skip to main | skip to sidebar
61 commenti

La Stazione Spaziale sorvolerà il Nord Italia stasera: visibile dalle 21:11


La Stazione darà spettacolo stasera, nuvole permettendo: non occorrono binocoli o altro, perché è visibile a occhio nudo come punto bianco molto luminoso che procede nel cielo senza lampeggiare e poi si affievolisce quando entra nel cono d'ombra della Terra. Nell'immagine qui sopra, la linea indica la proiezione della sua traiettoria sulla superficie terrestre. Chi si trova su questa linea vedrà la Stazione sopra la propria testa, allo zenit; chi si trova all'interno del cerchio rosso la vedrà lo stesso, ma più bassa sull'orizzonte man mano che aumenta la distanza dalla linea nera. I dettagli sono su Heavens-Above.com. Buona visione.


Aggiornamento


Chris Hadfield, comandante della Stazione, ha postato su Twitter pochi minuti fa questa foto di un passaggio sopra l'Italia (scattata poche ore fa, credo).

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (61)
Ciao Paolo forse non tutti sanno che inserendo i propri dati su http://spotthestation.nasa.gov/ arriva una mail che ti avvisa sempre del passaggio, precisissima con le indicazioni devo dire e il passaggio si vede benissimo .
La NASA offre anche un servizio tramite cui ti avverte via mail del passaggio quando questo avviene di notte e quando il riflesso è abbastanza luminoso da poter essere ben distinto ad occhio nudo.
Grazie a questo sono riuscito a vederla più volte, passa spessissimo sopra le nostre teste durante la notte, a volte anche un paio volte nell'arco di poche ore.
http://spotthestation.nasa.gov/
Recentemente sono stato avvertito sia della ISS che della Soyuz
Grazie 1000, Paolo.
Trovandomi a Napoli devo quindi guardare verso nord, giusto?
Spero di non perdermela :-)
Cercate "Spot the station" sul sito della NASA, vi informerà quando la Stazione passa sopra il vostro capoccione!
Io sto già pensando a come posizionare la macchina fotografica, sarà visibile per ben 6 minuti :)
Io uso ISS Detector per Android, segnala il passaggio anche di altri "oggetti"...
Nuvole permettendo la guardo...
grazie Paolo e grazie agli altri commenti. Mi preparo per una sessione fotografica, se viene bene poi ti mando la foto :-)
Unico dubbio: le 21:11 è ora legale o ora solare?
C'è una comodissima app per androind si chiama ISS DETECTOR http://goo.gl/jziiN
Mamma mia...sapevo che andava molto veloce, ma non avevo realizzato lo fosse così tanto
Ahah, tutti informati sul disinformatico :)

Per chi volesse fotografarla avverto che è davvero veloce, soprattutto se si usa un bello zoom è difficile inquadrarla e comunque verrebbe solo un punto (probabilmente sfocato) nel cielo. E' molto luminosa, perciò impostate tempi corti. Oppure, come farò io stasera, imposterò la macchina sui 5-6 secondi o più, diaframma relativamente chiuso e ampio angolo di campo per ottenere una bella scia con i monti come sfondo.
Se fotografi più esperti hanno dei consigli saranno apprezzati!
non ricordo se eri stato tu a segnalarlo tempo fa... http://spotthestation.nasa.gov/
Oui:
sì, sarà bassina sull'orizzonte ma se è libero ce la farai.
Il punto più in alto della sua traiettoria sarà a nord-nord ovest, con un'altezza dall'orizzonte di 27 gradi. Per confronto, una spanna in verticale a braccio teso copre circa 20 gradi.

Se vai in questa pagina di heavens-above e in "search" metti il nome della tua città, tivengono fuori molti dati: sotto "satellites", il secondo paragrafo, la prima riga contiene il link per la ISS.
http://www.heavens-above.com/SelectTown.aspx?lat=0&lng=0&loc=Unspecified&alt=0&tz=UCT


ma sei attivissimo! :)
Vista! Un bel punto luminoso in veloce movimento!
VISTA!

