Cerca nel blog

2010/02/18

Nufologia: Voyager e l’UFO vicino al Concorde

Questo articolo vi arriva grazie alle gentili donazioni di "francesco.pi****" e "arborio" ed è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale.


La puntata di Voyager (Raidue) di lunedì 15 febbraio ha rispolverato l'argomento UFO e ha soprattutto confermato che certi miti resistono a qualunque smentita o sbufalamento.

Non mi cimento nell'impresa estenuante di esaminare ogni singolo filmato ufologico presentato nella puntata, ma segnalo un paio di perle che la dicono lunga su come funzionano certe trasmissioni e certe credenze.

Per esempio, Voyager ha presentato per l'ennesima volta il video del presunto UFO argenteo, "un'apparente struttura metallica", ripreso dagli astronauti dello Shuttle nel 1984 (immagine qui sotto).

Video sbufalato da una vita, ma Giacobbo sembra non saperlo: il presunto veicolo alieno è semplicemente una goccia d'acqua sul finestrino dello Shuttle, e sembra argenteo perché riflette, rovesciata e distorta, la Terra. Lo sbufalamento dettagliato è in questo articolo.

Sono stati presentati di nuovo anche i soliti video ripresi dagli astronauti che secondo Voyager mostrerebbero veicoli alieni che viaggiano nelle vicinanze con movimenti impossibili per un veicolo di costruzione terrestre. Non sono UFO lontani: sono particelle vicine.

Si tratta, infatti, delle tantissime particelle che circondano qualunque veicolo spaziale: un fenomeno noto sin dai tempi del volo spaziale di John Glenn, che le descrisse come "lucciole" (fireflies) quasi cinquant'anni fa. Le particelle provengono dallo scarico dell'acqua e dell'urina e dalle perdite dei gas di bordo, che diventano cristalli di ghiaccio (Apollo 17 Press Kit, pagina 67). Ci sono anche schegge di vernice e piccoli frammenti metallici che si staccano dal veicolo e lo accompagnano finché il veicolo procede per inerzia. Si spostano, a volte anche bruscamente, per via del campo elettrostatico che circonda ogni veicolo spaziale e per via dell'azione dei getti dei motori di manovra. Sono un fenomeno talmente noto e assodato che non ci fa più caso nessuno: ecco perché nei video mostrati da Voyager i tecnici e gli astronauti non hanno nessuna reazione particolare quando le vedono.

Voyager ha anche mostrato un altro classico intramontabile dell'ufologia da quattro soldi, quella che non corregge i propri abbagli e continua a ripetere le stesse storielle come se niente fosse: l'UFO che vola vicinissimo all'aereo di linea supersonico Concorde in un filmato che, stando a Voyager, sarebbe stato ripreso nel gennaio del 1976 sopra la contea inglese del Wiltshire, "durante un volo sperimentale del Concorde". Strano che sia un volo sperimentale, visto che il Concorde entrò in servizio di linea il 21 gennaio 1976, ma non voglio cavillare.

Qui sotto vedete tre fotogrammi tratti dal video, sopra i quali ho tracciato una riga verticale gialla:



Lo vedete? L'UFO così clamoroso è quel puntino vago che si vede sopra e sotto l'aereo, verso la parte anteriore dell'ala, dove ho tracciato la riga gialla. Tutto lì. Un puntino che si sposta. Non è un po' poco?

Ma la cosa interessante è che quel puntino indistinto si sposta, guarda caso, in modo esattamente parallelo ai bordi laterali del fotogramma di pellicola cinematografica, come si vede usando la riga gialla come riferimento. Si capisce che è pellicola perché qui e in altri fotogrammi si vedono pelucchi e macchioline di polvere che appaiono e scompaiono (e Voyager, per quel che può valere, conferma che si tratta di pellicola).

Osservando attentamente il filmato si nota anche un altro fatto interessante: prima che Voyager confonda le acque zoomando in regia su una porzione del filmato, l'inquadratura del Concorde cambia leggermente anche nel filmato originale. Il muso del velivolo, che prima era troncato, viene inquadrato completamente. Ma il puntino non cambia la propria distanza dal bordo laterale del fotogramma:



Chiunque abbia mai avuto a che fare con la pellicola cinematografica, anche solo come hobbista, sa benissimo che cosa significa trovarsi un puntino che si sposta verticalmente lungo un asse precisamente parallelo al bordo laterale del fotogramma e che mantiene la stessa distanza dal bordo quando l'inquadratura si sposta: significa che il puntino è un difetto della pellicola (un graffio o un granello di polvere, per esempio), non un oggetto della scena.

Il fatto stesso che il cineoperatore che ha ripreso la scena non abbia cambiato inquadratura per seguire un oggetto così straordinario la dice lunga: vuol dire che non l'ha visto. Non l'ha visto perché non c'era.

Il resto della puntata mostra una serie di video che dice essere "misteriosi" ma sono in realtà stati sbufalati da tempo: l'UFO sopra il Cremlino, la spirale nel cielo norvegese (era lo scarico di un missile russo), l'UFO circolare sopra Mosca (una comune nube, nota ai meteorologi come hole punch cloud) e persino l'UFO alle Torri Gemelle, che è uno spot pubblicitario di Scifi Channel, fatto con gli effetti speciali.

C'è anche Jaime Maussan, presentato come "giornalista" quando in realtà è un ufocredente: o meglio, un ufocredulo, visto che aveva detto che l'"alieno baby" catturato e ammazzato in Messico nel 2007 era sicuramente autentico (era una scimmietta scuoiata). Dice che le flotillas di oggetti filmati sono un mistero, ma non ci vuole molto per capire che sono gruppi di palloncini.

Sempre per la parte pro-UFO, ci sono poi in studio Roberto Pinotti, Flavio Vanetti (quello che scrive sul sito del Corriere e racconta di missioni Apollo segrete per recuperare alieni sulla Luna, di annunci ufologici di Obama che poi si rivelano bufale, e scambia una sorpresa del Kinder per un UFO) e Adriano Forgione, ai quali si aggiunge il supporto esterno di altri personaggi noti del settore.

Striscia la Notizia ha già sbufalato (da 2:09 circa) il mitico Antonio Urzi: una persona che vede e filma in continuazione UFO e persino cavallini volanti dalla finestra di casa sua a Cinisello Balsamo e con questo sistema finisce più volte in televisione, dove avviene una cosa ancora più straordinaria: nessuno, ma proprio nessuno, gli fa la domanda più ovvia e banale. "Ma scusi, Urzi, come mai questi dischi volanti che svolazzano sopra il centro abitato di Cinisello li vede soltanto lei con la sua videocamera e non li vede mai nessun altro abitante della zona? Son tutti rincitrulliti dalle polveri fini, o è lei che ci prende per i fondelli e noi le diamo corda?"



In questa puntata Voyager ha cercato di darsi una patina di scientificità e apparente obiettività invitando in studio anche il geologo e giornalista scientifico di Repubblica Luigi Bignami, Didier Schmitt dell'Agenzia Spaziale Europea e Stefano Bagnasco dell'INFN di Torino per chiedere loro di spiegare i video ufologici. Ma dietro questa scelta ci sono due scorrettezze di fondo.

La prima è che queste persone non hanno avuto modo di visionare i filmati prima della trasmissione. Lo so perché sono stato in contatto con uno di loro. È stato chiesto loro di giustificare le immagini a caldo e alla cieca, senza poterle esaminare con calma e senza conoscerne le fonti, come invece ho potuto fare io qui sopra.

Questo è un trucchetto sleale. È come chiedere a un perito balistico di guardare una foto sbiadita di una pallottola e indicare l'assassino entro trenta secondi. In circostanze simili, qualunque persona seria può soltanto fare caute congetture sul motivo per cui i filmati sono falsi, per cui inevitabilmente fa la figura dell'incerto mentre l'ufologo convinto ammalia il pubblico con fantasiosi racconti di altre dimensioni e vibrazioni di cui nessuno gli chiede giustificazione alcuna.

L'unica difesa possibile sarebbe conoscere già tutti i filmati in circolazione e saperne l'origine e la spiegazione, ma questo è un compito enorme. Ed è questa la seconda scorrettezza: prendere appositamente l'esperto sbagliato, per fargli fare brutta figura. Se si parla di denti, si interpella un dentista: se si parla di filmati ufologici, bisogna chiedere agli esperti in filmati ufologici, cioè i debunker. Non agli scienziati. Ma queste trasmissioni non lo fanno, perché sanno benissimo che un paio di debunker preparati li farebbero a fettine dalle risate.

Sì, Giacobbo, questa è una cordiale sfida. Complotti lunari o UFO, a te la scelta dell'arma. Garantisco il divertimento.

173 commenti:

Pax ha detto...

Giacobbo...
Il Fuffologo!

Alessandro ha detto...

A me sinceramente non disturba il fatto che ci siano programmi che vendono fumo come Voyager e Mistero... mi disturba piuttosto che vengano percepiti da alcuni come programmi di divulgazione scientifica. Giuro che ho letto commenti di poveri adolescenti defilippizzati che definiscono Voyager "un programma culturale rivolto ai giovani"... ODDIOOOOOO

Francesco Sblendorio ha detto...

Segnalo il modo di fare di Antonio Urzi quando viene smascherato:

LE MINACCE

Edo ha detto...

Ciao Paolo, non sarebbe "carino" proporre ufficialmente a voyager di fare una puntata con te ?
potremmo mandare tutti quanti una mail al loro indirizzo sollecitando la cosa (ovviamente fino a che tu non ti pronunci in maniera seria io non lancio alcuna iniziativa).

Facci sapere ;)

Mousse ha detto...

Tanto Giacobbo è come Marcianò: "il contraddittorio con voi non lo farò MAI MAI MAI".

Però sarebbe fighissimo :D

Doduz ha detto...

I vari "Giacobbi" (che sono personaggi sleali, ma non certo dei fessi) non correrebbero mai il rischio di fare una figura barbina invitando nelle loro trasmissioni qualche vero esperto sbufalatore.

Paolo Attivissimo ha detto...

non sarebbe "carino" proporre ufficialmente a voyager di fare una puntata con te ?

Mi sembrerebbe troppo vanesio.

Sanno benissimo come contattarmi, se vogliono.

A parte questo, se qualcuno vuole suggerire educatamente via mail come proponi, io non ho niente in contrario.

Francesco Sblendorio ha detto...

Non dimentichiamoci di Massimo Fratini e...

i Grossi Ufo sul Sole!

Fozzillo ha detto...

Paolo,
non saltiamo a conclusioni affrettate, quello nel video del Concorde è un puntino bianco, non mi pare ne un graffio ne un pelucchio, è solo il solito classico puntino che non prova niente, ma non facciamo l'errore di sbilanciarci in affermazioni categoriche.

Secondo me, dato il suo movimento "aggraziato" si tratta di un riflesso il cui movimento segue quello dell'aereo che effettua le riprese.

E' la mia opinione, quello che è sicuro è che un puntino non dimostra niente ed ha talmente tante possibili cause banali che parlare di UFO è da pirla.

Teodoro Di Stasi ha detto...

Nulla di nuovo quindi :-)
D'altronde il Giacobbo deve pur garantirsi uno stipendio, qualche viaggio e qualche vendita di libri e dvd....
E il problema di queste trasmissioni-spazzatura è che sono seguite e prese come riferimento da centinaia (migliaia?) di persone che danno credito ad ogni fesseria che viene detta.
Vabbuò...che tristezza sporcare cosi degli argomenti che potrebbero essere resi meno risibili se trattati con i crismi e le persone competenti.

Bye
Teodoro Di Stasi

Anonimo ha detto...

Anche con riferimento a quanto scritto da Doduz, sono anch'io del parere che Giacobbo non sia, televisivamente parlando, uno sprovveduto. Per usare un'espressione un tempo di moda in ambito politico: "mente sapendo di mentire" (più precisamente racconta leggende, tecnicamente non è nemmeno una menzogna).
Se per assurdo invitasse Paolo Attivissimo, lascerebbe parlare i cialtroni per tre quarti d'ora, riservando agli invitati del campo avverso gli ultimi due minuti coi titoli di coda che scorrono.
Piaccia o no, così è la tv pubblica.

Paolo Attivissimo ha detto...

Fozzillo,

ho scritto semplicemente che si tratta di un difetto della pellicola. Non mi sembra una conclusione affrettata o categorica: non ho detto che è certamente un polline o un graffio prodotto dalle griffe di trascinamento della pellicola.

Avrei potuto dirlo, visto che di segni così ne ho visti tanti quando mi dilettavo con l'8mm e il superotto. Ma mi sono trattenuto.

Dubito che la tua tesi sia giusta: il puntino non si muove seguendo l'aereo che effettua le riprese. Ha un movimento esclusivamente verticale (improbabile per un riflesso, che tende a moversi lungo curve). L'altra ipotesi plausibile è che si tratti di una macchiolina sull'oblò/capottina attraverso il/la quale veniva filmato il volo, ma questo presupporrebbe un movimento della cinepresa rispetto al vetro assolutamente parallelo al bordo del fotogramma. Improbabile.


Paolo Attivissimo, lascerebbe parlare i cialtroni per tre quarti d'ora, riservando agli invitati del campo avverso gli ultimi due minuti coi titoli di coda che scorrono.

Lascia fare a me :-)

Rodri ha detto...

Giacobbo non inviterebbe Paolo nemmeno se fosse il direttore dell'emittente.

La televisione italiana è un autogol da quand'è nata, ma questo sarebbe veramente troppo, Giacobbo ne uscirebbe con le ossa rotte e se la casalinga di Voghera non gli crede più addio programma.

Fozzillo ha detto...

Diciamo che si tratta di un difetto e basta.

Nella mia esperienza con la pellicola graffi e pelucchi hanno movimenti molto più casuali e repentini, oltre che paralleli al movimento della pellicola come evidenzi.
L'ho riguardato ancora e mi sembra collegabile al rollio dell'aereo camera. Forse un riflesso del sole alle spalle della camera.

La macchiolina sull'oblò è improbabile non tanto per il movimento perfettamente verticale, (le teste dei cavalletti si possono bloccare in vari modi) ma perché durante la ripresa si nota un chiaro movimento (verticale) dell'operatore, e l'effetto sul puntino è incompatibile con la macchiolina sull'oblò.

Rileggendo il mio commento precedente mi pare di essere stato "categorico" io stesso, scusa.

E' un dettaglio, l'articolo è ottimo, come sempre, spero tanto di vederti faccia a faccia con Giacobbo, sarebbe bellissimo.
Bisognerebbe stabilire delle regole preventive, tipo niente video "a sorpresa", ma questo causerebbe la rinuncia all'incontro del fuffologo professionista.

Francesco Sblendorio ha detto...

@Accademia dei pedanti:

La TV privata non è diversa: Mistero di Ruggieri è anche peggio di Voyager.

gottama ha detto...

Ma l'abuso di credulità popolare è ancora un reato, oppure è stato abolito insieme al falso in bilancio?

Anonimo ha detto...

Francesco Sblendorio

La TV privata non è diversa: Mistero di Ruggieri è anche peggio di Voyager.

E ci mancherebbe altro! Una tv privata finanziata dai privati può fare ciò che vuole in casa propria, fatti salvi alcuni obblighi di legge, che non contemplano però la par condicio fra cialtroni ed esperti di settore.
Lo scandalo è che la trasmissione di Giacobbo è su una tv pubblica, che per statuto deve fare servizio pubblico ed è finanziata, almeno parzialmente, dal canone di abbonamento obbligatorio.
Il discorso è identico a quello per gli oroscopi in tv, vedi un articolo di dicembre in proposito: pazienza se le reti private danno corda a maghi e cartomanti, ma che la tv di Stato si faccia sponsor per questi potenziali truffatori...

