skip to main | skip to sidebar
18 commenti

Tiriamo fuori la roccia lunare italiana! Ci vediamo il 28 ottobre al Museoscienza di Milano

Non so quanti sono al corrente del fatto che a Milano c'è un frammento di Luna, portato dagli astronauti Apollo oltre quarant'anni fa.

Salvo rare occasioni, sta rinchiuso nei depositi del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”, ed è un vero peccato che questo tesoro non sia visibile.

Ma il Museo ha avviato una campagna di raccolta fondi per consentirne l'esposizione permanente e protetta all'interno della nuova area Spazio del Museo: un progetto che richiede 50.000 euro.

La campagna s'intitola Conquistiamoci la luna e ne trovate i dettagli presso museoscienza.org/luna. È possibile fare donazioni anche via Internet.

Io parteciperò alla campagna con una serata dedicata all'avventura spaziale che ci ha portato quel frammento: mostrerò le fotografie e le immagini restaurate, a colori, di quell'impresa e sarò a vostra disposizione per tutte le domande che vorrete fare per conoscere meglio questo pezzo di Storia. L'appuntamento è per il 28 ottobre alle 18:30, presso l'Auditorium del Museo. Avrò con me, da donare al Museo, la versione più recente di Moonscape in italiano. Vi aspetto.

Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (18)
Iniziativa lodevole. Certo con tutti i soldi che si buttano in Italia, il fatto che il museo debba chiedere ai cittadini i fondi per esporre un reperto così importante... fa piangere.
Mi piace come è stato utilizzato il "Thank You!" di Buzz Aldrin per ringraziare per le donazioni! :-)
Però peccato non abitare più vicino a Milano ... :-(
Me lo segno sull'agenda :D
Quando ho visto che finora sono arrivati a meno di mille euro, mi sono cadute le braccia...
Non vorrei fare il solito rompic... ma ... al Museo della Scienza Leonardo da Vinci hanno migliorato l'accessibilità ? Una persona in carrozzina, come me, può entrare DA SOLO senza dover chiamare al telefono e arrampicarsi su un montascale progettato e realizzato, quello si!, da Leonardo da Vinci in persona ? Se hanno fatto questi primi passi allora sarò felice di andare a vedere il frammento di luna.
Usciamola!
Ciao Paolo,
scusa l'OT, ma forse può interessarti questo evento :-)
Lieve OT ... ma non troppo:
http://gizmodo.com/5930450/all-the-american-flags-on-the-moon-are-now-white
Sergio Ramarri,

tengo il tuo commento in coda di moderazione perché contiene accuse serie e significative.

Ti chiedo di documentarmele con fonti precise, mandandomi gli estremi delle tue fonti al mio indirizzo di mail. Grazie.
Due domandine: quanto dovrebbe durare la conferenza?
Porterai qualche copia di Moonscape? Vorrei contribuire alla distribuzione mettendolo sul mio spazio web.
Il Lupo,

penso un paio d'ore. Dipende dall'interesse dei presenti.

Sì, porterò delle penne USB con su Moonscape in italiano.
Vedo se riesco ad essere dei vostri allora!
Ho avuto la fortuna di partecipare alla conferenza, sempre molto interessante, come sempre quelle (poche purtroppo) a cui ho potuto partecipare.
Adesso che pure abito a Berlino, la cosa diventa più problematica, ma per una straordinaria coincidenza di eventi (più che altro aerei non in ritardo e un "nulla da fare quella sera") sono riuscito comunque ad esserci.
Nulla da dire sulla tua capacità di intrattenere il pubblico ed anche di riuscire ad interagire con il tuo collega giornalista Giovanni Caprara. Lui l'ho visto un poco impacciato e sicuramente non così preparato ad intrattenere un pubblico non sempre "esperto".
Bello vedere Moonscape su uno schermo di quelle dimensioni. Stai facendo una cosa davvero ottima. I risultati si vedono e quando guardo quelle immagini "mi sembra di risentire l'odore della mia infanzia".

Lo dico a nome di tanti che ti conoscono e ti seguono: Grazie!
Qualche scatto... (incluse alcune foto turistiche d'ordinanza ;-) )
Beh, riprovo e chiarisco meglio:
Fuor di dubbio che il Museo in quanto tale, la Luna e tutto il BENE PUBBLICO conservato al Museo sia da valutare, proteggere e sostenere. Però ribadisco il mio diritto di critica (censurabile legittimamente dal suo blog) e la perplessità su chi propone l'iniziativa: questi sono l'amministrazione di una Fondazione di Diritto Privato che gestisce beni e fondi pubblici (per milioni di euro):
1) I dirigenti (ben 5 su 110 dipendenti) sono ottimamente retribuiti: direttore generale €255.000 + premio €30.000 + partecipazioni in altri eventi, uno stipendio tra i più alti in Italia nel settore, circa 4-5 volte il direttore degli Uffizi e due volte il sindaco di Milano. Il Museo ha vari contenziosi con i lavoratori (sindacalizzati e non) e con altre istituzioni di controllo. Vedere a riguardo l'interrogazione in senato http://www.parlamento.it/japp/bgt/showdoc/showText?tipodoc=Sindisp&leg=14&id=73200 oppure "Corte dei Conti + Museo" su internet, evito di pubblicare i video con i commenti dei "manager" sui precari eliminati.
2) Costo dei biglietti tra i più alti i Lombardia (una classe paga minimo €197 per due ore di laboratorio).
3) Sempre dai documenti citati, per far quadrare i propri conti la direzione ha cercato di appropriarsi e vendere i diritti di superficie del museo e di vendere pure i beni storici appartenenti al pubblico dal 1953: le più belle auto d'epoca del Museo e quadri dell'800... chiediamoci dove finirà il pezzettino di luna fra 5-10 anni?

Insomma a mio legittimo parere anziché chiedere altri soldi a noi cittadini dovrebbero prima tagliare il n° di manager e gli stipendi agli stessi.
Altri documenti li ho inviati alle mail del sito, per me è importante che nessuno possa dire poi "ah! ma non sapevo", Caprara compreso, dopodiché il giornalista è lei dott. Altissimo... I fatti sono veri, documentati, di interesse pubblico ed esposti con continenza verbale.
Dott. Altissimo? :O
Ma noooooooo!!! Accidenti :-( , Attivissimo... e avevo anche letto il profilo... :-). Seguo da anni (per lo smascheramento bufale informatiche) ma non con assiduità.
Ma noooo! Accidenti :-( Attivissimo... e avevo anche letto il profilo :-). Sorry.