Cerca nel blog

2008/04/04

La grafica digitale di Guerre Stellari. Quello del 1977

Nostalgia pura: dietro le quinte della prima animazione digitale della Morte Nera


Se non avete visto Guerre Stellari quando uscì, nel 1977, non leggete oltre. Non potete ricordare come fossero stupefacenti, per quell'epoca, ogni singola scena, ogni effetto speciale, ogni battuta di un copione fresco e innovativo.

Io c'ero, e ricordo come lasciò a bocca aperta tutti gli informatici dell'epoca la scena in cui viene spiegato il piano d'attacco alla Morte Nera. Tutti pensammo fosse un cartone animato, realizzato in uno stile tale da farlo sembrare grafica computerizzata. Ma era veramente grafica digitale. Nel 1977; anzi, qualche anno prima, perché il 1977 è l'anno di uscita, ma la grafica fu realizzata quando ancora mancava gran parte della produzione del film.

E' comparso su Youtube un video che racconta la realizzazione di quella scena e mostra la sequenza originale completa. Notate le manopole del computer utilizzato per realizzarla: quella sì che era un'interfaccia. E due minuti per fare il rendering wireframe di un singolo fotogramma, ne vogliamo parlare?




"Notevole. Veramente notevole", direbbe qualcuno.

L'audio è in inglese e di scarsa qualità, ma il filmato è una chicca sia per gli informatici, sia per i cultori della fantascienza (due categorie quasi sovrapponibili). Se a qualcuno interessa, preparerò un sunto in italiano.

Se vi state chiedendo come mai la grafica digitale pone il cannone ammazzapianeti sull'equatore della Morte Nera anziché nella posizione che avrà poi nel resto del film, è proprio perché la grafica digitale fu realizzata nelle primissime fasi di produzione del film. George Lucas cambiò poi la posizione del cannone, ma ormai la grafica era fatta e non c'era né tempo né denaro per rifarla. Se volete vedere com'era la Morte Nera versione 1.0, perdetevi in questa serie incredibile di bozzetti di Ralph McQuarrie.

62 commenti:

OrboVeggente ha detto...

che mito!!
Maledetta feccia ribelle, ogni volta vedo la Death Star mi viene un colpo al cuore pensando alla perdita subìta...

Ma sono solo io che all'epoca parteggiavo per l'Impero?

fabrix ha detto...

Notevole. Veramente notevole!

lucky141 ha detto...

La forza scorre potente in quelle manopole... altro che principesse sul lago di Como!

Avion ha detto...

Dannato Lucas, sempre a usare tonnellate di CG!

Giako ha detto...

Paolo, grazie per questa mirabilante segnalazione!
A me, se ce la fai, interesserebbe avere un sunto dell'audio! grazie in anticipo.

Unknown ha detto...

Ma ovvio, orboveggente, che si parteggia per l'impero!

OrboVeggente ha detto...

giovanni:
Ma ovvio, orboveggente, che si parteggia per l'impero!

Grande!! Anche tu azionista MS?

Poppi ha detto...

A proposito di Morte Nera, guardate Mimas !!!!!

Che la forza sia con voi!

Il Broz dice ha detto...

Sono senza parole... Splendido documento...

E*

R0ByX® ha detto...

Fantastico documento veramente! Se lo vedono i complottisti diranno sicuramente che si tratta del progetto di una nuova diabolica arma degli Yankee per la conquista del mondo! ;-)

Negadrive ha detto...

Stupendo! Ed è interessante vedere quello che riuscivano a fare già all'epoca, con hardware così limitato. Interessanti anche i bozzetti.

Sheldon Pax ha detto...

Ricordavo la differente posizione del parabolone laser, non ricordo se sia mai stata corretta in seguito. controllerò sui DVD (una scusa vale l'altra per rivedersi ANH).

PS Morte al Malvagio Impero Galattico! :-)

OrboVeggente ha detto...

sheldon pax:
Morte al Malvagio Impero Galattico! :-)

Solo perché all'epoca avevamo Windows76 service pack2, che NON usava i colori.
E ogni volta cercavamo di puntarvi con il mouse, il pc si piantava e andava in "morte nera".
Da cui il nome della nostra Stazione spaziale.

