skip to main | skip to sidebar
105 commenti

Delirio per l’iPhone 3G

Un tempo Apple faceva computer


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Decisamente atipica la WorldWide Developers Conference di Apple, tenutasi a San Francisco nei giorni scorsi. Di computer in senso stretto praticamente non s'è parlato nell'attessima presentazione della WWDC, la keynote, che ogni anno ritualmente diventa un evento mediatico a colpi di indiscrezioni e anticipazioni, che i fan di Apple seguono con lo stesso fervore di una spoilerata sul finale di Lost, per sapere quali saranno le prossime novità del mondo della mela. E i giornalisti abboccano all'esca e regalano tanta pubblicità gratis alla marca.

Certo, c'è stato l'annuncio di Snow Leopard, la prossima versione del sistema operativo Apple, prevista per l'estate del 2009 (qui c'è una pagina di anteprima). E' stato presentato anche Mobile Me, il successore del servizio Internet .Mac (qui la FAQ con le novità; qui la visita guidata): condivisione e sincronizzazione online di indirizzi, dati, posta, agende, foto e accesso remoto al proprio Mac. Ma il dominatore assoluto della WWDC, almeno in termini mediatici, non è stato un computer, ma un telefonino: l'iPhone 3G.

In questo senso le voci incontrollate che circolavano sono rimaste in buona parte deluse: l'annuncio della versione UMTS dell'iPhone era previsto da tempo. Adesso l'iPhone naviga su Internet via rete cellulare a una velocità decente, come già facevano altri suoi concorrenti. Una leggera sorpresa, in termini di hardware, è arrivata dalla presenza del GPS a bordo e dalle dimensioni e dal peso estremamente modesti (paragonabili a quelle dell'iPod touch; notare il trucco di fare i bordi rastremati, in stile MacBook Air, per farlo sembrare più sottile). Tuttavia manca una telecamera frontale, per cui le videochiamate saranno decisamente scomode. Arriva un jack non incassato per la cuffia, che permette finalmente di utilizzare cuffie di qualsiasi marca, a differenza dell'iPhone precedente.

La sorpresa principale è stata il prezzo: il modello base parte da 199 dollari (126 euro, 203 franchi) se acquistato insieme ad un abbonamento (costa molto di più se acquistato a parte) e sarà disponibile dall'11 luglio. Giorno nel quale, fra l'altro, potrete vendicarvi sbeffeggiando tutti i boriosi che hanno ostentato l'iPhone 2G craccato, pagato un capitale, e che a quel punto si ritroveranno con un oggetto obsoleto, del tutto non-trendy e invendibile.

Ci sarà comunque da luglio la possibilità di aggiornare (a pagamento per gli iPod touch; in casa Apple la parola gratis latita spesso, ma in questo caso la cifra è intorno ai dieci dollari) il software degli iPhone e degli iPod alla versione 2.0, che leggerà i formati Microsoft Office e gli equivalenti Mac (Keynote, Pages e Numbers) oltre a supportare molte applicazioni per l'ufficio (server Exchange, supporto VPN, per esempio). Decisamente si tratta di un aggiornamento orientato a portare l'iPhone negli uffici al posto degli smartphone della concorrenza.

Ma c'è di più: l'iPhone (e l'iPod touch) ambisce a diventare un vero e proprio ecosistema: gli sviluppatori potranno vendere programmi per questa piattaforma tramite Apple, in una sorta di "iTunes del software". Apple tratterrà una percentuale del prezzo di vendita in cambio della gestione totale del servizio di vendita, e le vendite saranno (in teoria) maggiormente garantite dalla presenza di DRM, che permetterà di limitare la circolazione abusiva del software. Craccare un iPhone 3G sarà probabilmente più difficile che in passato, ma ho fiducia nei potenti mezzi della comunità informatica.

Credo che al di là del singolo prodotto annunciato, la vera novità sia che Apple non è più computer-centrica. I sui tre pilastri, come mostrato in un'eloquente immagine della keynote (la vedete qui accanto), sono musica, iPhone... e, finalmente, computer.

Come cambiano i tempi. Ma è anche vero che Apple spesso anticipa le tendenze, e forse anche stavolta ci ha azzeccato: l'informatica e l'uso di Internet si sposteranno sempre più dal computer verso dispositivi specializzati, come l'iPhone o iPod o console di gioco; quello che si tentò di fare, con scarsissimo successo, qualche anno fa con i set top box. Dispositivi svincolati dai limiti dell'architettura PC, sui quali pertanto sarà più facile tentare di implementare lucchetti digitali e controlli centralizzati. Siamo proprio sicuri di voler affidare le chiavi di tutti i nostri dati a una specifica azienda, che magari risiede in un paese che non offre diritti di riservatezza nemmeno sulla carta?

Pensiamoci, intanto che ci facciamo sedurre dalle forme dell'ennesimo successo pubblicitario di Steve Jobs.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (105)
L'aggiornamento al 2.0 è gratuito per gli iPhone, a pagamento per gli iPod Touch.
Si sa già quanto costerà l'abbonamento? Qui in UK sono circa 35£, che tradotte in euro non sono esattamente bruscolini...
non ho capito la questione dell'abbonamento citata da emanuele ciriachi. O almeno spero di non averla capita!

State dicendo che oltre ai 199 dollari bisogna anche dare al proprio provider di telefonia un abbonamento mensile come funziona attualmente per i telefonini a 0 euro di 3?

199 $ sono un ottimo prezzo che sarei anche disposto a spendere per rimpiazzare il mio attuale e obsoleto telefonino. Ma se ci devo aggiungere anche 50 euro al mese, allora mi tengo il catorcio...
Che ci sia da pagare un abbonamento oltre al prezzo e' praticamente certo, e' l'attuale politica di Apple in tutti i paesi in cui e' gia' in vendita l'iPhone.
Inoltre, eviterei di sperare nel cambio dollaro/euro favorevole, l'iPod base costa 249$ in america e 229€ in Italia, e fino a poco tempo fa il cambio era 1 a 1...
A quanto pare (roumors di amici in tim) iphone sarà in vendita a 199€ (curiosa equivalenza vero?) solo con l'abbonamento mensile tuttoincluso (biennale), a 30, 60 o 90€ a secondo di quello che volete nel pacchetto...
iPhone è oggettivamente, per un maniaco tecnologo come me, attraente, ma se le cifre sono quelle scritte sopra allora le cose cambiano.
anche con il franco svizzero il cambio 1 a 1 non mi dispiacerebbe affatto...e anche al limite 230€(350CHF circa) sono ancora accettabili... ma ho letto su un giornale on-line (TGcom...) che il prezzo in italia sara' uno sproposito: 499€ e 569€...
spero che sia una delle solite bufale di un certo tipo di giornalismo...

CIAO CIAO
In tutto questo ha molto senso il fatto che l'azienda un anno fa ha cambiato ragione sociale, da Apple Computer Inc. a Apple Inc..

Una precisazione riguardo alla commercializzazione dell'iPhone 3G: l'unico mercato in cui sono stati resi noti i prezzi è quello USA (con la politica del prezzo sovvenzionato e legato ad un contratto della durata di due anni con AT&T Wireless).

Non è dunque detto - purtroppo - che l'utente italiano, una volta scelto l'operatore (TIM o Vodafone, al momento) possa accedere all'iPhone alle stesse condizioni. Ad ora circolano solamente informazioni che parlano di una versione unlocked (ossia non vincolata al network di un gestore) che potrebbe essere venduta ad un prezzo intorno ai 600 euro. Le versioni eventualmente legate ad offerte con vincoli contrattuali potranno senz'altro essere proposte a prezzi più favorevoli (il prezzo di 199 euro ipotizzato qui sopra è verosimile). Comunque, da qui alla verità manca giusto un mese...
non ho capito la chiusura dell'articolo, e anche la rilevante nota critica che cmq emerge, soprattutto su questo "abbandono dei computer" che pare trapelare tra le righe. Apple è passata dal fare solo computer, e quasi fallire, ad essere un modello di riferimento per la vendita di musica online e a dettare legge su cosa debba o non debba fare un telefonino. ricordandoci che questo prettamente era la WWDC e non un keynote da grande pubblico, dove si è parlato tanto di API e di come utilizzare l'SDK e di prestazioni, di FPS, di background processes e di tempi di sviluppo, è normale che i computer (e quindi i loro sistemi operativi) siano stati messi in secondo piano. Infondo, la vera novità che emerge da questo keynote e da questo ultimo anno apple, è che mentre prima programmare per desktop era sostanzialmente diverso dal programmare per smartphone, ora iphone ha un suo iphone osx in grando di portare la stessa filosofia di programmazione desktop su un cellulare. per un programmatore, questa è una gran f igata nonchè permette di sviluppare in breve tempo (come mostrato dai partner che sono stati invitati su palco).

Per i computer ci sarà tempo, ora è il tempo di iphone
a me sembra che apple venda solo il marchio, la qualità la lascia ad altri.
a che serve l'iphone se puoi usare solo determinati software e solo pagando?
è solo fumo.
e ci sono dei "bischeri" che ci cascano...
Non voglio fare l'antitecnofilo a tutti i costi (ci mancherebbe...di tecnologia in casa ne ho parecchia) ma forse stiamo un po perdendo di vista il significato e l'utilizzo dell'oggetto...
I-Phone (telefono....) questo oggetto praticamente fa tutto e poi come piccola aggiunta "magari" telefona...

Posso capire che esista un'utenza particolare per cui un cellulare che fa da gps, che legga la posta, che lo tenga in collegamento con l'ufficio.... etc etc possa trovare questo "factotum" decisamente allettante ma mi preoccupa che la stragrande maggioranza degli acquirenti no siano 15enni modaioli che lo useranno per fare lo "squillino" alla fidanzata di turno....

La mia vuole essere una domanda seria senza scatenare flame di alcun tipo (visto che non mi sono documentato troppo profondamente sulla materia)...cosa fa in più questo telefono rispetto alla pletora di marche e modelli già in commercio (a parte essere decisamente bello come estetica)?
iltremendo,

"a che serve l'iphone se puoi usare solo determinati software e solo pagando?"

Io sono uno sviluppatore web. Vivo a Londra, e impiego (quando mi va bene) 70 minuti a raggiungere con i mezzi il posto di lavoro (si sa, le case al centro non le regalano). A casa lavoro ancora e/o uso il PC per intrattenimento, multimedia, ecc.

2 ore e mezzo al giorno lontano dal web sono significative, e potrei farci un mucchio di cose - magari non sviluppare, chiaramente impossibile su un iPhone, ma almeno contattare amici online, leggere le news, scrivere mail ai clienti...

Poi nel weekend fa comodo avere Google Maps a portata di mano mentre giro per una città grande e che ancora non conosco alla perfezione. Per non parlare del fatto che ci ascolto pure la musica.

Rispetto al mio attuale (lol) Nokia 3310, direi che è un bell'upgrade =)
Sono perfettamente d'accordo con emanuele. Vivo a londra anch'io e avere la possibilita' di portare il web con me quando sono in giro e' un cosa che si apprezza veramente, sia per controllare informazioni "al volo" che per rimanere in contatto piu' facilmente. Sicuramente non tornerei piu' indietro.

Un altra cosa che volevo aggiungere, e a cui, secondo me, non e' stata dato sufficiente peso, e' il riconoscere che l'iphone ha introdotto cambiamenti significativi (quasi paradigmatici) nel modo di concepire gli smartphone. Piu' che l'introduzione di un nuovo modello (il 3g), la cosa importante e' l'introduzione di una nuova vera e propria piattaforma di sviluppo. Sono sicuro che iPhone OS X avra' un posto prominente nel settore mobile per un bel po' di tempo.

Infine, la cosa che si deve indubbiamente riconoscere ad Apple e' la capacita' di capire che la user interface non e' una cosa che si aggiunge dopo (vero Blackberry e Windows mobile?) ma il vero e proprio punto di partenza. insomma, il concepire prodotti che mettono l'utente al centro dell'esperienza e non lo considerano una "scocciatura" in piu'.
Paolo i ltrucco dei bordi rastremati non è di MacBook air ma precedente: l'ultima generazione di iPod di cui iPhone è figlio.

Se la novita per i computer è un grosso restayling del SO attuale è ovvio che si punta sulla reale novità del momento e cioè l'SDK. Troppo poco? Può essere, ma questo passa il convento.

Passiamo ad iPhone. non è un cellulare che fa della telefonia l'applicazione primaria, quindi se si usa il cellulare solo per telefonare o per fare gli squilli (un cercapersone, praticamente) l'iPhone non è il vostro cellulare.

Per chi come me usa il cellulare per stare connesso a Internet è il cellulare di riferimento. Che si sia concorrenza da parte delle altre marche io me lo auspico proprio e non mi aspetto banali cloni ma alternative reali all'approccio Apple.

Iil prezzo che riporti nell'articolo è quello della versione base, il modello superiore si porta a casa con 100 dollari in più. Se la trascrizione del WWDC che ho letto è giusta, Jobs parla di prezzo massimo ciò significa che la verzione col sim lock (credo) venduta dal gestore costerà quella somma, ma con i contratti, la somma poterbbe essere inferiore. Chi vuole il cellulare sbloccato se lo prende a prezzo maggiorato. A me pare giusto che uno paghi a seconda del proprio grado di fanatismo tecnologico, a voi? :-)

Ah io sono uno di quei geni che ha preso un iPod Touch da 16 Giga quasi nuovo su eBay pagandolo 100 euro in meno rispetto al listino Apple (e 50 meno del ricondizionato)... mi ritroco con un iPhone che costa uguale. Non posso venderlo ma lo userò come backup, o come palmare/consolle di gioco che il 3G ha solo 5 ore di concversazione con un carico di batteria (ancora interna e saldata)
Steve Jobs, durante il WWDC, ha detto che 199$ è il prezzo MASSIMO per tutti gli oltre 70 paesi in cui verrà venduto...

