Cerca nel blog

2010/10/11

Progetto Moonscape, arriva il prequel

L'allunaggio come non l'avete mai visto


L'articolo è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.

Grazie allo sforzo collettivo di oltre 370 appassionati donatori, posso presentarvi con grandissimo piacere la versione preliminare di Contact Light, il prequel al mio documentario Moonscape dedicato allo sbarco sulla Luna.


È un montaggio che ha vari elementi ancora da affinare, e per ora è soltanto in inglese, ma Contact Light è, a quanto mi risulta, il primo documentario al mondo a mostrare in alta definizione non solo le riprese integrali della cinepresa di bordo del modulo lunare dell'Apollo 11, che filmò a colori tutta la discesa verso la Luna fino allo storico primo allunaggio, ma anche le riprese degli uomini nel centro di controllo di Houston, sincronizzate e sonorizzate rispetto a quel filmato lunare.

Finora, infatti, le riprese del Controllo Missione erano state sempre mostrate senza audio e senza contesto, perché erano state effettuate da cineprese non sonore e non si sapeva a che istante si riferissero; esisteva l'audio delle comunicazioni inviate da Houston, ma nessuno era mai riuscito ad abbinare le immagini con il sonoro corrispondente. Ce l'ha fatta, con un lavoro di ricerca davvero impressionante, il britannico Stephen Slater, come descritto dal Guardian a luglio di quest'anno.


Adesso, per esempio, possiamo finalmente vedere il momento in cui il direttore di volo Gene Kranz chiese ai suoi tecnici il fatidico "Go" per l'allunaggio e comunicò il risultato a Charlie Duke, che possiamo vedere mentre a sua volta trasmette a Neil Armstrong e Buzz Aldrin il "Go" che li farà entrare nella storia. Grazie ai sottotitoli possiamo capire le parole degli astronauti, finalmente disponibili senza telecronisti che vi parlano sopra.

Possiamo anche vedere le emozioni di Charlie Duke quando viene perso il contatto radio con il modulo lunare e quando conferma con voce rotta, fra le grida di entusiasmo dei tecnici, che l'Aquila è atterrata, dopo che Buzz Aldrin gli ha comunicato che s'è accesa la spia che indica il contatto con il suolo lunare, pronunciando le prime due parole dette sulla Luna, quelle che danno il titolo al mio mini-documentario: "Contact light", appunto.

Vediamo tutto questo senza i colori sbiaditi e virati ai quali ci hanno abituato quarant'anni di documentari fatti con copie di copie di copie delle riprese originali. Quelli che trovate in Contact Light sono invece riversamenti digitali delle pellicole originali, restaurati e bilanciati per restituire i colori autentici. Il risultato è assolutamente fresco ed emozionante.



Contact Light non esisterebbe senza il lavoro dei tanti che hanno donato la musica o le proprie competenze tecniche (per esempio per la grafica digitale, che nella versione definitiva del documentario chiarirà l'assetto del modulo lunare minuto per minuto) e senza la collaborazione dei tecnici e archivisti NASA che hanno messo a disposizione l'audio. Nell'edizione finale di Contact Light ci saranno anche l'audio di bordo e quello dei tecnici del Controllo Missione, e ci sarà una celebre voce fuori campo che spiegherà i momenti salienti della discesa.

Trovate tutti i dettagli, le note tecniche e i piani per le versioni successive nell'articolo su Moonscape Project.

Questo documentario non sarebbe mai arrivato a questo punto senza lo sforzo economico di tanti appassionati delle missioni spaziali (che trovate elencati nei titoli di coda), che hanno partecipato alla colletta necessaria per acquistare i riversamenti e metterli online legalmente a disposizione di tutti. La spesa per questi filmati è stata di quasi 2200 euro. Ora sono a disposizione di qualunque appassionato sotto licenza Creative Commons.

Se l'idea di finanziare questo tipo di documentario vi ispira, la raccolta di fondi per acquistare i riversamenti delle riprese della prima passeggiata lunare (quella che verrà descritta in Moonscape) e delle cinque missioni lunari successive è sempre aperta. Più fondi arrivano, più documentari liberi possiamo realizzare.

Buona visione!

82 commenti:

amiciamici ha detto...

Spettacolo!!!

botolo86 ha detto...

Fantastico, Paolo! Sono contentissimo e non vedo l'ora di gustarmi l'intero documentario!

Stefano ha detto...

