skip to main | skip to sidebar
11 commenti

Non è lo Stargate: è una foto reale di un ciclone dallo spazio

Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alla gentile donazione di “maxpolich*” e “alberto.car*” ed è stato aggiornato dopo la pubblicazione iniziale. Se vi piace, potete incoraggiarmi a scrivere ancora.

Ieri Samantha Cristoforetti ha pubblicato su Twitter questa foto eccezionale:

Credit: Samantha Cristoforetti/ESA

Sam la descrive come “uno sguardo nell'occhio del ciclone Bansi”, manifestatosi alcuni giorni fa nell'Oceano Indiano (Accuweather; NASA; Weather.com), ma sembra davvero una visione tratta da un film di fantascienza.

Non so se la fotografia è stata pubblicata a maggiore risoluzione altrove e con dettagli tecnici delle condizioni di ripresa (segugi della Rete, datevi da fare), ma presumo che sia stata scattata di notte, alla luce della Luna, che la Luna illumini molto obliquamente la parte superiore delle nubi e che il bagliore al centro, accanto all'occhio del ciclone, sia un fulmine.

L'azzurro nell'occhio del ciclone sembrerebbe essere il risultato della luce naturale della superficie o delle nubi presenti nell'occhio stesso, solitamente a quote più basse rispetto alle nubi circostanti, ma potrebbe anche essere dovuto alla luce prodotta dal fulmine, che illumina l'intero occhio, come in quest'altra foto segnalata da Jeff Masters:

Credit: Samantha Cristoforetti/ESA


Spero di reperire altri dettagli che spieghino queste fotografie, ma in ogni caso sono immagini spettacolari e impressionanti della potente magia della natura rivelata dalla scienza.


Aggiornamento (2015/01/19): Le versioni ad alta risoluzione delle due foto sono state pubblicate su Flickr rispettivamente qui e qui. Questo è il dettaglio dell'occhio del ciclone:

Credit: Samantha Cristoforetti/ESA

I dati EXIF di quest'ultima foto indicano come data e ora dello scatto “2015:01:12 21:04:17” e ISO 12800, f/1.4, 1/5 di secondo. L'orario, secondo ISS Tracker, pone la Stazione sopra l'Oceano Indiano, per cui l'azzurro che si vede è l'oceano. Incredibile.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (11)
Meraviglioso!
Bellissima immagine. A occhio (:D) direi che l'occhio del ciclone è illuminato proprio dalla luce del fulmine.
splendida, credo che una foto simile si possa fare una volta nella vita e bisogna essere anche fortunati, per beccare il fulmine il tifone e la giusta posizione in verticale...
Bellissima foto! E come con tutte le grandi foto un po' di fortuna la rende unica! (da quel che so comunque l'attività elettrica in un ciclone è praticamente continua, la fortuna ci sta ma non basta).
Grazie, oh effetto di Corilolis, che ci regali esperienze cotanto affascinanti! :)
Diego Laurenti,
mi sa che chi ci sta sotto non sia molto d'accordo col tuo punto di vista ;-)
Non vale: ha usato il flash.
Sicuri non sia Gozer il Gozeriano?
Caro Paolo, come da te richiesto nelle condizioni di ripubblicazione, t'informiamo che il tuo articolo è stato ripubblicato qui: Perchè spendiamo un sacco di soldi per andare nello spazio? (Nuove affascinanti immagini).
Ci auguriamo che la diffusione sia di tuo gradimento.
Bellissima la foto. Peccato per chi ci sta sotto.
Appena ho visto l'ultima ho detto "attraverso il buco si vede il cielo", poi mi sono reso conto che è messa sottosopra. GHGHGH.
J-gian,

va benissimo, grazie.