skip to main | skip to sidebar
88 commenti

Levitazione quantistica

“Qualunque tecnologia sufficientemente progredita è indistinguibile dalla magia” – Arthur C. Clarke



Un blocco di zaffiro rivestito di ossido di ittrio bario e rame (YBa2Cu3O7) fortemente raffreddato fluttua e rimane bloccato in posizione grazie al quantum locking (spiegato qui). Io, quando sono fortemente raffreddato, riesco solo a starnutire. Fantastico. Adoro la scienza che diventa magia.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (88)
ooooooooooooooo...
Voglio un trenino elettrico a levitazione quantica.
Spettacolare, semplicemente spettacolare!!!!
È veramente eccezionale la dimostrazione. Naturalmente la prima applicazione che viene in mente è il trasporto di cose (le persone penso abbiano qualche problema a quella temperatura) :)
MAGIA!!!!!!!!!!!!!1 al rogo!!!!!!
Gwilbor, Attivissimo t'ha copiato! :D
Questa cosa ha che fare con i superconduttori (non parlo di Fiorello).

Come, non lo so, ma i fatti mi cosano...
:O
Un blocco di zaffiro rivestito di ossido di ittrio bario e rame
Le scie chimiche! Le scie chimiche!
:D
Quando vedo certe cose, l'unico commento che mi viene da fare è GREAT SCOTT!!!
Fantastico, queste cose mi fanno impazzire!
Ho provato a costruire qualcosa del genere con dei magneti senza contravvenire al teorema di Earnshaw, il mio problema è che mi sarebbe servita una sfera magnetizzata in un certo modo e non l'ho trovata :(
Mi spiego: mi servirebbe una sfera magnetizzata non nel solito modo "nord-sud" per emisferi, bensì per "interno-esterno".
Dite che è possibile?
W O W !
Lo useranno per costruire lo skateboard volante di Ritorno al futuro! ;-)
Nello scorso articolo la mascella mi è arrivata alle caviglie, con questo ha sfondato il pavimento! :)
Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!

Lo voglio, è fantastico!!!

Un blocco di zaffiro rivestito di ossido di ittrio bario e rame
Le scie chimiche! Le scie chimiche!


Ecco finalmente svelato lo scopo del complottone sciacomicaro: vogliono far levitare quantisticamente l'umanità su un'altro pianeta ostile in modo che i rettiliani e i loro alleati umani (CIA, SMOM, Vatiocano, ecc...) diventino i nuovi padroni del nostro ricchissimo pianeta!!!
Palin,

il treno ad alta velocita' JR-Maglev giapponese impiega gia' questa tecnologia, che fa uso di magneti superconduttori. Un superconduttore ha tra le altre la proprieta' quella di "espellere" il campo magnetico dal suo interno, per cui rimane diciamo cosi' "intrappolato" dalle linee di campo, che si comportano un po' come se fossero una gabbia. Nel caso del filmato la rigidita' magnetica del magnete superconduttore non e' granche', ma ne realizzammo uno tempo fa (per un telescopio che necessitava di un filtro ruotante per diversi anni a temperatura criogenica) e ci si poteva salire sopra senza spostarlo di un mm!

E' possibile farlo anche con magneti ordinari, ma in quel caso bisogna utilizzare un feedback per controllare i campi magnetici e utilizzare componenti molto piu' pesanti e complicate. Per un campo magnetico statico (e nessun'altra forza in gioco...) non e' invece possibile ottenere una configurazione stabile (teorema di Earnshaw).

Il buono dei cuscinetti a superconduttori e' che permettono di evitare qualsiasi attrito meccanico tra componenti e quindi di creare componenti in movimento tra loro che non si deteriorano con il tempo. Questa tecnologia puo' essere anche usata per realizzare volani in grado di accumulare grandi quantita' di energia cinetica da restituire quando necessario (per esempio su linee di trasporto pubblico).
Quantum Locking, eh? Ma se chiudo gli occhi cerca di uccidermi lanciandomi nel passato? :D
Posso chiedere a chi se ne intende a cosa serve lo zaffiro interno? Perchè fino ad ora ho sentito elencare solo le proprietà del ossido di ittrio bario e rame (YBa2Cu3O7)
Su superquark tempo fa mostrarono un superconduttore raffreddato ad azoto liquido (questo se ho capito è a elio liquido quindi a temperature ben più bassa). Spettacolare come seguisse la rotaia sottostante senza nessun motivo apparente. :-D Altro che fuffa-voyager!
E' pazzesco!
pgc: scusa, ma non mi pare che i treni a levitazione magnetica possano assumere tutte le configurazioni stabili del filmato. O forse lo fanno e mi sbaglio io...
stupende queste magie scientifiche :)

