skip to main | skip to sidebar
70 commenti

Luna, foto ritoccate d’epoca, aggiornato libro anticomplotto

Sbarco sulla Luna, le foto ritoccate ci sono. Pubblicate da Mondadori. Per Giove!


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Ho messo le mani (e lo scanner) su "Terra Luna Anno 1", un libro della Mondadori datato settembre 1969 (pochi mesi dopo il primo allunaggio umano) e dedicato alle missioni spaziali, e ho scoperto che contiene foto maldestramente ritoccate dello sbarco sulla Luna.

Con questo genere di manipolazione in libri così autorevoli, non c'è troppo da sorprendersi che siano nate le tesi di complotto. I dettagli sono qui su Complotti Lunari.

Per smontare queste tesi di complotto ho preparato un'edizione leggermente aggiornata del mio libro "Luna? Sì, ci siamo andati!", che è scaricabile gratuitamente (le donazioni sono comunque benvenute).

Visto che sono in vena spaziale, segnalo che oggi il pianeta Giove sarà più "vicino" alla Terra di quanto lo sia stato da quarantasette anni a questa parte: sarà a circa 592 milioni di chilometri di distanza. Secondo Astronomy Now, questa relativa vicinanza lo farà sfavillare nel cielo con una magnitudine di -2.9 e gli darà una dimensione apparente di 50 secondi d'arco, tale da ingolosire qualunque astrofilo ben attrezzato. Anche Urano sarà visibile accanto a Giove come piccolo disco (3,7 secondi d'arco) per chi ha un buon telescopio. I due pianeti sorgeranno intorno alle 19:40 ora italiana (per chi sta in Italia e dintorni) verso est, abbastanza vicini alla Luna.


Lo spettacolo è insomma assicurato, così come sono assicurati gli avvistamenti di UFO che in realtà si riferiscono a Giove. Purtroppo la scarsissima conoscenza del cielo e la quasi totale assenza di programmi televisivi che facciano un minimo di divulgazione astronomica mietono vittime, come ha mostrato ieri Striscia la Notizia proprio con Giove scambiato per un UFO.

Per non parlare dell'annuncio di astronavi giganti in rotta verso la Terra, ripreso senza alcuna verifica da SegnidalCielo.it: non si capisce perché qualunque macchiolina o imperfezione in una foto astronomica deve essere interpretata come astronave. E che dire della "notizia" su Yahoo secondo la quale un ex ufficiale del NORAD, Stanley A. Fulham, avrebbe annunciato per il 13 ottobre prossimo una possibile apparizione di una flotta di veicoli extraterrestri sopra le principali città del mondo? Aspettiamo e vediamo. Accetto scommesse.

Mi chiedo se un oroscopo in meno e una segnalazione astronomica in più farebbero poi davvero così male all'audience.


Aggiornamento: Sky and Telescope indica che la magnitudo di Giove sarà -2.9, non +2.9 come scrive Astronomy Now, quindi molto maggiore di quella che avevo riportato inizialmente. Grazie ai lettori che hanno scoperto l'errore.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (70)
Blog molto interessante. Ho idea diventerò un'assidua lettrice.
Da non sottovalutare i satelliti Iridium che riflettono il sole come avvistamenti ufo. Una settimana fa ne ho visto uno che era uno spettacolo, molto più luminoso di Giove, che s'è fatto tutto il suo bel tratto di cielo prima di sparire. Mi affascinano sempre :)
@ La Cice: ... non sai cosa ti sei persa finora ...
Non voglio credere che quel tizio abbia fatto una figura del genere in pubblico.
Ma ormai non mi stupisco più di niente dal 2003.

Non si può andare avanti così.
Paolo,attenzione al segno della magnitudine: e' negativa. Ho visto che c'e' un errore anche nell'articolo da cui hai preso la notizia.
Per maggiori info, controlla qua:
http://www.skyandtelescope.com/observing/ataglance
Piccolo refuso: la magnitudo di Giove è solitamente negativa, immagino quindi che sia -2,9...
Nel servizio di ieri sera di Striscia pensavo che PER LO MENO la persona avesse visto un Iridium o per lo meno la Stazione spaziale orbitante... Ma come si fa a pensare che un pianeta, che si muove dello stesso movimento di tutte le altre le stelle, possa essere un UFO? Posso capire l'incapacità di distinguere un pianeta da una stella, ma per pensare ad un UFO bisogna mettercela tutta. Il giorno che vedranno un aereo chiameranno l'esercito, probabilmente.

