skip to main | skip to sidebar
25 commenti

Video della conferenza “L’ha detto Internet!” a Fermo, 2014/05/10


Il 10 maggio scorso sono stato ospitato a Fermo, nella magnifica Sala dei Ritratti, dal FermoLUG per una conferenza sulle bufale e i falsi miti in Rete. Questo è il video della conferenza, gentilmente messo a disposizione da Marco Alici. Buona visione.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (25)
Mi ero rassegnato a seguire una tavola rotonda elettorale quando ho trovato in questo video un piacevole e inatteso sostituto. Ho apprezzato il ripasso sulla struttura di una bufala fornito nella prima parte della conferenza ma, dal mio punto di vista, la parte più interessante è venuta fuori nel dialogo con il pubblico. Mentre ascoltavo, avrei avuto decine di osservazioni e domande da porre a mia volta.

Tralascio le riflessioni anche perché piuttosto stanco per argomentare. Vorrei solo fare notare come molti argomenti toccati nella conferenza avrebbero un discreto peso anche nella scelta di voto alle prossime elezioni europee.

Mi chiedo poi come sia possibile che non esista una biografia, autorizzata o non, di Armostrong. Si aspetta che la realtà si confonda con il mito?

Piccola chicca. Leggendo distrattamente il testo che accompagna il video, ero riuscito a trasformare “...nella magnifica Sala dei Ritratti, dal FermoLUG... " in " ...nella magnifica Sala dei Rettiliani, dal FermiLab...". Vi prego, non chiamate per un TSO, è stata solo una svista momentanea.

Ringrazio sia Paolo (di cui appoggio la recensione sul reboot di Star Trek) che il signor Alici per avere condiviso il video.
Ottimo! Grazie.
@Nikonzen

"...nella magnifica Sala dei Rettiliani, dal FermiLab..."

Macché TSO, questa è da applausi. :D
Se permetti te la rubo per usarla quando mi metto a percul... (Ehmm) prendere in giro alcuni personaggi.
;)

Ottimo come sempre Paolo, ennesimo video da linkare come materiale didattico di "sopravvivenza".
Grazie per il video a Paolo, al Fermo LUG e a chi del comune di Fermo ha offerto la serata.
Scusate non ce la faccio :-D Il video non è esaustivo, che fine ha fatto l'auto di Attivissimo ? :-D
Fix,

l'auto è stata difesa con i denti da una squadra di ninja rettiliani armati di irroratori chimici a spalla con pentacoli olografici di Tesla a orgoni.

In altre parole, l'auto è stata messa in salvo senza problemi. Era solo un equivoco.
Bella conferenza, interessante come sempre.
Paolo se posso darti un consiglio:
metti un "mi piace" dalla tua pagina di youtube, così viene segnalato come notifica a tutti gli iscritti al tuo canale.
E pensare che anni fa mia cuGGina in persona mi portò addirittura davanti al negozio di abbigliamento (ovviamente gestito da terribili orientali) con annessa botola per i prigionieri, dicendomi:"Il marito della signora ha parcheggiato qua, poi lei è entrata un attimo, Dopo un' ora che lui non la vedeva tornare...".
Ah, chissà perchè non siamo entrati. E se la botola ci fosse stata davvero?

C'è da dire che a Catania le leggende urbane fioriscono davvero bene da decenni.
[quote=Nikonzen]Mi chiedo poi come sia possibile che non esista una biografia, autorizzata o non, di Armostrong. Si aspetta che la realtà si confonda con il mito?[/quote]

Scusa ma Armstrong chi, Neil? "First Man: The Life of Neil A. Armstrong", di James R. Hansen per esempio.
No no, intendeva ArmOstrong. Di lui non si sa nulla...

;D
Complimenti per l'ottimo video!
Mi è piaciuto molto, è molto rigoroso ma anche interessante, dimostrazione che la serietà non si accompagna necessariamente con la noia.
@Stupidocane

Stupido, stupidocane (se avessi voglia posterei un'immagine di Giustino).
E io ancora di più che aggiungo "o" nei nomi senza motivo.
Però qualche strafalcione potresti lasciarlo passare senza infierire, eheh.

Miei errori a parte, dunque, delle biografie esistono (com'è logico che sia).
Devo avere frainteso le parole nel video. Spero di evitare, per quanto meritata, la crocifissione in sala disonformatici per questa volta.

in sala disonformatici

Eh ma allora dillo che lo fai apposta. ? :D
@Nikozen
Spero di evitare, per quanto meritata, la crocifissione in sala disonformatici per questa volta.

