skip to main | skip to sidebar
115 commenti

Il MIUR fa confusione: chi glielo dice che “doggy style” non è la traduzione di “pecorino” ma di “pecorina”?

Questo articolo vi arriva grazie alla gentile donazione di “fuffao”. L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: ore 21:00.

Presto, correte sul sito del MIUR a questo link e salvate una copia della pagina. Non ve ne pentirete, così come non se ne sono pentiti i tantissimi che mi hanno segnalato questo capolavoro assoluto di faciloneria traduttiva.

Ecco la mia cattura:

Il titolo “Dalla pecora al pecorino” è stato tradotto in “From sheep to Doggy Style”. Solo che “doggy style”, in inglese, non è un tipo di formaggio: è una posizione erotica. Letteralmente significa “alla maniera dei cagnolini”. In altre parole, sul sito del MIUR, in questo momento, c'è un bando per assegno di ricerca intitolato “Dalla pecora alla pecorina”. Un'altra versione, con lo stesso straordinario errore, è pubblicata qui.

Vorrei scrivere qualcosa sulla patetica faciloneria che spinge l'italoburocrate a far tradurre qualunque cosa dal primo cane (o pecora) che passa, ma ho le lacrime dal ridere.

Fra l'altro, lo stesso svarione spettacolare compare anche qui sul sito della Commissione Europea (grazie a Guido S. per la segnalazione). Con ben 19.367 euro di budget. Cinquanta euro per pagare un traduttore decente non c'erano?

Non sono sicuro di voler sapere in che modo si è arrivati una traduzione così epicamente sbagliata. Ho paura della risposta. Non è frutto di Google Translate: ho provato con la frase intera, anche se “pecorino” da solo restituisce “Doggy”. Ma mi piacerebbe sapere chi è il citrullo che ha partorito quel “doggy style” (oltretutto in maiuscolo). Sarebbe ancora più divertente se il bando fosse stato stampato, per cui esisterebbe copia cartacea ufficiale di questa castroneria monumentale.


Aggiornamento 1 (1:30). Non so se il bando è stato stampato, ma è presente anche sul sito del prestigiosissimo Nature.


Aggiornamento 2 (21:00). Le pagine in questione sono state rimosse o corrette (almeno nel titolo incriminato) ed è emerso il colpevole insieme a una spiegazione del MIUR.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (115)
Quando si lavora alla Hundsschwantz... :)
Ciao, qui è pubblicato dal 29 dicembre. "The job is no more active", ma il titolo rimane!

http://ec.europa.eu/euraxess/index.cfm/jobs/fgDetails/23997
Ma se invece di pecorino scrivi su google 'pecorina' ottieni 'doggy Style' (S maiuscola).
Quindi viene da supporre che abbiano proprio cercato pecorina. Che ci sia dolo ? ;)

Curiosità: se in google traduttore scrivi 'Pecorina' con la P maiuscola ottieni 'Doggy style' (s minuscola')

Insoma per la pecorina una maiuscola pare sia obbligatoria...
LOL! Però cliccando su Doggy, Google Translate propone come traduzioni alternative anche "Doggy Style" con le iniziali maiuscole
non e' colpa di google translator, ma di "goggl translator", il famoso traduttore automatico, gia' citato da Berlusconi, disegnato specificamente per maniaci sessuali...
Google translate traduce pecorino anche con "doggy style". E' presente tra le traduzioni alternative, ti basta cliccare sulla parola tradotta e scegliere tra le altre proposte.
Fantastico!
Oltre all'ignoranza locale (magari dovuti all'eccessiva frequenza di siti porno) c'è da chiedersi come mai siti prestigiosi di madrelingua inglese non leggano quello che pubblicano...
Complimenti a Paolo per il suo lavoro su Disinfomatico!
E' intenzionale. DEVE essere intenzionale... non posso crederci.

