Cerca nel blog

2011/10/29

Disinformatico radio, podcast del 2011/10/28

Pronto il podcast del Disinformatico


È disponibile temporaneamente sul sito della Rete Tre della RSI il podcast della scorsa puntata del Disinformatico radiofonico. Ecco i temi e i rispettivi articoli di supporto:

10 commenti:

NetRACE ha detto...

Faceboo... manca una k, ma mi piace di più!:)

bombarda ha detto...

Bella la truffa "nigeriana" del 1892, dimostra che i gonzi ci sono sempre stati e anche coloro che cercano di far soldi sfruttando la loro stupidità e avidità

Stupor Mundi 83 ha detto...

Bella la truffa "nigeriana" del 1892, dimostra che i gonzi ci sono sempre stati e anche coloro che cercano di far soldi sfruttando la loro stupidità e avidità

I secondi non sarebbero mai nati senza i primi, ne sono una conseguenza. Per cui l'alloccheria è una caratteristica innata di molti, purtroppo...

martinobri ha detto...

Messa a fuoco dopo lo scatto... se ne parlava anche al link sotto. La novità, se ho inteso bene, è che è stata messa in commercio.

http://attivissimo.blogspot.com/2010/09/messa-fuoco-cose.html

Paolo Attivissimo ha detto...

Netrace,

grazie, sistemato.

Paolo Attivissimo ha detto...

La novità, se ho inteso bene, è che è stata messa in commercio.

Esatto. Un conto è annunciare il prodotto (vaporware), un altro è presentarlo funzionante.

gufoimpiccione ha detto...

per essere precisi la versione originale della truffa nigeriana si chiama "la truffa del prigioniero spagnolo" ed è un autetico classico delle truffe vecchio stampo.
se ne trova traccia sul sito scamorama...

Grezzo ha detto...

Mmm, secondo me questa Lytro sarà un flop, interessante come accrocchio ma le foto sono scadenti per una macchina dai costi così alti (e che a quanto mi pare di capire ha una memoria interna che non è neppure espandibile, dato che i costi variano appunto in funzione della memoria di 100 euro). Insomma, non è che abbiano fatto sti passi avanti da gigante da quando lo hanno presentato, secondo me è ancora acerbo come prodotto.

eSSSe ha detto...

A proposito di PhotoStream.

Se lo si abilita in iPhoto o Aperture, ogni volta che si importano foto queste vendono uploadate su PS.
Pensate che bello quando importiamo 2 o 3 GigaByte (di watt - ROTFL) in Aperture e lui automaticamente ci spara i RAW su iCloud. Linea intasata per mezza giornata.
Se poi consideriamo che c'e' sempre stata la possibilita' di mandare le foto per email... PhotoStream e' un'altra delle 249 nuove feature inutili di Lion/iOS5. IMHO.

Maurizio ha detto...

Come aggiornare certificati per safari a un portachiavi?