:) :) :)

sopra modena, luminosissima e veloce da wsw a ne...

ah, avere un cannocchialino con l'inseguimento programmabile... ;)
Vista perfettamente in provincia di Caserta. Rossiccia e molto luminosa da meta' della parabola
VISTA!!!!! :D

Tanto lo sappiamo tutti che è solo una grossa lampadina messa lì per ingannarci! :P
Appena vista, il passaggio più luminoso che mi sia mai capitato di osservare. Alle 10:49 passa ancora.. ma molto più nord..
Appena ammirata! E' stato emozionante!!!
Grazie mille Paolo! Fortunatamente abito proprio in prossimità della linea. Spettacolare!
Vista......

Da Torino Nord, il passaggio è stato alle 21.12 circa .
altro indirizzo interessante è questo:
http://iss.astroviewer.net

con la posizione attuale ed i dati d'orbita.

attualmente è sopra il kazakistan... mica male in 10 minuti di volo :D
grazie Paolo, appena passata su Napoli, un'emozione per me e le mie bambine.
È stato uno spettacolo.
Siamo stati fortunati con la meteo :)
Appena ammirata, dalla provincia di Cagliari. I 4 minuti spesi meglio dell'intera giornata...
Grazie Paolo!

Cielo per metà nuvoloso e discarica vicina con luci fortissime che lo rendevano violetto. Per fortuna il cielo era sgombro proprio dalla parte giusta... quella di Orione! Sono riuscito a vedere circa metà traiettoria.
E' stato solo un puntino luminoso veloce nel cielo, ma è stato emozionante :-)

Grazie anche a VWolf, Bencio e altri: mi registro subito, vedi mai che un giorno riesca a fotografarla... :-)
Ci ho provato, speravo in qualcosa di meglio :(
QUI

Se qualche fotografo più abile di me potesse darmi dei consigli...

Però sono contento di averla vista. Paolo, una domanda: l'ultima volta che ero riuscito a vedere la Stazione, mi sembrava discretamente più grande. Può essere un effetto di rifrazione (dimensione apparente, come per la Luna) dato dall'angolo di visuale e/o dalle condizioni meteo? L'altra volta era molto più limpido.

Chi riconosce le altre tre selle? :)
e stasera cielo ben oscurato dalle nuvoleeeeeee -.-"
Sarà per la prossima volta :-)
Ottima l'app Android. Grazie senzaparole84
Ultim'ora: ISS bloccata sul Piemonte, barricata dei no TAV.
Non ho visto un tuborg da La Spezia. Troppe nuvole
Ho fatto bruciare le patate, ma valeva la pena.

Chi riconosce le altre tre stelle? :)

Facile, è la parte più occidentale dell'Orsa Maggiore. Si vede addirittura la coppia Alcor-Mizar (ovvero, quella in mezzo si vede che è doppia).
La app su Android la uso da più di un anno, e riesco a seguire anche gli "iridium flare". Spesso sono molto più luminosi della stazione spaziale, ma durano pochissimi secondi.
Grazie della soffiata Paolo, è la prima volta che vedo la ISS.

Il passaggio delle 21:11 (magnitudine -3.1) è stato quello più spettacolare, nel punto più alto della traiettoria si vedeva distintamente che l'oggetto non è puntiforme: si riusciva vagamente a vedere una forma "rettangolare". Peccato che non avevo portato il binocolo, anche se data la velocità non credo che sarei riuscito a vedere molto. Mi aspettavo un puntino molto flebile, invece si è visto forte e chiaro, probabilmente in quel momento era l'oggetto più luminoso nel cielo.

Poi ho notato sul sito linkato che c'era un altro passaggio alle 22:49, di magnitudine più bassa (-0.7), e sono riuscito a vedere anche quello, solo che a un certo punto la ISS è sparita, ma in effetti anche questo sembra essere previsto nella schermata "Sky Chart" del sito sopra. E' per il fatto del cono d'ombra citato nell'articolo o hanno attivato il dispositivo di occultamento Romulano?