Non capisco come possano venderlo quindi a 499€ qui in Italia... Mah..

Tra l'altro giorni fa uscì una notizia in cui si diceva che in Spagna sarebbe stato venduto a 90€ con 2 anni di contratto con l'operatore (Telefonica mi pare).
Il trucco dei "bordi" rastremati l'hanno inventato i greci 3000 anni fa per far sembrare le colonne più alte...
A proposito dei prezzi, ieri guardavo sul sito di Tim i prezzi degli altri smartphone, tutti venduti più o meno scontati a seconda dell'abbonamento ma tutti bel al di là dei 200 dollari o anche dei 200 euro. E ovviamente tutti molto inferiori all'iPhone, anche solo come specifiche.
Ma ovviamente chiunque abbia usato un iPhone e un qualsiasi altro palmare/smartphone sa che il punto non sono pixel o hertz ma la drammatica differenza di usabilità.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
vodafone ha annunciato che venderà l'iphone a 199 euro + abbonamento, oppure a 499/540 euro la versione sbloccata, ovvero lo stesso prezzo che pagheresti prendendo un modello di punta di società come nokia o altro. Prezzo ottimo, perchè comprarsi un cellulare (smartphone) del genere senza abbonamento è suicidarsi, perchè ti succhierebbe una ricaricabile da 50 euro in mezza giornata.

Giusto il discorso: non vuoi l'abbonamento, allora paghi di piu. E cmq che pretende la gente, che glielo si regali? Ma trovatemi un qualcosa che abbia (tra le altre) un'esperienza utente così coinvolgente e semplice come l'iphone? ad oggi i concorrenti, samsung in testa (che ha da poco annunciato un suo anti iphone) se la sognano una cosa simile (così imparate ad usare winmobile). Magari android punterà a quei livelli, ma ancora non si sa nulla.

io aspetto la 3 che venda anche lei (spero) l'iphone, così me lo prendo subito tanto l'abbonamento ce l'ho già :D

Apple vende il marchio e la qualità dei suoi software, imponendo la qualità dell'hw ai suoi fornitori. iltremendo informati invece di fare il tremendo.

Attualmente, leopard è l'os consumer unix-based migliore che c'è in commercio, che spero un giorno venga raggiunto dai cugini linux e opensolaris. Per cui, di qualità software apple ne ha da vendere, e ne vende.
dopo averne posseduti, cambiati e provati davvero tanti (circa 30 cellulari diversi in 4 anni) ho per fortuna perso ogni interesse verso l'avanguardia tecnologica della telefonia.
E soprattutto oggi reputo inutili e privi di ogni appeal i cellulari che "fanno tutto".
Prediligo quindi i cellulari piccolissimi, efficienti, con buona batteria e pratici nelle cose consone appunto a un telefono.
Unico plus che accetto e preferisco, una buona navigazione web (in emergenza) e un buon supporto java.
Tutte cose che al giorno d'oggi fa un telefono di marca qualsiasi attorno agli 80 euro.

Ciò non toglie che considero Apple la guidin'light dei settori in cui si è prepotentemente imposta, e vorrei avere tanti soldi per possedere un super mac e godermi la definizione fantastica di quegli schermi a casa mia.

Quei soldi non li ho, ed eccomi attaccato al vecchio Vista sul mio vecchio monitor!
Lasciare un post senza dover necessariamente pubblicizzare prodotti Microsoft no, eh?
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Che orribile sensazione di vuoto: tutti in fibrillazione, come vuole Padron Jobs: ma a nessuno viene voglia di dire "No, basta, non ne ho bisogno, e che ce ne frega!"?
Nauseante omologazione...
Le strategie che ci costruiscono addosso necessità sempre più stratificate, complesse, labirintiche, inutili (a noi stessi), oramai hanno la meglio, e noi siamo già perduti, da un pezzo.
In italia l'ipod è virtualmenteinutile... coi prezzi che hanno le connessioni wap e web o sei professionista (con contratto pagato dall'azienda)o ti attachi al tram.

La navigazione wap sono 0,09 e visto che ogni pagina contiene 3 righe messe in croce.... diciamo che leggersi un paio di notizie ti suca l'anima.

Ovvio che il problema non sono gli smart phone, ma i gestori che hanno fatto cartello.
ma di aggiornamenti Hardware per i mac si sa nulla?
di iPhone ne ho provati, non miei, ma prestati per farci dei lavoretti e tenuti per una bella settimana ciascuno, almeno 5 o 6..
però sinceramente, ce ne facciamo qualcosa? OK l'esperienza e l'interfaccia utente, facile da usare, facilissima rispetto al BlackM**dy di mio padre e a Windows Mobile.. ma poi? cosa c'è oltre? cosa c'è che, per esempio, un ASUS EeePC non possa dare al posto suo? OK l'asus eeepc è più grande, ma a me sta nella tasca del giaccone, oppure nello zainetto, lo porto ovunque, lo uso a scuola, prendo appunti arrivo a casa e li trasferisco su pc.
Ce la farei con iPhone? la durata della batteria in conversazione è minore di quella del mio Eee completamente acceso e collegato. Perchè dovrei rompermi le dita per scrivere e contattare via internet i miei amici (ok che è facile da usare, ma la tastiera non è grande, per niente) quando posso averne una a dimensioni accettabili e COMPLETA?

Davvero, non riesco a capire il VERO utilizzo di questi apparecchi. Un EeePC con Vodafone Connect Key mi tiene sempre connesso in maggiore comodità.

Deluso da Apple. E l'ho sempre supportata e finanziata.

Pietro
vabbeh uno che paragona un palmare ad un pc non l'ho mai sentito proprio..a sto punto mi porto in giro un mac book da 13 pollici e vado meglio dell'eee-merd-pc, ed è grande come un quaderno.

eppoi scusa, ma d'estate ti metti sempre il giaccone? bah..

@iilaiel: ma che vuol dire "che ci faccio con un iphone"? ma perchè, a che serve un 42 pollici per vedere il telegiornale e qualche volta un film? si vive benissimo vedendo la tv con un 20 pollici very-low-hd. In egual maniera un potrebbe vivere con un nokia 6600 invece dell'iphone, un portatile con pentium 2, la cinquecento degli anni 60...per alcuni non serve a nulla, per altri serve mediamente, per altri ancora è la vita (soprattutto in ambito business).

L'apple v'ha deluso?a me, come programmatore (very junior) mi hanno ingrifato le aperture che ha fatto per il software, e da un WWDC era quello che mi aspettavo, non a caso la presentaizone del nuovo iphone ha occupato gli ultimi 10 minuti della presentazione.

arrivederci steve al prossimo keynote
@giorgio:
forse per te sarà un eee-merd-pc, per me è un super pc, poco spazio e tanto da dare. punto. questo mi serve da uno strumento veramente mobile.
Io non stavo paragonando direttamente il palmare ad un pc, ma ad un ultraportatile, che è un'altra cosa. L'ultraportatile è la fascia immediatamente sopra ai palmari, e con un iPhone, a meno che non rendano twistable anche le interfacce di input tramite tastiera, cosìcchè la tastiera possa assumere dimensioni ragionevoli, non vedo molta comodità nel contattare la gente o nel preparare documenti.
ehi perchè non esci fuori dal coro? http://nicoladon.blogspot.com/
@giorgio

Ma perchè te la prendi con me? Io non criticavo gli smartphone, ma le compagnie telefoniche che rendono il loro utilizzo inavvicnabile all'utenza media per via dei prezzi.

Io criticavo le compagnie che a botte di prezzi assurdi rendo servizi utili (navigatori integrati, mail, ecc...) un spesa esorbitante per l'utente medio. Cacchio io ho un N95 e non uso il navigatore perchè il costo delle connessioni mi uccide, idem per le mail. Mi fà ridere quando poi si lamentano che gli Italiani fanno poche video chiamate... ti voglio a 0,50 € al minuto.

Io non sono pro uno o l'altro, perchè alla fin fine conta solo come uno si trova meglio.
Ti trovi meglio con lo smartphone? Comprati quello. Trovi l'eepc il massimo della comodità? Acomodati.
Sono prodotti diversi, che rispondono a esigenze diverse.
@giorgio:

In egual maniera un potrebbe vivere con un nokia 6600 invece dell'iphone

Qua vi batto tutti: io ho un Nokia 3310 del 2000. Ed è il mio UNICO cellulare. Cmq il paragone con la 500 non regge: con una 500 in autostrada rischi di farti molto più male che chiacchierando con un vecchio cellulare.

@pinguino
ma a nessuno viene voglia di dire No, basta, non ne ho bisogno, e che ce ne frega!"

Può anche essere che a chi viene voglia di dire questo, in realtà venga ancora meno voglia di scrivere del tutto su questo post (parlo per me).

@orbo
ho per fortuna perso ogni interesse verso l'avanguardia tecnologica della telefonia

Sono scettico sulla definizione di "avanguardia tecnologica". Le onde radio le conosciamo da 120 anni, i circuiti integrati e la digitalizzazione da 50 almeno. Definire nuovi standard di frequenze, larghezze di banda e tariffazioni ogni tre anni non mi pare un avanzamento tecnologico, ma consumistico. Per fare un parallelo col computer, Vista non è un avanzamento tecnologico rispetto ad XP, come XP non lo è stato rispetto a win98. Posso capire il salto da DOS a Windows (icone e multitasking), ma il resto (es, da seriale a USB) sono operazioni di marketing pure e semplici.

Se vi interessa, sull'argomento merita vedersi il film di Salvatores "Puerto Escondido".
"ehi perchè non esci fuori dal coro? http://nicoladon.blogspot.com/
Ehi perchè non la smetti di spammare vergognosamente?
Inoltre DIO NON ESISTE, fattene una ragione.

"Qua vi batto tutti: io ho un Nokia 3310 del 2000. Ed è il mio UNICO cellulare. Cmq il paragone con la 500 non regge: con una 500 in autostrada rischi di farti molto più male che chiacchierando con un vecchio cellulare."
Qua la mano collega: ho un 3310 anch'io, e mi va benissimo così com'è e con quello che fa... anche perchè più che telefonate, SMS e rubrica non uso altro! Tant'è che non so proprio cosa farò quando purtroppo dovrò pensionarlo... i cellulari moderni mi sembrano delle assurdità farcite di funzioni accessorie solo per appeal commerciale. Ben vengano batterie migliori, e forse anche schermi a colori con maggiore definizione; ma tenetevi pure UMTS, Java, MMS e menate varie.
(Comunque penso che faccia ancor più male andare con una 500 in autostrada chiacchierando con un vecchio cellulare.)

"Sono scettico sulla definizione di "avanguardia tecnologica". Le onde radio le conosciamo da 120 anni, i circuiti integrati e la digitalizzazione da 50 almeno. Definire nuovi standard di frequenze, larghezze di banda e tariffazioni ogni tre anni non mi pare un avanzamento tecnologico, ma consumistico."
Sono d'accordo sull'eccessiva spinta del marketing sulla telefonia (anche se è una cosa che vediamo tanto anche nel settore computer), ma credo che orbo intendesse la rincorsa all'ultimissimo gadget tecnologico. Per intenderci, quelli che cambiano cellulare ogni tre mesi, che comprano un nuovo iPod o iPhone, smartphone o palmare o quello che è non appena esce sul mercato... un comportamento di vuoto consumismo esemplare.

Ad ogni modo, vorrei far notare che Paolo ha criticato la Apple! Dove sono adesso tutti quei detrattori fanboy di Microsoft che dicono che parla sempre male della concorrenza ma non dice mai niente del mondo Mac..?
A scanso di equivoci: la prima frase è per dare una frecciatina allo spammer, non facciamone un flame ok?
Ciao paolo mi dispiace proprio sentire da te queste parole
Apple è un Azienda non Unicef quindi non sta qui a regalare vedendo il successo del suo iPhone si sta dedicando molto bene, come anche per gli iPod vero che iPhone viene concesso ma molto spazio, ma ti ricordo che è un Azienda i Mac funzionano e la prossima release di OS X sarà una bomba, io compro iPhone non perchè di moda ma perchè mi piace, perchè per quello che fa per me va bene ed è adatto
a me, esattamente come Mac ho comprato un Mac non perchè di Moda ma perchè volevo provare altro e oggi mi trovo benissimo.
Per tutti gli utenti se dovete comprare un iPhone o Mac solo per la moda allora meglio che tenete i vostri soldi da parte che non li regalano, per il resto sapevo che Apple era un azienda e che il suo Business va forte sto iniziando a sviluppare un Applicazione per iPhone e non vedo ora =)
Comunque alternativa c' è sempre Linux peccato che li si litigi ancora su quale ambiente grafico sia migliore e non siamo ancora al 1% nemmeno degli utenti che lo usano (Non vi offendete Linuxiani)
se a quest ora Linux sarebbe diverso tipo uso easy solo da GUI a quest ora sia Microsoft che Apple sarebberò davvero preoccuparti... ma questa è un altra storia =) ciao!
Ciao paolo mi dispiace proprio sentire da te queste parole
Apple è un Azienda non Unicef


Sono un utente Mac. Ne ho quattro, lo consiglio a tutti gli amici e colleghi. Ed è sacrosanto diritto di Apple fare soldi vendendo i propri prodotti.