Andrea Nepori: se sei nel posto giusto al momento giusto, puoi vedere dei flare molto intensi. Ed è possibile saperlo con precisione: il sito www.heavens-above.com fornisce proprio questo servizio. Ti basta registrarti indicando la tua posizione geografica e lui è in grado di fornirti tutta una serie di indicazioni tra cui proprio i flare dei satelliti Iridium dei prossimi giorni.

Tra l'altro questo tipo di conoscenza è interessante se applicata al campo sentimentale: mostrare ad una fanciulla ignara il cielo stellato con questo puntino che compare dal buio e diventa luminosissimo per poi tornare di nuovo nell'oblio è una carta sorprendente che può essere ben spesa. Qui la creatività si può sbizzarrire: ad esempio si può raccontare una bella storia relativa ai segni del cielo sapendo esattamente quando il segno del cielo arriverà ehehhe.
Sono contento! Mi sento un pochino responsabile per questo post ;-).
Aggiungo che basta un normale binocolo per apprezzare lo spettacolo di Giove e dei 4 satelliti galileiani.
Purtroppo ieri la serata e' stata velata dalle mie parti e non sono riuscito a vedere granche'. Speriamo stasera!
Concludo segnalando per chi e' della zona di Monza l'ottimo lavoro del Gruppo Astrofili Villasanta. ( http://gav.altervista.org/index.php?lng=it ) Mi sto interessando se la serata osservativa di venerdì 1 Ottobre avra' Giove come protagonista.

Ciao
Barze.
La magnitudo (anche se in genere si dice "magnitudine") è ovviamente negativa: -2.9
Sul Corriere di ieri c'era scritto "In caso di buon tempo (sono previste poche nuvole) sarà distinguibile a occhio nudo." e di seguito "Giove è così brillante in questo momento, che non c'è bisogno di una mappa del cielo per trovarlo".
No comment!
Grazie Claudio, ho potuto avere conferma che quello che ho visto (19 Sep 05:30:11 Iridium 90) era un Iridium Flare! :-) E io che pensavo agli omini verdi... :-D
Stasera mi armerò di telescopio e mi immedesimerò in un novello Galileo...

http://www.heavens-above.com/iridium.asp?lat=44.88932lng=7.04842&alt=0&loc=Unspecified&TZ=CET&Date=40438.3963333333&Dur=2
@Barze:
> Purtroppo ieri la serata e' stata velata dalle mie parti e non sono riuscito a vedere granche'. Speriamo stasera!

Chi se lo fosse perso non disperi: per molte settimane Giove sarà ancora visibile come adesso o quasi.
Wow! Sembra una puntata di Star Trek!

Giove non è così vicino da 47 anni

Sarà a 592 milioni di chilometri di distanza (9-5=4 9-2=7)

Urano sarà nelle vicinanze grande 3,7 secondi d'arco (37*2=74)

Vedo 47 dappertutto? :P
Io ho visto Giove dal "vivo" per la prima volta il 7 settembre scorso, con un telescopio professionale, nel deserto egiziano...

Sensazione straordinaria, anche se devo ammettere che la cosa che più mi ha lasciato a bocca aperta è stata la Via Lattea. La vista di quella striscia biancastra che attraversa la volta celeste lascia per un attimo senza fiato. Tra l'altro eravamo di "luna nuova", ossia niente Luna, poca luce e cielo nero. Ma non serviva. Una volta abituati gli occhi, la fioca luce delle stelle bastava per camminare senza inciampare.

Peccato non aver avuto più tempo per spaparanzarmi a terra e godere di quello spettacolo. Lontani da fonti d'inquinamento luminoso, il cielo fa veramente impressione. Non riuscivo a distogliere lo sguardo...
Errore corretto, grazie!
Per Barze

Scusa per le velature. Ordini superiori... ;-)
Paolo scripsit:

"un ex ufficiale del NORAD, Stanley A. Fulham, avrebbe annunciato per il 13 ottobre prossimo una possibile apparizione di una flotta di veicoli extraterrestri sopra le principali città del mondo"

Se scrivi così, però, il buon Sig. Fulham ha ragione; infatti quanto afferma è possibile anche se, evidentemente, per nulla plausibile.
:-)
Sono attrezzatissimo! Evvai!

