motivi:

- l'onore ed il decoro dei sigg. autori del dvd non sono lesi

- il diritto di cronaca e critica sono cause di giustificazione che "scriminano" (non sempre, comunque) la diffamazione.

E poi, i fatti sono veri? Certo.
C'è il c.d. "Interesse Pubblico" della notizia? Certo.

E allora, CHE DIAVOLO PARLA A FARE l'utente "S T." ?

Mah ;DD
Maledizione al copia-incolla.
Se dovessero scrivere le loro vaccate, invece di copincollare come degli invasati, almeno avrebbero fatto una parvenza di sforzo. Fisico, chiaro, non mentale.
Che personcine a modo.

Che poi quelli che allungano la lista dei link con citazione da YouTube e Wiki mi fanno veramente ridere.
Metto anch'io un link: www.miocugino.org

E comunque faccio outing: la colpa delle scie chimiche e di mio padre e la sua tagliaerba.
Non so se fosse gia' citata accanto a Vaticano e lobby dei commercianti di abbronzanti.
Forza Paolo. E grazie.
Forse i servizi segreti USA non ci hanno pensato, ma per avvelenare il mondo di nascosto con le scie chimiche bastava spargerle di notte...
Stefano ha detto...

Forse i servizi segreti USA non ci hanno pensato, ma per avvelenare il mondo di nascosto con le scie chimiche bastava spargerle di notte...

Stefano, non lo sai che i top gun ammericani hanno paura del buio?
"Il governo ammette qualcosa??" Ma a me sembra che in un sistema democratico ci sia l'alternanza dei governi.. possibile che siano tutti daccordo a "nascondere" le prove???!!! Io penso che il mondo sia già difficile cosi capirlo..non vedo perchè condire il tutto con dietrologie da strapazzo..
Poi le solite dietrologie create dagli americani..i complottisti sono ossessionati dal made in USA li credono capaci di tutto.. Sono tanto bravi a far cadere torri e poi in iraq hanno mostrato al mondo intero di non aver trovato armi di distruzione di massa..(facendo una figuraccia su scala mondiale). Mah la realtà è assai divertente senza il bisogno ossessivo di vedere....quello che non c'è
Forse è la difficile situazione socio-culturale-economica di questi ultimi periodi porta alcune persone a giustificare il proprio disagio addossando la colpa a "forze superiori". Che spesso sono interpretate dagli americani dai loro terribili servizi segreti. Beh gli americani in questi ultimi 10 anni hanno mostrato al mondo intero la loro fragilità le loro paure e se vogliamo la loro inadeguatezza a contrastare il terrorismo. La nazione che tutti vediamo è una nazione che FALLISCE (vedi armi in irak, eppure era semplice, di sicuro + che far cadere 2 torri in centro a new york, far trovare un bel pò di armi nascoste nel deserto irakeno) ed invece no!! Alcuni ragazzi si incarogniscono e pur di produrre tesi usano e manipolano la scienza a giustificazione delle loro folli teorie. E poi non capisco.. ma l'aria che respiriamo è la stessa che respira il signor Bush il Signor Prodi il signor Putin..non vedo il bisogno di controllare, sterminare affare... per quello siamo già bravi noi uomini comuni a farlo x conto nostro
Spero che Paolo o chi per lui rimuova quei post offensivi.
Va bene non essere d'accordo... anzi benissimo visto che le tesi dei complottisti sono (anche ) molto divertenti... ma le offese personali le rimanderei al mittente.
Continua così, Paolo.
Piero
Eh eh eh... bella quella di spargerle di notte.

Però tutti questi geni del male non riescono a rendere invisibile quello che spruzzano nell'aria? O renderlo trasparente? Certo, magari per uno studente di chimica é difficile, ma per dei pluri-scienziati che riescono a vaccinare miliardi di persone non dovrebbe essere un problema no?


x francesco sblendorio:

E' vero, io ho letto la stessa storia su "Le armi della persuasione", lo trovi sul sito del cicap (www.cicap.org) nella sezione bookshop. Il link diretto é

http://www.cicap.org/prometeo/lb_3440.php

In quel libro si analizzano i metodi dei venditori, però nel capitolo in questione si parla proprio della setta di cui parli tu, mostrandolo come esempio di come, quando qualcuno prenda una decisione, sia poi difficile che si contraddica da solo ammettendo l'errore madornale, ma anzi le sue convinzioni si rafforzino.
per piero:
io invece spero che non li rimuova, e che rimangano a testimoniare il modo di pensare-lavorare-discutere di alcuni "complottisti"...
Non entro nell'oggetto principale, non si può che concordare in toto. Tra l'altro, a proposito dell'ipotesi del vaccino globale, visto che si tratterebbe di un'immensa e costosissima opera a fini di bene (anche se magari goffa e incauta), non si è pensato che verrebbe sicuramente pubblicizzata da dei signori che lavorano per accogliere voti ?
Mi riferivo alla citazione di james Bond. Ho rivisto l'altra sera "Dalla Russia con Amore", uno dei primi. C'era da scompisciarsi dalle risate per l'ingenuità di certe scene. Avrebbe sicuramente meritato il licenziamento almeno una decina di volte per totale stupidità !!
"Paolino, perché ti occupi di argomenti che ignori. Vai a fanculo, beccati un aereo chimico nel culo..."
Davanti a tale dialettica, e cotanta esposizione ragionata dei fatti, come si può obiettare? Che dire, sono convertito anch'io alle scie chimiche. Mai visto intervento più convincente.


Scherzi a parte... tra i ciechi fondamentalisti che insultano appena li si tocca, tra nemesis che usa il blog per fare proseliti alla sua causa, straker che cita articoli ed altro senza nemmeno accennare un dialogo, mi sembra che ci sia un bel campionario di predicatori senza alcuna intenzione di ascoltare. Eppure, chiedono a gran voce che li si ascolti e gli si creda.
La cosa paradossale è che asseriscono di essere quelli che si sono svegliati, quando nemmeno controllano la validità di fonti e teorie. O che proprio loro, che sostengono di voler "aprire gli occhi" al mondo, dicano di non fidarsi, di non credere di quelli che avanzano obiezioni perchè sono anche loro emissari della cospirazione, in sostanza dicendo "tappatevi le orecchie davanti a qualsiasi altra teoria, ascoltate solo noi, la voce della Verità". Strano comportamento, per coloro che vogliono svegliare le masse.
Si lamentano di non essere creduti, di essere "intimiditi" e ostracizzati da scienziati e magistrature... forse non si rendono conto che per una persona normale sentire uno che continua a urlare palesi assurdità, ha l'effetto prima di non prestare grande attenzione, poi di ridicolizzare, e infine di invitare e portarsi cortesemente fuori dalle scatole con simili storielle.
I deliri a proposito di Illuminati/Vaticano/Nazisti credo siano... Illuminanti se mi passate il gioco di parole. Si lamentano se fanno trasmissioni sulle scie chimiche senza accorgersi che derivano proprio dal baccano da loro creato, si stupiscono se gli aereoporti vengono recintati quando le arcinote norme antiterrorismo portano a ben altre misure... parlano del popolo abbindolato, quando mi sembra che siano loro a non vedere ciò che gli sta a un palmo del naso.
Non so se essere più triste o sbalordito quando leggo frasi come "dominio climatico" e "controllo delle correnti a getto"...

Le minacce legali di s.t direi che hanno valore pari a quello delle finte email dell'avvocato di qualche tempo fa... un post su blog non serve a molto, se non è una lettera cartacea, firmata, del diretto interessato o un legale per lui, non vale nulla come "intimazione".
Anch'io, anch'io!

Gli escrementi di piccione sono radioattivi a causa dell'inquinamento! Dobbiamo uccidere tutti i piccioni e sotterrarli chiusi in bare di cemento con pareti spesse 10 metri!

(Cribbio quante se ne inventano... e pretendono pure di farci credere a 'ste fesserie...)
paolo sei un grande.. dovresti fare una trasmissione su raiuno in prima serata :)
Due righe veloci per il "collega" Mauro:
In buonafede, non rinunciare almeno all'alibi dell'ignoranza.
Devi esserti autolaureato su internet (sic..) per aderire a farneticazioni di questo tipo. Non credo proprio che tu conosca la minima nozione di ingegneria aeronautica, ne di ingegneria in genere.
Come potrai notare il buon Paolo non riporta sue revisioni scientifiche personali ma solo alcuni dati che, fino a prova contraria, si riferiscono a normale interpretazione scientifica di questi fenomeni.
A tempo perso leggi qualche libro di meteorologia e ripensaci. Non ho bisogno di rispondere ai tuoi insulti perchè già lo fai da solo abbondantemente esternando il tuo credo.
Saluti cari
Straker è solo un visionario con la maniacale propensione a riempire ogni blog delle sue fantasie.
E' riuscito a farsi cacciar via ovunque è andato.
Persino dal sito RAI di Report si è fatto cacciar via in malo modo.
Ho letto talmente tante boiate che non saprei da che parte cominciare per controbatterle... ma direi che è esemplare l'intervento di "incomprensibile": se fanno tutte queste cose orribili all'aria e al clima, sbaglio o si tirano la zappa sui piedi? Io Bush con la mascherina non l'ho mai visto... :P
E poi non pensano che far piovere con lo ioduro d'argento è una cosa, controllare il clima PLANETARIO è un'altra? Ma hanno idea delle quantità di "particolato" che servirebbero, delle forze in gioco quando si parla di clima? Già mitigare un uragano è un progetto ambizioso, controllare il clima stile macchina dei G.I.Joe mi sembra una fantasia eccessiva...

satyricon ha detto...
"..copiaincollate senza un briciolo di cognizione.." Eggià, così fate veramente la figura di quelli che "loro sì che sono svegli"... :D
Ancora nessuno l'ha capito? Si vede dalla "nube misteriosa" che copriva i radar in germania... in realtà è tutto orchestrato dagli alieni, che con la promessa del controllo globale spingono i governanti a fare il loro gioco, ed invece otterranno solo l'oscuramento radar di tutta l'atmosfera, favorendo l'invasione delle loro navi.
E il bello è che probabilmente per qulacuno di loro non è nemmeno tanto campata per aria... :D

Per anonimo: non è che l'onda che diceva questo C.T. erano i megawatt che RadioMaria spara nell'aria a brevissima distanza dai poveri romani? :D

Forse davvero la cosa migliore è riderci su.
(PS: rileggevo adesso i post di quell'anonimo... ma sei fuori di cervello? Lo sai che è possibile LINKARE le pagine web? Non puoi pubblicare paginate intere di articoli, così veramente fai solo per pubblicizzare la tua delirante "causa")
Stefano ha detto...
>Forse i servizi segreti USA non ci hanno pensato, ma per avvelenare il mondo di nascosto con le scie chimiche bastava spargerle di notte...

poldone ha detto...
>Stefano, non lo sai che i top gun ammericani hanno paura del buio?


In effetti il blackout del 2003 è la conseguenza di uno dei primi tentativi di spargere scie chimiche di notte, ed è proprio a causa di quell'incidente che poi hanno rinunciato.
Trovate tutto scritto qui:
www.laverasquola.it
Quella delle “scie chimiche” è una delle più ridicole bufale inventate a tavolino dal complottismo mondiale, retto da persone senza scrupoli (due o tre anche in Italia) che mirano a far soldi contando sull’ignoranza e sulla credulità altrui, vendendo libri, conferenze, DVD.

E’ vergognoso questo modo di far denaro.

Chi si è inventato questa storia deve avere un disprezzo assoluto dell’intelligenza altrui per non considerare l’assurdità di quanto dice.
La raccontassi a mio figlio di dieci anni si metterebbe a ridere.
Oltre a quel che ha ricordato Paolo (chi avvelena il mondo avvelena anche se stesso ), basterebbe pensare che qualsiasi sostanza tu rilasci “qui” te la ritrovi dopo poco, per via dei venti, “centinaia di chilometri più in là”.

Io dico che Paolo ha fatto male a parlarne.
Facendo il giro dei siti complottisti non saranno più di un paio di centinaia le persone in Italia che credono alle scie chimiche.
Perché dar loro risonanza?
Perché fare in modo che adesso possano dire “ne ha parlato anche Attivissimo, vedete che qualcosa di vero ci deve essere?”.

Qui non siamo di fronte ai grandi numeri di persone che credono che il 9/11 sia stato un autoattentato, persone la cui fantasia complottista è stata messa in moto dal colpevole comportamento dei mass-media che hanno dato eco alle teorie più strampalate.

Qui ci troviamo solo di fronte a poche centinaia di ignoranti e ad un paio di “guru” che ne tirano spregiudicatamente le fila.
Perché dar loro la ghiotta occasione di pote dire: ne ha parlato perfino il grande Attivissimo?
[quote]"ne ha parlato anche Attivissimo, vedete che qualcosa di vero ci deve essere?"[/quote]
=> in genere, quando ne parla Attivissimo e' proprio perche' e' una bufala. ;-)
Anche io sono per lasciare gli insulti.

Contro i troll ci sono solo due tecniche.

O si applica una censura preventiva (che però richiederebbe un gran lavoro da parte del povero Paolo che diverrebbe "schiavo dei commenti" - ci aveva già provato per rimuovere i captcha, ma non è fattibile - e rallenterebbe troppo la pubblicazione) oppure non si dà loro da mangiare.

Cancellarli a posteriori sarebbe comunque un cibo di cui queste povere creature si nutrono.
A FridayChild.

Ma tu non lo leggi mai, ad esempio, luogocomune?

Non vedi che vivacchiano solo alle spalle di Attivissimo?
Guarda solo negli ultimi mesi. Hanno tirato avanti con le storie sul 9/11 solo perché dall’altra parte c’era Paolo che regolarmente li sbufalava. E loro tiravano fuori fantasie una dopo l’altra solo per contrastare Attivissimo.

Ora che Attivissimo sul 9/11 ha un po’ mollato perché la questione sembra ormai essersi risolta, si sono buttati sulle scie.
Adesso che Paolo ne ha parlato vedrai che musica.

Non capisci che Attivissimo è l’unica voce che, per una logica del tutto assurda e comprensibile solo ai complottisti, riesce a dare dignità alle loro follie?

Se Paolo non parlava di “sci chimiche”, sta pur certo che la cosa sarebbe rimasta ristretta a quelle poche centinaia di persone.
Il mio timore, adesso che ne ha parlato Paolo, è che di questo inizino a occuparsi i mass-media col loro gusto dello spettacolo ad ogni costo.

Era la trappola in cui speravano che Attivissimo cadesse.
Possibile che Paolo e gli altri non lo capiscano?
Sul parlarne, per me ha fatto bene.

Più casi di ciarlatani si rendono noti al pubblico, e meno la gente abbocca.

Più si fa vedere come anche la più inverosimile delle sciocchezze è in grado di trovare discepoli volenterosi e ...ehm... "passionali", e meno la gente cadrà nel tranello "ha tanti sostenitori quindi qualcosa di vero deve pur esserci".
x Paolo PROBLEMA TECNICO

Il 50% delle volte circa i captcha non funzionano!

Nel senso che ricontrollo due volte di aver replicato bene le lettere, ma mi dà errore...
...naturalmente facendo sparire la mia replica testuale del captcha e presentandone uno nuovo rendendo così impossibile un terzo controllo a posteriori.

Però qualche volta posso aver anche sbagliato io, ma 6 captcha per 3 commenti diventa un po' improbabile che sia tutta colpa mia...

Ciao e grazie
Non sembra un problema comune a tutto Blogspot.

Ho appena provato a postare commenti sul mio quasi-blog e in 4 commenti su 4 ho passato il test del captcha al primo tentativo.

(e qui sono già al secondo tentativo di postare questo commento)
STRAKER
La tua ignoranza è fenomenale! i commenti sul filmato di Guidi nel tuo blog sono qualcosa di veramente comico... vorrei tanto sapere di cosa ti occupi nella vita e le tue competenze conseguite in materia.
Posta tuo curriculum, grazie, invece che materiale variopinto
Finchè si tratta di bufale o di scherzi innocenti, si può condannare ma anche capire la voglia di goliardia.

Ma di questa gente come Straker o Zret o Frankad di luogocomune bisogna avere il massimo disprezzo.
Gente che diffonde paure, angosce, panico allo scopo di fare soldi.