Straordinario! Felice di aver contribuito al progetto.
Saluti da Houston, TX!

Vittorio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Vittorio ha detto...

Paolo, grazie della nomina, senza aver ancora incluso nulla! E comunque pur conoscendo tutta la storia e avendola sentita più e più volte (e sai a cosa mi riferisco) è comunque sempre emozionante!

SODA CAUSTICA ha detto...

Spettacolare!Una cosa che ho sempre pensato e in che stato psicologico potessero stare quei astronauti?
Cioè si che stavano compiendo una missione unica, però anche il pensiero fisso che potessero morire!
Eppure hanno mantenuto una tale lucidità da sballo.

L'economa domestica ha detto...

Non mi puoi fare questo. Non di prima mattina, non di lunedì e non mentre sono in preda di un malefico morbo.

Chtorrian ha detto...

E qui vediamo i risultati CONCRETI dello sforzo economico sostenuto dai contribuenti alla causa!

1536, ripeto 1536 perculamenti a chi ha donato invece a fuffari millantatori!

Anonimo ha detto...

Ho acquistato, mesi fa, un DVD dedicato alle missioni lunari di LeScienze. Un consiglio: non comprate nulla di quella serie. Il tuo lavoro in progess è 10 volte meglio del loro lavoro finito, e tu non hai i mezzi di una rivista blasonata (?) come LeScienze. Mi spiace solo di non poter essere più di aiuto, ma se fossero necessari altri aiuti economici facci un fischio, non mancheremo!

Bravo! bravo! bravo!

Alessandro Buono ha detto...

Giuro lo andrei a vedere sul grande schermo!

Unknown ha detto...

Emozionante! Peccato che dovendo ruotare l'immagine si perda praticamente metà della risoluzione... Immagino tuttavia non ci sia alternativa a meno di non taliare fuori dei pezzi di video.

Angelo ha detto...

Ciao Paolo,

Grazie per l'ottimo lavoro che stai portando avanti, ho una curiosita': la data di "Contact Light" 10/10/10 dei titoli di coda centra qualcosa col fatto che se "letta in binario" fa 42?! O sono solo io il malato!

P.S. io ieri ho seriamente temuto che i Vogon ci asfaltassero!!!!

Ciao Barze

Paolo Attivissimo ha detto...

Michele,

Peccato che dovendo ruotare l'immagine si perda praticamente metà della risoluzione... Immagino tuttavia non ci sia alternativa a meno di non taliare fuori dei pezzi di video.

Vero. Sto facendo un po' di prove per vedere cosa viene meglio. Comunque nella versione HD (non quella di Vimeo, che è a bassa risoluzione) il dettaglio del filmato si vede parecchio.


a data di "Contact Light" 10/10/10 dei titoli di coda centra qualcosa col fatto che se "letta in binario" fa 42?

No, semplicemente l'ho renderizzato ieri sera.

Francesco La Regina ha detto...

Mi suggerite come recuperare un audio pulito del conto alla rovescia del lancio dell'Apollo 11?

albertog ha detto...

Grazie per questo lavoro che fate, stasera lo faccio vedere a mio figlio.
P.S. Anch'io ho notato la data 10/10/10 e pensavo fosse un cedimento al fascino perverso delle date o una risposta in chiave parodistica a 20 12 2012.

jekron ha detto...

Fantastico!

Max Senesi ha detto...

WOW!
Che incredibili emozioni.
Grandissimo Paolo, sei meglio di Kubrick...
E' incredibile come con tanta passione e pochi soldi (per far la stessa cosa a Hollyowood ci avrebbero messo 10 mln di dollari minimo o varie centinaia di migliaia di euro le varie testate televisive) si possano ottenere risultati da sballo.
Complimenti anche alle musiche e alla "falce" di Luna scelta

jekron ha detto...

Fantastico! E adesso lo è dopo aver visto il filmato, prima lo era sulla fiducia :) Veramente emozionante! Una cosa da lasciarti senza parole avviene al minuto 7.52: con una tranquillità spiazzante Aldrin dice che vede la terra fuori dal finestrino...
Una domanda: quando parla Houston, Aldrin da il ricevuto con qualche secondo di ritardo. E' dovuto alla distanza terra-luna oppure semplicemente lui verifica e poi da il ricevuto? So che hanno misurato i ritardi delle comunicazioni terra-luna come altra prova che sulla luna ci siamo andati, ma non ricordo se questo ritardo è avvertibile.
Non vedo l'ora di vedere il documentario completo!

