Cerca nel blog

2016/02/13

Lezioni di giornalismo avanzato: “Big Ben” è un grosso orologio, non l’inizio dell’Universo

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alle donazioni dei lettori. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora (anche con un microabbonamento). Ultimo aggiornamento: 2016/02/13 11:45.

L’origine dell’universo secondo
Il Giornale e Serena Pizzi.
Credit: Wikipedia.
Il Giornale ci insegna come si fa il giornalismo pubblicando un articolo intitolato “Vi spiego cosa sono le onde gravitazionali” in cui la giornalista, Serena Pizzi, intervista Giovanni Prodi, “uno dei massimi esperti della materia... fisico sperimentale e professore di fisica all’Università di Trento”.

Potreste aspettarvi che un giornale serio, per intervistare un esperto su un argomento complesso e scientifico come le onde gravitazionali, mandi qualcuno che abbia almeno un’infarinatura di fisica o di astronomia. Macché: ci manda qualcuno che non sa la differenza fra Big Ben (la celeberrima campana che per estensione dà il nome anche al celeberrimo orologio montato sulla celeberrima torre a Londra) e Big Bang (l’espansione esplosiva che ha dato origine all’universo).

Dice infatti la Pizzi: “I fenomeni dell'Universo, da questo momento, saranno più comprensibili? E il Big Ben?”

Su, Paolo, non infierire, direte voi. Un errore di battitura può capitare a tutti. Un momento di distrazione, un calo di zuccheri, un caffé di troppo. Ma non è un errore, perché la stessa perla ricompare più avanti, insieme ad altri tre svarioni (cinque se includiamo quelli tecnici): “I segnali che abbiamo raccolto ieri appartengono ad un universo di 1 miliardi e tre anni fa da noi. Per riuscire ad arrivare agli anni del Big Ben bisgonerà potenziare i nostri strumenti.” Questo è quello che la Pizzi fa dire al povero Prodi.

L’errore di confondere Big Ben e Big Bang è uno dei più ricorrenti nel giornalismo italiano: un vero e proprio pons asinorum. Gli anni passano, l’errore resta.

Lezione di giornalismo avanzato: Ricordati che Big Ben è un orologio e Big Bang è un concetto di astrofisica. Ah, e Big Babol è una cicca e non c’entra un c*zzo con gli altri due.

E poi i giornalisti si chiedono perché gli scienziati sono spesso riluttanti a farsi intervistare.

Screenshot e copia su Archive.is per documentare il tutto:


Se non trovate tutti e cinque gli svarioni nella frase finale della Pizzi, la soluzione è nei commenti.


Aggiornamento (2016/02/13 11:45): L’articolo de Il Giornale è stato corretto, ma solo per la parte riguardante il Big Ben/Bang.

42 commenti:

Paolo Attivissimo ha detto...

Gli svarioni:

1. “1 miliardi” (concordanza singolare/plurale)
2. “fa da noi” (espressione senza senso, manca qualcosa che glielo dia)
3. “bisgonerà” (correttore ortografico, questo sconosciuto)
4. I segnali non sono stati raccolti ieri, ma il 14 settembre 2015
5. “1 miliardi e tre anni fa”: la stima è 1,3 miliardi di anni fa, che non significa "un miliardo e tre anni", ma "un miliardo e trecento milioni di anni"

Chris Priestly ha detto...

C'è anche un "risuciti" e "riguardati" (invece di riguardanti)

Luca Gennari ha detto...

Paolo, lo screenshot e la copia su archive contengono BIg Bang... ti hanno battuto sul tempo a correggere?

Stupidocane ha detto...

Quel "bisgonerà" di orwelliana memoria... Scalare almeno due volte il Monte Gonare in forma futura.

Highlander ha detto...

E' imbarazzante, ho dovuto leggere tutto 3 volte per convincermi di tanta ignoranza. Mia figlia (8 anni) è ha conoscenza della differenza tra Big Ben e Big Bang, e prima di commentare mi sono posto dubbio...chiedendoglielo.

SirEdward ha detto...

Potreste aspettarvi che un giornale serio, per intervistare

Sì, potremmo aspettarcelo, da un giornale serio. ma "Il Giornale" non è un giornale serio...

Sul "1 miliardi e tre anni fa da noi", sento lo zampino di Google Translate sopra un inglese molto, molto, molto informale, o molto mal scritto...

"anni fa da noi" sembra proprio "years ago from us". Anzi, GT lo traduce esattamente così. Ma non riesco a capire come sia venuto fuori "un miliardi e tre"...

Paolo Attivissimo ha detto...

Luca,

grazie della segnalazione: adesso ho inserito lo screenshot e la copia cache pre-correzione.

lufo88 ha detto...