Comunque per domani è previsto un passaggio per le 20:21 con magnitudine -3.3, anche se il sole sarà tramontato da poco e quindi probabilmente l'evento più "godibile" è stato quello di oggi.
ah, avere un cannocchialino con l'inseguimento programmabile... ;)

Io avevo sotto mano solo un vecchio binoclo 10x50, un puntino luminoso era ed un puntino luminoso è rimasta... solo più tremolante :-)

Mi chiedo se con il mio modesto Canon 55-250 avrei visto qualcosa di più. Ne dubito, ma la prossima volta ci provo...
Vista e vista bene, purtroppo ero preso da contemporanei impegni familiari e non ho potuto fare scatti.
Orwell, per le foto mi sa che hai tenuto o gli ISO troppo bassi o il diaframma troppo chiuso... Comunque l'idea era giusta, senza attrezzatura adeguata, l'unica foto sensata da fare è un campo largo con la strisciata lunga della ISS e quella corta, contemporanea, delle stelle nei 5-6 minuti di passaggio.
Purtroppo ieri sera dalle mie parte era nuvoloso che metà bastava.
Io l'avevo fotografata assieme alla Luna e da sola più di un anno fa. Altre foto le trovate subito prima o subito dopo nel medesimo set.
@ martinobri:
Grazie, purtroppo ho letto solo ora :-(
@ marco:
Come hai fatto? Da me l'orizzonte nord era nuvoloso :-((
Ma ne sei sicuro al 100%, perchè ISSTracker da una posizione ben diversa.
http://www.isstracker.com/
Bellissima quella di ieri. Molto luminosa e da vicinanze Monza praticamente allo zenit.
Comunque per chi ci vuole riprovare per un paio di settimane ci saranno un paio di passaggi per sera.

Lo scorso agosto, facendo un serie di foto per comporre una foto con le star trail avevo catturato un passaggio dell'ISS nelle vicinanze del ponte di Paderno d'Adda: http://www.flickr.com/photos/13204812@N05/7749584444/in/set-72157631207607244/

@Vittorio: bellissime le tue, quella della Luna e' spettacolare, e l'altra con addirittura dettagli della stazione. Posso chiederti come ci sei riuscito? Grazie.

Ricordo a tutti (anche se penso che Paolo ne abbia gia' parlato piu' volte) il lavoro di Thierry Legault:
http://legault.perso.sfr.fr/

Ciao Angelo.
@astars
il passaggio è avvenuto ieri ;)
@Angelo Rabellotti

@Vittorio: bellissime le tue, quella della Luna e' spettacolare, e l'altra con addirittura dettagli della stazione. Posso chiederti come ci sei riuscito? Grazie.

Copio e incollo ciò che ho già scritto su Flickr.
Intanto grazie dei complimenti, ma sono solo un umile dilettante. Non ho usato nessun cavalletto motorizzato per inseguire (e si vede, la foto è mossa), ho solamente usato un normale cavalletto per sostenere la macchina. La visibilità (per fortuna) era ottima, nessuna nuvola in cielo (solo un freddo della ..., era febbraio, la temperatura dell'aria era attorno ai 2°) e sapevo più o meno da che direzione sarebbe venuta la ISS. Ho puntato lo zoom in quella direzione (con bussola che ho nell'orologio) ad ingrandimento minimo (70 mm) e quando è stata visibile ad occhio nudo (è inconfondibile) ho iniziato a seguirla a mano con la macchina, scattando a ripetizione e modificando lo zoom. Quando è stata nei pressi della luna ho aperto lo zoom al minimo per fare un paio di scatti con la luna e poi ho nuovamente tirato ai 300 per farne ancora qualcuno.
So di conoscenti che con un 300 più duplicatore di focale riescono quasi a vedere bene le braccia dei pannelli solari.
Segnalo un ulteriore link che non vedo tra quelli postati:

http://www.n2yo.com/passes/?s=25544

Iscrivendosi e mettendo le proprie coordinate geografiche, si avranno i dati esatti di ogni passaggio, con l'indicazione grafica del punto (se caso) in cui la ISS entra nella zona d'ombra della Terra (il che dà un tocco di bellezza in più alle foto in lunga esposizione, con la scia che sfuma fino a sparire).
Vista chiarissima al passaggio di stasera alle 20:21.
solo una parola. WOW!
Ciao a tutti.
Giocando un po' con Stellarium ho trovato questa bella combinazione per domenica 14: Luna vicinissima a Giove e passaggio della ISS a nord. Trovatevi un bell'orizzonte libero ad ovest e nord e lo spettacolo dovrebbe essere assicurato! Sperando che il meteo ci prenda e sia sereno!