Paolo Attivissimo ha detto...

quando parla Houston, Aldrin da il ricevuto con qualche secondo di ritardo. E' dovuto alla distanza terra-luna

Almeno in parte sì. Queste sono le comunicazioni ricevute a Terra, per cui le voci degli astronauti arrivano 1,3 secondi dopo essere partite dalla Luna. Per cui il ritardo è avvertibile.

A̘͔̳ͩͭ́͑̽ͪ̉ǹ̖̪̩̯̲̋̽̾ͅo͔̯̙͆ͅń͕͎̫͙̆͂̈͗̽i̪̦̣̞̮̥̹ͦ͐ͪ̚m͚̙̤̝̞̥̌̌̃͌õ̜̜̤̣͊u͊͐ͬ̏͛̀s͍ͬ͛ͤ͒ ha detto...

Paolo, ma esiste eventualmente una telemetria da sincronizzare con il filmato? non so con altitudine, inclinazione e velocità di discesa?

Paolo Attivissimo ha detto...

esiste eventualmente una telemetria da sincronizzare con il filmato?

Esisteva sicuramente, perché a Houston la ricevevano. Non so se esiste ancora come trascrizione o registrazione da qualche parte. Chiedo agli esperti.

Epsilon ha detto...

Scusate,
sono l'unico a cui a video Anonimous appare sempre come A̘͔̳ͩͭ́͑̽ͪ̉ǹ̖̪̩̯̲̋̽̾ͅo͔̯̙͆ͅń͕͎̫͙̆͂̈͗̽i̪̦̣̞̮̥̹ͦ͐ͪ̚m͚̙̤̝̞̥̌̌̃͌õ̜̜̤̣͊u͊͐ͬ̏͛̀s͍ͬ͛ͤ͒?
Voi vedete altro al posto dei "quadratini"?

a_lounge_lizard ha detto...

emozionante, ben realizzato, stupendo. Grazie per lo splendido lavoro...

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@Epsilon

i quadratini non li vediamo neanche nel tuo copia e incolla :)

Mi sa che devi aggiornare qualcosa...

Anonimo ha detto...

Semplicemente, Epsilon deve installare un po' di caratteri aggiuntivi. Tolto che non vedere i diacritici di Anonimous è un vantaggio da non trascurare...

martinobri ha detto...

I quadratini li vedo nel commento utilizzando IE (niente insulti, non sono sul mio PC)

martinobri ha detto...

Grrr... che rabbia non aver potuto contribuire!
Ma quando mancano sia le competenze che la grana (non nel senso della risoluzione immagine), c'è poco da fare

Alessandro Pilotto ha detto...

Paolo Attivissimo disse:
"No, semplicemente l'ho renderizzato ieri sera."

Per caso, intorno alle 10:10 PM? :-)

Comunque, complimenti per il lavoro!

Epsilon ha detto...

Io i quadratini li vedo sia su Chromium che su IE (ho provato ora).
"Copiaincollato" su Word il testo mi risulta formato da un insieme alternato di caratteri Tahoma, Trebuchet MS e Times New Roman... resta il fatto che sempre quadratini sono :-)
Mah...

Epsilon ha detto...

Per Adp

No, no; i diacritici io li vedo

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Cioè vedi dei quadratini al posto delle lettere, ma contornati dai diacritici?

granmarfone ha detto...

per Epsilon

A me appaiono così.

Notare la differenza tra le prime tre (come mail) e le ultime due (sul browser).
(Solo per info tecnica: Mail e Safari sotto MacOS)

martinobri ha detto...

Una curiosità spicciola: nel filmato si vedrà anche Terry Watson?

Paolo Attivissimo ha detto...

nel filmato si vedrà anche Terry Watson?

Al momento non è previsto che si veda, ma è possibile che si senta, visto che è uno dei consulenti tecnici di Moonscape e Contact Light.

Epsilon ha detto...

Qualcosa di simile a Granmarfone.
A me appare così:
http://yfrog.com/5canonimousj

Stepan Mussorgsky ha detto...

"io ieri ho seriamente temuto che i Vogon ci asfaltassero!!!!"