Questi delle scie chimiche andrebbero condannati come Vanna Marchi perché si approfittano della gente scavando nelle loro più oscure paure solo per arricchimento personale.
Maddai che bello!!!

Ma siamo in pieno medioevo, cioe' se c'e' gente che non solo si limita a credere nascosto in un silenzio vergognoso ad una tal serie di panzane, ma addirittura si impegna a scrivere, utilizzando evidentemente gli ultimi residui cerebrali, vuol dire che siamo arrivati sul serio!!!

Internet non ci salvera': ormai la televisione ci ha bollito il cervello !!!

NON meditate, gente NON meditate !
riguardo i commenti e certe teorie, spero che un giorno certe persone possano finire in galera.. forse la smetteranno di fare i saccenti per poi nascondersi dietro al monitor, gente che magari a quattr'occhi non avrebbe le palle di ripetere certe cose.
continua così Paolo.


Andrea
Per anonimo:
"Se Paolo non parlava di “scie chimiche”, sta pur certo che la cosa sarebbe rimasta ristretta a quelle poche centinaia di persone.
Il mio timore, adesso che ne ha parlato Paolo, è che di questo inizino a occuparsi i mass-media col loro gusto dello spettacolo ad ogni costo."

Devi tenere conto che l'ignoranza è ciò su cui vivono e prosperano questi avvoltoi umani, con la loro corte di ingenui che davvero ci credono: fare chiarezza ed informare è il modo migliore per combatterli. Una persona informata non dirà "ma forse è vero..."

per Fry: il problema che hai è una misura di sicurezza. Devi riscrivere il codice perchè ci metti "troppo" tempo a scrivere ed il codice scade, perdendo validità. Succede anche a me per i post llunghi, mentre per quelli brevi che scrivo in pochi minuti non succede. Ed è anche il perchè ad ogni reload della pagina o errore ne dà uno diverso.

PS: oggi scendendo dall'autobus ho trovato una bella sorpresa: due manifesti di una conferenza sul 9/11, con il caro Giulietto Chiesa, e intervento dall'America del caro Mazzucco. Inoltre proiezione del film "Verità di Cristallo". Che delusione, credevo che non sarebbero mai arrivati nella mia città... sono stato tentato di strappare quei manifesti, ma ho dei principi sulla parità delle opinioni e non l'ho fatto (e poi chissà quanti altri ce ne sono in giro...).
Però potrei scriverci sopra l'indirizzo di undicisettembre... sempre per la parità di opinione, e l'equità dell'informazione.
Tranqui Fry, anch'io ho lo stesso problema coi captcha... stavo pensando di vedere un oculista, allora non é un problema mio!

La mia autostima ringrazia!
Luogocomune?
Smettiamo di dargli tutta questa importanza.
Iscritti: 6300. Utenti attivi che partecipano alla vita del sito: 20 o forse meno!!!

Ai forum sulle scie chimiche partecipano in questo momento 6 utenti (contati!) di cui 2 nettamente contrari.

Ma quale centinaio di persone che credono alle scie chimiche in Italia?
Contandole sui vari siti saranno si e no una quindicina.

Quando le bufale sono troppo grosse, la gente non ci casca più.
qualche piccola osservazione:

1:- Il modo più adatto per screditarci è insultarci, cosa che Attivissimo fa più volte nel suo articolo.

2:- Il racconto dei complottisti scemi che urlano parolacce a vanvera andatelo a raccontare a qualcun'altro, sembrate quelli che quando una manifestazione diventa rissa accusano i politici avversari come colpevoli.

3:- RIsposta alla domanda:
"Se ci vogliono uccidere in segreto perchè non lo fanno di notte o con sostanze invisibili?"
Probabilmente prima o poi lo faranno, ma non mi sembra che ora abbiano problemi visto che è pieno di gente come voi che è pronta a proteggerli con qualsiasi mezzo.
Al fine di dar vita ad una discussione costruttiva, invito a leggere questo elenco di c.d. "fallacies", errori nel ragionamento. Davvero illuminante:

http://www.linux.it/~della/fallacies/index.html

Francesco Sblendorio
francesco_sblendorio@yahoo.it
Dan, in che città si tiene la conferenza di Chiesa? Scusami ma la CIA è sempre lenta a passarmi queste informazioni... se è ragionevolmente vicina, potrei fare una visitina.
La conferenza è prevista per il 9 febbraio a Firenze. Ho tratto la notizia dal sito ufficiale di Chiesa.
Piero
[RIsposta alla domanda:
"Se ci vogliono uccidere in segreto perchè non lo fanno di notte o con sostanze invisibili?"
Probabilmente prima o poi lo faranno, ma non mi sembra che ora abbiano problemi visto che è pieno di gente come voi che è pronta a proteggerli con qualsiasi mezzo. ]

Resta il fatto che anche se vengono e ci ammazzano tutti (fatica sprecata, basterebbe renderci sterili) poi che cosa gli resta?? Se Bush uccide tutti i panettieri, poi chi glielo fa il pane?

Oppure facciamo l'arca di Noé umana: una coppia di panettieri, una coppia di idraulici, etc. così continueranno a vivere senza preoccuparsi di lavorare?

Raga, finché si scherza ok, però a me risulta che in questo momento, scie chimiche o no, stiano morendo centinaia di persone per AIDS, fame, e malattie curabilissime (TBC, etc.)... Invece di preoccuparvi della nostra salute (che, incidenti stradali e cancri da fumo e alcool a parte) é più che buona (anzi, l'età media é in continua crescita), perché non vi preoccupate della salute dei paesi cosiddetti in via di sviluppo?

Volete fare qualcosa di utile e positivo per l'umanità? Andate sul sito dell'AMREF, su quello della Croce Rossa, cercate voi, e scoprirete che il mondo fa schifo anche alla luce del sole, e ci sono "complotti" che sarebbe facile scoprire e sventare senza inventarsi niente.

Retorica? Forse, però se c'é gente che sta a guardare le strisciette bianche nel cielo, forse c'é bisogno di ricordagli come stanno le cose...
Quello che veramente mi spaventa... è che vedo attorno a me persone anche di cultura, o che stimo, che credano a qualsiasi cosa venga loro detta, solo perché viene da Internet.

E invece Internet ormai è la spazzatura dell'informazione, non perché ci siano solo notizie inesatte, al contrario, ma perché tutto si confonde, tutto diventa vero, e vera diventa la sua smentita, e la smentita della smentita, ed il sistema perde credibilità.

A chi crediamo? Per informarsi fino in fondo, su ogni argomento, non basterebbero 2 vite intere, figuriamoci se uno ha anche un lavoro, una famiglia...

..e allora di qualcuno ti devi per forza fidare, perché a furia di voler risalire all'origine delle fonti, o ci vai tu di persona a respirarti una scia chimica, con chissà quali strumenti di analisi - che ti sei costruito da solo perché se no qualcun altro potrebbe averteli "falsati"...

... e credo che abbia a che fare con la paranoia...

...oppure alla fine credi a chi ti piace di più, e c'è sempre una parte di irrazionalità e di "scommessa" in tutto questo. A me l'approccio di Paolo Attivissimo ai problemi piace, però... avrà SEMPRE avuto ragione?

Boh, bah, non so.
Alla fine, CI PERDONO TUTTI. Complottisti e non complottisti, diventano tutti uguali, e la Verità va a farsi benedire. Ormai siamo saturi di informazioni... che è come non averne nessuna.

Questo è spaventoso!

Però, lasciatemelo dire... certo che questa delle scie chimiche suona proprio da cXXXata, dai...
x Dan:

Grazie dell'info! :-)

Questo spiega anche perché provando a postare commenti di prova sul mio blog tutto funzionava: erano di una riga ciascuno.

Allora una soluzione può essere copiare il commento nella clipboard, fare reload, ri-incollare il commento dalla clipboard e inserire subito il captcha.

Ora lo provo.
funziona!

Qualche idea migliore della mia?

Ma non è un po' una cavolata questo metodo usato da Blogspot?

In altri siti il captcha viene aggiornato automaticamente o presentato solo dopo che hai finito il post... e il problema è risolto alla radice!
Gent.lissimi Signori,



trovo il coraggio di scrivere nella speranza di vederlo in Voi riflesso.

Una giornalista padrona delle parole come lo era Oriana Fallaci coniò un messaggio per i posteri che ritengo sia il momento di ascoltare e soprattutto di divulgare.

Disse che «Vi sono momenti, nella vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo. Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre.»

Da diversi mesi un gruppo di cittadini, allarmati e insospettiti dalla presenza di misteriose ed insolite scie
persistenti sui cieli delle maggiori città italiane, si è attivato affinché venisse fatta chiarezza sulla loro origine.
Stiamo riscontrando un intenso e abnorme traffico aereo a quote non convenzionali (2.000/5.000 metri) anche sopra le nostre città[1]. Diversi elementi ci inducono a sostenere che tali scie non siano il risultato delle emissioni innocue di nuovi carburanti o la conseguenza dell’innovazione di nuovi motori.
Ad occhi meno preparati ed esperti queste scie possono apparire come Scie di Condensa (Contrail), rilasciate dal passaggio degli aerei di linea, come siamo abituati a vedere sui nostri cieli fin da piccoli.
In realtà in base ai rilevamenti dei radiosondaggi della stazione di Linate (16080 LIML Milano Observations) possiamo dichiarare che non si tratta di scie di condensa bensì di un fenomeno che è stato definito con il nome inglese di Chemtrails e di Scie Chimiche, in italiano. Particolari aerei effettuano ripetuti passaggi seguendo improbabili rotte sui nostri cieli lasciando al loro passaggio un sinistro reticolato.
Per aiutarvi a capire il fenomeno vi diciamo che la formazione delle scie di condensa al passaggio di un aeromobile non è un evento che si manifesta sempre e comunque. Per far sì che si verifichi è necessaria una concatenazione di eventi che si debbono creare nello stesso momento. Tre fattori sono fondamentali:

• L’altitudine del velivolo deve superare gli 8.000 mt.;
• La temperatura dell’atmosfera deve essere di almeno –40°;
• La percentuale di umidità non deve essere inferiore al 70%;

Non è possibile quindi parlare di scie di condensa in qualsiasi circostanza, tutti i giorni. La probabilità del ripetersi del fenomeno per 2 giorni consecutivi è del 1,68%. Eppure abbiamo documentato il ripetersi del fenomeno per 10 giorni consecutivi (dal 7 gennaio al 17 gennaio 2007). Spesso si notano gli aerei volare al di sotto o a livello dei cumulolembi, i quali formandosi tra i 1.800 e i 2.300 mt., consentono di stabilire la quota alla quale l’aeromobile viaggia, potendo così determinare la mancanza del 1° e 2° fattore per il naturale verificarsi dell'evento. La stessa osservazione è possibile effettuarla nelle giornate particolarmente serene, con la totale assenza di nuvole (mancanza del 3° fattore).
Come la memoria aiuterà a ricordare, fin da piccoli siamo abituati a vedere aerei che rilasciano al loro passaggio una breve scia, che dopo meno di 40 secondi svanisce, in quanto essenza di una transazione di fase nell’atmosfera. E' rarissimo invece il caso in cui si ricreino le condizioni per il naturale manifestarsi di scie definite “persistenti”.
Abbiamo documentato la strana coincidenza di due velivoli che vicini tra loro, sembrano rispondere alle leggi fisiche secondo criteri diversi. Mentre uno dei due aerei mostra la consueta scia di condensa (breve), l’altro rilascia una lunga e persistente scia bianca, molto più densa. [2]
Un’altra stranezza che risulta possibile osservare del fenomeno Chemtrails, sta nel cosiddetto effetto ON-OFF. Alzando gli occhi al cielo si nota che alcune scie non si presentano con una lunga e continua linea (come la fisica vorrebbe, se fosse un evento atmosferico naturale) ma piuttosto si presentano con una retta segmentata, evidenziando degli spazzi vuoti lungo la sua direttrice.
Le scie chimiche, a differenza di quelle di condensa, risultano persistere per diverse ore in cielo ed è possibile osservarle mentre si “aprono” fino a formare un sottile velo che con la massiccia irrorazione alla quale siamo sottoposti, coprono l’intero cielo grazie ai ripetuti passaggi degli aeromobili che rilasciano questa sostanza gassosa.
Di una sostanza gassosa riteniamo infatti si debba trattare. Non sappiamo con sicurezza quali composti chimici vengano così liberati nell’aria e chi o per conto di chi questi velivoli lo stiano facendo ma di certo stanno effettuando una specie di AEROSOL GLOBALE, ed è quello che noi cittadini chiediamo con gran forza, nell’indifferenza generale, di sapere.

Non trattandosi di un falso allarme, ricordiamo che sono già state avviate due INTERROGAZIONI PARLAMENTARI in relazione al fenomeno delle Chemtrails, indirizzate ai sigg. Ministri dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, della Difesa e della Salute. Una presentata dall’On. Piero Ruzzante il 24 novembre 2003 e l’altra presentata dal senatore Gianni Nieddu, il 13 Giugno 2006.
Ad oggi sono state indicate risposte incomplete e fuorvianti da parte dei rappresentanti del Nostro Governo che, come nel caso della risposta fornita dal Ministro dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, in occasione dell’interrogazione del 13 giugno 2006, paiono un insulto a quanti abbiano conoscenza e coscienza sulle condizioni necessarie al naturale verificarsi del fenomeno delle scie di condensa.
Altrettante e più numerose INTERROGAZIONI REGIONALI sono state avviate in Sardegna (che risulta essere la Regione più colpita dall’irrorazione di queste misteriose sostanze chimiche) e in Piemonte.
Molti cittadini ravveduti da un possibile pericolo stanno organizzando incontri, conferenze, dibattiti, in tutta Italia, per coinvolgere e sensibilizzare il maggior numero di persone possibile affinché il destarsi delle masse possa spronare la classe politica che ad oggi risulta non solo latitante ma cosa molto più grave, riluttante nel fornire le dovute informazioni.
L’irrorazione dell’AEROSOL GLOBALE al quale siamo sottoposti avviene essenzialmente in determinati giorni e notti e non è costante. Foto scaricate dai satelliti meteorologici ci mostrano che quando questi aerei non erogano aerosol nel Nord Italia, lasciando i nostri cieli limpidi, è perché sono impegnati nel Sud del Paese, che invece mostra un’alta concentrazione di scie, e viceversa. Abbiamo notato l’assenza dell’attività sulla nostra penisola solo nelle giornate in cui si manifestano forti turbolenze in quota, poiché renderebbero vani (in quanto trasportate rapidamente dal vento) le irrorazioni.
L'attività si è estremamente intensificata negli ultimi 4 mesi.
In tutte le nazioni del Nord Europa e dell’America settentrionale si sta verificando lo stesso fenomeno osservabile ad occhio nudo. Siamo in contatto con diversi cittadini residenti nelle maggiori metropoli del mondo occidentale, grazie alla potente e ancora non censurata rete Internet, allo scopo di confrontare le rispettive osservazioni sull’intensità di irrorazione, scambiandoci aggiornamenti e nuove notizie sul fenomeno nonché sull’allarme da esso derivante, al quale riteniamo tutte le genti devono essere preparate. Ci chiediamo preoccupati: “C'è pericolo per la salute pubblica?”
Dalle analisi hortensia - neve e acqua - polveri, eseguite dal Laboratorio ConsulChimica Ambiente (Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - TÜV ITALIA) di Civitanova Marche (MC), ad esempio nelle hortense è stato rilevato un tasso (in mg/100g) di Alluminio (Al) a 2,368 e di Bario (Ba) a 1,858. Valori decisamente ANOMALI.
Test effettuati da scienziati americani indipendenti hanno verificato la consistenza dell'aerosol irrorato nell’atmosfera da questi velivoli e risulta che siano essenzialmente Ossido di Bario (altamente cancerogeno), Silicio, Alluminio (che crea iridescenza nella coltre della nebulosa irrorata e nella scia rilasciata) e Torio (un isotopo radioattivo), Rame, Selenio, Quarzo e Fibre Polimeriche.
Tali metalli pesanti sono causa di malattie quali il Morbo di Alzimer, del Parkinson, della Leucemia e dei parti di bambini deformi. Una nuova e strana malattia definita Sindrome di Morgellons si sta propagando in corrispondenza delle aree civili coinvolte nel passaggio degli aeromobili che rilasciano l’aerosol. Poiché il fenomeno trova origine nel Nord America, l’allarme e le informazioni più aggiornate ci giungono da lì, avendo la popolazione avuto il tempo per prendere coscienza del problema. Edward Spencer è un neurologo che, da più di trent’anni, opera in California. È membro del Berkeley City Council. Un suo recente articolo conferma purtroppo la diffusione della sindrome e contiene un riferimento a polvere intelligente da considerarsi con ogni probabilità materiale polimerico nanotecnologico. E’ quasi certo che il Morgellons è legato alla nefasta operazione delle scie chimiche, con cui sono diffusi i filamenti di polimeri sui quali si sofferma il neurologo. Dalle poche informazioni che cittadini di tutto il mondo hanno raccolto sembra che sia in atto un imponente progetto militare atto al controllo e alla manipolazione del clima terreste o alla propagazione di onde elettromagnetiche a bassissima intensità (Progetto H.A.A.R.P), su cui disponiamo di ampia documentazione e nei quali progetti vengono esplicitamente contemplate erogazioni massicce di metalli pesanti sotto forma di nano-particelle ionizzate negli strati inferiori dell’atmosfera.
Data la segretezza con la quale si svolge e si sviluppa tale progetto, l’enorme dispendio di risorse, la quantità di figure coinvolte, la diffusione della censura applicata al fenomeno, le malattie che si stanno riscontrando e il pericolo che da essa ne deriva, siamo propensi a credere che NON sia un progetto volto a migliorare la qualità della vita dell’uomo.
Poiché quanto esposto è documentabile e verificabile da chiunque, siamo a chiedere il Vostro intervento confidando nelle persone di vecchio stampo, quelle che chiedevano una verifica delle Istituzioni proprio per dimostrarne la sanità e assicurarne il servizio ai cittadini.
Vi chiediamo di guardare il cielo e di verificare ad occhio nudo il comportamento di tali scie. Vi chiediamo di constatare voi stessi la veridicità di quanto esposto. Vi chiediamo di attivarVi con l'autorità sociale che vi è stata assegnata e riconosciuta. Vi chiediamo di schierarvi e di prendere una posizione.