FridayChild ha detto...

Paolo, IMHO non ti inviteranno mai, perché il loro scopo NON è quello di stabilire la plausibile verità, ma quello di accalappiare audience.
Non credo che lo staff di Voyager creda in una sola parola di quello che mandano in onda.
Credo che sappiano benissimo come stanno le cose, ma che non gli interessi un fico secco.

Anonimo ha detto...

Per gottama

Ma l'abuso di credulità popolare è ancora un reato, oppure è stato abolito insieme al falso in bilancio?

Più precisamente è una contravvenzione di polizia, meno grave di un reato, quindi. Esiste. Tuttavia non è applicabile qui. Tieni presente che se si applicasse in senso estensivo quanto prescritto dall'articolo 661 del codice penale, sarebbero condannati in massa tutti i pubblicitari, chi ha pubblicato o trasmesso le loro pubblicità, molti politici, moltissimi preti...

Rado il Figo ha detto...

La prima è che queste persone non hanno avuto modo di visionare i filmati prima della trasmissione

Ma perché allora non lo dicono: "ragazzi, sono stato contattato all'ultimo e non mi hanno neppure detto che filmati avrei dovuto analizzare. Ergo, non posso fare un'analisi seria"?

Accademia dei pesanti: francamente a me questa storia che la tv privata possa fare quel che vuole non mi è mai piaciuta né condivisa. Mi pare fin troppo facilmente assolutoria, spesso autoassolutoria, un po' come dire: "sono un cialtrone, sono pagato ma non dai soldi pubblici". Sembra molto simile alle autoassoluzioni dei giornalisti colti a dar sfoggio di cialtronaggine.

Mousse ha detto...

Beh, probabilmente non lo dicono per educazione: dopotutto sono stati invitati..

E poi, dicessero una cosa del genere sarebbero certi di non essere più invitati (e generalmente pagati).

Domenico ha detto...

Se interessa posso fornire una serie di prove che sbufalano quanto detto nella trasmissione, allo scopo di inserirle nell'articolo.

mattia ha detto...

Sul Pinotti mi permetto di segnalare questa sua partecipazione a una trasmissione di RTL,
http://www.butta.org/?p=1584

Ci è mancato poco che non prendessi a pugni la radio...

Paolo Attivissimo ha detto...

posso fornire una serie di prove che sbufalano quanto detto nella trasmissione

Interessa, interessa!

Anonimo ha detto...

Per Rado il Figo

Accademia dei pesanti:
Dei pedanti, prego. :-)

francamente a me questa storia che la tv privata possa fare quel che vuole non mi è mai piaciuta né condivisa.

Proprio quel che vuole no. Avendo ricevuto una concessione dallo Stato, la concessione delle frequenze, è sottoposta a certe leggi e regolamenti. Ma molto poco dicono le leggi sui contenuti.
Puoi provare a stabilire una legge prescrittiva, ma è chiaro che limitazioni della libertà delle tv andranno a ricadere, inevitabilmente, in limitazioni della stampa e di internet. Varare regole di comportamento troppo diverse e limitative fra mezzo televisivo e altri mezzi di comunicazione non è possibile.

Mi pare fin troppo facilmente assolutoria, spesso autoassolutoria, un po' come dire: "sono un cialtrone, sono pagato ma non dai soldi pubblici".

Chiamala come ti pare, ma così funziona in una società che distingue fra Stato e impresa privata; in altri ordinamenti, tipo Cuba, è diverso.
Per chi non paga il canone, il problema non si pone. Per chi lo paga, sapere che parte dei suoi soldi vanno per lo stipendio di un cialtrone e per il gettone di presenza di cialtroni o invasati da par suo non è un piacere.

Sembra molto simile alle autoassoluzioni dei giornalisti colti a dar sfoggio di cialtronaggine.

Ma non si tratta di autoassoluzione. Non è mica un reato dire cose non vere! Se un giornalista è colto a scrivere o dire falsità, dovrebbe perdere lettori e/o spettatori, e così anche la testata che gli dà lavoro. In teoria. Se non li perde, è evidente che una grossa fetta del pubblico ama le fandonie e le notizie prive di fondamento. La verità è noiosa...
Ripeto, non mi interessa quanto palesi o spudorate siano le fandonie propalate dalle tv private: quelle devono far quadrare i bilanci. La tv pubblica, in quanto per statuto servizio pubblico, non può inseguire la tv privata sul terreno di chi la spara più grossa.
(Per la verità non può seguirla su mille altri tipi di programmi attirapubblico, ma qui siamo decisamente fuori tema).

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Mah, sarà una mia impressione ma negli ultimi istanti della ripresa l"oggetto" sembra avere un movimento orizzontale, in direzione del cockpit del Concorde.

Devo dire che la spiegazione di Paolo risulta però la più plausibile tra quelle sinora proposte.

A questo punto potremmo accantonare il discorso Concorde, anche alla luce del fatto che la pellicola risulta molto danneggiata.

Rimarrebbero in piedi i filmati della MIR e la flottiglia di Città del Messico, magari Domenico può sbufalarci quelli :)

Orsovolante ha detto...

E' già stato detto ma non può essere un granello di polvere. Risulterebbe nero sul positivo. Non sapendo il tipo di pellicola, se cinematografica immagino una "positiva" o una negativa sottoposta a processo d'inversione è difficile dire di cosa si tratta. Certo difetti del genere sulle pellicole erano comuni. Basta una fuga di luce da qualche parte. Di sicuro da li all'ufo ne corre. Credo che di ufo come quelli se ne troverebbe a iosa anche nei documentari del National Geographic.

Replicante Cattivo ha detto...

Se guardate bene Giancarlo Magalli, davanti al filmato del cavallo volante, appare molto disorientato: probabilmente anche lui non sapeva bene con chi aveva a che fare e non aveva visto il filmato prima di commentarlo.

Appare un po' come Fazio durante l'intervista a Giacobbo: in cuor suo sa di avere davanti a se un cialtrone, ma non credeva che si potesse arrivare a tanto. E il presentatore, in quel momento, è tenuto ad assecondare l'ospite anzichè farsi sopraffare dall'istinto di prenderlo a calci nel sedere.
E' l'ennesimo simbolo di come è messa la tv: tralasciando il caso di Fazio (dove evidentemente è stato Giacobbo a pisciare fuori da un vaso che era già colmo), si vede come neppure il presentatore si preoccupi -o abbia il diritto/interesse- di sapere chi sono le persone che si trovano davanti.

Se non sbaglio c'era stato un caso simile, sempre smascherato da Striscia: mi pare che quella volta Magalli non riuscì a trattenersi e disse all'ospite che era più facile che si trattasse di un semplice palloncino che di un ufo
(infatti era palloncino era a forma di Spongebob!)

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

Beh ma Spongebob è sicuramente un alieno! :D

Replicante Cattivo ha detto...

@ Accademia dei Pedanti

Non è mica un reato dire cose non vere!

Beh, non proprio. Se tu induci alla gente a credere a quello che dici (magari in modo subdolo, come Boyager) diventa reato quando si trasforma in abuso di creduloneria popolare oppure in procurato allarme. E magari si incappa pure nel reato di diffamazione, quando le falsità di Boyager insinuano in dubbio nel lavoro altrui (vedi scie chimiche)

Se un giornalista è colto a scrivere o dire falsità, dovrebbe perdere lettori e/o spettatori, e così anche la testata che gli dà lavoro.

Il fatto è che quando vengono colti a dire falsità, chi lo viene a sapere? Gli spettatori che lo seguono?
Quelli di Studio Aperto vengono spesso beccati a dare notizie false ma, al di là di quelle che si smaschearano da sole, lo si viene a scoprire solo leggendo i blog o guardando Striscia La Notizia. Quindi gli spettatori che seguono SA continueranno a farlo, inconsapevoli dell'ennesima notizia falsa che è appena stata propinata loro.
L'unico modo sarebbe che qualcuno sorvegli questa gente e li punisca in maniera CHIARA (ad esempio facendoli condurre con un bel cartello appeso al collo con su scritto "mi hanno beccato"). Invece l'unica punizione che viene inflitta ai tg è quella di leggere le multe che hanno ricevuto: e spesso vengono lette a fine edizione -quando molta gente ha già cambiato canale- in maniera poco chiara e mangiandosi le parole.

Per non parlare di quando i giornalisti mancano di rispetto alle persone intervistate; in quel caso andrebbero inflitte sanzioni penali (perchè si tratta di violenza psicologica), ma sembra che l'unico per potersi difenre è fare come quel tizio dell'Aquila che ha minacciato i giornalisti che gli rompevano le palle nel giorno del matrimonio...che per tutta risposta è stato sputtanato dagli stessi giornalisti.

Ripeto, non mi interessa quanto palesi o spudorate siano le fandonie propalate dalle tv private: quelle devono far quadrare i bilanci.

Beh, ma allora in tal caso si giustificano pure le bestemmie, le telerisse, gli elogi alla mafia e tutto ciò che infesta la tv generalista. Ma 15 anni fa come si faceva a far quadrare i conti?

Fozzillo ha detto...

Ho riascoltato lo spezzone di Striscia, sottolineano per bene la dichiarazione di intenti di Giacobbo: "cercheremo, anzi, di smascherare chi ha provato ad ingannare il prossimo attraverso delle immagini che si sono poi verificate false"

Chiaramente sta ingannando il pubblico, sta dicendo il falso, ed anche se fosse in buona fede, dimostrerebbe una ingenuità non adatta ad un programma "scientifico" o al vicepresidente di RAIDUE.

Questo non è ammissibile nel servizio pubblico, è una truffa.
Giacobbo dice che il suo programma non è pagato dal canone ma dalla pubblicità, peggio ancora. Come se fosse giustificabile che un servizio pubblico, un giudice, un organo militare, si possa prostituire al migliore offerente, e fare il contrario del suo dovere.
Allora affittiamo i Carabinieri alla mafia, un tot al giorno.

Turz ha detto...

@Replicante Cattivo:
e spesso vengono lette a fine edizione -quando molta gente ha già cambiato canale- in maniera poco chiara e mangiandosi le parole.

Abbiamopresounamultadimillemilaeuroperunanotiziaerratapernondirebufalamanonvipreoccupatetantosietescemiesordienoncapitenulla.

Eunmedicinalechepuoavereffettindesideratianchegravileggereattentamenteilfoglioillustrativo.

Ma 15 anni fa come si faceva a far quadrare i conti?

Con le tangenti e la lottizzazione?

Mike J. Lardelly ha detto...

Beh, che dire io questa puntata l'ho vista e mi sono divertito da matti! E' bello vedere questi video, saperli sbufalare, ma quando si pensa ai milioni di gonzi che possono essere tratti in inganno viene sempre un senso di vertigine.

Il caso di Ulzi, supera ampiamente il limite del ridicolo anche per una trasmissione come Voyager. Secondo me ci vorrebbe più rispetto per il signor Ulzi (e anche la consorte) che chiaramente ha qualche rotella fuori posto. Probabilmente fa come Straker con le scie chimiche: inventa le prove che non ha per dimostrare quella che crede sia la verità. A me questo signore che appende sul lucernario le sorpresine degli ovetti kinder fa molta pena.

M'è piaciuto invece il caso fantascientifico del gruppo degli "amici", che per quarant'anni hanno frequentato presunte creature umanoidi e come unica prova hanno portato il solito filmato di un bottone appeso a un filo da pesca. Visto che erano così amici da poter filmare impunemente una "sgasata" di un disco volante, perché non hanno chiesto a questi alieni di essere ripresi loro stessi, oppure di donare un oggetto di fattura aliena?

Molto più interessante l'onda anomala e le luci sconosciute al largo delle coste dell'Abruzzo avvistate dai pescatori e dalla guardia costiera. Questo potrebbe essere un fenomeno interessante da indagare, sia per le fonti, che hanno solo da perdere nel testimoniare un evento del genere, sia perché non si parla per forza di basi aliene e dischi volanti, ma semplicemente di fenomeni apparentemente inspiegabili.

Ho spento quando Giacobbo ha tirato fuori di nuovo gli egizi. E basta!

Domenico ha detto...

Primo contributo
In ufologia esiste la credenza radicata che tecnologie come il laser, le fibre ottiche, i transistor, ecc. derivano dalla tecnologia aliena recuperata a Roswell, infatti la cosa è stata citata anche nel programma ed è stata fortemente difesa dagli ufologi presenti.
Ovviamente si tratta di bufale smentibili facilmente, basta addirittura leggere wikipedia inglese per avere una storia dettagliata che smentisce l'origine aliena.
Gli ufologi ci credono perché ad affermarlo è stato un cantastorie, un ex-militare in pensione ora scomparso, che è riuscito ad avere molta notorietà e vendere molti libro con le sue storie improbabili ma rese credibili agli occhi dei creduloni sfruttando la sua carriera militare.
Secondo gli ufologi, cito da:
http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/tu_laser.htm

bisogna scrivere la storia del laser partendo dal presupposto che la tecnologia, sviluppata dai terrestri per costruirlo, è in verità d’appartenenza della civiltà extraterrestre.
A riferire quanto detto è stato il Colonnello Philip J. Corso che, in qualità di Capo della Divisione Tecnologica Straniera dell’Esercito USA, gestì i materiali "alieni" recuperati a Roswell (New Mexico) nel 1947, nel contesto di un progetto di retroingegneria che ha portato agli odierni microcircuiti elettronici integrati, alle fibre ottiche, alle fibre supertenaci e naturalmente al laser, da cui i colossi dell’industria americana hanno tratto e stanno traendo enormi guadagni.
Ricordo brevemente che nella notte del 4 Luglio 1947 due oggetti volanti, appena usciti da un’astronave madre, entrarono in collisione e caddero nei dintorni della cittadina militare di Roswell, nel New Mexico. I militari trovarono i rottami degli ufo e i cadaveri degli "alieni", creature prive di corde vocali, con quattro lobi cerebrali invece di due e linfa al posto del sangue. Erano indubbiamente dei cloni al servizio di Intelligenze extraterrestri. Solo dopo due anni di studio gli americani riuscirono a capire il funzionamento d’alcuni congegni tecnologici. Il Colonnello Corso ha affermato: "Dalle analisi dei reperti alieni abbiamo sviluppato la ricerca e la realizzazione dei circuiti integrati, del transistor, degli acceleratori di particelle. Nell’astronave c’erano fibre supertenaci, impossibili da tagliare o bruciare, la cui struttura era simile a quella della ragnatela: ne abbiamo tratto il kevlar. Nel metallo sottile e infrangibile, analizzandone la composizione molecolare, scoprimmo l’esistenza di reti a fibre ottiche. Trovai una sorta di torcia elettrica: non funzionava e pensai, da stupido essere umano, che mancavano le batterie. Invece, sottoposto a radiazioni X, l’oggetto si mise in funzione: era il LASER."
Proprio nel 1960, anno in cui avvenne la prima dimostrazione pratica del laser, il Generale Trudeau lo aveva inserito nella lista di priorità delle tecnologie da indirizzare ai fini militari. Perciò il Colonnello Corso, dato che il laser faceva parte della tecnologia recuperata a Roswell, si dedicò nella ricerca su come i cloni extraterrestri avessero potuto impiegare tale tecnologia durante le loro missioni sul nostro pianeta. Ciò doveva portare la nostra scienza a raggiungere un simile potenziale, sotto la copertura di un programma convenzionale. Gli americani credevano che l’uso del laser servisse agli extraterrestri per la navigazione, per comunicazioni, per la sorveglianza di determinati obiettivi, per la trasmissione d’energia, per l’illuminazione ed anche per la memorizzazione di dati.