Ora ci siamo evoluti, e abbiamo la "morte blu".

Sheldon Pax ha detto...

Controllato. La Special Extended Edition (quella con Hayden fantasma) ha ancora l'animazione originale (ricordavo i piani con una Morte Nera realistica... forse in Episodio 3). Il revisionismo di Lucas non si è spinto fino a tal punto.

Curiosità geekosa: il capitolo del DVD è il numero 42. ;-)

Gianfranco Goria ha detto...

Grazie!

Luigi Rosa ha detto...

Paolo,
non andare troppo fiero di questo gioiello tecnologico. La capacita' di costruire la Morte Nera e' nulla se confrontata con il potere della Forza.

Vittorio ha detto...

bellissima!
ma come mai è uscito solo ora?

Iilaiel ha detto...

@Orboveggente:

Ohibò!! Anch'io parteggiavo per l'impero. Vuoi dire che sono un azionista microsoft e non lo sapevo? Where is my money?? :D

OrboVeggente ha detto...

iiliael:
Ohibò!! Anch'io parteggiavo per l'impero. Vuoi dire che sono un azionista microsoft e non lo sapevo? Where is my money?? :D

Ti auguro di no!
Nel 2000, quando mi sono interessato, si potevano comprare le azioni MS liberamente (da 1 in su) a circa 20 euro l'una.
Piccolo problema: per rivenderle (e in caso guadagnarci) dovevano essere MINIMO 2000!! (40.000 euro)

Quindi il "pirla" che comprava azioni, poi doveva trovare altre persone da convincere a comprarne a loro volta per raggiungere almeno quota 2000...

Non mi è tanto piaciuta questa politica.

Iilaiel ha detto...

@orboveggente:

stavo scherzando, ad ogni modo hai ragione è veramente un politica truffaldina.

Uno, acnhe se poche, compra azioni per rivenderle e guadagnarci... se poni limiti simili alla vendita escludi i piccoli investitori.

Unknown ha detto...

Ricordo un vecchio documentario sulla RAI che mostrava il dietro le quinte della realizzazione degli effetti speciali, sia i plastici che la CG, ma ciò che non avevo visto e ritengo splendidi sono i bozzetti da te linkati, grazie.

yos ha detto...

A proposito di Morte Nera, c'è qualcuno che ha visto "Griffin- Blue Harvest"?
Qui alcuni video clips

Non mi ricordo quanto ho riso quella sera :D

Santino83 ha detto...

non so ho provato una serie di emozioni indescrivibili, veramente grazie paolo per questa perla

la forza scorreva potente all'epoca

Jean Lafitte ha detto...

posso condividere la passione per gli effetti speciali meno per Star Wars. oltretutto definire fantascienza quella noiosa e pretenziosa poltiglia fantasy è un insulto a capolavori come Star Trek e Super Dimension Fortress Macross.

tuttavia di questo post la cosa interessante è che Paolo, quello che diceva, in base non si sa a cosa, che i vortici creati dalle ruote del Lunar Rover ect... non potevano essere riprodotte ora si trova sorpreso per degli effetti speciali. allora come oggi fare un bel film ambientato nello spazio è più semplice ed economico che andarci davvero nello spazio...

;)

Paolo Attivissimo ha detto...

Jean, te la sei cercata :-)

definire fantascienza quella noiosa e pretenziosa poltiglia fantasy è un insulto

"Trovo insopportabile questa mancanza di fede".


Paolo, quello che diceva, in base non si sa a cosa, che i vortici creati dalle ruote del Lunar Rover ect... non potevano essere riprodotte ora si trova sorpreso per degli effetti speciali.

Il "non si sa cosa" è Magnificent Desolation, la ricostruzione più fedele mai fatta dello sbarco. E neppure lì, con la grafica digitale del Duemila, sono riusciti a ottenere l'arco realistico della polvere nel vuoto.

Proprio perché questo filmato mostra il livello al quale erano gli effetti speciali digitali nel 1977, è ancora più ridicolo sostenere che si potessero simulare gli sbarchi in studio nel 1969.