Ma questo non vuol dire che non la si debba criticare quando i suoi prodotti prestano più attenzione al marketing che alla funzionalità (Macbook Air) o siano trappole per consumatori (DRM).

Ed è ancora più criticabile il modo in cui i giornalisti gonfiano gli annunci dei prodotti Apple. Manco Jobs avesse annunciato la cura per il cancro.

E' uscito l'iPhone 3G? Bene. Era ora che si mettesse alla pari con i concorrenti in fatto di velocità di trasmissione. Fine della storia.
Beh siamo d' accordo a quanto vedo sul Macbook AIR non piace nemmeno a me =)
Ma certo una cosa se ci sono fessi che se lo comprano solo perchè devono fare i fighi colpa di Apple?
no colpa dei fessi =)
Aspetta e vedrai Apple sta già per rilasciare aggiornamento 10.5.4 è uscita una nuova beta stamattina la beta di OS X 10.6 è già disponibile tutto il resto arriva piano piano,
hanno dedicato semplicemente il loro spazio alla fonte primaria iPhone come tu hai capito certo chi dice di non criticare :)
Apple fa bene il suo lavoro e lo dimostra se sei uno sviluppatore quello che puoi creare su iPhone è fantastico, per il fatto DRM hai ragione ma iPhone puoi creare tantissime cose e ottenere risultati fantastici :)
Ma il problema vero dell'Iphone, che nessuno dice, è che ancora non ha la funzione di copia/incolla senza la quale non potrà mai pensare di fare concorrenza agli altri smartphone....
TheWin
Comunque alternativa c' è sempre Linux peccato che li si litigi ancora su quale ambiente grafico sia migliore e non siamo ancora al 1% nemmeno degli utenti che lo usano (Non vi offendete Linuxiani)


Non capisco dove tu voglia arrivare. Anzi, credo che tu veda ill mondo Linux totalmente al contrario di quello che è: la presenza di molteplici ambienti grafici non è un difetto, ma un pregio, cosìcchè ognuno possa scegliere in base a gusti e/o esigenze quale è meglio per lui, invece di uniformarsi ed adattarsi ad un ambiente piatto e noioso come quello di Windows, Vista in particolare.
Chiudo qui l'off topic, volevo solo fare un appunto secondo me fondamentale.

;-) Pietro
Mi dispiace pietro sono d' accordo su questo ma sul terminale il problema vero in Linux non si usa ancora tutto da GUI tipo Mac OS X
e non penso che gli sviluppatori Linux sono "Fessi" e meno bravi di Apple anzi domani potrebberò sfornare un sistema migliore di Mac OS X per me se Linux si comincia ad usare tutto da GUI, Microsoft ed Apple tremano Linux lo uso e lo conosco e davvero stabile e tutto ma secondo me troppe distribuzioni ecc. rendono utente "Normale" stupido vero anche che Linux non vuole il monopolio ma non puo' nemmeno rimanere ad 1% ancora su!
Thewin, qualche virgola in più non farebbe male (e farebbe apprezzare di più anche le cose che scrivi, alcune delle quali tutto sommato condivisibili).

Questo stramaledetto iPhone mi sta tentando sempre più, ma, per fortuna, come ha ben detto iilaiel, ci penseranno le tariffazioni delle società telefoniche a salvarmi! :)
L'aggiornamento a iPhone 2.0 è gratis su tutti gli iPhone. L'aggiornamento a iPhone 2.0 sugli iPod touch si paga perché Apple è tenuta dalla legge americana a farlo pagare.
Giorgio Loi grazie del consiglio
ma a posto di fare il prof maestro di Italiano potresti andare ad insegnare a scuola no? =)
Dimenticavo sei un Linuxiano?
o cosa? =)
anche perchè poi dici

alcune delle quali tutto sommato condivisibili

Non mi sembra di stare a difendere Apple dato che sto per sviluppare un Applicazione su iPhone posso dirti che è fantastico quello che puoi fare e che normale che Apple pensa alla sua primaria fonte di $ =)
Per quanto riguarda Linux lo uso e lo conosco bene e si usa ancora il terminale unico UNIX che conosco che svolge tutto da GUI è Mac OS X
non sono tutti Geek a questo mondo =)

Ah per iPhone non acquistarlo è solo moda =)
Io posso benissimo smettere di fare il maestro, ma se scrivi in modo incomprensibile alla fine sei tu a rimetterci. ;)

Comunque, ciò che scrivo dovresti giudicarlo per quello che è, a prescindere che sia linuxiano o no.
pietro:
invece di uniformarsi ed adattarsi ad un ambiente piatto e noioso come quello di Windows, Vista in particolare.

La pensavo anch'io così, poi mi è capitato di vedere Crysis in multiplayer, Oblivion con hdr attivato e FSX.
Al che ho pensato: "piatto e noioso" è parafrasi di "vorrei ma non posso"?
@orboveggente

Ci sono persone a cui dei videogiochi non frega niente, sai?
Per me il computer è sopratutto uno strumento di lavoro e comunicazione.
O chi come si dice il 99% di quello che mi piace esce su PS3 perchè dovrei prendere Vista?

Oblivion... si bella grafica ma per il resto Morrowind era 100 molte meglio: molto più esteso (anche senza espansioni), gameplay più comodo, ma sopratutto Oblivion ha rovinato Evocazione e ucciso incantamento!!! Non parliamo della trama extra-banale se paragonata al precedente capitolo. Le descrizioni dei comandi lasciate come su xbox malgrafosse una versione pc.
Ho avuto la sensazione spiacevolissima ce la grafica strafica fosse il contentino per distrarre dagli altri evidenti difetti.

Vero anche che io sono tignosa... dopo 16 anni a fare il game master i gdr per pc\consolle mi sembrano veramente distanti dall'esnza del gdr e molto infantili (odio final fantasy) :)
che palle ma chi è che ha tirato fuori di nuovo linux vs tutti? tanto il migliore è OSX :P scherzo (ma manco troppo)

poi certo se uno dice "è meglio tizio, caio, sempronio" poi diventa un tizioiano, un caioiano, un sempronioiano, ma non scadiamo sempre nelle stesse lotte ideologiche

il doversi comprare per forza un determinato OS per poter giocare, è una scelta discutibile anche se capisco chi non possa fare a meno di giocare col computer, infondo ci ho giocato anche io per 15 anni. Ma di certo, vedendo che tipo di sviluppo stanno portando avanti la famiglia linux, osx e solaris, e dall'altra parte vedere come si è mossa microzoz con vista e come si muoverà con windows 7, beh uno un pò preso per il culo ci si sente. un esempio: solaris ha tirato fuori open solaris con supporto zfs, snow leopard avrà un core piu leggero e supporto zfs, oltre a miglioramenti per stabilità e sicurezza, i linuxiani lavorano anche loro per ottimizzare core, risorse utilizzate e supporto zfs. Microsoft ha annunciato invece che w7 avrà lo stesso core di vista con tutte le aggiunte che serviranno per poter usare il touching. Risultato? un core immenso inutile e dispendioso.

Se queste sono le premesse, uno fa prima a comprarsi una console e a cambiare sistema operativo su pc.

Detto ciò, a me il 3310 s'è rotto :'( però ho il 6600 che ancora funziona abb egregiamente, anche se la tastiera ogni tanto sballa. un cellulare veramente robusto..
giorgio:
poi certo se uno dice "è meglio tizio, caio, sempronio" poi diventa un tizioiano, un caioiano, un sempronioiano, ma non scadiamo sempre nelle stesse lotte ideologiche

Volevo approfittare del post del buon Giorgio per ribadire la mia assoluta cristallina reputazione in ambito linux, comprovata e garantita da Hugh Hartmann in persona (uno dei più prolifici e attivi traduttori di manuali e programmatori nonché coordinatore dei movimenti Linux based in zona Padova).
Quindi sarò anche Vistiano ma con merito guadagnato sul campo.
E' che mi piace sguazzare nelle diatrìbe per cui oramai sono l'orbo di Zio Bill e tale in questo virtual loco rimarrò.

Per il cellulare, prova un Motorola Razr V3, che trovi a circa 80 euro, prenditi un giorno per imparare bene e vedrai che spettacolo d'affidabilità e professionalità. Un degno successore al tuo immortale 3310.
iilaiel:
Ci sono persone a cui dei videogiochi non frega niente, sai?
Per me il computer è sopratutto uno strumento di lavoro e comunicazione.
O chi come si dice il 99% di quello che mi piace esce su PS3 perchè dovrei prendere Vista?


Sarà anche vero, ma con questo atteggiamento vagamente settario fai proprio il gioco dei fautori del DRM e delle macchine specializzate, che tanto paventa il nostro Paolo.

Per quanto mi riguarda un computer deve poter fare IL PIU' POSSIBILE, magari niente in modo eccellente, ma tutto in modo accettabile. Se già Linux richiede più impegno della media per essere metabolizzato, e poi scopri che per giocare è meglio la Playstation, per far musica occhio che è un casino ma comunque è meglio se prendi Debian, per quell'altra applicazione specializzata la comunità non ha ancora sviluppato il driver, ecc. ecc. beh, allora stiamo praticamente dicendo che il PC è meglio che resti in mano a chi lo usa seriamente per lavoro, e i poveri utonti "giocosi/hobbysti" vadano pure verso i sistemi lucchettati. Peccato che noi utonti siamo la stragrande maggioranza dell'utenza potenziale, e non penso che le cose cambieranno presto.

Così, temo, non si va da nessuna parte. Anzi, si va dalla parte sbagliata.
Sono abbastanza d'accordo con il post, ma il titolo lo fa sembrare più polemico di quello che è. Per come la vedo io Apple ha semplicemente introdotto la relaese 2.0 del suo penultimo computer, (l'ultimo è l'Air) l'iPhone. C'è gente che lo comprerà per moda, gente che lo comprerà per i videogiochi e gente che lo comprerà perché vuole un telefono diverso dagli altri. Io, se ci sarà un'opzione contrattuale che non mi svena, lo comprerò perché odio i telefoni e amo i computer, e l'iPhone mi ricorda il computer molto più dei telefoni.
Ha una serie di lucchetti, ma li hanno anche le lavatrici e i tostapane, che però girano molto meglio di un computer. Sinceramente non capisco la repulsione assoluta verso i il codice chiuso, utilizziamo con soddisfazione strumenti a codice chiuso, dagli elettrodomestici alle auto, tutti i santi giorni. Il computer è uno strumento come tanti, e più diverrà strumento più sarà chiuso. E meno male, se dovessimo afre il debug di un martello ci metteremmo 20 minuti a piantare un chiodo.
Prima di demonizzare i lucchetti e il modello di distribuzione di Apple farei anche un pensierino agli sviluppatori che potranno mangiare grazie a un modello che tutela i loro diritti, rendendo la copia difficile. Il mac è il regno dello shareware, senza gli sviluppatori indipendenti non avremmo mai avuto capolavori come VodooPad, Twiterrific, ecc. I programmi fatti bene e evnduti a un prezzo accessibile li acquisto volentieri.
Se fosse per me invece dei soldi si userebbe ancora il baratto, ma il mondo gira coi soldi, e questo modello di distribuzione mi pare abbastanza equilibrato.
Ciao,
Davide
Emh...Videochiamate? Quali videochiamate?

A meno di un futuro aggiornamento del firmware pare proprio che attualmente il famigerato iphone non supporti le videochiamate...
Almeno.. Io leggo da qua..
http://www.levysoft.it/archivio/2008/06/10/prime-riflessioni-sul-iphone-3g-per-essere-perfetto-gli-mancano-ancora-molte-caratteristiche-non-supporta-le-videochiamate-gli-mms-e-la-registrazione-video-e-il-trasferimento-di-foto-via-bluetooth/
Era il 4 dicembre del 2004 e fra uno po di sconcerto della Rete dicevo questo..:

Questo oggetto è il “prossimo” Ipod.
Sarà un po’ più grande di quello che conosciamo, avrà un obiettivo, un microfono, un display a colori alta definizione, una tastiera alfanumerica, un altoparlante, sarà un telefono, anzi più esattamente un terminale e disporrà di sufficienti “I” software esattamente uguali a quelli sul nostro Mac. La batteria? Io possiedo un Ipod prima generazione. Quello di adesso è meno della metà, è cinque volte più capiente, dispone di un numero esagerato di funzioni e le batterie durano tre volte tanto…
Perchè creare questa specie di mostro digitale?
Perché si può fare .. e se non ci pensa la Apple ci penserà un altro.
Nessuno uomo ragionevole avrebbe pensato nel 1980 che una sola persona avrebbe avuto il monopolio universale del 97% dei tutti i sistemi operativi istallati in tutti i computer del mondo… eppure è successo.
Gli affari sono affari.
Quindi la Apple non solo lo deve fare ma lo farà..

http://www.tevac.com/article.
php?story=20041204014722203

E dal 2002 che mi prendo lazzi e schianti dal ridere .. Da quando ho detto appunto nel 2002 che l'analogico sarebbe morto presto, fino alla evidente ormai prossima fine del computer come lo intendiamo noi..
@giorgio loi

io non so se paolo sia contro le macchine specializzate, non mi pare di aver letto un post a riguardo, perchè un conto è un lettore mp3 che non possa leggere un file mp3 perchè protetto da DRM, un altro una console ottimizzata per far girare al meglio determinati programmi/giochi.

