Cerca nel blog

2008/07/08

Come riconoscere un UFO, prima lezione

Testimoni di UFO? Andiamoci cauti


Internet è piena di racconti di persone che dicono di aver visto oggetti volanti non identificati. Molta gente che non ha dimestichezza con i processi psicologici coinvolti nella generazione di una testimonianza tende a dare a questi resoconti una patente di assoluta affidabilità. Suvvia, la gente non è stupida. Se dice di aver visto un "oggetto luminoso stazionario" nel cielo ed è tanto allarmata da chiamare la polizia, come racconta la BBC, c'è chiaramente sotto qualcosa di anomalo e inspiegabile.

Leggete questa trascrizione di una telefonata avvenuta a maggio di quest'anno fra la centrale per le emergenze della polizia gallese e un cittadino allarmato da una visione anomala, pubblicata insieme all'audio originale nell'ambito di una campagna di sensibilizzazione della polizia del Galles del Sud, nel Regno Unito.

CENTRALE: Polizia del Galles del Sud, qual è la sua emergenza?
CITTADINO: Non è un'emergenza vera e propria. Devo solo informarvi che dall'altra parte della montagna c'è un oggetto stazionario molto luminoso.
CENTRALE: Va bene.
CITTADINO: Se avete un paio di minuti, potete magari scoprire cos'è? E' lì da almeno mezz'ora, ed è ancora lì adesso.
CENTRALE: E' lì da mezz'ora. Bene. Si trova proprio sulla montagna o è nel cielo?
CITTADINO: E' in aria.
CENTRALE: Mando subito lì qualcuno a controllare.
CITTADINO: OK.

Poco dopo, la polizia è sul posto.

CENTRALE: Alfa Zulu 20, Alfa Zulu 20, passo.
ALFA ZULU: Alfa Zulu 20, parlate pure.
CENTRALE: Quell'oggetto nel cielo, qualcuno è riuscito a dargli un'occhiata? Passo.
ALFA ZULU: Alfa Zulu 20. Sì, si tratta della luna, passo.
CENTRALE: Grazie Alfa Zulu 20, passo e chiudo.

Con questo non voglio dire che tutti gli avvistamenti di presunti UFO sono cantonate di questo calibro: vorrei semplicemente far notare che per la gente comune, che raramente alza gli occhi al cielo e non conosce i fenomeni celesti, vedere la Luna o Venere e scambiarlo per un veicolo alieno è molto più facile di quello che sembra, anche senza supporto alcolico e senza per questo essere imbecilli (la persona che ha chiamato la polizia del Galles era sobria e si esprimeva in modo piuttosto colto). Del resto, basta che proviate a chiedere ai vostri amici e colleghi se la Luna è mai in cielo di giorno o se la faccia nascosta della Luna è sempre buia e ne sentirete delle belle.

Quindi mi raccomando: soprattutto nel caso di eventi straordinari, state in guardia contro le testimonianze non verificate e non supportate da immagini e reperti. Certi racconti che girano in Rete sembrano prove inquietanti e schiaccianti, fino a quando si va a scoprire cosa c'è dietro realmente.

48 commenti:

toto ha detto...

Bella questa! Certo che confondere la luna con un ufo ci vuole veramente tutta!

Replicante Cattivo ha detto...

Quindi mi raccomando: soprattutto nel caso di eventi straordinari, state in guardia contro le testimonianze non verificate e non supportate da immagini e reperti. Certi racconti che girano in Rete sembrano prove inquietanti e schiaccianti, fino a quando si va a scoprire cosa c'è dietro realmente.

Qualcosa mi dice che questa frase è dedicata a qualcuno che ha commentato nel post precedente :p :p :p :p

Del resto abbiamo anche numerose dimostrazion che chi afferma di vedere gli Ufo spesso sono mitomani con la voglia di protagonismo e quindi si inventano di sana pianta un avvistamento, magari filmando un palloncino nel cielo.
Infatti quello che non ho mai capito è perchè, con tutte le telecamere professionali e semi-professionali che si trovano nelle case della gente, i filmati sono sempre sgranati e traballanti.

Caigo ha detto...

Meraviglioso! :-)
La polizia del Galles è stupenda....
"Voglio credere" si sia trattato di uno scherzo perchè non riconoscere la luna sarebbe veramente preoccupante....

Maximilian Hunt ha detto...

