Cerca nel blog

2011/01/14

Webcam accessibili involontariamente via Internet: come trovarle

Questo articolo era stato pubblicato inizialmente sul sito della Rete Tre della Radiotelevisione Svizzera, dove attualmente non è più disponibile. Viene ripubblicato qui per mantenerlo a disposizione per la consultazione.

Molte webcam moderne sono webcam IP: in altre parole, hanno un proprio indirizzo IP e si comportano come dei mini-siti Web il cui unico scopo è visualizzare quello che stanno inquadrando. Sono facili da installare e configurare e costano poco, per cui rappresentano un'alternativa molto diffusa alle tradizionali telecamere di sicurezza.

Ma c'è un piccolo problema: se le impostazioni di sicurezza della rete locale non sono regolate correttamente, il mini-sito Web della webcam è visibile da chiunque via Internet, ed è incredibilmente facile trovarlo. È sufficiente usare Google con un trucchetto.

Basta infatti digitare in Google inurl:indexFrame.shtml "Axis Video Server" o intitle:"Live NetSnap Cam-Server feed", oppure una qualunque delle chiavi di ricerca pubblicate per esempio qui, per trovare webcam in ogni parte del mondo, come questa, questa o questa.

Per distinguere quelle lasciate intenzionalmente accessibili da quelle aperte per errore si può guardare se la webcam viene trovata da Google associandola a un indirizzo IP numerico o a un nome di dominio: nel primo caso è probabile che sia accessibile per errore.

Come se non bastasse, queste webcam sono anche comandabili a distanza per puntarle in varie direzioni e regolarne lo zoom. Si può poi usare l'indirizzo IP per determinare la zona in cui si trova la telecamera. Buona caccia.

Nessun commento: