Cerca nel blog

2010/02/08

Go Endeavour!

Shuttle in orbita, consegna un modulo italiano con una spettacolare finestra sullo spazio


Lo Shuttle Endeavour è partito pochi minuti fa ed è ora in orbita, diretto alla Stazione Spaziale Internazionale per consegnare il modulo abitativo Tranquility e la Cupola, la più grande finestra mai realizzata per l'uso nello spazio. Solo l'oblò centrale misura 80 centimetri di diametro.

Quello che parecchi si sono dimenticati di sottolineare, forse troppo presi dal riferire l'ennesima sceneggiata su Sanremo, è che sia il modulo, sia la Cupola sono stati realizzati in Italia dalla Thales Alenia Space.

Sul sito dell'ESA trovate maggiori info sulla Cupola e su Tranquility.

E sì, la Cupola somiglia molto ai finestrini di un caccia TIE.

57 commenti:

Verzasoft ha detto...

Fichissimo!
Mi è venuta voglia di cambiare lavoro...
Mo' gli mando un curriculum...

Rodri ha detto...

Nchio voio appiccicare il naso sulla cupola, uffa.

Hanmar ha detto...

Ecco, la prova che i Sith stanno vincendo!
Non c'e' nessuno scampo al lato oscuro della Forza.

Saluti
Hanmar "Oscura Presenza" Kenoby

L'economa domestica ha detto...

Bellissima! Cosa darei per dare una sbirciatina da quella finestra...

44rivax ha detto...

Beh... sapere che in Italia ci sono ancora delle aziende che riescono ad operare in modo professionale e sul mercato internazionale mi fa ben sperare. Auguri all'Italia e alla spedizione nello spazio.


ciaoooooooooooooo!

Orsovolante ha detto...

Un mio amico, volovelista e anche l'autore di alcuni disegni tecnici al CAD della cupola. Quando me ne parlava in aero club, mi spiegava anche dettagli di progettazione apparentemente banali ma che complicano invece parecchio le cose.
Ad esempio non solo deve essere previsto per ogni singolo organo di collegamento (bulloni, viti, rivetti ecc) l'attrezzo con il quale sarà installato o rimosso e la verifica che sia fisicamente possibile usarlo. Ma anche che tutto ciò che potrebbe essere oggetto di un intervento in assenza di gravità, deve poter essere smontato o montato con l'uso di una sola mano.
Infatti non potendo "appoggiare" i piedi (manca appunto la forza che li spinge contro il pavimento), è impossibile opporre resistenza alla reazione che si crea quando, ad esempio, si applica la forza su una chiave che deve allentare un bullone. Invece di svitarsi il bullone il corpo dell'astronauta tenderebbe a ruotare in senso opposto.
Quindi deve sempre essere previsto un appiglio per la mano opposta o in alternativa una sede dove incastrare i piedi o comunque un sistema di vincolo per l'astronauta.
Se non ricordo male ogni singolo trasparente della cupola è previsto per essere, se necessario, sostituito in orbita. Quindi si è dovuto tenere conto di questo fattore per ogni singolo bullone delle cornici che li contengono.

Erin ha detto...

Visto che nel 2005 ci ho passato tre mesi stupendi come tirocinante ci tengo a precisare:Thales Alenia Space sede di Torino

Vittorio ha detto...

Visto in diretta! Stupendo. Grazie per i link su Cupola, molto istruttivi in quanto fino ad oggi non avevo capito come e dove si posizionava.

... troppo presi dal riferire l'ennesima sceneggiata su Sanremo ...
Paolo, ti riferisci a Morgan oppure ai due sciacomici? LOL

Hanmar ha detto...

Vittorio:
ROTFL

In effetti per quanto riguarda il livello di pagliacciaggine siamo li... :D

Saluti
Michele

Anonimo ha detto...

Dart Vader ne sarebbe contento!
Però mi chiedo: l'utilizzo di vetri così ampi non aumenta i pericoli causati da radiazioni solari e cosmiche e da eventuali micrometeoriti? Insomma io avrei una bella paura a sapere che c'è una veranda così grande nella stazione.

Anonimo ha detto...

Maledetto lavoro da topo di laboratorio, mi sono perso il lancio. Ieri mi sono beccato il rinvio ma almeno hanno fatto vedere il funzionamento della cupola. Bella molto!

Anonimo ha detto...

@fabristol
credo che le coperture ai vetri servano proprio ad evitare tutto ciò

Grezzo ha detto...

Ignorato non proprio, stamattina hanno annunciato il lancio in diretta su radiouno, sottolineando il ruolo italiano nella missione.

marianna ha detto...

Spettacolo!!

Decembersky ha detto...

Il lancio qui
http://www.youtube.com/watch?v=UbEqam0HC_s

Explobot ha detto...