Finite le citazioni della leggenda, ecco invece la prova che il laser deriva dalla scienza umana e non aliena:
http://www.dalcanton.it/tito/physics/laser.pdf

ma basa anche solo andare nella wikipedia inglese (quella italiana è povera su questi temi), per trovare ulteriori dimostrazioni:
http://en.wikipedia.org/wiki/Laser#Foundations

La stessa cosa vale anche per le altre tecnologie che il furbo pensionato voleva attribuire agli alieni.

Turz ha detto...

Ogni volta che sento queste cose trasecolo.

Anonimo ha detto...

E pensare che ho un libro autografato di Philip Corso...

Anonimo ha detto...

Per Replicante Cattivo

Non è mica un reato dire cose non vere!

Beh, non proprio. Se tu induci alla gente a credere a quello che dici (magari in modo subdolo, come Boyager) diventa reato quando si trasforma in abuso di creduloneria popolare oppure in procurato allarme.


In generale, dire cose non vere non è assolutamente reato. E ho specificato giusto pochi messaggi fa che "l'abuso di credulità popolare" non è un reato, ma una contravvenzione di polizia: massimo tre mesi di arresto e multa di 1032 euro. Idem il procurato allarme. Immagina che effetto deterrente ha una multa di 1032 euro!
Secondo me trasmissioni come Voyager non sono abuso della credulità popolare, non più di qualsiasi pubblicità di shampoo con la provitamina V o automobile con clima incluso e cerchi in lega.

E magari si incappa pure nel reato di diffamazione, quando le falsità di Boyager insinuano in dubbio nel lavoro altrui (vedi scie chimiche)

La diffamazione è un reato a querela di parte: significa che solo chi è parte lesa può intentare un processo, non lo possono fare terzi, in questo caso i telespettatori. Sarebbe bello, ma con la legge attuale non è possibile.

Se un giornalista è colto a scrivere o dire falsità, dovrebbe perdere lettori e/o spettatori, e così anche la testata che gli dà lavoro.

Il fatto è che quando vengono colti a dire falsità, chi lo viene a sapere? Gli spettatori che lo seguono?


Hai toccato un vecchio problema: sapere se una notizia data da una fonte più o meno autorevole è vera o no. Esistono trasmissioni come Striscia la notizia, esiste il web, ma è poco. È stata istituita una Autorità Garante della concorrenza e del mercato, una Garante dei Dati Personali, una Autorità per le garanzie nelle comunicazioni; ma non ancora una "Autoritá per la garanzia della genuinità delle notizie" :-)

L'unico modo sarebbe che qualcuno sorvegli questa gente e li punisca in maniera CHIARA (ad esempio facendoli condurre con un bel cartello appeso al collo con su scritto "mi hanno beccato"). Invece l'unica punizione che viene inflitta ai tg è quella di leggere le multe che hanno ricevuto: e spesso vengono lette a fine edizione -quando molta gente ha già cambiato canale- in maniera poco chiara e mangiandosi le parole.

È un altro vecchio problema: le testate giornalistiche, sia della carta stampata sia all'interno di una emittente, possono permettersi di tutto e di più quando alle spalle hanno un grande editore che paga tutte le multe, gli avvocati, assume nel caso giornalisti freschi quando i vecchi sono stati espulsi dall'ordine e non possono piú esercitare, et cetera. La piccola testata con limitati mezzi economici deve stare attenta a come dice le cose e al potere che ha ciò di cui scrive articoli critici.

Ripeto, non mi interessa quanto palesi o spudorate siano le fandonie propalate dalle tv private: quelle devono far quadrare i bilanci.

Beh, ma allora in tal caso si giustificano pure le bestemmie, le telerisse, gli elogi alla mafia e tutto ciò che infesta la tv generalista. Ma 15 anni fa come si faceva a far quadrare i conti?


Perche proprio 15 anni? Cosa è accaduto di particolare nel 1995?
"Giustificare" forse è una parola impropria. Ma in uno stato di diritto, tutto ciò che non è espressamente vietato è permesso. La bestemmia palese è ancora reato (secondo me è assurdo, ma è un altro discorso). Tutto il resto no.
Se un'emittente privata scopre che le telerisse e i Misteri con alieni fecondanti fanno bene all'auditel, trasmettono telerisse e Misteri. Chi o cosa glielo può impedire?
Non così la Rai, che essendo servizio pubblico su alcune questioni ha limiti e doveri che le emittenti private non hanno.

Anonimo ha detto...

Per Turz

Ma 15 anni fa come si faceva a far quadrare i conti?

Con le tangenti e la lottizzazione?


Cosa c'entrano tangenti e lottizzazioni in un'impresa privata? Capisco le tangenti, intese come tangenti ricevute, servono per finanziare notizie false e tendenziose, oppure per non renderle pubbliche quando sono vere e scomode. Ma la lottizzazione è un fenomeno tipico della Rai, e di enti statali in generale.

Domenico ha detto...

secondo contributo: il telegramma portato dagli ufologi come prova del complotto che nasconde il crash dell'astronave aliena a Roswell.

Cito quello che si dice preso dalla
La Stampa del 13 maggio 2004

L'incidente di Roswell resta ancora il piu' dibattuto mistero della storia dell'ufologia. Che cosa precipito' nel New Mexico nel 1947? una sonda metereologica con manichini a bordo, affermo' la versione ufficiale dell'Air Force amaericana. Un disoc volante con alcuni alieni, che morirono o restarono feriti, secondo i resoconti del giornale locale e dialcuni testimoni. Il dibattito e' andato avanti per piu' di mezzo secolo, senza arrivare ad una conclusione.
Recentemente, una vecchia fotografia scattata dal reporter J. Bond Johnson ha riacceso lo scontro: nell'immagine si vede il generale Roger M. Ramey esaminare alcuni detriti a Roswell. Nella mano tiene la copia di un telegramma inviato al Pentagono, che e' stata sottoposta con moderne tecniche al computer ead una serie di ingrandimenti che l'hanno resa in parte leggibile. Tra le parole che sarebbe possibile distinguere vi sono: "vittime del relitto", "disco", con l'indicazione di trasferire "rottami e vittime" alla base di Fort Worth, in Texas.
http://www.merlino.org/ufo-nw04.htm

Nonostante in trasmissione gli ufologi abbiano affermato che si tratta di una prova certa dell'incidente alieno di Roswell, in realtà se si va a fare un qualsiasi controllo viene da ridere, basta andare su wikipedia che già si torna coi piedi per terra leggendo che:
http://en.wikipedia.org/wiki/Roswell_UFO_Incident

UFO researcher David Rudiak, and others before him, claimed that a telegram which appears in one of the 1947 photos of balloon debris in Ramey's office contains text that confirms that bodies and a "disc" were recovered. Rudiak and some other examiners claim that when enlarged, the text on the paper General Ramey is holding in his hand includes key phrases "the victims of the wreck" and "in/on the 'disc'" plus other phrases seemingly in the context of a crashed vehicle recovery.[70] However, pro-UFO interpretations of this document are disputed by independent photoanalyses, such as one facilitated by researcher James Houran, Ph.D.,[71] that suggest the letters and words are indistinct. Other objections question the plausibility of a general allowing himself to be photographed holding such a document, raise issues with the format of the memo, and ponder the logic of Ramey having in his possession a document he, as Rudiak argued, has sent which says "...the wreck you forwarded..." yet is supposedly addressed to the Headquarters of the Army Air Force in Washington, not the Roswell Army Air Field.[72]

Ora, la mazzata finale la dà uno sguardo al documento ufficiale dove ufologi e sedicenti esperti vedono scritte le prove che è caduto un disco volante alieno a Roswell:
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/en/2/22/Gen_Ramey_Roswell_memo_1947.jpg

una serie di sgorbi incomprensibili che possono essere qualsiasio cosa!

Replicante Cattivo ha detto...

@ Turz

Ecco, quasi :)
Però anzichè utilizzare la tecnica degli "effetti collaterali recitati ai 200 all'ora" è più facile che tentino una supercazzola, condita da dislessia alla Luca Giurato.

Rado il Figo ha detto...

a università dei pedanti:

1) scusa per il "pesante" errore di battitura :-)

2) curiosità spicciola: ricordo male o solo bestemmiare contro Dio è ancora reato, ma non contro la Madonna e i Santi?

3) capisco il concetto che "vendo quello che la gente compra", e che la cialtronaggine non è perseguibile per legge, ma esiste una norma che vieti alla RAI di operare colla piena libertà delle private?

L'Esorciccio ha detto...

Bah...Io mi chiedo come faccia a tirare avanti 'sto programma...
Ma davvero è così visto? Voglio dire: Giacobbo è un teleimbonitore,ma quanti ascolti fa concretamente?

Domenico ha detto...

Terzo contributo: sbufalamento clamoroso dei filmati di Urzi.

A voyager sono stati presentati filmati dell'UFO del contattista Urzi, clamorosamente avallati come autentici da presunti esperti.
C'è anche un famoso UFO che tornava regolarmente e ripreso in modo abbastanza chiaro.
Si tratta di qualcosa di sbufalabile MOLTO facilmente, è il classico tappino/bottone appeso ad un filo!!!!

Basta leggere la dimostrazione di kingleo presente qui:
http://forum.nexusedizioni.it/empty-t221.135.html

LOL!

Anonimo ha detto...

Per Rado il Figo

2) curiosità spicciola: ricordo male o solo bestemmiare contro Dio è ancora reato, ma non contro la Madonna e i Santi?

Qui mi cogli impreparato, vediamo se qualche lettore ne sa più di me.
Da quel poco che so, è bestemmia tutto ciò che offende la religione cattolica, ma non le altre religioni. Porco Lutero e porco Buddha non sarebbero reato, in Italia.

3) capisco il concetto che "vendo quello che la gente compra", e che la cialtronaggine non è perseguibile per legge, ma esiste una norma che vieti alla RAI di operare colla piena libertà delle private?

Sì, il testo della riforma della Rai del 1975,
http://tinyurl.com/y8p58ca
modificato varie volte ma mai veramente abolito. Alcuni principi non sono mai stati applicati, e credo che chi lavora in Rai oggi non l'abbia nemmeno letto.

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

"2) curiosità spicciola: ricordo male o solo bestemmiare contro Dio è ancora reato, ma non contro la Madonna e i Santi?"

Non lo so, ma per me, bestemmiatore non religioso, è assurdo: offendendo la Madonna e i Santi offenderei una figura religiosa di una specifica religione, io invece mi rivolgo al mio Dio, non a quello delle religioni!

Cionondimeno evito di smoccolare in presenza di terzi in quanto un religioso potrebbe giustamente sentirsi ferito da tanta mancanza di...timor di Dio! :D

Inoltre è indubbio che una bestemmia è di cattivo gusto, come una parolaccia.

Ma sono rimasto sorpreso per il caso di Buffon che ha tirato tre moccoli dopo aver preso un gol per errore suo. Voglio dire: uno non può più nemmeno smoccolare per i fatti suoi in uno stadio gremito? :D

ǚşå÷₣ŗẻễ ha detto...

"Terzo contributo: sbufalamento clamoroso dei filmati di Urzi."

Vabbeh dai, questo non è propriamente un contributo: Urzi si sbufala da solo :)

Voglio la MIR! Voglio la MIR!

Domenico ha detto...

Quarto contributo: la storia di contattismo Amicizia presentata in Voyager.
Si tratta di una delle pagine più vergognose dell'ufologia italiana, come l'abbiano potuta ripresentare nel 2012 non ne ho idea.
La vicenda fu all'epoca appoggiata da Pinotti che si credeva anch'esso in contatto con alieni.

Ecco cosa c'è in realtà dietro alla vicenda Amicizia, davvero squallida:
http://ufotraveroefalso.blogspot.com/2007/05/la-leggenda-degli-alieni-pescaresi.html

http://ufotraveroefalso.blogspot.com/2007/05/la-leggenda-degli-alieni-pescaresi_25.html

http://ufotraveroefalso.blogspot.com/2007/05/la-leggenda-degli-alieni-pescaresi_9981.html

http://ufotraveroefalso.blogspot.com/2007/07/ai-confini-della-realtcontattismi-di.html

http://ufotraveroefalso.blogspot.com/2007/09/stefano-breccia-e-roberto-pinotti-come.html

Assolutamente allucinante.
Ma come è possibile che Pinotti avesse appoggiato la vicenda, addirittura scrivendo la prefazione del libro che parlava della vicenda?
La spiegazione è sempre nei link precedenti, cito:

Tutto, però, sembra chiaro sulla determinazione di Pinotti stesso se si riflette su un passo della sua prefazione al libro quando svela (pag 24 –prefazione) che nel 1976 si incontrò con una probabile ambasciatrice ( o portavoce) degli Alieni , una bella e giovane donna “…venuta a trovarmi per trasmettermi a bella posta un diretto messaggio dei Visitatori che la usavano come tramite. La donna mi ammonì a tornare sulla mia intima decisione (ad un decennio dalla sua costituzione ) di farmi da parte all’interno del CUN per ragioni familiari e professionali affermando che invece “non potevo non assumermi le mie responsabilità” e che il mio apporto alla “causa ufologica” …..e precisò che a dispetto di difficoltà di vario tipo era comunque necessario andare avanti sereno in base ad un certo programma che mi fu illustrato: guarda caso, del tutto coerente con il quadro delineato da Perego in rapporto all’”Amicizia”.
Cosa che in fondo chi scrive ha poi in pratica fatto e sta ancora facendo, indipendentemente da tale episodio e dai suoi risvolti. Non mi si parli di coincidenze…”Io non mi sarei mai aspettato che lo stesso Pinotti fosse stato a contattato da una giovane e bella Aliena come tanti altri contattasti maltrattati dal Presidente del CUN Ciò dimostra che il libro CONTATTISMI DI MASSA ribalta effettivamente la situazione e crea la rottura che citavo all’inizio di questa nota.

John Wayne jr. ha detto...

L'unico diritto che deve essere garantito a tutti è quello di avere accesso in modo facile, chiaro e veloce alle informazioni.
Questo diritto, checché se ne dica, in Italia è garantito. La dimostrazione è il fatto che io e voi (quelli almeno che risiedono qui) stiamo scrivendoci da un blog che fa disinformazione (in senso, ovviamente, ironico e positivo). Tutti noi siamo ricchi e facoltosi? Non credo. Eppure abbiamo accesso all'informazione.

La casalinga di Voghera, con l'equivalente di 5 sedute dal parrucchiere o anche meno, può avere lo stesso.

Il camionista di Abbiategrasso ha un cellulare che costa come un treno di gomme del suo TIR. Non lo sa usare? Non è un problema nostro, no?

Questa gente finirà probabilmente in mano a maghi, chiromanti, truffatori, omeopati, imbonitori, etc., etc., etc. che li spremerà fino alla fine e poi li lascerà, ovviamente quando sarà troppo tardi, a piangere sul famigerato latte versato.

Noi "si fa quel che si può", e per giunta aggratis : si cerca di convincerli con la razionalità che le cose che vedono/sentono non sono sempre così come vengono presentate.
Se non funziona, cavoli loro.

Voyager e Mistero hanno trovato un altro modo di fare soldi sfruttando la carenza di neuroni nella TV-zone. Buon per loro.

L'unica parte del discorso su cui siamo tutti (mi sembra) d'accordo, è che RaiDue è TV pubblica, finanziata anche col mio "abbonamento" tutt'altro che volontario.

Replicante Cattivo ha detto...

@ Rado
curiosità spicciola: ricordo male o solo bestemmiare contro Dio è ancora reato, ma non contro la Madonna e i Santi

Non so cosa dice la legge nello specifico. Di sicuro però i vari regolamenti interni (di un reality, come quelli deontologici di un luogo di lavoro) considerano le imprecazioni rivolte a nostra signora dei cieli alla pari di quelle rivolte al principale.
Quanto ai santi, credo dipenda dalla'colorazione dell'imprecazione. Ma solitamente, chi bestemmia non se la prende con i "sottoposti". E più facile che a quel punto si limiti a un "perdincibacco" ed eviti di tirare in ballo le gerarchie celesti.

