Cerca nel blog

2008/05/27

Antibufala: il terribile appello per Cleto

Appello per bambino affetto da elefantiasi


Mi arrivano numerose segnalazioni di un appello accompagnato da una fotografia terribile, di cui mostro qui accanto solo uno scorcio. Ecco il testo che sta circolando attualmente:

Spero sinceramente che questo piccolo gesto di rinviare questo messaggio possa aiutare questa creaturina; solo una persona senza cuore può cancellarlo senza rinviarlo. Non costa niente e Veramente ne vale la pena diffonderlo.

Grazie per il tuo tempo ed il tuo cuore.

Mi chiamo Cleto e ho 5 anni....aiutami, per favore.

BEBE IMPORTANTE

Me llamo Cleto y tengo 5 años... aydame por favor.

Sinceramente espero que nuestro granito de arena por reenviar esto tan triste sirva para poder ayudar a esta criatura, solo alguien sin corazón puede eliminar este mail, no cuesta nada colaborar; de tantas tonterias que a veces enviamos, esto realmente vale la pena.

Gracias por tu tiempo y por tu corazón.

Solo reenvialo, por caridad. (y dale gracias a Dios si tienes hijos sanos). Cleto es un niño de Bogotá Colombia, cuenta con cinco años de edad y desde los dos años sufre de una rara enfermedad llamada elenfatiasis cumerdi, lo mismo que en sus brazos debido a la gran desnutrición ha sufrido una malformación de sus huesos. Te pedimos de todo corazón tu ayuda.

Cómo?

Reenviando este e-mail a cuantos corresponsales tengas en tu libreta de direcciones. Por cada e-mail que se reenvie, Cleto recibirá una cantidad de dinero la cual se destinara a ayudarlo en su recupoeración y terpias.Cleto mas que nadie y sus padres te lo agradeceran infinitamente. Dios te bendiga.


Questo bimbo della Colombia soffre di una rara malattia che causa delle gravi malformazioni alle ossa.

Rinviando questa mail potrai aiutarlo.

Per ogni mail inviata, la sua famiglia riceverà del denaro per le cure e le terapie.
Per una volta fidiamoci e facciamo del bene.


La storia di Cleto è una mescolanza di vero e falso. La fotografia circola su Internet almeno dal 2002, come documentato da un forum di Snopes.com (contenente la foto integrale, non adatta alle persone sensibili), ed è probabilmente autentica (non ha segni di fotoritocco), ma non c'è alcuna conferma che si tratti del bambino descritto nell'appello. La malattia citata, l'elefantiasi, è reale e produce gli effetti devastanti visibili nella foto, ma non è dovuta alla malnutrizione, bensì ad un parassita. Inoltre non esiste una "elefantiasi cumerdi" come dice invece l'appello.

Soprattutto, è falso che reinviando l'appello la famiglia del bambino riceverà denaro per cure e terapie: non esiste alcun modo per tracciare un e-mail inoltrato in questa maniera. Di conseguenza, è del tutto fuori luogo fidarsi sperando di fare del bene come propone l'appello.

Il fatto che l'appello non contenga coordinate più precise di un semplice "il bambino Cleto che vive a Bogotà" è un chiaro sintomo che qualcosa non torna: se fosse un appello vero, offrirebbe vari modi per contattare la famiglia o le organizzazioni che l'aiutano. Ma l'appello fa leva, come sempre, sulle nostre emozioni per scavalcare la razionalità e perpetuarsi.

Trovate maggiori informazioni presso Rompecadenas (in spagnolo) e Breakthechain (in inglese).

42 commenti:

Dan ha detto...

Chiamatemi prevenuto, ma quando ho letto "se la cancellate proprio non avete cuore" ho sentito subito puzza di bufala... ma le email bufala le fanno con il template?

Furion ha detto...

Una domanda: secondo voi che cosa ci guadagna chi da vita alla catena? Alla fine un messaggio simile è solo una perdita di tempo, dato che non da vantaggi di nessun genere a nessuno.

O no?

Unknown ha detto...

Chi fa partire la catena ci guadagna la (falsa) convinzione di aver fatto qualcosa di buono per l'umanità. E lo stesso vale per quelli che la inoltrano. Pensare di aver fatto qualcosa di utile aumenta la tua autostima e ti solleva (illusoriamente) dal senso di colpa nei confronti di quelli che soffrono. Secondo me il meccanismo è questo.

Guido

Replicante Cattivo ha detto...

Chi fa partire la catena ci guadagna la (falsa) convinzione di aver fatto qualcosa di buono per l'umanità. E lo stesso vale per quelli che la inoltrano. Pensare di aver fatto qualcosa di utile aumenta la tua autostima e ti solleva (illusoriamente) dal senso di colpa nei confronti di quelli che soffrono

Già...e se poi osate dire "controlla prima di inoltrare queste cose" ti senti rispondere
- almeno io ho fatto qualcosa di buono (e cosa avresti fatto?)
- scusa se non ho tempo di stare attaccato al pc per controllare tutto quello che mi arriva (già, però il tempo di diffondere stupidaggini lo trovi...come se poi ti arrivassero 50 mail al giorno)
- beh, anche se è una bufala, male non fa (e questo lo sapete tutti che non è vero)


Tralaltro Paolo è correttissimo: la foto è molto scioccante e quindi si guarda bene dal postarla senza avvisare l'utente. Ma invece chi manda questa mail è capace di pubblicarla in cima al testo, sbattendovela sotto il naso a tradimento: questo è una grave mancanza di rispetto verso i propri contatti, tra cui probabilmente si celano persone impressionabili (e non è certo una loro colpa).

Comunque grazie della segnalazione, così se mi arriva una mail con questo titolo evito di aprirla.
E soprattutto, chi me l'ha mandata riceverà una foto formato gigante del GOATSE (se non sapete cos'è...meglio!)

