skip to main | skip to sidebar
28 commenti

Telecom e Gandhi, il testo del discorso

Ma quale anteprima? Il testo del discorso di Gandhi è in giro da una vita


Circola in TV uno spot di Telecom Italia che preannuncia la pubblicazione, nei prossimi giorni, del testo di un discorso di Gandhi, che dovrebbe essere quello citato in una celebre campagna Telecom del 2004 (nella quale le parole di Gandhi erano state disinvoltamente rimontate, come raccontato a suo tempo).

Non occorre che compriate il giornale per leggerlo. E' qui da almeno quattro anni. E l'audio di cui parla lo spot come se fosse una cosa straordinaria? E' già qui, su Gandhiserve.org: basta cercare "Speech at Inter-Asian Relations Conference, 1947" e cliccare su "19'07" per ascoltarlo.
Invia un commento
I commenti non appaiono subito, devono essere tutti approvati da un moderatore. Lo so, è scomodo, ma è necessario per tenere lontani scocciatori, spammer, troll e stupidi: siate civili e verrete pubblicati qualunque sia la vostra opinione; gli incivili di qualsiasi orientamento non verranno pubblicati, se non per mostrare il loro squallore.
Inviando un commento date il vostro consenso alla sua pubblicazione, qui o altrove.
Maggiori informazioni riguardanti regole e utilizzo dei commenti sono reperibili nella sezione apposita.
NOTA BENE. L'area sottostante per l'invio dei commenti non è contenuta in questa pagina ma è un iframe, cioè una finestra su una pagina di Blogger esterna a questo blog. Ciò significa che dovete assicurarvi che non venga bloccata da estensioni del vostro browser (tipo quelle che eliminano le pubblicità) e/o da altri programmi di protezione antimalware (tipo Kaspersky). Inoltre è necessario che sia permesso accettare i cookie da terze parti (informativa sulla privacy a riguardo).
Commenti
Commenti (28)
Grazie Paolo per la doverosa segnalazione, a Telecom sono proprio senza vergogna :)
" Christianity became disfigured when it went to the West. I am sorry to have to say that, but that is my reading. I won't take you any further through this. I tell you this story in order to hearten you, and in order to make you understand, if my poor speech can make you understand, that what you see of the splendour and everything that the cities of India have to show you, is not real India. Certainly, the carnage that is going on before your very eyes, sorry, shameful as I said yesterday, you have to bury it here. Don't carry that memory of that carnage beyond the confines of India, but what I want you to understand if you can, that the message of the East, the message of Asia, is not to be learnt through European spectacles, through the Western spectacles, not by imitating the tinsel of the West, the gun-powder of the West, the atom bomb of the West. If you want to give a message again to the West, it must be a message of 'Love', it must be a message of 'Truth'."

Come si permette questo nemico dell'occidente di....di... di dire la verità! :| :D ;)
Ma cosa c'entra il Tronchetto spione con il Mahatma?
tutto, anche gandhi, è inquinato dal potere del marketing

siamo senza difesa! :-)-:
avoicomunichiamodelleballe.com?
è ancora libero il dominio?
Grande Paolo, l'ho detto al mio amico indiano, gli si accapponerà la pelle =)
Grazie per la segnalazione, ti citerò sul mio blog:):)
Speriamo che Sonia Gandhi (italiana) senta la notizia e si faccia sentire.

Comunque questo dimostra ancora di più che ormai la televisione si rivolte esclusivamente a un pubblico che non possiede internet o mezzi "alternativi".
A partire anche solo dalla trasmissione di film e telefilm censurati, massacrati da spot, tagliati o sospesi a metà, senza rendersi conto che molta gente (ma ancora troppo poca) può vedere gli stessi programmi senza sottostare ai loro comodi.

Ora la televisione punta esclusivamente agli "altri".
Ora la televisione punta esclusivamente agli "altri".

Eh, sai che mi piacerebbe capire a che livello siamo? Quanta informazione raggiunge quanta gente tramite internet?