@ Usa-Free
Ma sono rimasto sorpreso per il caso di Buffon che ha tirato tre moccoli dopo aver preso un gol per errore suo. Voglio dire: uno non può più nemmeno smoccolare per i fatti suoi in uno stadio gremito?

Infatti. Poi Buffon è una delle persone più educate del mondo; durante l'impeto agonistico non si può pretendere l'autocontrollo che si dovrebbe avere in altre situazioni.
Invece non andrebbero condannati i tecnici rai, che ad ogni azione sbagliata, fanno un bel primo piano -con replay- sul labiale dei giocatori? Lo sanno benissimo che i calciatori non recitano Dante quando sbagliano un tiro, perchè devono andare a zoomare su di loro?

Domenico ha detto...

Quinto contributo: perché Pinotti aveva un atteggiamento del genere in trasmissione?

Il comportamento di Pinotti in trasmissione avrà lasciato perplesse molte persone, dato le idee stravaganti che andava affermando con forza: ebbene, evidentmetne non lo si conosce bene.
Al di là della citazione precedente, dove Pinotti dichiara di essere entrato in contatto con gli alieni sotto la forma di una bella e giovane donna, c'è una interessante esperienza del Cicap che va a sentire un suo convegno:
http://www.cicap.org/emilia/bol/12cun.htm

da cui traggo questo passaggio significativi:

Non mi è piaciuta la loro subdola insistenza nel farci credere che siamo vittima di un complotto ed è stato veramente ridicolo Pinotti quando, ad una legittima domanda di un professore di ingegneria che voleva chiarimenti su quella metrica usata per calcolare la “vera velocità della luce”, ha cercato di spiegare le particelle aventi massa immaginaria con giri filosofici strani che mi hanno portato a pensare che il rappresentante del CUN non sappia cosa siano i numeri complessi. Ma non mi stupirei … Credo che cercare matematica in queste discussioni sia come cercare un ago in un pagliaio! Il fatto è che, dopo cinque anni che studio Astronomia all’Università, mi sento di poter dire che è impossibile parlare di concetti che riguardano la relatività generale, la fisica e la cosmologia senza “fare matematica”. Mi è sembrato, da quest’ultima parte, che questi signori abbiano voluto vendere la loro ignoranza per saccenza ed allora, se affrontano questi temi veramente scientifici con così poca serietà, come possiamo “credere” alle altre storie che ci raccontano?

John Wayne jr. ha detto...

"Ma sono rimasto sorpreso per il caso di Buffon che ha tirato tre moccoli dopo aver preso un gol per errore suo. Voglio dire: uno non può più nemmeno smoccolare per i fatti suoi in uno stadio gremito? "

Senza contare che il portierone ha espresso con incredibile capacità di sintesi il pensiero dell'intera tifoseria allo stadio e a casa!

Domenico ha detto...

sesto contributo

molti non ricordano che Pinotti è stato uno dei maggiori sostenitori dell'autenticità del pupazzo spacciato per alieno, cioè la cosiddetta autopsia Santilli, assolutamente poco credibile, sbufalata da tutti, e perfino gli autori hanno confessato che era falsa.
Pinotti nelle trasmissioni e sulla carta stampata reagiva come avete visto su Voyager, accusando duramente chiunque non volesse ammettere che il pupazzo fosse un alieno.

Ricordo ad esempio cosa Pinotti scrisse nel libro Autopsia di un Alieno:
http://misteriland.go.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=211019

e cito ad esempio questi passaggi:

A differenza di quanto è avvenuto ad esempio in Francia ed in Inghilterra, infatti, in Italia la polemica è stata monopolizzata dagli scettici del CICAP, il cosiddetto «Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sul Paranormale» ispirato all'analogo ente statunitense CSICOP, che alla fine hanno fatto prevalere, anche grazie ad una certa loro abilità nel pilotare in tal senso alcuni organi di stampa, l'idea che fosse tutta una montatura. Ciò a tutto scapito di una ricerca seria. Si è così falsamente imposta l'idea che il supposto «alieno» dissezionato fosse,come insulsamente affermato da una astronoma nonostante il parere tecnico contrario del prof. Pier Luigi Baima Bellone (patologo di fama internazionale e consulente d'ufficio), un «manichino»; ovvero, poi, che ci si trovasse di fronte ad un soggetto umano caratterizzato da malformazioni genetiche: ma nè la «sindrome di Turner» nè la «progeria» possono dare ragione delle caratteristiche fisiologiche dell'essere vivente sottoposto ad autopsia mostrato dai filmato, come ricorda Baima Bollone. E allora? E allora niente. Il filmato è stato liquidato con arroganza e fretta dal CICAP e perfino da un sedicente centro ufologico suo fiancheggiatore, il CISU; e senza alcun reale argomento a discarico, gli è stata assegnata la «bufala d'oro» annualmente messa in palio a livello simbolico dai «campioni» dello scetticismo nostrano. Alla faccia dell'obiettività. Indubbiamente, la mancata pubblicizzazione in Italia di certi dati scomodi (che solo la pur diffusa rivista del Centro Ufologico Nazionale, Notiziario UFO ha divulgato senza bavagli di sorta) è stata, per il nostro pubblico, una piccola tragedia a livello scientifico e informativo. Ma c'è di peggio, in fondo.
E grazie al cielo la gente non ha il proverbiale «anello al naso», e sa anche pensare da sola e nonostante tutto senza interventi «salvifici» di agnostici consulenti televisivi che in realtà non hanno nulla da dire. Come giustificare. infatti, l'esistenza ormai evidente anche di un secondo filmato della stessa fonte mostrante una seconda autopsia di un altro essere del tutto simile (ma senza le vistose ferite caratterizzanti il primo)? È chiaro che a questo punto l'idea della mistificazione, pur macabra, vacilla. Si dovrebbero contemplare due esseri umani affetti dalla stessa, ignota, patologia genetica che li renderebbe così anatomicamente «diversi» (due gemelli?), morti contemporaneamente ed entrambi sottoposti ad autopsia negli anni Quaranta o Cinquanta per non si sa quale ragione (e da chi).
Il pressappochismo degli esponenti di un establishment timoroso di mettere in discussione presunte e immutabili «certezze» date per acquisite in nome di una sufficienza fuori luogo e di un male inteso concetto di Scienza viene così a galla in tutta la sua gretta mediocrità, fondata solo su una spocchiosa logica di potere che ha ormai fatto il suo tempo. Non sulla ricerca e sulla verifica.

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti.
Questo post ha la visibilità della prima pagina del Corriere: http://misterobufo.corriere.it/2010/02/inghilterra_nuovi_documenti_sd.html

Una decina di debunk con visibilità alta no?
Chi si unisce al ballo?
:D

Turz ha detto...

@Accademia dei pedanti:
ma non ancora una "Autoritá per la garanzia della genuinità delle notizie" :-)

Esiste: si chiama Paolo Attivissimo :-)
Peccato che non sia diventato davvero Ministro dell'Innovazione Tecnologica.

Cosa c'entrano tangenti e lottizzazioni in un'impresa privata? Capisco le tangenti, intese come tangenti ricevute, servono per finanziare notizie false e tendenziose, oppure per non renderle pubbliche quando sono vere e scomode. Ma la lottizzazione è un fenomeno tipico della Rai, e di enti statali in generale.

Ops, mi era sfuggito che si parlava di TV private. Allora niente lottizzazione, solo mazzette.

cc ha detto...

Grande Paolo, come al solito.

Un suggerimento: per linkare ad un filmato YouTube ad un tempo specifico basta appendere all'url la stringa

#t=XmYYs

X = minuto, Y=secondo

Cosi', per esempio, il tuo link al filmato di Striscia diventava

http://www.youtube.com/watch?v=YC--6maSCUQ#t=2m09s

Stex

SirEdward ha detto...

Questa gente finirà probabilmente in mano a maghi, chiromanti, truffatori, omeopati, imbonitori, etc., etc., etc. che li spremerà fino alla fine e poi li lascerà, ovviamente quando sarà troppo tardi, a piangere sul famigerato latte versato.

Noi "si fa quel che si può", e per giunta aggratis : si cerca di convincerli con la razionalità che le cose che vedono/sentono non sono sempre così come vengono presentate.
Se non funziona, cavoli loro.


Sarebbe bello se fossero solo cavoli loro, ma sono anche, per molti aspetti, cavoli nostri.
Una persona convinta dell'esistenza degli ufo potrebbe votare, prima o poi, qualcuno che si proponga di stanziare fondi (tanti fondi!) per la difesa contro i "grigi", o contro la telepatia o cose simili, o che imponesse di indossare tutti dei copricapi di stagnola.

Senza contare i soldi che finiscono, molto spesso in nero, nelle mani di cialtroni senza scrupoli.

Tutto questo anche soprassedendo sul fatto che non è corretto fare soldi truffando la gente, nemmeno se sono loro a chiedere di essere truffati; se fosse corretto, potrebbe passare l'idea che sia giusto tentare di fare le scarpe agli altri con qualsiasi mezzo. Ma passare il tempo da un lato a tentare di fare le scarpe a qualcuno e dall'altro a tentare di difendersi da chiunque altro nel timore che le vogliano fare a noi non è un comportamento vantaggioso né per il singolo né per la società. La mancanza di etica e l'individualismo sfrenato funzionano solo quando pochi si comportano così; se lo fanno tutti è solo un triste casino.


Voyager e Mistero hanno trovato un altro modo di fare soldi sfruttando la carenza di neuroni nella TV-zone. Buon per loro.


Il problema è che loro non stanno solo sfruttando la carenza di neuroni nella TV-zone, ma stanno allo stesso tempo causando e promuovendo questa stessa mancanza di neuroni. (la TV condiziona davvero le persone). Già fa acqua da tutte le parti il pensiero secondo cui non è eticamente condannabile il venditore che vende qualcosa già sapendo che si trasormerà in danno per l'acquirente, ma se è il venditore stesso a generare nell'acquirente il desiderio per il prodotto venduto, la posizione del venditore diventa proprio indifendibile.

Domenico ha detto...

Altro contributo
Molte cose dette da Voyager provengono direttamente dal fuffologo MAussan, che Paolo ha descritto. Ecco altre informazioni su di lui:
http://ufosworld.blogspot.com/2008/02/jaime-maussn-rovinando-lufologia-seria.html

da cui cito:

AFFERMAZIONE: Maussán afferma che l’immagine seguente è la migliore immagine mai presa di un gigante UFO nello spazio.

REALTA’: La foto che apparve nella edizione del 6 ottobre 1997 della rivista "Contatto Ovni Magazine" è in realtà una galassia in formazione, non un UFO.

AFFERMAZIONE: Maussán afferma che il caso di UFO del “Dott. Reed” è reale e che non vi è prova scientifica che lo sostiene. Maussán afferma che i suoi presunti contatti nella intelligence militare l’hanno avvertito che il caso è reale e molto pericoloso. Maussán conduce la conferenza su “Dott. Reed” in un tour nazionale in Messico e crea una campagna mediatica per promuovere l'evento. Queste conferenze esauriscono i biglietti in molti luoghi.


REALTA’: Il “Dott. Reed” e tutto il suo caso è stato esposto come una frode. Maussán è sfidato a dimostrare la sua presunta prova scientifica e fallisce. Maussán e i suoi associati sostengono di aver studiato a lungo il “Dott. Reed” e aver stabilito le loro pretese, prove e testimoni. Le affermazioni di un presunto apparecchio di origine extraterrestre non sono mai state provate nonostante Maussán ha affermato che il falso apparecchio utilizzava un’avanzata nano-tecnologia. Neanche un chicco di prova è stata presentato da Maussán per sostenere le sue affermazioni.

AFFERMAZIONE: Affermò che le riprese di un UFO in pieno giorno nel 1996 (a sinistra) erano state analizzate a fondo e che non vi erano stati più di 100 testimoni.

REALTA’: Trovai che il filmato era una falsificazione di effetti speciali. Assieme alla manipolazione digitale, si anche riscontrai che l'audio e il video furono inseriti in seguito.

AFFERMAZIONE: Ha stato dicendo che la ripresa del video dell'UFO da un elicottero nella città di New York era reale e che essa era stata analizzata.

REALTA’: Il video (http://www.rense.com/general41/scihoax.htm) fu una frode prodotto dal Sci-Fi Channel.

AFFERMAZIONE: Affermò pubblicamente che era stato confermato che la cometa Hale-Bopp portava navi madri per evacuare il pianeta.

REALTA’: Nessuna nave madre. Il pianeta segue qui, insieme ai suoi abitanti. La frode dell’ UFO Hale-Bopp fu esposta da parte di Jeff Rense.

AFFERMAZIONE: Maussán disse che aveva videoregistrazioni di radar confermando la presenza di UFO nello spazio aereo del Messico.

REALTA’: Finora, nessuna prova è stata presentata.

AFFERMAZIONE: Maussán affermò che aveva indagato un caso in cui un aereo si scontra con un UFO in Messico. Affermò anche che "tonnellate" di prove e documenti giustificavano il caso.

REALTA’: Nessuna prova è stata mai presentata.

AFFERMAZIONE: Promosse una fotografia di un presunto extraterrestre come reale e impossibile da riprodurre.

REALTA’: La foto fu riprodotta facilmente. Maussán, nonostante che disse che era falsa prima che il racconto apparsi su Rense.com, insisté sul fatto che la foto era vera, anche dopo che gli era stato detto che era falsa.

AFFERMAZIONE: Maussán disse che c’erano enormi navi madri extraterrestri in orbita intorno al pianeta camuffate come stelle.
REALTA’: Quando gli è stata chiesta una prova, Maussán esclamò che questo era il motivo per cui le stelle nel cielo notturno si muovevano, perché erano gli UFO!

OperationOne ha detto...

Giacobbo: mente sapendo di mentire, quindi chi lo manda in onda e lo lascia blaterare ne avalla il modus operandi. è su questo che bisognerebbe agire, non sul conduttore...

ah, giusto per dire: da me la televisione è spenta dall'aprile 2009 (salvo alcune incursioni negli sport motoristici), e mi sento come rinato :)

Rubio ha detto...

Ma il Bignami astrofisico non si chiamava Giovanni? Luigi Bignami è un giornalista di Repubblica, anche lui ospite di Voyager

John Wayne jr. ha detto...

@SirEdward
La mancanza di etica e l'individualismo sfrenato funzionano solo quando pochi si comportano così; se lo fanno tutti è solo un triste casino.

Il tuo discorso non fa una piega, ma quando vedo il solito idiota con la camicia blu che si è fatto infinocchiare dopo che il mondo l'aveva messo in guardia, perché lui secondo sè stesso è più furbo, beh, mi viene da pensare un verbo che comincia per f- e finisce per -iti.

Quando i prepotenti usano la forza (fisica e non solo) per commettere soprusi e schiacciare i più deboli, è scandaloso e queste persone devono essere severamente punite.
Ma quando dei cretini si buttano dalla rupe con delle alette di carta nonostante gli ingegneri e i fisici appostati sull'orlo del burrone gli abbiano mostrato esattamente cosa gli sarebbe successo, non vale la pena nemmeno di andare a cercare quello che resta del cadavere.

la TV condiziona davvero le persone

E io e te? E gli altri che commentano questo blog? Perché alcuni sì e altri no?

Anonimo ha detto...