@highlander
Prima di commentare con tanto astio l'ignoranza dei giornalisti italiani bisognerebbe evitare strafalcioni colossali come anteporre la lettera acca alla preposizione a.
Non voglio cominciare una guerra, ma l'umiltà è ciò che differenzia Paolo e altri dai giornalai che scrivono quelle corbellerie

frankbat ha detto...

"Ah, e Big Babol è una cicca e non c’entra un c*zzo con gli altri due."
F A N T A S T I S C A!
"E poi i giornalisti si chiedono perché gli scienziati sono spesso riluttanti a farsi intervistare."
Sara' perche i cosiddetti giornalisti sono delle capre nella maggioranza dei casi?

souffle ha detto...

Una volta nei giornali c'era il correttore di bozze, spesso più colto e preparato di tanti giornalisti/pennaioli. Se esistesse ancora, svarioni come questi, a cominciare dall'immenso Big Ben, non si vedrebbero tanto facilmente.

Xain ha detto...

è tutta colpa del buco dell'azoto...

Rosko P.Coltrane ha detto...

Ma... il BIG BEN non è il nome della campana ?...non ho capito

daniel bertagnolli ha detto...

Un altro errore è "...appartengono ad un UNIVERSO...", per ora conosciamo un solo universo, giusto? Proviene da un punto, nell'universo conosciuto a 1.3miliardi di anni luce

Anonimo ha detto...

Il bello che c'è ne sono altri di errori

risuciti

elttromagnetiche

Si nota un chiarissimo taglia e cuci:

"1 miliardi e tre anni" doveva essere 1,3 miliardi d'anni.

"1 miliardi e tre anni fa da noi" è una unione fra "1,3 miliardi d'anni fa" e "1,3 miliardi di anni luce da noi"

Unknown ha detto...

Paolo, hai dimenticato il sesto: "elttromagnetiche"... manca la "e"

Noemi ha detto...

Mamma che tristezza! Nemmeno è venuto in mente di fare un rapido controllo su internet per sicurezza prima di scrivere... -.-'

piero ha detto...

Se fosse una spiegazione dovrebbe essere comprensibile.
Naturalmente i lettori de Il Giornale sanno benissimo cosa sono le linee spazio-temporali e cosa vuol dire restringimento dello spazio tempo.
Io non lo so, ed infatti non sono un lettore de Il Giornale.
A parte gli scherzi e gli errori, mi pare che l'articolo sia un assieme di paroloni senza un senso comprensibile, almeno per il lettore medio al quale si vorrebbe spiegare la notizia.

martinobri ha detto...

è tutta colpa del buco dell'azoto

Ma va', lo sanno tutti che il buco è nello zono (letta veramente).

martinobri ha detto...

Vero, Noemi, ma per decidere di fare un controllo bisogna avere un dubbio.
Come sempre, l'importante non è il dato, è il metodo. Il criterio.

Andrea ha detto...

Paolo, hai sbagliato anche tu. il Big Ben è la campana, NON l'orologio...

bastian contrario ha detto...

be', se mi stuzzicate...
esiste anche il buco nell'orzoro


sapevatelo!

Paolo Attivissimo ha detto...

Rosko, Andrea,

"Big Ben" è formalmente il nome della campana, ma per estensione si usa anche per indicare l'orologio e la torre.

Stepan Mussorgsky ha detto...

'un miliardo e tre' fa troppo Crozza quando imita Razzi :D

Guastulfo (Giuseppe) ha detto...

esiste anche il buco nell'orzoro

E mica c'è lo vuoi lasciare nella tazza l'orzoro!
Cominci col fare il buco e poi lo fai... sparire.

Tanto fa bene all'organismo oe non aumenta neppure il polistirolo nel sangue. :-)

rico ha detto...

Grazie a questo articolo, Il Giornale è diventato il mio "Big Banned".
Sono sicuro che per loro non farebbe differenza, tanto suona come "Big Ben" o "Big Bang".

pgc ha detto...

in inglese c'è il Bozone Layer (lo strato di clown), che protegge il resto del sistema solare dagli effetti pericolosi della Terra (® Gary Larson):

[img]http://andreedave.com/images/Humor-FS-BozoneLayer.JPG[/img]

Anonimo ha detto...

quello che mi preoccupa e che magari le stesse lauree
sono state distribuite anche in medicina e chirurgia.
si salvi chi puo...

PIER ha detto...

visto come vanno le cose... comincio a pensare che l'Universo sia proprio nato da un Big Babol

Giovanni Pracanica ha detto...

@Emanuele Iengo e Guastulfo

"Il bello che c'è ne sono altri di errori"

"E mica c'è lo vuoi lasciare nella tazza l'orzoro!"


Che mattacchioni! ^_^

ebonsi ha detto...

