Cerca nel blog

2017/04/20

Decollo Soyuz MS-04 di stamattina con due sole persone a bordo

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità dall'Almanacco dello Spazio grazie alle donazioni dei lettori. Se vi piace, potete farne una anche voi per incoraggiarmi a scrivere ancora. Ultimo aggiornamento: 2017/04/20 16:40.

Sto convertendo l'Almanacco dello Spazio dal formato EPUB a quello Web: questo articolo è tratto da una voce nuova che ho scritto stamattina per annotare il volo spaziale partito dal Kazakistan stamattina.

-––

Alle 9:13 ora italiana di stamattina è partita dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan, la Soyuz MS-04, che ha portato nello spazio l'astronauta statunitense Jack Fisher e il cosmonauta russo Fyodor Yurchikhin, diretti verso la Stazione Spaziale Internazionale con un piano di volo rapido che prevede il rendez-vous con la Stazione in sole sei ore. È il primo volo spaziale con equipaggio del 2017 [GA].

L'equipaggio della Soyuz è composto da due persone invece delle consuete tre: non succedeva dal 26 aprile 2003, dopo la tragedia dello Shuttle Columbia. La riduzione è una conseguenza di una serie di misure di contenimento delle spese e del lavoro nel segmento russo della Stazione: il lancio del modulo scientifico russo Nauka, infatti, continua a subire rinvii (da anni) e senza di esso il carico di lavoro russo non giustifica tre membri d'equipaggio di questa nazione. I russi a bordo della Stazione scenderanno così a due, ma in compenso il personale del segmento statunitense salirà da tre a quattro.

Al posto del terzo membro d'equipaggio vengono trasportati dei rifornimenti per la Stazione. Yurchikin, veterano e comandante, siede al centro; Fischer, al suo primo volo, siede a sinistra; il sedile di destra è occupato dai rifornimenti.

La Soyuz MS-04 è stata denominata Argo, come la nave greca della mitologia; è solo la seconda Soyuz ad avere un nome [ISS101]; la prima è stata la Soyuz TMA-21, denominata Gagarin, nel 2011 [ISS101; RikyUnreal], anche se in passato altri veicoli russi hanno avuto dei nomi (callsign) [RikyUnreal].

4 commenti:

Massimiliano Arione ha detto...

Il termine "cargo" in lingua italiana indica solo un mezzo di trasporto. Probabilmente "carico" è un termine più adatto

Paolo Attivissimo ha detto...

Massimiliano,

hai ragione. Ho corretto, grazie.

GioTrike ha detto...

Secondo me però detta così non si capisce, in quanto sembra che attualmente ci siano 6 astronauti, mentre in realtà sono solo 5, infatti erano 6 a bordo, 3 sono scesi e 2 sono saliti. Credo sia meglio specificare che SARANNO 4 gli astronauti nel segmento non russo, IN FUTURO, che pure con la prossima Expedition 53 saranno solo 5.

rico ha detto...

A proposito, vorrei segnalare l'intervista a Roberto Vittori, il prossimo astronauta italiano. Un uomo con una visione:
https://www.wired.it/scienza/spazio/2017/04/21/roberto-vittori-intervista-astronauti/