Cerca nel blog

2014/10/06

Samantha Cristoforetti fa il saluto vulcaniano a “Che tempo che fa”

Un'emozionata ed emozionante Samantha Cristoforetti ha partecipato ieri sera a Che tempo che fa. A 18 minuti circa propone di fare il saluto vulcaniano di Star Trek durante il decollo. I Trekker (compreso il sottoscritto) esultano.




Battute a parte, che gesto potrebbe fare per salutarci al decollo, tenendo conto delle limitazioni della tuta e dei guanti? Non potrà parlare (le comunicazioni radio sono strettamente limitate al necessario), sarà legata dalle cinghie di sicurezza e avrà uno sbraccio limitato. Ci sarà una telecamera all'interno dell'abitacolo che la inquadrerà in diretta. Idee?

Adorabile, fra l'altro, la sua precisazione che il saluto vulcaniano non viene bene con i guanti della tuta: ci ha già provato. Perché se sei geek e ti capita d'indossare un guanto di una vera tuta spaziale, la tentazione del saluto Trek è irresistibile.

20 commenti:

bznein ha detto...

Paolo però i video che partono di default no eh! una delle bruttezze massime del web :P

Maurizio ha detto...

Ogni commento è superfluo... Samantha è davvero una donna eccezionale

Paolo Attivissimo ha detto...

bznein,

l'embed che parte da solo è quello scelto dalla Rai. Se sai come impedirlo, dimmelo che lo cambio.

Anonimo ha detto...

I complottisti direbbero :
Oramai questo via vai dalla stazione spaziale è diventata una routine
abbastanza noiosa per tutti.
Ma non sarebbe ora di tentare qualche avventura un pò più ardita ?
che sò l'esplorazione di nuovi pianeti che promettono molto,
come i satelliti di giove, ricchi d'acqua e ossigeno.
I complottisti direbbero :
Ma a proposito voli spaziali e di SpaceX ma allora il missile riutilizzabile è
stato riutilizzato ?
Dove sono i filmini dell' ammaraggio controllato dell' ultima missione ?
Magari hanno sbagliato i calcoli sul costo del carburante ? :-)
Un clamoroso silenzio si abbatte sul rientro in atmosfera del missile !

Rokko Rasing ha detto...

Io avrei preferito Samanthah Fox,
ma magari nello spazio gli sarebbero scoppiate le tette.

Roberto Camisana ha detto...

Se tecnicamente fattibile con i guantoni spaziali, propongo il gesto tipico di Mr Burns dei Simpsons, quando dice "Eccellente" con la grazia e la crudelta' di cui e' capace ;-)
https://www.google.ie/search?q=burns+eccellente&

Scherzi a parte, potrebbe essere un gesto riconoscibile. Oppure, che so, applaudire brevemente al contrario, con i dorsi delle mani (forse difficile con la tuta?)

Roberto.

Innominato11 ha detto...

Ci stavo proprio pensando ieri sera cosa si potesse legati in quel modo.
Se anche lei avesse quella specie di bacchetta che utilizzano per raggiungere i comandi forse con quellasi potrebbe fare un movimento prestabilito.
Spazio permettendo, potrebbe puntarla alla telecamerina, oppure agitarla tipo direttore di orchestra....

Fabio ha detto...

Guardando Moonscape ho notato che Armstrong e Aldrin descrivono via radio le caratteristiche geologiche delle rocce e della polvere che vedono, con una certa competenza (e la cosa mi stupì). Questi astronauti della ISS che vanno su sei mesi a fare esperimenti di tutti i tipi sono veramente lì in rappresentanza di tutta l'umanità e degli studiosi in particolare, nel senso che devono imparare a fare un mucchio di cose. Sorprendente.

Paolo Attivissimo ha detto...

Fabio,

gli astronauti lunari seguirono tutti corsi di geologia intensivi. Harrison Schmitt (Apollo 17) era un geologo fatto e finito (divenne solo in seguito un astronauta).

Paolo Attivissimo ha detto...

Rokko,

complimenti per la rara capacità di sintesi: nelle tue poche parole hai saputo dimostrare incompetenza in astronautica e in anatomia umana oltre che una congrua dose di sessismo.

Tukler ha detto...

Non sarebbe male, sempre in tema di Expedition 42, il gesto dell'autostoppista!
Certo sarebbe facile scambiarlo per un "thumbs up" (o peggio ancora per un "like" social), ma di sicuro coi guanti non è troppo complicato da fare.

Magari un po' di traverso come da logo e col braccio teso a mo' di autostop...

Attilio Crivellin ha detto...

L'autoplay è proprio brutto: prova a cambiare il link embed che termina in ?iframe con ?iframe&autoplay=false.
In locale purtroppo non si può vedere se funziona.

martinobri ha detto...

>hai saputo dimostrare incompetenza in astronautica e in anatomia umana

Un po' anche in grammatica: LE sarebbero scoppiate eccetera.

Paolo Attivissimo ha detto...

Attilio,

ho provato. Non funziona.

Andrea ha detto...

bello !!!

peccato che non si riesca ad evitare la partenza dei video in automatico mi tocca aspettare che cambi pagina per rivederlo dall'ufficio...

Mirko Speleo ha detto...

Grazie Samantha, mi rendi orgoglioso di essere italiano!

Grazie Paolo che con l'autoplay mi hai fatto ricordare il dramma delle connessioni italiane :)

Mauro ha detto...

Che dite, due colpetti a pugni chiusi ai lati del casco può essere un segnale riconoscibile?

Smiley1081 ha detto...

> Rokko,
> complimenti per la rara capacità di sintesi: nelle tue poche parole
> hai saputo dimostrare incompetenza in astronautica e in anatomia
> umana oltre che una congrua dose di sessismo.

Per non parlare di spregio della grammatica, dato che ha usato "gli" invece che "le"...

Simone Cingano ha detto...

Grazie Paolo per aver condiviso questo video. Non sono in Italia da un pezzo e quindi non ho idea di cosa succeda nella televisione italiana. L'intervista, con tutti i limiti di "Che tempo che fa", mi è piaciuta molto perché l'emozione, ma soprattutto, la determinazione sono palpabili e trasmettono davvero energia.
Lo spazio non sarà mai noioso finché rimane un terreno di frontiera e questi moderni cowboys/cowgirls sono persone eccezionali.

Auron ! ha detto...

Questa donna è oggettivamente di un'intelligenza imbarazzante...