Cerca nel blog

2007/02/20

Looking Glass, Vista senza Vista

Grafica cool come quella di Vista su XP? Si può


Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "Carmelo.intersi****" e "impiego81".

Vi piace Aero, l'interfaccia superganza di Windows Vista? Indubbiamente molto carina. Se volete qualcosa di analogo senza dover fare il passo a Vista, date un'occhiata a Looking Glass. E' un progetto di Sun, distribuito come open source, che usa Java per applicare ai sistemi operativi (Windows XP solo a livello dimostrativo, Linux e Solaris sul serio) un'interfaccia completamente diversa: finestre semitrasparenti e tridimensionali che si possono disporre di sbieco e addirittura ruotare per scrivere appunti sul retro, sfondi altrettanto tridimensionali, una barra delle applicazioni ancora più interattiva e intuitiva di quella di Mac OS X, e molto altro.

Forse, per chi è abituato alle interfacce tradizionali, la novità di Looking Glass può risultare eccessiva e disorientante, ma progetti come questo dimostrano che la grafica sofisticata si può ottenere anche senza ricorrere a computer ultrapotenti come esige Windows Vista. Se poi considerate che questo video dimostrativo risale al 2003, fa impressione pensare quanto tempo ci sia voluto per arrivare dove siamo ora.

Se v'intriga, date un'occhiata al sito ufficiale e al sito contenente i download per Linux, Windows XP e Solaris. Quello per Windows pesa 52 MB, ma se non avete problemi di banda potete anche cimentarvi con il Live CD da 264 MB (solo Linux). Vi sfido a resistere alla tentazione di fingervi Tom Cruise in Minority Report.

28 commenti:

Alessandro ha detto...

bello quanto inutile!
lo voglio!
grazie per la dritta!!!!!

Sheldon Pax ha detto...

Mi stavo lanciando nell'istallazione windows quando sul sito ho letto:

* No Windows Native App in 3D Space...

Although LG3D for Linux and Solaris includes support for running native applications within the LG3D desktop, this feature is not available for the Windows release. This menas that it is not possible to run native Windows applications within LG3D. You can, however, develop and run and develop LG3D applications, such as the CD viewer and other LG3D Java applications. In other words, the Windows version is designed for experience LG3D and app development, but not for replacing Windows desktop.

Su Windows non ha molta utilità

re ha detto...

Scusami ma sono un po rimbecillito: avresti la (santa) pazienza di reindirizzarmi al download della distro live?

8)

Fabio ha detto...

Anche io ho perso un po di tempo a cercare il live CD con il motore di ricerca del sito linkato, alla fine SanGoogle risolve sempre: https://lg3d-livecd.dev.java.net/Web-Site/Welcome.html

_Stefano_ ha detto...

comunque ci vuole un buon hardware raga :)

anche io ho questa tentazione, ma far girare xp (e credo anche vista) in modalità minimissima è uno spasso :D

sistema, ti ordino di fare il sistema! ^O^

figate estetiche, vi faccio girare systemless ^_^

ciao :D

Stefano

Iilaiel ha detto...

Qulacuno sà se ne è stata sviluppata una versione linux per sistemi a 60bit.

Mi incuriosice una cifra loking glass. Ma già le partizioni xp e gentoo amd64, non ho molta voglia di farne una terza con gentoo x86.

alex ha detto...

Paolo, lo hai provato Looking Glass? E' LENTISSIMO anche su PC molto più potenti di quelli consigliati per utilizzare Vista. A mio avviso, anzi, utilizzando Looking Glass ci si rende conto di quanto meglio sia stato programmato Vista. Senza contare che Looking Glass fa solo da interfaccia grafica. Dai, quel che va detto, va detto, e mi pare che ultimamente ti dimentichi di dire "ad hoc" diverse cosucce... ;)

Gianni ha detto...