Per SirEdward

Sarebbe bello se fossero solo cavoli loro, ma sono anche, per molti aspetti, cavoli nostri.
Una persona convinta dell'esistenza degli ufo potrebbe votare, prima o poi, qualcuno che si proponga di stanziare fondi (tanti fondi!) per la difesa contro i "grigi", o contro la telepatia o cose simili, o che imponesse di indossare tutti dei copricapi di stagnola.


No! Impossibile, l'ordinanza contro il burqa lo vieta! :-D

Tutto questo anche soprassedendo sul fatto che non è corretto fare soldi truffando la gente, nemmeno se sono loro a chiedere di essere truffati; se fosse corretto, potrebbe passare l'idea che sia giusto tentare di fare le scarpe agli altri con qualsiasi mezzo. Ma passare il tempo da un lato a tentare di fare le scarpe a qualcuno e dall'altro a tentare di difendersi da chiunque altro nel timore che le vogliano fare a noi non è un comportamento vantaggioso né per il singolo né per la società. La mancanza di etica e l'individualismo sfrenato funzionano solo quando pochi si comportano così; se lo fanno tutti è solo un triste casino.

Mah, ho l'impressione che il triste casino che descrivi ci sia già, ora e in Italia. Non c'è bisogno di dipingere scenari foschi.

Il problema è che loro non stanno solo sfruttando la carenza di neuroni nella TV-zone, ma stanno allo stesso tempo causando e promuovendo questa stessa mancanza di neuroni.

Adesso si può variare il QI delle persone verso il basso solo tramite la tv?
Io sono più dell'idea che se certe persone guardano simili trasmissioni e ci credono, il QI molto basso lo avevano già in partenza. A me, che vengano truffate dagli ospiti di Giacobbo, o dalla cartomante con lo spazio autogestito sulla tv satellitare, o dalla maga Sofronia che paga una pagina intera su Cronaca vera, non cambia nulla. Perché guardiamoci in faccia: primo o poi quel tipo di persona verrà truffata comunque da qualcuno. Che rischia una condanna per truffa, sia chiaro, e un risarcimento oltre il denaro estorto, ovvio; ma qualcuno pronto ad approfittare della dabbenaggine altrui si trova sempre. E questo tipo di persone esisteva già prima del 1954, non le ha create la televisione.

Già fa acqua da tutte le parti il pensiero secondo cui non è eticamente condannabile il venditore che vende qualcosa già sapendo che si trasormerà in danno per l'acquirente, ma se è il venditore stesso a generare nell'acquirente il desiderio per il prodotto venduto, la posizione del venditore diventa proprio indifendibile.

Mmh, qui fai un discorso talmente vago che è difficile capire di che parli esattamente. Ti riferisci alla vendita di sigarette in tabaccheria? O forse è una vicenda sperimentata realmente da te o dai tuoi familiari?

Anonimo ha detto...

Per OperationOne

Giacobbo: mente sapendo di mentire, quindi chi lo manda in onda e lo lascia blaterare ne avalla il modus operandi. è su questo che bisognerebbe agire, non sul conduttore...

Immagino che il riferimenti sia al direttore di Raidue, attualmente Massimo Liofredi. Ma Giacobbo è il vice o_o...

Non vorrei essere pessimista, ma una campagna di e-mail di protesta indirizzate a lui potrebbe produrre una risposta standard inviata a tutti: "Me lo fate voi un programma che faccia gli ascolti di Voyager?". E a quel punto, replicare sarebbe estremamente difficile :-P

Rado il Figo ha detto...

Trovata!

Ricordavo bene: non era una legge ma un'interpretazione della Corte di Cassazione.

http://www.giurcost.org/decisioni/1995/0440s-95.htm

Rado il Figo ha detto...

Corte Costituzionale, non di Cassazione. Pardon.

Ale152 ha detto...

Vogliamo Paolo Attivissimo a Voyager!
Mio dio, che puntata favolosa che sarebbe!

Turz ha detto...

@Accademia dei pedanti:
Non vorrei essere pessimista, ma una campagna di e-mail di protesta indirizzate a lui potrebbe produrre una risposta standard inviata a tutti: "Me lo fate voi un programma che faccia gli ascolti di Voyager?". E a quel punto, replicare sarebbe estremamente difficile :-P

Secondo me, un Disinformatico televisivo gli ascolti di Voyager li farebbe.

Ma basterebbe un semplice scientifico SuperQuark, se gli spettatori addormentati valgono :-)

Turz ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Turz ha detto...

@Accademia dei pedanti:
Non mi bastonare per il periodo ipotetico un po' infelice. Questo è uno di quei casi in cui preferisco dire la sostanza con la forma un po' cagosa del venerdì sera, che tacere e lasciar imperare il pessimismo.

Lohengrin ha detto...

Sono del parere che nessun film nella storia ha fatto tanti danni quanto Matrix. Prima, se tu vedevi gli UFO e gli altri no almeno qualche lieve dubbio ti veniva. Ora invece è la conferma che hai ragione, perché tu sei "oltre il velo di Maya" e chi ti sta attorno è controllato mentalmente... Sigh...

Riguardo al puntino sul filmato del Concorde, propendo per l'ipotesi di Fozzillo o per un difetto della cinepresa. In passato ho disegnato animazioni e posso confermare che, almeno nella mia esperienza, un graffio sulla pellicola si vede solo nel fotogramma in cui compare il difetto. Ignoro se il meccanismo di trascinamento della pellicola possa lasciare simili puntini, in quel caso l'obiezione cade.

@Accademia dei pedanti, il "clima incluso" per me è fonte di perplessità continua. Sarà tropicale, sub-tropicale, artico o temperato? XD
Sulla TV ti quoto in pieno, non è quella il problema. Semmai la pigrizia mentale o l'ignoranza.

@John: piano coi luoghi comuni. Conosco casalinghe e camionisti molto più intelligenti e molto meno presuntuosi di alcuni studentelli con cui ho avuto il dispiacere di scambiare opinioni recentemente. ;)

Anonimo ha detto...

Per Turz

..."Me lo fate voi un programma che faccia gli ascolti di Voyager?". E a quel punto, replicare sarebbe estremamente difficile :-P

Secondo me, un Disinformatico televisivo gli ascolti di Voyager li farebbe.


Il problema è convincerlo, e non sarà facile. Non dimenticare che Giacobbo era in seconda serata, ma è stato promosso rapidamente in prima serata proprio per il successo inaspettato.
E lo ripeto con amarezza: la verità annoia.

Ma basterebbe un semplice scientifico SuperQuark, se gli spettatori addormentati valgono :-)

Le rilevazioni auditel non tengono conto dello stato di veglia o di sonno del telespettatore. Ci fu il caso di un problema tecnico su Raiuno durante il quale misero il monoscopio: per i 40 minuti di monoscopio risultavano (mi pare) seicentomila spettatori!
Inaffidabilità a parte, quali sono i dati auditel ufficiali di SuperQuark e quali quelli di Voyager? Qualcuno li ha messi a confronto?

SirEdward ha detto...

@John Wayne Junior


Il tuo discorso non fa una piega, ma quando vedo il solito idiota con la camicia blu che si è fatto infinocchiare dopo che il mondo l'aveva messo in guardia, perché lui secondo sè stesso è più furbo, beh, mi viene da pensare un verbo che comincia per f- e finisce per -iti.


E' quello che viene da pensare a tutti, e non è nemmeno del tutto sbagliato. Però in fondo penso siano pochi quelli da lasciare davvero e completamente nel loro brodo.


la TV condiziona davvero le persone

E io e te? E gli altri che commentano questo blog? Perché alcuni sì e altri no?


Ma sì, anche noi, però né io né te abbiamo lo stesso potere persuasivo di un programma televisivo da rete nazionale.

@ Accademia dei pedanti di Marte.

Adesso si può variare il QI delle persone verso il basso solo tramite la tv?
Io sono più dell'idea che se certe persone


Beh, di sicuro non è che le persone sono rese stupide dalla televisione, ma se c'è uno con la testa nel fango, c'è una certa differenza fra aiutarlo a provare ad alzarsi e schiacciargli la testa nella melma.


Mmh, qui fai un discorso talmente vago che è difficile capire di che parli esattamente.


Intendo dire che chi vende m***a non può nascondersi già per principio dietro la scusa dell'acquirente che chiede quel prodotto; se poi condiziona anche il mercato, è proprio squallido e basta. I produttori di trasmissioni televisive, con il potere di condizionamento che hanno (poco o molto che sia), non possono far finta di non stare facendo nulla di male a vendere m***a, dal momento che il loro agire influenza proprio le richieste di quelle persone alle quali si rivolgono.

Claudio Casonato ha detto...

Se serve, per un incontro Paolo - Giacobbo, firmo anche con il sangue!

Domenico ha detto...

Un ultimo contributo: Voyager, mantenendosi fedele nel riproporre qualsiasi cosa proposta dal fuffologo Maussan, insiste nello spacciare lanci di palloncini per flotte di astronavi aliene o entità misteriose volanti.
Basta che qualcuno li riprenda da abbastanza lontano per creare il caso ufologico di flotte aliene che sorvolano indisturbati le metropoli.
Quelli che fanno più ridere sono gli EBANIS o Flying worm, praticamente sempre proposti da Maussan e quindi anche da Voyager: sono semplici archi di palloncini.
Poiché sono più grandi, ci sono più dettagli e quindi la cosa è evidente, è incredibile però come i creduloni ci caschino sempre!
Io direi che questo filmato di Maussan parla da solo:
http://www.youtube.com/watch?v=z16jwZAG7pg
LOL!
Ma ci scommetto quello che volete che sia Maussan che Giacobbo sanno la vera natura di queste cose:
http://www.youtube.com/watch?v=RC_GooYRXSQ
http://www.youtube.com/watch?v=TL21OUhEuPc

Domenico ha detto...

Dimenticavo un paio di contributi su URZI: nessuno ha sottolineato il fatto che fa parte di una strana setta religiosa sugli alieni, il suo ex sito, contattomassivo, era pieno dei suoi messaggi pseudo-religiosi-alieni.
Se ne trovano molti ancora in giro ad esempio qui:
http://www.giorgiobongiovanni.it/ita/ultimi_scritti1/2009/09_05-mag.html
si legge questo:

Alle ore 21.00 di giovedì 21 maggio, si manifesta sopra la mia abitazione un’Astronave di provenienza Extraterrestre, un ennesimo e importantissimo Segno per chi ama la Giustizia e la Verità. La Loro presenza è vigile e costante più di quanto lo si possa immaginare.
Era dal primo mattino che aspettavo una Loro manifestazione, in particolare dalle 16:00 del pomeriggio sentivo che ogni momento poteva essere quello giusto. E dopo tanti tentativi di appostamento come faccio di solito, dopo 5 ore di aspettativa, inaspettatamente mi trovo sopra di me lo splendido disco volante.
Sono sempre più convinto che questi Esseri che mi visitano con le Loro Astronavi, sono gli stessi Esseri che accompagnano l'Opera Messianica del mio padre spirituale Giorgio Bongiovanni, perchè ho saputo la sera stessa dopo aver filmato, che Giorgio ancora una volta sanguinava dalle Sacre Stimmate negli stessi attimi che aspettavo i Fratelli!
Questi Esseri provenienti da diverse fazioni del Cosmo che monitorizzano il nostro pianeta, ma uniti per un unico evento, sono quelli che si manifesteranno molto presto sopra le città di tutto il mondo per accompagnare il Maestro Gesù Cristo.
Che lo si creda o no questa è la Verità, tutti ne devono prendere assolutamente coscienza e ferrea posizione, altrimenti sarà troppo tardi.

Antonio Urzi

Al servizio delle Milizie Celesti e della Cristica Verità.
Cinisello Balsamo-Milano (Italia)


Tra l'altro, come qualcuno ha già fatto notare, Urzi è famoso per le minacce a vuoto di querela verso chi lo critica
http://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?18138.0

Luigi Galati ha detto...

Nel corso della trasmissione è stato presentato un altro video (secondo Giacobbo ufficiale della NASA) in cui si vedevano alcuni globi luminosi lampeggianti passare accanto alla stazione spaziale. Si conosce di cosa si tratta?

Rodri ha detto...

Semi-OT

Rimanendo a parlare di cime d'intelligenza, nello zapping pre-dormita ho visto il Decollanzo inseguire ancora i Maya e il 2012... Ma non si riposa mai?

John Wayne jr. ha detto...

@John: piano coi luoghi comuni. Conosco casalinghe e camionisti molto più intelligenti e molto meno presuntuosi di alcuni studentelli con cui ho avuto il dispiacere di scambiare opinioni recentemente. ;)

E io non conosco nessuno di Voghera, nè tantomeno di Abbiategrasso! Era solo un esempio per indicare l'uomo della strada.
Poi sul fatto che il "pezzo di carta" non sia affatto sempre accompagnato da arguzia e intelligenza, non ci piove! (senza contare che in quest'ultimo caso il truffatore ha anche gioco più facile -almeno in linea teorica- nella truffa, che si basa sempre sul far credere al truffato di essere in posizione dominante: maggiore è il senso di sicurezza e superiorità del "pollo", maggiore è la probabilità che caschi nel tranello).

Franco ha detto...

@Domenico.Per quanto riguarda il colonnello Corso,possibile che quando uno impazzisce si mette a parlare di ufo,snocciolando dati e nomi?
Quando il cun portò Corso in Italia,il cicap che fece?Lo ignorò?Perchè?Poteva chiedergli un incontro,occupava pur sempre una posizione di rilievo nell'amministrazione USA.

Domenico ha detto...

Ho capito, ci vuole un altro mio contributo.
I puntini luminosi nello spazio sono sempre la stessa cosa: ogni veicolo spaziale è circondato di centinaia di particelle, residui di combustione, ghiaccio, frammenti di pittura, che si staccano e vagano attorno ad essa, passando inesorabilmente davanti all'obiettivo che riprende, apparendo così come punti luminosi che vagano nello spazio.
Le telecamere dello shuttle, ed in special modo quando vedete riprese ad infrarossi, esaltano questi puntini facendoli apparire ancora più luminosi.
Dato che lo Shuttle o navicelle simili sono in movimento nello spazio, le particelle risulteranno sempre muoversi in questa o quella direzione.
Inoltre, spesso l'accenzione dei razzi di posizionamento le fa letteralmente schizzare via.
Per non dire quando rilasciano qualcosa nello spazio, ne creano una flotta!
Questo filmato è molto chiarificatore:

http://www.youtube.com/watch?v=l_zMaSPPdpQ

e secondo me è anche chiarificatore di cosa c'è nella testa di chi crede in certe cose.

Domenico ha detto...

@ Franco
Corso mica è impazzito: andato in pensione ha trovato il modo per guadagnare facilmente soldi e notorietà, ha venduto tantissimi libri in tutto il mondo ed è stato riverito da innumerevoli personaggi.
Corso è stato ignorato da enti come il Cicap perché era evidente che mentiva, dicendo che laser, fibre ottiche, transistor, accelleratori di particelle, giubotti antiproiettile kevlar, ecc. si è automaticamente sbufalato da solo.

Io aggiungerei anche se si sbufala da solo chiunque se ne esce con alieni dalla forma simile a quella umana, evidentemente non ha alcuna conoscenza dell'evoluzione e delle probabilità praticamente pari a zero che degli alieni abbiano una forme simile a quella umana, e ancora minore è la probabilità che proprio loro giungessero sul nostro pianeta: una visione umanoide della vita aliena che è palesemente frutto della mente umana.

Franco ha detto...

Giusto,solo che mi piacerebbe sapere cosa ha spinto il colonnello e altri come lui ad uscirsene con quelle dichiarazioni sapendo di rischiare di sprofondare nel ridicolo e compromettere la propria reputazione e cecenni di onorata carriera.Boh?Non so se del cicap facciano parte anche psicologi che indaghino su questi casi.Ecco perchè ritengo che il cicap doveva approfondire per capire di più,chiedendo almeno un incontro.