Ma ogni cosa a tempo debito. Per il quarantennale ne vedremo delle belle, io mi sto già preparando.

Iilaiel ha detto...

@Jean

Io trovo demenziale chiamare fantascienza un polpettone ricolo come macross eosare paragonarlo a perle come 2001 odissea nello spazio, ma si sà de gustibus....

Quello che apprezzo della vecchia trilogia si SW è che era una storiellina epica, ben relaizzata e senza pretesa alcuna a parte intrattenere.E' la classica storia fantasy\sf con principesse da salvare e prodi cavalieri, nulla più nulla meno.

Se parliamo dei film realizzati di recente... direi che sono sopratuto degli eccezionali film involontariamente comici e l'unica cosa veramente guardabile e quella gnocca della Portman.

OrboVeggente ha detto...

iilaiel:
Quello che apprezzo della vecchia trilogia si SW è che era una storiellina epica, ben relaizzata e senza pretesa alcuna a parte intrattenere.E' la classica storia fantasy\sf con principesse da salvare e prodi cavalieri, nulla più nulla meno.

Concordo con te sulla distinzione tra "fantasia della scienza" e "storia fantasy ambientata nello spazio".
Però Star Wars (secondo me, magari sbaglio) ha introdotto concetti innovativi e fondamentali a cui, in seguito, tutti o quasi gli sceneggiatori fantascientifici si sono adeguati.
Per esempio, ha decretato la fine della "perfezione tecnologica" per cui le astronavi erano gioielli di dogmatica precisione e affidabilità.
Il Millenium Falcon era brutto, sgangherato, sempre necessitante riparazioni e abbastanza inaffidabile, nonché... sporco!
Non c'erano più i terrestri buoni e gli alieni cattivi, o viceversa, ma un crogiuolo di razze, interessi, bassezze diplomatiche e tornaconti personali. e i robot o i gregari "amici" mostravano ingenuità, bisogno di protezione e inintelligibilità (R2D2 veniva "compreso" solo da alcuni e non dagli spettatori, Chewbacca lo stesso).
Quindi SW non sarà stata una perla di pura fantascienza, ma la fantascienza stessa dopo SW
non è più stata la stessa.

E morte alla feccia ribelle.

Santino83 ha detto...

propongo una Jihad contro Jean per aver offeso Star Wars

Anonimo ha detto...

Beh la ribellione, l'uscire dagli schemi di ragionamento "globali", ogni individuo ha il diritto di pensare liberamente, di agire liberamente per il bene comune, è questo che viene rivendicato dall'Alleanza ribelle.
Si combatte contro un regime che in maniera più o meno palese nega le libertà fondamentali, il diritto di pensiero, di parola e di espressione...
fateci caso non succede solo nei film...

SirEdward ha detto...

Il Millennium Falcon è a tutti gli effetti un personaggio come gli altri.

Evviva!

OrboVeggente ha detto...

guido:
Si combatte contro un regime che in maniera più o meno palese nega le libertà fondamentali, il diritto di pensiero, di parola e di espressione...
fateci caso non succede solo nei film...


Ma se ci fai caso, solo nei film succede che i ribelli battono gli "imperi malvagi".
Perchè nei film, i malvagi sono cattivissimi e massacrano tutti, TRANNE l'eroe, che di solito viene imprigionato, legato, impossibilitato con mezzi elaboratissimi (tipo Gambadilegno con Topolino) ma MAI ucciso dai "malvagi" al primo incontro!

Scherzando tra amici, anni fa, proponemmo la trama di "Mission Impossible: 3 Against the Mafia".
Titoli di testa, Tom Cruise arriva in Italia, scende dall'aereo, e viene ucciso.
Fine del film. Prima ancora del termine della sigla d'apertura.

Jean Lafitte ha detto...

su Star Wars, può piacere, può non piacere ma è fantasy, non fantascienza.
Su 2001 è un capolavoro certamente, non ho mai detto il contrario.

iilaiel ma lo hai visto Macross? ho semplicemente hai pregiudizi contro gli anime?

