Cerca nel blog

2006/02/12

“Clarke Thomas Inc.”, maccheronica truffa online

Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "willybo*****", "mauro.barbo****" e "griffith".

Ho ricevuto numerosissime segnalazioni di una campagna di spam truffaldina (o meglio, più truffaldina della norma) e al tempo stesso esilarante per il suo italiano assolutamente dilettantesco. Come facciano questi criminali a sperare di reclutare qualcuno con un invito del genere mi sfugge, ma forse contano sul fatto che all'ingenuità non c'è mai fondo.

Ecco il testo dell'invito. Siccome sarà difficile che riusciate a stare seri dopo averlo letto, vi dico subito che non bisogna rispondere a questo invito, cosa abbastanza ovvia, perché allo spam non si risponde mai, per non incoraggiarlo.

Quello che è meno ovvio è forse il perché. Si tratta di reclutamento di riciclatori: se aderite, i criminali verseranno sul vostro conto del denaro rubato (tramite phishing o altre schifezze analoghe) che poi voi dovrete trasferire a loro trattenendo una percentuale.

Ovviamente voi diventerete ricettatori e sarete facilmente rintracciabili dalle forze di polizia, mentre i criminali ai quali avete involontariamente riciclato i soldi saranno chissà dove (e non potranno essere rintracciati tramite i trasferimenti che avete fatto).

Più in generale, diffidate di ogni invito di questo genere, anche se scritto meno maccheronicamente. Il meccanismo criminale che sta dietro questi reclutamenti è sempre lo stesso.

Ora valutate voi se è il caso di rispondere al "quesionazio quale si trova giu" e lavorare per questa "organizzata benissimo compagnia". Buona lettura.

Clarke Thomas Inc La condotta effettiva e i rapporti mercantili effettivi.

La nostra compagnia ha ricevuto i Suoi dati dal ufficio solido per assunzione della potenza lavorativa. Pensiamo, che Lei può trovare un po? di tempo e non iscendo dalla casa Sua diventare un collèga della nostra organizzata benissimo compagnia.

SCOPO: ABBIAMO BISOGNO DI UN DEI PROGETTI.

Attualmente ci allarghiamo ed abbiamo quantita limitata dei posti, per lavorare con noi non c'e bisogno di avere la spesa da parte di Lei.

COSA LEI DEVE FARE:

1 Creare a posto un ufficcio ativo in vigore :
Quest’ufficio può essere il Suo luogo di abitare. L’unica necessità è : Lei deve avere la possibilità di ricevere la comunicazione per la posta elettronica e per telefono.

2 Fare l’assistenza ai menager superiori nella realizzazione della spedizione finanziaria dai clienti:
Ricevere la correspondenza dalla parte di compagnia al Suo indirizzo , rispondere la lettera per posta elettronica, realizzare risposta alle telefonate / aiuto ai clienti.

IL VANTAGGIO:

Non c’e bisogno di andare al lavoro , siccome Lei è independente e lavora diritto dalla casa Sua

Il Suo lavoro è assolutamente legale .

Lei può guadagnare da 3000 fino di 4000 euro dipende dal tempo, quale Lei dedica a questo lavoro .

Non c’e bisogno di spendere il Suo denaro.

DICHIARAZIONE (DEL ASSUNZIONE):

Diamo la garanzia del segreto dei Suoi dati. Nel caso che Suoi dati soddisfanno le nostre chieste , ci colleghiamo con Lei ( il nostro amministatore) per prendere una intervista per telefono oppure e- mail.

Per guardare attentamente la Sua dichiarazione , riempi, prego il quesionazio quale si trova giu è spediscalo indietro per nostro indirizzo elettronico : ClarkeThomas05@aol.com

Nome :
Cognome :
Paese :
Stato :
Città:
Tel.cell.:
Tel.casalingo:
E-mail:

L'informazione supplementere per se:

Semplicemente coppia questo questionario nella lettera a noi.
( per rispondere a noi ).

Aspettiamo la Sua risposta nei tempi piu corti !

15 commenti:

Anonimo ha detto...

MMh... sto pensando che si potrebbe tentare di inviarla al comune di Milano, qualcuno dovrebbe abboccare ^_^.

Anonimo ha detto...

Davvero non si capisce come qualcuno (in buona fede) ci possa cascare: l'italiano improbabile non ti dovrebbe far subito insospettire???

Anonimo ha detto...