Ma no! E' una cosa da nulla!

Si tratta solo di Oorrea: hai troppe "O" e cerchi di espellerle. Tutto qui.

Una curetta e risolvi tutto :-)

Non si crocifigge la gente per così poco.
Allora cosa dovrei fare al mio collega che, nel parcheggio a spina di pesce, per scendere comodo (è "un po' " sovrappeso), si accosta troppo alla macchina alla sua destra impedendomi (purtroppo parcheggia quasi sempre di fianco a me, del resto, con tre soli posti, non è che sia una cosa poco probabile) di entrare dal lato guida?

Accetto suggerimenti.

Accetto suggerimenti.

- Arriva prima di tutti al parcheggio, così da occupare quello più a sinistra.
- Arriva dopo di tutti ma parcheggia in retro, così da offrire il "fianco inutile" dell'auto a chi cerca di impedirti di salire/scendere.
- Arriva medio, ritrovati un solo posto libero, constata che neanche piegando l'auto o parcheggiando come fosse Tetris riusciresti ad aprire la portiera ed impreca sommessamente.
- Trova altro parcheggio. Se non c'è, inventalo.
- Comprati una Smart (utile per "Trova altro parcheggio")
- Comprati un SUV (utile per inventare parcheggi).
- Comprati dei parabordi da nautica e sportella selvaggiamente per entrare/uscire dall'auto.
- Comprati paradenti e guantoni e sportella selvaggiamente per entrare/uscire dall'auto.
- Inventa un sistema per chiudere la macchina come una Graziella.
- Vai a lavorare in bici.
- Vai a lavorare in moto.
- Vai a lavorare in dirigibile.
- La mattina, quando suona la sveglia, gira il gallone.
-Arriva prima di tutti al parcheggio, così da occupare quello più a sinistra.
Faccio ogni giorno a gara con l'altro mio collega, ma se continua così finirà che saremo sul posto di lavoro già dalla sera prima.

- Arriva dopo di tutti ma parcheggia in retro, così da offrire il "fianco inutile" dell'auto a chi cerca di impedirti di salire/scendere.
Lo spazio non si presta molto a una manovra del genere. Rischierei di aggiungere graffi alla mia UNO semivecchia.

- Arriva medio, ritrovati un solo posto libero, constata che neanche piegando l'auto o parcheggiando come fosse Tetris riusciresti ad aprire la portiera ed impreca sommessamente.
Di solito arrivo primo o secondo. E' l'altro, "l'ingombrante," che arriva dopo.

- Trova altro parcheggio. Se non c'è, inventalo.
Potrei parcheggiare fuori dalla spina di pesce: non uscirebbe nessuno. Però mi potrebbero aggiungere graffi alla mia UNO ma soprattutto alla mia faccia (anche se potrebbe solo migliorare)

- Comprati una Smart (utile per "Trova altro parcheggio")
- Comprati un SUV (utile per inventare parcheggi).

E R E S I A!!!!! Tradire la mia UNO??? Dopo soli 460.000Km????

- Comprati dei parabordi da nautica e sportella selvaggiamente per entrare/uscire dall'auto.
Non posso rovinare l'estetica della mia auto!

- Comprati paradenti e guantoni e sportella selvaggiamente per entrare/uscire dall'auto.
Passerei dalla parte del torto: il mio collega dice che "stringe un po'" chi sta alla sua sinistra solo per evitare di dare sportellate (quando lo dice si intravede un aureola fioca fioca, se si illumina di più vedrò di togliergliela e fargliela ingoiare)

- Inventa un sistema per chiudere la macchina come una Graziella.
La mia UNO non si tocca e non si modifica... e non va dal carrozziere per NESSUNA RAGIONE.

- Vai a lavorare in bici.
Sono 45 km.

- Vai a lavorare in moto.
Sono 45 km.

- Vai a lavorare in dirigibile.
Mia moglie non vuole, le ho proposto l'elicottero e neppure vuole (le figlie sì) dice che consuma troppo. Eppure, con l'impianto a metano o GPL...

- La mattina, quando suona la sveglia, gira il gallone.
Tu hai figli se non sbaglio. Io pure... la sveglia non serve, infatti non ce l'ho. :-)
adesso qualcuno mi spieghi questo: cerco su google il nome della biografia di Armstrong, vado su amazon, prendo il link e lo posto qui come pgc.

Oggi su facebook, su un'ID che ho creato recentemente con un finto nome, senza alcuna indicazione che possa fare risalire alla mia reale identità (vedi qui), trovo la pubblicità dello stesso libro su amazon...

