Cerca nel blog

2010/11/05

Disinformatico radio di oggi: antivirus Mac, falle Android, spam da Google Buzz, Area 51 e 52

L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Ultimo aggiornamento: 2010/11/14.

Stamattina alle 11 è andato in onda il consueto appuntamento radiofonico con il Disinformatico sulla Rete Tre della RSI, ricevibile anche in streaming. Ho parlato dell'antivirus gratuito per Mac offerto pochi giorni fa da Sophos. Qui sotto ne vedete uno screenshot, tratto dal test fatto sul mio (intenzionalmente) appestatissimo MacBook Pro.

Aggiornamento: una recensione dettagliata è disponibile presso InformazioniSuQuestoMac.com.


Android 2.2 ha 88 falle critiche, secondo una ricerca recente della Coverity: il modello open source è più efficace di quello chiuso nella scoperta di bachi? Dipende; ne parlo qui. Comunque sia, non c'è da navigare troppo disinvolti neanche con questo sistema operativo.

Molti lettori mi segnalano di aver ricevuto apparentemente da Google una mail in inglese che parla di una "class action" e di un importo di 8,5 milioni di dollari e presenta come link un sito che non termina con il solito Google.com, ma è www.BuzzClassAction.com. Tranquilli, non è un attacco e non è spam: lo spiegone è qui.

Conoscete l'Area 51, vero? Sapevate che esiste un'Area 52? Non quella di Stargate, ma quella vera: se la cosa vi stuzzica, i dettagli sono qui. Bonus: una squadriglia di MiG sovietici in volo nel cuore del Nevada.

26 commenti:

Anonimo ha detto...

paolo, secondo te è meglio l'antivirus gratuito di sophos o clamxav?

Anonimo ha detto...

Paolo, il link all'Area52 sembra raggiungibile solo tramite registrazione: "Spiacenti, non sei autorizzato a visualizzare questa risorsa."

Tobacco ha detto...

Io utilizzo clam da un pò di tempo ma devo dire che non mi trova quasi mai nulla, vai a sapere se sono ben protetto o se non funziona! :D :D

Turz ha detto...

Che significa "intenzionalmente appestatissimo"? Tieni un PC di riserva apposta per infettarlo e testarci gli antivirus?

Rodri ha detto...

Confermo (e mi scappa da ridere, indovina tu perché) che il link dell'Area52 diretto verso il sito retetre.rtsi.ch dà il messaggio "Spiacenti, non sei autorizzato a visualizzare questa risorsa. Se hai già un account registrato, Accedi in caso contrario registra un account adesso."

Rodri ha detto...

Il link corretto per l'Area52 è questo :-)
http://retetre.rtsi.ch/index.php?option=com_content&task=view&id=3298&Itemid=62

Alberto ha detto...

In realta' non e' nemmeno vero che non e' mai trapelato nulla, sulla squadriglia di Mig anni fa vidi un servizio su una rivista di aviazione, con tanto di foto.

Stupidocane ha detto...

L'iPad è un prodotto di nicchia, lo Z500 è invece un prodotto di nokia...

Paolo Attivissimo ha detto...

paolo, secondo te è meglio l'antivirus gratuito di sophos o clamxav?

Non esiste un migliore in assoluto. Il migliore, per parafrasare un detto popolare fra i fotografi, è quello che hai con te (installato) e che usi.


Il link corretto per l'Area52 è questo :-)

Adesso dovrebbero essere a posto, grazie!



Che significa "intenzionalmente appestatissimo"?

Nel senso che so che ospita parecchi virus per Windows, che ovviamente non mi fanno un baffo. Li tengo perché mi sono arrivati via mail oppure perché possono venire utili per test di antivirus (appunto) o dimostrazioni varie.


sulla squadriglia di Mig anni fa vidi un servizio su una rivista di aviazione, con tanto di foto

Certamente: "The 4477th flew its last MiGs in 1990 and with the end of the Cold War was deactivated. The 6513th which had stopped flying MiGs in the early eighties was inactivated in 1992. In 2006, the Constant Peg program was declassified and the USAF held a series of press conferences about the former top secret US MiGs"

Link

martinobri ha detto...

Ma le prime 50 aree dove sono?
:-)

A parte questo, 1600 km quadrati per un poligono... vuol dire un 40x40 kmq.

A chi non è abituato ai grandi spazi americani fa un po' impressione!

Paolo ha detto...

Su Android e modello FOSS: ovvio che è un modello migliore per la ricerca dei bachi. Errori ci saranno sempre, ma almeno saltano fuori. Come questo articolo dimostra.
Dei prodotti Apple e Microsoft magari non si sa nemmeno finché si fa l'aggiornamento al nuovo macosx e, guardacaso, l'intera libreria fotografica viene cancellata. Alla faccia del "più evoluto sistema operativo del mondo" che con un aggiornamento accede ai dati dell'utente.

Marco ha detto...

Ciao Paolo, ma quando hai fatto la scansione con l'antivirus quanti di questi "malaware" era del mondo mac, perchè nello screenshot vedo solo virus che attaccano sistemi win che all'interno del mac non fanno niente al sistema.

pgc ha detto...

chissa' come facevano la manutenzione di questi aerei sovietici. E' vero che i mig praticamente erano privi di elettronica, ma anche solo farsi i ricambi meccanici uno per uno doveva costare un botto.

pgc ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
pgc ha detto...

Tra l'altro i MIG21 sono tra i caccia piu' maneggevoli mai costruiti. E' famoso un episodio del '70 avvvenuto nel conflitto arabo-israeliano. Per gli appassionati (che capiscono l'inglese) consiglio la visione di questo filmato.