Il fatto che sia scritto maiuscolo, come a volergli dare ulteriore enfasi, è sospetto.
Voglio sperare che sia prodotto di uno scherzo di qualche stagista sottopagato oppure una scommessa persa: non ci vuole il TOEFL anche solo per intuire che "doggy style" non sembra il nome di un formaggio; basta essere più intelligenti di un tostapane.
È stato tradotto "alla maniera dei cani". In tutti i sensi.
è proprio Google Translate invece mi sa! Da qui http://translate.google.it/#it|en|dalla%20pecora%20al%20pecorino come traduzioni alternative alla sheep di pecorino mette nell'ordine "cheese", "pecorino", "Doggy Style", "pecorino cheese"...
Mitico :-)
Ho salvato tutte le pagine con HTML to PDF Converter.
E poi ci si chiede perche' l'Italia non e' presa sul serio, a volte..
E si che i nostri ricercatori sono stimati (ma poi scappano all'estero perche' la ricerca in Italia viene un po' dopo la raccolta dei rifiuti).
Mi sono venute le lacrime agli occhi dal ridere in una giornata che era cominciata proprio male. Come traduttore farà schifo, ma ha un futuro come comico :)
Mi sono venute le lacrime agli occhi dal ridere in una giornata che era cominciata proprio male. Come traduttore farà schifo, ma ha un futuro come comico :)
In inglese i nomi dei prodotti infatti non vanno mai tradotti (Pecorino rimane Pecorino, al massimo Pecorino cheese). Sorprendente comunque questo svarione.
È il caso di dirlo: EPIC FAIL!
Anch'io spero sia intenzionale. Magari uno scherzo del tipo "Scommettiamo quanto ci mettono ad accorgersene".

Sembra che il Ministero sia colpevole "solo" di mancata attenzione, il bando (con relativa traduzione in inglese) è stato emesso dal Dipartimento di Biotecnologie Agrarie dell'Universita' di Firenze
Che disastro che è Google Translate. Tutti sono diventati esperti di lingue traducendo verso qualsiasi idioma.
Qualche anno fa ho dovuto correggere il sito della Moto Guzzi in occasione di un evento internazionale. La versione inglese era stata fatta (da una ditta specializzata in siti web) utilizzando esclusivamente il traduttore di Google. Una chicca ... Moto Guzzi era stato tradotto in Motor Guzzi, ma nessuno se ne era accorto.
Beh, questo bando sarà stato scritto dal solito che ha redatto il comunicato sul tunnel della Gelmini...

---Alex
e si guardano bene dal cancellarlo eh....solo in Italia ti emettono un congruo assegno per farti mettere a pecorina. Scusate, ma non ho saputo trattenermi!
quando l'ho visto non ci volevo credere.. la mia reazione è passata dall'ilarità incontrollata, all'incredulità, allo sgomento e poi all'ammirazione per il genio che ha partorito questa cosa. Perché deve essere un genio, perché voglio pensare che l'abbia fatto apposta e non che sia solo un caprone come i tanti che purtroppo affollano l'università italiana.
A parte che nelle traduzioni non si prende mai la prima parola che si trova sul dizionario (o sito) ma si cerca quella che più si adatta al contesto.. cmq io uso questo sito www.wordreference.com che "pecorino" lo traduce con "sheep milk cheese" che è molto meno erotico..
Ma la descrizione sintetica in inglese l'avete letta? Manca l'ultimo capoverso (si vede che chi l'ha scritto, non sapendo come tradurre "misurazione magneto-induttiva" ha pensato bene di lasciar perdere. E ho qualche dubbio sull'uso del termine "tank" ma non ho un dizionario sottomano.