Unknown ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Stepan Mussorgsky ha detto...

orp! ho voluto indagare di persona su che cosa fosse il goatse...che schifo! :X

lucky141 ha detto...

>Una domanda: secondo voi
>che cosa ci guadagna chi
>da vita alla catena?

un'email del genere, dopo un certo numero di passaggi, contiene al suo interno un bell'elenco di indirizzi email validi e attivi, perché chi inoltra non si preoccupa minimamente di cancellarli o di metterli in Bcc...
...e gli spammer sono alla costante ricerca di indirizzi validi e attivi.

psionic ha detto...

beh... comunque penso che le catene partite "in buona fede" siano una minoranza (pure tra quelle che trattano di problemi sociali... e questa e' veramente una cosa terribile).

Personalmente, datemi del cinico, dell'insensibile, quello che volete, sono arrivato a pensare che piu' una catena e' "strappalacrime", piu' cerca di far leva sulla sensibilita' e sul senso di colpa nel caso venga trascurata, piu' il creatore e' in malafede (ma questo ovviamente non vale per chi la inoltra).

Infatti, la famosa email/catena, vera, che parlava del bambino con la leucemia (adesso non ricordo esattamente i dettagli), i genitori si erano limitati a chiarire bene la situazione, lasciando da parte le frasi abusate e qualunquiste del tipo "abbiate buon cuore" o "fatelo per chi soffre" e via dicendo...

A proposito di inziative che nascono con un buon intento, ma che sono assolutamente inutili, avete visto il nuovo, interessantissimo :), servizio presente su tiscali? E' possibile creare la propria petizione online (virtuale) e raccogliere firme (virtuali). Presumibilmente per ottenere qualche risultato (virtuale).

Ho visto passare petizioni del tipo "Petizione per la liberta' di stampa in italia" oppure "Petizione per trasferire rete4 sul satellite" :-D

Adesso quella piu' in voga (e' addirittura linkata sulla Homepage, in bella vista!) e' quella per abbasstare il prezzo della benzina a 1 euro.
Miticissimo. Siamo a posto: basta una firmetta.

Che poi, visto che c'erano, non potevano fare anche 10 centesimi? :D

psionic ha detto...

...sempre a proposito della famosta questione "abbassare il prezzo della benzina in italia" (poi non parlo piu', che vi avro' gia' rotto che basta! :)), ricordo che a suo tempo un'amica mi aveva girato la famosa catena del boicottaggio della Esso, nella nuova versione "appoggiata" da Beppe Grillo.

Io, come faccio di solito, ho risposto linkando l'articolo di questo Blog a riguardo, e spiegando la cosa in due righette riassuntive.

La sua risposta: "Non mi interessa se tu non ci credi" (!!!) "nessuno ti aveva chiesto di rispondere, se la cosa non ti interessa".

Non capisco come mai... da quel giorno non l'ho piu' sentita, anche se non so bene per volonta' di chi dei due.
E neppure mi interessa saperlo

Rado il Figo ha detto...

come al solito mi trovo perfettamente d'accordo con replicante cattivo (che mi ha pure fatto scoprire cos'è il goatse - yeurk!!) e, stranamente, con psionic (detto anche "wikipedia ha sempre ragione, anche quando ha torto" :-)). In effetti ho usato anch'io il suo stesso metodo: quando mi arrivavano simili bufale via posta elettronica, rispondevo colle indagine di Attivissimo. Solo che non mi limitavo al link, facevo un bel copia ed incolla di tutto (commenti compresi).

Ovviamente il risultato era che dopo un po' di simile spazzatura non mi arrivava più colla motivazione "sei l'unico che risponde a tale mail invece di inoltrarle e basta. Ho paura (sic!) adesso a inviarti qualcosa!".

Rado il Figo ha detto...

[OT]

a proposito psionic, ho visto che come hai corretto la voce di Wikipedia sui Mondiali di Italia 90 (per intenderci: l'Egitto).

Come immaginavo sei riuscito a correggere... sbagliando comunque la nuova versione :-))

E meno male che mi canzonavi pure pesantemente :-))

p.s.: sicuro che non sei un complottaro? hai lo stesso modus operandi di MMZZ quando Paolo e gli altri debunkers gli segnalano inesattezze.

[fine OT]

Dan ha detto...

"Non mi interessa se tu non ci credi" (!!!) "nessuno ti aveva chiesto di rispondere, se la cosa non ti interessa"
Le persone irragionevoli e testarde spesso mancano di cogliere il vero punto della discussione...

Lucky ha colto la motivazione principale che sta dietro l'origine di queste catene: la raccolta di email. Prima o poi arriveranno a chi saprà farne buon uso, con il suo bel centinaio di indirizzi attivi e confermati in cc: e Re: e Fw: vari... altrimenti non si spiegherebbe il fatto che ogni tanto ritornano fuori, magari con qualche nome o circostanza cambiata.

Replicante Cattivo ha detto...

Bene, mi fa piacere che abbiate scoperto cos'è il Goatse. Beh, sappiate che quella terribile foto solitamente viene proprio usata come "scherzo": viene postata nei forum o mandata per mail immaginando (e in alcuni casi filmando...cercate su youtube) la faccia di chi se lo trova davanti.
Purtroppo la reazione non è molto dissimile da chi fa girare le mail allegando foto come quella di questa catena: e purtroppo viene naturale pensare "oddio che schifo", anche se si sa che in questo modo si manca di rispetto a quel povero bambino. Purtroppo chi manda questa mail non ci pensa...e io gli giro il goatse (giuro che l'avevo solo sparata come commento...ma mi sa che inizio a farlo davvero!!!!)