Non che oggi i russi non siano capaci di fare ottime cose. Nel 96 mi capito' di lavorare per un periodo al Myasishev Design Bureau, in una citta' segreta (allora) Zukhovski, dove costruivano la risposta russa all'U2, il fantastico Myasishev M-55, affittato dal Governo italiano per essere trasformato in aereo scientifico (il Geophysika). C'era il Moscow Air Show alle porte e siccome al di la' della rete c'erano i Design Bureau anche di Sukhoi e MiG, ogni tanto mi capitava di vedere sopra di me (al punto di sentire il calore dei gas emessi dagli afterburner!!!) le evoluzioni di tale Viktor Pughacev's, l'inventore della Cobra Maneuver, che allora poteva essere effettuata allora a bordo di pochissimi aerei "di serie", tra cui il Sukhoi-27 e il MiG-35. spettacolo da infarto, perche' questi pazzi non dovevano rispettare alcun vincolo di sicurezza in quell'area.

Come bonus c'era anche uno dei 3 esemplari di Buran (lo "Space Shuttle" sovietico) mai costruiti, abbandonato all'aperto, cui si poteva tranquillamente accedere tramite scaletta. Alla faccia di Paolo che certamente avrebbe... "creamed his pants" :))))

un saluto e scusate l'Amarcord
pgc

pgc ha detto...

...e se qualcuno e' proprio appassionato si puo' sapere quali furono i risultati di quello squadrone di "aquile rosse".

Paolo Attivissimo ha detto...

Alla faccia di Paolo che certamente avrebbe "creamed his pants" :))))

Espressione imprecisa. Il nerdgasmo ha effetti un po' più in alto. Comunque sì :-)

pgc ha detto...

Quell'esemplare di Buran, usato solo per test di volo in bassa atmosfera, *credo* sia in un museo in Germania dove puo' essere visitato. Non e' la stessa cosa ma puo' darsi che puoi raggiungere lo stesso il tuo orgasmo cerebrale. Un altro, l'unico che ha raggiunto lo spazio in voli orbitali, e' andato incredibilmente distrutto dal crollo del capannone che lo ospitava.

Comunque, una cosa interessante che puo' interessare Paolo fu che quando mi trovavo in questa monumentale fabbrica (dotata di un aeroporto sotterraneo per proteggerla da un attacco nucleare) un ingegnere mi mostro' con orgoglio un libro pubblicato nei primi anni '70, se non addirittura prima, in cui c'era una foto di un modellino di Buran, tenuto in mano da qualcuno (Korolov?), il che dimostrerebbe - mi diceva - che il concetto non e' stato copiato dallo Space Shuttle. Io oggi invece so che il disegno di base e' stato sviluppato prima. E' una storia che se documentata figurerebbe bene sul tuo blog...

Ambasciator non porta pena ma quella foto che controllai con cura e su cui discussi a lungo con lui mi lascio' veramente di stucco.

Sul piazzale antistante l'hangar c'era anche un Atlant VM-T, un impressionante bombardiere nucleare modificato per trasportare componenti di vettori a Baikonur. Come al solito circondato da erbacce e sporcizia.

Non so se solo a me queste storie assurde di trascuratezza verso il proprio patrimonio culturale ricordano da vicino la cronaca italiana di questi giorni...

Paolo Attivissimo ha detto...

il che dimostrerebbe - mi diceva - che il concetto non e' stato copiato dallo Space Shuttle. Io oggi invece so che il disegno di base e' stato sviluppato prima. E' una storia che se documentata figurerebbe bene sul tuo blog...

Vero. Ho un fotogramma di uno dei lanci Apollo nei quali si vede un modellino dello Shuttle in una configurazione molto simile a quella definitiva. Charlie Duke (Apollo 16) ricevette sulla Luna via radio la notizia che era stato approvato il finanziamento dello Shuttle.

Paolo Attivissimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
motogio ha detto...

@Paolo

Hai risposto a marcov nel 3d sbagliato; lui aveva commentato in quello del "Wifi libero".

;)

Paolo Attivissimo ha detto...

Ops! Sistemato, grazie.

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Ho provato l'antivirus gratuito su due Mac diversi. Non lo avessi mai fatto! Terribile rallentamento generalizzato, frequenti impallamenti di singoli programmi e del sistema operativo, dubbio funzionamento della rete. Un vero disastro. L'unica cosa buona è che ha un disinstallatore che sembra funzionare bene. Tolto l'antivirus, tutto ha ripreso a funzionare come prima.

Prez ha detto...

Puoi informare la RSI che il feed RSS del podcast è "rotto" da venerdì?

Gianni ha detto...

Paolo, tramite iTunes non si riesce a scaricare il podcast.
Il link del feed restituisce un errore del server

http://www.rsi.ch/podcast/rss/Il_Disinformatico.cfm

500 - Internal server error.

Ciao!

il Lupo della Luna (mousse) ha detto...

Sui bachi in Android: continuo a non capire perchè i produttori di cellulari non distribuiscano aggiornamenti anche in caso di falle confermate.. Ho un HTC con Android 1.6 di cui promettono l'aggiornamento alla 2.1 praticamente da quando è uscito ma non s'è ancora visto niente. E bug continuano a saltare fuori. Intanto io ho seguito i consigli di LifeHacker e ho installato un "antivirus" gratis sul telefono. Per quanto il miglior antivirus è fare un po' di attenzione.

L'Area52 oltre ad essere in Stargate c'è anche in World of Warcraft :D ed è popolata di gnomi (che nel mondo del gioco costruiscono robot e aggeggi meccanici).

ClamAV l'ho provato su PC ma mi sono trovato molto male, mancando un modulo di scansione in background.