E' infine mia premura dotarvi degli strumenti che vi consentano di determinare le condizioni atmosferiche alfine di valutare l'artificioso fenomeno delle "Scie Chimiche".
A tal proposito vi indico il link del Satellite Meteorologico AERONET, raggiungibile con rete internet normale, al seguente indirizzo:

http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/aeronet

Da qui è possibile scaricare giornalmente una panoramica ad alta definizione della maggior parte del pianeta. La nostra penisola rientra nella panoramica di questi indirizzi:

http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/aeronet/?Ispra
http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/aeronet/?Rome_Tor_Vergata
http://rapidfire.sci.gsfc.nasa.gov/aeronet/?ETNA

L'umidità relativa dell'aria la si può reperire dai centri delle radiosonde sparse per l'italia:

16080 LIML Milano
07761 LFKJ Ajaccio
16245 LIRE Pratica Di Mare
6320 LIBR Brindisi
16560 LIEE Cagliari
16429 LICT Trapani

Reperibili sul sito:

http://weather.uwyo.edu/upperair/sounding.html


Resto a disposizione per ulteriore documentazione e informazioni sull'interpretazione dei dati meteo in relazione al grafico di Appleman.

Se si farà questo, si sarà in grado di dimostrare l'artificiosità delle scie e stabilire il loro eventuale impatto sulla salute della popolazione.

Cordialmente


Federico Stroppiana
Un normale Cittadino

[1] Regolamento dell’Aria adottato da ENAC - CAPITOLO 3 - REGOLE GENERALI – Punto 3.1.2 (Altezze minime) Ad eccezione dei casi in cui
è necessario per il decollo o l'atterraggio, o nei casi di permesso accordato dall’ENAC, gli aeromobili non devono volare al di sopra di aree
abitate di città e paesi, su insediamenti o assembramenti di persone all'aperto […].
[2] Secondo il Regolamento dell’Aria adottato da ENAC, solo gli aerei militari possono viaggiare appaiati.
Mi avvicino ogni tanto, a tempo perso sul Net, a questo universo di facilonerie grezze e ottuse che è quello delle tesi "complottiste", ormai linkato a doppio mandato a quello degli "allarmisti cronici" e a quello, non meno simpatico, delle "catene di S.Antonio"... Lo faccio, effettivamente, per due ragioni: La prima è quella del divertimento fine a se stesso, proprio come vedere uno spettacolo di varietà recitato da artisti sempre nuovi e sempre capaci di stupire ogni giorno con nuove gags. La seconda, un po' più triste e amara, mi serve a ricordarmi quanto, nella vita quotidiana, sia fondamentale avere contezza della propria capacità mentale di permettere ai neuroni di percorrere le loro rotte dettate da Madre Natura (sic!). Questa contezza è molto importante, direi psicologicamente fondamentale, nei rapporti quotidiani col prossimo..Aiuta senza dubbio ad avere, e mantenere, coscienza che effettivamente(quasi senza ombra di dubbio), un qualche "complotto" contro il genere umano deve essere stato messo in opera da mano divina: Qualcuno (maiuscolo in ossequio alla Chiesa) lassù (sic!)ha deciso di comiciare a limitare di brutto l'intelligenza umana!..Tanto, visto l'uso che così tanti ne fanno, probabilmente dopo la Creazione a Qualcuno pare sia sorto il dubbio che l'intelligenza sia cosa sprecata per così tanti esseri umani! Ecco quindi il vero complotto di cui temere! Ma, in realtà, anche qui ci sarebbe da discutere...Secondo le religioni monoteistiche dei nostri giorni, nessuna di esse contempla "Entità Divine" plurime! Quindi, per deduzione, non si tratterebbe comunque di un "complotto" di più persone (siano fisiche piuttosto che divine)...
Come la mettiamo?!?.. Altro mistero, che sicuramente domani qualcuno risolverà per noi, fortunatamente, su qualche sito dedicato ad hoc alla bisogna! Attendo ansioso di leggere qualcosa a riguardo, ad esempio, del "Complotto degli Dei" contro gli esseri umani...
A coronamento di queste piccole riflessioni, vorrei ricordare ai più dei depèositari di Tutte Le Verità che un saggio una volta scrisse : "Contro la stupidità dell'uomo, nemmeno gli Dei nulla possono..."
Grazie Paolo.
Massimo
Va bene che Paolo ha recentemente scoperto una vena ecumenica in sé ed offre spazio, sul suo sito, ad ogni delirante commento.

Però così è troppo.

Gli interventi di Straker, prima, e di questo Ray Milano già distintosi per intemperanza sul sito Rai di Report, adesso, sono pietosi.

Le stesse parole, le stesse quattro formulette, le stesse affermazioni MAI PROVATE che si leggono su ogni sito complottista.

Sembra che questi quattro abbiano messo su il disco e credono, imbottendo il cervello altrui di roba astrusa condita da paroloni artatamente messi per confondere le menti e ripetendo sempre la stessa litania, di convincere qualcuno.

Straker, Ray Milano: ABBIAMO GIA’ LETTO TUTTO.

Sono tutte balle.
Ma pensate forse che siamo degli scemi?
Pensate di rivolgervi a noi come Vanna Marchi si rivolgeva alla sua clientela?

Ma quanti pesci pensate di catturare nelle reti della vostra propaganda?
Attendo ansioso di leggere qualcosa a riguardo, ad esempio, del "Complotto degli Dei" contro gli esseri umani...

-----------------------------------

Prova a fare una ricerca su Sitchin ;-)
Tra le quattro formulette usate sempre dai “guru” del complottismo sulle scie chimiche spunta sempre questo fantomatico “morbo di Morgellons”.

Ma provate a fare una ricerca in Internet.
Oppure provate a chiedere al vostro medico. E, se non vi fidate del vostro medico, andate dal primario dell’ospedale della vostra città.
Insomma, fate una ricerca ai più alti livelli scientifici che potete.

Scoprirete che…….. il morbo di Morgellons NON ESISTE!!!

Questi delle scie chimiche si sono inventati persino una malattia, pur di terrorizzare i creduloni che gli vanno dietro.

Uguale a Vanna Marchi, sempre più drammaticamente uguale a Vanna Marchi, che prediceva sciagure e oscure malattie a chi si rifiutava di comprare i suoi amuleti o voleva uscire dal circolo della loro dipendenza.

Scusate la veemenza, ma provo orrore per queste persone.
Gia'... e poi ci si basa sul fatto che tanto bene le emissioni degli aerei non possono fare.

Ci hanno insegnato che i mali del mondo stanno tutte nelle nostre macchinine a scoppio.

Immaginiamoci quanto male possa fare il "tubo di scarico" degli aereoplani che e' grande, grande.

Scusatemi, ma anch'io provo orrore di come in un mondo di conoscenza la nostra societa' si rifugi nel buio del nulla e della superstizione.
che palle pure lo spamming chilometrico... oltretutto aperto da una frase della Fallaci, che secondo me si sarà rivoltata nella tomba un paio di volte.
ah dimenticavo una cosa, ma vi ricordate quella discussione postata su LC con relativa litigata tra Mazzu e i sedicenti attivisti sul piano segreto per prendere campioni di scia in quota?
è stato qualcosa di esilarante.

Andrea.
A proposito di cumulolembi: NON ESISTONO!
Esistono i cumuloNembi, come ben si può leggere qui:
http://it.wikipedia.org/wiki/Cumulonembo

Sono nuvole che vanno dai 1'800-2'000 metri fino ai 12'000, si formano durante i temporali, ma i nostri complottisti le hanno viste in quantità quest'inverno...

Però l'errore ha un suo perchè: cercando cumuloLembi trovate solo i loro siti, e non gli altri di metereologia. Evitate così di "poter verificare" qualche loro affermazione.

Saluti...
..............Enrico
il problema di tutto è da ricercarsi in CTRL + C e CTRL + V.
Vi immaginate se gli spammatori dovessero scrivere ogni volta tutta la loro storiella? di sicuro si annoierebbero o almeno non potrebbero inzozzare troppi siti per evidenti limiti di tempo


Marco
Purtroppo questo tipo di dicerie sono sempre esistite sotto varie forme (Leggende metropolitane, miti ecc). La differenza è che prima dell'avvento di Internet queste dicerie si propagavano con una certa lentezza. Ora, tramite questo splendido strumento, le dicerie, i miti e le castronerie di oggni tipo si diffondo alla velocità della luce.
Oltre a ciò si deve aggiungere che chiunque, ma proprio chiunque, può creare siti, forum, blog e quant'altro di ogni genere e tipo raccogliendo proseliti. Perciò via con i complotti dell'undici settembre, l'uomo sulla luna, le scie chimiche ecc ecc. Purtroppo è lo scotto che bisogna pagare e cmq c'è di peggio in rete.

Cordiali saluti
Marco
dici bene.. è gente specializzata in "copia-incolla", vivono di citazioni, veri e propri esempi di nullafacenti gonfiati dalla possibilità inattesa di esprimersi su internet. Purtroppo creano una confusione generale pari a quella che hanno in testa.
" berto ha detto...
E vogliamo parlare delle "scie chimiche" che si sprigionano dagli alettoni delle monoposto di Formula 1 in certe condizioni climatiche (senza essere ad alta quota)?"
ULTIMA ORA: Ansia ha difuso da poco la notizia.. "NON SI PUO' PIU' TACERE! SCHUMACHER E' UN AGENTE DELLA C.I.A." Con un dettagliato articolo di cronaca l'agenzia ANSIA ha diffuso la notizia che il celebre campione del mondo è stato in realtà un temibile agente al soldo di complottisti americani! Le vittorie della Ferrari erano dovute ad un misterioso additivo chimico (si vocifera sia lo stesso delle terribili scie chimiche dei cieli, geneticamente re-indirizzato) cosparso durante i G.P. ai fini di avvelenare e quindi ridurre il numero dei tifosi della McLaren! Il prodotto veniva cosparso sul pubblico stavolta a bassa quota, mediante appositi diffusori situati sulle alette aerodinamiche delle vetture da gara. La nota casa automobilistica italiana (che come ben sanno i più informati è ormai in mano alle multinazionali del potere)una volta scoperta è stata costretta a licenziare il pilota, mascherando l'operazione come un pre-pensionamento del campione. Voci molto accreditate in rete confermerebbero, invece, con dovizia di particolari tecnici a loro noti, che dopo il sucesso dell'operazione "LOW RANGE STREAMS" (nome in codice C.I.A.) per la prossima stagione si stia preparando un nuovo additivo da cospargere con scie chimiche sui circuiti automobilistici, atto questa volta a far vincere le corse al neo-assunto pilota della Ferrari Alfredo Corrolesto, che girerà a bordo di una Fiat Duna di serie, alimentata ad alcool di barbabietole. Naturalmente, grazie alla irrorazione chimica a reticolo che le due vetture di Maranello metteranno in atto, tutti gli spettatori e anche le TV avranno invece la visione di una monoposto da F1. ;-)
Sono avvenute, nientemeno che INTERROGAZIONI PALRAMENTARI??? o_o

...caspita, allora deve essere una cosa seria! :-o

Sono state presentate interrogazioni parlamentari anche sul fatto che l'Ikea non vende il presepe per fare il gioco del terrorismo islamico!!!

ROTFL!!!!!! XD XD XD
Paolo come mai hai deciso di occuparti di scie chimiche?

è stata una richiesta della radio dove lavori?
cumulolembi? ma rotfl... enrico.. pensa un po'... invece che NemboKid... LemboKid lol

Andrea
>Questi delle scie chimiche si sono inventati persino una malattia, pur di terrorizzare i creduloni che gli vanno dietro.

seeeee e non hai visto l'orgone(o come cavolo si chiama) un potentissimo strumento per liberarci dalle scie chimiche!
http://www.chemtrails.it/forum_chemtrails/viewtopic.php?t=787

no comment... è pieno di insulti
Scusa, ma che pretendi da un forum come quello?

Ovviamente chi lo frequenta (90% dei messaggi sono di Straker) é un paladino della sapienza, colui che tutto sa e ovviamente non puó fare altro che prendersela con coloro i quali non potrebbero mai capire le sue perle di saggezza.

"Cosí é, se vi pare"
Ma ci siete o ci fate? basta guardare il cielo. è una cosa che si sente vera oppure no. Io personalmente credo perchè ho imparato a non fidarmi più di governi corrotti

ciao
Eh, l'orgone... magari fosse vera!! Curarsi da ogni male e produrre energia trombando! Ci metterei la firma!!


In ogni caso qualcuno mi spiega perchè i complotti dei complottari sembrano TUTTI progettati da topo gigio?
Dico, se proprio volesseero annientare metà dell'umanità ci sono sistemi moooltooo più efficienti ed economici.

Vi faccio un esempio (però se poi ci fate una teria bufalina voglio le royelities):

IL VIRUS EBOLA ZAIRA:
Questo simpatico aggeggino ha solo il 90% di tasso si mortalita Un tempo di incubazione medio che varia fra i 7 ed 15 giorni e si diffonde per via aerea. Ha un tasso di virulenza altissimo.

Ora se proprio io volessi, chessò, randellare la cina (che giorgino bush sta tanto sulle scatole) cosa farei? Piazzerei un numero di agenti non elevatissimi (100) divisi fra Shanghai e Hong Kong e farei sì che infettino una persona a testa. Entro un mesetto avrei già un epidamia da diverse migliaia di vittime. A quel punto le citta verrebbero messe in quarantena (tutte le vie di uscita blocccate). Dopo un tempo decisamente breve in quella città resterebbe in vita solo quel 10% di persone reistenti al virus.

Eboluccia ha anche il vantaggio di fare il suo lavoro molto alla svelta. Diffondendosi e ammazzando le sue vittime molto infretta a il vantaggio di auto contenersi nel tempo, per lo spazio basta una buona quarantena (vedi e epidemie in sudan, in zaire e a marburg).

Poi basterebbe prendere un pirla di turista morto che abbia visitato l'africa e accusarlo di essere il vettore iniziale del virus.

Bah se ci arrvi io com'è che la cia e i complottisti non ce la fanno?

Quasi quasi ci scrivo un romanzo.

Mi paice il tipo "è una cosa che si sente vera". Mmmm a sto punto buttiamo pure la scienza nella spazzatura. Viva la razionalità
Per il signor "Straker".