@psionic
Mi spiace per quello che ti è successo, ma questo fa capire che non c'è niente di peggio di chi viene colto con le mani nel sacco e non vuole ammettere lo sbaglio (chi ha detto "i complottisti?").
Un modo per rispondere a questa gente, volendo c'è: si scrive una finta mail in cui si dice che Grillo (ma anche un funzionario della finanza, o un primario di medicina...a seconda della catena) sta rintracciando tutti quelli che hanno inoltrato la mail col suo nome. Infatti, avendo diffuso una notizia non vera, senza averla controllata, si diventa passibile del reato di diffamazione.
Metteteci in mezzo termini tecnici come IP, tracciamento, tracking, AOL ecc...Ci va un po' di tempo per scriverla, ma vedrete che qualcuno si ca***à addosso e la prossima volta ci penserà bene, prima di inoltrare.

psionic ha detto...

@ replicante:
A me no che non dispiace... cioé, non è che l'amica l'ho persa, e se l'ho persa, non è per questo... in fondo era quasi un'amica di email (anzi MSN) anche se ci siamo visti un paio di volte.

Il punto è che dopo tale comportamento e/o tale risposta, improvvisamente ho perso interesse nei suoi confronti! :)
Certo mi dispiace perché non voglio giudicare le persone da singoli comportamenti... però ci sono alcuni comportamenti più "singoli" (e singolari) di altri :D

@rado

psionic (detto anche "wikipedia ha sempre ragione, anche quando ha torto" :-))

We, ma tu provochi... e allora chi è il complottista? :D
...visto che mai mi sono sognato di dire che wikipedia ha sempre ragione. Visto che niente e nessuno ce l'ha.


a proposito psionic, ho visto che come hai corretto la voce di Wikipedia sui Mondiali di Italia 90 (per intenderci: l'Egitto).

L'ho fatto ancora al tempo dell'altra discussione... e te l'ho pure detto... ma forse eri troppo preso nella tua crociata antiwikipedia per darmi ascolto


Come immaginavo sei riuscito a correggere... sbagliando comunque la nuova versione :-))

Boh... cos'ho sbagliato? Come ti ho detto, al tempo della correzione, non me ne intendo minimamente di calcio, e tuttavia ho potuto migliorare quella pagina andando a vedere l'informazione corretta nel sito della FIFA. L'unica cosa che ho corretto è quella dell'Egitto al primo mondiale, in accordo al sito della FIFA... cos'era sbagliato?


E meno male che mi canzonavi pure pesantemente :-))

Uh? Non ricordo... e mi pare strano, visto che non è mio uso canzonare chicchessia per qualsivoglia motivo.
In ogni caso difficile che ti dicessi qualsiasi cosa riguardo correzioni errate su wikipedia, visto che tu non ne fai...


p.s.: sicuro che non sei un complottaro? hai lo stesso modus operandi di MMZZ quando Paolo e gli altri debunkers gli segnalano inesattezze.

Non credo proprio... sono sempre il primo ad ammettere i miei errori, quando me li si fanno notare, suffragati da corpose prove e dimostrazioni della validità delle tesi sostenute.
Quali sarebbero le inesattezze che mi sono state segnalate e io non avrei accettato?

psionic ha detto...

...a scanso di equivoci, il mio post precedente e' stato scritto in tono scherzoso e va letto in tal modo! :-D

Niente risentimento eh? :-)
E' solo che mi piace discutere e sostenere le posizioni che ritengo valide

Rado il Figo ha detto...

Neda problema: com'era scherzoso il mio ho capito che lo era anche il tuo.

Ti rispondo più dettagliatamente stasera (non prima delle 19.30) dato che deve aggiornare un po' di dati nel mio pc ed in quelli di altri forum ove partecipo.

"E' solo che mi piace discutere e sostenere le posizioni che ritengo valide"

Idem con patate :-)

Iilaiel ha detto...

Io di norma rispondo alle catene con link di sbufalamento.

Però mi sono capitati un paio di casi in cui ho dovuto diffidare la persona dal continuare a mandarmi monezze pena azione legale per molestie.

Furion ha detto...

Chissà perché ho come l'impressione di sapere a chi ti riferisci... ;-)

Rado il Figo ha detto...

[OT]
per psionic:

E per cominciare subito col piede giusto:

“Boh... cos'ho sbagliato?” domanda curiosa, pensando che è posta da chi ha “corretto” la voce.

In realtà quando avevo citato l’Egitto avevo (in assoluta assenza di malizia) non specificato perché era errata la voce che lo riguardava (più che altro pensavo… fosse ovvio a chi è anche solo appassionato di Mondiali). Intervenendo più sopra mi sono ricordato del tuo intervento dell’epoca (a proposito: c’è un “che” in più nella mia frase che ne falsa il significato. La versione corretta è: “…ho visto come hai corretto la voce di Wikipedia…”. Chiedo scusa sul punto) e mi è venuto il dubbio che la tua correzione si fosse limitata al solo cancellare l’Egitto. Che è quello che avevi fatto.

