Cerca nel blog

2017/12/19

Scie chimiche: Rosario Marcianò condannato per diffamazione

Ultimo aggiornamento: 2017/12/20 23:35.

Ho poco tempo in questo momento, ma vorrei segnalare almeno brevemente che uno dei più rumorosi sostenitori della tesi complottista delle “scie chimiche”, Rosario Marcianò, è stato condannato per diffamazione nei confronti di due persone da lui accusate pubblicamente online di far parte della cospirazione sciachimista. Marcianò ha anche affermato che Valeria Solesin, una vittima dell’attentato al Bataclan del 13 novembre 2015, non è mai esistita. Se volete un assaggio delle cose fatte in passato da Marcianò, non perdetevi la vicenda del telemetro o quella dei gigabyte di watt. Internet non dimentica.

Oltre a una sanzione di 4.500 euro, Marcianò dovrà pagare le spese processuali e legali ed una provvisionale da circa 15.000 euro con il riconoscimento del danno in separata sede. Ne danno notizia, fra gli altri, Il Secolo XIX, Giornalettismo, Riviera Press e SanremoNews.

I dettagli processuali, per molti versi deprimenti e sconfortanti, sono raccontati qui.

E questo è solo l'inizio.

64 commenti:

Guido Pisano ha detto...

Rosariuccio che grida alla censura e al complotto dei poteri forti in 3...2...1...

Guido Baccarini ha detto...

Ho letto i dettagli processuali... che amarezza. La (in)giustizia italiana è il peggior nemico degli onesti. Al di là della singola vicenda che si commenta da sola, è davvero sconfortante e la ricetta è sempre quella: se hai soldi per un bravo (cioè costoso) avvocato e tanto, tanto, tanto tempo libero, te la caverai quasi sempre, in un modo o nell'altro. Altrimenti, zitto e subisci.
Che tristezza.

PS: c'è mica in vendita dalle tue parti una villetta..? c'è posto per un maturo informatico con famiglia...? Vorrei trasferirmi in uno stato (più) civile.

Grezzo ha detto...

Un po' mi fa pena, ma poi penso alla marea di panzane che diffonde e tutte le persone che ci credono, e la condanna non mi sembra poi tanto ingiusta

ST ha detto...

Dirà che la condanna è la prova definitiva che ha ragione

Marco Revello ha detto...

Seguendo un link ho visto che il beneamato straker ha commentato con la sua consueta eleganza.

Andrea ha detto...

alleluia speriamo che il filotto continui...sono già apparse nuove richieste di fondi per le analisi con l'analizzatore di spettro dei campioni raccolti nelle scie con il drone...

Patrick Jachini ha detto...

Finalmente...
È ora che chi diffama paghi

alberto cz ha detto...

Hai dimenticato di dire che gli atti sono stati trasmessi alla procura per una eventuale denuncia per falsa testimonianza contro il fratello Antonio.
A fine gennaio altra udienza per diffamazione, poi ancora la grana Solesin, la diffamazione contro la ASL che si è già costituita parte civile, e poi ho perso il conto.
Mi concedi un po' di pubblicità? Nei gruppi FB che amministro (Perle Complottare e NWO Italia) ne stiamo parlando da ieri alle 12:00, ci sono un po' di informazioni su che cosa potrà ora succedere, ci sono i link alle sue sbroccate di ieri, ecc.

Mars4ever ha detto...

Immagino che arriverà anche la condanna per diffamazione a Valeria Solesin e famiglia.

Marco Morocutti ha detto...

Refuso; "scie cbimiche"

Il Lupo della Luna ha detto...

Già fatto, sul suo canale Youtube se la prende col Nigrelli (che è mancato qualche tempo fa) lamentandosi che "non verrà condannato" e se la prende col giudice "colluso con uno stalker e con la magistratura massona di questo regime". Giuro.

Non riesco a capire se sta cercando di farsi passare per malato di mente o se sia davvero in preda al delirio.

Trystero ha detto...