Come è stato detto da Discovery Channel, il primo che riesce ad inventare un materiale economico e superconduttore a temperatura ambiente, farà un sacco di soldi... nonchè un sacco di skateboard da ritorno al futuro sbav sbav
Innanzitutto @orwell1974 una sfera con un polo nord magnetico verso il centro e un polo sud magnetico verso l'esterno no, non può esistere. Avresti un "monopolo magnetico" altrimenti. Se metti insieme tanti magneti a barra su una sfera il campo magnetico totale che risulta e' zero.

Lo zaffiro serve da supporto, per depositarci il superconduttore. E' all'azoto liquido, non all'elio.
La rigidità è data dall'effetto quantistico, i superconduttori dei maglev o dei cuscinetti non hanno quel tipo di comportamento, ma "ondeggiano" liberamente.

Certo, lo voglio anch'io. Ma meglio ancora sarebbe trovare un superconduttore che rimane tale a temperatura ambiente.
[quote-"Orwell1974"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/10/levitazione-quantistica.html#c718218695131681426"]
Mi spiego: mi servirebbe una sfera magnetizzata non nel solito modo "nord-sud" per emisferi, bensì per "interno-esterno".
Dite che è possibile?
[/quote]

La vedo dura con la solenoidità del campo magnetico :-)

[quote-"Palin"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/10/levitazione-quantistica.html#c130350289776658265"]
pgc: scusa, ma non mi pare che i treni a levitazione magnetica possano assumere tutte le configurazioni stabili del filmato. O forse lo fanno e mi sbaglio io...
[/quote]

Penso che pgc parlasse della levitazione a superconduttori in generale.
[quote-"Adriano Esposito"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/10/levitazione-quantistica.html#c4504018138810722704"]
Gwilbor, Attivissimo t'ha copiato! :D
[/quote]

L'avevo solo messo su fb, nemmeno sul blog... in ogni caso, i miei feed rss questa volta sono stati più veloci di attivissimo. :-)
@Gianni Comoretto, grazie per l'indicazione, non ho praticamente competenza in materia :( Ho provato a ricoprire una piccola sfera di legno con una miriade di magneti piccoli e piatti, tutti orientati nello stesso verso, ma non ha funzionato e non ne so il perché.
Ho cercato qualche software (gratuito visto che è solo una curiosità) di simulazione di campi magnetici per verificare come si distribuissero le forze in gioco, ma ovviamente non ne ho trovati (oltretutto per Mac...)
Per Gianni Comoretto

Lo zaffiro serve da supporto, per depositarci il superconduttore. E' all'azoto liquido, non all'elio.
La rigidità è data dall'effetto quantistico, i superconduttori dei maglev o dei cuscinetti non hanno quel tipo di comportamento, ma "ondeggiano" liberamente.


Grazie, ma vorrei rincarare la domanda: come mai proprio lo zaffiro? Ha qualche proprietà che non conosco?
beh, caro Paolo, se sei molto raffreddato sei bloccato si, ma al letto! Se sei raffreddato a -185°C sono sicuro che anche tu ti "locki" nello spazio. :) Sempre che però tu non sia investito dalla cintura fotonica.
come mai proprio lo zaffiro? Ha qualche proprietà che non conosco?

Ha le graziose fattezze di Joanna Lumley nel 1979, e questo è già un mitivo più che sufficiente.

E poi non si può fare nessun conto sui transuranici.


/nerd humor
mitivo = motivo. Lapsus freudiano.
Mitico Paolo :)
Io ero piccolo, ma mi ricordo molto bene la serie "Zaffiro e Acciaio"...Perlomeno mi ricordo che non ci capivo niente proprio perché ero piccolo,
Curioso è il fatto che quasi nessuna persona che conosco, anche un po' più vecchia di me, ne serbi menoria!
abbattetelo...
però caro Paolo, per raffreddare Zaffiro come si deve c'è bisogno di Acciaio! (David McCallum, AKA Illya kuryakin e oggi Ducky Mallard...)
ooooo
Ma se metto il dito?
Interrompo la magica attrazione quantica?
Daaai fatemi mettere il dito, daaaaai
)
Magratea stiamo arrivando!!
-----Io, quando sono fortemente raffreddato, riesco solo a starnutire.