E qui viene il “bello”: infatti la tua correzione è la prova lampante del perché reputo Wiki Italia inaffidabile. Infatti tu stesso ammetti di aver scritto su un argomento di cui non sei appassionato e/o esperto, e sul questo ovviamente non è possibile sindacare. Ma la cosa grave è che quando hai inserito la tua nuova voce (correggimi se sbaglio) l’hai correttamente segnalato nelle discussioni. Ora quella tua segnalazione è stata cancellata e la voce da te corretta (priva dell’Egitto) è tutt’ora nella pagina di Wiki. Il che significa che prima c’era una voce errata che nessuno si è mai sognato di controllare, poi quando è stato “corretta” (in realtà togliendo un errore di un tipo e… commettendo uno di un altro per intenderci) è stata presumo vagliata ed accettata… ma rimane sempre errata!!
E quella pagina di Wiki contiene altre inesattezze (di cui una pure segnalata ma lasciata lì come sta nonostante l’evidenza e la prova dell’errore) mentre l’unico intervento censorio è stato effettuato ad un mio intervento solo perché scritto “troppo bene”, portandolo alla sua totale cancellazione da parte di un amministratore che, non contento ed in perfetta malafede, è riuscito a bloccarmi due volte… per lo stesso motivo. E se la prima volta formalmente aveva ragione (dato che avevo in pratica dimostrato la sua malafede, senza che il tipo se ne fosse nemmeno reso conto, l’avevo sommerso di insulti) sulla seconda mi è stato teso un vero e proprio tranello di una bassezza unica (forse perché avevo ricominciato a scrivere e stavo correggendo troppe scemenze? Il sospetto è forte).

Insomma su Wiki Italia non è basilare scrivere le cose corrette o in bello stile: l’importante è non scatenare le invidie degli amministratori poi per il resto puoi scrivere tutte le inesattezze che vuoi, manco se ne accorgono.

Sul comportamento da complottaro intendevo dire che hai seguito lo stesso iter: prima granitica fiducia in un sito (Luogo Comuine, Wikipedia, Effedieffe, cambia poco), poi quando parte una segnalazione di errore si va a correggerlo senza fra l’altro accorgersi… di continuare a sbagliare ma coll’approvazione dei responsabili del sacro sito depositario della verità.

E ripeto rendo noto questo perché ormai Wiki sta sommergendo praticamente tutto collo slogan “Se c’è scritto su Wikipedia allora è così. E se non è così è la realtà che sbaglia. Vuoi che ne sappiano di più 10.000 esperti o un miliardo di persone?” (cit.) :-))

p.s.: qual è l’errore sulla voce dell’Egitto? C’è, c’è, ma visto che gli amministratori di Wikipedia mi hanno messo i bastoni fra le ruote fino a farmi abbandonare il “loro” sito (dove possono fare i capetti e riempirsi vicendevolmente di premi) che si arrangino. Io so che la voce è sbagliato e tanto mi basta. E loro non se ne sono ancora accorti. Ma d’altronde se “non si possono usare termini tecnici perché la gente non li capisce” e “se 100 persone su 101 dicono che una cosa è vera, allora è vera” che cosa ci si può attendere di diverso?

Alla prossima :-)

[fine OT]

psionic ha detto...

Vabbé, è una battaglia persa in partenza, perché ognuno parla girando le cose a proprio favore, comunque:


“Boh... cos'ho sbagliato?” domanda curiosa, pensando che è posta da chi ha “corretto” la voce.

L'ho corretta attingendo ad altra fonte (che sarebbe il modo di operare standard di wikipedia), ma senza alcuna conoscenza personale, a riguardo. Tu sembri più esperto, quindi in questo senso ti chiedo cos'ho sbagliato.


In realtà quando avevo citato l’Egitto avevo (in assoluta assenza di malizia) non specificato perché era errata la voce che lo riguardava

Sì che l'avevi fatto: dicevi che non era la prima volta che partecipava ai mondiali. E questo è quello che ho corretto nella voce. Se poi c'erano altri errori, non lo so, e non mi sento certo responsabile a non averli corretti (e, ben'inteso, non mi sarei sentito responsabile neppure se avessi saputo che c'erano, visto che io, come tutti, non ho nessun obbligo nei confronti di wikipedia)


la cosa grave è che quando hai inserito la tua nuova voce (correggimi se sbaglio) l’hai correttamente segnalato nelle discussioni.

No, non l'ho fatto.
Forse ho sbagliato, non so... ma era una modifica infima e mi sembrava che il commento alla modifica fosse più che sufficiente.
Comunque nessun amministratore mi ha ripreso ne la modifica è stata annullata, quindi non doveva poi essere così sbagliato, come modo di procedere. O forse semplicemente non ho suscitato le invidie di nessuno. ;-)


è stato “corretta” (in realtà togliendo un errore di un tipo e… commettendo uno di un altro per intenderci)

Senza continuare a fare il misterioso, mi dici qual'e' questo benedetto altro errore, che adesso sono curioso?
Così correggo anche quello... :-D


è stata presumo vagliata ed accettata… ma rimane sempre errata!!

Ma non c'è nessuno che vaglia ed accetta. Mi viene il dubbio che tu abbia mai veramente scritto qualcosa su wikipedia, ancora prima del tuo "allontanamento": quello che scrivi viene subito pubblicato, anche se scrivi che la squadra Pincopallo ha vinto il mondiale del 3546. Poi ovviamente arriva qualcuno che si accorge della modifica, e nel caso Pincopallo, verrai probabilmente ripreso. Se invece uno ha scritto che nel 90 l'Egitto ha partecipato per la prima volta, ma è un'informazione errata, non c'è niente di male. Capita. E il primo wikipediano, che sa qual'è l'informazione giusta, ed ha volontà collaborativa, lo corregge, ed è un errore in meno. Non è che uno per mettere mano ad una pagina deve sapere e correggere tutti gli errori che ci sono, in una volta sola, magari...


E quella pagina di Wiki contiene altre inesattezze (di cui una pure segnalata ma lasciata lì come sta nonostante l’evidenza e la prova dell’errore)

Beh, il tuo è un caso particolare, perché non modifichi più wikipedia per una presa di posizione, ma in genere, pensa, perché si dovrebbe stare a segnalare un errore, e aspettare che qualcuno legga la segnalazione e quindi lo corregga? Se sei certo che è un errore, correggilo tu. Se pensi che qualcuno potrebbe ritenere opinabile la correzione, spiega le tue ragioni nelle discussioni... ma so già che discorso mi tirerai fuori a questo punto.


l’importante è non scatenare le invidie degli amministratori poi per il resto puoi scrivere tutte le inesattezze che vuoi, manco se ne accorgono.