Ad ogni modo, a futura memoria: http://www.freezepage.com/1329381696ROFIXIMDYE
più sotto "hardware e software tra loro integrati" viene tradotto "hardware and software between their integrated"
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ma il vetro soffiato è il blowjob glass? =)
Fanno giustamente notare che il MIUR non fa altro che riportare i bandi forniti dalle università senza particolare controlli. L'errore qui è dell'università di Firenze.
be' comincio a pensare che il nome si veramente quello, così da attirare più gente possibile per il lavoro... LOL!
Meno male che qualcuno non ha presentato qualche progetto di ricerca riguardante il vetro di Murano e i "lavori di soffiatura"...
Penso di essere qualificato per quella posizione.
è sicuramente un traduttore automatico. magari proprio quello di google. non conosco l'algoritmo e le regole lessicali, ma non escluderei che, in mancanza di un termine esatto, non vada a pescare quello che, secondo le regole della lingua italiana, potrebbe essere la sua versione nell'altro genere: pecorino quindi sarebbe solo il maschile di pecorina. oppure, non convinto da doggy, ha guardato le traduzioni alternative e ha trovato una locuzione con le iniziali maiuscole (un nome proprio!) che lo ispirasse. "doggy style" significa "con metodo doggy".
ma non escluderei nemmeno che quella cosa non sia stata scritta o letta da qualcuno. non sarebbe il primo tool per inserimento dati che calcola in automatico dei dati (in questo caso, il testo tradotto) e li propone per l'inserimento, in modo che l'utonto medio eviti fatica e controlli. cineca (che gestisce il sito del miur) ha un po' questo pallino: su esse3, per esempio, tra le tante magagne (cercate i gruppi dedicati a esse3 su facebook per ridere), ha quella di proporre il calcolo automatico del codice fiscale all'inserimento della propria anagrafica. in questo modo, quando il sistema si rifiuta di procedere, generalmente perchè lo studente universitario che si iscrive non conosce il proprio comune di nascita o perchè non usa il nome con cui è registrato all'anagrafe, basta calcolare il codice dai dati inseriti, invece di usare quello corretto...
L'edizione locale di Repubblica ti copia! http://firenze.repubblica.it/cronaca/2012/02/15/news/pecorino_a_luci_rosse_la_gaffe_del_bando-29961551/

Bravi!
OMG!!!
Incredibile!!! XD
Google Traslate

alla pecorina / doggy style

pecorina / doggie Style

Pecorina / Doggy style

se si cerca Dalla pecora alla pecorina si ottiene From sheep to doggie

cliccando su doggie tra le traduzioni alternative c'è doggy style

ergo è uno scherzo fatto apposta da chi ha scritto la pagina web
Ecco cosa succede a mangiare troppi panini con la turchia al ristorante cinese Translate Server Error.

Qua risulta che gli euro sono 22.946 all'anno.
I traduttori purtroppo non vengono considerati necessari, in Italia vengono trattati persino peggio dei ricercatori.
Il MIUR sarà colpevole di aver pubblicato il testo senza leggere, ma temo che gli autori siano dell'università di Firenze (dove tra l'altro mi sono laureato anche io... fa pensare questa cosa), visto che il bando arriva da unifi.it
Ma la traduzione a cagnaccio deriva dal MIUR o da UniFI?
@Lorenzo anche Stinking Bishop non sembra il nome di un formaggio, ma lo e'...
“From sheep to Doggy Style”

Mah, sara' un progetto di studio sui pastori sardi
favolosi questi dipendenti dei ministeri, vogliono farci sentire la presenza del nano
ciao paolo

adesso (ore 11:30) alla pagina di Nature c'è scritto

Resource not found

Sorry we're unable to find that page, our administrator has been informed.

ciao
Già mi vedo l'incauto traduttore messo a Doggy Style dai suoi capi... :-)
Sono fiorentini, toscani. Credete veramente che non sia stato fatto apposta? In questo momento c'è qualche goliardo che si sta sbudellando dalle risate (son troppo simpatici; chi si ricorda delle teste di Modì?). Ce ne vorrebbero di più di fenomeni così. Rispetto.

(Però è triste che nessuno le filtri 'ste cose, dà l'idea della professionalità media).
Stanno correggendo gli errori online...
Pure su Nature: che vergogna!
Certo che ti leggono proprio tutti. Quel bando e' li' da Novembre, ma solo ora che lo hai segnalato tu sta esplodendo il caso sul web. Sei proprio l'eminenza grigia della rete :-)
Non so comunque come sia possibile una castroneria del genere. Nella mia breve esperienza nella redazione di progetti di questo tipo, ogni documento viene revisionato fino allo sfinimento prima di essere inviato o sottomesso. E per evitare castronerie ben più lievi di questa!
Questo dimostra un uso meno che basilare del cervello da parte di chi ha tradotto (fatto tradurre da Google) questa cosa: ma non ti passa neanche per l'anticamera del cervello che ci sia qualcosa di strano nella traduzione, anche se non conosci il significato di Doggy Style?
Comunque, anche il testo sottostante è scritto alla... doggy style ;) e credo non sia l'unico caso in questi contesti, ma questo risulta ecclatante per il riferimento ambiguo.