Anche io sono stato sul chi vive per tutto il giorno, ieri :D
Ma anche oggi non sono tranquillo perché é sempre un giorno binario, domani andrà meglio :P

Ed anche io non vedevo i diacritici di Anonymous fino ad aver aggiornato Firefox alla 3.6.10, adesso li vedo finalmente! Molto artisctico, complimenti Anonymous! :D

Per quanto riguarda il video di Paolo, fino a stasera tardi non avrò l'opportunità di vederlo, dannazione! :|

A̘͔̳ͩͭ́͑̽ͪ̉ǹ̖̪̩̯̲̋̽̾ͅo͔̯̙͆ͅń͕͎̫͙̆͂̈͗̽i̪̦̣̞̮̥̹ͦ͐ͪ̚m͚̙̤̝̞̥̌̌̃͌õ̜̜̤̣͊u͊͐ͬ̏͛̀s͍ͬ͛ͤ͒ ha detto...

@Epsilon

se zalgo crea troppi problemi posso sempre eliminarlo dalla mio nik.

è ZALGO
e sta arrivando.

granmarfone ha detto...

Con Ff 3.6.10 continuo a vedere "quasi" come prima, nel senso che quattro quadratini son diventati quattro rettangolini con all'interno quattro cifre.
Interessante.

oui, c'est moi ha detto...

Io lo vedo così:

A̘͔̳ͩͭ́͑̽ͪ̉ǹ̖̪̩̯̲̋̽̾ͅo͔̯̙͆ͅń͕͎̫͙̆͂̈͗̽i̪̦̣̞̮̥̹ͦ͐ͪ̚m͚̙̤̝̞̥̌̌̃͌õ̜̜̤̣͊u͊͐ͬ̏͛̀s͍ͬ͛ͤ͒

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@granmarfone

Io uso FF 3.6.10 su XP SP3

Ma io in più installo sempre il supporto per tutte le lingue (orientali, ostrogote, koisan e klingon). Inoltre installo non solo le tabelle caratteri più comuni quali ASCII, IBM eccetera ma tutte le tabelle caratteri create a questo mondo e mai più utilizzate dalla notte dei tempi informatici :D

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Ah, non contento di ciò mi faccio tutte le wikipedia delle lingue più assurde e seguo le loro istruzioni per visualizzare i caratteri.

Io DEVO visualizza qualsiasi cosa. DEVO. MUHAHAHHAHAAH

...

pgc ha detto...

Paolo,
Non so se esiste ancora come trascrizione o registrazione da qualche parte. Chiedo agli esperti.

se intendi una trascrizione completa di tutti i dialoghi delle missione Apollo 11, esiste. La trovi a http://www.jsc.nasa.gov/history/mission_trans/apollo11.htm.

Ma probabilmente lo sai gia' e intendi qualcos'altro...

pgc

Stepan Mussorgsky ha detto...

Il fatto é che io non ricordo di aver installato nient'altro oltre all'update di Firefox...mah...

Paolo Attivissimo ha detto...

Ma probabilmente lo sai gia' e intendi qualcos'altro...

Sì, mi riferivo alla telemetria.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Intanto chiedo perdono a Paolo per l'ennesima svaccatura del thread di commenti...

Fiz ha detto...

A++++++

Grande Paolone!
Non ho commenti a caldo meno banali :))

david ha detto...

Forse son un po' fuori tema, ma tra le radio di iTunes ne ho trovata una: SomaFM:Mission Control, che, come la descrizione riporta, passerebbe solo "Eletronic ambient music mixed with NASA mission audio archives and live Shuttle coverage".
Così, ci passavo e l'ho detto.
Ciao..

martinobri ha detto...

Domanda da ignorante: il Charlie Duke di cui si si parla qui è lo stesso Charlie Duke astronauta o è un omonimo?

Paolo Attivissimo ha detto...

l Charlie Duke di cui si si parla qui è lo stesso Charlie Duke astronauta o è un omonimo?

Lo stesso, con quarant'anni e una passeggiata sulla Luna di differenza.

Roberto ha detto...

C'è poco da dire, complimenti a Paolo ed a tutti i tecnici che hanno reso possibile questo "mini" documentario e complimenti a tutti coloro i quali li hanno aiutati economicamente.
Attendo con ancora più ansia Moonscape :-)

Una curiosità, verrà rilasciata anche una versione con sottotitoli in Italiano ?
Sarebbe bello, per rimarcare "l'universalità" di questa missione, anche una sottotitolatura in Esperanto.

martinobri ha detto...

@ Attivissimo
no, volevo dire: quello del filmato che è in sala di controllo, almeno così ho capito, è lo stesso che poi è andato sulla Luna?

Anonimo ha detto...

veramente emozionante!

