Cerca nel blog

2017/12/24

Coincidenze elettriche

Capita spesso, quando si parla di complotti e di fenomeni misteriosi, di sentir dire “non può essere una coincidenza, è troppo improbabile!”. Ma le coincidenze càpitano e possono essere davvero bizzarre. Ve ne racconto una che mi è successa personalmente.

Pochi giorni fa stavo andando a Roma per una missione segreta (che verrà rivelata a gennaio) e mi sono permesso di fare un piccolo scherzo postando questo tweet senza immagini:



Formalmente era tutto vero: stavo davvero andando a Roma, ci stavo davvero andando con la mia prima Tesla, che era davvero arrivata prima del previsto ed era esattamente il modello descritto nel tweet. Ma c’era un, uhm, piccolo particolare che avevo omesso e che ho rivelato qualche minuto dopo, quando si era accumulato già qualche commento di sorpresa dei lettori:





I lettori hanno commentato lo scherzo, ci siamo divertiti con una sciocchezzuola, e la cosa doveva finire lì.

Ma all’arrivo a Roma ho dovuto fare un breve tratto a piedi, e lungo quel tratto ho trovato una Tesla vera, parcheggiata davanti a un albergo: non solo era una delle poche Tesla in giro per Roma, ma era oltretutto proprio blu come il mio modellino. Non ho resistito, e così ho postato questo tweet per seminare stupore e confusione (e ci sono riuscito, visto che alcuni m’hanno sgridato per aver parcheggiato sulle strisce pedonali):



Anche il testo di quest’ultimo tweet era letteralmente vero: ero davvero arrivato a Roma (dove faceva un freddo cane, da cui sciarpa e cappottone), ma col Frecciarossa. Avevo insomma usato un mezzo di trasporto elettrico, ma non quello che mostravo nella foto.

Ora lasciate da parte il mio discutibile momento di trolleggio e provate a chiedervi quali sono le probabilità di percorrere una singola via di Roma e di incontrare, in quel preciso momento, una Tesla (auto già di per sé rara), in una città dove ce ne sono pochissime, e di incontrare un esemplare dello stesso tipo e dello stesso colore del mio modellino. La prossima volta che qualcuno vi parla di coincidenze impossibili, provate a citargli questa.

Auguri di buone feste.


Questo articolo vi arriva gratuitamente e senza pubblicità grazie alle donazioni dei lettori. Se vi è piaciuto, potete incoraggiarmi a scrivere ancora facendo una donazione anche voi, tramite Paypal (paypal.me/disinformatico), Bitcoin (3AN7DscEZN1x6CLR57e1fSA1LC3yQ387Pv) o altri metodi.

36 commenti:

Patrick Costa ha detto...

:-) Che burlone! :-) Comunque mi fa piacere quando ti vedo scherzare e sorridere!! Auguri Paolo!

Max Slo ha detto...

Confermo sul freddo dei giorni scorsi a Roma, davvero insopportabile fino a una certa ora del mattino. Non vedere l'ora di tornare a Milano la diceva lunga.

Io attendo un modellino radiocomandato per la mia collezione!

Buone Feste a tutti!!!

MacLo ha detto...

in quel momento dovevi giocarti i numero del supeenalotto.. eri in "buona luce" ahahahha

Roberto ha detto...

Altra coincidenza impossibile: io abito fuori Milano: quante sono le possibilità di incrociare mia sorella (abita pure lei fuori Milano) mentre io salgo e lei scende le scale di una delle svariate uscite della metro in piazza Duomo?

marco r. ha detto...

Eccome se capitano le coincidenze. A me capitò, in vacanza a Parigi per i 25 anni di matrimonio, di incontrare al secondo piano della Tour Eiffel, tra le migliaia di persone, i vicini di casa (porta a porta!) dei miei genitori, che festeggiavano i loro 50 anni....

Cinzia Properzi ha detto...

Invece sto cercando di calcolare le probabilità che un ingegnere, fra tanti materiali a disposizione, ne scelga proprio uno che infeltrisca... Ma ti risarciranno?

Berto ha detto...