Non è possibile, va bene tutto, anche scambiere il classico pallone sonda per l'ufo di turno, ma la Luna?
Quest'uomo non aveva mai visto il nostro satellite?
Mi pare di ricordare una barzelletta di questo tipo, non è che si tratta di uno scherzo di Paolo? :)

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Perché, scusate, scambiare una banale scia di condensazione per chissà quale terribile arma di distruzione di massa? E una innocente nuvoletta per una creatura intelligente e benefica? Eppure...

OrboVeggente ha detto...

questa è evidenza di debunking, altro che...
Il poliziotto faceva parte del complotto, e ha detto "è la luna" per chiudere ulteriori indagini.

Valerio ha detto...

Storia vera:

Domanda: "Ma come mai gli astronauti sono andati sulla Luna di notte?"

Spiegazione: era convinto che sulla Luna, di giorno, ci sia il classico azzurro cielo come sulla Terra.

oramai non mi stupisco più di nulla.

Davide Impegnato ha detto...

@Valerio

No, guarda che sulla luna non si può andare di giorno perché è accesa, bisogna andarci di notte quando è spenta.

Replicante Cattivo ha detto...

@Valerio

In effetti la tua storia è abbastanza ridicola: lo sanno tutti che il "viaggiare di notte" era la soluzione che i carabinieri avevano trovato per evitare il caldo durante la loro missione sul sole.
(senza offesa, ovviamente, si tratta di una vecchia barzelletta)

Unknown ha detto...

Che tristezza mi ricorda una novella di Pirandello 'Ciàula scopre la Luna' (L'avevo letta nelle medie, ho cercato su google mezz'ora prima di trovarla) Davvero chi ha telefonato non ha mai avuto tempo di guardare il cielo prima? (però probabilmente ha avuto tempo di guardare la tv se gli sono venuti in mente gli UFO)

Dan ha detto...

Oppure ha trovato il tempo di guardare il fondo di una bottiglia...

Sempre sul soggetto dell'ignorante stupidità, leggetevi questa striscia, compreso il commento dell'autore, disegnata da un mio amico (occhio che è in inglese).

Come dico sempre, "mai porre limiti alla stupidità umana".

OrboVeggente ha detto...

hehehe...
Di stupidità umane me ne intendo eccome!
Ma ho promesso a Paolo di non far pubblicità al mio blog.

Stepan Mussorgsky ha detto...

anche perchè basta cliccare sul tuo nome lol

in effetti confondere la Luna con qualcos'altro è difficile, ma ci sono state un sacco di segnalazioni su Venere e una volta, alcuni anni fa, Venere stava per fregare anche me! :D

OrboVeggente ha detto...

a proposito, da qualche sera prima di andare a dormire faccio un giretto notturno in campagna con gli animaletti, e mi metto a guardare il cielo d'estate.
Beh, vedo un sacco di satelliti passare, ma davvero tanti, e qualche anno fa non era certo così, e il satellite che passava era un evento.
Avete notato anche voi quante "stelline mobili" ci sono nei nostri cieli di notte? E' eccesso di moda GPS?

Stepan Mussorgsky ha detto...

"a proposito, da qualche sera prima di andare a dormire faccio un giretto notturno in campagna "

ma non ci sono le zanzare da te? :(

OrboVeggente ha detto...

usa-free:
"a proposito, da qualche sera prima di andare a dormire faccio un giretto notturno in campagna "

ma non ci sono le zanzare da te? :(


Si, beh, ci sono ma ancora non siamo a livelli allarme sociale.
E poi in campagna c'è tutto un ciclo alimentare per cui le zanzare sono preda di ragni e pipistrelli prima che dell'uomo!

martinobri ha detto...

Parlando di satelliti, vi segnalo questo famoso sito:
http://www.heavens-above.com/

I primi link vi permettono di scegliere la località di osservazione, e poi si possono avere le previsioni del passaggio dei satelliti, compresi i bellissimi flare iridium. Che roba è, si mangiano? Beh, è spiegato, e comunque si tratta di una serie di satelliti che quando hanno i pannelli orientati verso di noi riflettono la luce del Sole, per cui fanno un flash luminosissimo che dura una decina di secondi

markogts ha detto...

@ orbo:

D'estate si vedono molti satelliti perché il Sole non tramonta praticamente mai. Un satellite che voli a 300 km di quota, se passa a Nord, è visibile già quando sta sopra la Norvegia, e da lì vede/è illuminato dal Sole da sopra il Polo Nord, a prescindere dall'ora.