Anonimo ha detto...

e risiamo OT ;)
Beh certe cose si vedono SOLO nei film e su questo siamo d'accordo.
Ma a me piace pensare che è comunque possibile costruire un mondo migliore, educando i cittadini di domani...

Iilaiel ha detto...

@Jean

Io ADORO gli anime, tanto che ho passato il week end a spararmi tutta la serie Darker then Black... fai tu. Anzi come serie te la consiglio è molto particolare.

Macross ho provato a guardarlo e mi ha fatto una pazzesco efetto valium. Tutto sommato abbastanza banale, poco credibile e coerente (vedi alla voce zentradi, tecnologia, non sarebbero sopravvisuti) e poi troppo, troppo melenso. Sinceramente nel genre anime sf c'è molto, ma molto di meglio.

Non te la pigliare ma mettere in gioco una super razza di alieni spaziali invasori che non sà ne come costruirsi la roba ne come ripararla e troppo poco credibile per i mie gusti.... 3 mesi lontano dai Marduk e sarebbero morti tutti. Convertirli poi al "bene" con le canzonette della Britney Spears del caso (che passa il temo a farla annusare al protagonista senza sganciarla).
Troppa melassa mi fà salire la glicemia. :D

OrboVeggente ha detto...

guido:
e risiamo OT ;)

ehm... viene facile, ecco.

Beh certe cose si vedono SOLO nei film e su questo siamo d'accordo.
Ma a me piace pensare che è comunque possibile costruire un mondo migliore, educando i cittadini di domani...


Esatto, con rigore militaresco come bravi soldatini!

Dan ha detto...

"posso condividere la passione per gli effetti speciali meno per Star Wars. oltretutto definire fantascienza quella noiosa e pretenziosa poltiglia fantasy è un insulto a capolavori come Star Trek e Super Dimension Fortress Macross."
Sempre a trollare come al solito, eh Jean? Spiacente, ne ho visti di ben peggiori di te, non attacca.

"Io trovo demenziale chiamare fantascienza un polpettone ricolo come macross e osare paragonarlo a perle come 2001 odissea nello spazio, ma si sà de gustibus..."
E io che semplicemente li apprezzo tutti, Star Wars, Star Trek, Macross, per quello che sono e per i loro pregi..?
A parte questo, eccetto far parte della stessa categoria come opere di fantascienza, non vedo come si possa paragonare Macross con 2001, essendo due cose, due tipi di animazione completamente diversi... sarebbe come paragonare Indiana Jones con Anaconda solo perchè "sono entrambi film d'azione".

"Quello che apprezzo della vecchia trilogia si SW è che era una storiellina epica, ben relaizzata e senza pretesa alcuna a parte intrattenere.E' la classica storia fantasy\sf con principesse da salvare e prodi cavalieri, nulla più nulla meno."
Sì, non è la prima volta che sento paragonare Guerre Stellari a una favola di cavalieri, principesse e re malvagi. Ma comunque quella trilogia ha portato un cambiamento incredibile, una rivoluzione sia nel modo di concepire e raccontare storie di fantascienza, sia per gli effetti speciali, incredibili per l'epoca. Per avere un termine di paragone, cercate qualche spezzone di "Starcrash" (in Italia "Scontri stellari oltre la terza dimensione") film della stessa epoca, ma esilarante nella realizzazione.

"..TRANNE l'eroe, che di solito viene imprigionato, legato, impossibilitato con mezzi elaboratissimi (tipo Gambadilegno con Topolino).."
Ti stai confondendo con Macchia Nera...
E comunque, quanto al "morte alla feccia ribelle", s'è visto com'è andata alla fine...

">> Ma a me piace pensare che è comunque possibile costruire un mondo migliore, educando i cittadini di domani...

Esatto, con rigore militaresco come bravi soldatini!"

Orbo, se era una battuta non l'ho capita. Nessuno ha nominato rigore militaresco.

OrboVeggente ha detto...

dan:
"..TRANNE l'eroe, che di solito viene imprigionato, legato, impossibilitato con mezzi elaboratissimi (tipo Gambadilegno con Topolino).."