Beh, ma si sa che le nuove Tesla le consegnano liofilizzate in scala 1:72, te le consegnano con droni auto guidati da intelligenza artificiale rettiliana, e basta un bicchiere d'acqua pesante per farle tornare alle dimensioni reali.
Poi, subito dopo le parcheggi regolarmente sulle strisce pedonali, tanto agli agenti segreti le multe le stracciano senza far problemi.

Grezzo ha detto...

E improvvisamente sono pessimista sul fatto che nonostante la sensibilità verso l'ambiente, gli automobilisti in generale avranno comunque sempre una scarsa sensibilità sul parcheggiare dove consentito e non alla pene di segugio.

Non so chi sia il proprietario di quell'auto, ma chi parcheggia così mi lascia pensare che abbia quell'aggeggio più per uno status simbol che per una questione di sensibilità verso temi delicati come l'inquinamento, riscaldamento globale eccetera

Francesco ha detto...

E che dire della probabilità che della macchina a Roma fosse parcheggiata proprio sulle striscie? :-)
Quella non è una probabilità ma ... una certezza!

max ha detto...

...un po' come le leggi di Murphy....
Auguro a tutti un buon Natale.

AngeloR ha detto...

Hai preso i numeri della targa per giocarli sulla ruota di Roma?
Buone feste a te

Gianluca ha detto...

Senza offesa, a Natale fatti regalare un altro cappotto! :-D

Massimo Cassinari ha detto...

La coincidenze non esistono
Trenitalia

Luigi Rosa ha detto...

I colori della Model S sono 7: Nero pastello, Grigio metallizzato, Nero ossidiana metallizzato, Blu oceano metallizzato, Argento, Bianco perla micalizzato Rosso micalizzato

Due sono neri, fondiamoli e diventano 6. Qualcuno la prenderebbe bianca, ma fa "tassinaro", il grigio chiaro e' uguale a millemila altre auto. Diciamo che i piu' probabili sono Nero, Rosso e Blu. Tre colori.

Secondo me non era cosi' impossibile, il fatto stesso che tu ne abbia trovata una di quel colore dimostra che la probabilita' era quantomeno > 0 :-)

IMHO la piu' probabile in Italia e' rossa, a seguire nera, ma e' solamente un'ipotesi.

A Miami due settimane fa ne ho vista una con un coating (mi hanno poi detto che era tale: un rivestimento sopra la vernice applicato ex post) nero opaco. Bellissima.

Faber ha detto...

Secondo me Lei è entrato in possesso di Azazel ed è successo qualle che è successo nel racconto "Tempo per scrivere"... [e spero di non aver sbagliato le citazioni visto che vado a memoria :-))]

Tony ha detto...

Dai Paolo, puoi dirlo.
Hai semplicemente trovato la Tesla a Roma qualche giorno prima del post e allora hai comprato un modellino uguale.
Non viceversa!
Combloddo!1!!
;)

Tony ha detto...

Dimenticavo (da buon non credente)...
...auguri!

Guga ha detto...

Ehi, quella è la mia macchina!

Intendo... ho lo stesso modellino, Tesla Model S blu, a casa :D

martinobri ha detto...

Evidentemente è Roma la città delle coincidenze. (del resto è la prediletta dallo Spirito Santo, no?)
Anni fa ci trovammo fermi a un semaforo io e altri due con una moto identica alla mia; tre in tutto, e non è un modello particolarmente diffuso; in quasi vent'anni ne avrò visti altri cinque o sei esemplari.
Ricordo che avrei approfittato volentieri per attaccare bottone con la terza del gruppo, una bella ragazza, ma al verde è partita a razzo. E guidava meglio di me :-D

Unknown ha detto...

Ah, il fascino delle auto blu....lo subiscono in tanti nella città eterna...o come la chiamano i leghisti...Roma Ladrona.

Mammiiiinaaa?! ha detto...

Non è stata una coincidenza: avrai sfruttato i tuoi impianti bioplasmatici per scovarne una (per un guardiano del tempo rettiliano come te è un gioco da ragazzi!) e poi sei andato a fotigrafarti con lei. XDXD
Oppure hai fatto un photoshoppone da paura col tuo modellino XD
Io, comunque, avrei seguito il consiglio di chi ti suggeriva di giocarti i numeri: hai visto mai...