D'estate uno dei miei passatempi è proprio questo: stamparmi i passaggi previsti da heavens-above e aspettarli su una sdraio, con binocolo e birra. E' certamente più emozionante che guardare un gran premio, se poi vi capita di vedere i Noss, e se non sapete cosa sono, la prima volta vi sentite come Sparks al VLA, altro che Luna.

PS altro giochino stupido che chi non ha mai provato non riesce a credere: quanto è grande la Luna? Per coprirla alla vista tenendolo a distanza di un braccio esteso, che oggetto devo prendere:

a) un piatto
b) una piattino da caffé
c) un tappo corona
d) una matita

Fate l'esperimento! (stasera è visibile la Luna crescente, gisto dopo il tramonto)

markogts ha detto...

Ops, ho sbagliato il link, Sparks è qua.

OrboVeggente ha detto...

markogts_
PS altro giochino stupido che chi non ha mai provato non riesce a credere: quanto è grande la Luna? Per coprirla alla vista tenendolo a distanza di un braccio esteso, che oggetto devo prendere:

a) un piatto
b) una piattino da caffé
c) un tappo corona
d) una matita


Direi una monetina piccola!
Credo sia proporzionale alla lunghezza del braccio però

markogts ha detto...

Prova!

Stepan Mussorgsky ha detto...

"Credo sia proporzionale alla lunghezza del braccio però"

ROTFLMAO

Orbo sei mitico :D

Quanto alle zanzare, non venire mai dalle mie parti da Giugno a Ottobre, o capirai sulla tua pelle cosa vuol dire.

Se qui all'imbrunire dicessi "vado in campagna" ti risponderebbero "ma non lasci nemmeno un'ultima lettera ai tuoi cari"? O_O

Anonimo ha detto...

ma che per caso sei in zona novara? :D


comunque grazie a markogts per l'accenno al flare iridium
mi è improvvisamente venuto in mente che una notte, anni fa, vidi un punto molto luminoso nel cielo, durato parecchi secondi ma molto più forte di una stella

era molto strano ma ora che mi hai fatto venire in mente, era proprio un flare iridium

l'impressione a vederlo senza aspettarselo però è stata forte e non mi stupisco che poi uno pensi agli ufo o a fatti strani

Stepan Mussorgsky ha detto...

"ma che per caso sei in zona novara? :D"

ironizza ironizza :D

s'i fosse dio
sterminereile in blocco

(e intanto svolazzano davanti al monitor....l'odio....)

markogts ha detto...

Non so, a volte penso che, se per Douglas Adams il pesce Babele è talmente utile da dimostrare che Dio non esiste, a vedere le zanzare dovrei pensare che Dio esiste... :-)

Gabriele ha detto...

da Astrofilo posso confermare che l'ignoranza astronomica dei più, alle volte staziona tra il sorprendente ed il deprimente.

nio.lion ha detto...

Ovviamente del sano scetticismo non fa mai male, ma quando ci si sente negare l'evidenza dei fatti trovando mille pretesti, questo puzza un po' di presa in giro...
Tanto per fare un'accenno come mai i media italiani ne parlano così poco?
Ultima domanda: ancora c'è chi ha il coraggio di chiedersi, dopo tutte le prove evidenti che ci sono oramai, se gli alieni esistono oppure no?
Ovvio che poi non bisogna scambiare qualsiasi stella o pianeta o quant'altro per un'U.F.O., ma bisogna anche essere realisti secondo me...

Dan ha detto...

Forse in un raro sprazzo di serietà la considerano una stupidaggine come molti altri (anche se non è esatto neanche questo, Voyager e simili ci sguazzano in questa roba; quando non son templari son piramidi o UFO...)
Inoltre, non vorrei accendere alcun flame... ma dove sarebbero le prove evidenti? Autopsie false, filmati da mal di mare e foto sgranate? Ci vuole ben altro per provare l'esistenza di qualcosa.

nio.lion ha detto...

Chiaramente poi c'è chi non vede assolutamente nulla, ma se vogliamo parlare di prove, c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Se si vuole considerare solo l'1% di tutte le varie testimonianze mondiali c'è molto materiale da smaltire, al di là dei burloni, ovviamente.
Le prove amatoriali non soddisfano?
Vari stati tra cui Francia, Inghilterra, Russia e altri hanno aperto i loro archivi che sono stati stilati da MILITARI, quindi gente con una certa serietà ed esperienza.
In aggiunta anche la N.A.S.A. si è fatta "scappare" qualche video tosto...
Io ritengo che ce ne sia abbastanza, no?
Dopo se poi nessuno si fida di nessuno, beh, quello è un'altro paio di maniche...