Angelo.
@ Matt-o, ho tenuto ISO400, tempo 10 secondi f13, avevo paura che risultasse troppo luminosa a tenere più aperto. Del resto non voglio nemmeno tempi troppo lunghi, mi interessa vedere la "striscia" della Stazione, ma con le stelle ferme. Per lo scatto ho usato un ingrandimento a 55mm (non full frame), volevo usare il 35mm f1,8, ma volevo restringere un pelo il campo....Cosa è meglio fare?!?!? Sono solo un appassionato...

@ Angelo Rabellotti ......bellissima, vado subito a cercare un ponte sotto il quale appostarmi ^_^
@orwell1974
Dipende da quanto inquinamento luminoso hai dal punto in cui scatti, ma in generale trovo che f/13 sia troppo chiuso, prova da f/4,5 o f/5.6, fino al massimo f/8 se proprio vuoi la massima profondita' di campo. Fai qualche esperimento alcuni minuti prima del passaggio.
Per gli iso (a seconda del sensore che hai) puoi spararli anche un po' piu' alti. La mia D90 fino a 800 e' passabile, inoltre dopo c'e' un programmino di nome NeatImage che fa' miracoli sulla riduzione del rumore. (plus funziona benissimo anche sotto linux con wine).
Aggiungo: fondamentale cavalletto e molto utile cavo di scatto remoto. Se poi la tua reflex ha la funzione di sollevamento anticipato dello specchio usala.

Altro discorso sulla lunghezza focale: secondo me 35/50mm e' la via di mezzo che non mi convince (ohhh nessuna critica, e' proprio solo una mia opinione). O spari molto con l'ingrandimento, da 300mm in su, come ha fatto Vittorio (che e' troppo modesto! Perche' ha avuto un gran manico) e riesci a distinguere qualche particolare della stazione, oppure piu' e' grandangolare e meglio e'. La mia sotto al ponte e' fatta col tokina 11-16mm. Con l'angolo di campo che hai a 11mm le stelle "sembrano" quasi puntiformi anche se fai tempi tra i 20" ed i 30" e la strisciata della ISS e' la piu' lunga possibile.

Ciao Angelo.
Vista ieri su Roma, ottima visione grazie a un cielo parzialmente sgombro e un'aria che, sferzata dal vento, era abbastanza limpida...
qualcuno mi sa spiegare per quale motivo la ISS sembra andare leggerissimamente a zig zag? è così oppure dipende da altro, tipo distanza, punto d'osservazione, ecc...?
@ giulio

E' un'illusione ottica dovuta ai micromovimenti oculari. Fissando una sorgente puntiforme su sfondo nero, gli occhi tendono a spostarsi continuamente in diverse aree d'osservazione ed il cervello, che elabora l'immagine e senza punti di riferimento ben visibili, tende a creare una sensazione di movimento dell'oggetto osservato.
@stupidocane

grazie mille!!!
@ giulio

Prego. Tieni comunque conto che è una soluzione trovata googolando per 2 minuti, incuriosito dalla tua domanda. Spero che qualcuno più competente possa confermare ciò che ho scritto. Mi sembrava la spiegazione più giusta, visto che gli oggetti orbitanti attorno alla Terra non possono zigzagare... :)
@giulio e @Stupidocane

"aria sferzata dal vento". Per me il motivo principale dell'apparente zig-zag e' il seeing pessimo che si ha nelle osservazioni con forte vento. Poi probabilmente si aggiunge anche il motivo fisiologico dell'occhio che citi tu Stupidocane, ma secondo me e' secondario. Magari pgc e Martino che son del ramo possono darci una mano.