E' nuvoloso.......


@#[@##@@!!"$
Censura
Qui la creatività si può sbizzarrire: ad esempio si può raccontare una bella storia relativa ai segni del cielo sapendo esattamente quando il segno del cielo arriverà ehehhe.


Chi era il generale dell'antichità che aveva galvanizzato i suoi soldati perchè sapeva che ci sarebbe stata un'eclisse? Non ricordo
Ciao,
>Purtroppo ieri la serata e' stata velata dalle mie parti

Dannate scie chimiche...
Ciao, Paolo l'altro.
Scambiare Giove per un UFO richiede una dose di fantasia decisamente fuori dalla norma :)

In ogni caso consiglio a chiunque ne abbia la possibilità di osservarlo attraverso un telescopio: è sufficiente anche uno di piccolo diametro per poterne ammirare il disco planetario, con le fasce e le zone di diverso colore, nonchè i quattro satelliti galileiani.
Uno spettacolo superato solo dall'osservazione di Saturno!
Eheh, ieri sera nonostante la foschia Giove si vedeva benissimo anche col mio vetusto konus di quando ero bambino!
Avrei pagato però per essere in alta montagna senza tutto quel rumore di fondo :(
Non so chi fosse il generale, spero per i suoi soldati che la galvanizzazione o zincatura che dir si voglia almeno non l'abbia fatta a caldo!

Ciao

Carson
Mannaggia al filtro antispam...
ho scritto un commento, in cui vi invito tutti ad andare a leggere l'articolo del Corriere (lo trovate nella sezione scienze, non metto il link altrimenti mi sparisce anche questo commento), e poi a scrivere una bella lettera di insulti alla redazione. L'articolo infatti è pieno di bestialità che che non direbbe neanche un bambino delle elementari.

Anzi, potremmo fare una bella gara a chi ne trova di più.

Altro che "divulgazione astronomica": poi ci meravigliamo se la gente non distingue un pianeta da una lampadina.
sì, l'articolo del Corriere è veramente malfatto
Ciao, probabilmente questa domanda è stata fatta e ci saranno state tante risposte che io ovviamnte non ho letto.

Perchè il piede sinistro dell'astronauta è troncato di netto e sembra non appoggiare a terra?
Riccardo (D.O.C.):
A quale articolo ti riferisci? Almeno il titolo ^^
A parte che intitolerei la sezione "scemenze" :p

cristian: ad occhio e croce direi che si tratta di un effetto ottico dovuto al fatto che il piede è leggermente sprofondato nella sabbia ed è fortemente illuminato.
Perchè il piede sinistro dell'astronauta è troncato di netto e sembra non appoggiare a terra?

Sarebbe alquanto strano se davvero il piede fosse appoggiato a 'terra'.

Comunque:
prendi la tua ragazza,
mettila a in una tinozza con sabbia finissima profonda una spanna,
scattale una foto,
interrogati sul perché le sue gambe sono troncate sotto alle caviglie.
L'articolo del corriere a cui si riferisce Riccardo D.O.C. è questo:

http://tinyurl.com/2uvtvel

tutto ad occhio nudo :)))
@cristian
"Perchè il piede sinistro dell'astronauta è troncato di netto e sembra non appoggiare a terra?"

http://history.nasa.gov/alsj/a11/AS11-40-5945HR.jpg

Idem per il piede destro: anch'esso affonda nella sabbia. Qui alcuni passi prima. Nota le impronte in basso a destra della foto.

http://history.nasa.gov/alsj/a11/AS11-40-5944HR.jpg
Clicca poi sulle foto per l'ingrandimento.

Scusa, ma non potevi cercare tu?
Grazie Hedges. Ma perché a voi i link funzionano e a me li censura?
La cosa più divertente a proposito delle "astronavi giganti" è che le immagini in questione sono prese dalla Digitized Sky Survey, che è la versione elettronica dell'atlante fotografico celeste dell'osservatorio di Monte Palomar in California, realizzato durante gli anni '50!
In pratica, le astro-Arche avrebbero percorso distanze immense solo per rimanere parcheggiate una cinquantina d'anni in una regione del Sistema Solare gelida, inospitale e disseminata di asteroidi, pianeti nani e nuclei cometari... mah!
È sempre sorprendente riscontrare come la gente non abbia l'abitudine di verificare ciò che vede ed invece preferisca interpretare personalmente pur non avendo conoscenze adeguate.
@Giuliano47
Grazie dei link...