Lighthousely ha detto...

Per chi fosse interessato, il libro del colonnello Corso si chiama "Il giorno dopo Roswell". Ne sono in possesso, se volete che riporti qualche passo interessante ^_^

Domenico ha detto...

Negli USA diventi un eroe per milioni di persone con dichiarazioni fantasiose.
L'astronauta Mitchell è già un caso diverso, ad esempio lui dice chiaramente di non aver mai visto un alieno, di non aver mai visto un UFO, ma ha deciso di credere alle storie sugli alieni che fuffologi gli hanno raccontato.

JOhn Lear è un ex-agente CIA, con un certo curriculum, eppure batte il record delle invenzioni deliranti possibili ed immaginabili.

Nick Pope ec-consulente del ministro della Difesa della Gran Bretagna, ha appoggiato ed appoggia clamorosi falsi.

Wendelle C. Stevens, ex-tenente colonnello dell’USAF, noto per aver appoggiato cose fantasiose come il caso del contattista Meier.

Rober DEan, ex-militare nato, stessa cosa.

ecc.

Insomma

Franco ha detto...

Effettivamente sembra tutto un teatrino.Certe volte mi chiedo se non sia tutto organizzato per rimbambire la gente.Domenico,vedo che sei informato.Non so se hai visto il video dell'intervista di tale Leo Zagami.Se si,cosa ne pensi?

Domenico ha detto...

Dimenticavo: c'è anche l'Ex ministro della difesa Canadese che partecipava anche alle riunioni NAto, che se ne è uscito con dichiarazioni imbarazzanti, pratecipa a convegni ufo e crede fermamente che nel 202 gli usa costruiranno una base sulla Luna per abbattere le astronavi aliene che visitano la terra.....

Per questo, nel 2004, ha detto, riguardo alla dichiarazione di George W. Bush riguardo a costruire una base permanente sulla Luna entro il 2020:

« Al contrario di quanto Bush dice, non c'è nulla di scientifico sulla base sulla Luna! Il vero scopo è bloccare il traffico di velivoli alieni e commerciare con essi o abbatterli. Credetemi, signori, è la verità! »
E ancora:

« Questa installazione consentirà agli americani di osservare meglio il traffico di UFO che si dirigono verso la Terra e poi tornano verso lo spazio e anche di colpirli e abbatterli se decideranno di farlo. »

all'anima della fesseria cosmica....

e questo personaggio è molto più importante di Corso, non ha scritto libri, alla fine forse voleva solo sentirsi speciale agli occhi degli altri

Domenico ha detto...

Leo Zagami è inattendibile al 100%, a parte il fatto che è evidente che dice storie ispirate dai racconti che circolano sui siti fuffosi, ricordo che Leo Zagami ha fatto rivelazioni sull'imminente ritorno di GEsù, sull'arcinota storia complottistica delle basi sotterranee in Norvegia, sul 2012, e su Nibiru!!
Insomma il tipo colleziona bufale!

Franco ha detto...

Aspetta.Io ho visto il video(dura 2 ore)e lì ha detto che la storia del pianeta X è una bufala,che i libri di Zacharia Sitchin sono scempiaggini ispirate dal Vaticano,che gli ufo sono manifestazioni spiritiche(come alla fine diceva l'astrofisico Haynek,c'è su wikipedia),che certi personaggi ,come i militari usa che parlano di alieni,come Dean, sono agenti della disinformazione,fa nomi e cognomi di personaggi inquietanti.Naturalmente altra storia è crederci,però sugli ufo ha detto cose che sono state dete in questo blog....

Willy ha detto...

@Domenico:
Insomma il tipo colleziona bufale!

Infatti se questi tizi si limitassero ad una, massimo due bufale potrebbero anche "fregarti".

Invece fanno un minestrone di tutte le storielle che circolano in rete col solo risultato di rendersi ridicoli (purtroppo c'è gente che gli va dietro e riescono a camparci con queste storielle).

Anonimo ha detto...

Sono fortunato, io, che emigrando in Polonia non posso assistere ai conigli alieni di Ruggeri...mi mancano i tempi in cui indossava occhiali luccicanti, Timberland e si limitava a cantare pop anni '80...

Franco ha detto...

Comunque la puntata di voyager è nulla in confronto a quelle di "mistero".Lì le vette dell'assurdo sono state raggiunte con la storia di quella tizia ingravidata 18 volte dai grigi e con la seduta spiritica organizzata da Ruggeri in diretta tv per invocare lo spirito del transessuale morto implicato nella vicenda Marrazzo.Lì c'era da piegarsi in due per le risate.

Domenico ha detto...

è stato citato il fatto che il cantastorie Leo Zagami dice che l'ex militare Robert Dean è un disinformatore pagato per appunto creare disinformazione sul campo UFO: in realtà già il CSICOP e perfino enti ufologici hanno riscontrato come Dean non è altro cheuno dei tanti in cerca di notorietà e soldi, basta pensare che il suo curriculum presentato è truccato e presenta in continuazione falsi che risultano poco credibili perfino per i creduloni, cose sbufalate da tempo, ad esempio ha tipo organizzato una conferenza per riproporre la vecchissima bufala dell'aereoporto alieno su Marte, qui sbufalata:
http://www.marsartgallery.com/fake.html
senza contare la bufala della nota asta floodlight dell'Apollo fotografata in primo piano e spacciata per un UFO e La bufala lell'UFO ripreso dall'Apollo 11 il quale altro non era che la parte superiore del razzo Saturno V.
E ha proposto questa roba come materiale top secret mai presentato prima, nonostante fossero cose presentate molti anni prima e già ampiamente sbufalti.

Robert Dean è specialista nello sbufalarsi da solo, forse il peggiore cantastorie della scena fuffologica.

Anonimo ha detto...

Per ditadifulmine.com

Sono fortunato, io, che emigrando in Polonia non posso assistere ai conigli alieni di Ruggeri...mi mancano i tempi in cui indossava occhiali luccicanti, Timberland e si limitava a cantare pop anni '80...

Ruggeri coi Decibel faceva pop anni Settanta, anche se lo gabellava per punk, negli anni Settanta, faceva pop anni Ottanta negli Ottanta, faceva pop anni Novanta nei Novanta, e così via. Non ha avuto successo solo negli anni Ottanta, insomma.

Segnalo una recensione del critico televisivo del Corriere della sera Aldo Grasso:

http://tinyurl.com/y9q4cje

Nella quale si avanza l'ipotesi che in una rete come Italia 1, per quanto strano possa sembrare, attira più pubblico una rockstar ormai decotta che un presentatore e/o giornalista affermato.
Aldo Grasso non ha alcun dubbio che i testi di "Mistero" siano scritti da altri, e mandati a memoria da Ruggeri, a differenza che in Voyager di Giacobbo.

Domenico ha detto...

Quelli che scrivono i testi della trasmissione Misteri su Italia 1 hanno una ignoranza abissale in materia, si limitano a copia-incollare le vaccate che escono nei primi risultati su google, spesso ho trovati interi passaggi presi dal famigerato sito di Memphis75, che esenzialmente è lo straker dell'area misteri, come quando parlavano delle razze aliene o dell'autopsia Santilli.
Se si visitano i forum ufologici, si nota che gli stessi creduloni, quasi tutti in massa, ritengono spazzatura quello che esce su Misteri: questo è molto esemplificativo sulla qualità del programma anche se è rivolto ad un target di creduloni.
Non ci si improvvisa fuffari, è un mestiere che bisogna saperlo fare, è vero che lì fuori è pieno di stupidi ma bisogna saperli raggirare, non andare allo sbaraglio con pressapochezza totale.

Lohengrin ha detto...

@Domenico, riguardo agli alieni con forma umanoide:

Premetto che non è il mio campo, ma ipotizzando pianeti di origine con condizioni molto simili, l'evoluzione non potrebbe seguire strade parallele? Dopotutto due occhi sono più pratici che uno solo o quattro, per dirne una.

Biolca ha detto...

@ Attivissimo

Vedo che hanno rimosso il video di striscia. Sul sito della trasmissione dovrebbe essere questo

http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoflv.shtml?2010_02_erro16.flv

SirEdward ha detto...

@ Lohengrin

Premetto che non è il mio campo, ma ipotizzando pianeti di origine con condizioni molto simili, l'evoluzione non potrebbe seguire strade parallele? Dopotutto due occhi sono più pratici che uno solo o quattro, per dirne una.

Potrebbe, ma anche sulla terra si sono avute delle diversificazioni. Gli insetti hanno un numero di arti diverso dal nostro, ad esempio, per non parlare di tutto il resto, e le piante sono vive ma per la maggior parte non si muovono nemmeno!

Chissà cosa potrebbe inventarsi la vita!

Domenico ha detto...

@Lohengrin
il discorso è lungo ma il succo è che l'uomo ha quella forma perché ci sono stati migliaia di eventi casuali che l'hanno generata, e si tratta di cose avvenute sulla Terra in stretta connessione con l'evoluzione della vita su questo pianeta.
La possibilità che si ripeta la stessa cosa su un pianeta simile alla Terra è quantomeno fantascientifica.
Poi non si capisce, a prescindere dal discorso uomo, per quale assurdo motivo anche su altri pianeti la vita debba comparire ed evolversi seguendo le stesse dinamiche di quelal terrestre, dovremmo invece aspettarci qualcosa che neanche possiamo immaginare, piuttosto che Meduse/insetti parlanti (anche se questi sono di fatto più plausibili dell'omino alieno dell'ufologia).

dannazione ha detto...

metti delle foto spettacolari, muoio ogni volta dalle risate! ahahaha!!!

custuma ha detto...

Che mi dici di questo Paolo:

http://www.nsa.gov/public_info/_files/ufo/routing_slip_ufo_iran.pdf

Garantisci il divertimento?

Lohengrin ha detto...

@Domenico
Ovvio che ci sono varianti, ma se devi costruire un'astronave ti serve almeno un arto in grado di manipolare gli oggetti. In genere non mi pare che la natura si inventi complicazioni inutili, tipo tre zampe laddove ne bastano due.
Quello che intendo dire è che specie con, diciamo, nicchie ecologiche simili potrebbero anche sviluppare organi e strutture simili. Non necessariamente identiche. La razza composta uncamente di biondoni/e con l'aria angelica è chiaramente una fesseria da contattisti.

Domenico ha detto...

quello che intendevo dire è che ad esempio una razza aliena, ammesso che respiri un aria simile alla nostra, potrebbe benissimo avere il naso sulla schiena tipo sfiatatoio dei delfini, oppure avere 4 braccia ed orecchie enormi, avere 4 occhi come certe forme di vita terrestri, avere la bocca all'altezza della pancia, avere i tentacoli e le antenne, avere due cervelli, e così via. Avremmo potuto evolverci da altre forme di vita e quindi avere caratteristiche differenti nella struttura fisica.
E comunque ricordati che stiamo ragionando basandoci sulla vita che esiste sulla Terra, in un pianeta alieno esisterà un regno animale completamente diverso, inimagginabile per noi.

Franco ha detto...

@Domenico.Hai letto il libro di Danelek "ufo il grande dibattito"?Le tue argomentazioni sulle razze aliene sono simili al contenuto del libro,dove c'è molto altro in merito agli ufo.è un libro molto interessante,l'autore non fa altro che ragionare e usare la logica per commentare certe storie che si sentono in tv e sul web.Comunque io dico "mai dire mai".Tutto è possibile,anche che ipotetiche civiltà aliene di altri mondi o di altre reaLtà siano in grado di raggiungerci.

osva ha detto...

Bravi! Finalmente un blog serio, con fonti attendibili come wikipedia e CICAP!! E discussioni serie su importantissime trasmissioni come MISTERI e VOYAGER!!
Da oggo vi seguirò sempre, grazie.

Domenico ha detto...

@osva
siamo tutti curiosi di sapere quale droga usi, probabilmente un potente allucinogeno.
Come è evidente anche ad un cieco, qui si critica in modo ragioanto quanto esposto da trasmissioni come Voyager e Mistero, che osno seguite da MILIONI di persone e pertanto hanno un impatto disinformativo rilevante, molto maggiore ad esempio dei cialtroni della bufala delle scie chimiche.

Tra le innumerevoli fonti citate SOLO UNA è del Cicap, quindi se sei uno dei soliti fessi plagiati dalla pubblicità dei ciarlatani sul Cicap puoi anche non scaldarti tanto.
In ogni caso, il Cicap fornisce sempre affermazioni suportate da prove, a differenza degli altri cialtroni.

Per quanto riguarda wikipedia, è noto che la wikipedia inglese sia molto professionale ed attendibile, a differenza ad esempio da quella italai ancora troppo scarna, quindi vorrei ben vedere cosa avresti da ridire, tanto più che tutto è documentato da fonti ben precise.

Guido Tancheroni ha detto...

@osva'

detto da uno che vede il mondo rivisto e scorretto dai "nemici dei tancheroni" la tua frase suona un pelino ridicola!

Domenico ha detto...

Qualcuno dovrebbe spiegare anche ai creduloni che Attivissimo non è il Cicap, non fa parte del Cicap e non esprime la posizione dle Cicap, visto che nei forum di fuffologia ho visto riportato questo suo articolo e non hanno ancora capito chi è Attivissimo e chi è il cicap

Paolo Attivissimo ha detto...

Rubio,

Ma il Bignami astrofisico non si chiamava Giovanni?

Sì, errore mio. Ho corretto l'articolo.

Domenico ha detto...

In tutto questo mi sembra strano che non siano arrivate le minacce di chi sappiamo noi

http://bufole.blogspot.com/2010/02/ufo-pace-amore-e-fantasia.html


Approposito, per @osva' dimenticavo di darti questo regalino:
Analisi delle scie: fine della bufala delle scie chimiche
http://simoneangioni.blogspot.com/2010/02/analisi-delle-scie-di-condensazione.html

Paolo Attivissimo ha detto...

Custuma,

tutto qui? Un comunicato degli anni Settanta che parla vagamente di un avvistamento che potrebbe corrispondere a mille cose normali anziché a un UFO?

Se questo è il meglio che l'ufologia sa fare, è messa proprio male.

Parliamoci chiaro: prima di ritenere confermata la presenza di esseri alieni intelligenti sul nostro pianeta, ci vuole un po' più di qualche pezzetto di carta.

custuma ha detto...

Mille cose normali, tipo?

Rubio ha detto...

@Paolo
a Voyager c'erano entrambi i Bignami, sia Giovanni Bignami che Luigi Bignami

Domenico ha detto...

Lo segnalo qui perché è in tema: sta circolando una bufala sui siti che parlano di ufo tipo:
http://www.segnidalcielo.it/UFO_ALIENI_pitture_rupestri.html

http://evidenzaliena.wordpress.com/2010/02/19/scoperta-immagine-preistorica-raffigurante-un-ufo-ed-un-essere-alieno/

http://centroufologicotaranto.wordpress.com/2010/02/17/india-scoperti-graffiti-con-figure-extraterrestri/

ecc.

si tratta di iuna notizia inventata riprendendo fuffa di un vecchio documentario fuffoso, infatti compare qui dal minuto 3:
http://www.youtube.com/watch?v=NH355O2ImAg

L'origine che ho trovato è questa:
http://www.rajasthanpatrika.com/
seguendo quest'articolo in inglese
http://www.allnewsweb.com/page1199999325.php
ma la pagina indicata dice che non è disponibile e rimanda al sito principale.
E dell'archeologo indiano che l'avrebbe scoperto, Khan Wassim, non vi è traccia nel web.
Inoltre, la notizia è riportata solo da siti di ufologia, anche cercando nelle fonti straniere.
Tutti i siti riportano la notizia dal Rajasthan Times che se ci cliccate non vi porta a nulla!!!

osva ha detto...