Ricordo bene il blog di Wasp, che pubblicava foto del cielo di Sanremo per confutare Straker.
Forse ho schivato una denuncia & processo?
Anni fa infatti misi alcuni brevi filmati in YouTube per replicare alla fuffa di “Straker”, il quale sosteneva che in diversi film e video musicali rimasterizzati in DVD i cattivi avvelenatori avevano inserito cieli con scie chimiche che non c’erano negli originali. Perché mai? ma per far credere che le scie ci fossero sempre state e fossero innocue, mentre lui sosteneva che non esistevano prima degli anni ’90.
Tra gli esempi citati da Straker, un video dei Simple Minds del 1985 (Alive and Kicking, diretto da Zbigniew Rybczynski) e un film di Verdone del 1981 (Bianco, Rosso e Verdone). Peccato per lui, avevo la videocassetta originale con quel video dei Simple Minds, e scie visibilissime, e trovai pure la prima versione in VHS del film di Verdone, anche quello già con le scie che lui sosteneva essere state sbdolamente aggiunte solo nel più recente DVD.
Qui un blog in cui ho risposto a quella fuffa sciachimista: https://goo.gl/JhR6fN

Michele/ENERGIA ha detto...

Eccolo che protesta! Il complotto c'è davvero! :-)
https://www.youtube.com/watch?v=8CVhfFtazAk

Mammiiiinaaa?! ha detto...

Una notizia che mi ha rischiarato la giornata.
Spero che sia solo la prima di una luuuunga serie di condanne.

Luca_dai_pochi_commenti ha detto...

Finalmente. Questa persona ha rovinato qualche anno di vita al sottoscritto come a moltissimi altri. Nella migliore delle ipotesi se ne esce. Nella peggiore si rimane invischiati in un mondo irreale e dannoso. Ne ho esperienza diretta e indiretta di entrambi i casi. E non lo auguro a nessuno. Rosario: vai, vai...

AmiC ha detto...

Non capisco come individui del genere possano avere un lavoro, uno stipendio.
E non capisco perchè ci vogliano 7 anni per stabilire se siano dei mitomani pericolosi o parte offesa.
Auguro al vincitore del processo di vedersi rimborsare le spese processuali.

Marco Morocutti ha detto...

Refuso: "scie cbimiche"

Marco Morocutti ha detto...

Refuso: "scie cbimiche"

Paolo Attivissimo ha detto...

Marco,

refuao sistemato, grazie!

Il Lupo della Luna ha detto...

AmiC infatti, a quanto si sa, vive delle donazioni che "estorce" ai gonzi che lo seguono inventando raccolte fondi per esperimenti improbabili e che solitamente non vengono nemmeno fatti.

Jhack ha detto...

Che sia voluto o meno, è molto divertente: "refuao sistemato, grazie!" :-D

Stupidocane ha detto...

@ Paolo,

Che per caso sei di frettissima oggi?

:D

Paolo Attivissimo ha detto...

refuao sistemato, grazie!

Che per caso sei di frettissima oggi?

Assolutamente sì, ma non posso dire perché :-)

Stupidocane ha detto...

Mishdero mishderioso... Attendiamo con impazienza i frutti della tua prescia.

:)

Guastulfo (Giuseppe) ha detto...

@Stupidocane
Mishdero mishderioso... Attendiamo con impazienza i frutti della tua prescia.


Perché dai per scontato che la fretta riguardi "noi"?

E se fosse di fretta perché ha dimenticato di comprare le arance?
:-D

Marco Revello ha detto...

A Guido Baccarini.
Mi sono letto anch'io il resoconto del processo e sembra che la strategia di questo figuro sia di allungare all'infinito i tempi processuali contando nella decadenza dei termini o l'esaurimento della controparte. L'unica soluzione è tenere duro purtroppo bisogna anticipare molti soldi. Almeno quando il processo arriva al giudizio ci sono anche le spese rimborsate e più si perde tempo più questa spese salgono.

puffolottiaccident ha detto...

https://www.youtube.com/watch?v=P3ALwKeSEYs

ST ha detto...

E leggo che ha fatto ciò per cui in italia nesduno ne esce indenne: insulti alla magistratura, alla giustizia e alla legge (e dai commenti leggo che continua sulla stessa via). Mi sa che a breve avrà libertà ridotta.

Mammiiiinaaa?! ha detto...

Paolo, hai il collaudo dei tuoi impianti bioplasmatici sotto pelle? XD XD XD

Caleb ha detto...