Il dubbio resta il medesimo. Con quella angolazione, foto: AS11-40-5945HR.jpg il piede, anche se fosse infossato nella sabbia avrebbe delle caratteristiche diverse IMO. Lì c'è una troncatura netta dello stivale e non una infossatura nella sabbia fine della luna.

Con questo non voglio dire che la foto sia falsa e/o che gli americani non siano andati sulla Luna.
Ecco, questa foto spiega tutto, si vede bene il dettaglio dello stivale e l'infossatura del piede nella sabbia fine :)
http://history.nasa.gov/alsj/a11/a11det5964suit.jpg
la minchiata delle astronavi in avvicinamento esisteva già 5-6 anni fa, quando a preoccupare erano degli strani pixel attorno al sole fotografato da SOHO, è il solito report periodico fantasioso (un po come quelli di DEBKA per quanto riguarda l'attacco all'Iran) di questi splendidi figli del cielo mandati in terra per aprirci gli occhi

saluti da udine
@cristian

La suola (anzi, il suolone...) dello stivale termina dritto come hai notato, ma sotto la suola vi e' la zigrinatura, o come diavolo si chiama. In quel tratto di terreno affonda solo la zigrinatura.
Pero` qualche foto piu` in la` si vede che il bordo della suola non e' piu` una linea retta, ma leggermente curva. Vedi il piede sinistro.
Li` il piede affonda di piu`.

http://history.nasa.gov/alsj/a11/AS11-40-5942HR.jpg

Cercane altre sempre qui:
http://history.nasa.gov/alsj/a11

clicca a sinistra su
Image Library

Divertiti!
@cristian

Mi hai preceduto. Bravo, vedo che sai cercare :-)
Quello che ha fatto Cristian è quello che dovrebbero fare tutti gli "scettici": guardare coi loro occhi e fare un minimo di ricerca. Facendolo, si risolvono i dubbi!

Sull'articolo del Corriere: mi sembra uno dei classici esempi in cui l'ipersemplificazione porta a costruire notizie inesatte, imprecise e pure incomprensibili :D
@ Mousse:
sì, ma dire che un satellite sarà ancora in attività per un paio d'anni quando è stato fatto cadere su Giove nel 2003 ti sembra ipersemplificazione?
Stellarium non è male...ti consiglio di provare anche Celestia. È più completo ma magari lo conosci già.
;)
soprattutto Cristian, lascia perdere il consiglio di Granmarfone, con la tua ragazza fa' altro!!!! :D

scusate uno dei miei soliti superOT: un caso di cronaca nera è stato risolto grazie all'intercettazione fatta attraverso Live Messenger (presumo, perché l'asino di giornalista ha scritto "Messanger").

In pratica l'aggressore è stato beccato grazie al fatto che si è riconnesso alla rete di Live Messenger con la sua utenza e ha raccontato di aver preso parte all'aggressione.

Mi piacerebbe molto conoscere i dettagli di questa intercettazione... Io ho buttato l'OT, poi vediamo se pesco qualcosa.... :D
Invece di "per Giove" io ci metterei un "grande Giove!"
rasento lo SPAM e il ban ma c'è un'altra cosa, un altro OT, interessante che gira in queste ore e riguarda in qualche modo il mondo "digitale": ad Atrani è scomparsa una ragazza durante l'alluvione ed il corpo non è stato ancora ritrovato. Si pensa che sia dispersa a causa del tragico evento idrogeologico ma non ci sono prove. Ora però è spuntato un video in cui si intravede una persona, forse, che potrebbe, forse, essere questa ragazza.

So che qui ci sono molti esperti, quindi butto anche quest'amo.

http://tv.repubblica.it/edizione/napoli/atrani-nel-video-forse-francesca-mansi/53424?video
Invio un ulteriore divertente OT rilanciato dall'ANSA e ripreso (in maniera "molto critica" da Repubblica e molti altri).

