skip to main | skip to sidebar
15 commenti

No, l'amministratore della NASA non ha dichiarato che c’era vita su Marte

C'è un video che sta avendo successo fra i fufologi dai facili entusiasmi: mostra Charlie Bolden, Administrator (in pratica, direttore) della NASA che dice – perlomeno secondo i fufologi – che Marte era abitato da forme di vita extraterrestri.

Sentite come annuncia la “notizia” il sito di fufologia Segnidalcielo.it:

L’amministratore della NASA Charles Bolden, intervistato dalla TV inglese ITV, dichiara: “Marte in passato è stato un pianeta, sotto certi aspetti, simile alla Terra. Esso era abitato da forme di vita extraterrestri…ripeto.. un tempo … Adesso può ancora esserci vita”... Bolden ha dichiarato che una volta, in passato, su Marte esisteva una forma di vita extraterrestre! Questa è una vittoria enorme per astrobiologi e ufologi di tutto il mondo. Bolden ammette che la NASA sa che Marte una volta era abitato... Questo è un annuncio di tale importanza storica, che dovrebbe essere posto nei libri di storia di tutto il mondo. La vita extraterrestre su Marte esiste e viene annunciata dalla NASA il 9 Ottobre 2014.

Eh già, perché se la NASA deve annunciare di aver scoperto vita extraterrestre su Marte, non indice una conferenza stampa in mondovisione; lo dice così, tanto per far chiacchiera, nel mezzo di un'intervista qualsiasi e poi passa ad altro. Siamo seri.

Il video della dichiarazione di Bolden è questo: non lo includo come embed per non regalargli troppe visualizzazioni, dato che è su un account monetizzato che guadagna appunto dalle visualizzazioni.

Cosa dice Bolden, esattamente? Cominciamo con una trascrizione esatta:

Mars is very Earth-like, or at least used to be very Earth-like. It is a planet... sister planet to Earth. It is the most likely planet in our solar system that had life at one time, may have life now, and we feel definitely can sustain life. So... so that's the reason we chose it...

Se masticate almeno un briciolo d'inglese, avrete notato subito che i fufologi hanno tradotto “It is the most likely planet in our solar system that had life at one time” come “Esso era abitato da forme di vita extraterrestri”. Quel “most likely” iniziale? Meglio ignorarlo, tanto che differenza vuoi che faccia, si saran detti.

Questa è la mia traduzione esatta (sono madrelingua inglese, traduttore con quasi trent'anni di esperienza, ma se non vi fidate di me, fate controllare da un vostro esperto di fiducia qualificato):

Marte è molto simile alla Terra, o perlomeno era molto simile alla Terra. È un pianeta... fratello della Terra. È il pianeta del nostro sistema solare che più probabilmente ha ospitato vita in passato, potrebbe ospitare vita adesso, e pensiamo possa certamente sostenere la vita... Per cui... per cui questa è la ragione per la quale l'abbiamo scelto

Ai fufologi sfugge, a quanto pare la differenza tra

Esso era abitato da forme di vita extraterrestri

e

È il pianeta del nostro sistema solare che più probabilmente ha ospitato vita in passato

Quando dico che l'ufologia viene resa ridicola dall'ingenuità e dall'incompetenza di molti suoi seguaci creduloni (che chiamo fufologi per distinguerli da chi si occupa seriamente di ufologia e di ricerca della vita extraterrestre), questo è esattamente quello che intendo. Non solo non sanno un'acca d'inglese ma pretendono di tradurlo lo stesso: non sanno un'acca del mondo reale, se credono che il direttore della NASA annuncerebbe l'esistenza di vita su Marte mentre parla del più e del meno.

Con svarioni d'inettitudine come questo, siti come Segnidalcielo.it screditano un tema importante e affascinante come la vita al di fuori della Terra. Per quest'asineria d'inglese e per la manifesta ingenuità, Segnidalcielo.it dovrebbe probabilmente ribattezzarsi Scendidalpero.it.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (15)
il tizio ha detto It is a planet... SISTER planet to Earth

quindi Marte non è fratello ma sorella e si chiamava Martina prima di cambiare sesso