Da un lato, a volte ho il delirio di onnipotenza stile complottista "siamo in milioni, ormai la rivoluzione è prossima", poi però guardo la realtà e vedo:

-20-30 milioni di persone ogni sera secondo auditel, senza contare la tv satellitare
-Sonia Alfano e altre liste à la Beppe Grillo che vivacchiano sul 2% (no flame su Grillo, please - era solo per fare un esempio di internet e politica)
-"Si, ho l'ADSL a casa ma non la uso mai"/"ho il contratto flat per le chiamate urbane, cosa me ne faccio di Skype"/"per quello che guardo in internet..."
-e non parliamo di quelli che in internet guardano solo tgcom. Tanto vale chiedere all'oste com'è il vino.

Infine, ignoranza crassa sulla tecnologia. Giusto ieri il mio collega in banca doveva farsi stampare UNA pagina da un pdf, l'impiegata gli dice "eh, ma sono 50 pagine, come faccio?" - non conosceva l'opzione "stampa pagine da a". o_O

Significa che la tipa - ripeto, impiegata di banca, quindi si presuppone almeno diplomata - non ha mai stampato un pdf in vita sua. Significa che non si è mai fatta un approfondimento a gratis su un qualsiasi argomento. Cecenia? Piante grasse? Viaggi? Omeopatia, vivaddio!? Niente, non si è mai portata a letto qualcosa da leggere, in viaggio qualche nota utile, niente di niente. Un vegetale bisognoso solo di panem et circenses.

E a questa gente volete insegnare a configurare router usare proxy e opendns?
Ma infatti "siamo" una minoranza, per questo ho detto che la gente che utilizza i mezzi alternativi è tanta, ma purtroppo troppo poca.

Ovviamente il mio discorso non era a livelli del tipo "siamo il nuovo ordine mondiale", ma decisamente più terra-terra. Vedi l'esempio dei palinsesti televisivi: oggi inizia un telefilm, domani te lo spostano in seconda serata, dopodomani ti mandano in onda 3 episodi per volta e dopo 4 giorni l'hanno tagliato per i bassi ascolti (o per le pressioni di associazioni esterne...). E tu, spettatore, puoi solo subire e stare zitto.
A meno che tu, spettatore
1 - non sei abbonato a sky o digitale terrestre
2 - non scarichi i suddetti telefilm da internet

Ma se io fossi un direttore di rete, tu, sia che rientri nel primo o secondo caso, non mi interessi, perchè so che non posso controllarti. Io mi rivolgo agli anziani, alle casalinghe di Voghera, all'uomo medio che non usa il pc, al ragazzino cerebroleso che sa usare il cellulare ma non il pc...loro non possono fare nulla, se non subire la mia dittatura e credere a tutto quello che gli dico.

Esempio: la quarta serie di Lost è andata in onda su sky fino a poche settimane fa. Ora sta andando in onda sulla rai
1 - in pieno agosto (e questa serie, causa WGA, è molto breve, quindi finirà presto)
2 - massacrata di spot
3 - realizzando dei trailer pieni zeppi di spoiler

Ora è chiaro che chi se l'è appena vista su sky non la riguarderà dopo così poco tempo. Così come probabilmente sanno che molta gente se l'è scaricata, magari in lingua originale, oppure nella versione di Sky.
Ma a loro non interessa.
Fanno il cavolo che vogliono, perchè sanno che ci sono molti, troppi telespettatori che sky o internet non ce l'hanno, e quindi se vogliono seguire quel telefilm devono prendere quello che passa il convento.
Ormai la tv si rivolge solo a queste persone. Ecco perchè i programmi (specie quelli rai) sono sempre più destinati ad un pubblico di vecchi.
Visto che si parla di digitale terrestre, perché in Italia non trasmettono film e telefilm in lingua originale? Eppure non é difficile, visto che Mediaset Premium lo fa tranquillamente, la tecnologia c'é, non credo che la traccia audio costi diritti ulteriori...

E io i telefilm continuo a scaricarli da Internet, perché é l'unico modo per avere la lingua originale (certo, ci sono i cofanetti, ma escono dopo mesi - MESI!! PERCHE'??- e costano uno sproposito).
Grazie Paolo! Fortuna che passavo di qui... Fra l'altro sta cosa di Ghandi - Telecom non l'ho mai mandata giu. Lo spot di 4 anni fa... lo ricordo benissimo.

Ah, non per difendere l'operazione, ma magari si tratta di una traduzione boh.... illuminaci!
E io i telefilm continuo a scaricarli da Internet

al rogo! al rogo!