Citazione da Microservi di Douglas Coupland:
"I progettisti dell'Apollo e gli ingegneri della Nasa di Houston e Sunnyvale sono cresciuti negli anni trenta e quaranta col mito di Buck Rogers e delle esplorazioni extraterrestri di 'Amazing Stories'. Quando questa generazione aerospaziale è cresciuta abbastanza, hanno scelto tutti di trasformare il sogno in metallo."

Io direi questa generazione per i propri miti attinge sicuramente da Star Wars!

Ivan S. ha detto...

Diciamo che da quando ho sentito uno "scienziato"dire che alla fine non sanno che farci con quella stazione spaziale...
Preferirei investire su un ritorno sulla luna.
Mi farebbe senso vedere lo spazio da una "finestrona": mi sa che avrei più paura dei micrometeoriti che piacere di vedere lo spazio...

Anonimo ha detto...

@Decembersky

Thanks!

L'ultimo lancio notturno dritto fra le nuvole! Spettacolo!

eimi ha detto...

In verità è tutta una farsa! Non c'è stato nessun lancio ed è chiaramente visibile che quelle immagini sono create con After Effects. La verità verrà a galla! XDXDXDXD (scherzo, ovviamente!)

Slowly ha detto...

E' sempre uno spettacolo!
Gran macchina!

frankbat ha detto...

"L'economa domestica ha commentato:
Bellissima! Cosa darei per dare una sbirciatina da quella finestra..."
Siamo in due. Ma mi sa, in realta', in MOOOOOOLTI piu' di due!
Maledetta invidia!

Gwilbor ha detto...

Occhio che molte illustrazioni di Cupola sono obsolete: il nodo 3 verrà sistemato di lato (verso sinistra) e cupola ne occupa il lato inferiore.

danut ha detto...

c'è almeno scritto sul finestrino 'pericoloso sporgersi' come nei treni?

Anonimo ha detto...

keine gegenstaende aus dem fenster

Anonimo ha detto...

keine gegenstaende aus dem fenster werfen


mi refuso da solo

elteo ha detto...

Noi italiani come capoccia non inferiori a nessuno, certo ci mancano le basi, tipo imparare a votare!

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Sul caccia TIE c'è una caccola. :D

pgc ha detto...

quello che a me fa riflettere e' come la realta' delle missioni spaziali si sia rivelata enormemente piu' complessa di quanto ci si aspettasse. Di progressi se ne sono fatti tanti, ma anche una cosa come una semplice finestra, di routine in tanti film di fantascienza, richiede un design raffinatissimo, e comunque verra' utilizzata solo quando strettamente necessario (per il resto del tempo le protezioni rimarranno chiuse). Quando ero bambino, negli anni 60, ci si immaginava che per il 2000 fosse tutto semplice, mentre anche un semplice volo di Space Shuttle richiede ancora di dedicare quasi la meta' del tempo per il lancio, l'atterraggio, le operazioni di attracco all'ISS e la verifica dell'integrita' della struttura.

Dallo Sputnik ad oggi sono passati oltre 50 anni. La gran parte delle missioni innovative (per es. Apollo e Pioneer) sono avvenute nei primi 30 anni. Adesso addirittura si abbandona il progetto di navicella riutilizzabile per tornare ai vettori usa e getta. Per confronto, dal primo volo dei Fratelli Wright al Bell X-1 (primo aereo supersonico) ne sono passati solo 40. Lo spazio e' forse l'unica sfida tecnologica che non e' stata in grado di trasformarsi in routine.

Anonimo ha detto...

@elteo

Sì ma chi?

Licia ha detto...

... troppo presi dal riferire l'ennesima sceneggiata su Sanremo ...

E chi ha accennato al lancio probabilmente non sapeva neanche di cose stesse parlando: a un notiziario di Radio 2 RAI ieri hanno pronunciato il nome con le prime due e molto aperte e con l'accento tonico sull'ultima sillaba, la cui vocale, lunga, corrispondeva a quella di jeune in francese...

Spazio1999 ha detto...

Wow! Immagini mozzafiato come sempre, grazie a chi ha postato il link del video perchè mi sono persa la diretta. E' sempre un'emozione vedere i lanci ed i rientri dello Shuttle. Great!!

Anonimo ha detto...

Fantastica idea... credo che verrò a sbirciare spesso curiosa come sono! :D

ilpitecantropo ha detto...

L'Italia manda la Cupola nello spazio.

-Miiinchia la Siciliuzza ancora cchiù beddha pare da qua sopra ah...

o_O

Usafri ha detto...

ho appena creato un blog,ma che...mah! :D

Gianni Perfetti ha detto...

OT
segnalo per competenza:
http://www.escogitur.com/scienze/scienza-a-tecnologia/2576-viterbo-convegno-sulle-scie-chimiche-nella-tuscia.html

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Chi abita nei pressi di Viterbo? Ingresso libero (e ci mancherebbe!)