battute a parte anche dire che un tempo forse Marte ha ospitato la vita o la possa ancora ospitare è un azzardo
L'amministratore quindi afferma che il pianta Rosso:
Ha ospitato vita in passato, potrebbe ospitare vita adesso, e pensiamo possa certamente sostenere la vita.
Con questi cardini di discorso, sarebbe altrettanto logico affermare che la vita nata in passato potrebbe essere ancora viva Oggi ,ma, Evoluta nel corso degl'anni marziani.
Tutta fuffa?
Fino a prova contraria potrebbe essere fuffa si' ma,non dimentichiamoci delle innumerevoli foto che il rover Curiosity ed Opportunity che ci hanno regalato, alcune spiegabili, altre no.
Colncludo ricordando che non esiste campione di cellule marziane ritrovate nonostante l'affermazione di Charles Frank Bolden: ''that had life at one time.'' Ma bensì solo tracce Idrotermali.
come disse una volta indro montanelli (ma per altri motivi), mi sono turato il naso e ho cliccato sul link del sito segnidalcielo. e ho potuto constatare che questi non solo non conoscono l'inglese (peccato veniale) ma non conoscono nemmeno l'italiano. e questo è già più grave, trattandosi di italiani. così, il loro sensazionale annuncio è talmente sconclusionato che solo un minus habens può credere a quanto affermano i fufologi di segnidalcielo. sì, scendidalpero sarebbe molto meglio.
Non servono 30 di esperienza come traduttore, basterebbe la buona fede......sbagliano sempre pro domo sua
Il problema vero è che cose simili accadono anche quando madrelingua italiani, anche giornalisti, leggono e interpretano in tal modo (pisciando via i condizionali) un testo scritto in italiano.
Ma lassù in Ticino non si scende dal mirtillo? :-)
Posso chiederti come fare a capire in anticipo se un account è monetizzato o meno? Vorrei evitare di finire anche per sbaglio a regalare un centesimo a qualche inutile idiota solo per un click.
scusa l'ot, paolo, puoi anche non pubblicare questo commento e/o modificare o cancellare il link che aggiungo: io sono di genova e su facebook ho trovato una serie di burloni (sic!) che pensa che l'alluvione di questi giorni sia stata causata da qualche Potere Forte (le maiuscole sono d'obbligo) grazie a un macchinario chiamato TMC65, Taurus Molecular Cloud – 65.
link: http://cogitoergosumilblog.blogspot.it/2014/10/la-bufala-del-tmc-65-e-delle-nuvole.html che sbugiarda la cosa
saluti sconsolati da bastian contrario
@er crocodail

"Tutta fuffa?" Beh... si.

Tra "più probabilmente ha ospitato vita in passato" e "ha certamente ospitato vita" c'è una grossa differenza semantica. E nessuno dice che "non ci sia mai stata vita su Marte".

Ah tra l'altro... "vita" è vago. Non pensate ai marziani alla Marvin ( http://img3.wikia.nocookie.net/__cb20120617205751/villains/images/e/ee/Marvin_the_Martian.jpg ), potrebbero benissimo essere batteri.

E poi, scusa, di quali foto parli?
Perfino Google, per quanto non traduca certo bene quanto Paolo, non perde il significato della frase:
"E 'il più probabile pianeta del nostro sistema solare che ha avuto la vita in una sola volta" difficile pensare ad un errore sembra molto più una ommissione voluta.
Vedo però che anche alcuni siti in inglese riportano la "notizia" che ci sia una "sordità ai condizionali" fra i Fufologi di tutto il mondo?
er crocodail

Leggi bene la traduzione corretta e dimmi se il significato è uguale a quello che hai dato tu.
> una vittoria enorme per astrobiologi e ufologi di tutto il mondo

Non capisco il senso della "vittoria" per gli ufologi :-/
- Intervistatore: "Ringraziamo Mr. Charlie Bolden e diamo appuntamento a..."

- Charlie Bolden [interrompendo]: "Un attimo... Dimenticavo di dire che la NASA ha scoperto vita extra-terrestre su Marte!"

- Intervistatore: "Bene, grazie della precisazione Mr. Charlie Bolden... Come dicevo diamo appuntamento alla prossima puntata..."
vorrei aggiungere due riflessioni che potrebbero essere sfuggite a molti.

Primo, Bolden non ha assolutamente i titoli per fare affermazioni di questo tipo e forse se le potrebbe risparmiare perché sa un po' di "qua tocca convincere la gente a cacciare più soldi...".

Certo, è' l'amministratore della NASA e quindi di sicuro certe cose gliele direbbero, ma dire "we feel definitely can sustain life" a me sembra un po' troppo sia sul piano metodologico (feel? Da quando decisioni come quella di spendere 7 miliardi di USD dei contribuenti si basano sulle "sensazioni" di chi ha tutto l'interesse a mandare sonde e umani su Marte?) che su quello scientifico. Dire infatti che Marte è il pianeta dove è più probabile incontrare la vita è "overstretching", tirata per i capelli. Non parliamo poi del fatto che possa sostenere la vita. Si, forse qualche batterio in profondità, ma quel "definitely" suona veramente eccessivo agli occhi di chiunque si occupi seriamente di esobiologia.
Io sto ancora aspettando che er crocodail ci dica quali foto di marte dimostrano la presenza di vita....