Forse non ti rendi conto che gli amministratori sono persone come te... non sono dei robot. Non possono controllare tutto e, soprattutto, non sanno tutto quello che c'è in wikipedia. Se no potrebbero scrivera e gestirla tutta e solo loro. No?


Sul comportamento da complottaro intendevo dire che hai seguito lo stesso iter: prima granitica fiducia in un sito (Luogo Comuine, Wikipedia, Effedieffe, cambia poco),

Se permetti, cambia di molto. Primo perché non ho mai detto di avere fiducia granitica in wikipedia, lo vuoi capire? Dove l'hai letto?
Secondo perché wikipedia è scritta dagli utenti stessi, Luogo Comune no, e pure le parti scritte dagli utenti, i commenti, sono censurati.
...cambia poco dici?!?


poi quando parte una segnalazione di errore si va a correggerlo senza fra l’altro accorgersi… di continuare a sbagliare

Scusa, sono solo umano.


ma coll’approvazione dei responsabili del sacro sito depositario della verità.

Non c'è stata nessuna approvazione perché il sito non è sacro ne depositario della verità. E' semplicemente depositario delle conoscenze delle persone che collaborano alla sua creazione.


E ripeto rendo noto questo perché ormai Wiki sta sommergendo praticamente tutto collo slogan “Se c’è scritto su Wikipedia allora è così. E se non è così è la realtà che sbaglia."

Non ho mai visto questo slogan, a parte nella tua testa (e nelle sue istanze tipografiche). Inoltre la "realtà" non vuol dire niente. La realtà non sbaglia, la nostra percezione di essa sì. La nostra trasmissione di essa, pure. Ma in questo senso, wikipedia non differisce da altri mezzi simili, se non in meglio. Perché se la realtà è quello che percepiamo, la "percezione" che più si avvicina al vero e quella che coinvolge più percezioni single possibili.


Vuoi che ne sappiano di più 10.000 esperti o un miliardo di persone?” (cit.)

No, citi sbagliato, come già facesti a suo tempo. Non parlavo di un miliardo di persone, ma di 6 miliardi, di TUTTE le persone (cosa ovviamente impossibile, ma era un'idealizzazione).
La differenza è sostanziale, perché se le prendi tutte, ci sono compresi anche i tuoi bei 10000 esperti.


gli amministratori di Wikipedia mi hanno messo i bastoni fra le ruote fino a farmi abbandonare il “loro” sito (dove possono fare i capetti e riempirsi vicendevolmente di premi) che si arrangino.

Continui a non (voler?) capire che wikipedia non è fatta per e da gli amministratori. E' fatta per noi. Quindi se non vuoi parteciparvi, sei liberissimo di farlo, ma rispetta le moltissime persone che vi partecipano. In questo modo non gli rendi giustizia.


Io so che la voce è sbagliato e tanto mi basta. E loro non se ne sono ancora accorti.

Ancora una volta, nessuno è onnisciente ne obiquo. Se poi tutti facessero come te, ovviamente gli amministratori avrebbero il loro da fare, nel portare avanti il progetto (ma in quel caso, morirebbe a breve)

Iilaiel ha detto...

@furion

Mi sà che pensi male. Era un ex collega che continuava a spedirmi catene pseusdo religiose e finti appelli umanitari. Il peggio è poi che le usava per "chattare" con gli altri boccaloni usando il tasto "reply all".
Avevo scritto loro parecchie volte che:
1) sono atea e le menate crsitano-ner age non mi interessano
2) intasare la casella altrui per i cavoli prorpi e maleducato.

Non solo non ha smesso con le catene e le cascate di reply all, ma a iniziato una campagna denigratoria sugli atei (atei=comunisti=pedofili=adolf hitler=qualunque cosa negativa vi venga in mente)

A quel punto ho perso la pazienza e il reply all l'ho fatto io... con una bella diffida e minacie di cause legali per molestie e diffamazione.

Dan ha detto...

Scusa psionic, ma mi sembra che tu abbia una visione un po' idealizzata di wikipedia. E' sì un formidabile strumento collaborativo di condivisione della conoscenza, ma ha anche amministratori che ne supervisionano le operazioni. Questo vuol anche dire che dispongono di una serie di strumenti preclusi ai normali utenti, come (presumo) segnalazione automatica di modifiche e nuove voci, commenti, eccetera. Ma come ben ci insegna la politica, e Luogocomune, il potere dell'amministratore può essere distorto e abusato da una persona intellettualmente disonesta... il che vuol dire che è anche possibile che, specialmente se esistono più amministratori di questro tipo che fanno comunella, la selezione e validazione delle informazioni diventi generalista e superficiale, con convalida per alzata di mano anzichè per [citation needed] citazione di fonti. Per esempio, su wikipedia inglese vedo che non hanno affatto paura dei paroloni o termini tecnici: semplicemente, come è ragionevole e intelligente fare in un'enciclopedia su ipertesto, si inserisce un link all'articolo sulla voce specialistica. Altrimenti, seguendo il ragionamento di quei tali, in nessun articolo si potrebbero nominare i brehmsstralung, o i paralipomeni, o la conduttanza. Chi ha paura dei "paroloni" sono solo gli ignoranti senza alcuna voglia di imparare.

Dan ha detto...

"orp! ho voluto indagare di persona su che cosa fosse il goatse...che schifo! :X"
Hai imparato un'importante lezione di internet: attento a quello che cerchi... potresti anche trovarlo (vale a dire, attento ai link che segui, non sempre portano a cose belle a vedersi.)

Iilaiel ha detto...

@Dan

Avrò gli incubi per i prossimi 2 anni dopo aver visto quella foto!!!