Mammiiiinaaa?! ha detto...

Comunque io ho un'altra bellissima coincidenza: due anni fa, quando grazie alla neve pesante e ad Enel siamo rimasti quasi 3 gg senza luce, la corrente elettrica è tornata nel mio paese proprio mentre rientravo dal lavoro in macchina e, come in un film, i lampioni, le vetrine e le insegne si accendevano al mio passaggio!! Spettacolo! ;-)

Trystero ha detto...

Dissento dal commento ironico sul cappotto, che invece mi sembra un bellissimo e classico loden verde, forse proprio un originale di Oberrauch :-)

Jotar ha detto...

35 anni vissuti a Roma. Un giorno devo andare per due volte e per due motivi diversi e non collegati tra loro in una via specifica. In quella via non c'ero mai stato prima e non ci sono mai più tornato. Ho pensato che sotto altre condizioni sarebbe potuta essere considerata una cosa CHE NON POTEVA ESSERE SOLO UNA COINCIDENZA.

Crazy ha detto...

Per la serie coincidenze impossibili (o sfortuna leggendaria) ...
Un conoscente dei miei si era concesso una scappatella extraconiugale.
E abitando in provincia di Como l'aveva portata in un bel ristorante nell'entroterra marchigiano.
Di tutti i piccoli paesini delle colline marchigiane scelse proprio quello di mia madre, in uno di quei pochissimi giorni in cui lei era là.

pgc ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
pgc ha detto...

Bello fare una lista di coincidenze...

A me proprio ieri ne è capitata una "profetica": esco di casa (a Santiago de Chile, per intenderci!) per prendere il taxi per andare all'aeroporto e mentre salivo noto un tizio che passa per la strada deserta con indosso una maglietta con disegnato un cartello del tipo di quelli stradali con su scritto "Vienna Km xxxx" (non ricordo quanto.

Il caso vuole che l'aereo che andavo a prendere mi doveva portare a Vienna, da dove scrivo!

puffolottiaccident ha detto...

Buh, l'unica coincidenza che mi viene in mente in un giro di racconti sulle coincidenze sta nel fatto che quando ho fatto la visita di leva, il mio vicino di desco è nato lo stesso giorno che son nato io, mi scappò l'occhio sul suo modulo e bisbigliai: "ma che fai, copi la data di nascita?"

Tra l'altro nessuno dei miei amici ha risposto "no" alla domanda "faresti il fioraio?" è una coincidenza?

Infinity ha detto...

Fantastico. xD
Questa la racconterò a tavola la sera del cenone di Capodanno. :)
Nel frattempo, Auguri a te ed a tutti lettori. :)

pablox ha detto...

Nel 1999 ho settato la combinazione della valigia nuova a 666, poi ho conosciuto all'estero la mia futura moglie il 6/6/2006. Smarcati i documenti, lei mise piede in italia il 7/7/2007. Il mio numero preferito è però il 30 e un 30 mi sono sposato (primo giorno utile per la burocrazia) un altro 30 è nata nostra figlia (senza induzione).

Daniele Delmonte ha detto...

Completamente off-topic, puoi anche non pubblicarlo Paolo: visto lo speciale del Doctor Who? Commenti? Io l'ho trovato molto bello e il nuovo Dottore... brilliant. :)

Faber ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
roberto mangherini ha detto...

da questa storia ho capito che la probabilità di essere troollati da Paolo sia abbastanza alta.

Hammer ha detto...

Recentemente sono stato a New York (ne ho scritto su Undicisettembre) e poco lontano dal WTC ho incontrato un mio amico che abita nel mio stesso palazzo e che lavora nella stessa azienda per cui lavoro io e nella stessa sede (a circa 40 km da dove abitiamo). Nessuno dei due sapeva che l'altro era in vacanza a NY.

Erich Zangheri ha detto...

Elon Musk che risponde ai suoi customer! https://imgur.com/gallery/WXKTP

Andrea P. ha detto...

Coincidenza, come "Quel Tizio" che scrisse "no, oggi nessun meteorite colpirà la Terra" e poi...
#realstory