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2010/09/21/visualizza_new.html_1761133071.html

http://www.repubblica.it/cronaca/2010/09/21/news/esplosivo_gioia_tauro-7299451/

Hanno trovato un container pieno di esplosivo T4.
E tutte le agenzie battono:

A base di T4 sono stati confezionati anche gli ordigni utilizzati nelle stragi di mafia del 1992 e del 1993, da quelle in cui furono uccisi Giovanni Falcone e Paolo Borsellino e per gli attentati di Milano, Roma e Firenze, ma anche per il disastro di Ustica e per le stragi alla stazione di Bologna e quella del Rapido 904.

Mio commento: ma allora si sa cosa é successo ad Ustica??? È stata una bomba a base di T4!!!! Lo sapevano e si sono traditi con questa agenzia!!!!
(nutro dei dubbi anche sull'uso di questo esplosivo sulle altre stragi, ma quella di Ustica é tanto divertente!)
Per l'articolo sul Corriere vedendo chi l'ha firmato non c'è da stupirsi:
Alcune delle sue perle: http://www.corriere.it/cronache/09_marzo_29/elicottero_hotel_burchia_c5dc0888-1c62-11de-9485-00144f02aabc.shtml

http://www.corriere.it/Rubriche/Animali/Articoli/2007/09_Settembre/02/animale_mostro.shtml

Fra le altre cose parlando dei Police:
Ogni membro della band comincia una propria carriera da solista. Il maggior successo lo ottiene Gordon Matthew Sumner, pseudonimo di Sting.

Ciao
VB
@LD

be' in realtà da profano è bastato andare su en.wiki per vedere che è usato in molti composti esplosivi, quindi è più che plausibile il suo uso, magari composto, nei casi citati.

Pure, su it.wiki si afferma che le indagini trovarono tracce del T4 su alcuni resti dell'aereo abbattuto a Ustica.
Dal primo risultato di google alla voce "ustica+T4":

"In realtà il giudice Priore dimostrò che le sacche della Snam su cui era stata trovata traccia di esplosivo, erano state recuperate dal mare e gettate sul ponte di una nave militare italiana che poche ore prima aveva eseguito prove di tiro e, successivamente, trasportate attraverso la sala siluri. Da qui la probabile contaminazione da TNT e T4. Nel libro “Ustica, storia di un’indagine”, inoltre, Carlo Casarosa dimostra come dei diversi componenti del TNT e del T4, fossero presenti solo alcune molecole e non l’intera struttura che poteva permettere l’identificazione certa della sostanza esplosiva. La verità è dunque quantomai lontana. Nelle prossime “puntate” approfondirò altre questioni relative al caso Ustica come, ad esempio, il dettaglio dei tracciati radar e le morti sospette di diversi testimoni."

Considerato quanto é controverso il caso, mi guarderei bene da dire "lo stesso esplosivo usato ad Ustica" - come se fosse accertato che fosse stata una bomba a bordo...
Per carità, il T4, come detto, è usato in almeno una decina di composti diversi, con le più svariate applicazioni. Trovare tracce di T4 a Ustica (se è vero) o a Bologna non significa assolutamente che è stato usato lo stesso tipo di esplosivo.

Sono semplificazioni giornalistiche usate per alludere cose clamorose.
Se non lo hai già fatto, forse è il caso di segnalarlo a photoshop disaster. Anche se è un disastro ante photoshop. :-)
Mi chiedo se un oroscopo in meno e una segnalazione astronomica in più farebbero poi davvero così male all'audience.

Sante parole. Non so se sia ancora così, ma fino a poco tempo fa intorno alle 7 del mattino si poteva ascoltare l'oroscopo contemporaneamente sulle reti RAI, Mediaset e La7. Questo martellamento mediatico porta al rimbambimento scientifico e, come ha già detto qualcuno, non c'è da stupirsi se vediamo persone incapaci di distinguere la Luna da un lampione.

AndreaS
Che fichezza totale!!!

Anche con un semplice binocolo (anche se a definire "semplice" un ottimo Trinovid 10x50 si corre il rischio di offenderlo ^^ ) ierisera si riuscivano a vedere Giove con Io, Europa e Callisto, se non ricordo male, e si vedevano pressapoco così.

Tra l'altro, ero in un posto con un inquinamento luminoso piuttosto elevato...


Grazie Paolo per la dritta!!
@Riccardo: non sapevo del satellite, quindi mi è parso sensato! O_o
Stupidocane:
> Lontani da fonti d'inquinamento luminoso, il cielo fa veramente impressione. Non riuscivo a distogliere lo sguardo...