Rado il Figo ha detto...

per iiliaiel:

scusa ma diamine: io ho cercato con google GOATSE e prima di aprire i link proposti mi sono letto le righette che sono visualizzate sotto, venendo così a scoprire di cosa diamine si trattava senza per forza dovermi vedere tale porcheria.

certo che certa gente si diverte veramente con tutto...

psionic ha detto...

hai ragione dan.
Il mio discorso era idealizzato. E comunque, e' vero, io anche se penso a wikipedia italiana, in realta' nella mia testa il riferimento e' wikipedia inglese.

Sai quel'e' il problema? Il problema e' che rado mi mette sulla difensiva. :-D

Quindi non riesco ad essere obiettivo quanto vorrei. Insomma, io l'ho sempre detto che non bisogna prendere wikipedia come oro colato, anzi.

Comunque direi di chiudere qui l'argomento. E' totalmente OT e tanto si e' visto che (come sempre del resto), nessuno cambia le proprie opinioni.

Discutiamo di goatse, piuttosto :-S

ahahah

Rado il Figo ha detto...

[OT]

Dan il tuo intervento è sulla mia stessa lunghezza d'onda. Mi spiace per tutti quelli che ci credono ma Wiki Italia è tutto tranne che quello che dovrebbe essere.
Con buona pace di psionic, prova vivente di come viene gestita Wiki.
Voglio dire, al di là di ogni possibile congettura rimane il triste dato di fatto che tutt'ora la sua voce "corretta" rimane sbagliata e nessuno ha detto nulla.
Io al primo intervento dopo nemmeno un quarto d'ora venni censurato perché "scritto troppo bene" e quindi doveva essere copiato. Fra l'altro non avvertendomi che stavano facendo un controllo (cosa che avrei accettato e che tutto sommato era un complimento) ma accusandomi subito di vandalismo senza uno straccio di prova. Dopo aver duramente replicato alle accuse, e ricevute le scuse del caso, continua a fare i miei interventi tranquillamente, anzi: qualche volta subivo delle correzioni che erano ben accettate perché miglioravano effettivamente il tutto. Ma l'idillio durò poco: ad un certo punto subii l'"opera" di un genio che continuava a cambiarmi "Paesi Bassi" con "Olanda" e poi venne la censura del mio intervento sui Mondiali '90 non perché sbagliato (e dire che errori nella stessa pagina ce ne sono a bizzeffe ma continuano a rimanere lì o peggio) ma ufficialmente "perché non esprimeva un punto di vista neutrale" (per la cronaca: avevo descritto come erano state scelte le teste di serie, una cosa di un tecnico unico), in realtà perché avevo suscitato le invidie di un amministratore in conclamata malafede (come ebbi modo di appurare con un piccolo trucco) che ha poi continuato a mettermi i bastoni fra le ruote fino a farmi abbandonare il tutto. Perché gli amministratori di Wiki Italia sono ormai una casta di intoccabili che si proteggono a vicenda.


Fra l'altro vengo dalla lettura su "perle complottiste" dell'ultima perla che riguarda proprio Wiki Italia e di che razza di gente viene nominata amministratore.
Purtroppo John (l'autore del blog) crede che tali porcate siano solo strettamente collegate alla materia complottista (nello specifico l'11/9) ma in realtà qualcosa di simile accade anche a me.

Alcune precisazioni:
- lo slogan "Wiki ha sempre ragione" chiaramente non è di WIki ma è quanto sostiene chi la consulta. Vedi l'esempio che feci sui Mondiali per club, dove ormai il regolamento ufficiale era sbagliato perché Wiki diceva un'altra cosa
- effettivamente avevo mal interpretato le "note" relative alla "correzione" di psionic (non per niente avevo chiesto lumi al riguardo)
- psionic guarda che semmai sei tu che rigiri le cose come meglio ti aggrada, ma nessun problema. Non sono (più) un Wikipediano.

Senza rancore ma sperando di avervi almeno messo in guardia su come sono gestite le cose Wiki Italia, Vi saluto tutti.


[fine OT]

Iilaiel ha detto...

@Rado il figo:

Guarda che stavo scherzando.

Rado il Figo ha detto...

ah, scusa!

credevo avessi aperto sul serio il sito originale colla foto...

certo anche nel noto www.69stream.com ti avvertono quando stai per visualizzare robe del genere...

Iilaiel ha detto...

@rado il figo

mai sentito parlare del sito rotten? Certa gente è morbosa forte.

Rado il Figo ha detto...

No mai sentito prima. Ho inserito il nome in google e mi è bastato leggere "le anteprime"...

mi ricordo che l'unica volta che "cascai" in simili siti fu (se non ricordo malissimo, altrimenti chiedo scusa fin da adesso) fu leggendo un commento qui nel disinformatico dove ti invitavano a leggere i resoconti delle sevizie inferte agli animali (da pelliccia e non solo). Andato lì, purtroppo, scoprii che partiva anche un filmato che documentava tali sevizie (di quelle cose che non si ha nemmeno voglia di pensare che possano essere state non fatte, ma solo pensate. Tanto per dire: le bastonate inferte erano la parte più "umana"). Ricordo che rimasi inebetito a vedere quelle violenze gratuite incapace di usare il mouse ed uscire...

Stepan Mussorgsky ha detto...

""orp! ho voluto indagare di persona su che cosa fosse il goatse...che schifo! :X"
Hai imparato un'importante lezione di internet: attento a quello che cerchi... potresti anche trovarlo (vale a dire, attento ai link che segui, non sempre portano a cose belle a vedersi.)"

