Cerca nel blog

2013/12/05

Luna e Venere spettacolari stasera

Ho scattato queste foto poco fa dal Maniero Digitale: Venere accanto alla grande falce della Luna, con la luce cinerea proveniente dalla Terra a rischiararne il lato in ombra.




16 commenti:

panda88 ha detto...

Proprio alcuni minuti fa guardavo la stessa scena e mi rimproveravo di non avere con me la mia dslr canon.... Devo ammettere però la mia incertezza... Non avevo capito bene che fosse venere in quanto mi baso sulla conoscenza che per distinguere pianeti da stelle, bisogna vedere se la loro luce trema; i pianeti essendo illuminati di luce riflessa hanno quasi assenze di bagliori e luccichii al contrario delle stelle. Sono stato io quindi l'unico a notare quanto tremolante fosse Venere?

martinobri ha detto...

La scintillazione atmosferica è possibile anche per i pianeti se bassi sull'orizzonte e in presenza di vento forte (magari solo in alta quota). I mesi invernali sono quelli in cui accade più di frequente.
Complimenti per averlo notato :-)

martinobri ha detto...

Ehi, Paolo, hai fotografato pure l'UFO!
In alto a destra della Luna!
:-)

Luca Favro ha detto...

bellissimo

frankbat ha detto...

Vista ieri sera. Ammirata (e ancora un poco che stavo a guardarla perdevo l'autobus). Non e' una scena nuova, ma e' sempre bellissima.
A volte basta sapere guardare per vedere le meraviglie che il mondo (o il cielo) ci offrono.

Scatola Grande ha detto...

Di solito i pianeti come Venere e Giove sono molto luminosi già al tramonto quando le altre stelle ancora non si vedono. Inoltre sono gli unici che si riescono a risolvere in piccoli dischi con dei binocoli quando le stelle appaiono sempre puntiformi.
Per Android esiste un'applicazione gratuita, Google Sky Map, che grazie al GPS o alle coordinate impostate ai sensori giroscopici, accelerometrici e la bussola, mostra il cielo che si vede dietro lo smartphone o il tablet. Unico difetto: non mostra le comete.

Daniela Frigo ha detto...

Per windows linux e mac esiste un programma stellarium.org/it/ opensource che è mostra il cielo come lo vedrebbe una persona ad occhio nudo, è semplice da utilizzare.

Correggetemi se mi dovessi sbagliare, a me avevano insegnato che i pianeti rispetto alle stelle hanno la luce ferma non brillano, questo aiuta a individuarli ad occhio nudo.

Prima che mio figlio non lo facesse cadere, ho fatto a tempo vedere e fare vedere a lui e a mio marito Giove 15 anni fa con un piccolo Konus, grandissima emozione :-)

martinobri ha detto...

>Unico difetto: non mostra le comete.

E' normale, perchè i corpi minori hanno orbite che variano di anno in anno per l'attrazione gravitazionale dei pianeti. Per visualizzare asteroidi e comete bisogna scaricare i dati aggiornati ogni volta o quasi. Altrimenti si fa come me quando non lo sapevo, che si punta il cannocchiale verso le coordinate "vecchie" e non si vede un bel niente.

martinobri ha detto...

> a me avevano insegnato che i pianeti rispetto alle stelle hanno la luce ferma non brillano,

Vedi commento 2 :-)

pgc ha detto...

"E' normale, perchè i corpi minori hanno orbite che variano di anno in anno per l'attrazione gravitazionale dei pianeti."

Permettimi di dissentire Martino. La variazione e l'imprecisione delle effemeridi cometarie, considerata la scarsa risoluzione di Google Sky Map, è minima in genere. E in più stiamo parlando di applicazioni per cellulari che possono aggiornare le effemeridi in tempo reale. Io credo che semplicemente Google non abbia interesse a garantire il servizio per oggetti sporadici come le comete, ma si potrebbe fare abbastanza facilmente.

martinobri ha detto...

Osservazioni corrette.
In realtà io stavo pensando a programmi di simulazione della volta celeste per PC; non mi sono spiegato.

Sono all'antica, io: un lavoro serio non lo puoi fare sul telefonino... :-)

martinobri ha detto...

Qui una foto fatta da un mio alunno. Meno bella tecnicamente, ma dà più l'idea della solitudine dell'uono nel cosmo.

Federico "gufo" ha detto...

Scusate se vado ampiamente OT, ma sono diversi giorni che non riesco ad accedere alla pagina della NASA Astronomy Picture of the Day http://apod.nasa.gov , capita anche ad altri? Grazie e scusate ancora la divagazione.

Giak ha detto...

Ci vorrebbe un bello scatto hdr di una falce di luna come questa. Così si "smorza" un pò la parte luminosa e si esalta quella in ombra ...

martinobri ha detto...

>ma sono diversi giorni che non riesco ad accedere alla pagina della NASA Astronomy Picture of the Day

Anche a me. Era capitato sporadicamentre in passato, ma mai così a lungo (tranne nel periodo in cui le strutture federali erano ferme)

martinobri ha detto...

E mentre voi vi baloccate con gli ipad, ipod, iputt, Don Spencer ha fatto di meglio :-)

http://comedoncamillo.blogspot.it/2013/12/falce-di-venere.html