Io sono abbastanza contrario al gioco sul pc, mica per altro, ma perchè lo trovo un impegno monetario troppo alto rispetto a quello della console. Visto che l'utonto medio con un pc ci gioca,va in internet, ascolta musica, vede film e chatta, ma perchè io ogni sei mesi dovrei comprare l'ultimo processore uscito e l'ultima schedamadre uscita solo perchè un qualche programmatore di videogiochi ha deciso di farmi un videogame da mille e una notte ma che può esser fatto girare solo da macchine che hanno da venire tra cinque anni? (mamma mia che periodo lungo che ho scritto lol)

Mi compro una console per vedere film e giocare in full hd, un eeepc (visto che piace tanto) per chattare e andare in internet (o al piu un portatile di 3 anni fa con linux sopra) e con i soldi che risparmio ci vado in vacanza un mese.

Detto questo, c'è chi ama giocare col pc, cavoli sua ognuno fa come gli pare :D
Giorgio Loi :

Scusa ma stai dicendo un tantino di castronerie.

Con una consolle sono a posto per 4/5 anni... sul computer dovrei cambiare scehda grafica almeno una volta l'anno. L'esborso è veramente eccessivo per quel che mi riguarda.

Oltertutto per avere un pc che "fà tutto" l'esborso a livello HW è mostruoso. Con macchine separate e ottimizzate sopravvivo meglio.

Fra l'altro seguendo la tua logica bisognerebbe evitare come la peste sia win che mac... visto che è solo software propietario con drm.

Oltetutto concordo con chi dice che il problema non è avere macchine specializzate per determinati compiti. Il probleme è come cerete macchine sono gestite, stile ipod.

Non capisco il tuo discorso sulle distro linux. Io trovo positivo avere più distro orientate verso utenze diverse. A me non frega un acca di fare musica col pc ergo scelgo un distro orientata a quel che mi serve. Il musicista si scegliera probabilmente un distro più orientata verso le sue esigenze. La "customizzazione" ha solo del positivo.

L'utonto che NON VUOLE IMPARARE (perchè di questo si tratta) si può installare un Kubuntu o uno Xubuntu. 2 click ed è tutto installato, senza necessità di sbattersi.

Possibilità di scegliere secondo le propie esigenze. Mica poco.

Quanto al discorso applicazione\driver non capisco cosa intendi. Applicazione e driver sono 2 discorsi diversi.
I driver per esserci ci sono.
Le applicazioni: per fare musica ci sono e di iottima qualità, sul fronte del video-edting oggettivamente l'open source è indietro.

Sul discorso dei poveri videogiocatori incatenati ad un S.O..... prenditela con gli sviluppatori di giochi!!
Dei grossi nomi fin'ora solo Blizzard e pochi altri hanno iniziato a sviluppare anche per i sistemi *nix.
Dato che ancora molto è sviluppato sotto Directx 9 e che lo stesso c'è da secoli sotto linux, direi che è fancazzismo puro.

Fino ai tardi anni 90 i giochi uscivano praticament sempre compatibili sia con win che con mac. Poi, dopo allungamento mazzette, questa buona pratica è sparita.

Io lo ripeto: se chi ti vende un bene lo fà fregandoti, in condizioni vessatorie, allora non comprare il bene. Vedi che quando iniziano a perdere fior di soldi gli passa la voglia.
giorgio:
ma perchè io ogni sei mesi dovrei comprare l'ultimo processore uscito e l'ultima schedamadre uscita solo perchè un qualche programmatore di videogiochi ha deciso di farmi un videogame da mille e una notte ma che può esser fatto girare solo da macchine che hanno da venire tra cinque anni?

Io con il pc ci gioco molto spesso, ma i cambi d'hardware li centellino assai.
E i giochi belli non è che smettono di funzionare appena ne esce uno nuovo...
iilaiel:
Con una consolle sono a posto per 4/5 anni... sul computer dovrei cambiare scehda grafica almeno una volta l'anno. L'esborso è veramente eccessivo per quel che mi riguarda.

(consoLe con una sola L)

Torna nella realtà!
La mia scheda video è una 9600GT, fino a pochi giorni fa avevo una 6800Ultra, ovvero di TRE GENERAZIONI precedente.
E non ho perso un gioco "famoso" in questo periodo.
Quindi altro che "esborso eccessivo", altro che "cambiare scheda grafica almeno una volta l'anno".
E, soprattutto, ti pare siano confrontabili i giochi da console con quelli da pc?

E' un po' come chiedere "Tra il sistema operativo del nokia 3310 e il MacOs 10.4, quale preferisci?"
"E, soprattutto, ti pare siano confrontabili i giochi da console con quelli da pc?
E' un po' come chiedere "Tra il sistema operativo del nokia 3310 e il MacOs 10.4, quale preferisci?"

Per carità, già stiamo parlando di Windows/MacOs/Linux, non tiriamo in ballo anche il confronto-conflitto console/PC altrimenti è la fine!

"I driver per esserci ci sono.
Le applicazioni: per fare musica ci sono e di iottima qualità, sul fronte del video-edting oggettivamente l'open source è indietro."

Lascia stare, che l'altro giorno a MediaWorld ho visto una cosa che mi ha stupito alquanto: proprio pochi giorni prima stavo parlando con mio fratello della stupida pratica di includere con PC e hardware vari i soliti software proprietari con licenza di 15/30 giorni, che promuovono solo il vendor lock-in e sono chiaramente pubblicitari quando in giro c'è un sacco di software open source ugualmente valido che non dà di queste rotture; e tra gironzolando tra gli scaffali cosa ti trovo? Un giradischi portatile con attacco USB per digitalizzare i dischi in vinile, e incluso nella confezione c'era Audacity, un programa open source! Sono rimasto stupito perchè era una cosa che non avevo mai visto. Forse perchè era un prodotto un po' particolare, forse il mercato sta cambiando, non lo so; ma è comunque una cosa che mi ha colpito, perchè almeno io avevo sempre visto questo o quel "celebre programma proprietario in versione ristretta" in bundle.
"Giorgio Loi grazie del consiglio
ma a posto di fare il prof maestro di Italiano potresti andare ad insegnare a scuola no? =)"

Thewin, per favore non usare la tipica risposta da tredicenne beccato ad usare scrittura da SMS su un forum... è terribile, e degradante per te.
Quel che intende giorgio loi è che se usi la scrittura come mezzo d'espressione, cerca almeno di scrivere in un italiano decente e in maniera comprensibile, altrimenti anche quello che vuoi comunicare ne risente molto.

"La pensavo anch'io così, poi mi è capitato di vedere Crysis in multiplayer, Oblivion con hdr attivato e FSX.
Al che ho pensato: "piatto e noioso" è parafrasi di "vorrei ma non posso"?

Santo cielo orbo, ma devi proprio fare di ogni tuo post uno spot per Vista? Qui si stava parlando di interfaccia utente; Crysis, Oblivion o anche Half Life 2 con la patch per le texture ad alta risoluzione non c'entrano proprio niente.

"Microsoft ha annunciato invece che w7 avrà lo stesso core di vista con tutte le aggiunte che serviranno per poter usare il touching. Risultato? un core immenso inutile e dispendioso."
E' anche per cose come questa che dico sempre che Microsoft vuol sempre fare il bastian contrario, fa le cose a modo suo, diverse da tutti gli altri. Forse fa così per distinguersi, non lo so.

"io non so se paolo sia contro le macchine specializzate, non mi pare di aver letto un post a riguardo"
A quel che ne so io, se posso parlare in sua vece, Paolo è contro il codice chiuso, i formati proprietari che sigillano i tuoi dati in pochi anni, i sistemi di protezione che come s'è visto non funzionano, e il vendor lock-in, o sequestro dell'utente da parte di case software. In sintesi, l'uso stupido o scorretto dei sistemi informatici, cosa assolutamente da condannare se vogliamo una rete davvero libera.

"Detto ciò, a me il 3310 s'è rotto"
Condoglianze vivissime, è un gran telefono. Se potessi me lo costruirei da solo, esattamente identico.
@dan e giorgio:
Dall'ultimo paragrafo dell'articolo di Paolo:
l'informatica e l'uso di Internet si sposteranno sempre più dal computer verso dispositivi specializzati, come l'iPhone o iPod o console di gioco;(...)Dispositivi svincolati dai limiti dell'architettura PC, sui quali pertanto sarà più facile tentare di implementare lucchetti digitali e controlli centralizzati.

Il problema non è il dispositivo in sé, ma il fatto che la sua natura "specializzata" rende più facile l'implementazione di protezioni più o meno subdole. Quindi, spostarsi verso queste macchine facilita il compito a chi vuole lucchettarci l'esistenza. Ho capito male?
dan:
della stupida pratica di includere con PC e hardware vari i soliti software proprietari con licenza di 15/30 giorni, che promuovono solo il vendor lock-in e sono chiaramente pubblicitari quando in giro c'è un sacco di software open source ugualmente valido che non dà di queste rotture

Io infatti sono il Bravo Venditore, e ai miei clienti consiglio di rimuovere subito le sozzerie dai pc nuovi e installarvi Open Office.
Ma qui lo dico e tosto lo nego, non vorrei ci fosse qualcuno del Commerciale Microsoft in giro a cui viene il mal di stomaco immaginando quanto male parlo di Ms Office.

Santo cielo orbo, ma devi proprio fare di ogni tuo post uno spot per Vista? Qui si stava parlando di interfaccia utente; Crysis, Oblivion o anche Half Life 2 con la patch per le texture ad alta risoluzione non c'entrano proprio niente

Eh, amico mio, ma se leggo che Vista è un s.o. "piatto e noioso" mi vien da pensare che chi l'ha scritto non deve avere le idee chiarissime.
A cosa serve un sistema operativo senza software?
E tra linux, mac os e vista, quale dei tre, alla luce del software che fa girare, è definibile "piatto e noioso"?
@iilaiel:
Scusa ma stai dicendo un tantino di castronerie.

Con una consolle sono a posto per 4/5 anni... sul computer dovrei cambiare scehda grafica almeno una volta l'anno.


:)
Poi sono io che dico castronerie?

Oltertutto per avere un pc che "fà tutto" l'esborso a livello HW è mostruoso.

:)
E due.

Fra l'altro seguendo la tua logica bisognerebbe evitare come la peste sia win che mac... visto che è solo software propietario con drm.

Quindi tu segui la mia logica? ;)

A me non frega un acca di fare musica col pc ergo scelgo un distro orientata a quel che mi serve.

E se invece io, povero tapino, avessi l'assurda pretesa di fare musica, contabilità, navigazione internet, multimedialità e, ogni tanto (orrore) giocare pure? E' chiedere troppo?

La "customizzazione" ha solo del positivo.

A livello professionale, direi proprio di sì. A livello amatoriale, o anche semi-professionale, è semplicemente un ostacolo. Ho un amico fanatico di moto che crea da solo i suoi modelli "custom". Non salirebbe su una moto "da negozio" nemmeno sotto tortura. Al confronto delle sue creazioni sono dei catenacci. E ha pure ragione! Ma quanti ce n'è, come lui, sul totale dei motociclisti?

L'utonto che NON VUOLE IMPARARE (perchè di questo si tratta)...

Mi perdoni, Miss Superiorità Antropologica. Con questo "simpatico" atteggiamento attiri veramente molta gente verso Linux, non c'è che dire.

Possibilità di scegliere secondo le propie esigenze. Mica poco.

O di essere COSTRETTO a scegliere? Ripeto, a me piacerebbe poter fare un po' di tutto, cosa che tra l'altro finora ho sempre fatto. Spiegami perché dovrei orientarmi verso un sistema che mi forza a scegliere. Se non ho capito male, ovviamente.

Sul discorso dei poveri videogiocatori incatenati ad un S.O..... prenditela con gli sviluppatori di giochi!!

Ma io non me la prendo proprio con nessuno. E' Linux che deve convincere gli sviluppatori di essere una piattaforma meritevole di attenzione, non viceversa. In certi casi c'è anche riuscita, ma in molti altri ancora no. Se uno pretende di voler (anche) giocare con il suo PC e non trova quel che cerca, per Linux sarà un utente in meno. "Possibilità di scegliere secondo le propie esigenze. Mica poco." ;)

Fino ai tardi anni 90 i giochi uscivano praticament sempre compatibili sia con win che con mac. Poi, dopo allungamento mazzette, questa buona pratica è sparita.

Ah, ecco, è tutta una questione di mazzette. Ma devono essere mazzette abbastanza grosse da coprire in toto le mancate vendite ai sistemi operativi esclusi, altrimenti più che corruzione sarebbe autolesionismo. Curiosità. Steve Jobs, che non mi pare esattamente un proletario, non ha abbastanza soldi per pagarle, le mazzette, o è intrinsecamente onesto?
"Il problema non è il dispositivo in sé, ma il fatto che la sua natura "specializzata" rende più facile l'implementazione di protezioni più o meno subdole. Quindi, spostarsi verso queste macchine facilita il compito a chi vuole lucchettarci l'esistenza. Ho capito male?"
Più o meno.
E il lucchettamento, come incrociare i flussi, "è male".

"Ma qui lo dico e tosto lo nego, non vorrei ci fosse qualcuno del Commerciale Microsoft in giro a cui viene il mal di stomaco immaginando quanto male parlo di Ms Office."
A me ha fatto una stranissima impressione vedere la confezione di Office nell'Apple shop di MediaWorld... un po' come quando vedevo IE 5 per Mac installato su un iMac...

"Eh, amico mio, ma se leggo che Vista è un s.o. "piatto e noioso" mi vien da pensare che chi l'ha scritto non deve avere le idee chiarissime.
[...]E tra linux, mac os e vista, quale dei tre, alla luce del software che fa girare, è definibile "piatto e noioso"?"