Mi sto guardando il suo ultimo live: sta sbroccando come non mai, pure Paolo c'è finito dentro i suoi deliri.
Ha problemi seri il tizio...

Santana ha detto...

Comunque, gli avvocati sono pure peggio di Marcianò ...

harlequin ha detto...

Era una bellissima giornata... per molti motivi, l'ultimo dei quali è l'oggetto di questo articolo.
Poi però purtroppo ho aperto il video di Youtube di Marcianò linkato da Michele/Energia. Non sono riuscito ad ascoltarlo, dopo pochi secondi l'ho stoppato, ma ho fatto l'errore di leggere i commenti. Mi ero illuso di trovare soprattutto commenti contro.
Ma quanta gente piena di rabbia, illusa che ci siano davvero tutti questi complotti, livorosa verso il CICAP, verso te, Paolo, e verso tutti quelli che sono da questa parte della barricata.
Sinceramente oltre a chi faceva incursioni in questo blog non mi ero mai addentrato nella selva dei complottisti.
Che tristezza... chissà quanto pelo sullo stomaco ti sei fatto Paolo... Non ti invidio, ma la stima cresce ancora di più!

Alexandre ha detto...

Pensieri a caso: se il sistema giudiziale lo trova colpevole è un complotto e i giudici sono al soldo dello Stato per "silenziare" quelli come lui. Se lo avesse trovato innocente? I giudici sono alleati che combattono contro lo Stato corrotto?

Si ok, ha perso, è stato condannato. Siccome, almeno per quello che ricordo di aver letto tempo fa, è un pezzente che doveva crowdfoundare mille euro per comprare la "pistola laser", la vedova ha qualche opportunitá di vedere due centesimi?

E infine: questo tizio non andrebbe aiutato? Chiaramente la sua versione della realtá non corrisponde alla "realtá reale". Antipsicotici, stanze imbottite, queste cose per la gente come questo non si usano piú?

ST ha detto...

Io farei notare a tali figuri che marciano porta più sfig@ di tutankamon (con rispetto per chi non c'è più, s'intende!)

Francesco ha detto...

Letta la storia, nel link indicato, la cosa assolutamente allucinante è la giustizia italiana, che ci mette anni a definire una vicenda, con tutti i costi del caso, che si doveva definire in una settimana.

Paolo Attivissimo ha detto...

rico,

ho respinto il tuo commento sull'ARPA. Niente insulti gratuiti, per favore.

puffolottiaccident ha detto...

@Alexandre

Shiranai.
Quello che è certo è che qualcosa non va, quando un sistema giudiziario è congegnato ed organizzato in modo tale che se un matto alla stazione dei treni avvisa qualcuno: "Ti denuncerò alle autorità accusandoti di aver interocitato la confluenza di Ley nel chackra di Stonehenge" uno prima di fare spallucce e andarsene deve fermarsi e chiedersi se può permettersi di sostenere una causa per aver interocitato ecc. ecc. se rischia di mandare a catafascio un progetto lavorativo per le assenze che dovrà fare per presentarsi in tribunale, se dovrà far debiti per pagare gli avvocati prima che la causa sia conclusa...

...il tutto senza contare il fatto che non è affatto sicuro che vincerà la causa.

La gabbia dei matti è aperta, e non è una buona idea.

Zaku ha detto...

Buongiorno. Per quanto riguarda la durata del processo, ho parlato con chi ha avuto conoscenza diretta della vicenda. Il fatto che si sono sommati più fattori, tra cui la morte dell'avvocato del Marcianò e il fatto che questo ultimo abbia messo in atto tutta una serie di tattiche dilatatorie (si leggono i dettagli nel link indicato).

Comunque NON sono i tempi normali per una causa del genere.

EpSiLoN74 ha detto...

Spero che per pagare questi soldi si trovi un vero lavoro che lo mantenga il più lontano possibile da Internet.

Fabio Tamborini ha detto...

Ciao a tutti, è veramente messo male se deve pagare tutti quei soldi ed in più ha altre cause aperte, non so come farà, gli tocca chiedere donazioni a raffica, vediamo cosa farà ........