Ti stai confondendo con Macchia Nera...
E comunque, quanto al "morte alla feccia ribelle", s'è visto com'è andata alla fine...


Certo, ma la "sindrome di Topolino" colpisce ogni film dove il protagonista è piccolo e buono e i cattivi sono grandi e onnipotenti.

">> Ma a me piace pensare che è comunque possibile costruire un mondo migliore, educando i cittadini di domani...

Esatto, con rigore militaresco come bravi soldatini!"

Orbo, se era una battuta non l'ho capita. Nessuno ha nominato rigore militaresco.


Era una battuta.
L'educazione militaresca sta all'educazione come la musica militare sta alla musica.

Jean Lafitte ha detto...

iilaiel grazie per il consiglio.

Su Macross.

"Tutto sommato abbastanza banale, poco credibile e coerente (vedi alla voce zentradi, tecnologia, non sarebbero sopravvisuti) e poi troppo, troppo melenso. "

cosa c'è di banale in un anime in cui l'eroe di turno muore a metà serie e poco dopo di lui il ciccione buontempone. in cui i cattivi diventano buoni e tutti quanti perdono?
poi mi sembra piuttosto credibile,anzi è una pietra miliare del genere Real Robot.

non ho capito poi cosa vuoi dire con gli Zentradi che non sarebbero sopravvissuti. troppo melenso? l'amore fa parte della vita e Macross ci immerge nella vita di quelle persone. tra l'altro mi sembra che le cose vadano a finire in modo tutt'altro che scontato.

"Non te la pigliare ma mettere in gioco una super razza di alieni spaziali invasori che non sà ne come costruirsi la roba ne come ripararla e troppo poco credibile per i mie gusti...."


ma di che parli? ma che cosa hai visto?

" 3 mesi lontano dai Marduk e sarebbero morti tutti."

stai facendo un po' di confusione in Sdf Macross non ci sono Marduk. i Marduk stanno in SDF 2 che non a caso è considerato non ufficiale.

"Convertirli poi al "bene" con le canzonette della Britney Spears del caso (che passa il temo a farla annusare al protagonista senza sganciarla)."

a parte che proprio la presenza della "spears" rende la serie ancora più realista al contrario di quelle in cui sembra che un giorno l'umanità sarà rappresentata solo da militari e scienziati. le musiche sono bellissime e struggenti, adatte a na serie di guerra e realizzate da un grandissimo della composizione giapponese Kentaro Haneda. sulla "conversione al bene" non è affatto come lo descrivi tu (forse ti sei perso gli ultimi episodi). si parla invece in maniera esemplare degli effetti di uno choc culturale.

anche la storia del farla annusare al protagonista senza sganciarla.. a parte che la vera protagonista della serie è proprio lei, una cinese in un anime giapponese, già questo... poi non è che la fa annusare e non vuole dargliela, non è così, ma sei sicuro di averla vista la serie? sembra di no...


"Troppa melassa mi fà salire la glicemia. :D"

eh si che melassa, muoiono tutti, nessuna storia va a finire come dovrebbe o si pensa all' inizio , niente è scontato... sai che melassa...

Jean Lafitte ha detto...

"Sempre a trollare come al solito, eh Jean? Spiacente, ne ho visti di ben peggiori di te, non attacca."

che palle non posso dire la mia senza essere accusato di "trollare"

lucky141 ha detto...

dan:
Per avere un termine di paragone, cercate qualche spezzone di "Starcrash" (in Italia "Scontri stellari oltre la terza dimensione")

Oddìo, cosa mi hai fatto ricordare! L'avevo quasi rimosso, ricordavo solo qualche immagine di un'astronave a forma di mano e belle ragazze in abiti succinti... un capolavoro trash!

Però non mi sembra giusto paragonarlo a SW, anche vista la -palese- differenza di budget!

Parlando di manga/anime, invece, sono anch'io perplesso su Macross (anche se in realtà ho visto -poco e male- solo la prima serie rimaneggiata dagli americani come prima parte di Robotech) ma non mi ha mai entusiasmato...