Così d'acchito ti rispondo "dipende da cosa devi farci". Per te che vuoi far girare Flight Simulator o Crisis, Vista è il paradiso, per un sysadmin di una grande ditta una shell Unix solo testuale può essere la cosa più bella del mondo.
Ciò detto, devo farti notare che non hanno detto che Vista è un sistema operativo "piatto e noioso", stavano parlando dell'interfaccia di windows a confronto con quelle 'intercambiabili' di Linux; aldilà delle capacità di variazione dei temi, rimane quella che ti dà Microsoft. Non esiste una XuVista o KVista (XuAero..?), questo intendevano.
Dan:
A me ha fatto una stranissima impressione vedere la confezione di Office nell'Apple shop di MediaWorld...

Un paio di settimane fa, all'Apple Shop della Manor di Lugano, attirato come Ulisse salle sirene dal meraviglioso iMac 24", ho orecchiato uno scampolo di conversazione tra il commesso e un paio di potenziali clienti che, chiaramente, provenivano dal mondo Windows, e che chiedevano informazioni circa il classico pacchetto di produttività personale (scrittura, calcolo, presentazioni, archivio). Beh, il commesso ha citato (ovviamente) la suite nativa per Mac, poi MSOffice ("come quello di Windows", testuale) e infine OpenOffice 3.

Lo trovo un sistema intelligente per attirare potenziali clienti senza rendere la transizione fra i due sistemi troppo traumatica, mostrando loro che anche sulla nuova piattaforma ritroverebbero gli stessi strumenti cui da anni sono assuefatti. Per convertirli completamente ci sarà tempo dopo. :)
L'os piu divertente è indubbiamente linux, grazie alla varietà di effetti grafici che puoi abilitare per personalizzarti l'ambiente. poi secondo me viene osx, perchè nonostante abbia meno effettini di Vista, per gusto personale lo trovo perfetto; quindi Vista (che per gusto personale lo trovo una pacchianeria incredibile).

Poi se vogliamo andare a vedere le caratteristiche del software in se, la palma probabilmente torna a linux perchè in alcuni punti con la sua filosofia open riesce a stare avanti a os come osx. Fanalino di coda: Vista (con Xp tutto sommato si stava molto meglio). Che poi i problemi sono sempre i soliti, di cui se ne discute da mesi, introdurre un nuovo os che non ti apporta nulla in piu e in più consuma il doppio delle risorse hw, è una follia che può essere applicata solo in regime di monopolio.

Poi è vero, sia per i giochi che per l'hardware ci sono due grandissimi problemi: le aziende non sviluppano per piattaforme differenti da microsoft (o al piu osx), e ci sono lobbies(y) che sottilmente scoraggiano le aziende a sviluppare per altre piattaforme.

In questo che si è visto? L'OpenGL, nettamente piu performante delle DirectX, snobbato dai produttori di videogiochi (windows non le supportava), i programmatori linux costretti a scriversi da soli i driver (nonostante il sistema operativo aderisca a standard internazionali) perchè (si vocifera) altrimenti microsoft per ripicca non gli dava la certificazione per windows, un sistema operativo preinstallato su qualsiasi cosa dando di fatto la possibilità di scegliere solo a chi c'ha tempo da perderci dietro, di fatto imponendolo.

E' tutto uno schifo...
giorgio:
le aziende non sviluppano per piattaforme differenti da microsoft (o al piu osx), e ci sono lobbies(y) che sottilmente scoraggiano le aziende a sviluppare per altre piattaforme.

eh, come no...
E poi questi programmatori vanno a mettere la termite nel wtc e si svegliano sulla spiaggia senza reni.

In questo che si è visto? L'OpenGL, nettamente piu performante delle DirectX,

Nettamente più performante!! Ma proprio nettamente!

snobbato dai produttori di videogiochi (windows non le supportava)

Eh, non le supportava, che grande verità...
Forse che le Direct X sono state inventate per sopperire alle mediocrità delle OpenGL e poter definire uno standard?

Ricordi i giochi quando non c'erano le direct X? I programmatori dovevano prevedere una routine diversa per ogni scheda video presente sul mercato, e se ne compravi una un mese dopo, che non era stata prevista in fase di programmazione, ti attaccavi al tram.
Si, esattamente come linux di oggi!!
Uhm ...
ho visto un blog grafico che ha fatto due vignette in tema con l'articolo ( cioè si adatta )

http://desktoptales.blogspot.com/2008/06/momenti-svizzeri.html#links


( non sono l'autore e che stasera stavo girellando per i blog e questi due sono uno appresso all'altro)
@Giorgio Loi

Perchè invece di ricorrerre alla classica tattica complottista dell'attacco personale e dell'isulto non cerchi di argomantere in maniera logica?


Vediamo l'utente che NON VUOLE IMPARE. Fà un scleta legittima e d è giusto che esistano S.O. che gli consentano quello gli interessa e non altro. Resta fermo il punto che il problema è la sua non volontà di imparare a gestirsi in maniera autonoma, problema che la comunità open source ha affrontato creando release easy come kubuntu e xubuntu.
Per intenderci in questa categoria di utenti c'è mia madre. Un kernel manco sà cos'è, usa il pc per il classico internet+giochi+mail+videoscrittura. Contenta lei contento il mondo.

Vuoi poter fare musica, contabilità, navigare in internet, ecc in maniera "average"... guarda si può fare tranquillamente. Pensavo ti riferissi a farlo a livello professionale.
A livello amatoriale/semi pro basta un distro qualunque con rosegarden, saper utilizzare uno spreadsheet, firefox, thunderbird e via coi programmi che ti servono.


A livello professionle parliamo di hw e sw molto più "pompato". Cosa valida sotto qualunque S.O., ad ogni modo.

Io personalmente ho scelto la gentoo porprio perchè mi consente di farci di tutto e di modificarla in ogni istante secondo la mia comodità.

Tu non vuoi dover scegliere? Installati una SUSE PRO che ti arriva col "pacco completo" di programmi internet, musica, grafica e giochini. Ci puoi fare qello che devi senza nemmeno dover sapere cos'è un kernel o come scompattare un pacchetto... fà tutto YAST per gli aggiornametni tu devi solo flaggare gli aggiornamenti che vuoi (much win style).

Altrimenti che ti posso dire? Tieniti Vista e si felice così.

Steve Jobs santo subito? LOL si vede che non mi conosci... io sono quella che fà incacchiare Paolo perchè dico che i soldi spesi in un mac sono soldi buttati.
Ad ogni modo non c'è assolutamente paragone fra il potere economico di MS e di Apple. Non sò se hai notato che MS è uno dei più grandi colossi economici al mondo. Voglio vedermelo il produttore hw\sw che si sente dire la frase "potrei non supportare più la tua roba".

Piccola nota: Mac ha circa il 10% del mercato, le relese linux assistite (Suse PRO, Red HAt, ecc) circa il 15% e si stima che le release non comerciali siano più del doppio (vabbè molte con dual booting). Questo è un mercato poco appetbile? Il punto è che gli sviluppatori si muovono lentamente e anche parecchio.
Per onor di cronaca Blizzard (sai cos'è, vero?) ha già realizzato da mò porting di suoi giochi su linux e sembra che anche Atari inizi a muoversi.

@Orboveggente

Senza offesa ma pagare 60-70 € un gioco e doverlo giocare a res minima, con rallentamenti e blocchi perchè la scheda video è VECCHIA... non fà per me. Se sul pc vuoi sfruttare il 100% dei giochi moderni l'aggiornamento hw frequente è un filino necessario. Cambiare scheda video ogni anno è un'eborso non indifferente.
Da questo punto di vista la console abbatte i costi, consentendoti di giocare sfruttando bene le potenzialità di gaming.

Sui giochi vecchi... mai detto che siano da buttare, ma permetti che mi voglia goodere anche qualcosa come Assassin's Creed senza svenarmi per cambiare scheda grafica?

Non c'è pargone fra i giocchi per pc e per console? Mah direi che si trovano ottimi prodotti sotto entrambi i sistemi, tutto dipende da che generi ti piacciono.
A me su PC interessavano solo generi tipo the elder's scrolls, guild wars e qualche strategy. I vari survival horror, adventure, ecc sono decisamente più conole oriented. Vedi i vari Resident Evil, Silent Hill, Metal Gear Solid, Fatal Frame, Legacy of Kain ecc... che ti devo dire mi piacciono i giochi con trame solide e complesse.

Al momento il pc batte, e di molto, le console per quanto riguarda l'online gaming. Giochi come WoW, GW e simili semplicemente non ci sono. Con le console di 3° generazione staremo a vedere.

A me frega poco o nulla (GW mi ha rotto dopo 3 settimane), ma capisco che gli appassionati ne sarebbero felici.
"Sui giochi vecchi... mai detto che siano da buttare, ma permetti che mi voglia goodere anche qualcosa come Assassin's Creed senza svenarmi per cambiare scheda grafica?"

L'ho giocato sul mio dual core + radeon x1950 + XP.

La grafica è l'unico punto di forza di quel gioco.

dannatamente facile, dannatamente ripetitivo, e NON ha il finale: una delusione :(

E io che veneravo la Ubisoft, mi aspettavo un nuovo Prince of Persia, e invece... :(

Spero che facciano nuovi episodi di Prince of Persia, e che rimangano difficili da giocare! :P
iilaiel:
Senza offesa ma pagare 60-70 € un gioco e doverlo giocare a res minima, con rallentamenti e blocchi perchè la scheda video è VECCHIA... non fà per me.

Non mi è mai successo.
Ovvero, mi sarebbe successo SE avessi comprato Crysis con il pc vecchio, ma ben sapendo che il pc non era adeguato, ho aspettato di avere il pc nuovo.

e per quanto vecchio fosse il mio pc, con una scheda video di QUATTRO anni fa, mi ha fatto giocare per esempio a Oblivion a 1280x768 e SENZA troppi rallentamenti...


Se sul pc vuoi sfruttare il 100% dei giochi moderni l'aggiornamento hw frequente è un filino necessario.

Ma solo un deficiente o un ragazzino pieno di soldi potrebbe "cercare" di star dietro a tutte le novità hardware.
D'altronde, se oggi compri un'auto nuova, il mese prossimo compri la versione successiva??
Certo che no, a meno che il proprietario dell'auto sia un cretino completo o un ragazzetto viziato pieno di milioni del babbo...
In sintesi, esci per cortesia dal luogo comune per cui giochi al pc = hardware sempre nuovo e aggiornato: ti ripeto che i più famosi della loro epoca li ho sempre giocati tutti, mentre l'aggiornamento hardware lo faccio indipendentemente dal software che esce, e compatibilmente con le mie finanze.
Ma anche ritardando l'aggiornamento di ANNI, i giochi girano bene eccome.
1920x1080 con tutti i filtri attivati è decisamente meglio di 1280x768 senza filtri, ma io mi sono sempre accontentato...

Cambiare scheda video ogni anno è un'eborso non indifferente.

Infatti, chi mai cambierebbe scheda video ogni anno??
"..e se ne compravi una un mese dopo, che non era stata prevista in fase di programmazione, ti attaccavi al tram.
Si, esattamente come linux di oggi!!"

Non sono quelli i problemi di Linux con i driver, e lo sai. D'altronde vorrei vedere come farebbe la Microsoft a fare i driver senza collaborazione dai produttori... Vista o non Vista.
(Per inciso, un sacco di utenti Alice continuano ad avere problemi perchè proprio non vede il router...)

Comunque, da ex-videogiocatore abituale posso dirti che tale tendenza l'ho rilevata anch'io, e non solo io: i giochi solitamente escono con "hardware raccomandato" una configurazione che uscirà dopo qualche mese.

"Piccola nota: Mac ha circa il 10% del mercato, le relese linux assistite (Suse PRO, Red HAt, ecc) circa il 15% e si stima che le release non comerciali siano più del doppio (vabbè molte con dual booting). Questo è un mercato poco appetbile? Il punto è che gli sviluppatori si muovono lentamente e anche parecchio."
E allora gli utenti, specialmente da parte linux, si rivolgeranno al mondo open source... se gli sviluppatori sono scemi e vogliono perdere un'occasione, facciano pure.

"Non c'è pargone fra i giocchi per pc e per console? Mah direi che si trovano ottimi prodotti sotto entrambi i sistemi, tutto dipende da che generi ti piacciono."
Vero, ad ognuno il suo... come piattaforma hardware sono adatti ognuno a cose diverse... ti ci voglio vedere a fare uno sparatutto stile Soldier of Fortune con il joypad! (e viceversa...)
Un appunto che faceva un mio amico è che la console ha il vantaggio di eliminare le preoccupazioni che gli hardware miscellanei dei PC possono dare: la accendi, infili il disco e parti a giocare. Non devi romperti a cercare la patch perchè magari c'è un'incompatibilità tra il gioco e la scheda video, oppure il chipset.
@orboveggente

visto che non ci capisci niente su direct x e openGl (non che io sia un esperto, intendiamoci), prima di rispondere con fare sprezzante alla fanboy microsoft (o cmq fanboy in genere), almeno digita "opengl" su google e leggiti cosa sono, che forse non lo sai:

http://it.wikipedia.org/wiki/OpenGL

di cui ti traggon un estratto:

"A livello più basso OpenGL è una specifica, ovvero si tratta semplicemente di un documento che descrive un insieme di funzioni ed il comportamento preciso che queste devono avere. Da questa specifica, i produttori di hardware creano implementazioni, ovvero librerie di funzioni create rispettando quanto riportato sulla specifica OpenGL"

Stessa cosa, se proprio lo vuoi sapere, che succede con le DirectX. Secondo te perchè è il produttore che specifica il supporto ad una determinata versione delle DirectX?