Angelo.
@Giulio e @Stupidocane
Per curiosità, sembra che sia lo stesso meccanismo ad entrare in gioco nella descrizione di presunti UFO che paiono zigzagare in cielo, e in genere si tratta di satelliti.
Inoltre l'entità del tremolio percepito varia da soggetto a soggetto, molti non se ne accorgono.
Inoltre l'entità del tremolio percepito varia da soggetto a soggetto, molti non se ne accorgono.

E chi è affetto da nistagmo?

"WOOAH! UFO! UFO DA TUTTE LE PARTI!!!"
Angelo: "Per me il motivo principale dell'apparente zig-zag e' il seeing pessimo"

Ho pensato anch'io la stessa cosa, ma dipende da cosa Giulio intende per "zigzagare". Mi sembra strano che intenda questo, visto che la stessa cosa si osserva per qualsiasi oggetto siderale, soprattutto se basso sull'orizzonte. L'effetto infatti aumenta con la distanza dallo zenith. A 60 gradi la luce traversa uno spessore di atmosfera doppio.

La ISS l'ho vista spesso passare di qua (Atacama desert, un sito unico, anche se non esattamente nell'ottico) diverse volte, anche se in genere bassa sull'orizzonte. Qui le stelle sembrano letteralmente inchiodate in cielo, che è nero come la pece dando veramente l'impressione di vuoto, che invece manca in un sito "normale". Così vuoto che con un pò di concentrazione sono riuscito a immaginare di stare in una condizione simile a quella che si ha sulla finestra della ISS, affacciati "in giù" insomma. Scaring vi assicuro!!!

Soprattutto la visione della Galassia è impressionante. Quasi ogni notte (questa notte per esempio alle 4 e mezza) ho la fortuna di potere camminare al buio per andare nella sala di controllo e anche dopo anni, non riesco a NON farci caso. C'era qualche nuvola ma era senza luna stanotte, poco vento e pochissima polvere. Poca estinzione e seeing assurdo.

Scusate la divagazione, non vorrei suscitare invidie :-/, solo condividere con voi.
"WOOAH! UFO! UFO DA TUTTE LE PARTI!!!"

Eabbasta! :-D
Soprattutto la visione della Galassia è impressionante.

Poco tempo ho avuto la possibilità di fare una piccola escursione notturna nel deserto egiziano. Non riuscivo letteralmente a smettere di guardare quell'alone biancastro. Magnetico...
@pgc

"...non vorrei suscitare invidie :-/"

NONONONONONOOOOOOOOOO neanche un pochino. MALEDETTO!!!! ;-)

Scherzo ovviamente, se sei lì mi e' chiarissimo che ti sarai fatto un paiolo tanto, sia di studi che di lavoro.
Se l'Italia non schioppa, ed io con lei, nella whish list ci sono almeno un viaggio in Cile ed uno in Namibia proprio alla ricerca del cielo che hai magnificamente descritto.

Ciao Angelo.
P.S. a proposito avete finito di "parcheggiarle" quelle 3 o 4 antennucce ;-)) (Corriere Docet)
Sul primo numero de L'Astronomia (una prece) che lessi, ed era anche uno dei primi numeri in assoluto della rivista, si parlava proprio del nistagmo, ovvero il fenomeno descritto da Google con l'aiuto di Stupidocane (o è il contrario? Chi è l'agente e chi è l'agito? Interessante questione), che entro certi limiti è un fenomeno fisiologico normale presente in tutti, come causa dell'apparente divagare dei satelliti.
Io so questo.
il fenomeno descritto da Google con l'aiuto di Stupidocane (o è il contrario? Chi è l'agente e chi è l'agito? Interessante questione

Basta aggiustare un po' la frase e troviamo il bandolo della matassa, saltando a piè pari la questione agito/agente:

"il fenomeno della ricerca su Wikipedia descritto da Google con il nome di Stupidocane".
Evviva! Stasera l'ho vista! Grazie a tutti per i suggerimenti ed i links!