Paolo Attivissimo ha detto...

verrà rilasciata anche una versione con sottotitoli in Italiano ?

Sì.

Vittorio ha detto...

Per martinobri
no, volevo dire: quello del filmato che è in sala di controllo, almeno così ho capito, è lo stesso che poi è andato sulla Luna?
Sì, è proprio lui, ed è lo stesso che sarà con Paolo il 22 ottobre.
Piccola curiosità riguardo Charlie Duke, letta sul libro "Polvere di Luna" di Andrew Smith (che dovrei rileggere). Charlie Duke ha un fratello gemello, che fu visto aggirarsi tranquillamente il giorno prima del decollo di Apollo 16 nei dintorni di Cape Canaveral. Rocco Petrone, vedendolo, e non sapendo che Charlie avesse un gemello, si arrabbiò non poco perchè pensava che Charlie avesse rotto la quarantena pre lancio. Poi ovviamente tutto ritornò a posto quando gli spiegarono la cosa.

Paolo Attivissimo ha detto...

quello del filmato che è in sala di controllo, almeno così ho capito, è lo stesso che poi è andato sulla Luna?

Sì.

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@Vittorio

Simpatico aneddoto. Poi 'sto Rocco Petrone era pure bello grosso :)

Anonimo ha detto...

quello che scrivi non ha senso caro Paolo. Sulla luna non ci siamo mai andati.
E' scientificamente provato che nessuno oggetto costruito dall'uomo può superare le grosse interferenze esosferiche dell'atmosfera alta.
Nessun oggetto può orbitare intorno al pianeta.

G.F.P. (Gruppo Formazione Preselenita)

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

@Epsilon

spiegami questo ^__^

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

L̔͗ͦ̾ͣ҉̗̻Oͪ̄ͯ̐҉̡̝̭͙̖̰L̡͕̱̳̜̮̭̠͊̍ͅ

Giona, il rigurgitato del Signore ha detto...

Ho pianto, Paolo. Dico solo questo.

G

PerAsperaAdAstra ha detto...

Grande Paolo!

Samanta, ti stai sbagliando. Sono le interferenze esoteriche che impediscono ai corpi di orbitare attorno al flusso di canalizzazione della geosfera.

Ma con la supercazzora si risolve il problema.

Paolo Attivissimo ha detto...

con la supercazzora si risolve il problema.

Soltanto se destabilizzi il campo interferometrico quantistico utilizzando una frequenza rotante frattale, disponendo così i biofotoni a coppie di due in quinconce, come già aveva intuito Nikola Tesla.

Purtroppo lui usò la frequenza rotante nel senso opposto e questo depolarizzò la sua rete neuronale multimodale, producendo gli effetti che la scienza ufficiale si ostina a negare.

PerAsperaAdAstra ha detto...

E qui me ne vado in silenzio.

Tornando IT, Bello l'effetto stereo sul filmato quando parla la crew. Ma forse un filo troppo alto.
E lo ammetto. Non c'ho capito un h.

Stepan Mussorgsky ha detto...

Oh, finalmente ho potuto vederlo. Meraviglioso ed emozionante, l'ho seguito come se non sapessi cosa sarebbe successo.Complimenti, Paolo.

Ho una domanda tecnica: come mai quei meravigliosi ed inquietanti disturbi nella comunicazione radio sono molto intensi all'inizio della discesa, mentre vanno attenuandosi sempre più verso la fine?

Paolo Attivissimo ha detto...

come mai quei meravigliosi ed inquietanti disturbi nella comunicazione radio sono molto intensi all'inizio della discesa, mentre vanno attenuandosi sempre più verso la fine?

Un po' complicato da spiegare in un post, ma dipende da vari fattori, incluso l'assetto del LM.

peppe ha detto...

Proprio per questo, chiedo: e abbinare al filmato un resoconto dettagliato dei vari momenti e delle comunicazioni tra LM / CM / Terra? Eventualmente anche solo come link a pagine con le spiegazioni dettagliate, giusto perché mi viene la curiosità di sapere che cosa significa una certa call, o gli errori del programma del computer, eccetera, e vorrei esplorarne i retroscena...

Paolo Attivissimo ha detto...

e abbinare al filmato un resoconto dettagliato dei vari momenti e delle comunicazioni tra LM / CM / Terra?

A questo serve la voce narrante, e con il permesso dell'Apollo Lunar Surface Journal sto già scrivendo/traducendo il libro "Contact Light" con tutti i dettagli.

fefesoft ha detto...

