skip to main | skip to sidebar
12 commenti

Nel prossimo Star Wars “Jedi” è plurale; gli effetti speciali di Rogue One

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alle donazioni dei lettori. Se vi piace, potete farne una anche voi per incoraggiarmi a scrivere ancora.

Noticina domenicale per iniziare la giornata con qualcosa di leggero: quando è stato annunciato che il titolo del prossimo film della saga di Star Wars sarebbe stato The Last Jedi è nato subito un dubbio: singolare o plurale? In inglese, con questa costruzione della frase, non è possibile capirlo. Il vecchio Luke Skywalker era forse davvero l’ultimo Jedi?

Quest’ambiguità, sulla quale molti fan si sono sicuramente arrovellati ossessivamente, è stata risolta con l’annuncio delle traduzioni in altre lingue. In francese si intitolerà Star Wars: Les Derniers Jedi, in tedesco Star Wars: Die Letzten Jedi e in spagnolo Star Wars: Los Últimos Jedi. Questo è un tweet ufficiale:



Intanto godetevi questi spezzoni della realizzazione degli effetti speciali di Rogue One, che per me è stato uno dei più bei film della saga, al pari della trilogia originale, sia come storia, sia come impatto visivo. Questi video non rendono bene quanta fatica ci sia dietro la costruzione minuziosa dei mondi digitali, ma perlomeno chiariscono quanto siamo ormai costantemente ingannati in modo perfetto dagli effetti speciali, tanto da non accorgerci che anche gli oggetti normali (e a volte gli attori stessi, in Rogue One) sono in realtà sintetici.

I miei momenti “wow” in questi spezzoni sono il gigaschermo reale costruito intorno agli abitacoli per creare gli effetti di luce riflessa corrispondenti alla scena e la “cinepresa virtuale” in mano al regista Gareth Edwards, che gli consente di scegliere interattivamente le inquadrature in un set inesistente. Tecnologie lanciate da Gravity e Oblivion e rispettivamente da Avatar e ora maturate abbastanza da rendere la battaglia di Scarif in Rogue One una delle più credibili ed eleganti in assoluto. Buona visione.



Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati manualmente da un moderatore a sua discrezione: è scomodo, ma è necessario per mantenere la qualità dei commenti e tenere a bada scocciatori, spammer, troll e stupidi.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui e/o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (12)
A questo punto cosa aspettano a fare la tetralogia di Jack Vance ambientata sul pianeta Tschai?
Mi sembra che la strada per poter far passare come attori reali dei modelli in 3D sia ancora lontana: il Tarkin o la principessa Leia di rogue one erano facilmente identificabili (e spero vivamente che in seguito alla morte della Fisher trovino il modo di uccidere Leia anche nei film, perché pensare all'alternativa di un'altra Leia digitale nell'episodio finale della nuova trilogia mi lascia perplesso, e non solo per gli aspetti tecnici).
Io mi chiedo cosa ci stiano ancora a fare gli attori....
@caleb non sono d'accordo, eravamo una decina di persone al cinema e l'unico ad accorgermi del modello 3d di Tarking ero io e solo perchè lo sapevo. Certamente non siamo alla perfezione ma ci stiamo avvicinando a grandissimi passi

@paolo condivido il parere su Rogue One, l'episodio 7 mi aveva deluso, bello si ma...
Sono andato a vedere Rogue One con poche aspettative anche perchè, a grandi linee, la storia la conoscevamo ma, come dici tu, l'effetto wow c'è stato

#ri paolo mi sono sempre chiesto: ma in questo caso come cavolo si traduce precisamente "rogue"?
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Mars4ever,

ho rimosso il tuo commento. Se vuoi criticare, puoi farlo con toni un po' più pacati. Grazie.
Ok scusa te ghe rason.

Argomenti vari.
1 hanno già dichiarato che Leia non ci sarà in episodio 9. Non si sa ovviamente se morirà il personaggio oppure nell'ultimo film sarà semplicemente assente. Personalmente spero nella seconda.

2 Rogue è solo un nome (nel film pare proprio inventato a caso improvvisando, tipo mrs Doubtfire), non una parola di senso compiuto quindi non è da tradurre.

3 perché ci sono ancora gli attori? Semplicemente perché servono sempre anche se interpretano personaggi digitali! ;) Mai sentito parlare di motion capture?
https://www.google.it/search?q=motion+capture&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwjT0f3T7aDSAhWGmBoKHZAVB7EQ_AUICCgB&biw=1573&bih=876
http://screencrush.com/motion-capture-movies/
Ecco come hanno ricreato Tarkin:
https://www.youtube.com/watch?v=WRCgKXZJ7Ks
Per non parlare poi della voce che serve sempre, vedi cartoni!
Mars4ever,

2 Rogue è solo un nome (nel film pare proprio inventato a caso improvvisando, tipo mrs Doubtfire), non una parola di senso compiuto quindi non è da tradurre.

Forse non ho capito cosa intendevi, ma "rogue" è una parola di senso compiuto presente nei dizionari:

rogue |rəʊɡ|
noun
1 a dishonest or unprincipled man: you are a rogue and an embezzler.
• a person whose behaviour one disapproves of but who is nonetheless likeable or attractive: Cenzo, you old rogue!
2 [usually as modifier] an elephant or other large wild animal living apart from the herd and having savage or destructive tendencies: a rogue elephant.
• a person or thing that behaves in an aberrant or unpredictable way, typically with damaging or dangerous effects: he hacked into data and ran rogue programs | a rogue cop who took the law into his own hands.
• a seedling or plant deviating from the standard variety.
@paolo proprio per questo chiedevo a te che, se non ricordo male, sei madrelingua inglese o quasi, in questo caso il significato di rogue.
In italiano sarebbe malandrino, briccone, o similari ma niente di evocativo.
Ok, dei significati da vocabolario ci sono, ma intendevo che il nome lo sentiamo nel film quando la squadra parte dalla base di Yavin 4 per la missione non autorizzata dai vertici ribelli, e Body Rook quando viene interrogato via radio per fornire un codice operazione, spara un nome a caso solo per guadagnare tempo e decollare. Posso sbagliarmi ma l'ho interpretato molto semplicemente così.

Riguardo a episodio 8, questo è un caso interessante che mostra uno dei difetti principali della lingua inglese, tanto semplice quanto spesso carente di informazioni. Non è ironico vedere che i "padroni del mondo" debbano aspettare la traduzione in altre lingue per capire bene il significato di una frase loro? :D
L'importante è che i produttori originali si mettano d'accordo con gli adattatori stranieri e non li abbandonino a loro stessi se no questi ultimi sono costretti a dover sparare a caso rischiando di sbagliare incolpevolmente.
Forse qualcuno ricorderà un esempio del genere nella serie Lost: "Alex was my child" diventò nel doppiaggio "Alex era il mio bambino", ma poi nella seconda stagione ci siamo ritrovati una ragazza di nome Alexadra!
Quando si inventano sul momento il nome "Rogue One" si guardano tra di loro, quasi a darsi uno sguardo di intesa. Loro si sentono un po' "rogue".
Sai qual'e' il problema? E' che StarWars ha preso una deriva tutto effetti speciali e niente storie, basta vedere il rimaneggiamento degli ep. IV V VI dove la storia c'era e gli effetti speciali non erano poi cosi' importanti...
Sinceramente la saga classica piace e la amiamo non perche' per via degli effetti strafighi, ma per i suoi personaggi e la storia che c'e' dietro.