Però dal Giappone arrivano veri capolavori di fantascienza, tipo il manga 2001 Nights (Fantascienza con la F maiuscola), la prima serie di Gundam (in particolare il remake che sta disegnando adesso Yokinobu Hoshino) o Venus Wars (sempre di Hoshino, mi riferisco però al manga perché l'anime riassume troppo la storia)... tutti esempi di SF nipponica che mi sembrano ben più validi di Macross (imho, poi ognuno ha i propri gusti e le proprie preferenze)

Paolo Attivissimo ha detto...

Oddìo, cosa mi hai fatto ricordare! L'avevo quasi rimosso, ricordavo solo qualche immagine di un'astronave a forma di mano e belle ragazze in abiti succinti... un capolavoro trash!

Lo ricordo. Quanti di voi si ricordano che uno di suoi protagonisti, all'epoca sconosciuto, era David "Supercar" Hasselhoff?

OrboVeggente ha detto...

Per avere un termine di paragone, cercate qualche spezzone di "Starcrash" (in Italia "Scontri stellari oltre la terza dimensione")

A proposito di b-movies nati sulla scia del successo di Lucas, ricordo un vomitevole "GUERRE negli spazi STELLARI" di fine anni '70, dove proprio la gente a un certo punto rideva di gusto.

OrboVeggente ha detto...

Lo ricordo. Quanti di voi si ricordano che uno di suoi protagonisti, all'epoca sconosciuto, era David "Supercar" Hasselhoff?

L'ho conosciuto a Hannover, nel marzo dello scorso anno, in una "meravigliosa" riunione-nostalgia di star anni '80.
Devo dire che in Germania ha ancora un seguito non da poco!
Ah, erano contemporaneamente presenti anche I SOSIA DI TOM SELLEK...
Mamma mia che froc... ehm che riunione allegra!

Anonimo ha detto...

@orbo
no con rigore militaresco anzi, come capo scout il mio obiettivo è educare i bravi cittadini di domani, educare non vuol dire indottrinare, anzi vuol dire insegnare ad usare la propria testa per capire qual'è la cosa giusta per tutti, a pensare agli altri prima che a se stessi e a fare il bene della comunità prima del proprio...

OrboVeggente ha detto...

guido:

Purtroppo, pur essendo figlio di un mitico fondatore di gruppi Agesci in giro per l'Italia, non ho mai avuto un buon rapporto con gli scout.
Ben diverso, per fortuna, con LE scout.

Poi secondo me l'educazione per essere efficace ha da esser rigida ma giusta, gratificante e coinvolgente.
Credo proprio che, infatti, chi da giovane è stato educato allo scoutismo abbia buone possibilità di diventare un adulto con la testa sulle spalle.

OrboVeggente ha detto...

Credo proprio che, infatti, chi da giovane è stato educato allo scoutismo abbia buone possibilità di diventare un adulto con la testa sulle spalle.

Ecco perchè mio padre, ancora oggi, mi guarda sconsolato e scuotendo la testa chiede: "Dove ho sbagliato, dove?"

Anonimo ha detto...

P.S. rigore militaresco è diverso dalla disciplina... :)
difatti la guida e lo scout (tra le altre cose) sanno obbedire...

OrboVeggente ha detto...

guido:
P.S. rigore militaresco è diverso dalla disciplina... :)
difatti la guida e lo scout (tra le altre cose) sanno obbedire...


Mi viene in mente il filmato di Mosley della F1...

Hai qualche contatto da mandarmi, di qualche guida che sappia ben obbedire?

hehehe si scherza, vah!

(non troppo, la mia mail ce l'hai!)

Anonimo ha detto...

il problema è che le guide hanno dai 12 ai 16 anni quindi non penso che te ne faresti di molto :)

OrboVeggente ha detto...

guido:
il problema è che le guide hanno dai 12 ai 16 anni quindi non penso che te ne faresti di molto :)

Già... Qualche riferimento di Guide di un paio d'anni fa, allora?

Iilaiel ha detto...

Eddai stavolta Jean non sta trollando, non lo mordete!!

Cmq io gli zentradi con i monitor e altra roba scassata e MAI riparata me li ricordo. Se poi consideri la serie coi marduk (e le mentradi) non valida sorge un piccolo problema.... Essendo TUTTI maschi come si riproducevano gli zentradi? Mitosi o parto posteriore?