@domenico
Ma l'hai letto l'articolo che mi hai postato? Si legge che numerosi scienziati hanno analizzato il contenuto delle scie di condensa. E non ci hanno trovato nulla. Sono completamento d'accordo: nelle scie di condensa non c'è nulla. E nelle scie chimiche? Quando analizzeranno quello? Comunque il discorso rimane lo stesso: dove abito io vedo i reticoli che fanno con decine e decine di aerei e succede che magari il giorno dopo, con le stesse identiche condizioni climatiche, non ne vedi neanche uno. Cosa succede? C'è lo sciopero generale dei piloti un giorno sì e un giorno no? E perchè quelle strane rotte, anche circolari? E perchè a bassa quota? E perchè di notte mi sveglio sentendoli volare a bassissima quota? Che aerei sono? Chi li autorizza? Ma non vi sentite insultati quando ridicolizzano il vostro buon senso? Ma non vi fa arrabbiare quando viene negato quello che semplicemente si vede ad occhio nudo? Boh.
Comunque, tornando a Voyager, sappiamo tutti di che livello di trasmissione si tratta. E' solo un modo per far dire al sistema che sono bravi e parlano di tutto. Così quando c'è da parlare di una cosa seria la si rende ridicola in trasmissioni come Voyager.
http://www.tankerenemy.com/2008/04/negli-interstizi-la-rai-una-rete.html

WeWee ha detto...

@ osva:

Non cadere nelle trappole della disinformazione. Studia, approfondisci fa sempre bene ed è gratificante.
Puoi farlo anche da solo utilizzando la critica e la ragione per capire la realtà e non adagiandoti sui proclami catastrofisti di poveri visionari (in malafede? E chi lo sa...).

Scoprirai anche che esiste gente ignorante che propaganda teorie false ed allarmanti senza motivo.

Quando capirai di essere stato preso in giro, dopo un iniziale periodo di smarrimento ti sentirai molto più forte, critico ed impermeabile alle prese in giro.
In poche parole sarai cresciuto, come individuo e come cittadino del mondo.
In bocca al lupo.
:)

granmarfone1950 ha detto...

osva ha commentato:
@domenico
Ma l'hai letto l'articolo che mi hai postato? Si legge che numerosi scienziati hanno analizzato il contenuto delle scie di condensa. E non ci hanno trovato nulla. Sono completamento d'accordo: nelle scie di condensa non c'è nulla. E nelle scie chimiche? Quando analizzeranno quello?


Battaglia (e guerra) persa in partenza parlare con tipi simili, tentare di spiegare qualcosa.

Mi ricorda un fatto al quale ho assistito anni fa:
uno storico contestava le affermazioni di alcuni (sostenevano la presenza di un personaggio storico in un certo luogo in data risalente a 650 anni fa) con queste parole "non vi è alcun documento che confermi questa presenza e pertanto non la si può accettare".
La risposta fu "già, perché tu eri presente per dire che lui non c'era!"...

osva ha detto...

@WeWee

citaz. "Non cadere nelle trappole della disinformazione. Studia, approfondisci fa sempre bene ed è gratificante.
Puoi farlo anche da solo utilizzando la critica e la ragione per capire la realtà e non adagiandoti sui proclami catastrofisti di poveri visionari (in malafede? E chi lo sa...)."

Direi che guardare il cielo con i propri occhi è un'ottimo inizio.


citaz."Scoprirai anche che esiste gente ignorante che propaganda teorie false ed allarmanti senza motivo."

Perchè dovrebbero sprecare così tanta energia, a che pro? Due soldi guadagnati con la rete e qualche libro venduto? Mah....

citaz."
Quando capirai di essere stato preso in giro, dopo un iniziale periodo di smarrimento ti sentirai molto più forte, critico ed impermeabile alle prese in giro."

Infatti, quando l'ho capito, dopo una vita ad assimilare concetti verità perchè "l'ha detto la televisione" o "l'ha detto il giornale" o "me l'hanno detto a scuola" è stata dura....

osva ha detto...

@granmarfone1950
citaz."Battaglia (e guerra) persa in partenza parlare con tipi simili, tentare di spiegare qualcosa."

Cioè, che tipo sono? E poi io ho fatto una domanda, sono aperto alle spiegazioni.


citaz,"Mi ricorda un fatto al quale ho assistito anni fa:
uno storico contestava le affermazioni di alcuni (sostenevano la presenza di un personaggio storico in un certo luogo in data risalente a 650 anni fa) con queste parole "non vi è alcun documento che confermi questa presenza e pertanto non la si può accettare".
La risposta fu "già, perché tu eri presente per dire che lui non c'era!"..."

Ma, io a Milano Nord Ovest a vedere lo spettacolo nei cieli oggi c'ero, eccome se c'ero!!


A proposito, come fai ad inclinare i caratteri nei tuoi post? Io non vedo pulsanti per la modofica dei caratteri nella sezione IVIA COMMENTI. Grazie.

supernino ha detto...

@Paolo Attivissimo
visto che si parla di UFO, chiedo qui. Ti sei mai occupato del caso zanfretta?

Guido Tancheroni ha detto...

@osva
Direi che guardare il cielo con i propri occhi è un'ottimo [sic] inizio.

Sì, se anche tu hai un telemetro negli occhi e sei consapevole di come si formano le scie di condensa.

Altrimenti stai solo sprecando tempo.
Come quello che sprechi a leggere siti pieni zeppi di idiozie come tancheroni enemy.

Purtroppo questi personaggi fanno presa perché chi li segue generalmente è più ignorante di loro.
:(

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Per osva

Direi che guardare il cielo con i propri occhi è un'ottimo inizio.

Un ottimo inizio è iniziare a studiare davvero, e molto. Se sei così bravo a distinguere differenti tipi di scie, ammesso che tale differnza esista, come a impiegare gli apostrofi, hai il Nobel assicurato.
(Mi ha preceduto Tancheroni, ma non ho saputo resistere...)

A proposito, come fai ad inclinare i caratteri nei tuoi post? Io non vedo pulsanti per la modofica dei caratteri nella sezione IVIA COMMENTI.

Ulteriore dimostrazione: se alle scuole dell'obbligo non sei riuscito a imparare che i "caratteri inclinati" si chiamano corsivo, sei sulla buona strada per prendere un altro Nobel.

Biolca ha detto...

@ osva

Direi che guardare il cielo con i propri occhi è un'ottimo inizio.

No, un buon inizio sarebbe confrontare le rotte degli aerei che ti passano sulla testa con quelle descritte nelle apposite cartine per vedere se ci sono anomalie.

Un ottimo inizio sarebbe evitare di misurare ad occhio nudo le altezze degli aerei.

Un ottimo inizio sarebbe iniziare a studiare un libro di fisica o di meteorologia.

Uno splendido inizio sarebbe non andare sul sito dei nemici dei tankeroni. ^__^

P.S.: per scrivere in corsivo devi usare i tag HTML (cerca su google "tag html corsivo" e li troverai subito)

osva ha detto...

@Accademia dei Pedanti

citaz"Un ottimo inizio è iniziare a studiare davvero, e molto. Se sei così bravo a distinguere differenti tipi di scie, ammesso che tale differnza esista, come a impiegare gli apostrofi, hai il Nobel assicurato.
(Mi ha preceduto Tancheroni, ma non ho saputo resistere...)
Ulteriore dimostrazione: se alle scuole dell'obbligo non sei riuscito a imparare che i "caratteri inclinati" si chiamano corsivo, sei sulla buona strada per prendere un altro Nobel."


Ti dirò, mi capita raramente di commettere errori grammaticali, soprattutto quando scrivo velocemente e non rileggo. Asserire invece che i carattere inclinati corrispondano al corsivo è un pò più grave, perchè non può essere accumunato a un refuso. Quello che tutti stiamo utilizzando è un carattere stampatello, minuscolo o maiuscolo, ma sempre stampatello, di cui i programmi di videoscrittura prevedono l'opzione di inclinare i caratteri. Ma il corsivo, figliuolo, era quello che utilizzavi tanti anni fa, proprio alla scuola dell'obbligo, soprattutto i primi anni, con quelle belle letterine tutte attaccate tra di loro, "corsive" appunto!! Ma visto che si parlava di refusi, cosa intendi quando scrivi "differnza"?

Comunque basta, pensavo che foste interessati a parlare seriamente e scambiare opinioni. Invece vedo che non rispondete a domande e non portate avanti nessun discorso, ma cercate l'errore grammaticale per sminuire le altrui opinioni. Contenti voi. Sappiate solo che questa fetida aria la respirate anche voi e questo schifosa avvelenamento da inquinamento a tutti i livelli, anche alimentare, lo subite anche voi. Mentre il lavaggio del cervello, che ho sempre subito anch'io, con voi è arrivato a compimento. Spero che non abbiate figli, non sarebbe giusto.

Biolca ha detto...

@ osva

Sappiate solo che questa fetida aria la respirate anche voi e questo schifosa avvelenamento da inquinamento a tutti i livelli, anche alimentare, lo subite anche voi.

e che c'entra tutto questo con le scie chimiche? Mistero...

Anonimo ha detto...

Osva la risposta alle tue domande te la puoi dare da solo; esistono svariate pagine su questo blog che ne parlano, se hai pazienza prendi e vai a rileggertele, ovvio che queste persone non vivono per ripetere mille volte una risposta già data.

Comunque sia in informatica o grafica il corsivo è la scrittura da te definita inclinata, basta che apri word e leggi la scritta puntando il tasto apposito per averne conferma.

granmarfone1950 ha detto...

@osva

Asserire invece che i carattere inclinati corrispondano al corsivo è un pò più grave, perchè non può essere accumunato a un refuso. Quello che tutti stiamo utilizzando è un carattere stampatello, minuscolo o maiuscolo, ma sempre stampatello, di cui i programmi di videoscrittura prevedono l'opzione di inclinare i caratteri. Ma il corsivo, figliuolo, era quello che utilizzavi tanti anni fa, proprio alla scuola dell'obbligo, soprattutto i primi anni, con quelle belle letterine tutte attaccate tra di loro, "corsive" appunto!!

Chiarimento sui termini
Dato che si parla di videoscrittura e non di manoscritto i termini corretti sono i seguenti:
lo stampatello, propriamente detto di scrittura manuale, è il carattere "bastone" oppure "senza grazie"
"corsivo" si usa, oppure "italic" - errato il termine "inclinato" (gergo popolare);
grassetto è più propriamente un termine da tipografia (piombo), ora si usano i termini "medium', "bold", black" e altri, secondo il peso della font - così come si usano termini come "thin", "light" ecc. per i caratteri più chiari, leggeri;

le font usate su pc (per uso NON professionale) offrono l'opzione "corsivo", "grassetto" e "grassetto corsivo" - non esiste l'opzione "inclinato";
professionalmente le font hanno sorgenti (disegni, costruzione, ...) apposite per ogni peso e non si usano opzioni.
La scrittura a mano in "bella calligrafia" con quelle belle letterine tutte attaccate tra di loro, "corsive" appunto viene composta (o videoscritta) con font "calligrafiche" oppure "corsivo inglese".

Questo è un riassunto stringato e non esaustivo.

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Guido Tancheroni ha detto...

@Accademia dei pedanti:

Questa:
Osva, anche se altri ti anno già risposto
era voluta?


@osva:

sulla "Bufala delle scie chimiche" non c'è più nulla da discutere.
Anche i fratellini di Sanremo hanno smesso di crederci da un pezzo.
Adesso è solo malafede.

granmarfone1950 ha detto...

Auto citazione

lo stampatello, propriamente detto di scrittura manuale, è il carattere "bastone" oppure "senza grazie"

aggiungo per completezza :
ed è detto "tondo" quando non italic/corsivo (cioè quando non 'inclinato'....)

Anonimo ha detto...

Per Guido Tancheroni

Questa:
Osva, anche se altri ti anno già risposto
era voluta?


Anche, ma mi sono già pentito di questa discussione che potrebbe andare avanti troppo a lungo, e lascio perdere, in ossequio al detto "non alimentare i folletti".

Roberto ha detto...

Comunque: "bella calligrafia" è ridondante.

Replicante Cattivo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
SirEdward ha detto...

@Osva

Prima di tutto una domanda: Ti serviva davvero impuntarti per orgoglio su termini tecnici che non conosci e farti prendere a metaforiche sberle da gente che con quella roba ci lavora?

Per il resto:

Direi che guardare il cielo con i propri occhi è un'ottimo inizio.

Gli occhi sono uno strumento, un sensore; è il cervello che dà significato alle immagini.

Dopo aver guardato il cielo con i propri occhi, sarebbe bene usare il proprio cervello per capire cosa si è visto.

Sihaya B16 ha detto...

Gli alieni sono fra noi, ci sono le prove; perchè negare sempre? http://tinyurl.com/yle5ds3
(spero funzioni...)

Guido Tancheroni ha detto...

@osva,

questa mi era sfuggita:

Ma, io a Milano Nord Ovest a vedere lo spettacolo nei cieli oggi c'ero, eccome se c'ero!!

Cioè tu eri vicino (forse ci vivi?) ad almeno due aeroporti molto trafficati e ti stupisci di aver visto:
- aerei a decine (e forse a coppie di due);
- aerei che volano bassi;
- aerei che volano in circolo (secondo te cosa devono fare se aspettano che si liberi una pista? Parcheggiano a mezz'aria?).

Pax ha detto...

Io ho visto le scie chimiche all'andata della sfida Melbourne Victory Sydney FC all'Etihad Stadium. No scusatemi, erano i tifosi della curva con i fumogeni.

Scusate ma adesso i fratelloni di Sanremo non ci credono piu' alle scie chimiche? Veramente? O e' una barzelletta?

Paolo Attivissimo ha detto...

a Voyager c'erano entrambi i Bignami, sia Giovanni Bignami che Luigi Bignami

Ah ecco, non me l'ero sognato, grazie!

Purtroppo non ho tempo (e pelo sullo stomaco) per rivedere la registrazione una seconda volta.

Paolo Attivissimo ha detto...

Ti sei mai occupato del caso zanfretta?

Solo in occasione della mia bloggata dal convegno ufologico di Lugano.

Paolo Attivissimo ha detto...

Custuma,

non ho tempo di riscriverti in un commento alcuni decenni di ricerca ufologica seria, ma c'è veramente di tutto. Dagli abbagli dei piloti ai difetti degli strumenti, dai palloni aerostatici agli aerei sperimentali, dalle interpretazioni forzate di documenti militari alla falsificazione dei documenti tessi, dalla estrazione fuori contesto di frasi innocue alle dicerie riferite di terza mano che poi diventano "fatti" (la guerra in Iraq è basata su dicerie prese per verità, giusto per farti un esempio)...

Non meniamo il can per l'aia. L'unica prova oggi accettabile di un veicolo extraterrestre è un veicolo extraterrestre che volteggia in pieno giorno sopra la Casa Bianca o sopra uno stadio, in diretta TV, con fotografi dotati di fotocamere come si deve.

Ah, e deve atterrare e farsi toccare e analizzare.

Fino a quel momento, la vita nell'universo è statisticamente probabile, ma questo non cambia il fatto che per accettare che sia arrivata da noi ci vogliono prove molto, molto più forti di qualche fotocopia sbiadita.

Henry ha detto...

@ osva
quello che dici è giusto, hai posto delle domande e vorresti delle risposte.. ma in questo blog le scie chimiche sono state trattate allo sfinimento, e non puoi pretendere che ogni mese vengano nuovamente date tutte le spiegazioni! io appena sono entrato in questo blog avevo dubbi e domande ma prima di intervenire e stressare tutti mi sono letto l'indice degli argomenti! poi alcuni li ho verificati anche tramite i numerosi link che ho trovato! cosi facendo ho trovato molte risposte che mi interessavano!
spero che questa indicazione ti sia utile per le tue curiosità!

