Cerca nel blog

2007/09/11

Google Earth per le ricerche dei dispersi

Il miliardario Steve Fossett è disperso in Nevada, troviamolo con Google Earth



Da lunedì scorso il miliardario americano Steve Fossett, detentore di circa cento record mondiali nel campo dell'aeronautica e primo uomo a fare il giro del mondo in aereo senza scalo e senza rifornimento, è disperso da qualche parte nel Nevada, dove è caduto con il proprio aereo Bellanca Citabria Super Decathlon.

Poiché l'area dove potrebbe trovarsi è vastissima (circa 44000 chilometri quadrati), i normali metodi di perlustrazione sono in crisi, per cui è stata proposta una tecnica innovativa: Google ha acquisito immagini recentissime dell'area e le ha messe a disposizione come componente (.kmz) di Google Earth, per cui chiunque può partecipare alle ricerche. La partecipazione è gestita tramite il servizio Mechanical Turk di Amazon.

I primi risultati ci sono già stati: sono stati trovati sei relitti d'aereo dei quali s'ignorava l'esistenza.

8 commenti:

john_wayne ha detto...

Wow! Non avevo pensato a questa utilità delle nuove teconologie.

Caspita, ancora pochi passi e poi si potranno seguire i movimenti di rapitori e company Ci vorrebbeun archivio gigantesco delle foto a breve distanza temporale una dall'altra dal momento dell'evento in poi per ricostruire la linea del tempo. Se un sistema del genere fosse stato attivo 6 anni fa, addio complottisti.

Tempi duri per la malavita (e per i fissati della privacy! ;-D)

Sheldon Pax ha detto...

"Da qualche parte nel Nevada", periamo non sia finito nell'area 51. :-)

Dan ha detto...

"Sei relitti d'aereo di cui s'ignorava l'esistenza"... è un pensiero un po' allucinante. Sei dispersi senza più notizie ritrovati per puro caso...
Quel che mi chiedo è come abbiano ottenuto quelle foto: dato che dubito Google abbia un satellite personale, avrà contattato uno degli enti meteorologici che già conosceva dai precedenti contatti per Google Earth..? (Oppure hanno fatto una richiesta al Grande Fratello...)

""Da qualche parte nel Nevada", periamo non sia finito nell'area 51. :-)"
Forse è per quello che è sparito.

tcp-ip ha detto...

Un po' troppi dati personali da dare.

rogerdodger ha detto...

fosse per me permetterei di far riprendere ai satelliti tutto..anche cosa succede nel nostro giardino. Sai poi quanti rapinatori o delinquenti verrebbero indentificati?
Se uno non ha nulla da nascondere e l'occhio fa il suo dovere secondo precise regole non vedo che problema ci sia. Per me non si sarebbero problemi.

john_wayne ha detto...

Eh, ma Roger, quello che dici tu é perfetto... nel mondo ideale! Sai questa storia della privacy quanti soldi fa girare? Solo di carte da firmare, burocrazia? E gli avvocati che fanno causa?
Viviamo nel mondo dei tribunali: inventiamo ogni giorno nuovi paletti solo per poterci guadagnare un po' su. Io lavoro nel settore dei servizi, ormai non posso più nemmeno offrire a uno il caffè senza fargli firmare il modellino della privacy!!!

rogerdodger ha detto...

john_wayne

hai ragione :)

però io lo dico per due ragioni: 1 perchè ci credo e 2 per rompere gli indugi di tutti quelli che parlano di privacy solo per riempirsi la bocca e, forse, hanno qualcosa da nascondere :)

Leggendo il tuo messaggio mi è venuta in mente una che non mi ricordo di chi fosse:"viviamo in un eccesso di diritti"

mother ha detto...

ma come non l'hanno intercettato

^_^