In una parola bellissimo, ho diversi DVD della Spacecraftfilm che devo dire fatti bene, ma questo ha un taglio piu' moderno, fondamentale il lavoro di sincronizzazione che permette di inquadrare al meglio l'intero evento.

BRAVO

Mi sono pure emozionato nel cercarmi e nel trovarmi tra i nomi dei contributori ... :-)

Salutoni

cip650 ha detto...

brrrrrividi. Grazie Paolo.

Unknown ha detto...

Grazie a chi lavora e a chi finanzia. Bravi!
Se aggiungete l'assetto del modulo come previsto, sarà veramente di grande aiuto per capire cosa succede. Potete per caso anche mostrare dove è situato il finestrino e in che direzione la telecamera filma? Si vede un po all'inizio del filmato ma non si sa (diciamo, io non sapevo) dove sto finestrino è situato sul modulo e in che direzione guarda.

Pippolillo ha detto...

Bravi, grande lavoro.
Da notare:
1) ma che cuffiette con microfono minimale avevano al Centro Controllo nel 1969? Erano quasi più piccole di un odierno auricolare!

2) indispensabili i sottotitoli, parlano tecnico e molto veloce, ovviamente, difficile capire per un profano altrimenti, ok così anche in inglese.

3) A minuti 8:24 Armstrong dice che ha un "Program alarm 1202". Tutto ciò a pochi piedi oramai dal suolo lunare. Vorrei sentire la stessa calma nella voce quando qualcuno gli si impalla Windows comodamente seduto in un ufficio!

Unknown ha detto...

Veramente bello, chissà in HD...
L'unica pecca,dovuta al mio inglese, l'ho trovata nei sottotitoli, alle volte troppo veloci. Visto che non riempi l'inquadratura, non si può spostare l'immagine verso un lato e far scorrere i sottotitoli in un riquadro sull'altro lato?

Ciao
VB

Gianfranco ha detto...

C̅̓ͧ͐͂͏̙͉̞̖͢͝ͅįͩͨͧ̓̋ͣ͢͏̝͚̣̘a͑҉̧͏̫̦o̴͈̺͙͙̱̼̮̿͆͐ͦͨ̓̆̔ͅ

BVZM ha detto...

Da (modestissimo) contributore: complimenti a Paolo e a tutti i suoi collaboratori, sono felicissimo di aver messo my two cents e aspetto con ansia sia la versione definitiva di Contact Light, che, ancor di più, Moonscape.

Unknown ha detto...

@Samanta
Nessun oggetto può orbitare intorno al pianeta.

Ahahaha, vero, confermo!
Infatti il GPS del mio cellulare non si orienta con i satelliti (che non possono orbitare intorno al pianeta), ma con il segnale di HAARP, che giunto alla versione 2.³¼½¬# è stabilissimo e mi fa vedere pure la payTV dal segnale USB.

Paolo, truffaldino che non sei altro, sei stato smascherato!

theDRaKKaR the bloody homeopath ha detto...

Quella versione è obsoleta...

mogio ha detto...

@mondada

Potete per caso anche mostrare dove è situato il finestrino e in che direzione la telecamera filma? Si vede un po all'inizio del filmato ma non si sa (diciamo, io non sapevo) dove sto finestrino è situato sul modulo e in che direzione guarda.

In questo disegno puoi vedere dove si trovava la telecamera e il finestrino:

Lunar Module- Interior

Fonte:

Project Apollo Drawings and Technical Diagrams

;)

Paolo Attivissimo ha detto...

Visto che non riempi l'inquadratura, non si può spostare l'immagine verso un lato e far scorrere i sottotitoli in un riquadro sull'altro lato?

No, perché quando compaiono i riquadri con le immagini del Controllo Missione non c'è più spazio per i sottotitoli se li metto di lato.

Il Lupo della Luna ha detto...

Non sono ancora riuscito a vedere il video per mancanza di tempo :( mi domandavo se stavi pensando di metterci anche qualche schema dei vari veicoli spaziali per far capire meglio le varie inquadrature dal LM.

Paolo Attivissimo ha detto...

mi domandavo se stavi pensando di metterci anche qualche schema dei vari veicoli spaziali per far capire meglio le varie inquadrature dal LM.

Sì.

Dex ha detto...

Sono colpito,
complimentissimi

dex

macputin ha detto...

Spettacolare ed emozionante!
Grazie di cuore.