Come può facebook (cui mi collego in https:) sapere che sono lo stesso che ha cercato quel libro alcuni giorni fa? Anche ipotizzando che google (o Amazon) abbiano venduto l'informazione a Facebook, come può fb risalire alla mia ID falsa?

Amazon (o google) deve avere venduto non solo l'informazioe che "Io" sto cercando quel libro, ma anche che quell'informazione è stata cercata dall IP address tal dei tali. Facebook deve, da questo, avere dedotto che "Io" sono quell'ID lì, anche se non l'ho mai affermato e non ci sono altri motivi per pensarlo, e altre persone usano lo stesso network per connettersi a FB in casa.

Solo a me sembra straordinario? Oppure mi sfugge qualcosa di più banale?

Notevole e inquietante.
stu: all'ora di pranzo esci e mettigli un bigliettino sul vetro con scritto: "per cortesia, ti dispiacerebbe evitare di posteggiare troppo vicino alla mia auto? Ho delle serie difficoltà ad entrare lato guidatore ogni sera. Grazie e buona giornata! :)"
@Guastulfo (Giuseppe)

di entrare dal lato guida?

Perché no?

Ma se vuoi un modello un po' meno da proletario c'è anche questa. :-D
@ pgc

Credo che più che con la compravendita di dati personali, ci si debba riferire a questo:

http://ziogeek.com/disattivare-la-pubblicita-mirata-di-google/
@ Guastu

Uhm... accidenti... la situazione è complicata...

- Compra sensori di parcheggio, telecamere posteriori, visori ad infrarosso e respingenti magnetici ed eventualmente, paga un passante per darti indicazioni per parcheggiare "di culo".
- Frequenta un corso di "insane parking".
- Niente di tutto quanto sopra. Bendati, accelera a fondo, metti la retro, sterza tutto, molla di colpo la frizione e scommetti forte...
stu,

come ho già spiegato altrove, i cookies non c'entrano molto. Quelli al massimo li può leggere google per darti le sue pubblicità su google. I casi che mi sono capitati mi sembrano molto più raffinati.
@pgc
Neanche i tracking cookies?

E non dimentichiamo le toolbar: sono micidiali.

Ho notato che alcune di esse installano dei componenti che lavorano come servizio e, quindi con privilegi molto elevati. Per esempio google installa un servizio che si chiama googleupdatesvc, o qualcosa del genere. Una cosa analoga la fa anche FB con FBupdate (o un nome simile).
Io non so (e non ho gli strumenti per sapere) cosa fanno quei servizi e non credo che si occupino solo di controllare per eventuali aggiornamenti.

Prima di tutto disinstalla/disattiva tutto.

Poi fai una prova:
installati un secondo browser poco diffuso.
Con questo browser fai ricerche su tute da palombaro complete di... palombaro badando di non lavorare con l'ID Google aperto.

Dopo apri il browser con cui ti colleghi all'ID fittizia di FB e verifica se ci sono pubblicità attinenti alle tute da palombaro "farcite"

Se non ci sono, allora FB utilizza i tracking cookies o qualche altro difetto del browser per conoscere i tuoi "gusti"

Come ultimo passaggio autenticati in google nel browser "nuovo" e rifai la stessa ricerca.

Se in quest'ultimo caso sull'ID di FB iniziano a comparire pubblicità attinenti alla tua ricerca allora c'è una vendita di informazioni tra google e FB.

@motogio, stu

Non mi sono spiegato: NON CAMBIO UN'AUTO CHE NON E' NEPPURE ANDATA E TORNATA DALLA LUNA! :-)

Però ho la forte tentazione di prendermi in prestito un caterpillar (ne abbiamo uno con una benna in cui ci sta comodamente un SUV) e passarci sopra la sua auto.

Non lo so guidare ma tanto con una belva del genere posso solo fare danno ma io non corro rischi (finché non scendo da lì, ovviamente)

PS: sono entrambe auto interessanti ma sia l'Isetta Fraschini che la supersportiva non hanno il posto per montarci l'impianto a metano. Come faccio?
Carrello con bombole a traino?
Bomboloni sul tetto?
:-D
@ pgc

Se segui il link sulla pagina che ho postato ovvero google.com/ads/preferences, hai la possibilità di disattivare gli annunci personalizzati.

Spero che possa esserti d'aiuto.

Guastulfo (Giuseppe)
Bomboloni sul tetto?

No, sul piatto.