Cerca nel blog

2017/06/02

Le app Android per difendersi da WannaCry sono truffe di sciacalli

Come se non bastassero già i danni causati in tutto il mondo dal malware WannaCry, arrivano anche gli sciacalli. Graham Cluley mette in guardia controlo le app Android, presenti nel negozio ufficiale (Google Play), che dicono di proteggere gli utenti da WannaCry.

Queste app, nel migliore dei casi, sono inutili, perché WannaCry non ha effetto sui dispositivi Android, ma solo su quelli che usano Microsoft Windows. In altre parole, il vostro smartphone non ha alcun bisogno di essere protetto contro WannaCry, perché è naturalmente immune a questo attacco.

Nel caso peggiore, queste app fasulle possono chiedere accesso ai dati personali presenti nel dispositivo o bombardare l'utente di pubblicità indesiderata, come avviene con l'app WannaCry Ransomware Protection. Il fatto che queste app abbiano buone recensioni o siano in Google Play non è in alcun modo garanzia di qualità o sicurezza: lasciatele perdere.

3 commenti:

rico ha detto...

Da "Wannacry" per windows a "Wannapay" per android 😀

Patrick Costa ha detto...

Speriamo che Google riesca a bloccare la pubblicazione di queste app dal suo market, ci sta investendo sempre di più.

AlienMas ha detto...

Non è detto che Android sia immune, meglio essere prudenti. Io due anni fa ho scaricato una app per evitare di essere assalito da una tigre, e ha funzionato benissimo!!1!!

;-)