Scherzi a parte non mi sembra il caso di farci un'holy war, alla fine della fiera è una questione di gusti. Io preferirò sempre gundam prima serie, tu macross.... amen.

Eheh io oggi comincio a sparami Death Note :D Sembra un horrorazzo caruccio.

Jean Lafitte ha detto...

iia: "Eddai stavolta Jean non sta trollando, non lo mordete!!

Cmq io gli zentradi con i monitor e altra roba scassata e MAI riparata me li ricordo. Se poi consideri la serie coi marduk (e le mentradi) non valida sorge un piccolo problema.... Essendo TUTTI maschi come si riproducevano gli zentradi? Mitosi o parto posteriore?

Scherzi a parte non mi sembra il caso di farci un'holy war, alla fine della fiera è una questione di gusti. Io preferirò sempre gundam prima serie, tu macross.... amen.

Eheh io oggi comincio a sparami Death Note :D Sembra un horrorazzo caruccio."

innanzi tutto grazie per la difesa. poi sta storia del monitor proprio non me la ricordo e mi sembra assurda visto che non viene mai detto che gli zentradi non si riproducono.
la serie coi Marduk non è Super DImension Fortress Macross,è Macross II è un' altra cose e non è riconosciuta nella cronologia ufficiale.
sulla riproduzione a parte che le Meltradi sono el femmine degli Zentradi comunque è straspiegato (ma forse tu hai visto Robotech) che si riproducevano per clonazione.
Gundam mi piace ovviamente, ma soffre di alcune ingenuità e poi non ha lo stesso mecha , nè gli stessi personaggi

Giorgio Loi ha detto...

Paolo su "Starcrash":
Lo ricordo. Quanti di voi si ricordano che uno di suoi protagonisti, all'epoca sconosciuto, era David "Supercar" Hasselhoff?

Io, io! Andai a vederlo al cinema con mio padre, convintissimo che fosse il seguito di Guerre Stellari! E mi divertii, anche. Insomma, avevo 12 anni! :)
Eppure, nonostante tutte le ingenuità della trama, la recitazione imbarazzante della ex bond girl e gli effetti speciali all'amatriciana, quel film è lo specchio di un periodo in cui il cinema italiano aveva ancora il coraggio di osare, di avventurarsi in generi che oggi è fantascienza solo immaginarli.
Signori, ma ci rendiamo conto che l'imperatore galattico era nientepopodimeno che Christopher Plummer?!? ;)

Dan ha detto...

"che palle non posso dire la mia senza essere accusato di "trollare"
Punto sul vivo, eh? Spiacente, ma i tuoi precedenti vanno contro di te. Prova a essere più civile quando esponi pareri negativi sulle poltiglie altrui, e forse ti faranno "respirare" di più.

"Però non mi sembra giusto paragonarlo a SW, anche vista la -palese- differenza di budget!"
Beh, più che altro l'ho nominato (oltre che per la sua comicità) come esempio dell'idea di "avventura di fantascienza" fino a quel momento. Star wars fu una rivoluzione.
Quanto a Macross, nonostante non l'abbia visto al completo e i vari massacri di rimaneggiamento che italiani e americani gli hanno fatto, a me è piaciuto... anche quello è un tipo di fantascienza anime diversa dal resto. Vogliamo parlare anche di GunBuster? Realismo scientifico e astronomico dei viaggi a velocità prossime a quelle della luce, in un anime con robot giganti...

"Lo ricordo. Quanti di voi si ricordano che uno di suoi protagonisti, all'epoca sconosciuto, era David "Supercar" Hasselhoff?"
Eh eh eh... I know, I know...

"Eheh io oggi comincio a sparami Death Note :D Sembra un horrorazzo caruccio."
Come idea sembra interessante: delle mie amiche ci hanno perso la testa per Death Note, quindi fa' attenzione...

Iilaiel ha detto...