Iacopino ha detto...

Concordo in buona parte con Andrea. Ci sono dati molto più che sufficienti, raccolti in ormai '60 anni di studi ufficiali e non, per dimostrare che il "fenomeno UFO" esiste ed è serio, al di là di ogni dubbio. Della casistica totale degli avvistamenti uno zoccolo duro del 10% circa, significativo, rimane inspiegabile (si tratta di varie migliaia di casi, ovviamente tra questi ci sono piloti militari e civili, astronomi, ecc.).
Quello che non è dimostrato ancora è che la matrice del fenomeno sia extraterrestre. Insomma, rimane ancora, ufficialmente, un fenomeno sconosciuto, e le varie ipotesi rimangono abbastanza aperte (compresa quella extraterrestre).
Quindi, non ridicolizziamo il fenomeno in toto, per favore (cosa che non ha fatto Paolo in questo post, beninenteso).

Kas ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Kas ha detto...

Bohh per quel che mi riguarda, dubito come molti qui, dei vari filmati che girano su internet o dei vari programmi televisivi, dubito di associazioni che hanno come scopo spesso e volentieri quello di trovare affiliati per fare soldi con gadgets e libri, dubito delle fughe di notizie militari o governative;dopo decine di anni non sappiamo nulla di Ustica, omicidio Kennedy, strage di Bologna, ecc...e mai per casi simili si sono avute fughe di notizie, immaginiamoci per una cosa che sconvolgerebbe l'umanità come la presenza di ET.
Dubito in definitiva quindi dell'abilità dell'essere umano di costruire sapientemente miti e leggende....
Non dubito però del mio più semplice ragionamento, che mi porta a dire che sarebbe l'ennesima presunzione del genere umano, credersi le uniche forme di vita dell'intero universo.
Se è vero che le condizioni affinchè si formi la vita sono davvero difficili da riprodursi è anche vero che delle stesse condizioni ne sappiamo poco o nulla.Abbiamo solo dopo millenni messo piede su un nostro satellite stupido ed vicino come il panificio sotto casa, la Luna, e pretendiamo di sapere se ci sta vita su pianeti o sistemi che con il piu`potente dei telescopi vediamo come un puntino o non vediamo neanche.
Siamo la razza attualmente dominante sulla TERRA, ma troppo giovane ed immatura per pretendere di sentenziare sul mistero della vita, ancor di più la dove mai abbiamo messo piede.

Saluti

nio.lion ha detto...

Neppure se te lo dice la Chiesa?
Premetto: io non sono cattolico e non sono religioso in generale, ma per chi ha fede dovrebbe avere un certo rilievo sentirselo dire da persone eclesiastiche importanti.
Poi sono anche convinto che si possa fare certe affermazioni tipo: "a me non è mai capitato, quindi non è vero o comunque non ci credo"...
Sparare a zero su tutto non porta da nessuna parte!
Per quello che riguarda l'Uomo penso che abbiamo molte potenzialità ma la sete di potere nei secoli è stata la nostra rovina.
Purtroppo sono molte le cose che abbiamo "smesso di sapere"...

Iacopino ha detto...

@Kasmene: non so a quali fughe di notizie ti riferisci. Cmq su youtube qualche filmato genuino c'è: ad es. Mexico 2004. Questo credo che sia uno dei punti di riferimento di base dell'"ufologia" attuale, in quanto filmato divulgato ufficialmente da militari.
Per il resto concordo totalmente.

Janez ha detto...

Non vorrei deluderti, ma in quel filmato si vedono solamente degli incendi.

Si è tratti in inganno dalla catena montagnosa che sembra definire la linea dell'orizzonte, quando in realta l'aereo stava viaggiando a quota piuttosto alta e la linea d'orizzonte (invisibile), è "sopra" gli "oggetti", che sono solo fuochi (a terra, ovviamente).

Iacopino ha detto...

@janez: ma sì, pensandoci bene era sicuramente una bella fiaccolata...
E' una battuta spero?!? o_O In caso contrario mi hai deluso sì: pensavo che nessuno sarebbe arrivato a negare un'evidenza del genere!
Ragioniamo un attimo.
Ti pare che se quegli oggetti non fossero in volo e in movimento (cosa che è palese), i piloti non se ne sarebbero accorti? Ti pare poi che avrebbero pubblicato il video in quanto "inspiegato" senza analizzarlo ben per poi fare una tale figura?
Inoltre, come se non bastasse, se quelli fossero semplici fuochi li avrebbero visti anche ad occhio nudo, cosa che guarda caso non si è verificata (erano visibili solo nel radar e nella telecamera infrarossi) e basta questo per confutare la tua spiegazione. Da dove l'hai presa? Sono curioso...