Francesco Bosso ha detto...

Trovato quest'articolo, mi è venuto un po' di nostalgia e sono andato a rileggermi l'articolo del 2008 che parlava di Marcianò e il suo stupefacente telemetro. Che dire, epico! :D
È incredibile che dopo ben 8 anni o quasi da quell'evento, ci sia ancora gente che sta a credere alle sue fandonie.

ST ha detto...

Chiederà fondi ai suoi accoliti senza nemmeno dover inventare chissà cosa. Bisognavedere quanto son disposti a farsi spennare.

Andrea ha detto...

@francesco bosso gli hanno comprato un drone che lui usa per prendere i campioni delel scie chimiche ( non accorgendosi che sul manuale c'era scritto che il drone può volare al massimo a 500 metri di quota oltre il punto dai cui decolla)
Per non parlare delle analisi con lo spettroscopio...

renatocolo ha detto...

Ha anche invitato i gonzi a fornire denaro per il Rainmaker,convinto di poter fare piovere a volontà.

Replicante Cattivo ha detto...

@AmiC
Non capisco come individui del genere possano avere un lavoro, uno stipendio.

Difatti Rosario non ha nè uno nè l'altro: per anni ha fatto il mantenuto sulle spalle di quella povera donna di sua madre, che lo foraggiava con la sua pensione mentre lui, a 40 anni suonati passava il tempo davanti al pc. Se già questo era decisamente squallido, quando la signora è venuta a mancare, ecco che gli unici sostentamenti economici per il Signor Nò sono quelli del fratello e le donazioni dei suoi seguaci (comprese quelle che in teoria sono destinate ad altri acquisti, vedi la storia del telemetro).


Auguro al vincitore del processo di vedersi rimborsare le spese processuali.

Difatti, ciò che lascia più perplessi di tutta la vicenda, è che per riuscire ad arrivare in fondo,(e purtroppo Angelo Nigrelli non ha fatto nemmeno in tempo a vedere il risultato dei suoi sforzi), la parte lesa ha dovuto sborsare anticipatamente una quantità di soldi -e di tempo- che la maggior parte della gente non può permettersi...o che, giustamente, vorrebbe dedicare ad altro.

Dopodichè il mio timore è che la famiglia Nigrelli non possa nemmeno riuscire a riavere quei soldi. Chiedo agli esperti di diritto penale: come può una persona che, di fatto, è nullatenente, sanare un debito di 30mila euro? C'è speranza che i Nigrelli vedano quei soldi o dovranno accontentarsi della vittoria morale?
Tanto quanto, mi auguro che, a fronte dell'insolvenza di un debito così grande, il Signor No' venga preso in carica dai servizi sociali, i quali, per prima cosa, gli impediranno l'accesso a internet (in quanto spesa non necessaria), togliendogli finalmente dalle mani il giocattolo.

Il Lupo della Luna ha detto...

"non accorgendosi"lo sapeva benissimo

Paolo Attivissimo ha detto...

Replicante,

come può una persona che, di fatto, è nullatenente, sanare un debito di 30mila euro?

Può. Il segreto professionale non mi permette di dire altro, ma sta' tranquillo che può.

Come ho scritto nell'articolo, questo è solo l'inizio dei guai che Marcianò si è tirato addosso facendo accuse deliranti.

alberto cz ha detto...

Come ho gia scritto su FaceBook e che voglio qui ribadire:
La cosa che deve essere chiara è che il Sig. Geom. Rosario Marcianò è stato processato e condannato per calunnie. Nulla a che vedere con la sua attività di ricercatore (regista, documentarista, attore, comico) sulle scie chimiche. I "poteri forti", le "complicità", le "collusioni" non centrano un "cazzo" (cit.). Lui ha offeso delle persone e per questo deve pagare. E gli è anche andata fin troppo bene.
Inoltre vi faccio notare che ci sono stati termini più lunghi per la prescrizione (7 anni anziché 5) in quanto recidivo. Lui si professa innocente, salvo poi confermare in uno dei suoi post deliranti che non si sarebbe dovuto tener conto della recidiva. Ha una o due condanne pregresse, passate in giudicato.

Zaku ha detto...