E' perché non sei abbastanza raffreddato! ;-)

---Alex
F-E-N-O-M-E-N-A-L-E-

Grazie Paolo!
Ma che video dilettantesco:
quel disco bianco che fuma continua a nascondere il lato B della bionda sul fondo.
Si, a super quark c'era il mitico Paco Lanciano. Se mi ricordo bene, lo fece con un superconduttore a forma di vagoncino raffreddato, o almeno mi piace ricordarlo così. Lo posizionò sia sopra sia sotto la rotaia. Mi ricordo che aveva i guanti e che con lo stesso azoto liquido ruppe un super tele congelandolo.
vedi, il problema di sapere come funziona è che poi quando vedi questi video non ti meravigli più. uffa.
[zaffiro]
Ha le graziose fattezze di Joanna Lumley nel 1979, e questo è già un mitivo più che sufficiente.


Peccato che il composto superconduttore sia a base di rame e non di acciaio :) :) :)
Luigi,

Peccato che il composto superconduttore sia a base di rame e non di acciaio :) :) :)

Vero! Sarebbe stata una precognizione stupenda.
Concordo con mattia. Avendo studiato un po' di superconduttività non riesco a gustarmi a modo il video (nonostante questo devo dire che è veramente una cosa notevole quella che si vede nel video). Sarà per il prossimo video di illusionismo ottico dove sicuramente farò la faccia di un bambino. :-)
Curioso è il fatto che quasi nessuna persona che conosco, anche un po' più vecchia di me, ne serbi menoria!

E' un effetto secondario dei Silenti :-)
[Piccolo OT]
[quote-"Santino83"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/10/levitazione-quantistica.html#c4434006466015028445"]
[...] nonchè un sacco di skateboard da ritorno al futuro sbav sbav
[/quote]
Basta che prima mi facciano le scarpe che si allacciano da sole, visto che sono rimasto deluso dal fatto che quelle che ha lanciato ultimamente la Nike non lo fanno, pur essendo identiche a quelle del film. ;o)
[Fine piccolo OT]
YBa2Cu3O7
perchè mi ricorda AYBABTU???
Io ero piccolo, ma appena possibile mi sono comprato in società con un altro debosciato la serie completa (sei episodi) in DVD. Notevolissima per l'epoca! Fiction UK FTW! Altro che Un Posto A Caso o Mariacarla di Valle Cupa...
Bellissimo! Solo che sedersi su un mezzo così ti si raffredda un po' il sedere...
Puf...!! Il signor Spok usa le piastre antigrav da almeno 45 anni, e senza problemi di raffreddamento.... :-D

Scherzi a parte...magnifico!!!!!!
Ma la spiegazione da te riportata e' quella ufficiale?!?! :D
questo video ha dato un senso alla mia giornata. fuck yeah.
Lo volete vedere dal vivo? Visitate il Technorama di Winterthur, vicino a Zurigo:

http://www.technorama.ch/ausstellung/magnetismus-elektrizitaet/demonstration-supraleitung/

(solo in tedesco, purtroppo!)

C'è questo e molto, molto altro (che ne dite di una bobina di Tesla che suona la nona di Beethoven??).
Gianni: "i superconduttori dei maglev o dei cuscinetti non hanno quel tipo di comportamento, ma "ondeggiano" liberamente. "

Ciao Gianni, puoi chiarire meglio? Le proprieta' dei superconduttori sono quelle. Il Maglev a magneti superconduttori (non quello a magneti normali) immagino che si comporti esattamente nella stessa maniera. I materiali superconduttori hanno una loro rigidita' e basta.
Assurdo quando, alla fine del filmato, lo fa girare in circolo sotto al tavolo!
Beeello... dei superconduttori ne avevo già sentito parlare, ma non ne avevo ancora visto uno così grande in moto. Finora avevo visto solo microscopici magnetini che fluttuavano su minipiastre fumanti. Fico!

