Cerca nel blog

2014/02/25

La Luna colpita da una meteora: botto visibile a occhio nudo

L'11 settembre scorso: la Luna è stata colpita da una meteora a circa 61.000 km/h e l'impatto è stato registrato in video da due telescopi in Spagna. Spettacolare. Secondo Discover, che fornisce dettagli tecnici, il bagliore sarebbe stato visibile a occhio nudo da chiunque avesse guardato la Luna al momento giusto. Non è il primo impatto lunare che viene catturato in video, ma è sicuramente il più luminoso.


Maggiori dettagli sono in questo articolo scientifico.

16 commenti:

Pietro Bianchi ha detto...

Come mai il bagliore ci ha messo qualche secondo a spengersi?
Mi sarei aspettato che fosse più rapido ad estinguersi...

Claudio (l'altro) ha detto...

@Pietro Bianchi.
Mi sono letto l'articolo sull'impatto, non spiega in dettaglio il perché ma in una delle fonti bibliografiche ("Lightcurves of 1999 Leonid Impact Flashes on the Moon"
Masahisa Yanagisawa, Narumi Kisaichi) si legge: "Three flashes exhibited afterglows that remained visible for at least 50 ms, which is longer than the duration predicted for radiation from an impact-generated plasma cloud. We show that thermal radiation from hot droplets ejected from the lunar surface during high-velocity impacts could be the cause of the afterglows."
Quindi dovrebbe essere la luce emessa dalla nube di particelle ("droplets", traducibile come "goccioline") roventi innalzata dall'impatto, che si raffreddano piuttosto lentamente. Quello di settembre è stato l'impatto più luminoso e l'evento con la durata maggiore (circa 8 secondi) mai registrato da quando sono iniziate questo tipo di osservazioni.

Il Minuziatore ha detto...

11 settembre??? GOMBLODDDDDHOOOOO

onigate ha detto...

Pheegooo !! Per caso c'è qualche pazzo maniaco che si è divertito a calcolare i danni che un asteroide del genere avrebbe provocato sulla Terra ? Che so, forma, dimensione, velocità ecc.

Stupidocane ha detto...

Onigate, con i simulatori d'impatto che si possono trovare in rete, volendo potresti essere tu quel pazzo maniaco. ;)

Paolo Alberton ha detto...

Pietro Bianchi: ipotizzo io, non ho idea di come funzioni... il bagliore credo sia dovuto a quella parte di sabbia che una volta sparata lontano dalla superficie riesce a riflettere la luce in modo verso il telescopio... ora... non so quanto in alto sia andata la polvere... ma probabilmente quello che vediamo noi è luce riflessa dalle particelle di polvere durante la loro traiettoria, relativamente alla posizione di sole, terra, e di altri fattori di cui ignoro l'esistenza ;)

pgc ha detto...

Non ho raccolto informazioni sulla sua posizione esatta in cielo in quel momento, ma se era visibile dalla Spagna alle 20 (UT?), lo era almeno dall'intera Europa e da parte dell'Africa. Diciamo che almeno 1 miliardo di persone avrebbe dovuto averla visibile in cielo.

Se si suppone che ognuno in media spenda 1 secondo al mese guardandola, visto che in un mese ci sono 2 milioni e mezzo di secondi, ci dovrebbero essere almeno 500 persone che in quel momento stavano guardando la Luna (senza contare che il fenomeno è durato >> 1 sec). Anche riducendo di un fattore 10 uno dei due parametri, la probabilità che qualcuno stessse guardando la Luna resta elevata.

Notare che il fenomeno è avvenuto sul lato oscuro (che era al sesto giorno) quindi un eventuale osservatore avrebbe dovuto notarlo chiaramente.

Chissà chi saranno costoro, e se si saranno veramente resi conto del fenomeno... Magari due innamorati che avranno liquidato la cosa come un disturbo visivo.

pgc ha detto...

Paolo Alberton,

No, di sicuro non è luce riflessa (tra l'altro la zona era in ombra).

Come è già stato fatto notare da Claudio è luce emessa da vapori di plasma e da emissione termica. La seconda dura più a lungo della prima perchè queste goccioline ci mettono parecchio a raffreddarsi, mentre il plasma dura pochissimo. Comunque il meccanismo che causa i flashes non è del tutto compreso, e uno degli scopi di questi monitoraggi è proprio quello di capirne la dinamica.

pgc ha detto...

onigate,
un oggetto con quelle caratteristiche non arriverebbe neanche a Terra a causa della presenza dell'atmosfera, ma generebbe solo una "fireball".

Luca Rivara ha detto...

ma perchè hanno messo il contatore proprio accanto al botto? non potevano metterlo più in là?

Roberto Camisana ha detto...

Undici settembre di sera... ECCO DOV'E' FINITO IL PALLONE!!!!!

manfar ha detto...

@pgc
Fantastico il tuo approccio social-romantico

manfar ha detto...

@pgc
Fantastico il tuo approccio social-romantico

Fede ha detto...

Buona sera a tutti

mi pare di capire dal cronometro in sovra impressione che il video è rallentato.

Direi che il bagliore è durato circa 2 sec, ma forse è solo il riflesso della luce fatto dalla polvere sollevata.

ma magari ho detto una cavolata... bho

bye

Grezzo ha detto...

Era uno dei tiri di Holiver Hutton finiti fuori traiettoria da uno dei campi di calcio

Daniele ha detto...

@onigate ho letto che l'energia era equivalente a 15 tonnellate di TNT quindi 0.015kt forse abbastanza per far saltare in aria un piccolo quartiere, ma niente catastrofi direi, o ho forse fatto male i calcoli?