@passalento: looooool! sei stato anche molto fine, mio padre ha usato termini più ruspanti! :)

p.s. una domanda sorge spontanea... In cosa consisterà la selezione dei candidati?
L'hanno corretto :(
Che ridereeeeee!!! Ahahahah :D sono morto...!
[quote-"Siri"-"/2012/02/il-miur-confonde-pecorino-e-pecorina.html#c3652849422462281249"]
p.s. una domanda sorge spontanea... In cosa consisterà la selezione dei candidati?
[/quote]

Limonare con la pecora?
in effetti, credo che i bandi di concorso siano inseriti dai singoli atenei e poi inviati al miur in blocco, che ne fa solo un controllo formale automatizzato prima di accettarli. dovrebbe essere quindi un errore dell'università di firenze e/o del loro applicativo (se fa traduzione automatica se non viene inserita).
escluderei a priori l'idea di un goliarda, anche perchè sicuramente l'inserimento dati lo fa il personale tecnico e non studenti o docenti, spesso e volentieri da dati che i docenti forniscono in maniera incompleta. ed ecco che l'impiegata della facoltà, che non conosce l'inglese e magari di quella generazione a due passi dalla pensione, si trova a inserire nel sistema un bando di concorso e ad inventare la traduzione affidandosi a un traduttore "affidabile" come quello di google. il tutto perchè, magari, i dati che le sono stati forniti sono incompleti (manca la traduzione), in ritardo (dovevano essere pubblicati due mesi prima) e a nessun docente e/o dirigente gliene frega niente di adempiere correttamente agli obblighi nei confronti del ministero.
boh, così, giusto per fare anche io il complottista, ogni tanto.
qui è ancora come prima http://bandi.miur.it/bandi.php/public/fellowship/id_fellow/12673
In realtà non è respnsabilità del MIUR, ma degli allegri Fiorentini che hanno inserito il bando
Ricordiamo che la Sardegna ha un'ampia tradizione in questo genere di cose.

Formaggi, sto parlando di formaggi, che diamine! Non si può più dire niente...

ROFL...

Ricordate sempre:

E' proprio perché non ritieni di aver bisogno di un traduttore, che ne hai davvero bisogno.
- We did it on the floor doggy style and now my knees hurt.

- Why didn't you switch to missionary?

- Because I couldn't stand the dog's breath.
"Certo che ti leggono proprio tutti."

Non voglio togliere nulla a Paolo ma e' difficile dire chi e' all'origine di queste cose nell'era di internet 2.0. Poche ore prima che Paolo lo comunicasse la cosa e' scoppiata su facebook e in pochi minuti e' stata copiata in tutto il mondo, il che ha provocato verosimilmente il fiume di messaggi arrivato anche a Paolo ("non se ne sono pentiti i tantissimi che mi hanno segnalato questo capolavoro assoluto di faciloneria traduttiva.". Un fenomeno interessante da studiare (e studiato).
E speriamo che lo stesso traduttore non si occupi mai di ricerche in medicina, lo "stroke" è un termine molto ambiguo...
Mobbasta. =)
[quote-"Il Lupo della Luna"-"/2012/02/il-miur-confonde-pecorino-e-pecorina.html#c6257433836911280483"]
L'edizione locale di Repubblica ti copia! http://firenze.repubblica.it/cronaca/2012/02/15/news/pecorino_a_luci_rosse_la_gaffe_del_bando-29961551/

Bravi!
[/quote]

Casomai il contrario: guarda le date.
Ciao Paolo!
Volevo segnalarti che in questa pagina ( http://bandi.miur.it/bandi.php/public/fellowship/id_fellow/7053 ) traducono "(parole, gesti, sguardi, epressioni facciali, sorrisi, posture)" con "(words, gestures, gaze, facial expression, fuck, smiles, posture)" !!!!!!
Meno eclatante, ma comunque interessante:
http://bandi.miur.it/bandi.php/public/fellowship/id_fellow/7053

"(parole, gesti, sguardi, epressioni facciali, sorrisi, posture)"
diventa
"(words, gestures, gaze, facial expression, fuck, smiles, posture)"
Toh, se ne sono accorti pure loro... http://www.istruzione.it/web/istruzione/focus_160212
hanno corretto lasciando Pecorino anche nella scritta in inglese, comunque c'è un indirizzo e-mail

potremmo tutti scrivere una breve mail dicendo che preferivamo la pecorina :-)
"In altre parole, sul sito del MIUR, in questo momento, c'è un bando per assegno di ricerca intitolato “Dalla pecora alla pecorina”."

ROTFLMAO! :D
Ed ecco spiegato come ciò possa succedere... mah!
http://www.istruzione.it/web/istruzione/focus_160212
Su repubblica di adesso

http://firenze.repubblica.it/cronaca/2012/02/15/news/pecorino_a_luci_rosse_la_gaffe_del_bando-29961551/?ref=HREC2-24
Io propendo per l'ipotesi "Epic troll is epic".
io lavoro proprio su progetti finanziati, e il demerito della castroneria è tutto a carico di chi ha presentato la domanda di finanziamento...il MIUR non fa altro che prendere atto e pubblicare...

...figura grama per un'università...
Oh mamma mia... esilarante e deprimente allo stesso tempo...

Scusate l’OT, segnalo questa decisione della corte di giustizia dell’unione europea:

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-02-16/social-network-senza-obblighi-131759.shtml?uuid=AakTDnsE
bravo Paolo concentrati su questi argomenti che sono pane per i tuoi denti.
:-)
Io ho voluto provare come traduceva "pecorino" Google Translator. Come promo risultato dà "Doggy" e se cerco tra i risultati alternativi il secondo è "Doggy style".
Può darsi che Google svizzero non lo metta per motivi che ignoro?
Anche il resto del comunicato sembra una traduzione cinofallica fatta con Translator.

Non mi ricordo chi ha citato WordReference: ottimo sito, ma gli analfabeti linguistici non lo usano perché troppo tecnico (lo so perché ho parlato con uno di questi genialoidi che usavano Google Translator), preferiscono una pappetta pronta, anche se fosse pappone per allevamento suino.
Credo che moriro' dal ridere!
Errore corretto.

Ed è spuntato fuori il "colpevole" ;)

http://firenze.repubblica.it/cronaca/2012/02/16/news/pecorino_a_luci_rosse_il_ministero_corregge_from_sheep_to_pecorino-29987205/
Meno eclatante, ma comunque interessante:
http://bandi.miur.it/bandi.php/public/fellowship/id_fellow/7053

"(parole, gesti, sguardi, epressioni facciali, sorrisi, posture)"
diventa
"(words, gestures, gaze, facial expression, fuck, smiles, posture)"


Questo è evidentemente uno scherzo. Qui evidentemente il traduttore c'è, ma è estremamente insoddisfatto della paga :-)
Oddio, quando vidi le brochure della federalberghi di Lipari rimasi esterrefatto dalle traduzioni "professionali" ivi usate ma qui siamo veramente a livelli innominabili.
Che figura di m...a !!!!
Mi sa che non avete capito il diabbbolico trucco...

Quando arriveranno le lettere di presentazione (cartacee), di videranno quelle asciutte da quelle spiegazzate dalle lacrime dal ridere.
E le butteranno via, queste: che calma, surbordinazione e niente grilli per la testa, ci vogliono...
Però anche i cinesi non scherzano!
Prez: accidenti! E' vero! Per una volta :D
Certo, da da pensare...

Qualche mese fa, il tunnel dei neutrini: urla, strepiti e Gombloddi!

Oggi, la pecorina: un colpevole che si piglia le sue responsabilità un ministero che dice 'oh, ciumbia, che figura da cioccolatai: scusate'

Il trend è interessante.