Tutto ciò ha però ripescato qualcosa nei meandri della mia bacatissima memoria. Ricordo che, anni fa, lessi su un Quattroruote che era allo studio un tipo di propulsore di forma cilindrica, circa 40 cm di diametro per 15 cm di altezza, dove al suo interno girava a velocità impressionante un "volano" mantenuto in posizione da materiali superconduttori e che prendeva il moto da una fonte elettrica... o era il volano stesso a generare l'elettricità... bah, non ricordo, ma ricordo perfettamente che era un prototipo di motore da applicare direttamente alle ruote di un'auto, uno per ogni ruota. Il tutto veniva gestito da una centralina, sia per l'accelerazione che per la frenata e fungendo quindi anche da controllo di trazione.

Magari faccio la figura del pirla sentendomi dire che questo sistema altri non è che il KERS usato in F1 o il giroscopio che tiene il Segway in equilibrio... :D
Mi lascia stupito il fatto che lo maneggi a mani nude; o la temperatura non è poi così bassa e/o la capacità di condurre calore del rivestimento è bassa e/o i tempi di contatto sono così brevi da non creare problemi; mi sarei aspettato che le dita si attaccassero alla superficie (come quando si attaccano ai cubetti di ghiaccio tanto per dire).
Qualcuno mi spiega? Grazie.
Paolo dixit:
"E poi non si può fare nessun conto sui transuranici"

PAOLO!!! MA SEI IMPAZZITO?!? DEVO RICORDARTI COSA E' SUCCESSO L'ULTIMA VOLTA CHE HAI TIRATO IN BALLO UN TRANS?!?
:-)
Suggerisco di vedere questo video: http://www.youtube.com/watch?v=VyOtIsnG71U

Al minuto 3'.30'' si puo notare la levitazione di due dischi che si sovrappongono.
Per Orwell1974

Ricordo anch'io con affetto "Zaffiro e Acciaio" ma probabilmente è uno di quei ricordi un po' annacquati che è meglio non verificare ad anni di distanza.
Paolo dixit:
"Vero! Sarebbe stata una precognizione stupenda."

Menti sapendo anche tu di mentine (ma quante caramelle mangiate, gente?): sarebbe, ovviamente, stato segno che la tecnologia era già conosciuta nel '900 e che ci era tenuta nascosta perché di origine aliena... a volte sei così ingenuo...
:-)
Bison dixit:
"che ne dite di una bobina di Tesla che suona la nona di Beethoven??"

E che ne dici allora di una Renault che suona la marsigliese?
[quote-"Stupidoecc,"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/10/levitazione-quantistica.html#c3582110620365022212"]
Ricordo che, anni fa, lessi su un Quattroruote che era allo studio un tipo di propulsore di forma cilindrica, circa 40 cm di diametro per 15 cm di altezza, dove al suo interno girava a velocità impressionante un "volano" mantenuto in posizione da materiali superconduttori e che prendeva il moto da una fonte elettrica... o era il volano stesso a generare l'elettricità... bah, non ricordo, ma ricordo perfettamente che era un prototipo di motore da applicare direttamente alle ruote di un'auto, uno per ogni ruota.
[/quote]

L'auto di cui stai parlando era la Chrysler Patriot; una vettura ibrida da corsa categoria Le Mans.
Questa è la scienza che fa sognare, fantastico.
@ motogio

Anvedi... Io ero rimasto al puro prototipo del volano, manco sapevo che ne avessero fatto un'app (:D) da corsa...

/rumore di sberle in testa/ abbasta co sti ricordi senza capo né coda /SPLATT! SPLATT!/
Quindi nessuno sa il perché dello zaffiro?

Peccato, proverò ad informarmi in giro magari chiedendo ad un po' di amici fisici o di mineralogia. Nel caso vi farò sapere...
Per Stupor Mundi 83

Probabilmente perché legato a
questo
"Mi lascia stupito il fatto che lo maneggi a mani nude; o la temperatura non è poi così bassa e/o la capacità di condurre calore del rivestimento è bassa e/o i tempi di contatto sono così brevi da non creare problemi; mi sarei aspettato che le dita si attaccassero alla superficie (come quando si attaccano ai cubetti di ghiaccio tanto per dire).
Qualcuno mi spiega? Grazie."
Probabilmente perchè lo strato di ghiaccio creatosi sulla superficie del disco (a causa dell'umidità dell'aria) fa da isolante termico verso il disco a -185°, ecco perchè bisogna sbrinare il frigo ;-)
DEVO RICORDARTI COSA E' SUCCESSO L'ULTIMA VOLTA CHE HAI TIRATO IN BALLO UN TRANS?!?