@Jean:

Di serie ne avevo viste un paio e, come ti dicevo, mi colpirono molto poco.
Il monitor scassato non mi ricordo in che serie fosse. Mi ricordo che era in plancia e periodicamente ti vedevi i personaggi parlare o discutere di fornte al catorcione in questione.
Non mi pare fosse la serie coi marduk.
Anway sò che robtech è il pacchetto di serie estese realizzata per gli USA. Ad un certo punto mi hanno detto che entravano in gioco anche dei spuer insettoni alieni... è vero?


A titolo di curiosità: cosa intendi per "cronologia ufficiale"? Le serie accettate dallo zoccolo duro dei fans oppure quelle accettate dall'autore?


Gundam risente di ingenuità? Beh... hai voglia, come tutte le serie dell'epoca. In fondo some la TOS di Star Trek datate, ma pur sempre 'nu piez è core.

Restando in mabito più moderno.... cercati Darker Than Black è veramente caruccia.

Jean Lafitte ha detto...

"Mi ricordo che era in plancia e periodicamente ti vedevi i personaggi parlare o discutere di fornte al catorcione in questione."

può darsi che sia Macross 7 che non ho visto. ma io sto parlando di Super Dimension Fortress Macross non di altro. i marduk stanno in Macross II che non è una serie. forse vedi troppi anime e ti confondi ;) con altri che non hanno niente a che vedere con Macross?


"Ad un certo punto mi hanno detto che entravano in gioco anche dei spuer insettoni alieni... è vero?"

Robotech non è Macross. nè in Macross nè in Mospeada ci sono mosconi... ma che cosa hai visto?

"A titolo di curiosità: cosa intendi per "cronologia ufficiale"? Le serie accettate dallo zoccolo duro dei fans oppure quelle accettate dall'autore?"

Macross II ha alcune incongruenze con le altre serie successive perchè non è stata fatta dallo studio Nue come tutte le altre ma dalla Bandai

un consiglio. secondo me SDF Macross non l'hai visto. guardati le prime 4-5 puntate. vedrai che non potrai fare a meno di guardarlo tutto.

il tuo consiglio lo accetto volentieri...

Dan ha detto...

Diciamo che come al solito gli americani con quelle serie hanno fatto un minestrone spaventoso... anch'io tutt'ora ho qualche difficoltà a distinguerne fatti, personaggi eccetera. Più o meno le barbarie che hanno perpetrato sui Gatchaman...

Gabriyel ha detto...

semi-OT fantascientifico: digitate "about:robots" in firefox 3 beta 5...

Gino Lucrezi ha detto...

A proposito dell'acquisto di azioni Microsoft, in tutte le borse del mondo e` previsto un "lotto minimo negoziabile" di azioni. Di solito il lotto minimo e` fissato ad un livello tale da corrispondere a qualche migliaio di euro.

Esempio. Le azioni FIAT ordinarie stanno sui 15 euro, ed il lotto minimo e` di 500 azioni. Quindi, per comprarne, occorre farlo a "blocchi" di circa 7.500 euro.

Se il prezzo delle azioni salisse o scendesse troppo, il valore del lotto minimo varierebbe di conseguenza, e quindi, prima o poi, occorrerebbe variare il numero di azioni che compongono il lotto minimo. Ad esempio, se FIAT salisse molto, il lotto minimo verrebbe probabilmente abbassato a 250 azioni.

Questo aggiustamento non viene fatto costantemente, pero`, quindi e` possibile che quando hai valutato i prezzi delle azioni microsoft fossero appena saliti molto, ed ancora non avessero rivisto il relativo lotto minimo.

Si possono vendere anche blocchi di azioni piu` piccole del lotto minimo negoziabile, si chiamano "spezzature", ma ci sono piu` commissioni sopra e si rischia di dover aspettare anche qualche giorno prima che la vendita vada a buon fine, se un titolo e` poco "liquido". In ogni caso, anche se oggi le spezzature si gestiscono meglio di una volta, sempre meglio evitarle.

Unknown ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Unknown ha detto...

peccato che il video in questo momento non si carichi :-( buu...
http://ghirorock.splinder.com

Unknown ha detto...

Non dimentichiamo un altro film anni 70, con una computergrafica molto simile. Il mitico "Andromeda Strain".