Beh non è che sono un nerd di 12 anni caro dan ;)

Il problema è quando incappo in cose che NON cerco: come quando l'altra sera sono incappato su Youtube (e stavo guardando tutt'altro) nel video di un uomo indiano che muore durante una trasmissione televisiva, forse per un ictus o un aneurisma: cavolo ce l'ho ancora davanti agli occhi! :|

poi ho guardato le views: 163000! O_O

----

A Paolo e a tutti voi:

-antefatto-

oggi visitando il sito di Beppe Grillo a corredo del post "Nucleare, no grazie" c'è un video su Youtube.

Il video non è crudissimo MA NON GUARDATELO SE SIETE PARTICOLARMENTE IMPRESSIONABILI.

Anche la musica di sottofondo amplifica i contenuti del video. Risparmiatevelo se non ve la sentite.

Risparmiatevi anche disquisizioni su Beppe Grillo perchè non c'entrano nulla con quanto sto per dire.

-cosa sto per dire- (:D)

nel video , a 1:36, si vede una foto di bambini che, nel contesto in cui è presentata, dovrebbe riferirsi a bambini contaminati dalle radiazioni di Chernobyl.

Le gambe del bambino al centro presentano inquietanti analogie con quelle di Cleto e allora mi sono chiesto: "non è che la foto di Cleto rappresenta un bambino di Chernobyl?" oppure "non è che quella foto rappresenta un bimbo colpito da elefantiasi?"

Non è curiosa morbosità, è solo che ho il dubbio che persino la contestualizzazione della foto di Cleto sia una bufala...

Iilaiel ha detto...

@Rado Il Figo

Guarda io il senso di siti che propongono filmanit tosti per sensibilizzare sulla vivisezione o sulle pelliccelo capisco. Usano un linguaggio molto forte, ma talvolta è l'unico che riesce a far breccia in certe teste.

Sul sito rotten ci capitai per sbaglio anni fà. Ecco il senso di un sito che presenta immagini RIVOLTANTI di morte, mutilazione, tortura, ecc, senza senso alcuno se non quello del "lo famo strano".... non riesco digerirlo.

Un minimo rispetto per le vittime credo ci voglia.

Rado il Figo ha detto...

per iialiel:

mi spiego meglio: non è che sia contrario a prescindere dalla pubblicazione di certi filmati (per quanto nutra seri dubbi a volte), ma pretendo di essere avvertito di quello che sto per vedere, e non che mi parta il filmato choc appena entro in una pagina senza alcuna avvertenza.
Mi rifaccio all'esempio di www.69stream.com: trattasi di sito che vende film hard di cui offre delle anteprime, per cui chi vi entra sa quello che si può aspettare di vedere. Ma nella home page si vedono solo le locandine: se interessa l'anteprima si deve schiacciare apposito pulsante. Se l'"argomento" del film è particolarmente "pesante" c'è un avviso del tipo "attenzione, il contenuto delle immagini è tosto" per cui uno è preparato a vedere qualcosa che va al di là del mero rapporto sessuale (a dire il vero avvertono anche quando il film è tipo "clerical" sconsigliandone la visione a chi è particolarmente religioso).

Messe così le cose mi vanno bene; che invece mi colleghi ad un sito e mi parta senza avvisarmi il filmato di gente che scuoia dei cani vivi legandoli ad un'inferriata già no.

Rado il Figo ha detto...

[OT]

a proposito di Wikipedia e dell'articolo su "Perle Complottiste"; come segnalato su Crono911 nel bar di wiki la casta degli amministratori ne sta discutendo animatamente. Una lettura che consiglio vivamente a chi crede che Wiki Italia sia quello che non è.

[fine OT]

Replicante Cattivo ha detto...

Mi sa che a forza di parlare del goatse, tra un po' questa pagina finirà tra i risultati di Google :)

Allora, innanzitutto quando ho parlato del Goatse mi sono guardato bene del postarlo o di mettere link: chi l'ha fatto, l'ha fatto a suo rischio e pericolo, come qualunque ricerca fatta su internet. E deve essere libero di non incappare in foto offensive o shoccanti, siano essere volgari, con l'esplicita intenzione di provocare ribrezzo...oppure scioccanti perchè purtroppo rappresentano una brutta realtà del nostro mondo.
E poi bastava andare sulla wikipagina del Goatse, dove veniva spiegato cos'era, senza mettere foto :) :)


Quindi passiamo a Wikipedia: ho letto il post su perlecomplottiste, non sono andato sulla pagina citata (e non credo di averne neppure voglia). Secondo me il problema di Wikipedia non è completamente imputabile agli amministratori. Come mai in Inghilterra funziona benissimo? Io penso che il meccanismo di Wikipedia possa essere funzionale a seconda della cultura della nazione in questione.
Nella versione italiana ci si deve scontrare con i troll, utenti troppo zelanti e che non hanno un cacchio da fare che modificare 1000 pagine inserendo spam o modifiche arbitrarie (ad esempio cito un utente che sta modificando le pagine di decine di gruppi, che fanno sottogeneri di metal, ri-classificandoli come heavy metal e -successivamente- col genere appropriato). Ci sono addiritura troll italiani che vanno a modificare le pagine straniere!!
Gli amministratori dopo un po' non sanno più cosa fare, perchè ad esempio non possono cancellare in massa gli interventi di un singolo utente. Poi il fatto è che avendo ip variabile, chiunque può fare quello che vuole, perchè non esiste modo di bannarli: questi utenti ovviamente non hanno alcun interesse a registrarsi e farsi identificare con un nickname. E se pensate che per postare in un blog o in un forum è obbligatoria la registrazione...è un po' come quando vi chiedono la fedina penale per diventare ausiliari del traffico e non lo fanno per diventare parlamentari!
Ma anche avendo ip fisso, difficilmente si vedono ban più lunghi di una o due settimane, anche se insultate pesantemente qualcun altro oppure se il 100% dei vostri contributi sono cretinate.