@Replicante Cattivo
gli impediranno l'accesso a internet
Da quanto ne so in Italia per impedire l'accesso a Internet a una persona l'unico modo legale è metterla in prigione.

E devo dire che mi sembra anche giusto. Avrei paura di un governo che potrebbe impedire di usare Internet a un cittadino a piede libero...

alberto cz ha detto...

@zaku
Da quanto ne so in Italia per impedire l'accesso a Internet a una persona l'unico modo legale è metterla in prigione.

oppure ai domiciliari.

Zaku ha detto...

@alberto cz
oppure ai domiciliari.
E anche in quel caso può ancora accedere a Internet. Gli è semplicemente proibito comunicare con alcune persone
https://www.studiocataldi.it/news_giuridiche_asp/news_giuridica_15002.asp

Mammiiiinaaa?! ha detto...

Mah, credo che una bella stanzetta tutta bianca e con le pareti morbidose e una bella camicia con le maniche molto lunghe sarebbero più appropriati della prigione...
Ma scusate...e il fratello?! Vogliamo parlarne? O pensa davvero che R.M. Sia un genio incompreso -e allora ha qualche problema serio- o è scemo e basta o lo foraggia in memoria della pora mamma, mah?!

Zaku ha detto...

Ha appena denunciato tutte le persone coinvolte nel processo (giudici, avvocati, parte lesa eccetera) alla procura di Torino...

Luca Paleari ha detto...

@zaku
Insomma, se tale persona usa abitualmente internet per commettere dei crimini ( e questi crimini vengono accertati e in seguito tale persona condannata) non vedo dove sia il problema a impedirne l uso a tale persona per evitare che commetta ancora crimini.

Zaku ha detto...

@Luca Paleari
Se ha fatto dei crimini va in carcere no..?
Se ha fatto dei crimini e non va in carcere per qualsiasi motivo (attenuanti, prima condanna inferiore ai due anni eccetera) e lo ribeccano va in carcere.

alberto cz ha detto...

@zaku
Gli è semplicemente proibito comunicare con alcune persone

hai ribaltato, non può comunicare con nessuno, escluso i parenti.
Penso che scrivere su un blog o su fb non rientri nelle facoltà concesse, proprio nel punto in cui dice "può ad esempio usare il Web solo per una funzione conoscitiva o di ricerca". Quindi può leggere le notizie, non scriverle.

Faber ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Zaku ha detto...

Comunque avevo detto chiaramente "una persona a piede libero".

Carcere e arresti domiciliari chiaramente non rientrano nella categoria.

Fabio ha detto...

Ciao, verrei segnalare che oggi il Marcianò ha perso anche contro la bravissima SIlvia Bencivelli http://www.repubblica.it/tecnologia/social-network/2018/04/24/news/processo_scie_chimiche_bencivelli-194705187/?ref=RHPPRT-BS-I0-C4-P1-S1.4-T1

Tommy the Biker ha detto...

E questo è solo l'inizio.
Col senno di poi non possiamo che complimentarci con Paolo per le sue doti da veggente, visto che...

*silenzio enfatico*

...giusto ieri (24 aprile) Marcianò è stato ri-condannato ad otto mesi per diffamazione a mezzo web nei confronti di una giornalista de La Stampa!

Mammiiiinaaa?! ha detto...

Adesso tocca alla querela dei Solesin e lì spero che prenda una bella mazzata perché è stato l'apice dello schifo!

Tizio Cajo ha detto...

Gigabyte di Watt !!!!????
HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
Poveri noi, è una roba che proprio non si può sentire !!

dani1967 ha detto...

Una domanda, ma dopo quante condanne potrà ancora contare sulla sospensione condizionale ? Dopo un certo numero di condanne, non rischia le patrie galere ? Sia chiaro, non è una cosa che auguro, ma a un certo punto la giustizia dovrà pure fare il suo corso ...

Mammiiiinaaa?! ha detto...

Strakkino sta oltrepassando ogni limite: adesso se la prende pure con le vittime della tragedia di Pescara
https://www.nextquotidiano.it/ludovica-filippone/
No, seriamente, quest'uomo inutile va fermato, non si può lasciare che possa continuare indisturbato a spargere il suo veleno (anzi, il suo sterco).