In effetti, è un bel po' che non si scatenano flames a sfondo morale o esistenziale.
Chi scaglia la prima pietra?
Stupor Mundi: "Quindi nessuno sa il perché dello zaffiro? "

Senza lo zaffiro sarebbe difficile spostare l'orientamento del disco con un minimo sforzo delle mani. lo strato esterno di YBCO e' sottilissimo.
Chi scaglia la prima pietra?

SOCK!

KAIIIII!!!! Maccheccappero, mirate a qualcos'altro invece che al cane...

Sti debunker... perdigiorno brizzolati...

Cheddolore... LAP LAP LAP...
Senza lo zaffiro sarebbe difficile spostare l'orientamento del disco con un minimo sforzo delle mani. lo strato esterno di YBCO e' sottilissimo.

Ho capito la questione del supporto avevo poi chiesto il perchè della scelta di quel materiale... :-)

Mi ha già risposto Epsilon al commento 65 con un interessante link. Grazie ancora Epsilon! ;-)
Epicuro: "Mi lascia stupito il fatto che lo maneggi a mani nude".

Probabilmente il materiale bianco che si vede non e' ghiaccio d'acqua ma soprattutto ghiaccio secco (CO2) solidificato dall'atmosfera. Se lo si tocca per una frazione di secondo non crea ustioni perche', al contrario del ghiaccio d'acqua non fonde ma sublima, quindi il contatto termico e' cattivo e non c'e' quel grande trasferimento di calore che provoca immediatamente l'ustione.
[quote-"Orwell1974"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/10/levitazione-quantistica.html#c1949060826497626921"]
@Gianni Comoretto, grazie per l'indicazione, non ho praticamente competenza in materia :( Ho provato a ricoprire una piccola sfera di legno con una miriade di magneti piccoli e piatti, tutti orientati nello stesso verso, ma non ha funzionato e non ne so il perché.[/quote]

Perché le linee di campo magnetico sono sempre linee chiuse.

Se metti dei magneti affiancati su una superficie sferica ti ritrovi le linee di campo che per richiudersi escono dagli spazi fra un magnete e l'altro. Se migliori l'impacchettamento per ridurre la superficie libera, ti ritrovi con una densità di linee uscenti maggiorata. In ogni caso il flusso attraverso la superficie della sfera è sempre zero (teorema di Gauss per il campo magnetico).
Anche il mitico Paco Lanciano (che ricordo a tutti è un rettiliano, come tra l'altro si evince dal nome), maneggiava con una certa disinvoltura azoto liquido.

Anche se la permanenza in immersione in tale liquido è sconsigliata: una volta ha messo una rosa che nel giro di una decina di minuti è diventata... boh, non saprei neanche come dire... fragilissima...
Uhm...

Praticamente nel video si dimostra che i quanti sono dei cosi piccini picciò che possono trattenere informazioni e passarsele l'uno con l'altro istantaneamente, ergo... non contenti di esistere fanno anche delle cose che in linea momentaneamente teorica possono venir controllate e stabilite.

Le applicazioni concepibili sono del tutto al di sopra di qualsiasi tecnologia o aspirazione corrente, ad esempio una cinepresa portatile che può registrare costantemente per decine (se non centinaia) di anni e fornire uno spezzone a richiesta in un lasso di tempo inferiore a quello che sono i riflessi umani.

Oppure, considerando che tenere a bassa temperatura qualcosa come un millimetro cubo di vuoto spinto non è così brigoso come tenere a -20° dei buoi pocomenocheinteri, si potrebbe ipotizzare un selettore che permetta di infilare una manciata dei sensori più assurdi che possano venire in mente in una mano artificiale.
Dimenticavo: Quando abitavo a TLV, Shahar Richter era il mio vicino di casa.
Chi scaglia la prima pietra?

Loro! ;-)
http://www.youtube.com/watch?v=VyOtIsnG71U&feature=youtu.be

Fantastico...
per chi vuole il trenino:

http://www.youtube.com/watch?v=6lmtbLu5nxw&feature=related
Per soundspaces.it

Mia sorella insegna all'Ithaca College :-)
Ops, ho fatto confusione, riguardando l'agenda mi sono accorto di aver cannato il nome di brutto.