Quindi gli admin si trovano davanti a questa sensazione di impotenza, che tale non sarebbe in un posto dove vige la correttezza. Purtroppo in Italia, dove mandano in prima serata trasmissioni come Voyager, dove le casalinghe di voghera sono considerate una fonte autorevole, dove le voci che girano al mercato diventano verità...nelle pagine "scottanti" ci si trova a doversi confrontare con emeriti imbecilli che modificano senza ritegno, magari mettendosi d'accordo per postare tutti allo stesso modo (un po' come i fan di un cantante invadono i blog dove "osano" criticare il suo ultimo disco), con attacchi personali (tanto al limite bannano l'ip, ma possono subito usarne un altro), oppure le solite argomentazioni che usano su questo blog; e se non salta fuori una persona capace di controbattere come si deve, sono in grado di prendere piede le teorie più assurde.
Ed ecco che l'unica cosa che gli admin possono fare in questi casi è bloccare la pagina, anche alle persone che invece potrebbero contribuire in modo civile e idoneo.

Rado il Figo ha detto...

Replicante Cattivo;

tutto condivisibile quanto detto sul GOATSE, ed in effetti è il mio pensiero: qualsiasi porcata si voglia far vedere devo essere consapevole di quello che mi stanno per far vedere e non partire a sorpresa filmati con contenuti ripugnanti. Voglio dire: avvertono pure nei siti hard quando si va oltre al mero atto sessuale, possibile che da altri parte non lo si faccia?

[OT]
Quant a Wiki, il discorso che faccio io è diverso: il mio accento era posto sugli amministratori che invece di fare bene il loro lavoro di controllo, usano invece il loro potere per ostacolare chi ha scatenato le loro invidie personali. Ripeto: nella pagina dei Mondiali '90 l'unico capoverso completamente censurato è stato il mio, che non conteneva alcun errore (d'altronde mi era stato opposto che non esprimeva un punto di vista neutrale), mentre sono rimaste e rimangono inalterate altre parti della stessa pagina che contengono errori grossolani. Ed hai voglia poi di fare qualcosa quando t'imbatti in simili amministratori in chiara malafede: il potere è tutto nelle loro mani. Ti bloccano, ti impediscono così di replicare e non contenti mettono in atto veri e propri trabocchetti per seppellirti definitivamente (a me s'inventarono che avevo copiato un pezzo sui cognomi italiani, argomento del quale non so nulla e del quale non avevo scritto nulla, ma tanto bastò per "far finta" di scoprire la mia vecchia diatriba coll'amminstratore e farmi bloccare "a comando" da un suo compagnuccio di merende).

A questo punto che differenza c'è fra Wiki Italia e LuogoComune, per esempio? E chi me lo fa fare di vedere i miei contributi cancellati dal capetto di turno ed vedere invece che nella stessa pagina errori e scemenze rimangono lì da anni ormai? E mi rifiuto di credere di essere il solo in Italia a sapere che sono errori.

D'altronde una differenza fra Wiki Italia e le altre, se è vero quanto scritto su Crono911,esiste, e non è da poco: nelle altre versioni c'è un controllo "esterno" sulle voci, che in Italia non si fa.

[fine OT]

John ha detto...

In ritardo intervengo in questa discussione per precisare alcune cose richiamate da Rado.

La prima è che Perle Complottiste è un blog che vive di vita propria, con i suoi autori e collaboratori. Non è Crono911, non è Undicisettembre, non è John, non è Paolo.

La seconda riguarda il meccanismo di funzionamento della Wikipedia italiana rispetto ad altre.

La Wikipedia inglese è la culla di Wikipedia, lì insistono, agiscono, intervengono e - in definitiva - decidono, coloro che hanno fondato Wikipedia e che ne hanno il reale controllo logistico (software e hardware, tanto per iniziare).

E' quindi logico che Wikipedia in lingua inglese, che è la bandiera di Wikipedia, benefici di un controllo dei contenuti molto più incisivo.

Si è fatto in modo che buona parte degli amministratori siano persone affidabili ed esperte di determinati settori, si è fatto in modo di coordinare la loro attività e si è quindi riusciti a contenere l'inevitabile folla di vandali e perditempo che sono la piaga di queste iniziative libere ed aperte.

C'è una mail-list privata, c'è un comitato di controllo voluto da "Jimbo" Wales (il creatore di Wiki), ecc...

Certo, anche Wikipedia in lingua inglese non è perfetta, ma è sicuramente su un livello qualitativo molto più elevato di tante altre edizioni.

Inoltre, Wikipedia italiana si avvale di un centinaio di amministratori contro i circa 1500 inglesi.

Un rapporto di 1 a 15.

Le pagine sono due milioni e mezzo in inglese, mezzo milione in Italia.
Un rapporto di 1 a 5.

Bastano questi numeri a evidenziare come la "densità" del controllo su Wiki inglese è molto più elevata.

Se poi consideriamo che gli argomenti sensibili sono molto meno,la presenza degli Admin su Wiki inglese è ancora più densa.

In definitiva: non sono io che dico che c'è un controllo migliore, lo dicono i numeri e lo dicono le strutture create per gestire al meglio Wiki inglese.

:-)

emiliana ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
emiliana ha detto...

Vi ringrazio x i Vs. commenti su questo argomento! Ho appena ricevuto questa mail, e mi sono messa a piangere come una bimba. Il solo pensiero ke un bimbo con questi problemi possa essere usato per non so quali motivi, con l'obiettivo di prenderci x i fondelli, mi ha fatto incattivire. Se solo il giro della mail potesse risolvere il suo problema, passerei intere giornate a spedire il file intorno al mondo. Ma appena odorata l'idea della bufala, mi sono inkazzata come una bestia.
EMILIANA da Prato

emiliana ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
emiliana ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.