(omissis)
Molti giornalisti indipendenti sono stati ridicolizzati, altri, sottoposti a minacce e vessazioni di vario genere, sono stati costretti letteralmente ad abbandonare gli Stai Uniti.


Sarebbe molto interessante se Lei riportasse i nomi dei giornalisti “indipendenti” di cui si parla.

(omissis)
La N.A.S.A. sta investendo milioni di dollari per insegnare ai ragazzi dele scuole elementari nel mondo (siti web, manuali, calendari in diverse lingue e corsi scolastici in accordo con le istituzioni locali), che quelle che vedono lassù sono solo nuvole di vapore acqueo. Perché cotanto interesse didattico?


Facendo un salto sul sito N.A.S.A. Education ( http://education.nasa.gov/home/index.html ) ci si rende conto che questo NON è l’unico programma educativo che viene erogato ai ragazzi delle scuole elementari. E’ solo uno dei tanti, la maggior parte dei quali è inerente la principale attività della N.A.S.A.

La FAA ha fatto sparire il documento pdf che, sino a pochi mesi fa, rappresentava la regola aurea per la formazione delle contrails (-41°C, 72% di umidità dell'aria, quote superiori agli 8.000 metri). Ora, la stessa pagina, segnalata dalla N.A.S.A. come punto di riferimento per chi vuole spiegazioni sulle contrails(?), indica generiche condizioni atmosferiche (in stile maggiore Guido Guidi). Puzza un tantino di cadavere, questa faccenda.

Sul sito della N.A.S.A., nella documentazione reperibile a questa pagina: http://asd-www.larc.nasa.gov/GLOBE/science.html , è scritto che: “Contrails only form at very high altitudes (usually above 8 km) where the air is extremely cold (less than -40 degrees C). Other clouds can form at a range of altitudes, from very close to the ground, such as fog, to very high off the ground, such as cirrus clouds.”
Non mi sembra che sia in contraddizione con quanto da Lei riportato. Lo stile sembra volutamente semplice, perché indirizzato a dei bambini. Facendo una rapida ricerca con Google si possono trovare altri documenti (p.e.:
http://cimss.ssec.wisc.edu/wxwise/class/contrail.html
http://www.newton.dep.anl.gov/askasci/wea00/wea00230.htm
http://www.es.lancs.ac.uk/hazelrigg/amy/Home.htm
http://www.techtransfer.berkeley.edu/aviation05downloads/Minnis.pdf
http://www.epa.gov/otaq/regs/nonroad/aviation/contrails.pdf
http://www.faa.gov/regulations_policies/policy_guidance/envir_policy/index.cfm?print=go )
Ovviamente sembrano tutti concordi nell’indicare come e perché si formano le scie di condensazione. Ma è innegabile che il materiale c’è, e anche in abbondanza. Non mi sembra che vengano mai definite in modo esatto le condizioni necessarie per la formazione delle scie di condensa, e vista l’eterogeneità delle fonti questa potrebbe essere la conferma che non ci sono studi e dati sufficienti a stabilire in modo univoco questi parametri.

E' assodato che molte compagnie (e non solo le low cost) miscelano al carburante le sostanze chimiche che i militari hanno imposto loro (previo congruo rimborso per tacere e collaborare attivamente) di miscelare (alluminio, quarzo e bario in primis, ma si è appurato che vi sono anche torio e rame).

Questa affermazione è sicuramente grave e, se vera e dimostrabile, non può non avere un seguito penale. Dato che Lei dice che è “assodato”, deve fornirci riferimenti inequivocabili, per consentirci di verificare quanto afferma. Quali compagnie (Lei ne cita “molte”) miscelano al carburante delle sostanze chimiche sottostando al volere dei militari (di quale nazionalità?)

Dov'è il punto critico della situazione e sul quale, gongolanti, i vigliacchi forumisti al soldo "di qualcuno", si attaccano? Semplice: il lavoro che potrebbe compiere la magistratura, non viene assolutamente svolto... per i motivi di cui sopra (tengono famiglia...).

Questa sua affermazione è semplicemente troppo generica ed è per giunta lesiva della rispettabilità della magistratura italiana, che non credo debba dimostrare nulla dal punto di vista della lealtà e dell’onestà. Probabilmente esistono ed esisteranno sempre degli esempi negativi, anche tra i magistrati, ma se Lei vuole che Le venga riconosciuta un minimo di autorevolezza deve citare nomi e fatti, senza sparare nel mucchio. Il qualunquismo non serve.

Decine di esposti sono caduti nel vuoto.

Deve indicare gli estremi degli esposti di cui parla ed i motivi per cui questi sarebbero “caduti nel vuoto”.

Avete visto come rispondono gli operatori del NOE.

In realtà questa sua affermazione appare avulsa dal contesto, visto che nel suo post non ci sono altri riferimenti al NOE.

La situazione è questa. Noi sappiamo, da diverse fonti autorevoli, che le sostanze di ricaduta sotto le rotte dei tankers chimici, sono bario, alluminio, torio (radioattivo), rame, polimeri siliconici (Morbo di Morgellons...) di vario genere ecc., ma non possiamo provare che queste sostanze provengano dalle scie chimiche (per ora), perché le autorità preposte coprono, appoggiano logisticamente queste assassine attività, mettendo a disposizione aereoporti civili ed attrezzature (il personale è ad-hoc ed esterno a quello dello scalo civile).

Può, per favore, indicare quelle che Lei chiama “fonti autorevoli”? Se il personale è “ad hoc” ed esterno a quello dello scalo civile, vuole sottintendere che si tratti di militari? O di dipendenti di aziende non meglio identificate?

Caso vuole... l'aereporto di Caselle (Torino), dal quale decollano e sulle cui piste atterrano i tankers KC-135 (Il governo ha recentemente acquistati due KC-767a... chissà per farne cosa), è stato recintato in diverse sue parti. Cosa devono nascondere?

Credo che la maggior parte degli aeroporti italiani siano recintati, non mi spingo ad affermare che lo sono tutti perché non conosco in dettaglio la materia. Lei sta affermando che non è normale che un aeroporto sia recintato? Che una recinzione sia necessaria per isolare l’aeroporto e tutto il materiale che contiene? Tutti noi abbiamo una porta che ci permette di isolare il nostro appartamento da ciò che lo circonda, eppure in casa nostra non teniamo parcheggiati aerei che costano milioni di euro.

Support_5 (alias scie-nziato... ci piglia pure per il cu... con il suo nick), che si spaccia per persona ingenua e cristallina, sa bene dove vuole arrivare.

Francamente è difficile capire di cosa Lei stia parlando.

Su tutti i forum, chissà perché, vuole per forza maggiore scagionare i militari. E' furbo... o almeno, pensa di esserlo. Ovvio che i militari non possono coprire tutto il globo con le loro uniche forze aeree disponibili. Ecco perché sono state assoldate le compagnie aeree. Vi siete mai chiesti come sia possibile viaggiare da Milano a Londra con 7 euro? Ecco... pensateci: qualcuno li foraggia abbondantemente.

Dovrebbe specificare che la tariffa in questione non è disponibile solo su alcuni voli ed in particolari periodi dell’anno. Per di più è prassi che solo una quota parte dei posti venga venduta a tariffe promozionali, e che sullo stesso volo un posto possa costare anche venti volte di più della tariffa promozionale, se viene acquistato a ridosso della partenza. E’ ovvio che nel calcolo delle tariffe la compagnia aerea distribuisce il costo per il minor ricavo dei biglietti venduti a tariffa promozionale sugli altri biglietti, riuscendo in ogni caso a far viaggiare gli aerei senza rimetterci nulla. Se Lei ha le prove di ciò che afferma dovrebbe indicarLe chiaramente, per permetterci di acquisirle.

Anche io ho avuto occasione di osservare e filmare aerei della TNT (ma anche di altre compagnie), mentre passavano ad una quota così bassa da poterli osservare di profilo da terra. Ecco quindi che support_5 mi risponde: "Certo! Stava atterrando!". Peccato, dico io, che l'aereoporto di Genova (il più vicino) dista un tantino da Sanremo (e lui che dice di essere operatore radar, dovrebbe saperlo). Non credo che un Boeing 747 della TNT inizi a percorrere il corridoio di discesa, portandosi a non più di 2000 metri, sin dai cieli di Sanremo. Eh... sì, Suppurt_5 (scie-nziato) e quelli come lui, pensano di avere a che fare con degli stupidi o perlomeno, intendono mettere in dubbio certe situazioni, confidando nell'ignoranza ed ingenuità di coloro che leggeranno. E' questo il problema!

Le sue affermazioni andrebbero documentate in modo inequivocabile, per evitare che Lei possa venir smentito. E’ indispensabile che Lei indichi quote esatte (fornendoci anche le procedure da Lei utilizzate per effettuare le misurazioni), luogo, data e ora delle osservazioni, numeri di matricola degli aerei osservati, ed ogni altro dato che possa confermare la sua affermazione.

(omissis)
E allora, gente che leggete queste righe. Aprite gli occhi! Vi stanno ingannando e vi stanno avvelenando e la prova è quanto accade intorno a voi tutti i giorni.


Questa sua affermazione è parzialmente vera, perché è indubbio che l’attività umana sulla terra ne stia peggiorando lo stato di salute. Dico parzialmente perché Lei attribuisce le colpe ad altri, escludendosi dal novero di quelli che contribuiscono ad aumentare l’inquinamento, mentre io credo che siamo tutti responsabili. Non allo stesso modo, ma tutti responsabili.

Osservate il cielo, guardate i films, i cartoni animati, le pubblicità, i servizi giornalistici. Scie ovunque! E quando vi dicono che sono scie di condensa, non credete loro. Vi stanno ingannando. I governi, le autorità, le compagnie aeree, i militari, sono infognati in un progetto di ampio respiro per il dominio del clima come arma strategica (da qui al 2025 almeno) e non vogliono ostacoli, tanto è vero che, mentre voi fate figli, loro ve li avvelenano ed organizzano corsi scolastici per insegnare loro che le scie che noi definiamo chimiche, sono solo scie di vapore. Quando i vostri figli saranno adulti (se non saranno morti prima di Morgellons, leucemie o altro), non romperanno i co...g..ni come me ed altri che, al momento, siamo liberi di scrivere e parlare, ma non so ancora per quanto.
Meditate, gente, meditate.


Questa sua visione “apocalittica” del futuro su quali dati oggettivi si basa? Come può affermare in assoluta certezza che le scie di condensa sono in realtà altro? Ha dei dati inequivocabili sulla loro composizione chimica? Il "dominio del clima come arma strategica" è un’espressione un po’ troppo vaga, potrebbe chiarirla meglio? E’ sicuro che sia necessario ideare un piano di queste dimensioni per avvelenare i nostri figli? Le due affermazioni, poi, mi sembrano in netto contrasto tra loro: a che pro dominare il clima e avvelenare i nostri figli? Se il dominio del clima è necessario per estendere la propria influenza sul resto del pianeta, a che serve dominare un pianeta disabitato?

La ringrazio fin d’ora per le precisazioni che sarà così gentile di darci.

Logan7
poracci, comunque vedo che ci sono norme a riguardo sui procurati allarmi.. vuoi mai che ci scappino 3 mesi di gattabuia...

se invece fossero realmente (risata di fondo) segreti militari.. si comincia a parlare di anni hahahah ottimo.
Scusate la domanda, ma se volessero fare fuori moltissima gente basterebbe avvelenare gli acquedotti... Come facevano i nostri avi un qualche migliaio di anni fa alle città assediate.
E` vero che l'acqua degli acquedotti viene controllata ma se possono permettersi di fare volare aerei carichi di veleno o roba simile perchè non potrebbero mettere a tacere un tecnico dell'acqua?
Scherzi a parte è ovvio che si cerchi di scaricare la colpa di tutti i mali del mondo su un solo (o pochi) cattivoni che fanno il male perchè si divertono, succedeva già ai tempi della peste, in cui la gente dava la caccia agli untori. Come giustamente fa notare il Manzoni ne "I promessi sposi" la colpa non è degli presunti untori, ma dei governatori che avrebbero potuto e dovuto porvi rimedio ma non fecero nulla per non allarmare la popolazione...
Nel sonno mi é venuta una domanda:

che la nube nera di LOST che prende le persone per i piedi e le scaraventa a destra e a manca sia una scia chimica avanzata?

Bah, da stasera a cena solo robina leggera...
"Dan, in che città si tiene la conferenza di Chiesa? Scusami ma la CIA è sempre lenta a passarmi queste informazioni... se è ragionevolmente vicina, potrei fare una visitina."
E' a Firenze; se vuoi altre informazioni posso guardare, così sul momento non mi vengono a mente. Però non so se Firenze rientri nel tuo concetto di "vicina"...

Per Fry:
"x Dan:

Grazie dell'info! :-)
Questo spiega anche perché provando a postare commenti di prova sul mio blog tutto funzionava: erano di una riga ciascuno.
Allora una soluzione può essere copiare il commento nella clipboard, fare reload, ri-incollare il commento dalla clipboard e inserire subito il captcha.

Ora lo provo."

Non è necessario reincollarlo, perchè anche se dà errore del captcha il testo del post nella casella rimane. Io seleziono e copio il testo anche per sicurezza, poi credo di averci messo troppo premo pubblica anche a casella captcha vuota, e alla pagina seguente inserisco il captcha rinnovato.
Per Logan 7.

Logan, cosa stai a perder tempo per rispondere a Straker?

Loro non vogliono risposte.
Se fosse così basterebbe che leggessero l’analisi di Md-80 e tutte le risposte le avrebbero in un sol colpo.
A loro interessa solo piantare casino, spammare, ripetere all’infinito le loro quattro storielle.

I pezzi postati qui da Straker e da Ray Milano sono dei copia e incolla di roba già postata chissà dove e chissà quante altre volte.
Vedi che nel post di Straker ci sono frammenti di dialogo con sconosciuti?
E’ roba vecchia che proviene da chissà dove e mai aggiornata alla luce di qualsivoglia obiezione gli sia stata avanzata.

Tu considera che adesso, dopo essersi fatti buttar fuori in malo modo dal sito Rai di Report, si sono trasferiti sul sito di Gaia, la trasmissione di Mario Tozzi.
E hanno iniziato a spammare anche lì.

Se vedi, lo dicono persino.
La loro tattica (degli Straker e dei Ray Milano) è proprio quella di “inondare” (parola loro) i siti altrui di post su post.
Invitano i loro discepoli a fare la stessa cosa e c’è un post sul sito di Gaia, di questo Straker, dove preannuncia un attacco massiccio di spam proprio qui da Attivissimo.

E tu perdi tempo a rispondergli?
Questa dietrologia di bassa lega ci ha veramente infastiditi... Mi auguro che questi pseudo-complottisti divergano le loro risorse mentali verso qualcosa di più costruttivo.
Su luogocomune non si può essere contro la teoria delle scie chimiche.

Se lo fai, se provi a contrastarli, ricevi dopo breve tempo un primo messaggio privato, molto cortese, da parte di un moderatore che ti “invita” a rivedere le tue posizioni.

Se non le rivedi, te ne arriva un secondo, altrettanto cortese ma più deciso, da parte di un altro moderatore.

Se ignori anche questo e continui ad opporti all’esistenza delle scie chimiche, ti arriva un richiamo “ufficiale”: se non la smetti, verrai bannato.

Questa è la mia esperienza.
Ah beh, molto democratico ;DD

Mi sfugge, però, la differenza tra questo Loro comportamento marcatamente fascista ed il presunto "indottrinamento-da-parte-dei-media" che tanto combattono.
Per informare chi, magari, non avesse il tempo di farsi un giro sui forum che trattano di scie chimiche, vorrei riportare qui un dialogo svoltosi proprio stamattina sul forum Rai di “Gaia”, la trasmissione di Rai 3.

Parla un controllore di volo, uno che lavora in una sala radar di un aeroporto civile.

