Cerca nel blog

2015/11/27

Antibufala: Nostradamus aveva previsto gli attentati di Parigi!

“La grande guerra inizierà in Francia e poi tutta l’Europa sarà colpita, lunga e terribile essa sarà per tutti… poi finalmente verrà la pace ma in pochi ne potranno godere... Ci saranno tanti cavalli dei cosacchi che berranno nelle fontane di Roma... Roma sparirà e il fuoco cadrà dal cielo e distruggerà tre città. Tutto si crederà perduto e non si vedranno che omicidi; non si sentirà che rumori di armi e bestemmie. I giusti soffriranno molto... Roma perderà la fede e diventerà il seggio dell’Anticristo. I demoni dell’aria, con l’Anticristo, faranno dei grandi prodigi sulla terra e nell’aria e gli uomini si pervertiranno sempre di più”. Così avrebbe detto Nostradamus in un libro intitolato Le Profezie, perlomeno secondo vari giornali.

Parole sorprendentemente profetiche e calzanti se riferite agli attentati di Parigi: vuol dire che Nostradamus era un vero veggente? No, vuol dire semplicemente che troppi utenti e giornalisti diffondono notizie sensazionali senza controllarle.

Infatti Nostradamus non ha mai scritto quelle parole, come spiega bene Bufale un tanto al chilo, ed è incredibilmente facile essere profeta dopo che i fatti sono avvenuti: si chiama chiaroveggenza retroattiva. Fra l’altro, Nostradamus era un maestro del vago; le sue frasi si adattano a qualunque situazione e le poche volte che ha lasciato detto qualcosa di preciso ha sbagliato alla grande.

9 commenti:

Turi ha detto...

Mi sembrava strano che ancora non si fosse tirato in ballo Nostradanus, che come si sa va bene per tutto!

Sbronzo di Riace ha detto...

io aspetto il prossimo libro di giacobbo

Replicante Cattivo ha detto...

Chissà come mai nessuna di queste persone in grado di interpretare le profezie di Nostradamus abbia mai deciso di collaborare con l'intelligence del proprio paese, in modo da sventare tutte queste stragi. Se loro davvero sapessero tutte queste cose, ma decidono di non rivelarle al mondo, andrebbero considerate complici dei terroristi.

Zoul Joses ha detto...

Mi sembra una versione rimaneggiata del libro dell'Apocalisse e/o di Daniele.
Volendo potremmo dire che la signora dalle dodici stelle (pensiamo alla bandiera europea) è perseguitata e lascia dietro di sé una scia di sangue (gli attentati), oppure i re del nord che attaccano quelli del sud e viceversa e poi di nuovo quelli del nord contro quelli del sud. Potrei anche accennare a Orwell (il medio oriente è la striscia centrale dove, secondo Goldstein, le tre superpotenze si affrontano e invece delle bombe razzo abbiamo i kamikaze) o a fumetti come V for vendetta (la componente xenofoba), con un po' di fantasia potremmo trovare profezie in altri contesti e libri.
Forse il fatto che qualcosa sia stato predetto può dare, per contro, una speranza, un'aspettativa, cerco di chiarirmi.
È accaduto un fatto grave, terribile. Qualcuno ci racconta: "Ma no guarda, è stato previsto, e tutto scritto qui, succederà questo e quest'altro e tutto andrà a posto". Ho l'impressione che il fatto di avere un qualcosa che è scritto, come una trama, una sceneggiatura, possa far vivere con meno ansia e preoccupazione l'evento tragico, come se ci venga detto: "Quel libro ti descrive la realtà. Leggilo! E sarai preparato e pronto". Per non parlare della teoria del burattinaio che muove tutti i fili, la mano invisibile dietro ai grandi eventi, non ti preoccupare c'è già qualcun altro che risolverà tutto. In effetti una mano invisibile c'è, ma la chiamerei umanità o collettività.
Perdonate eventuali off-topic, ho cercato di sintetizzare un pensiero più articolato, sicuramente sarò stato ambiguo da qualche parte, ma tanto verrà un giorno in cui qualsiasi concetto sarà espresso inequivocabilmente con un'unica parola (io voto per uh, come il verso delle scimmie).

giauz ha detto...

Hanno spacciato questa bufala per verità nel programma "La strada dei miracoli" su Rete 4... la grande tv di qualità mer**set

Sandro Quaranta ha detto...

Tutte le volte che sento citare Nostradamus penso a quello ritratto in un Topolino di venti e più anni fa (una delle storie con la macchina del tempo) con i pantaloni imbottiti di pagine strappate dai libri di storia che parla in rima al Prof. Zapotec. Ecco, quella mi sembrava una spiegazione veramente plausibile... lol

Alan Ian Ross ha detto...

Ma poi, di che stupirsi? Le "Profezie" di Nostradamus sono tutte quante un gran cumulo di sciocchezze...

Insomma, mettiamola così: se, in un'ipotetica sala d'aspetto di un medico, trovassi una copia economica delle "Centurie" e "Novella 2000", e non mi fossi portato nulla da leggere, non avrei dubbi. Preferirei il gossip (per lo meno, mi farei due risate) XD

Ma quello che continuo a trovare sommamente incredibile - se mi si passa il gioco di parole - è la quantità di persone disposte a credere a queste ca...te. Dal web (or ora - datata luglio 2014): «Nostradamus: spunta una quartina sulla Costa Concordia» =O XD XD

E pensare, invece, che quella della "previsione" è un'arte (oltre che una scienza) difficile, complessa, delicata... ¬¬

paolo saltamonti ha detto...

tanti anni fa lessi le profezie. Appena ho letto quanto hai riportato ho capito che è posticcia, non si avvicina neanche minimamente allo stile dell'antico furbastro.
Questa gente oltre a spacciare bufale lo fa anche maldestramente.

Guido Pisano ha detto...

ma Nostradamus aveva previsto che avrebbe previsto gli attentati di Parigi?