Kas ha detto...

@iacopino...
si avevo visto questo filmato...ma non saprei dirti, è sempre la stessa storia; se ci sono i militari di mezzo si dice di solito che la cosa è seria, ma dall'altra parte scatta subito chi dice che proprio perchè di matrice militare il filmato è un depistaggio dalla verità :o)
...chi dice che sono luci, chi fuochi di pozzi petroliferi, chi effetti di luce, solito minestrone.
Mi accontenterei per adesso di sapere che su Europa c'è l'acqua :)
PS: l'idea delle luci, riflessi di pozzi petroliferi che vi sono proprio in quella zona, almeno per l'Italia fu sostenuta dal CICAP.

Iacopino ha detto...

Esiste anche il senso critico...
Del CICAP cmq non mi stupisce molto (a Caronia secondo loro erano burle, poi però la commissione di indagine scientifica in due anni è arrivata a tutt'altre conclusioni).

Se possiamo dire qualunque cosa a casaccio allora è facile: a Firenze il 27 ottobre del 1954 TUTTI (centinaia o migliaia di persone) hanno avuto le stesse allucinazioni, sulla Luna l'uomo non è mai sbarcato (montaggio video), tutti gli archivi resi pubblici (USAF, GB, Francia, Russia, CIA, Ecuador, poi?) sono falsi, quindi gli ufo non esistono... Tutti quelli che hanno visto qualcosa mentono o hanno avuto allucinazioni.
Gli avvistamenti attuali della Gran Bretagna poi? Palloni sonda o normali aerei immagino.

Devo dire che è un modo molto logico e razionale di procedere.
Ma è un po' il mestiere del debunker (vedi rapporto Robertson)...
Tanto chi ha voglia di ragionare e approfondire vedrà lo stesso, ma alla maggior parte, purtroppo, basta solo sentire una spiegazione qualsiasi che la accetta senza discutere (né verificare).

Ma una cosa la vorrei dire: i pozzi petroliferi NON si muovono, né tantomeno volano (*guardare* il filmato). Non sto dicendo che sono alieni, ma nemmeno che sono pozzi, se permettete. Qui un approfondimento (in inglese).

nio.lion ha detto...

Se permettete prendo spunto da Iacopino per dire una cosa sul petrolio.
Sempre per quanto riguarda cover-up e disinformazione in quanti sono al corrente di tante delle varie tecnologie disponibili per energia libera e pulita, a costo zero ovviamente?
In rete almeno per ora è ancora possibile reperire informazioni di cui la maggior parte dei media italiani non parla...
Se andate su Youtube e andate a cercare "Schiavi liberi... a teatro!" vedrete uno dei miei video che vi spiega quello che intendo, e sono tutte cose brevettate e testate...
Penso che sarebbe necessario un "risveglio di massa" per far tremare la terra sotto ai piedi a chi è al di sopra di tutto e cerca in tutti i modi di tenerci sotto controllo, ma ovviamente io non mi ritengo nessuno per poter fare certe affermazioni.
Vi chiedo solamente di cercare la verità voi stessi, quella che ci propinano tutti i giorni non è che una brodaglia di menzogne.
Io non ci sto a vivere in un mondo di bugie, per questo cerco, nel mio possibile, di sensibilizzare un po' la gente, ovvio che anche quelli che non hanno il pc non ne possono sapere, ma se la voce circola la gente si informa, invece di rimanere passiva a guardare e sperare in qualcosa di non concreto.
A voi la scelta, questo è solo un mio umile pensiero da persona qualunque.

Janez ha detto...

Sono stato inesatto.
Non sono incendi, sono piattaforme petrolifere calde, che quindi si vedono bene all'infrarosso.
Infatti, guarda caso, le luci hanno l'identica disposizione degli impianti in quella zona.

Iacopino ha detto...

"Inesatto"? Non si tratta di inesattezza: detto proprio 2 cose completamente diverse... E la sicurezza con cui hai sentenziato la prima unita al cambio repentino di interpretazione non depone certo a favore delle tue analisi.