Di questo passo, i comunicati del Ministero dell'Istruzione diventeranno una noia...
(Certo, fino alle elezioni del 2013: poi...)
Sarà banale ma forse era un avviso subliminale per far capire a chi avesse voluto partecipare al bando, che quella era la posizione da assumere.

PS per Crozza: non copiare. Guarda che ti curo ogni martedi' sera :-)
@passalento, SirEdward e altri: questo NON è Spinoza.it e i vostri commenti NON fanno ridere e sono razzisti e offensivi. Mi meraviglio come Paolo li abbia permessi. Forse si stava sganasciando troppo dal ridere per l'esilarante (e, per certi versi, sconfortante) scoperta. CMQ per me è la vendetta del ricercatore senza assegno e senza speranze di averlo. Il professore può andare a curare l'orto: sicuramente otterrà migliori risultati.
Lazarillo,

i vostri commenti NON fanno ridere e sono razzisti e offensivi. Mi meraviglio come Paolo li abbia permessi.

Eh? A quali commenti ti riferisci?
Caro Paolo, cito: "Mah, sara' un progetto di studio sui pastori sardi"

e anche "Ricordiamo che la Sardegna ha un'ampia tradizione in questo genere di cose.

Formaggi, sto parlando di formaggi, che diamine! Non si può più dire niente... "

sono solo io che vedo insinuazioni sulle presunte abitudini zoofile con cui spesso vengono derisi i pastori sardi e che hanno portato anche a recenti querele nei confronti di Paolo Villaggio? Se è così, allora vuol dire che dovrò cercarmi un bravo psichiatra.
Lazarillo,

davvero pensi che sia una battuta razzista? Non sapevo che i pastori sardi fossero una razza.

A me sembra che la tua idea di classificarli come razza sia razzismo.

Davvero ti sembra offensiva? Allora non facciamo più battute sulle persone grasse, potrebbero offendersi. Non facciamo più battute sui magri, potrebbero offendersi. Buttiamo nel cesso Stanlio e Ollio perché sono caricature di entrambe le categorie.

Francamente non capisco questa mania per il politically correct a tutti i costi e per non dover offendere nessuno. Era una battuta. Tutto qui.
@ lazarillo de tormes

Io ho sempre e solo parlato del formaggio.

Certo, ho sfruttato il doppio senso garantito dell'errore di traduzione, ma ero convinto di vivere in un paese e in un tempo in cui la prima immagine che viene in mente pensando alla Sardegna fosse il formaggio (questa è la prima immagine che è venuta in mente a me, per esempio), non storie di pecore usate impropriamente.

Avessi usato la Toscana (una scelta più corretta, in questa situazione, lo riconosco), o Roma, o l'alto Abruzzo, o la Francia, al posto della Sardegna, sarebbe cambiato qualcosa? Per quanto riguarda la mia battuta, sarebbe andata bene ugualmente. Ho scelto la Sardegna perché la tradizione del pecorino è più forte. come dire svizzera=cioccolato.

A pensarci davvero bene, e non per litigare ma per sviluppare un ragionamento, è molto più insultante per i sardi la tua comprensione della battuta che la mia formulazione, visto che la mia battuta non è nata dallo stereotipo a cui tu hai subito pensato.

Comunque, mi dispiace avere involontariamente urtato la tua sensibilità, non era mia intenzione: il significato che hai letto tu non era tra quelli che volevo dare alla battuta.
You and me baby ain't nothin' but mammals, so let's do it like they do on the Discovery Channel!
Ultime notizie dal MIUR. Il colpevole dell'errore, in barba alla crisi, verrà punito con un randello in puro platino (cercare "Traduttori, traditori" nella pagina).

Quelli che avevano la responsabilità di controllare il documento saranno spediti a scavare nella "Miniera di Enfasi", sempre che riescano a trovarla.

