Cerca nel blog

2010/07/22

41 anni fa, la Luna

Un regalo per l'anniversario dello sbarco sulla Luna


Foto gentilmente concessa da Marco Morocutti.

Pensavo che non ci potesse essere modo migliore di festeggiare la ricorrenza dello sbarco sulla Luna (20-21 luglio 1969) di trovarmi a riparare un modellino di Saturn V insieme a Buzz Aldrin, ma mi è da poco arrivata una notizia che batte anche quel momento irreale.

Colin Mackellar, della stazione di ricezione di Honeysuckle Creek, in Australia, che all'epoca faceva parte della rete internazionale di stazioni che ricevettero il segnale radio e TV degli astronauti dalla Luna, ha pubblicato tempo addietro l'audio integrale, senza tagli, dell'allunaggio. Questo audio è più pulito di quello solitamente presentato, ed è già bello poterlo riascoltare. Ma la cosa più bella è che Mackellar mi ha dato oggi il permesso di utilizzarlo, per cui tra un mesetto vedrete Contact Light, il "prequel" del mio documentario libero e gratuito Moonscape: la ripresa intera, in HD, della storica discesa verso la Luna, sincronizzata con questo audio.

E come se non bastasse, sono da pochissimo disponibili le riprese cinematografiche a colori delle emozioni all'interno della sala del Controllo Missione, maniacalmente risincronizzate a mano da Stephen Slater con l'audio (che all'epoca fu registrato a parte e di cui si erano completamente persi i riferimenti). Qui ne vedete un campione: puro vintage nerd porn spaziale. Se i fondi di Moonscape raccolti tramite le donazioni degli appassionati lo permetteranno, includerò anche questo materiale nel documentario. È meravigliosamente ironico che le nuove generazioni possano vedere questo pezzo di storia meglio di come potemmo vederlo noi quarantuno anni fa.

23 commenti:

Fozzillo ha detto...

Se i fondi di Moonscape raccolti tramite le donazioni degli appassionati lo permetteranno, includerò anche questo materiale nel documentario.

Niente deve essere lasciato fuori da Moonscape, se i fondi non bastassero sono certo che quasi tutti gli appassionati che hanno donato in passato saranno più che disposti a ripetersi. Credo che anche una donazione del 10% di quanto già donato basterebbe per comprare queste nuove scene DA NON PERDERE!

L'economa domestica ha detto...

Servisse qualsiasi cosa sul settore radio, sai che siamo (è) a disposizione un super Radioamatore.

Skure ha detto...

Ho la pelle d' oca dopo aver visto il filmato in sincro delle 4 riprese....grande Storia.

L'economa domestica ha detto...

Sì, ma i filmati sincronizzati sono veramente roba porna per i geek!!!!

Marco ha detto...

momento impagabile! Ci sono altre foto/video dell'evento (da parte tua o di qualcun altro?)

Paolo Attivissimo ha detto...

Ci sono altre foto/video dell'evento (da parte tua o di qualcun altro?)

Tante: mi manca il tempo di pubblicarle, almeno fino al weekend.

Avviso non appena le ho pubblicate.

yupswing ha detto...

si paolo, sono d'accordo con fozzillo. facci sapere se non "bastassero" i fondi.
io ho già donato ma sarei disponibile a rimpolpare la stessa se fosse necessario.
moonscape è un progetto stupendo e non lo si deve gambizzare per questioni come queste.

ottime notizie fra l'altro :)

Barze ha detto...

Presente anch'io per un eventuale rimpolpo delle finanze... Dopo aver visto il trailer anch'io dico che un così bel progetto non deve fallire solo per mancanza di fondi.

ciao da Barze.

Marco ha detto...

Dopo questo però se non fanno uno speciale superquark: moonscape con ospite paolo attivissimo che spiega la realizzazione del documentario e smonta i lunacomplotti uccido il cavallo della rai

L'economa domestica ha detto...

Marco wrote

Dopo questo però se non fanno uno speciale superquark: moonscape con ospite paolo attivissimo che spiega la realizzazione del documentario e smonta i lunacomplotti uccido il cavallo della rai

Mi offro in questo caso come valletta in minigonna. No, per il bene dell'umanità forse è meglio valletta vestita seria.

Doduz ha detto...

@L'economa domestica:
> Mi offro in questo caso come valletta in minigonna.