Usa il nick scie-nziato e dice, rivolgendosi a Straker che si era inventato che le registrazioni dei Fly Data Recording sono “truccate”:

“Non sai quello che dici.
Secondo me una visita in una sala radar (civile) ti aprirebbe gli occhi e la mente.
All'interno di una sala radar con centinaia di aerei per aria non si ha il tempo di giocare come pensi tu.
Basta uscire dalla porta, osservare per aria, e rientrare a verificare quanto vedi sul radar ed il gioco è fatto.
Perché quegli aerei sono aerei veri con persone vere a bordo a cui noi dobbiamo garantire l'incolumità. Ti renderesti conto che con la mole di traffico che c'è in giro è impossibile vi siano aerei che razzolano senza che nessuno sappia nulla.
Davanti agli schermi radar vi sono persone che stanno lavorando con aerei veri mi spieghi come possa essere possibile mettere una registrazione di aerei finti mischiati ai veri? Sarebbe il caos.
Il problema è quello che da mesi dico, e cioè che la verità la cerca chi ha dubbi, chi è convinto di non avere dubbi non cerca la verità perché convinto di averla già in tasca. Ed è in questo modo che si prendono le più grosse bufale.”

E Straker gli risponde così:

“Mi sa che tu sei uno di quei controllori che non li vedono (i tanker che rilasciano scie), seppure vi siano SICURAMENTE. Che ti devo dire... Ti posso consigliare un buon paio di occhiali da vista.”

Ecco: questo è un ottimo esempio di come ragionano Straker e gli altri “complottisti”.
Per Anonimo (8/2/07 10:01)

Lei (perdoni l'uso del Lei, so che in rete è poco diffuso se non visto con fastidio, ma di fronte a persone sconosciute a me viene ancora naturale usarlo... sarà un retaggio dell'età e delle "cattive" abitudini!) probabilmente ha ragione, perché le sue esperienze pregresse la portano a questa conclusione, nel voler liquidare con poche parole il signor "Straker". Adesso che ho qualche riferimento in più posso provare ad approfondire l'argomento e a rintracciare in rete i pezzi del puzzle mancanti. Francamente mi sembra che l'argomento sia stato affrontato in modo quanto meno superficiale, con un approccio molto poco strutturato. Le mie domande al signor "Straker", nel quale non mi ero mai imbattuto prima, sono le domande che chiunque, alle prese con un "problema" ignoto, probabilmente farebbe. Mi aspetto una risposta articolata e che chiarisca in modo inequivocabile i punti che secondo me sono molto poco chiari. E' ovvio che questa è una premessa indispensabile affinché si possa discutere dell'argomento con un minimo di cognizione di causa. In caso contrario la conclusione ovvia sarà che non esiste un problema legato alle "scie di condensa" nei termini in cui il signor "Straker" l'ha esposto.

Logan7
Guardi la scia non il dito!!
Giusto per capire chi sono questi grandi esperti di aviazione, meteorologia, ingegneria, fisica etc, etc che "studiano" il fenomeno delle scie (e non solo), faccio presente a tutti i lettori, come esempio, la preparazione specifica in materia del sign. Straker (già ufologo...) per valutare il reale peso delle sue esternazioni (fonte il suo sito):
Rosario Marcianò, nato a Saviano (NA) il 19.03.1961, residente a Sanremo (IM).
Ha insegnato, per diversi anni, disegno tecnico e tecnologia delle costruzioni in alcune scuole private, ha collaborato con architetti ed ingegneri alla progettazione di ville e di strutture pubbliche.

Dopo un breve periodo durante il quale si è dedicato all’aerografia nel campo pubblicitario, si è specializzato, attraverso un’autoformazione, nel campo della sistemistica Microsoft e nella gestione e riparazione delle componenti hardware.

Attualmente svolge attività di consulenza informatica, sicurezza dei dati e recupero dati da postazioni non sottoposte a metodi di tutela degli stessi; si occupa anche di multimedialità, specializzandosi dapprima nella creazione di pagine web (veste grafica e codice html) nonché, successivamente, nell’assemblaggio personalizzato e configurazione (OS modding) di PC desktop e Server, nella manutenzione (hardware e software) di computers ad uso privato, su sistemi operativi Windows 98/ME/2000/XP/2003 Server, adottando tecnologie esclusive per la tutela dei dati, attraverso la riconfigurazione del sistema, al fine di separare i dati di lavoro da Windows. Con questa metodologia unica al mondo e tenuta riservata, il Marcianò è in grado di evitare la perdita di documenti importanti a causa di eventuali danneggiamenti del Sistema Operativo o di attacchi informatici oppure problemi software/hardware. Parte delle sue conoscenze, sono quindi messe a disposizione sul web e nei corsi informatici (vedere sito internet). Altro campo affrontato concerne l’ottimizzazione, attraverso modifiche radicali dei sistemi operativi, con lo scopo di renderli più sicuri, stabili ed efficienti. Per mezzo di queste modifiche sostanziali, il Marcianò è in grado di aumentare le prestazioni di un qualsivoglia computer, di oltre il 40%.

Di rilievo la sua attività come insegnante nella formazione di operatori su computers, sicurezza dei dati ed in Internet/LAN, computer grafica e webmasters, nell’ambito di corsi finanziati dall’Unione europea e per conto della British School prima e Computer House successivamente (entrambe con sede in Imperia), nonché su incarico del Comune della Provincia medesima, nell’ambito di corsi rivolti alla formazione informatica delle nuove generazioni e finanziati dalla Regione Liguria .

Betatester ufficiale per la RAXCO software, nell'ambito della realizzazione e perfezionamento degli acclamati software di deframmentazione PerfectDisk e PerfectDisk Live, ha partecipato alle fasi di beta testing delle versioni beta dei sistemi operativi Microsoft, di Windows 2000, Windows XP e Windows Vista.

Non ultima, la particolare specializzazione nel recupero dei dati informatici cancellati, persi o apparentemente irrecuperabili da dischi rigidi danneggiati, con una percentuale di successo vicina al 90%.

Pubblica articoli di contenuto informatico sulle pagine di AzPoint.net. Ha dato inoltre il suo contributo anche su ZEUS News, Viziato.it, PuntoInformatico.it. Sulla rete è facile trovare i suoi lavori, concessi nei termini della Creative Commons License.

Occasionalmente svolge consulenza tecnica per il giornalista Alessandro Longo del quotidiano "La repubblica.it".

NO COMMENT
Insomma: è uno che nella vita si è “arrangiato” questo Straker.

E dal profilo postato, si capisce ancor meglio il suo “interesse” per le scie chimiche.

Nient’altro che un altro mezzo per raccattare qualche soldo da poveri boccaloni che ci cascano.

Era tutto scontato e prevedibile.
A che fine, altrimenti, spaventare la gente se non quello di potergli spillare, domani, qualche soldo vendendogli un libro, un DVD, o magari una macchina per l’orgone?...

Sarebbe interessante conoscere il curriculum anche di altri soggetti di questo genere.

Ray Milano, Tom Bosco, Frankad e LaoTzu di luogocomune, Zret.

Così, tanto per capire dov’è il loro interesse in tutta questa montatura.
Faccio notare il concetto dell’"autoformazione" che definisce bene la mentalità dell'individuo.
Tutto ciò spiega la riluttanza di questi personaggi nel rispondere alle domande riguardanti le competenze personali e gli studi effettuati (non di autoformazione).. e l'avversione verso tecnici e professionisti (reali).
Veramente un fenomeno patetico.
vaLogan7, "Lei" e' un grande. :)
Anche se sono purtroppo d'accordo con chi ha commentato che e' inutile tentare di ragionare con chi parte da un assioma di tipo quasi fideistico ("quelle nuvole sono scie chimiche perche' me lo sento; quindi tutto il mio ragionamento sara' teso a dimostrare questa mia convinzione anziche' ad appurare obiettivamente come stiano le cose"). Sulle motivazioni di questo approccio mentale preferisco non pronunciarmi; occorrerebbe conoscere le persone, non basta la lettura di un curriculum per farsene un'idea.
Di fatto non cerco mai di ragionare con chi non considera nemmeno l'ipotesi di potersi sbagliare: e' tempo perso.
Sarei curioso di leggere risposte pacate, focalizzate, rigorose, alle domande poste da Logan7. Non so pero' se potermelo aspettare, dopo che per curiosita' ho dato un'occhiata su "quel" forum al topic su Paolo Attivissimo. :(
Non le avrai mai le risposte pacate a precisi dubbi...perchè inventare ipotesi basate su assiomi è facile, affrontare i fatti no.
Per un po' mi sono dato anche io al "debunking" spicciolo su http://sciechimiche-zret.blogspot.com e le risposte raramente sono state mirate alle mie domande e MAI senza basarsi su ipotesi non provate. D'altronde loro non convinceranno mai noi, non possiamo pretendere lo stesso. Possiamo solo mettere in guardia gli indecisi.
ciao
I complottisti, a essere buoni, fanno sorridere per quanto sono ingenui e invasati.

In particolare, accantonano del tutto la logica e il buon senso e sragionano secondo il noto principio del "cammello travestito": se una cosa assomiglia ad un'anatra, cammina come un'anatra e starnazza come un'anatra... dev'essere per forza un cammello travestito.

Chissà che per contrappasso un giorno il buon Paolo non pubblichi un libro in cui raccoglie tutti gli smascheramenti delle fregnacce complottiste. :-)

Buon divertimento a tutti (anche ai complottisti),
Corrado F.
Sto istituendo nuova università alternativa on-line dove imparerò a tutti l'ingegneria, la fisica e la medicina e chi più ne ha più ne metta. Si studierà su appositi video a gratis di youtube (secondo le più avanzate teorie sull'apprendimento) ma si dovranno acquistare i dvd necessari per il dottorato di ricerca (optional obbligatori). Partecipate numerosi, potrete bullarvi di essere dei VERI scienziati senza l'ansia continua di venire sputtanati dal primo ingegnere che passa. Per partecipare non è necessaria neanche la prima media, basta buon senso e tempo libero che in tanti avete di sicuro.
Neanche Attivissimo vi resisterà e grazie alla vostra coltura immensa potrete spadroneggiare finalmente su internet esponendo le teorie più mirabolanti, esibendovi in pubblico in stupende conferenze anche internazionali.
fridaychild 8/2/07 18:39

Già, grande lo sono in tutti i sensi... non ultima l'età. :) Tentare di ragionare (che è molto diverso dal cercare di aver ragione a tutti i costi), secondo me, ha sempre un senso proprio perché permette di sondare a fondo se dietro una presa di posizione c'è un ragionamento sensato o solo una sensazione. Del resto anche se ci fosse solo una superciale sensazione di insicurezza o di fastidio vorrebbe dire qualcosa, se non altro sul tipo di persona con cui ci stiamo confrontando. Dopo aver letto (per fortuna riesco a farlo velocemente) pagine e pagine di "documentazione" sulle "scie di condensazione" mi rendo conto che di risposte alle mie domande da parte dei "complottisti" (li definisco in questo modo solo per comodità, se preferiscono che usi altri termini non c'è alcun problema) difficilmente potranno essercene, perché riferimenti più precisi di
quelli segnalati dal signor "Straker" non sono reperibili da nessuna parte. I soli nomi che circolano e che vengono indicati come "esperti" dell'argomento sono quelli di
persone normalissime che fanno lavori normalissimi (spesso con poca se non nessuna attinenza con la materia di cui stiamo parlando), come potremmo essere io e Lei. E se noi due ci mettessimo a parlare di fenomeni inspiegabili e di complotti troveremmo
sicuramente persone disposte ad ascoltarci e ad amplificare le nostre idee, ne sono certo. Questo non farebbe di noi due degli esperti di quel fenomeno inspiegabile, temo. Ho visto poi da troppe parti che una delle specialità di chi pensa che le "scie di condensazione" siano pericolose, perché miscelate volontariamente con sostanze chimiche dannose per la salute dell'uomo, è quella di confondere sistematicamente una prova con un sospetto, una teoria con una ipotesi, una sensazione interiore con un'analisi chimica. Chi vuole avere un minimo di possibilità di venire preso sul serio, quando avanza accuse gravi come queste (stiamo parlando di una cospirazione a livello mondiale che ha come obiettivo il controllo del clima e l'avvelenamento dei bambini, niente di meno), deve accertarsi di avere alle spalle un solido apparato accusatorio, che sia in grado di superare qualsiasi esame e domanda. Anzi, dovrebbe essere proprio chi presenta l'accusa il giudice più severo. I fatti sono solo quelli documentabili in modo non equivocabile. Un esperimento non ripetibile e i cui risultati non sono misurabili non ha senso, dal punto di vista scientifico. Se la sola cosa che si può portare come prova è l'affermazione per cui non ci sono prove perché "qualcuno" vuole insabbiare tutto o che il governo (sostituibile a piacere con militari, americani, nato, onu, ambientalisti, politici, ecc.) non risponde alle domande che gli vengono poste sull'argomento dimostrando con questo atteggiamento che vuole tenere tutto sotto silenzio e che quindi qualcosa di vero c'è, mi sembra che qualsiasi commento sia superfluo. Il solo fatto che nessuno stia censurando chi parla di "chemtrails" contraddice queste affermazioni. Probabilmente, come spesso accade, la risposta più semplice è anche quella più vera: non se ne parla perché non c'è niente di cui parlare. Prendo ad esempio un "documento" che dovrebbe contenere delle "prove":

http://sciechimiche-zret.blogspot.com/2006/09/la-prova-le-scie-chimiche-contengono.html

Tutte le affermazioni che vengono fatte in questo documento non contengono riferimenti ad esami effettuati tramite prelievo dell'aria "irrorata", quella che si sospetta possa contenere bario. Dopo poche righe, con riferimento al bario, si legge che: "Esistono le prove che vi stiamo letteralmente nuotando dentro." Solo che queste "prove" non vengono mai esibite, non c'è traccia di risultati di analisi, né di altro: il documento si limita ad elencare gli effetti nefasti dell'ingestione di elevati livelli di bario, tralasciando di stabilire un legame certo tra le "scie di condensazione" ed il bario stesso. Però ho visto che il signor "Straker" ha pubblicato un libro sull'argomento "scie chimiche". La sensazione (e posso permettermi di usare questa espressione perché io non sto accusando nessuno!) è che si voglia speculare, in qualche modo, facendo leva sulle paure ancestrali che albergano dentro ognuno di noi. Di fatti, però, molto pochi. Un saluto a tutti,
Logan7
A sorge spontaenea una domanda: ma se proprio qualcuno sente la necessità (per qualunque ragione) di inventarsi il mega complottone, perchè non ne tira fuori uno credibile? Và, và! Pensano alle scie chimiche e non si accorgono di quello che hanno installato sul pc (facendoci pure betatesting!), senza considerare che lo zampino dietro a big M e lo stesso dietro alla Monsanto (che compare come cattivone nei loro ragionamenti). Daaaai! Ma sai che bufalone ci si botrebbe fare con protagonista Satanasso Gates?

Basterebbe informarsi su concetti semplici come economicità ed efficenza.
Sarà che facendo la scrittrice a tempo perso, ho questo brutto vizio di cercare di creare trame credibili. Dico basterebbe fare qualche piccolo adattamento a certi racconti di Philip K Dick per tirare fuori un bufalone già un po' più coerente.

Mmmmmmh.... mi stanno venendo ideee veramente perfide per prendere per i chiappons certa gente.... quasi quasi mi faccio due risate:)
aleister, ma come, non hai notato la stranezza? quasi tutti i maggiori "complotti" avvengono in zone "alte", su su nel cielo (grattacieli minati, missili che piovono sul Pentagono, scie chimiche)...

Accorgersi di questi ignobili fatti è dato solamente a coloro i quali hanno la fortuna di vivere costantemente con la testa tra le nuvole!

Ciao,
mAx
insomma, il sig. Straker è proprio un SUPER ESPERTO!

si occupa anche di multimedialità, specializzandosi dapprima nella creazione di pagine web (veste grafica e codice html)
Leggi: "ha scaricato ImageReady da eMule".

nonché, successivamente, nell’assemblaggio personalizzato e configurazione (OS modding) di PC desktop e Server,
Leggi: "sa scaricare e installare Windowblinds"

nella manutenzione (hardware e software) di computers ad uso privato, su sistemi operativi Windows 98/ME/2000/XP/2003 Server,
Leggi: "Rosarioooooo! ha telefonato la zia Carmela... dice che il uìndous.. o il uòrd.. 'nzomma quella robba che ha installato te.. cià probblemi! Che puoi fare un salto dopo magnatooo???"

adottando tecnologie esclusive per la tutela dei dati, attraverso la riconfigurazione del sistema, al fine di separare i dati di lavoro da Windows. Con questa metodologia unica al mondo e tenuta riservata, il Marcianò è in grado di evitare la perdita di documenti importanti a causa di eventuali danneggiamenti del Sistema Operativo o di attacchi informatici oppure problemi software/hardware.
Leggi: "Sa fare due partizioni sull'hard disk, una per uìndous, una per i dati. ma non ditelo a nessuno, senno' lo fanno tutti!".