@Turz
Ecco cosa succede a mangiare troppi panini con la turchia al ristorante cinese Translate Server Error

LOL, forte, ma è vero o un fotomontaggio? E comunque non è un ristorante cinese, è un ristorante di Porcellana!
(E comunque sia le tesi di laurea che i libri di testo della Microsoft contengono rimandi alla misteriosa pagina "Errore. Il segnalibro non è definito")
Mi scuso per la battuta …stupidi luoghi comuni!
Comunque era chiaro che lo studio non riguardava i pastori sardi, altrimenti lo avrebbero titolato “Doggy Style to sheep from”.
Pensando al lavoro artigianale dei soffiatori di vetro di Murano,
prima o poi troveremo un bando di partecipazione per:
in Italiano "Lavori con il vetro soffiato"
in Inglese "Glass Blowjob"
;-0
Nella lettera di spiegazione del ministero chi scrive a nome di chi parla? La lettera non è firmata, inoltre non esiste in versione inglese.

Mah ...
Da sardo sono il primo a dire che la battuta sui pastori non solo mi ha fatto ridere, ma l'ho pensata io stesso.

C'è una bella differenza tra il dire "i sardi son gente che si fa le pecore" e, in questo caso, visto che si parla di "pecore e pecorina", dire "sarà uno studio sui pastori sardi".
Una è una generalizzazione dispregiativa. La seconda è una battuta.

Il vero razzismo sta nell'intenzione di una frase, non nella frase in sé. Inoltre proprio il considerare determinate categorie "intoccabili" è un segno di "antirazzismo razzista": per quanto sia giusto proteggere certe categorie dalle persecuzioni subite in passato, se lo scherno è bonario non vedo che male ci sia.

Ripeto, non è una battuta che ti rende "razzista". Quindi smettiamola di scandalizzarci e abbiamo un po' di ironia. Se invece qualcuno ti insulta dicendoti che sei un pastore ignorante e puzzolente solo perché sei sardo, direi che il messaggio è MOLTO diverso.
Non so se è stato segnalato già, ma il Miur questa volta ha emesso una nota simpatica e - secondo me - molto intelliegnte e professionale sulla questione. è finita l'era Gelmini...

http://bottegastampa.blogspot.com/2012/02/sheep-is-on-table.html
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
@Paolo
Allora non facciamo più battute sulle persone grasse, potrebbero offendersi. Non facciamo più battute sui magri, potrebbero offendersi

Magri? Grassi? Diversamente normopeso, prego.
Vi segnalo un'altra gustosa sbandata lingustica: per la sicurezza sul lavoro esistono norme legate alle polveri di legno considerate cancerogene. Le norme distinguono in polvere di legno duro e polvere di legno morbido. Leggendo gli elenchi delle essenza nel duri si trovano pioppo e balsa(?!?!?). Ovviamente il problema sta nella traduzione a cazz... dei termini inglesi hardwood: Latifoglia e softwood: conifera, tradotti letteralmente. E questa è una legge dello stato italico.....saluti!!
ehm..correzione rif.precedente link

[img]http://imageshack.us/photo/my-images/834/smurfpecorino.jpg [/img]
@vanfavnel #95: Diversamente normopeso, prego
Caspita, io ero rimasto a 'triglicericamente avantaggiati'.
E che non mi impegno abbastanza.
il Miur questa volta ha emesso una nota simpatica e - secondo me - molto intelligente e professionale sulla questione.

Sono un dipendente ed è meglio che non dica quello che penso.
Vorrei spendere una parola a favore di quel professore che si è assunto la piena responsabilità dello svarione. In un paese in cui lo scaricabarile è sport nazionale, tanto di cappello a chi ci mette la faccia e ammette quando sbaglia.
Scusate ma alle 23.50 ho mollato la discussione. Caro Paolo, quanto ti stimo te l'ho detto tante volte ma posso sommessamente rimanrere della mia idea che le battute sui pastori sardi NON SONO al livello di questo magnifico blog? Inoltre, seguendo il tuo ragionamento qualsiasi battuta su ebrei, zingari, omosessuali etc.etc. NON è razzista perché ebrei, zingari etc.etc. NON sono una razza. Non è l'idea di chi LEGGE una battuta a farla essere razzista, ma di chi LA SCRIVE. Tengo a precisare che non sono né sardo, né pastore, ma sono piuttosto sovrappeso e, qualche volta, le battute sui ciccioni mi infastidiscono...
Per lazarillo de tormes e Paolo