OpenGL è nettamente piu performante delle direct x. Perde il confronto solo su giochi sviluppati SPECIFICATAMENTE per usare directX, per tutti gli altri, vince OpenGL. Naturalmente tutto grazie a Microzoz.

Goditi il tuo sarcasmo
giorgio:
OpenGL è nettamente piu performante delle direct x.

Performanti saranno le prestazioni delle schede grafiche!
le API possono essere semplici, lineari, complete, piene di bachi ma la performance la fa l'hardware...

Perde il confronto solo su giochi sviluppati SPECIFICATAMENTE per usare directX,

Ma cosa dici!!!!!!
Se nell'API non è prevista una gestione particellare delle esplosioni, per esempio, oppure non è previsto l'utilizzo della GPU per calcolare riflessi e ombre dinamiche, hai voglia a dare la colpa ai giochi specifici direct X!!
A parità di hardware, le direct x ripartiscono ottimamente il carico di lavoro grafico, le Open GL decisamente no. Quindi con la stessa macchina (fai la prova) lo stesso gioco gira molto meglio con le librerie Direct X, e soprattutto fa fare molti meno calcoli alla macchina, liberando risorse per altre cose.

per tutti gli altri, vince OpenGL. Naturalmente tutto grazie a Microzoz.
Goditi il tuo sarcasmo


Lo stesso sarcasmo che hai usato tu fingendo di dimenticare che OpenGL ha avuto Microsoft tra i fondatori?
E che ci sono decine e decine di software OpenGL che girano benissimo sotto Windows, compresa la stessa interfaccia grafica di Vista?
@orboetc

ma la smetti di inventarti le cose? ma è chiaro che dicevo piu performanti a parità di hardware utilizzato!

in secondo luogo, sempre nel link che ti ho postato, hai visto come microsoft ha usato openGl in vista si? oppure non leggi? un estratto

"Così come per il predecessore Windows XP, anche il CD di installazione di Windows Vista non include alcun ICD, che dovrà essere installato a cura dell'utente. In mancanza di un ICD, Vista fornisce comunque funzionalità OpenGL 1.4 senza estensioni, attraverso uno strato di emulazione basato su Direct3D."


se non fossi orbo dovrebbe venirti un coccolone leggendo la parola "emulazione", ma forse è un concetto troppo complicato!

Sai questo che significa? te lo spiego in due paroline:

emulando calano le prestazioni dell'api, rendendo quindi piu conveniente usare grafica non emulata (nativa DirectX) che emulata. Questo si ripercuote sui giochi, quindi SULLA STESSA MACCHINA un gioco sviluppato per directX girerà meglio (fps maggiori) di uno non specifico per directx. Risultato? la software house non svilupperà in opengl, i produttori di schede video faranno hardware specializzato per Direct X (ed è quello che succede infatti) senza star li a scervellarsi troppo su opengl, e microzoz è bella che contenta perchè impone il suo di standard api.

bah vado a vedermi la partita. forza italia
giorgio:

Il gioco più famoso in OpenGL che mi viene in mente è Quake, Quake2 e Quake3.
Ovviamente giravano sotto windows, nonostante tu non ci voglia credere e anzi additi a microsoft la volontà di boicottare le api OpenGL.
Preparando Doom3, John Carmack della id Software ha dichiarato "OpenGL è troppo indietro per continuare a svilupparci, molto meglio DirectX".
E se lo dice Carmack...
@orbo

vabbeh se non sai neanche che vuol dire la parola emulare, allora è inutile continuare il discorso.. e cmq a quake ci giocavo anche io all'epoca, se ti interessa il motore grafico del gioco è usato nella maggior parte degli sparatutto open che si trovano in rete per sistemi *nix.

non c'è peggior orbo di chi non vuol guardare la realtà
Linux prima di OSX?
giorgio forse per te il mercato non è cosi Mac 7,80% - Linux 0,80.
Mah.. la maggior parte non è d' accordo e mi sembra anche incredibile che dopo uscita di Vista Un cesso di sistema, Linux non riesce ad aumentare di più e aumenta troppo lentamente dato che oltre ad avere tanti punti favorevoli a Vista, ha 2 punti anche in più su OS X
1) Open Source
2) Si installa su tutti PC non devi comprare un Mac come per OS X
Mah... qualcosa non va tanto bene non trovi?
giorgio:
vabbeh se non sai neanche che vuol dire la parola emulare, allora è inutile continuare il discorso..

So cosa vuol dire emulare, ma so anche cos'è la tecnica di "spostare i paletti" quando non si vuole rispondere.
Tu ideologicamente associ la parola "open" a "anti microsoft" e ti sto dimostrando che non è proprio così, essendo le OpenGL state concepite e definite proprio da Microsoft, che tanti anni fa si è resa conto (non che ci volesse un genio) di quanto complesso era programmare grafica 3d senza avere uno standard comune per tutte le schede video.

Per farti rinfrescare la memoria, ho giusto qui sull'hard disk installato un gioco del 1993, quando gli standard grafici erano ai primordi.

C'è una cartella VESA che contiene, com'era normale, una serie di sottocartelle.

AHEAD
APPIAN
ATI
BOCA
C_AND_T
CIRRUS
COMPAQ
DIAMOND
EVEREX
GENOA
HEADLAND
HERCULES
IBM
IRIS
OAK
ORCHID
PARADISE
PERFECTV
SIGMA
SPIDER
STB
TECMAR
TI_PORT
TRIDENT
TSENG
VIDEO7
WESTERN

Ognuna di queste cartelle contiene ESEGUIBILI che sono stati compilati uno per uno dai programmatori, nella ricerca della maggior compatibilità grafica possibile, come si faceva allora.
E se avevi una scheda non nell'elenco?
Non funzionava il gioco, semplicemente.
Oppure funzionava in standard ega, a 16 colori.

Programmare in questo modo non era più possibile, troppo dispendioso e avaro di risultati, per cui fu necessario definire gli standard.
OpenGL era il massimo, ho speso 700 mila lire all'epoca per una scheda 3dFX che eseguisse in modo velocissimo le estensioni 3d dell'openGL (con WINDOWS! Pensa te!).
I giochi 3d directX, al contempo, erano abbastanza pietosi, ricordo su tutti Outlaws della Lucas (1996 credo) che portava con sé la super novità delle directX 3.0 (o un'altra versione, non ricordo).

Poi sappiamo com'è andata, le dx si sono evolute in modo pressoché perfetto, includendo la gestione avanzata delle periferiche audio e di input, e aprendo la strada alle novità grafiche che negli anni si sono succedute.
Definendo uno standard, si lascia ai produttori l'ingegnosità di interpretarlo con le loro schede nel modo migliore possibile, mentre prima era l'esatto contrario: uscivano le schede video e i programmatori rincorrevano gli effetti grafici, in una battaglia sempre persa in partenza (quando il gioco era pronto, usciva una nuova scheda video con nuove caratteristiche, ricordo per esempio MechWarrior, il primo).

Dunque tu quando dici "OpenGL è nettamente più performante di DirectX" sei sicuro di sapere a cosa ti stai riferendo?
E' come dire "La carrozza a cavalli è più performante della Ferrari F2008.
Che può anche essere vero da qualche punto di vista, se non si considera però l'ambito fondamentale quando si parla di grafica e 3d: la velocità e l'efficienza.

Con OpenGL per rappresentare per esempio un'esplosione indistinguibile dalla realtà.... quanto tempo ci vuole? Non è per nulla facile, ed è decisamente impossibile introdurre le rappresentazioni casuali del moto dei detriti, e la concatenazione fisica delle interazioni.

Con DirectX, invece, si fa semplicemente "chiamando" le a.p.i. già definite, e con poche righe di codice si ottiene magari questo:
http://it.youtube.com/watch?v=gLwh9S0jtak

Riesci a farlo con OpenGL?
Quanti computer ci vogliono, che potenza inimmaginabile di calcolo servirebbe?

Come fai a ribadire quindi l'efficienza delle OpenGL rispetto alle DirectX?


e cmq a quake ci giocavo anche io all'epoca, se ti interessa il motore grafico del gioco è usato nella maggior parte degli sparatutto open che si trovano in rete per sistemi *nix.

E ti pare, nel 2008, una bella cosa????????
Bello schifo, perdonami!! Un vero e proprio medio evo informatico, agli occhi di chi è abituato ai titoli DirectX...
Ti paiono infatti confrontabili i risultati grafici degli "odierni sparatutto open" con la controparte DirectX?
Anche il mio 3310 ha tirato le cuoia... :-(

Attualmente sto sopravvivendo usando il cellulare di mio fratello, in prestito ;-) (lui a sua volta va avanti col suo vecchio), nell'attesa di avere fra le mani il Freerunner! Forse finalmente manca proprio poco... un cellulare con un pinguino dentro, il mio sogno da un pezzo!!!
Io con la tastiera sono impedito e gioco solo col joypad :P

Secondo voi potrei giocare a Crysis o sono indispensabili tastiera e mouse?
usa-free:
Secondo voi potrei giocare a Crysis o sono indispensabili tastiera e mouse?

La seconda che hai detto.
Ma se hai occasione di passare per il veneto, vienimi a trovare così provi e judichi per tuo conto!
"E ti pare, nel 2008, una bella cosa????????
Bello schifo, perdonami!! Un vero e proprio medio evo informatico, agli occhi di chi è abituato ai titoli DirectX...
Ti paiono infatti confrontabili i risultati grafici degli "odierni sparatutto open" con la controparte DirectX?"

Mi sembra ovvio che tale engine sia stato modificato, certamente non si intende quello originale... prova ad andare a scaricarti e testare i titoli open come Nexuiz, e poi dimmi se sono tanto medievali.

"Secondo voi potrei giocare a Crysis o sono indispensabili tastiera e mouse?"
Per la mira istintiva non c'è niente come il mouse. Non come sosteneva un tipo che conoscevo, secondo cui Resident Evil 4 graficamente era molto meglio di Half Life 2, e lo stick analogico era la cosa migliore del mondo per sparare (tra l'altro, sparare con lo schifo di sistema che usava quel gioco...)
dan:
prova ad andare a scaricarti e testare i titoli open come Nexuiz, e poi dimmi se sono tanto medievali.

Hai qualche link di filmato di esplosioni OpenGL da farmi vedere, belle come quelle DX10?
Non saprei, dato che non so a quali esplosioni DX10 ti stai riferendo... posso però dirti che sul sito di Nexuiz qualche filmato della nuova versione ce l'hanno: guardali e dimmi se ti sembra il motore di Quake.
E comunque io non stavo parlando di OpenGL o DirectX, su cui non sono granchè ferrato, ma parlavo dei titoli open source che possono essere ben fatti e curati come quelli delle grandi case. Certo non dico che siano come Half Life 2, ma non ci sono molti altri dei suoi concorrenti che possano paragonarvisi comunque, anche se sono giochi commerciali.
dan:
Non saprei, dato che non so a quali esplosioni DX10 ti stai riferendo...

Quelle di Crysis, prova un po' a cercare con youtube... Vederle su un grande schermo ti fa decidere seduta stante l'acquisto di un pc nuovo!

posso però dirti che sul sito di Nexuiz qualche filmatoNi della nuova versione ce l'hanno: guardali e dimmi se ti sembra il motore di Quake.

Carino, ma Dio mio... è decisamente "vecchio" a vederlo con gli occhi che hanno visto le DX10...
Niente male, davvero, ma decisamente povero.

E comunque io non stavo parlando di OpenGL o DirectX, su cui non sono granchè ferrato, ma parlavo dei titoli open source che possono essere ben fatti e curati come quelli delle grandi case.

La questione è: come fare bei giochi SENZA DX10, che possano reggere il confronto con quelli DX10?

Certo non dico che siano come Half Life 2,

Un titolo di 4 anni fa, quando il mio computer aveva 4 volte meno di ram, e un processore 10 volte più lento...
iilaiel:
Perchè invece di ricorrerre alla classica tattica complottista dell'attacco personale e dell'isulto non cerchi di argomantere in maniera logica?

Perché dici "attacco personale e insulto"? Il primo a beccarsi dell'"utonto" sono stato io, mi pare. ;) Beh, comunque non volevo essere offensivo, quindi scusa. E il complottismo è quanto di più lontano possa essere dal mio modo di pensare. Non sono mica stato io a parlare di mazzette sottobanco, dopotutto. ;)

Vediamo l'utente che NON VUOLE IMPARE.[...]Per intenderci in questa categoria di utenti c'è mia madre. Un kernel manco sà cos'è, usa il pc per il classico internet+giochi+mail+videoscrittura. Contenta lei contento il mondo.

E non è che il fatto di avere una figlia esperta in grado di accorrere alla bisogna ha avuto il suo peso nella scelta del sistema operativo? ;)

Vuoi poter fare musica, contabilità, navigare in internet, ecc in maniera "average"... guarda si può fare tranquillamente.

Sì, intendevo questo. Anche "sotto average", in certi casi. Chi pretende di fare TUTTO AL MASSIMO o è un fanfarone o non ha idea di quel che dice. Però, da quanto ho letto in giro, la gestione della musica sotto Linux è piuttosto problematica, fin dalle basi. La semplice riproduzione di un file midi non è immediata, tranne (pare) con Debian che sembra essere la miglior distribuzione per questo tipo di applicazioni.

A livello professionle parliamo di hw e sw molto più "pompato". Cosa valida sotto qualunque S.O., ad ogni modo.