Altro campo affrontato concerne l’ottimizzazione, attraverso modifiche radicali dei sistemi operativi, con lo scopo di renderli più sicuri, stabili ed efficienti. Per mezzo di queste modifiche sostanziali, il Marcianò è in grado di aumentare le prestazioni di un qualsivoglia computer, di oltre il 40%.
Leggi: "ha scoperto che si puo' fare click destro->elimina in esecuzione automatica nel menu avvio".

Non ultima, la particolare specializzazione nel recupero dei dati informatici cancellati, persi o apparentemente irrecuperabili da dischi rigidi danneggiati, con una percentuale di successo vicina al 90%.
Leggi: "ha scaricato Easy Recovery Pro da eMule".

Pubblica articoli di contenuto informatico sulle pagine di AzPoint.net. Ha dato inoltre il suo contributo anche su ZEUS News, Viziato.it, PuntoInformatico.it. Sulla rete è facile trovare i suoi lavori, concessi nei termini della Creative Commons License.
Leggi: "spammer infaticabile quanto insopportabile"
Per eskimo.

:-)))))

Mi hai fatto fare una bella risata.

Povero Straker... che pena...

:-)))))
Eskimo:
> Leggi: "Sa fare due partizioni
> sull'hard disk, una per uìndous,
> una per i dati. ma non ditelo a
> nessuno, senno' lo fanno tutti!".

AHAHHAHAHAHAHAHAHA!!!!

ROTFL!!!! XD

Ho il mal di stomaco dal ridere!!!!
x Dan:

> Non è necessario reincollarlo, perchè anche se dà errore del captcha il testo del post nella casella rimane. Io seleziono e copio il testo anche per sicurezza, poi credo di averci messo troppo premo pubblica anche a casella captcha vuota, e alla pagina seguente inserisco il captcha rinnovato.

Non ci avevo pensato!

Così sembra meno macchinoso che come dicevo io prima. Ora ci provo.
Grazie della dritta.
FUNGE!!! :-)))

Grazie Dan!
Qualcuno mi dà l'indirizzo del sito del megaesperto multimediale che capisc'e compiutèr???

Devo vederlo!!!!
Il signor Starker sarà mica questo?

E' il primo risultato che appare googlando Starker.
E' lui!!!

Ma la cosa divertente da notare è un'altra: sono i numeri.

Di tutto quel forum lui ha scritto il 28% dei messaggi con una media di 11,61 (undici!!!) messaggi al giorno (al giorno!!!).

Ma lui scrive anche una decina di messaggi al giorno sui forum Rai, un'altra decina su Luogocomune (si firma Satirus), e un'altra decina sparpagliati in giro.

Come a dire: "o' computèr" non deve rendergli poi tanto...

Hahaha

...
Povero “Straker Torte”, perché infierire così su di lui?...

Vabbè: infieriamo.

E’ da ieri che li cerco e non riesco a trovarli.
I link, intendo.

Per cui, purtroppo, vi dovete fidare sulla parola. La mia.

“Straker Torte” tiene anche un paio di siti di ufologia.

In uno di questi c’è il racconto dettagliato di quando venne rapito dagli alieni, portato su un astronave, trasferito in un’altra dimensione… e gli alieni gli rivelarono i segreti della Terra.

Spassosissimo.

:-)))
iqzbnusq
Vorrei lanciare un suggerimento ad Attivissimo (e/o all'undicisettembre team) a metà tra la beffa alla Modigliani-black&decker
(http://it.wikipedia.org/wiki/Amedeo_Modigliani -> burla)
e l'esperimento sociologico tipo magliette-con-stampata-cintura-sicurezza-a-napoli
(http://www.leggendemetropolitane.net/leggende.asp?id=30).
Si tratterebbe, ovviamente sotto mentite spoglie, di crare dal nulla un'ipotesi di complotto del tutto inventata ma plausibile, utilizando i mezzi (siti, catenesantantonie, post spammatori) e i metodi tipici del complottismo d'accatto, al fine di vedere in quanto tempo vega recepita e ridiffusa dai canali complottistici ufficiali (e magari se approda sui mass-media).
Prima di rivelare il falso ci starebbe pure un articolo serio sul disinformatico che ne metta in luce le incongruenze ed assurdità (tanto per godersi gli interventi di chi la difende a spada tratta).
L'impressione è che, anche dopo che ne venga mostrata l'invenzione a tavolino, il complotto-attivissimo viva di vita propria e trovi comunque qualcuno disposto a giurare su di esso.
Al di là del divertimento (magari la RTSI ci dedica un siparietto) resterebbe un interessante modo di capire cosa ha in testa certa gente senza ricorrere a mezzi più invasivi (tipo lobotomia).
saluti
Ogni tanto anch'io lascio una scia chimica. Non per questo mi nascondo dietro strampalate ipotesi di complotto anzi avverto ad alta voce gli astanti.
Anche io ho avuto molte volte la tentazione di inventarmi un complotto-burla, e di diffonderlo per dimostrare la credulità popolare, come dice il commento del 9/2/07 15:21

Solo che è un po' un'arma a doppio taglio. Per ora ho sempre soprasseduto.
Però la tentazione è forte... XD
Ma siete matti?? Già c'è abbastanza confusione... e poi sappiamo tutti quanti boccaloni ci sono in giro. Esperimento inutile e scontato. Anche io produco le scie da qualche anno e ho paura che qualcuno ora inizi a fotografarmie e a seguirmi
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Noto con "piacere" che oltre che maleducato Strarker è anche omofobo.

Bèh... fobìa più fobìa meno...

Un consiglio di marketing. Un buon propagandista non insulta la gante "per categorie". Fra i suoi sostenitori (a meno che non siano meno di un centinaio) è moooolto moolto probabile che ci siano anche dei gay. Pensa che sarebbero contenti di sentirle usare la parola "checca" come insulto?

Io non considero una cosa di cui vergognarsi avere rapporti omosessuali con persone adulte consenzienti.

Io mi vergognerei di più di insultare trivialmente quanto istericamente una signora che non conosco solo perché suo figlio mi ha preso in giro.

Ma probabilmente anche io sono un acefalo e anche mia mamma è una meretrice, vero conte Straker?

Per favore Straker, lei che è intelligente, insulta anche me i miei ascendenti e discendenti?
Da una persona civile come lei, un insulto è il più grande onore che possa ricevere.

Attendo fiducioso la sua solita prova di civiltà.
Per eskimo: mi hai fatto morire dalle risate

Per straker: complimenti per l'educazione e soprattutto per l'argomentazione con cui sostiene le Sue tesi. Posso capire che essere oggetto di sarcarsmo possa non essere piacevole, ma in tal caso Le suggerirei una strategia più cortese, magari spiegando che essere oggetto di scherno le dà fastidio. In questo forum (a differenza di altri) i lettori abituali (parlo di quelli che hanno intenzione di discutere seriamente delle cose, senza imporre delle granitiche verità pur non avendo uno straccio di prova) sono persone molto educate che sono felici di discutere apertamente purchè si faccia educatamente, e si cerchi di guardare in faccia alla realtà (dati alla mano, prove etc...)
Saluti
Per Straker:

Ho cancellato il tuo commento d'insulti.

Per tutti:

Va bene la polemica. Va bene l'ironia. Ma l'insulto gratuito no.

Cancellerò qualsiasi commento insultante, non importa chi lo pubblica.
Vi segnalo che un finto complotto è stato trasmesso da Gianluca Neri durante la puntata n.6 radio di Sabatonotte andata in streaming il 18/11/2006 e che si trova facilmente in podcast sul sito www.macchianera.net o con iTunes.

Si tratta del documentato racconto di un'esplosione atomica sotterranea tenuta segreta e che ha provocato terremoti e distruzioni nel'Italia del Sud (scusate ma non ricordo tutti i dettagli).

Va detto che pochi mesi prima il Neri aveva dato spazio e qualche credito al video "Loose Change", credo molto prima di molti altri.

Una sorta di espiazione dunque.

E molto divertente oltre che istruttiva sui meccanismi delle bufale.

Ciao e buon lavoro,
Stefano
Intervengo di nuovo, con un post quasi completamente OT (questa è la pagina dei commenti ad un articolo sulle presunte "chemtrails", mentre da qualche post a questa parte stiamo parlando quasi esclusivamente di uno dei più attivi sostenitori della teoria, anche se lo stiamo facendo per cercare di capire qualcosa di più sulla sua attendibiltà e sul grado di veridicità delle sue affermazioni), per fare alcune domande al signor "Straker". Leggendo altri documenti scritti da lui, infatti, mi è venuto il dubbio che il problema sia esclusivamente di linguaggio, nel senso che, per esempio rispetto a quello che uso io, lui ne utilizza uno completamente diverso. Non ho la minima idea di chi dei due stia usando il migliore o il più diffuso o quello più facilmente comprensibile, mi limito a registrare il fatto che ci siano evidenti differenze, per cui difficilmente riusciremo a capirci. Sarebbe necessario un lungo periodo di training per riuscire ad accordarsi su un set minimo di parole a cui diamo lo stesso significato, per iniziare un dialogo costruttivo. Purtroppo il fatto di esprimersi tutti utilizzando una lingua comune maschera il problema relativo al significato che ognuno di noi da alle parole che usa. Faccio qualche esempio, che notoriamente è più utile di tante parole.
Il signor Marcianò intitola il documento http://www.fastserviceinformatica.it/Windows_Firewall_rules.pdf "Windows XP Firewall: un colabrodo" lasciando intendere che il firewall integrato in Windows XP non sia in grado di fare quello che promette. Nell'articolo mi sarei aspettato una descrizione accurata dei difetti del firewall, con analisi di attacchi eseguiti con successo malgrado la corretta impostazione dello stesso. Invece viene descritta una procedura per disabilitare volontariamente il firewall, attraverso la modifica del file di registro. La conclusione, secondo l'autore, è che questa procedura "rende bene l'idea di quanto sia facile, allo stato attuale, valicare un sistema operativo Microsoft, definito sicuro, come Windows XP SP2." A me sembra chiaro che, facendo un parallelo facile da capire, se una casa automobilistica mi vende una macchina con tutti i più recenti dispositivi di sicurezza attiva e passiva e io volontariamente manometto i freni poi non potrò affermare che quella macchina non è sicura. Se per poter affermare che il firewall integrato in Windows XP è un colabrodo è necessario disabilitarlo, questo significa che qualsiasi firewall (anche quelli hardware) se disabilitato o spento è un colabrodo, ma si tratta di un'informazione con una percentuale di utilità veramente bassa. Potrei anche affermare che il miglior modo per difendere un pc qualsiasi da un attacco di virus è quello di tenerlo sempre spento. Nessuno può negare che questa affermazione sia vera, ma è sicuramente inutile. In un altro documento (http://www.fastserviceinformatica.it/net-user.htm) intitolato "Accedere ad un utente senza conoscerne la password", il signor "Straker" confonde il ruolo degli utenti di classe "amministratore" (che in una grande società è fondamentale, per ovvi motivi) con quelli di un hacker / cracker. Il comando "net user" è uno strumento di amministrazione, non un tool da pirati. Si da per scontato, in una struttura aziendale, che chiunque sia in possesso di credenziali da "amministratore" abbia le conoscenze minime per poter svolgere in modo professionale il suo mestiere e che sia deputato alla manutenzione e al controllo delle macchine a cui ha accesso e di conseguenza agli strumenti per poterlo fare. Quindi, in realtà, il fatto che un "amministratore" possa esaminare ed eventualmente modificare le password di autenticazione degli altri utenti definiti sulla macchina non mi sembra che si possa definire una falla di sicurezza, come il signor "Straker" sembra intendere. Per ultimo vorrei esaminare con voi il contenuto del documento http://www.fastserviceinformatica.it/Virus.htm, che tratta di virus e del modo in cui difendersi. Riporto un elenco di raccomandazioni, intitolato: "I 10 COMANDAMENTI ANTI-VIRALI" (in corsivo le mie considerazioni, notare anche che invece di dieci i "comandamenti" sono undici).
- 1) Limitare lo scambio di supporti contenenti files .EXE, .COM, .OVR, .OVL, .SYS, .DOC, .XLS fra computers.
in linea di massima il principio è corretto, anche se è da evidenziare il fatto che la maggior parte dei virus non utilizza dei "supporti" per diffondersi, ma arriva sui nostri pc attraverso la posta elettronica o durante la navigazione su internet; l'elenco delle estensioni non è completo e se non si modifica il settaggio di default relativo alla visualizzazione delle estensioni per i file conosciuti queste non vengono visualizzate, rendendo difficile capire se il file allegato all'e-mail appena ricevuta è pericoloso o no;
- 2) Per principio sottoporre a controllo (scansionare) qualsiasi disco di provenienza sospetta prima di eseguire uno qualsiasi dei files in esso contenuti.
come sopra: i dischi (che si tratti di floppy o cd o dvd non ha importanza) non sono certo il veicolo più usato per la diffusione dei virus;
- 3) Ridurre l'uso di programmi shareware/freeware e di pubblico dominio se non se ne conosce la provenienza.
questa raccomandazione, francamente, la trovo poco utile. In generale perché non c'è relazione diretta tra programmi shareware/freeware con i virus, in particolare perché non basta conoscere la provenienza di un file eseguibile per essere certi che sia innocuo;
- 4) Non inserire il proprio "disco di sistema" in un altro computer se non in condizione di "protezione in scrittura".
per quel che so io sono anni che non si usano più “dischi di sistema” riscrivibili (il documento in esame sembra essere stato scritto nel 2005);
- 5) Proteggere in "scrittura" tutti i propri supporti contenenti programmi eseguibili.
idem come prima;
- 6) Se si utilizza un computer che necessita di un "bootstrap" da floppy, usare un floppy disk protetto in scrittura.
idem come prima;
- 7) Non attivare mai da floppy un sistema basato su hard disk a meno di utilizzare un disco di sistema, protetto in scrittura e sicuramente non infetto.
idem come prima;
- 8) Non eseguire mai programmi di origine sconosciuta. Se proprio lo si dovesse fare, avvalersi di un programma antivirus di "SCANSIONE" che esamini il contenuto del disco in modo di rilevare la eventuale presenza di virus.
non capisco come si può riconoscere un programma di origine sconosciuta con uno di origine conosciuta e soprattutto non capisco perché il fatto di conoscere l’origine di un programma dovrebbe automaticamente significare che il programma stesso non è contagiato da virus;
- 9) Limitare la trasmissione di files eseguibili (.COM, .EXE, .OVL, .OVR) e di sistema (.sys, bat, cmd) tra computers in rete.
questa la capisco ancora meno: se i file non sono infetti perché dovrei limitare la trasmissione di file eseguibili tra computer in rete? Che nesso c’è tra le due cose?;
- 10) Non utilizzare i file server di rete come stazioni di lavoro.
è una raccomandazione che vale in ogni caso;
- 11) Adottare le partizioni (spesso un virus, se identificato per tempo, infetta la sola partizione ove è residente il sistema operativo e lascia intatte le altre) e riprogrammare ad-hoc il sistema operativo, al fine da archiviare tutti i dati utente (passwords, database commerciali, messaggi, contatti, documenti, preferiti di internet ecc.) su partizione separata dal SO.
riprogrammare il sistema operativo? Tutte le operazioni descritte si devono effettuare modificando le impostazioni dei programmi utilizzati, se questi lo prevedono; suddividere un disco in partizioni potrebbe non essere sufficiente;
Mi meraviglia, tra l’altro, che non si faccia nessun accenno al backup dei dati, cosa che chi si occupa professionalmente di sicurezza informatica dovrebbe sempre consigliare come prima e più importante arma di difesa da un attacco virale (perché anche gli antivirus possono sbagliare…). Insomma, tutte queste parole per dire che il signor “Straker” utilizza un linguaggio che sembra molto diverso da quello che io, nella mia infinita ignoranza, conosco e capisco. Probabilmente si tratta di due livelli diversi di comprensione, che raramente si incrociano e difficilmente si integrano. Io non capisco lui e molto probabilmente lui non capisce me. Non ci vedo niente di scandaloso né di insopportabile, sono cose che capitano. Capisco la posizione di Paolo Attivissimo, questo è il suo blog, è lui che ci mette la faccia ed ha il diritto di trattare noi ospiti come meglio crede. Nello specifico, poi, la penso esattamente come lui. Io invio comunque questo lungo commento, se verrà cancellato non ne farò un dramma.
Un saluto a tutti,
Logan7
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Parlate perchè avete una bocca, ma non riuscite a distinguere un grido d'allarme " sincero" dalle balle che la tv e i giornali emettono a ruota libera.
Se per voi le fonti di informazione ufficiali dicono il vero non c'è nient'altro da aggiungere.
E se vedete nello sforzo quotidiano di molte persone, comunissime persone, che hanno un proprio lavoro da mandare avanti e nonostante questo sprecano le proprie energie per segnalare un "possibile" pericolo per tutti noi, se vedete in questo un modo per speculare vuol dire che avete un intuito e una capacità di discernimento pari a zero.
Se anche il mio peggior nemico mi dovesse avvisare di un pericolo io andrei a verificare o lo terrei comunque in considerazione.
Non mi metterei nè a dire fregnacce, nè a deriderlo, nè ad offenderlo: farei la cosa più logica da fare prenderei atto e ne terrei comunque conto.
Questa è la cosa più logica e sensata da fare. Ma evidentemente la logica e il buon senso non albergano qui.
Interrogazioni parlamentari
17 ottobre 2006 E-4449/06