Vittorio ha detto...

Ingresso libero (e ci mancherebbe!)
Perchè, pensi che si sarebbe chi pagherebbe per sentirsi raccontare favolette e storie dell'orso?

Spazio1999 ha detto...

Torno IT: oggi hanno trasmesso un servizio al TG3. Per fortuna l'attenzione dei media non è concentrata tutta su Sanremo... :-)

Pippo87 ha detto...

Non vorrei incorrere in spam (anche perchè con il seguente sito io non ho nulla a che vedere) ma volevo semplicemente proporre, a coloro che vi fossero interessati, questo interessante link che ho trovato sul tubo e che offre (per ora pochi) video di montaggio musicale con pezzi di documentari scientifici (tra i quali il divino Cosmos con l'altrettanto insuperabile Sagan).

http://symphonyofscience.com/videos.html

Sinceramente li ho trovati veramente interessanti e tecnicamente realizzati in maniera alquanto sfiziosa. A voi l'arduo giudizio.

Danilo Salvadori ha detto...

Questi sono gli eventi che mi fanno sentire l'orgoglio nazionale... altro che mondiali di calcio o altre fregnacce simili.

@Verzasoft: ti consiglio di proporti come consulente se veramente vuoi farlo. Ho lavorato per un annetto per Alenia e posso dirti che è difficile farsi assumere. :-) Anche se c'è da dire che al tempo era tutto Finmeccanica. I francesi sono arrivati solo 3/4 anni fa.

Marina ha detto...

La cosa più interessante è che sulla ISS hanno una webcam che mostra la vita di bordo, e la NASA ormai trasmette live (se la stazione è raggiungibile) le varie operazioni, dall'attracco dello Shuttle alle prossime) operazioni di collocazione dei due nuovi nodi. Se non dovessi lavorare, potrei passare la giornata a guardare cosa fanno gli astronauti lassù. E il fatto di poter accedere a Twitter dalla ISS sta permettendo agli astronauti di postare delle foto da brivido: questa dell'Endeavour è splendida vista in full size. D'altra parte il giapponese sta facendo come tutti i giapponesi in giro per il mondo: scatta fotografie! :-)

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

@Marina

Sempre dalle foto del giapponese: Questa mi mancava: isole artificiali a forma di pesce. :D

Durrat Al Bahrain

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Paolo, tutto bene? Se ci sei, batti un colpo (di coda). O_o

Paolo Attivissimo ha detto...

Paolo, tutto bene? Se ci sei, batti un colpo (di coda).

WHACK!

Ci sono, ci sono, ma sto correndo per finire il libro lunare e sto studiando Google Buzz.

Willy ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Willy ha detto...

A proposito di Google Buzz, sembra ci sia
qualche magagna sulla gestione della privacy [però non ho letto a fondo l'articolo in questione].

Lighthousely ha detto...

Scusate se mi intrometto e vado fuori tema ma Paolo, hai visto che sei citato su Wikipedia alla voce 'Voyager - Ai confini della conoscenza" ?

:D

Paolo Attivissimo ha detto...

Paolo, hai visto che sei citato su Wikipedia alla voce 'Voyager - Ai confini della conoscenza" ?

Ora sì, grazie. Per citare Davide La Rosa, trasecolo.

Lighthousely ha detto...

Oddio ma sei anche su Nonciclopedia!!!! Ma allora sei famoso!!! :D Hahahah!!!

http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Paolo_Attivissimo

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Mh, però avrebbero potuto fare una voce migliore su Nonciclopedia. :D

Turz ha detto...

Ci sono, ci sono, ma sto correndo per finire il libro lunare e sto studiando Google Buzz.

Infatti oggi c'è uno strano silenzio, sono tutti là che studiano.

Roberto ha detto...

Chi è interessato all'avventura spaziale Italiana, anche dal punto di vista della ricerca industriale, si legga "LO SPAZIO TRICOLORE" di LARUFFA DARIO, scoprirà che possiamo e dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto e che stiamo facendo in questo ambito.

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Uno dei conduttori del Tg2! Non sapevo avesse scritto questo libro, gli fa onore!

Oltretutto è uno dei miei preferiti perchè al rientro in studio dopo un servizio divertente, viene sempre pescato a sogghignare, lol! :D

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Dario Laruffa Mi risulta istintivamente simpatico :)

Paolo ha detto...

Sembrano esserci stati problemi:
http://www.usatoday.com/tech/science/space/2010-02-12-space-station-friday_N.htm

Smiley1081 ha detto...

Eh, se ci fosse l'alluminio trasparente...

Vittorio ha detto...

Eh, se ci fosse l'alluminio trasparente...
Chiedere a Scotty, Star Trek IV...