Il cielo notturno osservato da un sito veramente buio non ha nulla a che spartire (si tratta proprio di due cose assolutamente diverse) con quello al quale si è abituati dalla città o anche dalla campagna, che per molti è l'unico cielo mai visto!

@Petitfrere:
> Tra l'altro, ero in un posto con un inquinamento luminoso piuttosto elevato...

Nelle osservazioni ad alta risoluzione (lunari e planetarie) quello che conta è l'assenza di turbolenza, l'inquinamento atmosferico è sostanzialmente irrilevante per la qualità dell'immagine.
Per Doduz

> Tra l'altro, ero in un posto con un inquinamento luminoso piuttosto elevato...

Nelle osservazioni ad alta risoluzione (lunari e planetarie) quello che conta è l'assenza di turbolenza, l'inquinamento atmosferico è sostanzialmente irrilevante per la qualità dell'immagine.


Forse volevi scrivere inquinamento luminoso. Ti voglio vedere a osservare il cielo d'inverno con lo smog in val Padana.
Il cielo notturno osservato da un sito veramente buio non ha nulla a che spartire

a me piace andare in montagna a vederlo, dove si aggiunge la rarefazione dell'aria
Ma l'inquinamento luminoso si, o sbaglio?

Non ho mai approfondito l'argomento, ma il discorso della turbolemza più o meno l'ho presente.

Ma anche l'inquinamento luminoso ha la sua parte nella osservazione degli astri, no?
Confermo quanto detto: per le osservazioni di Luna, Sole e pianeti anche un cielo urbano inquinato (in tutti i sensi) ma con moderata turbolenza atmosferica consente, magari poche volte all'anno, di ottenere immagini di ottima qualità.
Per le osservazioni del profondo cielo (oggetti deboli ed estesi) ovviamente è tutta un'altra questione!
a me piace andare in montagna a vederlo, dove si aggiunge la rarefazione dell'aria

E in alto mare? Lo scorso luglio Giove era già visibilissimo, grandissimo e luminosissimo, mentre nell'aprile del '97, in viaggio nel sud del Tirreno, la cometa Hale-Bopp era uno spettacolo entusiasmante!
Sbarco sulla Luna, le foto ritoccate ci sono.

Perdonatemi, ma, un po' l'ignoranza in materia, un po' perché non ci vedo granché bene, ma quale delle due foto è ritoccata?
Quella di sinistra.

Grazie Doduz, ho capito quello che intendevi dire :)
Quella di sinistra.

Cioè, l'hanno sfocata per renderla più credibile?
Stasera Luna piena in congiunzione con Giove a poche ore dall'equinozio autunnale:

http://science.nasa.gov/science-news/science-at-nasa/2010/22sep_harvestmoon/

Non sarà un'orgasmo cosmico, ma poco ci manca!!!!

Ciao.
Cioè, l'hanno sfocata per renderla più credibile?

L'hanno ritoccata, ridipinta diciamo, probabilmente perchè l'originale era "tipograficamente" brutta (IMHO)

Comunque qui è spiegato meglio, sempre grazie al buon Paolo :)
Mah, la rubrica de "La settimana enigmistica" "Trova le differenze" non fa per me ... :-(
Poco fa' ero in giardino che stavo indicando a mia madre Giove, quando è apparsa una stella cadente ben visibile (da Est a Ovest). Penso che in questo periodo sia una botta di c...

Ciao
VB
@Valter

Perseidi di Settembre? Lista di sciami meteorici
OK, cancello botta di c...
:-)
ma è comunque sempre un spettacolo.

Ciao
VB
non ho gli occhiali, manon vedo differenze nella foto :(

domanda: magnitudo non si usa solamente per la misura dell'energia dei terremoti?

ps: aspettiamo e ve(n)diamo? :)
magnitudo non si usa solamente per la misura dell'energia dei terremoti?

Sì, è l'unità di misura dell'energia liberata secondo la scala Richter (l'unità di misura degli effetti, secondo la scala Mercalli-Cancani-Sieberg, è il grado).
In effetti parlando di luminosità stellari bisognerebbe dire magnitudine
magnitudo
s. f. invar.
1 (geol.) magnitudine
2 (astr.) lo stesso, ma antiq., che magnitudine.


Sono corretto, ma antiquato. Aggiorno l'articolo :-)