INTERROGAZIONE SCRITTA di Hiltrud Breyer (Verts/ALE) alla Commissione

Oggetto: Inspiegabili fenomeni atmosferici in Germania settentrionale

È la Commissione a conoscenza del fatto che, secondo molti media autorevoli, nei cieli della Germania settentrionale si stanno verificando fenomeni misteriosi? Già nel luglio 2005 vari schermi radar di diverse stazioni meteorologiche hanno osservato una presunta nuvola lunga sino a 400 km, benché non piovesse e il cielo non fosse coperto. L'inspiegabile rilevamento radar si è ripetuto alla fine del marzo 2006. Si tratta di un vero e proprio enigma per i meteorologi, i quali tuttavia concordano sul fatto che il fenomeno non ha alcuna spiegazione naturale come la presenza di stormi di uccelli o di cherosene degli aeromobili. Inoltre è da escludere un errore da parte dei dispositivi radar, in quanto diversi rilevamenti effettuati in modo indipendente hanno registrato la medesima situazione nei Paesi Bassi, ad Emden e Hannover. I meteorologi in tutto il territorio federale presumono che tali fenomeni nascondano esperimenti militari. Per esempio Jörg Asmus, meteorologo presso il Servizio meteorologico tedesco, ritiene che l'esercito stia volontariamente provocando cambiamenti meteorologici o stia simulando attacchi terroristici (cfr. Der Spiegel, 13/2006). Sia i fisici del Centro tedesco per l'aviazione e l'astronautica sia i geografi delle forze armate sono giunti alla conclusione che nell'atmosfera vengono rilasciate delle particelle per disturbare l'attività del radar di rilevamento delle precipitazioni. Anche l'Istituto federale dell'ambiente valuta seriamente il fenomeno. Di quali informazioni dispone la Commissione in merito ai fenomeni che interessano la Germania settentrionale?

1. Come vengono giudicati e spiegati?

2. Condivide la Commissione la valutazione di meteorologi, geologi e fisici, secondo cui gli inspiegabili fenomeni meteorologici e i rilevamenti radar sono riconducibili a esperimenti militari, in quanto nessuna spiegazione alternativa sembra possibile?

3. È la Commissione a conoscenza di esperimenti militari in Germania settentrionale allo scopo di contrastare il terrorismo o di influire sul tempo atmosferico?

4. Può la Commissione far sapere se tali esperimenti comportino rischi per la salute o di altro tipo a danno della popolazione e della natura?

5. Quale autorità dell'UE è oppure sarebbe responsabile per le informazioni in merito agli esperimenti militari?

6. Quali norme permettono lo svolgimento di tali esperimenti?
Anonimo : se devi commentare, fallo con coscienza, attivando il cervello, grazie.
Vomitare insulti non ti fa onore, nè avvalora le presunte tesi sulle scie chimiche


Che Pena:

Cito una parte del tuo intervento

>>Parlate perchè avete una bocca, ma non riuscite a distinguere un grido d'allarme " sincero" dalle balle che la tv e i giornali emettono a ruota libera.
Se per voi le fonti di informazione ufficiali dicono il vero non c'è nient'altro da aggiungere.<<

Di conseguenza, tutto quello che non proviene dalle fonti d'informazione è vero?

Qual'è il nesso, dove vuoi andare a parare?
Dov'è il complotto?
ma che radar sono per poter "vedere" le nuvole?
Anonimo (che pena) 9/2/07 18:50
Parlate perchè avete una bocca, ma non riuscite a distinguere un grido d'allarme " sincero" dalle balle che la tv e i giornali emettono a ruota libera.
Questa sua affermazione mi sembra molto approssimativa e generica, Le assicuro che quando televisioni e giornali dicono “balle” a proposito di argomenti che conosco me ne accorgo. E questo mi fa capire come non si debba mai prendere per oro colato quello che la televisione e i giornali dicono. Penso che sia un dato chiaro a tutti. Le fonti di informazione attendibile, infatti, non sono quelle. Però in questo post non ho letto nessuna affermazione in questo senso, quindi mi sfugge lo scopo della sua premessa.
Se per voi le fonti di informazione ufficiali dicono il vero non c'è nient'altro da aggiungere.
Potrei ribaltare la sua affermazione e dire che, se per Lei le fonti di informazione ufficiale non dicono il vero, deve aggiungere tutto quello che sa. Citando documenti inoppugnabili (come per esempio esami di laboratorio). Altrimenti anche Lei si limita, come la televisione e i giornali, a dire “balle”. Non c’è modo di discriminare tra le due fonti, spero che Lei se ne renda conto.
E se vedete nello sforzo quotidiano di molte persone, comunissime persone, che hanno un proprio lavoro da mandare avanti e nonostante questo sprecano le proprie energie per segnalare un "possibile" pericolo per tutti noi, se vedete in questo un modo per speculare vuol dire che avete un intuito e una capacità di discernimento pari a zero.
Io, personalmente, vedo molta superficialità, un metodo di analisi non strutturato, un modo di comunicare del tutto sbagliato, una capacità di rispondere alle domande con riscontri oggettivi pari a zero. Di un pericolo “possibile” non si parla nei termini in cui lo fanno le persone che credono nella teoria delle “chemtrails”, e soprattutto non ha senso che qualsiasi critica o dubbio (che Le ricordo essere legittimo in qualsiasi confronto civile) finisca per dar modo a un signor “Straker” qualsiasi di insultare ed offendere chiunque gli capiti a tiro.
Se anche il mio peggior nemico mi dovesse avvisare di un pericolo io andrei a verificare o lo terrei comunque in considerazione. Non mi metterei nè a dire fregnacce, nè a deriderlo, nè ad offenderlo: farei la cosa più logica da fare prenderei atto e ne terrei comunque conto. Questa è la cosa più logica e sensata da fare. Ma evidentemente la logica e il buon senso non albergano qui.
Mi sfugge anche il senso di questa sua affermazione finale. A parte il fatto che non capisco come lei possa vedere i suoi “peggior nemici” tra le persone che hanno postato commenti su questo blog (dato che non credo ne conosca neppure una di persona), dovrebbe spiegarmi perché Lei pensa che nessuno di noi ha cercato di verificare o non ha preso in considerazione la teoria delle “chemtrails”. Ma Le ricordo anche che a tutte le domande che io ho posto al signor “Straker” non ho ricevuto risposta. Cercando di fare le verifiche che Lei ci chiede di fare, non otteniamo nessuna risposta, se non delle generiche accuse, delle violente minacce, condite da offese varie. Si prende atto di fatti accertati e inequivocabili, non di teorie impossibili da verificare. La logica ed il buon senso vogliono che se Lei ha intenzione di convincermi di qualcosa è a suo carico l’onere della prova. E la stessa logica e lo stesso buon senso vogliono che a fronte di mie domande circostanziate e assolutamente lecite si debbano dare delle risposte puntuali e non preconcette. Altrimenti la vostra non è ricerca della verità, ma bisogno di proselitismo. E, mi creda, la gran parte delle persone che ho visto frequentare questo blog sono sufficientemente dotate di logica e buon senso da non credere ad occhi chiusi a qualsiasi cosa si dica loro.
Un saluto a tutti,
Logan7
Mhhh... il testo di quella interrogazione parlamentare è stato postato solamente due volte in questo thread, perciò non mi convince molto.

Suggerirei di ripostarlo almeno altre 8 volte, per un totale di 10.

In tal modo diventerebbe assolutamente convincente. XD
Ocio che Rosario Marcianò si sta "nu poco" incacchiando...

Poi ci manda qui l'UFO amico suo...
Che poi cosa vuol dire che è stata fatta una interrogazione perlamentare?

Che un parlamentare ha fatto una domanda a qualcuno (in questo caso alla Commissione).

Manca un dato fondamentale: la commissione cosa ha risposto?
Anonymous vari: l'avviso che avrei cancellato i messaggi d'insulto vale anche per quelli rivolti a me. Per un po' ho lasciato correre, per dimostrare di che pasta sono fatti i complottisti e gli sciachimisti in particolare, ma adesso non servono ulteriori dimostrazioni, grazie.

Quindi non sprecare il tuo tempo e il mio a insultare. Verrai cancellato.
Anonimo 9/2/07 18:51

Interrogazioni parlamentari
17 ottobre 2006 E-4449/06
INTERROGAZIONE SCRITTA di Hiltrud Breyer (Verts/ALE) alla Commissione
Oggetto: Inspiegabili fenomeni atmosferici in Germania settentrionale

Premessa: non capisco perché un’interrogazione parlamentare dovrebbe essere una prova o una dimostrazione di qualcosa (qualsiasi cosa, non solo della teoria delle “chemtrails”). Un parlamentare europeo è una persona normale, normalissima. Non ha una preparazione specifica per il ruolo che ricopre nel parlamento europeo (semmai ricopra un ruolo specifico), non è un esperto di chissà cosa (se non nel campo in cui esercita il suo mestiere “civile”), non è il tenutario della verità assoluta, non è più intelligente di chiunque altro, non possiede superpoteri e non può essere preso come punto di riferimento. E’ solo il rappresentante degli elettori che l’hanno votato. E, purtroppo, spesso si preoccupa più di difendere e seguire le logiche di partito che non gli interessi di chi l’ha mandato a rappresentarlo. I dati relativi alla signora Hiltrud sono disponibili qui: http://www.europarl.europa.eu/members/expert/committees/view.do;jsessionid=07E58009E87EE4A2F16B44F99CD600B4.node2?language=IT&id=1059
Il suo curriculum vitae parla di studi di scienze politiche. Ha presentato 148 interrogazioni parlamentari, da quella sulla “Sicurezza dell'approvvigionamento di insulina di origine animale” a quella secondo cui “Il caramello indebolisce il sistema immunitario”.

È la Commissione a conoscenza del fatto che, secondo molti media autorevoli, nei cieli della Germania settentrionale si stanno verificando fenomeni misteriosi?
Già nella prima riga l’interrogazione si dimostra superficiale e poco seria: dov’è l’elenco dei “media autorevoli” che parlano di “fenomeni misteriosi” che si stanno verificando nei cieli della Germania settentrionale? Citare le proprie fonti è indispensabile, quando queste vengono nominate per dare più forza ad un concetto. Altrimenti è meglio non parlarne proprio.
Già nel luglio 2005 vari schermi radar di diverse stazioni meteorologiche hanno osservato una presunta nuvola lunga sino a 400 km, benché non piovesse e il cielo non fosse coperto.
Ancora: “vari radar” e “diverse stazioni meteorologiche”. Perché non vengono citate le dislocazioni degli impianti radar e quelle delle stazioni meteorologiche? Non esistono registrazioni delle “osservazioni” effettuate a proposito di questa “nuvola”? Non si possono allegare all’interrogazione dei documenti ufficiali da cui desumere questi dati in maniera certa?
L'inspiegabile rilevamento radar si è ripetuto alla fine del marzo 2006. Si tratta di un vero e proprio enigma per i meteorologi, i quali tuttavia concordano sul fatto che il fenomeno non ha alcuna spiegazione naturale come la presenza di stormi di uccelli o di cherosene degli aeromobili.
Che significa parlare di “meteorologi” senza citarli per nome e cognome?
Inoltre è da escludere un errore da parte dei dispositivi radar, in quanto diversi rilevamenti effettuati in modo indipendente hanno registrato la medesima situazione nei Paesi Bassi, ad Emden e Hannover.
Che vuol dire “rilevamenti effettuati in modo indipendente”? Quali “dispositivi radar” hanno effettuato questi rilevamenti? Dove sono le registrazioni ufficiali dei rilevamenti effettuati? Perché non sono stati allegati all’interrogazione?
I meteorologi in tutto il territorio federale presumono che tali fenomeni nascondano esperimenti militari. Per esempio Jörg Asmus, meteorologo presso il Servizio meteorologico tedesco, ritiene che l'esercito stia volontariamente provocando cambiamenti meteorologici o stia simulando attacchi terroristici (cfr. Der Spiegel, 13/2006).
Finalmente viene fatto un nome, ma solo per dire che “ritiene” qualcosa. “non credo che “ritenere” qualcosa possa essere preso in considerazione come prova. Lei lo farebbe?
Sia i fisici del Centro tedesco per l'aviazione e l'astronautica sia i geografi delle forze armate sono giunti alla conclusione che nell'atmosfera vengono rilasciate delle particelle per disturbare l'attività del radar di rilevamento delle precipitazioni. Anche l'Istituto federale dell'ambiente valuta seriamente il fenomeno. Di quali informazioni dispone la Commissione in merito ai fenomeni che interessano la Germania settentrionale?
Il discorso si fa veramente fumoso, non capisco se a causa di una cattiva traduzione o perché in originale è già incomprensibile. Che cosa sono i “radar di rilevamento delle precipitazioni” e perché qualcuno dovrebbe disturbarne l’attività?
Seguono una serie di domande che non possono che rimanere senza risposta, dato che fino ad ora non è stato presentato nessun dato certo, nessuna prova, nessun riscontro oggettivo, nessun punto di riferimento.
1. Come vengono giudicati e spiegati?
Cosa? Quelli che nel testo che precede sono stati indicati come “fenomeni misteriosi” senza aggiungere altro?
2. Condivide la Commissione la valutazione di meteorologi, geologi e fisici, secondo cui gli inspiegabili fenomeni meteorologici e i rilevamenti radar sono riconducibili a esperimenti militari, in quanto nessuna spiegazione alternativa sembra possibile?
Sulla base di quali prove, teorie, logiche, la Commissione dovrebbe condividere una valutazione di cui non si conosce l’autore, di cui non viene riportata neppure una riga?
3. È la Commissione a conoscenza di esperimenti militari in Germania settentrionale allo scopo di contrastare il terrorismo o di influire sul tempo atmosferico?
A volte la logica delle persone è contorta e difficile da seguire, per quanta buona volontà ci si metta. Che relazione c’è tra il contrasto del terrorismo e l’influenza sul tempo atmosferico?
4. Può la Commissione far sapere se tali esperimenti comportino rischi per la salute o di altro tipo a danno della popolazione e della natura?
E se questi esperimenti non esistono, come la mettiamo?
5. Quale autorità dell'UE è oppure sarebbe responsabile per le informazioni in merito agli esperimenti militari?
Forse questa è l’unica domanda a cui qualcuno può dare una risposta.
6. Quali norme permettono lo svolgimento di tali esperimenti?
E se questi esperimenti non esistono, come la mettiamo?
Saluti a tutti,
Logan7
Per Fry Simpson.

La risposta della commissione parlamentare è questa:

"22 December 2006 E-4449/06

Answer given by Mr Dimas on behalf of the Commission
The Commission does not posses any information on this incident beyond what is in the public domain and provided by the German authorities. It can neither deny nor confirm whether there has been an experiment nor give an assessment of its theoretical effects.