Ma la cosa più importante è che nessuna delle tue 2 diverse tesi si concilia col fatto che quegli oggetti siano in movimento e in volo, e con le altre evidenze che ho citato sopra (telecamera, radar ed esperienza piloti). Vogliamo considerare solo ciò che ci fa comodo?
A questo punto potrei quasi pensare che tu sia in malafede...

Janez ha detto...

Non sono mie analisi.
Ho riportato, inizialmente come me lo ricordavo, il risultato di uno studio del CICAP.
Gli oggetti (più lontani di quanto appaiono) sembrano in volo, perché la catena montuosa sottostante sembra muoversi sotto di essi.
Il fatto che siano individuati dal radar non è un problema perché gli oggetti (piattaforme) non sono stealth.

Comunque in quel filmato, come in almeno il 99% dei filmati ufologici, gli oggetti non fanno nulla di inumano.
Chessò entrare in curvatura o attivare l'occultamento.
Se ne stanno lì a svolazzare come un qualsiasi aereo terrestre e il filmato, misteriosamente, finisce.
Cos'hano, tutti la telecamera con le batterie scariche?
Perché i piloti messicani non si sono avvicinati agli oggetti?
Se l'hanno fatto cosa mostra il filmato?

Insomma se capitasse a me una cosa del genere non mi sognerei di interrompere il filmato se non dopo che l'UFO si è volatilizzato.
Essendo malizioso, potrei invece interrompere il filmato prima sé scoprissi che l'UFO non è niente di misterioso, ma volessi comunque realizzare un filmato eclatante.

E ora un'esperienza personale.
Dal terrazzo della mia vecchia casa nelle belle giornate a pomeriggio inoltrato (col sole basso) qualche volta gli aerei che volavano verso ovest si mettevano in posizione tale da riflettere i raggi solari verso di me, diventando dei globuli di luce.
Se avessi filmato uno di questi "fenomeni" ma avessi tagliato la parte in cui si vede che è un semplice piper avrei prodotto l'ennesimo filmato ufologico che vi piace tanto.

Quindi ora, quando vedo queste cose, la prima domanda che mi faccio non è mai:

Cos'è?

Ma:

Cosa fa?

E sè non fa nulla di "impossibile", come quelli del Messico, passo oltre.

Janez ha detto...

Si leggano i vari "sè" come dei "se". Scusate.

Iacopino ha detto...

D'accordo con te (per la prima volta) che non "fanno" niente di eclatante.
Ma perché i piloti non li hanno visti a occhio? E come si fa a dire che sono fermi considerando il moto relativo rispetto alle nuvole. Suvvia, siamo ragionevoli...

Janez ha detto...

Prima ho parlato di catene montuose, quando infatti sono chiaramente nuvole.

Gli oggetti non si vedono ad occhio nudo perché non emettono molta luce.

Sono "grandi" perché emettono molto calore (che produce un effetto alone sui pixel del monitor ad infrarossi), quando in realtà sono oggetti piccoli e lontani.

Sembrano in moto perché l'aereo si muove verso destra e le nuvole, molto più vicine danno luogo all'effetto ottico.

Inoltre, come detto, la disposizione degli oggetti ricalca precisamente la disposizione delle piattaforme pertolifere.

PS. Sono un trekker da una vita, Contact è il mio film preferito e partecipo al Seti@home da anni.
Non sai quanto vorrei essere smentito dai fatti, ma, purtroppo, nessuno dei filmati, racconti, foto o cerchi nel grano finora osservati mi basta per credere (o semplicemente sospettare) che siamo visitati da extraterrestri.

Klover44 ha detto...

Se è una storia vera la polizia avrebbe dovuto portare quel tizio da uno psicologo o in manicomio! Come si fa a non riconoscere la Luna?

pgc ha detto...

Puo' darsi che per esempio le nuvole la coprivano parzialmente, che il testimone avesse dimenticato gli occhiali a casa, che ci fosse scarsa visibilita' (nebbia). Ho vissuto per anni da quelle parti e il cielo e' raramente sereno.

Domanda: ma a qualcuno qui e' mai capitato di vedere un "UFO", inteso non come "disco volante" ma correttamente come oggetto di cui non siete riusciti, magari solo per qualche istante, a individuare la natura?

martinobri ha detto...

Io.
Quand'ero ragazzo, un oggetto a forma di sigaro con lucine che attraversava silenziosamente il cielo da nord a sud.
Ne avevano parlato anche i giornali: "Avvistato UFO a Milano".
Con l'eperienza da astrofilo degli anni successivi, immagino che si trattasse di satelliti in formazione (esistono).