^_^
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
dicevo...

Dovete capirli: senza Tavaroli, riescono a intercettare solo queste cose già note.

hamelin
Appena ho visto lo spot già mi puzzava...
Anche perché sembrava spiccicato al discorso dello scorso spot. Che vergogna!
Dopo la vittoria di Napoletone a Waterloo, alla telecom hanno pensato bene di riscrivere un discorso di Gandholo, mi pare una scelta logica e conseguente.
se fossi un direttore di rete mi preoccuperei di una televisione per vecchi, visto che non sono un target interessante per la pubblicita.sono i piu' giovani che consumano;quindi non capisco..............
Non per difendere telecom, ma loro parlano del ritrovamento dell'audio, non del discorso. Cercando con google news ho notato che la notiza del ritrovamento è datata 17 luglio 2008, quindi il testo di Telecom non è sbagliato.
@Mau

I giovani sono quelli che consumano, ma ora come ora le spese sono contenute. Infatti come vedi si fa pochissima pubblicità, ad esempio, ai dischi, ma se ne fa moltissima alle suonerie, che sono spese minime (ma che i giovani fanno ripetutamente, credendo di spendere poco).
Ho letto la tua segnalazione, ben circostanziata.
Ricordiamoci che qualche anno fa Telecom aveva fatto uno spot sulla comunicazione utilizzando l'immagine di Gandhi.
Ho segnalato la tua informazione sul mio post di oggi con link al tuo.
markogts ha scritto:

[quote]
l'impiegata gli dice "eh, ma sono 50 pagine, come faccio?" - non conosceva l'opzione "stampa pagine da a".
[/quote]

Per una pagina esiste anche l'opzione "stampa pagina corrente". ;)

Luca
a Replicante Cattivo del 14/08/08 che recita: "Speriamo che Sonia Gandhi (italiana) senta la notizia e si faccia sentire".
Che c'entra Sonia Gandhi?
Bisogna essere un po' informati prima di dire o scrivere baggianate e mi pare strano che nessuno abbia fatto sentire la sua sull'argomento.
Un viaggetto su Google ci porta a scoprire che:
Sonia Gandhi, nata Edvige Antonia Albina Maino, è vedova di Rajiv Gandhi, figlio di Indira Gandhi, nata da Kamla e Jawaharlal Nehru (erede spirituale dell'opera del Mahatma). Indira Nehru prende il cognome dal marito Feroze Gandhi che non ha alcuna parentela con il Mahatma.
Quindi.....attenzione!
Ho letto che tanti, al pari di me che sono diventato abbastanza sospettoso da quando un amico mi ha fatto conoscere il sito antibufala, hanno sentito subito una certa puzza di bruciato sul messaggio della telecom. Questo è buono, non crediamo di primo acchitto a chi fa proclami (e poi ci troviamo a cercare di spezzare le reni alla Grecia) e verifichiamo, verifichiamo sempre.
Affiniamo l'olfatto.ù
un saluto a tutti
ciao, posso sapere come fai a dire "è qui da almeno 4 anni"?
c'è qualche trucco per capirlo?
grazie
posso sapere come fai a dire "è qui da almeno 4 anni"?

Perché lo trovai lì quattro anni fa quando feci la prima indagine.
grazie mille :)
Qui si parla di incorrettezza nella pubblicita' della Telecom, e' vero, questo e' un sito antibufale quindi, diciamo, e' il topic corretto, pero' lo scandalo piu' odioso e fastidioso e' che una piccola multinazionale per scopo di lucro utilizzi le parole di pace e non violenza di Gandhi per sciacquarsi un po' di schifezze di dosso.

Gia' la prima pubblicita' mi fece sussultare e molto visto che era anche diretta da Spike Lee, quest'ultima mi da un profondo senso di sconforto.

Se Gandhi fosse vivo e si stesse battendo ancora per gli stessi ideali immagino come sarebbe presentato nelle pochissime uscite televisive che avrebbe.

Basta con tutta questa ipocrisia, la gente ha quasi smesso di rendersene conto.
La Telecom non è certo l'unica a far cose del genere: la Coca-Cola è ricorsa all'indebito uso commerciale della canzone "Bella Ciao!" in Messico. (http://roma.indymedia.org/node/1860)