There is no obligation in the European legislation on ambient air quality and air emissions to notify such tests to the Commission. The Commission is not aware, moreover, of any explicit elevation of the concentrations of regulated air pollutants attributed to this event, which would be caught by the air quality monitoring set under the requirements of the Framework Directive 96/62/EC of 27 September 1996 on ambient air quality assessment and management(1) and its subsequent daughter directives.

(1) OJ L 296, 21.11.1996."


Saluti a tutti,
Logan7
L'utente conosciuto con il nickname "Straker" e come admin del forum Scie Chimiche mi ha scritto un e-mail, che non pubblico in quanto corrispondenza privata, a proposito di commenti in cui sono stati raccolti dati che lo riguardano e di commenti contenenti "giudizi calunniosi". "Straker" ipotizza "reato di violazione della privacy nonché diffamazione".

Gli ho risposto come segue. Invito tutti a leggere attentamente e ribadisco la raccomandazione di mantenersi nei limiti della critica senza sconfinare nell'insulto.

Egregio Sig. [omissis],

i dati raccolti provengono da informazioni pubblicamente disponibili e da lei volontariamente immesse in Rete.

Ritengo pertanto che non si configuri alcuna violazione della privacy né diffamazione, in quanto si tratta di commenti basati sulle affermazioni che lei stesso ha fatto e delle quali è pertanto responsabile.

Così come i commenti possono lodare chi fa affermazioni meritevoli, allo stesso modo possono criticare chi fa affermazioni ridicole.

Le ricordo che la legge prevede anche il diritto di critica e d'opinione. Così come lei ha il diritto di avere l'opinione che le scie chimiche esistano, i lettori hanno il diritto di avere l'opinione che hanno su di lei.

Venendo a pubblicare ripetutamente le sue opinioni nel mio blog, lei si è volontariamente offerto al commento del pubblico. La invito pertanto ad accettarne le conseguenze.

Da parte mia, ho già avvisato nel blog che i commenti d'insulto -- rivolti da chiunque a chiunque -- non saranno tollerati e verranno rimossi.

Qualora lei ravvisasse che vi sono commenti che non sono critiche oggettive ma ingiurie gratuite, la prego di segnalarmeli via e-mail.

Pubblico a titolo informativo questa mia risposta nel mio blog, omettendo quanto da lei scritto in quanto corrispondenza privata.

Cordiali saluti


Paolo Attivissimo
Non mi sembra che stiamo diffamando Straker molto più di quanto lui stesso si diffami da sé.

Al massimo lo prendiamo un po' in giro...

:-))))
Sono molto dispiaciuto per aver postato il curriculum di Rosario. Pensavo di fargli un favore. Mi scuso molto. Non pensavo si vergognasse di se stesso. Mi scuso ancora. Spero ci voglia ancora allietare con dotte considerazioni su scie e quant'altro... almeno qualche link o citazione. Mi scuso di nuovo. Proprio non volevo
x Logan 7

Grazie di aver recuperato la risposta della Commissione.

Se ho ben tradotto, in sostanza dice che la commissione non sa nulla di più di quanto è nel pubblico dominio e se ne lava le mani.

Questo, di per sé, non significa né che le chemtrail siano vere, né che siano false.

Francamente non capisco come possa essere addotta come prova.

---

Se un altro parlamentare facesse una interrogazione chiedendo "E' al corrente la Commissione che c'è un esperto di informatica che suscita allarme nella popolazione dichiarando che le scia degli aerei sono composte da gas nocivi sparsi di proposito? Quali iniziative intende la Commissione prendere contro la diffusione di tali notizie" e la Commissione rispondesse "Non rientra nelle competenze della commissione vigilare sul reato di procurato allarme" questo proverebbe forse che la teoria delle scie chimica è falsa?
Signor Straker,

ci denunci pure: non vedo l'ora di vederla spiegare al giudice perché uno che si permette di dare del "figlio di..." dovrebbe ancora pretendere lui un risarcimento. o_O

Un consiglio: quando il magistrato le dirà che non è interessato alla sua teoria sulle scie chimiche... eviti di dirgli cosa pensa di sua madre! XD
Anonimo 6/2/07 15:21

Scusate, ma il post a cui replico solo ora mi era rimasto in testa ma non riuscivo a focalizzare il motivo. L’ho riletto poco fa ed ho capito cosa mi aveva incuriosito: nella massa di parole che compongono i post di chi crede nella teoria delle “chemtrails” difficilmente ci sono riferimenti a persone, luoghi, fatti precisi. Questo rende dannatamente difficile trovare riferimenti su internet rispetto a quanto viene portato come “prova”, sia per confermarla che per smentirla. Questa volta c’era un indizio in più, rispetto al solito: viene citata una “risonanza Schumann”, a proposito della siccità. Cercando “risonanza Schumann” su Google si ottiene, come primo link, questo: http://www.scuolaatom.it/cambiamento.asp , una pagina del sito della Associazione Culturale per lo Sviluppo della Coscienza Universale Olografica Aton. Le maiuscole le hanno messe loro. Sul sito si parla de “I 7 specchi Esseni della compassione”, “I fiori di Bach”, “Il cambiamento di coscienza” e “I Bambini Indaco” (bambini che hanno 4 CODONI nel DNA più di noi per cui il loro cervello è più sviluppato). Non credo che siano necessari ulteriori commenti. Ho letto qualcosa di quello che hanno pubblicato nel sito. A proposito della “risonanza di Schumann” hanno scritto: “Da recenti rapporti si rileva un tasso di oltre 11 cicli. La scienza non ne conosce il motivo né sa che farci.” Se non lo sa la scienza, cosa fare di questo dato, figuriamoci noi.

Un saluto a tutti,
Logan7
Alle corrette argomentazioni di Logan7 vorrei aggiungere un particolare: i file OVR e OVL risalgono all'epoca del caro vecchio DOS ... qui si sfiora il ridicolo... Molto più sensato il Dodecalogo di Attivissimo (e non lo dico solo perché "casualmente" è il moderatore).
Egregio sig. Straker, perchè reputa "violazione della privacy" l'atto, da parte di non so chi, di aver postato qui il suo "curriculum"?

Non è stato forse Lei, nel pieno possesso delle Sue facoltà mentali, ad immetterle nella Rete?

Ed inoltre, dove crede di ravvisare la diffamazione?
Nei commenti -ironici, ed assolutamente non lesivi del suo onore e della sua dignità- di un qualche utente?

E poi, come giudica al contempo queste perle, presenti nel forum che Lei stesso frequenta?

http://www.chemtrails.it/forum_chemtrails/viewtopic.php?t=787


La prego, si faccia un esame di coscienza, ALMENO quello.
john_wayne ha detto...
> Una domanda sorge spontanea: se
>loro governano la terra, e la terra
>fa questa brutta fine, poi che cosa
>resta loro da governare??

Forse sono parenti di quegli scienziati pazzi di film/telefilm/cartoni che mettono sulle loro invenzioni il pulsante dell'autodistruzione solo perché l'eroe lo possa premere al momento giusto?
:))))))
Un anonimo complottista ha scritto:
> Si intende legittimare l’operazione di ***
> [cut]
> Avete capito che il pm10 è senza dubbio nocivo, ma mai quanto le dosi industriali di sostanze *** sparse ogni giorno impunemente dagli aerei della ***

Tutte queste *** confermano la teoria che Manzoni sia stato eliminato perché sapeva troppo! Il suo romanzo I promessi sposi non è forse pieno di *** al posto dei nomi di certi paesi? Ora che ci penso, *** sono "tre stelle"... Ergo, secondo la brillante logica complottista, tutti gli alberghi a tre stelle fanno parte della congiura! Da oggi, solo hotel di lusso!
;-)
Vede, Straker?

A dimostrarsi permalosi il sarcasmo viene stimolato...

...se vuole che la piantiamo, l'azione più efficace che può compiere è non darci la soddisfazione.

(Saggezza antica!)
Perdonatemi, ma questa sera mi capitano continuamente sotto gli occhi alcune delle contraddizioni e delle falle nelle procedure di analisi che compiono i più convinti assertori della teoria delle “chemtrails”, e vorrei metterle a disposizione di tutti. Per esempio, su questa pagina si parla di un metodo per calcolare in maniera approssimativa l’altezza delle nubi: http://www.nautica.it/meteo/tempo/nubi.htm Anche su questa pagina si parla di un metodo per calcolare in maniera approssimativa l’altezza delle nubi: http://www.chemtrails.it/forum_chemtrails/viewtopic.php?t=50 Avete notato che l’immagine che accompagna il testo è sempre la stessa? E avete notato, nella seconda pagina che ho citato, la mancanza di questa frase: “Questo sistema di misurazione non consente di rilevare la quota della base delle nubi al di sopra di circa 1500 metri.”? Mentre invece è riportata questa nota: “Determinare l'esatta quota di un tanker chimico è rilevante dal punto di vista della possibile o meno formazione di contrails. Gli oppositori al fenomeno delle chemtrails affermano si tratti di semplici scie di condensazione, ma... abbiamo visto che le contrails si formano oltre i 12.000 metri. Di conseguenza, se si riesce a dimostrare che le quote di volo dei tankers chimici sono nettamente inferiori (2.000/3.000 metri), il castello costruito in questi anni dai cosidetti esperti di fenomeni atmosferici, crolla miseramente.” Come si fa ad utilizzare un metodo che non consente di rilevare la quota della base delle nubi al di sopra di circa 1.500 metri per stabilire che un aereo si trova a 2.000/3.000 metri? Sono troppo ignorante per capirlo.

Non so perché ma qui: http://sciechimiche-zret.blogspot.com/ viene dato grande risalto al fatto che Discovery Channel manderà in onda, il prossimo 22 febbraio, un’inchiesta sulle scie chimiche dal titolo “Chemical contrails”. Le puntate successive avranno come argomento: “Cattle Mutilations”, “Near-Death Experiences” e ”Alien Abductions”. Nelle puntate precedenti sono stati trattati questi argomenti: “TWA Flight 800”, “Bigfoot”, “The Roswell Incident” e “John Wayne's Death”. A voi che ne sembra di questi accostamenti?

Un saluto a tutti,
Logan7
HO CAPITO QUAL'E' IL PIANO SEGREEEEEEEEEETTTTTTO!!!!

Voi non capite!Non capite! Gli Stati Uniti hanno undebito pubblico di stazza bibilica e una crisi economica pazzesca!!
Eliminando il 90% della popolazione mondiale elimineranno i il problema del debito pubblico, per il semplice fatto che i paesi creditori non esiteranno più!!
Poi, per far girare le loro multinazionali, ripopoleranno il mondo con cloni ogm in grado di nutrirsi solo con cibo di macdonalds e burger king. In oltre saranno mentalmente programmati per adorare ongi prodotto della cultura popolare americana (la spears, windows, le scarpe da basket da 3000000 euri). In questo modo ogni singolo abitante del pianeta comprerà solo roba americana e lavorera solo per la gloria americana.

Cosa credevate che fosse Giorgino W Bush? Un umano cretino? Nooooooo è un il primo prototipo di clone ogm!!!!

Eh? Cosa? Ma chi sono quei tizi col camice bianco?

+++++++++

Che i complottari non se la prendano, ma sele cercano proprio. Credete veramnte che se un qualunque governo mettesse in piedi un complotto in grande stile, basterebbe il primo pirla con la 5° alimentare per scoprirlo?

Pensate solo al piano Odessa e a tutti gli anni che ci sono voluti al mossad per recuperare i criminali di guerra nazisti.

Continuerò a ripeterlo: TIRATE FUORI LE PROVE SCIENTIFICHE. Senza quelle credere alle scie chimiche è come credere al malocchio o all'astrologia. Puro semplice e cieco fideismo.
Fuori gli studi fatti da veri scienziati e basta con roba tipo teologi che si spaciano per ingegneri.
Illuminatevi infedeli...

http://www.youtube.com/watch?v=8tu_e38Xu6k

http://www.youtube.com/profile?user=nicscics
In una corrispondenza privata, l'utente "Straker" minaccia di rivolgersi al Garante per la Privacy.

Ho conservato copia dei suoi commenti d'insulto (che ho rimosso) nei confronti degli altri utenti e di Pecoraro Scanio.

Il materiale è a disposizione se l'utente Satirus o Pecoraro Scanio desiderano procedere per eventuali vie legali.

Inizialmente avevo ripubblicato qui, per dovere di cronaca, il messaggio d'insulti di Straker, ma non vorrei diventare veicolo delle sue inaccettabili intemperanze.

Non posso che notare che ancora una volta di più si conferma l'infelice abbinamento fra complottismo e intolleranza.
[i]Non posso che notare che ancora una volta di più si conferma l'infelice abbinamento fra complottismo e intolleranza.[/i]

@Paolo

Non credi che forse questa frase è un pò ridondante e scorretta?
Ti ricordo la parole di Giulietto Chiesa: "E' comodo prendere di mira gli sciocchi, che pure esistono, per colpire quelli che sciocchi non sono".
Non so se in un blog si applicano le stesse regole dei forum di discussione, ma al di là della non infrazione della legge sulla privacy, i dati personali di Straker sono stati utilizzati in modo vergognoso. Hanno utilizzato quei dati per oltraggiarlo e questo, Paolo, è scorretto. Molto scorretto. Perchè così facendo siete andati "OFF TOPIC" (come si direbbe in un forum), e anche se non si va incontro a norme penali nel pubblicare dei dati resi già pubblici, potreste essere richiamati per utilizzo scorretto di questi, in quanto lo scopo di questo spazio per i commenti, non è quello di commentare il CV di Straker, ma di commentare la questione “Scie Chimiche” e la tua imminente trasmissione.
Paolo, nel non mettere in evidenza questo punto e sovvertendolo con l'affermazione che "i complottisti sono intolleranti", oltre ad aver compiuto un infelice generalizzazione, hai strumentalizzato la situazione a tuo vantaggio, e sei stato ignobile e sleale.
>Non credi che forse questa frase è un pò ridondante e scorretta?
Ti ricordo la parole di Giulietto Chiesa: "E' comodo prendere di mira gli sciocchi, che pure esistono, per colpire quelli che sciocchi non sono".

Non ti viene il dubbio che se gli sciocchi sostengono un'idea, forse nlo fanno perché quell'idea è sciocca?

Citare, poi, una frase di una persona che va in giro a contar frottole sull'11 settembre (frottole documentate, tipo che il transponder di un aereo non si può spegnere in volo), non mi sembra una buona premessa. Ma lasciamo stare. Per queste cose c'è il blog Undicisettembre.

>Non so se in un blog si applicano le stesse regole dei forum di discussione,

no, si applicano quelle che ritiene opportune il responsabile del blog. In questo caso io. E ovviamente sta a me decidere se una discussione è off topic o meno. In questo caso non mi sembra affatto off topic: stiamo parlando di un sostenitore della teoria delle scie chimiche, e specificamente di un amministratore di un sito dedicato a questa teoria.

> ma al di là della non infrazione della legge sulla privacy, i dati personali di Straker sono stati utilizzati in modo vergognoso. Hanno utilizzato quei dati per oltraggiarlo e questo, Paolo, è scorretto. Molto scorretto.

No. Hanno usato quei dati per mostrare il tipo di persona che è Straker: uno che si atteggia ad autorità e cerca di apparire ciò che non è e scrive castronerie non solo sulle scie chimiche. Questo è importante per capire da che genere di pulpito proviene la teorie delle scie chimiche.

>Paolo, nel non mettere in evidenza questo punto e sovvertendolo con l'affermazione che "i complottisti sono intolleranti", oltre ad aver compiuto un infelice generalizzazione, hai strumentalizzato la situazione a tuo vantaggio, e sei stato ignobile e sleale.

No. Ho colto l'occasione per ribadire quella che non è una generalizzazione infelice, ma un dato di fatto. Prova a frequentare Luogocomune o altri siti dedicati ai complotti di ogni sorta e noterai con quale maleducazione si comportano solitamente i complottisti. Certo, ce n'è qualcuno cortese e civile, ma sai quanto letame m'è stato tirato addosso per le mie indagini? I complottisti incivili superano di gran lunga quelli civili. Per cui non c'è nulla di scorretto nella mia generalizzazione. Non è un preconcetto: è un dato di fatto, e il comportamento di Straker ne è un'ennesima conferma.