Da fanatico di Gary Larson, debbo purtroppo mettere in guardia contro la pubblicazione non autorizzata di sue vignette. Da quando Gary ha smesso di lavorare, è diventato estremamente suscettibile al riguardo, e i suoi avvocati hanno avviato non so più quante cause in giro per il mondo. E' un peccato,ma è così.

andreag ha detto...

Mi vergogno un po' a scrivere quanto segue, inoltre i più giovani potrebbero non capire: Il BIG BANG ha detto START. Il BIG BEN ha detto STOP.

Mattia Bulgarelli (K. Duval) ha detto...

Svarione bonus: "conoscenze delle onde elettromagnetiche".
In italiano si "hanno conoscenze SU un argomento", oppure "si conosce un argomento".

Marco Toselli ha detto...

Me lo ricordo bene da quando la mia professoressa delle medie ci ha spiegato che per big bang, bang significa letteralmente scoppio, mentre per il Big Ben, Ben è il diminutivo di Benjamin!

pgc ha detto...

Una cosa interessante è che il termine Big Bang venne coniato proprio da uno dei più acerrimi avversari della teoria: il cosmologo Fred Hoyle.

E che c'è anche una bufala che riguarda la cosa. In molti libri di cosmologia, anche scritti da valentissimi cosmologi viventi (vedi per esempio: Max Tegmark, "Our Mathematical Universe") viene riportato ancora oggi che Hoyle usò questo termine in senso dispregiativo ("Il Grande Botto, si vabbe'...").

In realtà Hoyle ha negato questa interpretazione "maligna" nel corso di varie occasioni.

rico ha detto...

@andreag: mi vergogno un pò anch'io per aver capito la battuta, che è comunque un estrema sintesi per chi ha minime nozioni di astronomia, e ha visto almeno una volta "portobello" ;-)

marco[n] ha detto...

Devo dire anche che "50 anni di attesa" sarebbe stato molto meglio di "50 anni di aspettativa"

Pietro ha detto...

A me suona male anche quel "Universo di 1 miliardi e tre anni fa da noi".
L'Universo è uno, sarà il sistema binario ad essere distante 1,3 miliardi di anni

Il Lupo della Luna ha detto...

A me portobello piaceva un sacco. :-)

E comunque anche a me hanno spiegato la differenza ben/bang alle medie...

Ma che pretese qui abbiamo i bar sympaty ;-)

G: ha detto...

Cinquanta anni di aspettativa non è male. Torni al lavoro e vai in pensione. Meritatamente. Ma con pochi contributi...

Stefano Longagnani ha detto...

Ricapitolando, siamo a una densità di errori da record. Oltre agli errori rilevati da Paolo:

1. “1 miliardi” (concordanza singolare/plurale)
2. “fa da noi” (espressione senza senso, manca qualcosa che glielo dia)
3. “bisgonerà” (correttore ortografico, questo sconosciuto)
4. I segnali non sono stati raccolti ieri, ma il 14 settembre 2015
5. “1 miliardi e tre anni fa”: la stima è 1,3 miliardi di anni fa, che non significa "un miliardo e tre anni", ma "un miliardo e trecento milioni di anni"

ci sono pure:
6. "aspettativa" invece di "attesa"
7. "risuciti" invece di "riusciti"
8. "riguardati" invece di "riguardanti"
9. "elttromagnetiche" invece di "elettromagnetiche"


Non concordo a considerare errore scrivere "UN universo" con l'argomento che ce ne sarebbe solo uno. In effetti si può ben sostenere che di immagini dell'universo ne esistano infinite, una per ogni attimo di tempo.

E pure non mi convince, nella mia ignoranza, l'appunto sulla preposizione più idonea: "conoscenze delle" o "conoscenze sulle"? La consultazione della Treccani online non mi ha illuminato.

In definitiva se si prendono i due "Big Ben" uno per uno si arriva a ben 11 errori in meno di 10 righe di testo: un record difficile da battere i futuro!

I nostri complimenti alla serena Serena Pizzi!

E a Paolo Attivissimo che nel fermarsi a 5 errori doveva essere stato preso da un momento di compassione...

:-)

Stefano Longagnani ha detto...

P.s. il link all'articolo non funziona più. L'articolo è stato aggiornato. Sono stati tolti alcuni errori, ma nel riscrivere in modo più leggibile alcune frasi sono stati inseriti ulteriori errori.

Ad esempio "copri" invece di "corpi". Direi una serena Serena che vuol consolidare il proprio record.

L'articolo com'è ora è visibile qui:

https://archive.is/YbYW7

Il link che ho consultato è questo:

http://m.ilgiornale.it/news/2016/02/12/vi-spiego-cosa-sono-le-onde-gravitazionali/1224185/

Rado il Figo ha detto...

Mi sorge un sospetto sull'1,3 miliardi:

niente niente Prodi ha detto "1 miliardo e 3" e la Pizzi ha riportato, formalmente correttamente, come 1.000.000.003?

:-)