Replicante Cattivo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Replicante Cattivo ha detto...

ATTENZIONE
In un commento precedente avevo postato il link a un blog; non so perchè, cliccandolo si finiva su un sito porno (se non sbaglio era già successo ad un altro utente). Cancello quel commento e lo riscrivo qui sotto, mettendo li link non cliccabile.
Mi scuso se qualcuno è incappato in quel link, sappiate che non era uno scherzo di cattivo gusto, ma evidentemente è qualche problema di Blogspot.

@ Osva
Direi che guardare il cielo con i propri occhi è un'ottimo inizio.

No, un ottimo inizio è farsi un bagno di umiltà e rendersi conto che con i propri occhi non si è in grado di capire cose per cui certa gente ha studiato per anni.

Perchè dovrebbero sprecare così tanta energia, a che pro? Due soldi guadagnati con la rete e qualche libro venduto? Mah....

Beh, perchè non sprecano energia. A sparare cretinate si spende molto meno tempo e fatica di quanta ne serve per rispondere a quelle cretinate.
E la teoria della montagna di m***a: essa dice che un idiota puo' produrre piu' merda di quanta tu non possa spalarne.
(ti metto il link per esteso, fai copiaincolla)

http://blog.wolfstep.cc/index.php?subaction=showfull&id=1200532054&archive=&start_from=&ucat=10,18&page=58&page=56&page=55&page=53&page=67&page=9&page=2



Inoltre non parlare di "due soldi", perchè al di là di libri e dvd, questa gente campa con le donazioni dei propri lettori, per poi fare la cresta su queste offerte: il caso del telemetro è il più celebre.

Infatti, quando l'ho capito, dopo una vita ad assimilare concetti verità perchè "l'ha detto la televisione" o "l'ha detto il giornale" o "me l'hanno detto a scuola" è stata dura...

Perfetto: e una volta hai smesso di assimilare i concetti e giornali e televisioni (lasciamo perdere la scuola, perchè mi sa che faresti meglio a riprenderla) sei andato ad affidarti senza criterio ad internet...di male in peggio.

Anonimo ha detto...

Per Replicante Cattivo

Ieri sera sono andato su quel link: in effetti, dopo un secondo nel quale parte del testo italiano si leggeva, Firefox puntava rapidamente su un sito in inglese per soli uomini e per uomini soli. Chissà a cosa è dovuto questo inoltro del traffico... che sia il titolo: "Il blog della m****a destra di Chtulhu!"?
Io cercherei siti migliori per illustrare questi paradossi, che sono anche interessanti: probabilmente l'autore è animato dalle migliori intenzioni, ma scritto così quell'articolo pare una goliardata.

Turz ha detto...

@Guido Tancheroni:
Complimenti per il nickname :-D

Simone Bolzoni ha detto...

Osva, sei ridicolo e patetico allo stesso tempo.

Quello che i tuoi occhi non ti possono rivelare te lo riveleranno i libri, se avrai la voglia e la compiacenza di leggerli. Sarebbe bello che tu sostituissi quei delinquenti che ti propinano la storiella delle scie chimiche con dei testi di meteorologia e fisica: capiresti che sono tutte fandonie.

Anche un corso di bon-ton non ti farebbe male, sinceramente... Ma a stare con lo zoppo-Straker si impara solo a zoppicare.

Fljll ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Fljll ha detto...

Ho fatto il mio consueto riassunto.
Ho provato con il link con tag HTML, ma non funzionava (per questo ho cancellato il commento qui sopra).
Provo a rifarlo.
LINK
Se non funziona neppure ora: http:bibliotopia.forumfree.it - sezione "Mah" - topic "Top Secret" sugli UFO - post del 22.2.2010 ore 11.16 (se volete cercarlo con una ricerca per parola, il cognome di Bagnasco vi porta lì).

PS: a voi funziona il copia-incolla nel riquadro dei commenti?

supernino ha detto...

Il video di youtube nell'articolo non è più disponibile

Anonimo ha detto...

Ma qua non ci va nessuno:
http://misterobufo.corriere.it/2010/02/convention_di_mistero_bufo_il.html

^__^

Immaginate che spasso!

Anonimo ha detto...

Guarda paolo che youtube ha rimosso il video di striscia che hai linkato
Per altre fattispecie invece guarda che bello
questo video ....

puffolottiaccident ha detto...

Sarebbe buffo se degli (ipotetici)alieni mirmicei decidessero di cercare dei propri portavoce presso i terrestri.

Sarebbe divertente in quanto le uniche scelte logiche cadrebbero sugli scettici, e gli ufologisti (o come cavolo si scrive) si adopererebbero per delegittimare il compito di questi portavoce.

Turz ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Domenico ha detto...

Gente questa è interessante: dopo Pinotti ci siamo giocati anche l'ufologo Maurizio Baiata, giornalista che scrive attualmente su riviste ufo negli USA ma che negli anni passati ha diretto diverse riviste sugli UFO e fatto tanti convegni.

Maurizio Baiata interviene durante il convegno ufologico sulle abduction nel 2007 (Milano) e racconta come riuscì a non farsi rapire dai grigi che si erano materializzati nella sua camera da letto.
http://www.youtube.com/watch?v=YTOWRWZV9Qg
e
http://www.youtube.com/watch?v=ntGUnP49Exk

risate garantite, molto meglio di zelig!!!

PS: questo tizio è considerato un importante ufologo italiano!

boxbuilder ha detto...

@Domenico
risate garantite, molto meglio di zelig!!!
Non ho capito quando arriva la parte divertente. La megalomania è una malattia, non mi sembra il caso di fare ironia su cose così serie.

Simone Bolzoni ha detto...

Baiata?.. C'è una vocale che non mi torna... ;))

franco ha detto...

D'altra parte lui è Padre Giacobbo: l'uomo a cui appiopparono il mistero !

http://naturalbody.deviantart.com/art/coming-soon-padre-giacobbo-141551889

(pensando a Padre Maronno , non potevo non fargliela) :-D

noetico ha detto...

Caro Paolo...ti stimo da anni per il tuo impegno antibufale, ma ho avuto modo di constatare che a volte anche i tuoi "verdetti" sono frutto di tue ipotesi personali prive di ogni supporto, mi riferisco a quello che hai scritto sulle tesi del 2012. Differenti sembrano i riscontri che leggo in questo post, questi ci stanno eccome...quelli sul 2012 non ci stanno per niente!!
Un saluto ed un sorriso...Riccardo

Paolo Attivissimo ha detto...

quelli sul 2012 non ci stanno per niente!!

Davvero? Dimostralo.

Dico a te quello che dico a tutti i creduli del 2012: se davvero ci credi, mandami un assegno datato 23 dicembre 2012 con il saldo totale del tuo conto in banca. Tanto a te poi i soldi non serviranno, giusto?

Chissà perché, quando si tratta di passare al concreto, tutti i duemiladodicisti scappano farfugliando.

Anonimo ha detto...

Riferito a noetico

...questi ci stanno eccome...quelli sul 2012 non ci stanno per niente!!

Come ha scritto Paolo Attivissimo: farfugliando.
È possibile adottare per argomenti di questo genere un linguaggio da bar sport, o da Grande Fratello?!?
Forse, per certa gente, tutta la vita va vissuta e affrontata con lo spirito delle discussioni del bar sport e/o del GF.

noetico ha detto...

Caro Paolo..penserai mica di guadagnarti dei punti postando una risposta di quel genere??
Cosi dai modo di pensare che ogni articolo del tuo blog derivi da tue impressioni personali invece che da ricerche specifiche e mirate.
Per quanto riguarda l'accademia dei pedanti (di nome e di fatto) evito di esprimermi perchè potrei esagerare e non lo vorrei, fatto stà che a nessuno è concesso di deridere qualcuno per argomenti che studia da oltre 15 anni....rimanete pure scettici se volete ma limitatevi a quello, però prima informatevi sui bunker che sta costruendo il Vaticano e sull'osservatorio che ha installato nell'emisfero sud...e mille altre cose che non meritate che vi dica!!
Buona continuazione

Replicante Cattivo ha detto...

però prima informatevi sui bunker che sta costruendo il Vaticano e sull'osservatorio che ha installato nell'emisfero sud...e mille altre cose

Perchè non ce ne parli tu? Così magari specifichi l'autorevolissima fonte da cui hai appreso queste notizie.
Te l'ha detto Roland Emmerich?

che non meritate che vi dica

Tanto nel 2012 noi moriremmo insieme a te, no? Quindi perchè non ce le vuoi dire? Hai paura che possiamo chiedere asilo politico al vaticano e lasciarti fuori?
Tranquillo...qui tra di noi sono ben pochi che si mischierebbero con quella gentaccia. Meglio morire che dover rimanere soli al mondo con rappresentanti del vaticano.

Replicante Cattivo ha detto...

fatto stà che a nessuno è concesso di deridere qualcuno per argomenti che studia da oltre 15 anni

Ah no?
C'è gente che da secoli studia l'astrologia e ancora non è riuscita a fornire una percentuale di previsioni che possono renderla quantomeno attendibile.
Ci sono persone che da 9 anni parlano di complotto dell'11/9 e ancora non sono riusciti a far cadere una testa o quantomeno mettere la comunità scientifica di fronte a prove inconfutabili.
Ci sono persone (i famosi "scienziati inglesi") che passano anni per capire se una mucca fa più latte ascoltando Mozart o Beethoven.

Certa gente non va derisa...perchè c'è poco da ridere: si merita, invece, delle sonore pernacchie con tanto di mano sulla bocca nello stile del miglior Diego Abatantuono.

Anonimo ha detto...

Per noetico

... Cosi dai modo di pensare...
Così si scrive con l'accento; "cosi" è plurale di "coso".

...rimanete pure scettici se volete ma limitatevi a quello,

Perché, qualcuno ha fatto di più? Qui oltre a esprimere il nostro scetticismo non facciamo, diversamente da certi paladini di "teorie", chiamiamole così, che minacciano subito di passare alle vie di fatto.

Per quanto riguarda l'accademia dei pedanti (di nome e di fatto) evito di esprimermi perchè potrei esagerare e non lo vorrei, fatto stà

Sta si scrive senza accento

che a nessuno è concesso di deridere qualcuno per argomenti che studia da oltre 15 anni...

Ma l'ortografia per quanto l'hai studiata? Non 15 anni, e nemmeno 5, a vedere dai risultati.

Paolo Attivissimo ha detto...

noetico,

le tesi disastrose sul 2012 sono smentite da tutto il mondo scientifico. La NASA ha pubblicato una FAQ che io ho tradotto. La trovi in questo blog. Altro che "impressioni personali".

Sei libero, naturalmente, di credere che il Vaticano costruisca bunker. E io sono libero di ridere di fronte alla cretineide di chi crede a qualunque panzana letta su Internet.

Comunque hai ragione su una cosa. Nel 2012, molti di noi moriranno. Dal ridere.

granmarfone1950 ha detto...

Paolo Attivissimo
... Nel 2012, molti di noi moriranno ...

Statisticamente, purtroppo, ma fortunatamente per pochi, accadrà davvero (così dicono le previsioni astrologiche.........)

Prometto solennemente (se dovessi trapassare) che tornerò ogni notte a tirare i piedi a tutti coloro che credono nella "profezia" Maya, che hanno fatto sesso con gli alieni/e e che si sono riprodotti/e biologicamente con loro (ma ci sono maschi terricoli che l'hanno fatto con le aliene? e come è andata?) e a tutti quelli che raccontano 'ste palle!

rg ha detto...

La spiegazione fantasiosa che le flotillas filmate in sudamerica siano palloncini o la più esilarante uccelli è un'amenità ampiamente smentita dalle riprese in formazione e dalla velocità degli oggetti. Il suo commento sul video del Concorde è incompatibile col difetto di pellicola e basta osservare i movimenti della sfera.
La sfido io a farci vedere palloncini che volano come nei filmati girati in sud america.
Riguardo ai video falsi il CUN molto prima di voi li individua e fatta la tara restano centinaia di casi inspiegati,salvo che i vostri uccelli e palloncino siano spiegazioni... A voi che piace sperimentare tutto fate volare dei palloncini..Scommettiamo quello che vuole che il risultato in confronto sarà ridicolo ?

Paolo Attivissimo ha detto...

La sfido io a farci vedere palloncini che volano come nei filmati girati in sud america.

Non c'è problema. Basta che dividiamo le spese. Ci stai?

Riguardo ai video falsi il CUN molto prima di voi li individua

Non è una gara a chi arriva primo. E non ho mai detto di avere l'esclusiva sull'argomento: anzi, il contributo del CUN e di chiunque altro voglia rimboccarsi le maniche è sempre prezioso.


Scommettiamo quello che vuole che il risultato in confronto sarà ridicolo ?

Io ci sto.

Definiamo un protocollo di test, un luogo e dividiamo le spese, poi pubblichiamo i risultati dell'esperimento, quali che siano.

Ci stai, o come molti altri arrabbiati, quando si tratta di passare dalla parola all'azione passando per il portafogli improvvisamente ti mancano le forze?

Guido Tancheroni ha detto...

La spiegazione fantasiosa che le flotillas filmate in sudamerica siano palloncini o la più esilarante uccelli è un'amenità ampiamente smentita dalle riprese in formazione e dalla velocità degli oggetti.

Cosa c'è di strano a pensare che qualche centinaio di palloncini rilasciati tutti assieme ad un certo punto vengono investiti da una folata di vento e si spostano "in formazione" (a coppie di due?)?
Poi dopo qualche secondo vengono investiti da un'altra folata di vento cambiando repentinamente direzione?
E' forse più probabile che siano degli omini verdi che vengono a farsi vedere e poi presi da un attacco di panico se ne rivanno senza presentarsi?

Rio ha detto...

Sarebbe stupendo assistere ad una sfida Attivissimo - Giacobbo sul tema "il complotto lunare".
Quello si' che sarebbe un vero fenomeno paranormale...!

Lapo ha detto...

Su Canale 5, in questo momento, in onda "A Gentile Richiesta" sugli alieni: l'ennesima edizione della Sagra delle Panzane, con un derelitto Luigi Bignami che cerca di salvare la faccia ad un paese che non se lo merita. Se esistono gli alieni, speriamo che si portino via la D'Urso e Pinotti.

Anonimo ha detto...

Per Rio

Sarebbe stupendo assistere ad una sfida Attivissimo - Giacobbo sul tema "il complotto lunare".
Quello si' che sarebbe un vero fenomeno paranormale...!


Il guanto della sfida è già stato lanciato il 18 febbraio di quest'anno, vedi ultimo capoverso. Ma se confronto mai ci sarà, non avverrà negli studi di Voyager: improbabile che invitino qualcuno che sappia come rompere le uova nel paniere. A parte il fatto che conosco le tecniche di riduzione a semplice tappezzeria attuate dalla tv: gli sarebbero riservati due minuti striminziti, e gli verrebbe abbassato l'audio appena cerca di interloquire, mentre all'altro (o agli altri) ospiti sarebbe mantenuto un volume del microfono più alto e le telecamere sarebbero tutte per loro.
Come essere schifosamente faziosi senza darlo a vedere...

Giuseppe Di Bernardo ha detto...

Il puntino del Concorde, che certamente sarà un difetto della pellicola, ha un comportamento davvero singolare, perché ad un certo punto scorre lateralmente da sinistra verso destra in corrispondenza dei finestrini per poi schizzare in alto e dissolvendosi seguendo una liene inclinazione verso la destra.
Davvero bizzarro :)