in caso si utilizzi già Ubuntu, vi consiglio di scaricare come nella descrizione della prima parte della installazione, i 3 pacchetti di L3GD a parte (con un download manager, magari free come l'estensione per Firefox "DownThemAll!").
Il "nuovo" desktop è già utilizzabile subito dopo un logout dall'attuale sessione grafica e scegliendo "Looking Glass" fra le sessioni.
Dopo alcuni minuti di utilizzo la sensazione che si ha è la facilità di installazione (pacchetti debian pronti per essere installati e settaggio video pressocchè indolore, a differenza di compiz o beryl, che ancora non riesco a far girare su Ubuntu) e che sia un peccato che non sia stato molto "pubblicizzato" (sperando possa svilupparsi ed essere supportato ancora a lungo). Il prodotto merita assolutamente di essere provato, anche su un catorcio come il mio portatile! Disinstallarlo poi è ancora più semplice che installarlo.

Andrea ha detto...

Su Windows è praticamente inutile in quanto non sostituisce il vero desktop ma funziona come una normale applicazione e non si possono usare i normali programmi al suo interno (credo sia da specificare nell'articolo, caro Paolo).
Gira non benissimo su hardware abbastanza buono.
Io l'ho provato tempo fa e ne sono rimasto veramente deluso... se volete c'è anche un articolo a riguardo nel mio blog: http://andreaguida.wordpress.com/2006/08/09/looking-glass-delusione-in-tre-dimensioni/

Paolo Attivissimo ha detto...

>credo sia da specificare
nell'articolo, caro Paolo

Giusto. Fatto.

Tony Hamphris ha detto...

http://research.microsoft.com/adapt/taskgallery/index.htm


questo è più vecchio

Tony Hamphris ha detto...

http://research.microsoft.com/adapt/taskgallery/index.htm

questo è più vecchio

Andrea ha detto...

>Giusto. Fatto.

;-)

stefanoaraujo ha detto...

bello il programmino...
peccato che sia usabiel solo nelal sua finestra...

Massimo ha detto...

Vista è un po' di più di una interfaccia "superganza". E anche limitandosi all'interfaccia non si dovrebbe pensare solo al fattore estetico. Dire che basta prendere un software per far fare a XP ciò che fa Vista è un po'... sbagliato. Peccato che questo errore in rete incorra un po' troppo spesso. Ci sarebbe da pensare male.
Anche sulle macchine "ultrapotenti" ci sarebbe da discutere. Diciamo che le voci a riguardo sono assolutamente esagerate.

_Stefano_ ha detto...

ah adesso che ho aprreso che sotto windows gira solo nella sua finestra, mi è scaduto di molto, se lo provo lo provo tanto per.

meglio allora un bell'Xpize, meno ganzo ma pur sempre meglio del tema Luna :)

Stefano

Sab ha detto...

Uhmmm Looking Glass... Il mio ragazzo che l'ha provato dice che è scattosissimo.

Ho provato vista ieri ed è carino... Ero su un pc mediamente bello però, che purtroppo non tutti hanno.

Per ora mi tengo il mio xp da riformattare quasi una volta al mese altrimenti comincia a ragliare :P

stefano ha detto...

Ci ho fatto anche io un pesnierino su questo software qui:
http://thelordofthepc.wordpress.com/2007/02/21/grafica-alla-vista/

Germano ha detto...

Sì, è molto carino, ma è poco più di un giocattolo. Ho fatto partire la live ed è IMHO inusabile. Certo non posso giudicare dallalive, ma se tanto mi da tanto... adesso magari vedo di provarlo sulla mia fida debian, poi magari vi farò sapere...
GePs

marco ha detto...

non per fare il saccente, ma questo post lascia un po' perplessi.
Il progetto che citi è molto datato (2003 appunto), ed è rimasto poco più che un dimostrativo, causa l'estrema pesantezza e lentezza.

Nel mondo linux ci sono ormai da un po' dei desktop 3d funzionali ed installabili su qualunque distro (vedi compiz o beryl)

Umberto ha detto...

In alternativa, se vi piace Aero di Vista, si può installare su XP soltanto il tema (aspetto delle finestre, menu contestuali, ombre, colori, sfondi...) da qui:

http://www.crystalxp.net/galerie/en.id.130.htm

Io l'ho provato e funziona, bisogna abituarsi un'attimino ma è carino. Non usa troppe risorse di sistema ma un minimo rallentamento generale si avverte.