A livello professionale la "customizzazione" è, direi, fondamentale. Un sistema operativo personalizzabile e capace di tirar fuori il massimo dall'hardware sottostante sarebbe la cosa migliore per qualsiasi professionista. Però ci sarebbe anche il discorso del tempo, come dice Paolo, che per un professionista è denaro... Non è il mio caso, comunque.

Io personalmente ho scelto la gentoo porprio perchè mi consente di farci di tutto e di modificarla in ogni istante secondo la mia comodità.

Quindi non tutte le distro Linux sono personalizzabili e modificabili nella stessa misura? E se sono meno personalizzabili, qual è la contropartita? Maggior facilità? Ci sono veramente TANTE distribuzioni in giro, e la cosa è abbastanza frastornante.

Tu non vuoi dover scegliere? Installati una SUSE PRO[...]

Al che sarei promosso al rango di "utonto che non vuol imparare"? Oddio, ho paura di chiederti come mi consideravi prima... ;) Buono a sapersi, comunque. Ma perché altri, quando devono citare la "distribuzione a prova di babbeo", parlano di Ubuntu?

Altrimenti che ti posso dire? Tieniti Vista e si felice così.

Anche tu mi leggi poco. Vista non mi vede neanche con il binocolo. Mi confondi con qualcuno cieco a un occhio, per caso? ;)

Comunque, giusto per cronaca, in queste ultime settimane ho completato il repulisti "commerciale" del mio PC. Tutte le applicazioni installate sono o free o shareware. Giusto ieri ho sostituito il glorioso Photoshop 7 con GIMP (e speriamo bene...). Ho disabilitato perfino il Media Player di Windows. Fanno eccezione due o tre giochi commerciali. Per la musica, quando dovessi rimettermi a fare composizione, si vedrà.

Ad ogni modo non c'è assolutamente paragone fra il potere economico di MS e di Apple. Non sò se hai notato che MS è uno dei più grandi colossi economici al mondo.

Sì, vagamente. ;)
Ma non è che questo sia sufficiente. Anche IBM lo era (è), il che non le ha evitato di finire cacciata fuori a calcioni dal mondo PC da aziende assai più piccole. Certo, mi fa comunque una certa impressione pensare che Microsoft capitalizza una volta e mezzo l'IBM.

Voglio vedermelo il produttore hw\sw che si sente dire la frase "potrei non supportare più la tua roba".

Questa è una versione più credibile delle mazzette, onestamente. Ma non dovrebbero esistere nemmeno Sony e Nintendo, a questo punto.

Mac ha circa il 10% del mercato, le relese linux assistite (Suse PRO, Red HAt, ecc) circa il 15%[...]

Ma sei sicura? Sono percentuali che si riferiscono al mercato consumer? Se le cose stanno così, gli sviluppatori di giochi più che lenti sono deficienti!

Per onor di cronaca Blizzard (sai cos'è, vero?) ha già realizzato da mò porting di suoi giochi su linux e sembra che anche Atari inizi a muoversi.

Se le percentuali sono quelle che hai detto tu, mi chiedo come mai siano solo loro due, a muoversi.
Orboveggente:
La questione è: come fare bei giochi SENZA DX10, che possano reggere il confronto con quelli DX10?

E' una questione interessante, perché con le DX10 hanno ghettizzato anche tutte le versioni installate di Windows non Vista, che non sono proprio pochissime.

Ancora mi chiedo se la limitazione sia realmente dovuta a una superiorità tecnologica di Vista, o se sia una mossa puramente strategica per spingere il nuovo nato.
giorgio:
E' una questione interessante, perché con le DX10 hanno ghettizzato anche tutte le versioni installate di Windows non Vista, che non sono proprio pochissime.

Ancora mi chiedo se la limitazione sia realmente dovuta a una superiorità tecnologica di Vista, o se sia una mossa puramente strategica per spingere il nuovo nato.


Hanno semplicemente (per fortuna) implementato DX10 come base di partenza, mantenendo la DX9c per la retrocompatibilità.
Subito non mi rendevo conto del cambio epocale, ora sto avendo modo di provare i titoli DX10 e, ragazzi, è decisamente una soddisfazione,
Orboveggente:
Hanno semplicemente (per fortuna) implementato DX10 come base di partenza

D'accordo, ma mi chiedo come mai le DX10 non siano compatibili con Windows XP. Tecnologia o marketing?
giorgio:
D'accordo, ma mi chiedo come mai le DX10 non siano compatibili con Windows XP. Tecnologia o marketing?

Bisognerebbe riscrivere il kernel di WindowsXP per renderlo compatibile alle specifiche DX10.
Che poi andrebbe sostenuto, patchato, aggiornato, e porterebbe gravi incompatibilità con i titoli grafici del passato.
E Microsoft ha detto chiaramente (nel 2006) che non intende "tenere in piedi" due team di sviluppo DX10 data la vetustà di XP.
Poi esistono progetti indipendenti che si prefiggono di fare il quasi-porting DX10 su XP, ma il problema cruciale è che gran parte delle librerie native di Vista andrebbero emulate su XP a carico della CPU.
Anche la gestione della memoria di sistema e della memoria video è totalmente diversa tra i due sistemi operativi (ai "tempi di XP" era fondamentale una scheda video con molta memoria, con Vista è più importante la memoria di sistema che viene gestita a seconda delle richieste software come memoria video, e XP-32b più di 2GB non li porta).

XP è vecchio, e non regge il passo con l'efficienza e la produttività richieste dal computing odierno.

E' sicuramente possibile rendere Euro5 una Ranault4 del 1979, ma è antieconomico e prestazionalmente sconveniente.
Orbo, fa' conto che io non sia un cliente appena entrato nel tuo negozio ma un internauta un po' scettico.

XP è vecchio, e non regge il passo con l'efficienza e la produttività richieste dal computing odierno è un bello slogan, ma finisce lì.

Cosa intendi per "computing odierno"? Quello della mia banca, che è passata a XP due anni fa come se fosse l'innovazione del secolo? O quello del piccolo professionista che ha problemi di contabilità? O ancora, quello dell'hobbysta privato, come potrei classificarmi io?

Non mi pare che il "computing odierno" sia poi così efficiente, se il suo portabandiera (Vista) abbassa visibilmente le prestazioni di una macchina rispetto a XP, a parità di hardware installato. La sovrastruttura di Vista è più grande, e d'accordo, ma allora non parlarmi di maggiore efficienza.

So che il discorso è già stato fatto molte volte, ma secondo me bisogna sempre partire dalle innovazioni apportate. Il salto da Win98 a XP fu sostanziale e auspicato. Con il 98 avevo schermate blu quasi tutti i giorni e dovevo resettare la macchina in continuazione per pulire la memoria. XP mi liberò da tutto questo, soprattutto dopo il Service Pack 1, dandomi un sistema finalmente stabile, graficamente gradevole e semplice da usare. L'aggravio in termini di hardware era pienamente giustificato e lo sostenni volentieri.

Ora dovrei trovare un motivo altrettanto valido per passare a Vista. La grafica? Pensa che uso ancora l'interfaccia simil-98 su XP! Le DX10? Potrebbe essere un argomento.

Io non sottovaluto l'importanza dei "giochini", come li denigrano i santoni de "il computer mi serve per lavorare". Entro pochi anni il fatturato dell'industria dei videogame supererà quello della cinematografia e, senza una convincente presenza in questo campo, anche il miglior sistema operativo si condanna alla marginalizzazione o, tutt'al più, a un'esistenza di nicchia. Però cambiare macchina e sistema operativo solo per le esplosioni di Crysis mi sembra un po' poco.

Inoltre continuo a capire poco tutta questa reingegnerizzazione delle DX10 che ha reso necessaria la rottura con XP. Memoria condivisa? Ma ha senso, oggi che ti vendono una scheda grafica con 512 MB a 50 euro? All'avvio di XP, con tutti i processi base e le applicazioni di partenza (tra cui antivirus e firewall esterni) i miei 2 giga di RAM sono occupati al 20%. Con Vista sarebbero appena sufficienti. E' questa l'efficienza del computing moderno?

La contropartita dovrebbe essere qualcosa di più di una DX10, per bella e innovativa che possa essere.
"Non mi pare che il "computing odierno" sia poi così efficiente, se il suo portabandiera (Vista) abbassa visibilmente le prestazioni di una macchina rispetto a XP, a parità di hardware installato."
Un po' slegato dal discorso di giorgio, ma spunto interessante. Non sarà anche per quello che ancora non si vendono tante licenze per Vista? Può essere che molti, specialmente nel settore ufficio, non vogliono cambiare il computer per installare un OS che l'hardware attuale non gli supporterebbe bene, dovendo abbandonare XP che gli è ormai familiare per un Vista che a quanto può sembrare loro, non introduce vantaggi sostanziali per la loro attività..?

"Quelle di Crysis, prova un po' a cercare con youtube... Vederle su un grande schermo ti fa decidere seduta stante l'acquisto di un pc nuovo!"
L'ho visto Crysis, e certo è davvero bello... ce l'ha un mio amico che di recente ha ricomprato il PC, e la partizione con Vista la tiene solo per quello, per il resto usa ancora XP. E anch'io, sarà perchè non sono un giocatore incallito, ma non sento l'esigenza di cambiare computer e SO solo per un videogioco.

"La questione è: come fare bei giochi SENZA DX10, che possano reggere il confronto con quelli DX10?"
Bravi programmatori?
La Valve l'ha dimostrato al mondo intero, il genio e la creatività non hanno sostituti.

(Half Life 2)"Un titolo di 4 anni fa, quando il mio computer aveva 4 volte meno di ram, e un processore 10 volte più lento..."
Ma che comunque è ancora tra i migliori videogiochi, e titolo di paragone per tutti gli altri...
giorgio:
Cosa intendi per "computing odierno"? Quello della mia banca, che è passata a XP due anni fa come se fosse l'innovazione del secolo? O quello del piccolo professionista che ha problemi di contabilità? O ancora, quello dell'hobbysta privato, come potrei classificarmi io?

Sul mio pc, il computing moderno è per esempio volare con FSX e tenere contemporaneamente Google Earth aperto per seguire le rotte, e magari E-mule che sta scaricando a tutta forza, senza alcun calo prestazionale o grafico.
Con XP o usi l'uno, oppure l'altro, oppure E-mule. Assieme si ammazzano con le prestazioni.


Non mi pare che il "computing odierno" sia poi così efficiente, se il suo portabandiera (Vista) abbassa visibilmente le prestazioni di una macchina rispetto a XP, a parità di hardware installato.

Il problema non c'è, se espresso correttamente.
Il massimo dell'hardware installato su XP è poca cosa rispetto alle potenzialità di Vista.
Che senso ha considerare l'hardware di 4-5 anni fa come termine di paragone nelle prestazioni?
E quali prestazioni, anche a parità, si abbassano con Vista, se il tempo di caricamento è dimezzato, i giochi DX vanno più veloci e puoi fare molte cose contemporaneamente, tutte interpellanti la scheda video?

La sovrastruttura di Vista è più grande, e d'accordo, ma allora non parlarmi di maggiore efficienza.

Prova tu, e capirai.

Inoltre continuo a capire poco tutta questa reingegnerizzazione delle DX10 che ha reso necessaria la rottura con XP. Memoria condivisa? Ma ha senso, oggi che ti vendono una scheda grafica con 512 MB a 50 euro?

Alla stessa scheda grafica da 512Mb, viene riservata una memoria video di 1,4GB con Vista a patto di avere 2GB di ram sul sistema.
Per molte applicazioni anche open (tipo Celestia) fa una bella differenza.

All'avvio di XP, con tutti i processi base e le applicazioni di partenza (tra cui antivirus e firewall esterni) i miei 2 giga di RAM sono occupati al 20%. Con Vista sarebbero appena sufficienti.

Vista con 2Gb, memoria occupata all'avvio circa il 30%, altro che "appena sufficiente" dato che l'allocazione dinamica permette di sfruttarla sempre tutta, a differenza di XP.
Vista con 4GB, memoria occupata all'avvio circa il 15%.
dan:
Può essere che molti, specialmente nel settore ufficio, non vogliono cambiare il computer per installare un OS che l'hardware attuale non gli supporterebbe bene, dovendo abbandonare XP che gli è ormai familiare per un Vista che a quanto può sembrare loro, non introduce vantaggi sostanziali per la loro attività..?

in questo caso è un problema di mancata informazione, perché la retrocompatibilità di Vista verso Win95,98,ME,2000 e XP è granitica e spettacolarmente efficiente.
Ma se nessuno glielo spiega, ecco l'atteggiamento di chiusura che scrivi tu.

E anch'io, sarà perchè non sono un giocatore incallito, ma non sento l'esigenza di cambiare computer e SO solo per un videogioco.

Quando tutto funziona meglio, più veloce ed efficiente, e ANCHE il gioco offre spettacolari innovazioni, chi te lo fa fare di essere contrario al cambiamento se non una scelta ideologica?

"La questione è: come fare bei giochi SENZA DX10, che possano reggere il confronto con quelli DX10?"
Bravi programmatori?
La Valve l'ha dimostrato al mondo intero, il genio e la creatività non hanno sostituti.


Ehm... un gioco DX9, programmato quando le DX10 non c'erano, e infatti gli effetti di luce HDR e dynamic range venivano emulati dalla CPU con evidente calo prestazionale.

(Half Life 2)"Un titolo di 4 anni fa, quando il mio computer aveva 4 volte meno di ram, e un processore 10 volte più lento..."
Ma che comunque è ancora tra i migliori videogiochi, e titolo di paragone per tutti gli altri...


Non nel 2008!!! Per fortuna (nel mondo pc) siamo ben oltre HL2 come termine di paragone!!

