Cerca nel blog

2013/12/26

No, non sono state rilasciate nuove immagini degli sbarchi lunari

Questo articolo vi arriva grazie alla gentile donazione di “giovanni.barb*”.

Il Daily Mail ha pubblicato un articolo che fa sembrare che la NASA abbia finalmente pubblicato per la prima volta oltre 17.000 foto delle missioni Apollo che portarono l'uomo sulla Luna negli anni Sessanta e nei primi anni Settanta del secolo scorso. Non è così.

Le foto in questione sono le stesse già disponibili da oltre quarant'anni. Lo so perché le ho scaricate anni fa dalla Apollo Image Gallery e dal Lunar and Planetary Institute (la fonte citata dal Mail), perché sono descritte nell'Apollo Lunar Surface Journal e perché ho qui una copia stampata originale del catalogo fotografico Apollo, datata agosto 1971.

A quanto vedo, non solo non sono immagini inedite, ma non sono neanche nuove scansioni. Non c'è un comunicato stampa del Lunar and Planetary Institute che annunci questo rilascio. Non ci sono altre fonti di questa notizia a parte il Daily Mail. Ho chiesto ai veterani delle missioni Apollo e agli esperti, per scrupolo, e sto aspettando risposta, ma direi che fino a prova contraria si tratta di una delle tante bufale fabbricate dal Daily Mail. Quello dal quale, purtroppo, tanti giornalisti italiani copiano le “notizie”.

4 commenti:

Giuliano47 ha detto...

Mah, e' possibile che vi siano immagini nuove: quella del Cratere Messier non l'avevo mai vista -)

http://history.nasa.gov/ap15fj/photos/qq/033.jpg

Claudio Fe ha detto...

@Giuliano47
Ora ho capito perché si chiama "Mare Fecunditatis"!

Eugenio ha detto...

Paolo:
Segnalo che la Stampa di oggi (l'intera pagina 21) c'è cascata in pieno.

lufo88 ha detto...

@Eugenio
E pensare che giusto di recente avevo letto un articolo che andava a spiegare che i giornali hanno un'utilità piuttosto bassa e che il giorno dopo sono buoni per incartare. La cosa ridicola è che l'articolo si è concluso con "I giornali web nemmeno quello". Ecco, gli farei leggere la stampa per capire che almeno i giornali web non uccidono alberi per scrivere ******!