Ciao, Umberto

Luca ha detto...

Come detto, con Beryl e Compiz e Aixgl si possono fare grandi cose, e da molto tempo. Solo che le si fa in silenzio, senza le grandi trombe di LongHorn!
Il solito YouTube ci da una mano a rendercene conto:
video
Non sarà di primaria necessità, ma che figata!
Ciao!

Alessio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Iilaiel ha detto...

Se è per questo esiste una release con installazione utonto friendly, che monta beryl. Dabayon.
Untilizzabile sia come live disc che come installlazione hdd.

In pratica è una specie di gentoo for normal people. Installazione veloce, pur mantenendo la flessibilità, modificabilità e potenza di gentoo.

Qui il sito: http://www.sabayonlinux.org/

Io conto di installarla sul laptop a giorni, poi vi faccio sapere com'è andata.

Paolo Zago ha detto...

Di questo, per ora, non riesco proprio a vedere l'utilita'... A parte il fattore "figaggine", cosa ha di piu' rispetto a un multi-desktop con la funzione "windowshade", implementata se non erro gia' ai tempi del System 7.5.3 del Macintosh?

Interfacciosamente parlando, comunque, Vista non e' meno "inutile": tanto parlare del fatto che con "il bordo trasparente delle finestre permette di vedere quello che succede dietro", quando e' chiaro a chiunque che per vedere quello "che succede dietro" basterebbe perdere l'abitudine di sparare tutte le finestre a tutto schermo... Incidentalmente, nessuna schermata di Vista mostra finestre sparate a tutto schermo, e' un caso?!?

Paolo

wiz ha detto...

Hehe, vero: la stramaggioranza dell'utenza Windows tende a mettere sempre le finestre a tutto schermo, senza stranamente rendersi conto che tenere un browser a 1280x1024 rende illeggibili la maggior parte delle pagine che non prevedono un limite di larghezza. E quelle che lo prevedono lasciano un sacco di spazio vuoto che "impedisce di vedere quello che c'è dietro".

Soluzione? Rendere le finestre trasparenti, così tutto quanto diventa illeggibile, però puoi dire che hai le finestre trasparenti, va' che figata. :-D

Probabilmente l'abitudine alla monofinestra deriva dalla consapevolezza che se apri più di 2-3 applicazioni Windows incomincia a strisciare. Infatti si può osservare che gli utenti Mac e Linux non usano quasi mai finestre a tutto schermo. ;-)

A parte questo comunque Looking Glass l'ho provato e devo dire che oltre essere lentissimo, non si capisce proprio come si usi. Attualmente uso Beryl come desktop, e quello sì che è stupefacente, sia sulla nVidia del mio desktop (ovviamente) che sulla ben più modesta Intel del mio portatile.

Paolo Zago ha detto...

Sparare le finestre al massimo e' una questione di abitudine, diciamo che non mi paice neanche criticare windows con futili argomenti: in questo momento ho cinque fogli XL e otto parti aperte in Pro/Engineer, e non striscia affatto ;P

A dir la verità per molte applciazioni massimizzare aiuta a ridurre la confusione e a mantenersi concentrati su un unico task. Per altre, tipo il browser, invece e' oggettivamente inutile :)

Paolo

Domenico ha detto...

tutta la discussione non ha senso , si sta paragonando un'interfaccia a una sistema operativo , e' come se si volesse fare un confronto fra una macchina e un manubrio... non ha senso ... dal momento che come versatilità e come CONTROLLO (questa parola sarà sconosciuta alla maggior parte degli utenti Windows )mi sembra inutile mettersi a fare il paragone ... tutte quelle menate 3D sia in win sia sia in beryl e compagnia hanno veramente poco di utile ... l'unica differenza è che beryl girava bene anche su il mio NV30 (Gforce 2 gts 64mb ) e invece Avalon per fare la metà delle minchiate che fa l'altro e la metà bene mi chiede mi una scheda moderna ( mi sembra almeno una 9700 ati o robe simili )