Ne riparleremmo con un eventuale HL3 ovviamente DX10.
Orbo:
Sul mio pc, il computing moderno è[...]

Alla faccia! Il tuo è un "hard core computing", roba vietata ai minori! ;)
Bah, in realtà anch'io ho sempre una decina di processi aperti, fra i quali eMule, anche se non uso applicazioni pesanti come Flight Simulator, e non vedo "prestazioni ammazzate", anche se ovviamente si rallentano.
Comunque la favola del "multitasking effettivo" io la sento dai tempi del 286. Devo prendere atto che con Vista ci siamo, finalmente, arrivati?

Che senso ha considerare l'hardware di 4-5 anni fa come termine di paragone nelle prestazioni?

Ha senso se devo installare Vista sul mio PC, che ha appunto compiuto i 4 annetti da poco. Ciascuno ragiona con l'hardware che ha, o mi stai dicendo che Vista ha un senso solo su PC recenti?

> Prova tu, e capirai.

Potrebbe anche succedere. Entro l'anno probabilmente cambierò PC e stavo dando un'occhiata a quello che offrono dalle mie parti. Tutte le configurazioni che mi interessano hanno Vista preinstallato, quindi potrei non avere scelta. :/

Vista con 2Gb, memoria occupata all'avvio circa il 30%, altro che "appena sufficiente" dato che l'allocazione dinamica permette di sfruttarla sempre tutta, a differenza di XP.

Orbo, mi pare il discorso della coperta corta. Non si può tirarla da tutte le parti. Se ho 1,4 giga allocati per la memoria video non potrò averli anche per le applicazioni. E se disabilito il paging su hard disk per velocizzare lo swap di memoria virtuale, non potrò allocarli per altro. Ok, gestione dinamica, ma non tutto insieme. O l'uno o l'altro, no?
giorgio:
Alla faccia! Il tuo è un "hard core computing", roba vietata ai minori! ;)

Sbagliatissimo, totalmente fuori strada.
Intel Q6600, GF9600GT, 4GB ram, prezzo 499 euro.
(il monitor costa di più ma ce l'ho da 2 anni).

Bah, in realtà anch'io ho sempre una decina di processi aperti, fra i quali eMule, anche se non uso applicazioni pesanti come Flight Simulator, e non vedo "prestazioni ammazzate", anche se ovviamente si rallentano.

Invece con XP basta E-mule da solo a uccidere le prestazioni.
Impossibile tenere FSX e E-Mule assieme.

Curiosità, è possibile con linux avere un decente simulatore di volo tipo x-plane e farlo girare senza rallentamenti con G.Earth in background?

Comunque la favola del "multitasking effettivo" io la sento dai tempi del 286. Devo prendere atto che con Vista ci siamo, finalmente, arrivati?

Ci stavo disperando anch'io, ma finalmente con Vista ci siamo.

Ciascuno ragiona con l'hardware che ha, o mi stai dicendo che Vista ha un senso solo su PC recenti?

No, anzi. Vista mi è piaciuto per come andava bene sul mio vecchio pc prima che su quello nuovo.

Entro l'anno probabilmente cambierò PC e stavo dando un'occhiata a quello che offrono dalle mie parti. Tutte le configurazioni che mi interessano hanno Vista preinstallato, quindi potrei non avere scelta

Non ti preoccupare, e se hai voglia d'affidarti a me (lavoro nel settore) farò il possibile per accontentarti.
Ho un solidissimo supporto linux tra le mie conoscenze e collaborazioni.

Orbo, mi pare il discorso della coperta corta. Non si può tirarla da tutte le parti. Se ho 1,4 giga allocati per la memoria video non potrò averli anche per le applicazioni. E se disabilito il paging su hard disk per velocizzare lo swap di memoria virtuale, non potrò allocarli per altro. Ok, gestione dinamica, ma non tutto insieme. O l'uno o l'altro, no?

E invece no, perché Vista ha anche il ready boost su chiavetta usb, ma candidamente ignorandone i veri motivi, affermo che su Vista non si hanno mai problemi di memoria "troppo corta" tipo coperta.
Davvero.
Se lanci un'applicazione pesante, questa va e basta, e le altre si arrangiano.
Orbo:
Sbagliatissimo, totalmente fuori strada.

Mi sono spiegato male. Non mi riferivo alla potenza del tuo hardware, ma all'intensità d'uso. FSX + GEarth + eMule non è da tutti. ;

Comunque...

Intel Q6600, GF9600GT, 4GB ram, prezzo 499 euro.

Così poco? Alla Steg Computer (www.stegcomputer.ch), che è il mio fornitore di riferimento, un Q6600 con GF8800GS, 2 giga RAM e 2x400 giga HD lo ammollano a 750 euri, al cambio attuale. Ed è quello con i prezzi più bassi, da queste parti. Una bella differenza! :/

Non ti preoccupare, e se hai voglia d'affidarti a me (lavoro nel settore) farò il possibile per accontentarti.

Mi stai tentando, Orbo. Ti ringrazio per la disponibilità. Onestamente, per una pura questione di garanzia e assistenza, preferirei acquistare in Canton Ticino, dove sono residente, ma potrei chiederti consulenza su alcune configurazioni hardware, se non ti secca.

Ho un solidissimo supporto linux tra le mie conoscenze e collaborazioni.

Al momento la mia curiosità verso Linux è puramente accademica. Non sono spinto dalla disperazione, come accadde a Paolo, perché comunque con Windows lavoro bene, e non sono pervaso da sacri fuochi ideologici che vedono in Microsoft il Male e nell'Open Source il Bene. Però, tecnicamente, è un discorso che mi attira.

candidamente ignorandone i veri motivi, affermo che su Vista non si hanno mai problemi di memoria "troppo corta" tipo coperta. Davvero.

Se Paolo mi aveva tenuto lontano da Vista come la peste, devo ammettere che tu un po' di curiosità me la stai mettendo. ;)
giorgio:
Mi sono spiegato male. Non mi riferivo alla potenza del tuo hardware, ma all'intensità d'uso. FSX + GEarth + eMule non è da tutti. ;

Ribadisco, forse uno o due anni fa certamente sì. Mentre oggi con questo fiorire di doppi e quadrupli Core, è decisamente alla portata di un medio basso pc.


Intel Q6600, GF9600GT, 4GB ram, prezzo 499 euro.

Così poco? Alla Steg Computer (www.stegcomputer.ch), che è il mio fornitore di riferimento, un Q6600 con GF8800GS, 2 giga RAM e 2x400 giga HD lo ammollano a 750 euri, al cambio attuale. Ed è quello con i prezzi più bassi, da queste parti. Una bella differenza! :/

Ovviamente ho cercato l'occasione giusta, ovviamente sono stato lontano da marchi prestigiosi e formule d'assistenza particolare.
E il disco fisso è un misero 320, altro che 2x400.
Comunque credo sia ancora preferibile l'offerta "mia" rispetto alla svizzera.

E poi se acquisti in Italia e intesti il pc a qualcuno che ha un contratto co.co.co. oppure co.co.pro (collaborazione continuata o a progetto) hai uno sconto netto di 200 euro alla cassa.
Appena mi verrà riconosciuto, potrò dire d'averlo pagato 299, quindi...

Non ti preoccupare, e se hai voglia d'affidarti a me (lavoro nel settore) farò il possibile per accontentarti.

Mi stai tentando, Orbo. Ti ringrazio per la disponibilità. Onestamente, per una pura questione di garanzia e assistenza, preferirei acquistare in Canton Ticino, dove sono residente, ma potrei chiederti consulenza su alcune configurazioni hardware, se non ti secca.


Certo, e anche marca e modello delle varie offerte, per capire quanto sono realmente interessanti alla luce delle nuove produzioni.
A volte basta aspettare 5 giorni per acquistare a prezzo quasi dimezzato.
Scrivimi pure in mail che ti dono il mio numero di telefono se ti va.

Ho un solidissimo supporto linux tra le mie conoscenze e collaborazioni.

Al momento la mia curiosità verso Linux è puramente accademica. Non sono spinto dalla disperazione, come accadde a Paolo, perché comunque con Windows lavoro bene, e non sono pervaso da sacri fuochi ideologici che vedono in Microsoft il Male e nell'Open Source il Bene. Però, tecnicamente, è un discorso che mi attira.


Prova un po' Vista però, è necessario tu abbia un'idea quanto più corretta possibile dell'odierno modo di lavorare...
Windows NON è XP, siamo in tutt'altra epoca per fortuna. Il riferimento più prossimo che mi viene è decisamente MacOS.

candidamente ignorandone i veri motivi, affermo che su Vista non si hanno mai problemi di memoria "troppo corta" tipo coperta. Davvero.

Se Paolo mi aveva tenuto lontano da Vista come la peste, devo ammettere che tu un po' di curiosità me la stai mettendo. ;)


Non ascoltare Paolo, per carità...
Pensa che vede buchi di 35 metri, quando anche i premi nobel dichiarano che al massimo si tratta di 5 metri.
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Non ho la tua email, Orbo.
Se vuoi scrivimi a:
nome punto cognome at juliusbaer punto com (orario ufficio)
e da lì ti posso dare l'indirizzo privato.

Sono anche su Skype, con il mio nome e cognome originali (solo tardo pomeriggio e sera).
giorgio:
clicca sul mio nick e appajon le informazioni, tra cui la mail.
Che comunque è ilmionick chicciola gmail punto com
Lo avevo fatto, ma compare solo il tuo profilo SENZA la mail! O sono ciecato?
giorgio:
Lo avevo fatto, ma compare solo il tuo profilo SENZA la mail! O sono ciecato?

Ho sistemato, grazie per la segnalazione.
Beati monoculi in terra cæcorum.
"in questo caso è un problema di mancata informazione, perché la retrocompatibilità di Vista verso Win95,98,ME,2000 e XP è granitica e spettacolarmente efficiente.
Ma se nessuno glielo spiega, ecco l'atteggiamento di chiusura che scrivi tu."

Non è chiusura, è questione di praticità. In gran parte delle applicazioni da ufficio e commerciali hanno un certo set di programmi, a volte anche alcuni sviluppati appositamente. Gli impiegati hanno già praticità con quei programmi, e con Windows XP; per passare a Vista, ammettendo che la retrocompatibilità funzioni bene con TUTTI i programmi, dovrebbero spendere soldi per aggiornare il parco macchine (dato che, per quanto performante, Vista ha sempre delle richieste di sistema più alte di XP) e ovviamente aggiornare anche a Vista. Chi glielo fa fare? Quale sarebbe la loro convenienza se l'ambiente software di lavoro rimane pressochè lo stesso, l'O.S. cambia con conseguente disagio per adattarsi, e in più c'è il disturbo del cambiare tutti i computer e il rischio di incompatibilità, magari proprio con quel programmino della TizioTale soft che manda avanti tutta la contabilità e il magazzino..? E infatti, ovviamente la maggior parte rimangono con quello che hanno, e ci si trovano bene.

"Quando tutto funziona meglio, più veloce ed efficiente, e ANCHE il gioco offre spettacolari innovazioni, chi te lo fa fare di essere contrario al cambiamento se non una scelta ideologica?"
Uhm... money$? Non so dalle tue parti, ma da queste cambiare componenti oppure tutto il computer costa alquanto. E se tutto mi va GIA' veloce ed efficiente, chi me lo fa fare di cambiare tutto se non una scelta condizionata dal marketing?
Senza contare che, se cambio tutto l'hardware, ci credo che va tutto più veloce... con o senza l'ultimo sistema operativo.

"Non nel 2008!!! Per fortuna (nel mondo pc) siamo ben oltre HL2 come termine di paragone!!
Ne riparleremmo con un eventuale HL3 ovviamente DX10."

Aspetta... perchè ci vuole ben altro che le tanto decantate DX10 e gli shader per fare un bel videogioco. Perchè se stai parlando di grafica, allora Crysis vince di sicuro. Ma come ben saprai, così come al cinema o nei fumetti, per fare un bel gioco serve ben altro che la bella grafica: e quando si parla di ambientazione realistica e plausibile, di trama, di caratterizzazione dei personaggi, di originalità del concept... spiacente, ma deve ancora uscire un videogioco che stia al pari di Half Life 2, specialmente ora che sono usciti gli aggiuntivi Episode 1 e 2.
Il discorso di Dan mi pare improntato a un sano buonsenso. Credo che Orbo sia in ottima fede quando decanta i pregi di Vista, e gli ho giâ fatto credito di avermi incuriosito, ma le cose attualmente stanno come dice Dan. Le aziende di questi tempi guardano più al governo dei costi che alla modernità dell'ambiente di lavoro.

Condivido soprattutto una cosa:

deve ancora uscire un videogioco che stia al pari di Half Life 2, specialmente ora che sono usciti gli aggiuntivi Episode 1 e 2.

Puro Vangelo. ;)
@orboveggente

Non capisco francamente il senso del tuo commento...
"Vecchio Vista"? Vista costa 500 euro Retail, la ultimate...Meno male che non hai soldi! Un monitor Nec o Lacie 320 sta sui 1000 euro ed è un tantinello meglio di quelli Apple...
Comprali! Poi mi dici come vedi il tuo "vecchio Vista"
Ciao
Secondo me è un ottimo cellulare io ho il primo iphone da ormai mesi e mi trovo benissimo, vorrei comprarne uno nuovo ma ho letto qui: http://hello-tech.net/index.php?id=7&action=productDetail che sembrerebbe che i modelli nuovi abbiano dopo alcuni giorni delle strane crepe sul case... Forse accadrà solo ai primi modelli? Speriamo casa Apple risolva il prima possibile.