E' vero, ogni battuta o barzelletta (riguardante gli esseri umani beninteso) può potenzialmente offendere qualcuno, anche la più innocua.
"Un signore entra in un caffé: SPLASH"... valla a raccontare a questi: http://www.ilrestodelcarlino.it/ravenna/cronaca/2012/01/29/661027-cade_dalla_barca_mare_gelato.shtml
Però anche Paolo mi sembra in errore perché si ferma solo a questa prima considerazione.
Battute e barzellette non sono in generale catalogabili come assoluti ma, e scusate se sembra un'ovvietà, dipendono spesso dall'ambito in cui le si esprime; è come per le parolacce e il comportamento sociale.
Io, come quasi tutti penso, cambio il mio atteggiamento ed i miei modi a seconda delle occasioni; se vado a trovare degli amici, mi vesto sportivo, se vado al Teatro alla scala mi metto in lungo... cioè... in giacca e cravatta volevo dire.
:-)
Ecco: ho appena offeso i travestiti? Non penso proprio.
Però, Paolo, ci sono un'inifinità di battute che non scriverei mai qua e che però, seguendo il tuo ragionamento, potrei invece esprimere senza problema perché "altrimenti non raccontiamone mai se no qualcuno si può sempre offendere".
Non lo so, mi sembra esagerata questa reazione. Esistono battute e battute. Nessuna di quelle fatte mi sembrava eccessivamente offensiva, né tanto meno razzista. Il razzismo è tutt'altra cosa! Non si stanno discriminando i sardi o i pastori, si è solo giocato (innocuamente) con un luogo comune piuttosto diffuso in Italia (e non solo). Vedi, il nostro amico sardo, poche righe sopra, l'ha presa a ridere, capendo il contesto della situazione. A volte poi l'autoironia può dimostrarsi essere una gran dote. Non dovremmo prendercela per certe cose, volte tendiamo ad essere troppo permalosi.
Lazarillo,

posso sommessamente rimanrere della mia idea che le battute sui pastori sardi NON SONO al livello di questo magnifico blog?

Certo che puoi. Parimenti, io posso non condividere la tua opinione. Specialmente visto che finora nessun pastore sardo è venuto a lamentarsi e che anche per questo questa polemica mi sembra decisamente inconcludente.
Non oso pensare cosa scriverebbero nel recensire il pecorino scoparolo (esiste davvero!)...
Non oso pensare cosa scriverebbero nel recensire il pecorino scoparolo (esiste davvero!)...
@lazarillo de tormes:
Ma allora che dovrebbero dire i Carabinieri? E non mi dire che non hai mai sentito una barzelletta sui gay? E loro mica si offendono! Boh, non ti capisco.
@Epsilon:
Ecco: ho appena offeso i travestiti? Non penso proprio.

Non si scherza sui travestiti. Altrimenti la discussione rischia di andare per le lunghe :-)

Da ex-pastore sardo (ora pastore tedesco :-)) non rido alla battuta perché non è una delle prime cento volte che sento qualcosa del genere. Non per questo mi offendo o la prendo seriamente.

Sarebbe meglio che i difensori del politically correct si adoperassero di più per eliminare le discriminazioni di fatto che quelle a parole.

Meglio dire "cieco" che parcheggiare così o così e poi i "diversamente fotosensibili" vanno a sbattere.

(Foto: courtesy Gian Piero Biancoli)
C'entra poco, ma visto che si parla di sciatteria...

Virgola dopo il soggetto in un titolone di un quotidiano nazionale online:

Corriere della Sera online, 20 febbraio 2012, h 14.45
In caduta libera....

Controlli a tappetto??
Controlli a tappetto?

Sullo champagne?
chissà perchè la pecorina tira così tanti commenti ;)
ps ma naturejobs.com fa il paio con blow e hand? visto che siamo in tema...
O sull'ex-premier...
... e adesso i "diversamente alti" si offenderanno.

Ah, mi raccomando, non fate battute sui genovesi musoni, o vi metto il muso.