Non si uccidono così anche i cavalli?

:P

Matte ha detto...

Se i fondi di Moonscape raccolti tramite le donazioni degli appassionati lo permetteranno

non farti problemi: almeno da parte mia donerò sempre per realizzare documentari gratuiti di alta qualità (in tutti i sensi.. dall'aspetto tecnico HD a quello scientifico);

se Moonscape non basterà, sarò felice di donare per un sequel ;)

Anonimo ha detto...

Se la mancanza di fondi fosse un problema bloccante facci sapere che rimettiamo mano al portafoglio!

Ottimo lavoro, Paolo!

Vittorio ha detto...

Qui ne vedete un campione: puro vintage nerd porn spaziale.
Sto aspettando finisca di caricarsi il video nella cache del PC, e poi me lo guardo con calma ...
Oddio, calma ... Parola grossa!
Grazie Paolo!!!

..xf.. ha detto...

Il video è qualcosa di fantastico!!! 0__0
Momento che prendo qualcosa per asciugare le bave... :P

Mike J. Lardelly ha detto...

Vedere i volti di quelle voci gracchianti che conversavano con gli astronauti è qualcosa di impagabile.

pgc ha detto...

Grazie Paolo, tantissime grazie per i link ai filmati FTV. Hai ragione, puro nerd "porno" che da' la sensazione di esserci come poche altre cose che ho visto. Tra l'altro con uno dei miei personali "eroi', Gene Kranz, uno dei personaggi certamente piu' fondamentali del "dietro le quinte" di tutte le missioni Mercury, Gemini e Apollo della NASA. Quello che mi impressiona di piu' e' l'incredibile autocontrollo con cui tutto procede verso il successo. Una bellissima lezione.

Sicuramente avrai letto il suo "Failure is not an option". Mi piacerebbe sapere che ne pensi... Io l'ho trovato abbastanza unico nel farti immedesimare con l'incredibile sviluppo tecnologico e gestionale che caratterizzo' quegli anni e quella missione.

paolo

Tubaz ha detto...

WoW Paolo, complimenti davvero, prosegui alla grande!!!

Epsilon ha detto...

@ Paolo

Volevo avvertirti che ci dev'essere un errore di calcolo nell'indicazione delle spese sostenute sin qui per la realizzazione del documentario.
Hai riportato: "Secondo lotto di video (pagato €842,98 grazie allo sconto quantità del 20%)" mentre sommando al volo gli importi dell'esploso dei componenti saltano fuori 1600 euro e rotti che scontati portano a circa 1440 euro.
O è sbagliata qualche cifra o lo è la percentuale di sconto indicata.
Una curiosità: è possibile donare con bonifico?

Paolo Attivissimo ha detto...

Epsilon,

controllo appena possibile, grazie della segnalazione.

Normalmente non è previsto il bonifico, per ragioni di sicurezza (niente di personale, ma non voglio distribuire in giro numeri di conto). Comunicare le coordinate privatamente a ciascun donatore porterebbe via troppo tempo. Infine ci sono i costi di bonifico internazionale.

Però se si dovesse trattare di un importo significativo, potrebbe valerne la pena.

Epsilon ha detto...

No, no; non diamo adito a false speranze.
Con una famiglia al momento monoreddito e con due piccole idrovore in azione 24/7/365 la cifra che ho in mente (ed in tasca) è mooooolto... come dire... simbolica :-)

Purtroppo non sono potuto essere presente alla cena a Rho; però mi piacerebbe molto partecipare a qualche futuro evento meneghino in cui tu sia presente e così potrò consegnarti i 65 centes... ehmmm... la cospicua donazione che vorrei metterti a disposizione.
A proposito: hai il resto di 5? ;-)

Epsilon ha detto...

Ooooopssss
Ho scritto "che scontati portano a circa 1440 euro"; ovviamente ho calcolato il 10% e non il 20% ma la sostanza non cambia; vi è disparità tra la cifra totale e la somma scontata dei parziali

Epsilon ha detto...

@ Paolo

Scusa ma mi sono accorto soltanto ora che hai indicato il totale in € ed i parziali in $.
Per cui probabilmente i conti tornano ma ti consiglierei di uniformare le valute perché è vero che io non me ne sono avveduto perché era l'una di notte ma altri potrebbero comunque confondersi anche ad ore più consone alla consultazione del blog