Intendevo dire Dan Shahar,

Shahar Richter è tutt'altra persona.
ed ecco qui la linea ferroviaria che mi pare di capire userà questo sistema:

http://it.wikipedia.org/wiki/JR-Maglev
[quote-"Alessandro"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/10/levitazione-quantistica.html#c2895935630393963834"]
http://www.youtube.com/watch?v=VyOtIsnG71U&feature=youtu.be

Fantastico...
[/quote]

Com'è la faccina della mascella che cade e ruzzola per un centinaio di metri ?

:-)
[quote-"spacesurfer"-"http://attivissimo.blogspot.com/2011/10/levitazione-quantistica.html#c3560327870457454676"]
Lo useranno per costruire lo skateboard volante di Ritorno al futuro! ;-)
[/quote]

Tra l'altro devono sbrigarsi, mancano solo 4 anni al 2015. E siamo già in ritardo di 10 anni per HAL. (Per i replicanti abbiamo ancora 8 anni... oppure siamo in ritardo di 20, dipende se siete fan del film o del libro)
Dalla rotaia raffreddata quasi allo zero assoluto per creare un campo sufficiente a sostenere un treno, siamo passati al treno raffreddato.

Il futuro dei treni a levitazione potrebbe dare un brivido in più a passeggeri, oltre all'alta velocità!
Io preferisco la versione "Qualunque persona sufficientemente ignorante scambierà la tecnologia per magia". :-)

Quanto alla levitazione quantistica... Un dischetto di superconduttore costa 35 euro da OfficineApogeo, e un magnete al neodimio 2 euro, per chi vuole provare. :-)

Il problema maggiore è dove comprare l'azoto liquido, che di per sè costa 4 soldi (pochi euro al litro), e come portarlo a casa.
jumpjack

puoi sempre rifarti con la levitation dei poveri: "http://bit.ly/sTyPMm"... niente quantic leviation.

Tra l'altro, c'erano dei dettagli della dimostrazione che non mi erano chiari. Cerca e ricerca ho capito che per far crescere il film sottile di YBCO sullo zaffiro e' necessaria un'interfaccia, ed e' questa la novita' sviluppata a Tel Aviv. Lo zaffiro ha, rispetto all'YBCO, la capacita' di esser un substrato con proprieta' meccaniche molto migliori. Per chi non ha mai visto l'YBCO questo si presenta come una specie di materiale granuloso, molto poco resistente, simile ai resti di catrame che si usano per asfaltare la strada....

Inoltre il superconduttore e' probabilmente (non e' del tutto chiaro...) avvolto in involucro di materiale plastico. Questo consentirebbe al superconduttore di mantenere la bassa temperatura a lungo e all'operatore di toccare per un istante il superconduttore.

Questo filmato straordinario http://bit.ly/upe7IK e' un follow-up di quello precedente e spiega meglio secondo me il funzionamento del superconduttore. Il meglio secondo me viene al minuto 03:30.

pgc
A proposito di superconduttori a temperatura ambiente, c'e' un sito che ha pubblicato la "ricetta" per fabbricarli, e dice di essere anche in contatto con varie università:
http://www.superconductors.org/20C.htm

Ovviamente c'e' da chiedersi come mai non sono così ricchi da avere soldi che gli escono dalle orecchie, se davvero hanno inventato i superconduttori a temperatura ambiente.

C'e' mica un chimico da queste parti in grado di riprodurre i composti di cui parlano 'sti tizi?...
jumpjack,

La superconduzione a temperatura ambiente e' uno dei sacri graal della scienza. Sarebbe una rivoluzione di quelle in grado di cambiare il mondo, dai trasporti alla produzione e alla conduzione di energia, e a chissa' quante altre cose impossibili da prevedere oggi.

Che mi risulti i superconduttori a temperatura di soglia piu' elevata arrivano a 120-130 K (circa -150 C). Che cosa dica il sito web che hai indicato a me non e' molto chiaro. Se ho capito bene gli autori intendono per superconduzione un cambiamento ridottissimo nella resistivita' del materiale. Per superconduzione si intende invece una variazione molto grande di questa quantita' (SUPERconduzione...) quando si attraversa una certa soglia.

D'altra parte se avessero scoperto un superconduttore a temperatura ambiente non solo potrebbero essere straricchi, ma avrebbero preso almeno un paio di Nobel e un busto a loro nome sarebbe posto accanto a quelli dei Grandi della Scienza.