Invece sarebbe curioso che qualcuno, magari segnalandolo prima alla Questura, faccia tutto l'iter procedurale per capire a che punto si genera l'illecito (fin qui non ci sono ancora prove di un illecito) e quali siano i soggetti.. chissà che una persona, non in buona fede, ma consapevole, non riesca ad ottenere qualche "prova". La cosa carina sarebbe anche sapere se la buona fede sia una attenuante sufficiente per un giudice italiano, ammesso che l'effettivo riciclaggio avvenga. Non sarebbe il caso che qualche giudice o ispettore della GDF ci dia qualche dritta in merito? Grazie

Anonimo ha detto...

secondo me se apettiamo ke qualcuno della finanza o comunque pubblica sicurezza ci dia qualke consiglio stamo freschi troppa fatica a meno ke non ci sia qualcuno ke lo faccia di sua iniziativa perchè magari è anke iscritto al blog o comunque lo legge. magari ci fosse qualche magistrato o tutore della legge ke indaghi a fondo in merito ma sinceramente ne dubito profondamente se eventualmente verrò in seguito smentito dai fatti ne sarò lieto come penso moltissimi altri .

Anonimo ha detto...

secondo me se apettiamo ke qualcuno della finanza o comunque pubblica sicurezza ci dia qualke consiglio stamo freschi troppa fatica a meno ke non ci sia qualcuno ke lo faccia di sua iniziativa perchè magari è anke iscritto al blog o comunque lo legge. magari ci fosse qualche magistrato o tutore della legge ke indaghi a fondo in merito ma sinceramente ne dubito profondamente se eventualmente verrò in seguito smentito dai fatti ne sarò lieto come penso moltissimi altri .

Anonimo ha detto...

Tempo fa cominciai a prendere le lettere delle varie truffe nigeriane e a tradurle con Altavista Babel Fish. I risultati erano inizialmente esilaranti, ma dopo poco mi vennero a noia, in fin dei conti erano tutti discorsi simili. La prosa assomigliava comunque a quella della e-mail in questione, e per questo mi è tornata in mente. Sicuramente questi buontemponi (per modo di dire) hanno usato un traduttore automatico, il che non depone neanche a favore della loro furbizia. Dove vorranno arrivare? Mah...

Anonimo ha detto...

[OT] Paolo, complimenti per la tua attività!
Volevo solo farti notare la data in calce ai tuoi post, sei avanti... di qualche mese!

Federico

Anonimo ha detto...

Penso che l'inghippo non sia proprio come illustrato.
Se il messaggio è raccolto da qualcuno "giusto" potrebbe farsi accreditare i quattrini e poi ... "prendere il volo".
Sarebbe divertente, ma non credo che siano dei delinquenti "così rimbambiti".

Anonimo ha detto...

Ma non si possono sequestrare questi soldi? es. io dò il consenso ad utilizzare il mio conto o uno aperto appositamente e quando i soldi ci finiscono... si sequestrano...

Anonimo ha detto...

Bello... :D
Non credo che nemmeno Babelfish potrebbe fare uno scempio simile...

Anonimo ha detto...

Non credo che derivi dalla traduzione con un traduttore automatico, ci sono errori non solo di sintassi ma anche di ortografia, cosa che un traduttore automatico non penso arrivi a fare.

L'uso caotico degli articoli e delle doppie mi suona tipico di qualche lingua slava: penserei quindi a qualche imbroglione di quelle parti che vuol vedere se qualche italiano boccalone ci casca.

Anonimo ha detto...

MMh... sto pensando che si potrebbe tentare di inviarla al comune di Milano, qualcuno dovrebbe abboccare ^_^

Non fa ridere.

Anonimo ha detto...

Certo la tentazione di farsi accreditare una somma di denaro sul proprio conto e' alta...

ovviamente poi ci dimenticheremo di travasarla :)

Anonimo ha detto...

potrei essere un ispettore gdf. mi dite dove sta il reato nel ricevere una email? ti chiedono i dati, mica te li rubano, se tu li dai è una tua scelta. inoltre riciclare i soldi vuol dire in questo caso solo eccedere nella importazione di valuta (i 12500 euro della legge 197), cosa che molte banche probabilmente faano regolarmente. solo ultimamente le sanzioni (quindi siamo ancora in ambito amministrativo) si sono inasprite. ultima cosa: questi loschi figuri non vi travaseranno mai una lira, si cuccheranno i vostri dati nella speranza di fregarvi qualcosa dal conto o passando ad una fase successiva della presunta truffa che ancora non conosciamo. Termino qui,cose da dire ce ne sarebbero ma non ce n'è il tempo.

kobaino

p.s. anche io che sono all'interno mi chiedo spesso perchè non si faccia nulla per alcuni fatti , ma quello che non si dice è che spesso la gente sa solo lamentarsi ma mai denunciare (paura? stupidità? non-lo-faccio-io-tanto-qualcuno-lo-farà?). A voi la risposta.

ciao a tutti

Anonimo ha detto...

In realtà, caro finanziere, perché sono io che "non devo essere uno sprovveduto"?
Non sarebbe meglio arrestare direttamente queste opere illecite?

È comodo dire:"la gente sa solo lamentarsi"...
Le loro lamentele dovreste seguirle per trovare VOI i colpevoli, non c'è bisogno di denunce, solo di voglia di lavorare.